Issuu on Google+

ANNO i1 - N° 55 - mArtedì 08 mArzO 2011 - distribuziONe grAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita giOrNALe sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO A DIREZIONE DONNA

All’associazione Direzione Donna per aver organizzato la festa della donna in piazza Diamare in una domenica in cui non c’era nulla in programma da parte di altri enti. Una manifestazione che ha riscosso successo per la presenza di espositori di arti femminili e di visitatori. La giornata è stata allietata anche da un gruppo musicale che si è esibito in piazza richiamando molta gente. Soddisfatta dell’organizzazione la presidente della cooperativa Direzione Donna Iris Volante:”Abbiamo anticipato – ha detto – la festa della donna regalando a tutte un mazzetto di fiori a ricordo dell’evento. Per la città abbiamo in programma altre manifestazioni”.

IL TAPIRO DEL GIORNO ALL’UFFICIO TECNICO DEL COMUNE

Per i mancati controlli sul movimento franoso che sta interessando la zona di Sant’Angelo in Theodice. Il costone poteva essere messo in sicurezza con i finanziamenti della Tav ma non venne fatto. Critico Tommaso Marrocco: (Pd) “Il progetto prevedeva diverse opere per la frazione ma è stata fatta solo una piazza nella contrada di Antridonati. Nessun lavoro per il parco Vandra, per il centro sportivo di Fontana Rosa e per il parco del Gari. Soltanto una massicciata sotto il costone per giustificare le spese.”

VIP CON I SOLDI DEI CASSINATI CRONACA

ELEZIONI

SFIORATO DRAMMA

In fiamme il negozio di bomboniere “Cadeaux” in via Leopardi, danni alla merce

Indecisione Pd: andare alle urne con l’Udc o no? Centrodestra: Nardone rinuncia a candidarsi

Sant’Angelo, frana costone roccioso: inagibili tre case ed evacuati gli occupanti

A PAG. 5

A PAG. 6

A PAG. 7

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


regione SALUTE

OltremillepersonesisonosottoposteagliesamipromossidallaPresidenzaregionale

Visite mediche gratis ai mercati ROMA - ' Sono state oltre 1000 le visite gratuite presso i camper della Regione Lazio dal 28 febbraio al 5 marzo nell'ambito della nuova campagna di promozione della Salute della Regione Lazio ‘Mi state a Cuore’

METEO

Nuova ondata di freddo Previste deboli nevicate

ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011

Rieti al mercato rionale Sojourner (via Oreste di Fazio). “E’ importante proseguire sulla strada della prevenzione – ha spiegato Polverini - per questo la Regione ha rinnovato il proprio impegno per promuovere la salute tra i cittadini attraverso queste iniziative”. A Roma i camper della Regione saranno dal 7 al 9 Marzo al mercato Centocelle (Piazza delle Iris - VII Municipio), mentre dal 10 al 12 Marzo al mercato Cinecittà Est (via Stefano Oberto - X Municipio). Nelle province: a Latina martedì 8 marzo al mercato rionale di via Rossetti; a Tivoli mercoledì 9 marzo al mercato rionale via Lungo Aniene Impastato; a Frosinone giovedì 10 marzo al mercato rionale via Michelan-

gelo Loc. Casaleno; a Valmontone venerdì 11 marzo presso il

mercato rionale Quartiere S. Anna Via Hiroshima.

apprezzata dai cittadini e durerà per tutto il mio mandato”. La presidente Polverini, accolta dal sindaco Giuseppe Emili e dal neo commissario straordinario Aldo Morrone, si è

fatta visitare nel camper parcheggiato vicino al mercato rionale di Rieti dichiarandosi molto soddisfatta per la disponibilità e la professionalità degli operatori medici.

LO HA GARANTITO IERI RENATA POLVERINI

ROMA -Una profonda saccatura presente sull'Europa n o r d - o r i e n t a l e, i n rapido movimento verso le n o s t r e r e g i o n i a d r i a t i c h e, determina una significativa irruzione di aria fredda con ventilazione s o s t e n u t a s u t u t t a l a Pe n i sola, in particolare al mer i d i o n e. L o r i f e r i s c e i l Dipartimento della Protezione Civile nel bollettino m e t e o. N e l c o r s o d e l l a giornata, il repentino e marcato calo delle temperature causera', altresi', delle deboli nevicate sulle regioni centrali adriatiche ed al meridione che in serata potranno giungere sino a bassa quota. Da domani l'ingresso di un promontorio nord-africano s u l M e d i t e r r a n e o c e n t r a l e, tendera' ad allontanera' l'instabilita' dalle nostre regioni meridionali verso l a Pe n i s o l a E l l e n i c a f a v o rendo l'affermazione di tempo stabile almeno fino a giovedi'.

2

rivolto ai ‘50 e.. oltre’, uomini e donne. I camper hanno sostato a Roma davanti ai mercati rionali in via Catania nel III Municipio e Val Melaina nel IV Municipio, mentre in provincia a Rieti, Latina, Tivoli, Frosinone, Valmontone e Viterbo. Dopo il successo di “Progetto Donna” per la prevenzione del tumore al seno e all’utero, voluta dalla presidente Renata Polverini, la nuova campagna nei mercati rionali consente agli ultracinquantenni di effettuare controlli gratuiti, garantiti dai medici del San Gallicano e del San CamilloForlanini, tra cui visite cardiologiche, urologiche, ginecologiche. L’iniziativa riparte lunedì 7 marzo: la presidente Polverini si recherà a

Camper sanitari sul territorio regionale per tutta la legislatura Si tratta di un progetto che si inserisce nella campagna di prevenzione denominata “Mi state a cuore” ROMA - Camper medici nel Lazio per tutta la durata della legislatura. La presidente della Regione, Renata Polverini ieri mattina si è recata in visita presso il punto di prevenzione mobile a Rieti, nell’ambito dell’iniziativa sanitaria “Mi state a Cuore”. Dopo la campagna per la prevenzione dedicata alle donne, organizzata nel periodo delle feste di Natale,

dal 28 febbraio l'iniziativa si sta ripetendo nei mercati del territorio regionale, questa volta con visite dedicate alla prevenzione per gli over 50. Polverini ha sottolineato che “Sono già oltre mille le persone che in pochi giorni sono accorse per farsi visitare. L’iniziativa continuerà per tutto il mese, qui a Rieti ma anche nelle altre province. Questa azione è stata molto

Pensioni, le casalinghe si mobilitano

Italia 150, loghi sugli aerei Alitalia

ROMA -Una campagna di sensibilizzazione e una raccolta firme per chiedere di abolire o ridurre la decurtazione sulle pensioni reversibili: lo chiede il Movimento italiano casalinghe. ''Dobbiamo risvegliare la coscienza dei nostri legislatori - ha detto la vicepresidente del movimento, Concetta Fusco per dare dignita' alle tante donne che vivono sotto la soglia della poverta'''.

ROMA -E' il Boeing 777 sulla rotta Roma-Tokio il primo aeromobile dell'Alitalia a portare sulla carlinga il logo celebrativo del 150 anni dell'unita' d'Italia. L'occasione e' stata scelta per la partenza del primo gruppo dell'Orchestra e del Coro del Maggio Musicale Fiorentino e per sottolineare l'importanza della presenza culturale italiana in Giappone.


regione NOVITA’

Presentato ilTesto Unico per regolamentare le informazioni delle amministrazioni

Nuove strategie di comunicazione ROMA - Plaudono i consiglieri di maggioranza all’approvazione del Testo unico per regolamentare la comunicazione. “Il Testo Unico sulla Comunicazione, presentato in Consiglio e al quale ho apposto la mia firma con convinzione, rappresenta un ulteriore e decisivo passo in avanti che

S. ANDREA APOSTOLO

Arriva l’ok della Giunta per i lavori nella chiesa ROMA - La Giunta regionale del Lazio ha approvato, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Lavori Pubblici, Luca Malcotti, la delibera di finanziamento per la Parrocchia S. Andrea Apostolodi Paliano. "La Chiesa - ha spiegato Malcotti - era stata danneggiata dagli eventi sismici del maggio 2008 e la Giunta regionale ha previsto un contributo per i lavori di messa in sicurezza. La delibera - continua l'assessore - recupera un finanziamento già concesso per la ristrutturazione di un'altra chiesa di Paliano ma, considerata la necessità degli urgenti lavori di consolidamento e miglioramento sismico, segnalata dal Vescovo Diocesano di Palestrina, abbiamo ritenuto opportuno devolvere il finanziamento a questa Parrocchia".

la Regione Lazio compie in direzione dei propri cittadini". E’ quanto dichiara l’On. Pino Palmieri (Lp) in merito alla presentazione del Testo Unico in materia di Comunicazione. "La strategia comunicativa attuata dalle istituzioni, infatti, deve essere considerata come uno strumento indispensabile, in special modo oggi, per informare gli amministrati in merito ad ogni attività che si intende mettere in campo; i criteri ai quali ci ispireremo saranno quelli della trasparenza e dell’efficienza, in un unione alla semplicità del linguaggio. Da non sottovalutare, inoltre, le disposizioni che riguarderanno la diffusione dei mezzi di comunicazione nelle scuole ed il sostegno a tutti i settori che, nella nostra regione, si occupano di questo tema così importante. Si tratta, in sostanza, di un prov-

vedimento a tutto tondo che mira a potenziare un sistema strategico, imprescindibile se intendiamo confermare la nostra volontà di cambiare il volto di questa regione”. Dello stesso tenore anche la dichirazione di Melpignano: “Con il Testo Unico sulla Comunicazione, la Regione Lazio intende dotarsi di uno strumento omnicomprensivo ed al passo con i tempi, che apporti significativi miglioramenti all’intero sistema. La proposta di legge presentata, infatti, non si limita ad accorpare la normativa regionale vigente in materia, ma disciplina in modo completo ed esaustivo l’intero settore della comunicazione, introducendo, nel costante rispetto del pluralismo e della libertà d’informazione, concetti innovativi e sicuramente attuali. La comunicazione di natura istituzionale, condotta con semplicità e trasparenza,

ricopre un ruolo fondamentale per consentire la piena conoscenza della realtà della Regione Lazio: in questo senso, sarà possibile informare i cittadini in merito alle attività, gli obiettivi, le disposizioni e le decisioni prese, garantendo da un lato la piena partecipazione degli stessi alla vita politica e sociale, e dall’altro la fruibilità dei dati della pubblica amministrazione e l’accessibilità ai suoi molteplici servizi. In qualità di vicepresidente della Commissione per la Vigilanza sul Pluralismo dell’Informazione, inoltre, non posso non sottolineare con favore i frequenti richiami, all’interno del testo, alle pari opportunità e alla lotta contro ogni forma di discriminazione. Auspico che il Testo Unico sulla Comunicazione possa trovare, nel corso dell’esame nella commissione competente, un consenso che sia il più ampio possibile”.

QUASI TRE MILIONI DESTINATI ALLA PROVINCIA DI FROSINONE

Diritto allo studio, stanziati oltre venti milioni di euro ROMA - "Parere favorevole, a maggioranza, della commissione Scuola del Consiglio regionale del Lazio al piano degli interventi per il diritto allo studio per l'anno scolastico 2010/2011. Si tratta di oltre 20 milioni di euro, in gran parte destinati alle Province, che riceveranno 17 milioni del budget complessivo: 8 milioni 636 mila andranno alla Provincia di Roma, 2 milioni 856 mila alla Provincia di Frosinone, 2 milioni 40 mila

alla Provincia di Latina, 1 milione 870 mila alla Provincia di Rieti e 1 milione 598 mila alla Provincia di Viterbo". Lo rende noto l'area informazione del consiglio regionale. "L'attribuzione dei fondi alle Province viene fatta secondo i parametri della legge regionale 29 del 1992 - ha detto l'assessore all'Istruzione Gabriella Sentinelli - Questa legge, a mio parere, dovrà essere rivista perché i criteri non tengono conto di alcune

problematiche importanti come quella della presenza degli studenti immigrati". Il consigliere Isabella Rauti (Pdl) ha auspicato che nella revisione dei criteri "si tenga conto anche del processo di federalismo che si sta avviando nel nostro Paese, di quanto stabilito dalla Giunta in merito alla costituzione del tavolo tecnico sul 'fattore famiglia' e della proposta di legge sul quoziente familiare per il Lazio".

Mezzo milione di persone al carnevale romano

Affittopoli, presto le prime audizioni

ROMA - Mezzo milione di persone hanno assistito fino a domenica agli spettacoli del Carnevale romano, in corso dal 26 febbraio. Lo rende noto il presidente del Comitato per il Carnevale, Federico Mollicone. I festeggiamenti continueranno fino a martedi' e il numero di partecipanti alle iniziative dovrebbe arrivare a 600 mila.

ROMA - Potrebbero essere sentiti prossimamente dai magistrati che indagano sulla presunta svendita dialcunibeniimmobilidiproprietàdirettaonodelComune di Roma,i dirigenti degli enti che hanno provvedutomaterialmentealleproceduredivenditaodelle agenzieincaricatedifarlo.ImagistratidipiazzaleClodiodagiornistannoverificandoleproceduremessein attonellesingoletransazionialcentrodiAffittopolinell'inchiestailcuifascicoloe'apertocontroignoti.

TUTTI BULGARI

Assalto al centro “Ama” 5 arresti ROMA - I Carabinieri della Compagnia Roma Eur hanno arrestato cinque cittadini bulgari di eta' compresa tra i 14 ed i 36 anni, t u t t i p r ove n i e n t i d a l campo nomadi di via Salaria, con l'accusa di f u r t o a g g r ava t o i n c o n c o r s o. L a b a n d a , d i c u i f a c eva n o p a r t e a n c h e d u e d o n n e, e r a r i u s c i t a ad entrare nel centro raccolta dei rifiuti ingombranti dell'A.M.A., ubicato in via Laurent i n a , s i t o d ove ve n gono ammassati elettrodomestici e materiale elettronico in attesa del processo di s m a l t i m e n t o. G l i s t r a nieri erano gia' riusciti ad impossessarsi d i u n a n o t evo l e q u a n tita' di materiale quando sono stati scoperti dai Carabinieri. I quattro maggiorenni sono stati trattenuti in caserma in attesa del r i t o d i r e t t i s s i m o, m e n tre il 14enne e' stato accompagnato nel Centro di Prima Accog l i e n z a d i v i a Vi r g i n i a Agnelli.

3 ANNO II - N° 55 MARTEDì 08 MARzO 2011


PROVINCIA “Siamo per la parità dei sessi” Iannarilli spiega e fa propri i contenuti esposti nella conferenza di presentazione del“Fattore D” FROSINONE - Supportare l'occupazione delle donne con progetti concreti ed iniziative mirate, fare il punto della situazione e programmare gli obiettivi futuri: questo l'intento di "fattore D", la conferenza nazionale sul lavoro femminile, che si è tenuta sabato mattina all'Auditorium della Tecnica a Roma. Promosso dalla Responsabile e dalla Viceresponsabile del settori Pari Opportunità del Pdl, Barbara Saltamartini e Beatrice Lorenzin, l'incontro ha visto la partecipazione di esponenti di spicco del Pdl nazionale, tra cui i ministri Michela Vittoria Brambilla, Mara Carfagna, Mariastella Gelmini, Giorgia Meloni, e Maurizio Sacconi, la Vice Presidente al Parlamento Europeo Roberta Angelilli, la Delegata del PdL in Europa alle Pari Opportunità Barbara Matera, il Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, il Sindaco di Roma Gianni Alemanno ed Alessandra Servidori, Consigliera nazionale di Parità. Molti i parlamentari presenti, tra i quali

anche l'on. Antonello Iannarilli, Presidente della Provincia di Frosinone. Decisamente nutrito, inoltre, il gruppo di giovani e giovanissime attiviste del nostro territorio, "capitanate" da Iris

Pellegrini, coordinatore provinciale Pdl - giovane Italia di Frosinone. In apertura del convegno, è stata letta una lettera inviata dal presidente Berlusconi, il quale conferma l'intento di valorizzare la donna come lavoratrice, come madre e come persona. Cio', "perché divenga un fatto normale e non eccezionale che le donne ricoprano ruoli decisivi nella nostra societa'" si legge nella missiva del Premier "Il nostro governo ha lavorato per aumentare la sicurezza delle donne, introducendo normative avanzate come quella contro lo stalking. Si e' schierato in prima linea contro la violenza sulle donne, soprattutto le immigrate, si e' fatto promotore di azioni come quella del 'piano Italia 2020' per l'inclusione delle donne nel mercato del lavoro e del 'piano intesa' che ha stanziato risorse per 40 milioni di euro per interventi in favore della conciliazione". "L'evento" ha affermato in merito Iris Pellegrini "è stato un segnale importante per tutte noi,

ELEZIONI COMUNALI

GLI AUGURI DI IANNARILLI E RUSPANDINI

Alatri, l’assessore Melone interviene sulla candidatura di Fabio Di Fabio FROSINONE -”Commovente il tentativo di Fabio Di Fabio, candidato a sindaco per le comunali, di screditare il centrodestra proprio su uno dei suoi punti di forza”. Esordisce così l’assessore provinciale melone il quale aggiunge: “ Parlando della tutela e il rilancio dell’olivicoltura Di Fabio non può fare a meno di citare due iniziative della Provincia di Frosinone e anche della maggioranza di centrodestra al governo di Alatri che fanno parte dell’ampio progetto di valorizzazione della produzione dell’olio ciociaro e della sua diffusione. Di Fabio vaneggia circa una possibile iniziativa a conduzione comunale per la formazione di un consorzio tra i produttori riproponendo non solo un capitolo stantio del libro dei sogni vecchi e stravecchi ma soprattutto propinando a coloro che vorrebbe suoi elettori una favoletta priva di alcuna concretezza. Il discorso sulla salvaguardia e promozione dello straordinario olio extravergine della Ciociaria,

4 ANNO II - N° 55 MARTEDì 08 MARzO 2011

dal momento che il nostro Partito ha dimostrato ancora una volta di voler agire con fatti concreti. Le donne, infatti, non sono strumenti di propaganda elettorale, ma l'elemento vivo della società, e come tale meritano di essere supportate. La giovane Italia di Frosinone è stata orgogliosa di essere presente". "Stiamo assistendo," ha quindi dichiarato l'on. Iannarilli "purtroppo, ad una demagogica strumentalizzazione delle donne da parte della sinistra, a fini di propaganda politica. Per garantire pari opportunità alle donne, però, i nostri avversari non hanno mai fatto nulla, tranne propinare qualche slogan in campagna elettorale. Il Pdl, invece, da anni sta lavorando fattivamente in tal senso. Assicurare pari opportunità, infatti, significa fare in modo che tutti possano avere le stesse possibilità, tra l'altro, nel lavoro e nella vita politica, ed è quanto il nostro Partito ha dimostrato di fare, affidando compiti di grande responsabilità a donne di valore”.

in cui Alatri recita il ruolo da protagonista, è in uno stadio molto avanzato e lo stiamo portando avanti con concretezza sotto la guida del Presidente Iannarilli che ha avallato con convinzione l’idea del sottoscritto di occuparsi del prodotto più diffuso e prestigioso della nostra provincia. Si tratta, caro Di Fabio, di iniziative di grande successo come attesta la copiosa partecipazione alla prima e alla seconda festa dell’Oro verde e come ha decretato lo straordinario risultato del corso di olivicoltura che noi abbiamo organizzato e che vanta oltre quattrocento iscritti. L’olio è una grande risorsa della provincia di Frosinone e lo è particolarmente per la città di Alatri e alcuni altri centri. Noi ci siamo impegnati, primi nella disgraziata storia dei governi provinciali degli amici di Di Fabio, a supportarlo e a renderlo una risorse sempre più valida. Investiamo molto su questi progetti e continueremo a farlo con continue iniziative”.

Medaglia d’argento per Fabrizio Donato agli Europei di Parigi FROSINONE -Il secondo posto di Fabrizio Donato ai campionati europei di Parigi diventa motivo per Iannarilli e Ruspandini per rivolgere un plauso al mondo sportivo locale. ”L’argento nel salto triplo del nostro Fabrizio Donato agli Europei indoor di Parigi conferma la scia di grandi risultati dei ciociari nel gotha dello sport italiano. Al recente successo della tuffatrice Brenda Spaziani l’ennesima conferma di Donato tra le poche certezze in campo internazionale dell’atletica italiana. A Fabrizio i dovuti complimenti del Presidente Ian-

narilli e i miei personali. Personalità , quelle di Donato e Spaziani che la nostra provincia deve “capitalizzare” nella consapevolezza che non è solo con l’esempio che si possa fare proseliti ma anche con un sistema di investimenti sui talenti del futuro che dobbiamo porre in testa alle nostre priorità . Un discorso che insieme al prof. Conte, espertissimo responsabile del Coni per la nostra provincia abbiamo già iniziato a fare e che incrementeremo nell’immediato futuro. Un territorio, quello della nostra provincia, che eccelle in molti am-

Incidente sull’E45 Auto sotto tir

Italia 150, un albero per ogni anno

PERUGIA - Un tir Fiat di proprieta' di un'azienda di Frosinone è rimasto coinvolto nell’incidente stradale avvenuto questa mattina lungo la E45 all'altezza di Sansepolcro in direzione Sud. Nell’infortunio sono rimasti feriti i tre giovani che si trovavano all’interno di un’utilitaria Ford che è andata a tamponare l’autoarticolato incastrandosi sotto il rimorchio,ragione per cui sono dovuto intervenire i Vigili del Fuoco per estrarre gli occupanti dalle lamiere.

PARCO DEI MONTI AURUNCI - Uno spazio verde in ogni comune dell’area protetta con 150 piante del Parco dei Monti Aurunci per celebrare l’anniversario dell’Unità d’Italia. E’ una proposta che l’Ente ha presentato in questi giorni ai sindaci dei comuni che ricadono nell’area protetta per istituire il Giardino dell’Unità d’Italia. Un’area nel centro cittadino che sarà realizzata con le piante provenienti dal Vivaio e Falegnameria dell’Ente.

biti sportivi nonostante le sue dimensioni e la storica carenza di strutture lenita solo di recente dalla presenza della piscina olimpica e del palazzetto di Frosinone. Presenze eccellenti nel calcio, nel basket e nel volley; una tradizione di valore assoluto nel pugilato, la notevole diffusione nella pratica di ciclismo e tennis fanno della provincia di Frosinone un territorio che deve pensare a rendere sistemica l’opera di valorizzazione di un comparto vero e proprio come è quello dell’attività sportiva: di ineguagliabile valenza sociale”.


cronaca Il fuoco scaturito dall’incendio del quadro elettrico CASSINO - Fiamme all’interno del negozio “Cadeaux” in via Leopardi a Cassino. Nella tarda mattinata di oggi il fuoco si è sviluppato all’interno dell’attività commerciale che vende bomboniere. Il rogo si sarebbe sprigionato dietro al bancone innescato, probabilmente, da liquido infiammabile gettato da chi, evi-

In fiamme il negozio Cadeaux di via Leopardi: Danni alla merce dentemente ha forzato la serranda del negozio. Danni ingenti, non tanto alla struttura, quanto alla merce esposta, tutto relizzato in tessuto annerito dalla fuliggine. Merce che, tra l’altro, pare non fosse assicurata. I carabinieri che stanno indagando hanno riscontrato alcune anomalie: innanzitutto, seppure la serranda

OPERAZIONE DEI CARABINIERI

Arrestato per stalking ROCCASECCA - A Roccasecca, i militari della Stazione di Arce hanno tratto in arresto in flagranza dei reati “atti persecutori cd. stalking” e “resistenza a P.U.” L. T., 44enne del luogo. I militari che sono interventi su richiesta di una 43enne titolare di un esercizio pubblico in Roccasecca,

sembra essere stata forzata, la porta, invece, sembra intatta. Ma che messaggio può essere lanciato con un gesto del genere? L’attività commerciale è modesta, non si esclude, quindi, l’attività di qualche “cane sciolto” che tenta di instaurare un clima di timore e pretendere soldi in cambio di tranquillità.

A CEPRANO

hanno accertato che dal mese di novembre 2010, con più azioni reiterate, molestava ripetutamente la donna. Lo stesso inoltre al fine di sottrarsi all’identificazione, mentre era all’interno del citato esercizio commerciale in stato di manifestata ira, si avventava contro i militari. Le incessanti molestie caratterizzate anche da quotidiani pedinamenti in tutti gli spostamenti effettuati, finanche sul luogo di lavoro, hanno provocato nella donna un perdurante stato di ansia tale da indurla a modificare le proprie abitudini di vita. L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Controlli antidroga CEPRANO - A Ceprano, i militari della locale Stazione, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio, hanno deferito in stato di libertà C.V..S, 36nne del posto, per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. Il prevenuto, controllato alla guida della propria autovettura e sottoposto ad accertamento clinico-tossicologico, è risultato positivo alla presenza di sostanze stupefacenti del tipo “cannabinoidi e cocaina”. Il documento di guida è stato ritirato mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

L’anziano aveva appena riscosso A Sora, i militari del NORM della locale Compagnia, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso H.C.D., 40 enne di origine cubana senza fissa dimora. La stessa, unitamente ad un uomo verosimilmente sudamericano, ha avvicinato un 77enne pensionato del luogo che poco prima aveva prelevato euro 1.300,00 (milletrecento) circa dall’ufficio postale e, dopo avergli spruzzato sulla schiena del liquido con il pretesto di aiutarlo a pulire il

giaccone, gli ha sottratto l’intera somma. L’azione delittuosa è stata notata da un 37enne del posto che ha allertato la Centrale Operativa di quel Comando Arma. I militari giunti tempestivamente sul posto hanno rintracciato e bloccato la donna mentre il complice, accortosi della presenza dei Carabinieri, si èA dileguato nelle vie cittadine con la refurtiva. L’arrestata, dopo le formalità di rito, è stata associata presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia.

A Sora, deruba pensionato: in arresto donna di origine cubana


cassino ELEZIONI COMUNALI/Centrosinistra alla resa dei conti per le candidature a sindaco

Rebus Pd-Psi/Saranno nozze con l’Udc o col centrosinistra? CASSINO - Pd e psi incerti se andare alle urne insieme all’Udc oppure con tutto il centrosinistra raggruppato sotto il simbolo Bene Comune oppure tutti insieme ma senza l’Udc. Dall’Unione di centro convinti di essere decisivi non trapelano notizie certe anzi sono gli stessi dirigenti ad alimentare l’incertezza sulle alleanze. Non sanno cosa fare una volta fallita l’operazione con il centrodestra. Tutte le ipotesi sono aperte ma la casa delle liste civiche avrebbe già chiuso il cerchio intorno a Carmelo Palombo e risolto il caso Nardone. Dopo la telefonata di Alemanno a Mario Abbruzzese il caso è stato chiuso. Lo ha rivelato lo stesso presidente del consiglio regionale del Lazio. “Nardone appoggerà le nostre

liste e avrà il riconoscimento che merita per questa scelta ponderata”. Per lui si profila la presidenza del Cosilam. Non cede invece il gruppo D’Aguanno-Scittarelli sempre convinti di ottenere di più facendo il muso duro al leader del Pdl. Tornando al centrosinistra il Pd potrebbe dare il parere favorevole a Petrarcone se l’Idv farà un passo indietro. Ossia ripartire da zero e poi indicare le candidature che in assenza di altri nomi potrebbe essere Petrarrcone. Comunque ad un mese dalla scadenza della presentazione delle liste è ancora tutto in alto mare ad eccezione di Abbruzzese che ha le idee chiare e che ha già indicato il sindaco, il vice e l’intera giunta.

intervento dell’ec capogruppo (PD) sui parcheggi a pagamento

Marrocco (Pd):”Strisce blu fuorilegge, il bando di gara va annullato” CASSINO - Tommaso Marrocco, già capogruppo PD al Comune di Cassino, lancia l’allarme sulla futura nuova gestione del servizio di sosta a pagamento in città e fa un appello al Prefetto Pagliuca. “Ho letto sulla stampa locale che il Commissario prefettizio Pagliuca non intende ancora dare corso all’affidamento alla ditta vincitrice del nuovo appalto per le strisce blu prima della definizione del procedimento penale in corso per vicende ad esso inerenti. Anche se quanto dirò dovesse tradursi in un ritardo per i lavoratori che sono in attesa di riprendere la propria occupazione di ausiliari del traffico, consiglio alla Pagliuca di utilizzare questo periodo di tempo per annullare definitivamente il bando, alla luce soprattutto delle

6 ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011

disposizioni del Codice della Strada, che in città non sono state affatto rispettate, soprattutto riguardo la legittima assegnazione degli spazi per la sosta a pagamento. Mi spiego meglio. L’art. 7 del Codice, al comma 6, stabilisce infatti che “le aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori della carreggiata e comunque in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino lo scorrimento del traffico”. Ciò vuol dire che la maggior parte delle segnature blu della nostra città sono fuorilegge, tant’è (e ciò è facilmente verificabile) che sono numerosissime le sentenze del Giudice di Pace di Cassino favorevoli agli automobilisti. La cosa più grave di tutte – prosegue Marrocco – è che sembra che il Comune di Cassino affidi in-

carichi legali per difendersi in simili giudizi in cui esso risulta sistematicamente soccombente, con un ben immaginabile grave pregiudizio per le casse comunali. Al fine di evitare di perseverare in una pratica che apporta tutt’altro che benefici al nostro Ente – conclude Marrocco – , converrebbe annullare e modificare il vecchio bando di gara, rivedendo tutto il piano degli spazi di sosta e rendendolo più conforme alla normativa vigente, semmai riducendolo perché eccessivamente penalizzante per i cassinati. In tal modo si darebbe maggiore certezza agli operatori e ai lavoratori del settore che, altrimenti, sarebbero costretti già nel breve periodo a sopportare le conseguenze di una gestione approssimativa e di sicuro fallimentare del servizio

IL SALUTO DI ABBRUZZESE

Corso formativo per polizia locale finanzato dalla Regione Lazio CASSINO - Con un’apposita convenzione sottoscritta fra l’Istituto regionale di Studi Giuridici ‘Arturo Carlo Jemolo’ e la Regione Lazio, nella mattinata di ieri, all’interno della ‘Sala Restagno’ del Comune di Cassino, è stato inaugurato il secondo corso di formazione aperto ad operatori di Polizia Locale che lavorano su tutto il territorio a sud della Provincia di Frosinone. Il progetto regionale di formazione vedrà impegnati 1300 operatori di Polizia Locale, che si vanno ad aggiungere ai 1500 già coinvolti nei processi formativi con i corsi iniziati nel mese di marzo del 2009 e terminati a giugno dello scorso anno. La convenzione tra Regione Lazio e Istituto Jemolo prevede lo svolgimento di 2500 ore di formazione in aula, che si suddivideranno in corsi, stage e seminari. Inoltre, il progetto prevede anche la realizzazione di un apposito portale internet che sarà lo strumento per dare la possibilità agli operatori di Polizia Locale di accedere ai corsi tramite le nuove tecnologie di apprendimento in e-learning.A portare il proprio saluto ai partecipanti è stato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio. “La necessità di una formazione mirata e di un aggiornamento costante - ha affermato Mario Abbruzzese - è un tema sul quale Regioni, Enti Locali e le stesse forze della Polizia Municipale devono essere unite, in considerazione della rapidità dei cambiamenti delle norme e della loro crescente complessità.

L’Arsial cerca due operai agricoli

Inaugurazione a.a. stamane alle 11

CASSINO - L'ARSIAL - Sede Centrale Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio, Area Sviluppo Organizzativo e Risorse Umane - Servizio Gestione Risorse Umane ricerca n. 2 Operai Agricoli a Tempo Determinato con il profilo professionale di esperto orticoltore (in serra e in pieno campo) per n. 170 giornate lavorative cadauno da svolgersi entro il 15 dicembre 2011.

CA S S I N O - O g g i 8 m a r z o , a l l e ore 11.00, presso l'aula Magna d e l C a m p u s Fo l c a ra , s a rà c e l e b ra t a l ' i n a u g u ra z i o n e d e l l ' A n n o Accademico 2010-2011. Ospite d ' o n o r e d e l l a c e r i m o n i a , i l p r o f. Andrea Lenzi, Presidente del Consiglio Universitario Nazionale.


cassino Sant’Angelo in Theodice: intervento dei Vigili del fuoco, dei vigili urbani e dei carabinieri

Frana un costone roccioso, inagibili tre case ed evacuati gli occupanti CASSINO - Paura ieri mattina per un costone franato che sorregge alcune case e la strada che attraversa la frazione Sant’Angelo in Theodice di Cassino. Il fragore della frana che precipitava verso l’argine del fiume Gari ha svegliato gli abitanti che vivono nel centro della frazione. Lo smottamento si è verificato in particolare sotto due case di cui una abitata da una persona che aveva l’appartamento in affitto e uno studio medico sempre in affitto. Ora dovranno trovarsi nuovi locali. La palazzina disabitata è, invece, la casa materna del presidente del consiglio regionale Mario Abbruzzese. L’anziana madre del presidente da qualche anno vive a Cassino. dopo l’allarme degli abitanti sul posto si sono recati i vigili del fuoco e i vigili urbani insieme ai carabinieri.L’intera area è stata transennata e vietata al passaggio di persone. È precipitata a valle gran parte di un costone tufa-

velocità nelle vicinanze. Soldi da spendere proprio per la frazione. Lì doveva sorgere il “Parco di sant’Angelo” nell’ambito dei lavori di recupero ambientale e di arredo urbano per una spesa di 276 mila. Fu fatto poco o nulla. Adesso vi rimane ancora la tabella con l’indicazione dei lavori da consegnare entro un anno, il 2005.E’rimasta una incompiuta.“Il progetto – ricorda l’ex capogruppo PdTommaso Marrocco – prevedeva

ceo. Il costone più avanti sorregge altre palazzine. Il nucleo abitativo di Sant’Angelo è costruito proprio su questo costone tufaceo con precipizi sia a destra che a sinistra. Sono case ricostruite dopo la guerra perché le bombe rasero al suolo tutto.di fronte scorre il fiume Gari dove tra gennaio e febbraio 1943 ci fu una cruenta battaglia tra le forze alleate e le

diverse opere per la frazione ma è stata fatta solo una piazza nella contrada di Antridonati. Nessun lavoro per il parco Vandra, per il centro sportivo di Fontana Rosa e per il parco del Gari.Soltanto una massicciata sotto il costone per giustificare le spese.” L’ex assessore Francesco Evangelista che abita di fronte al costone franoso spiega che le ruspe all’epoca non toccarono affatto quel tratto oggi in pericolo.

truppe tedesche. Il fiume si arrossò di sangue per la strage di americani nel tentativo di traghettare le insidiose acque del Gari. Sul ponte del fiume due “Campane della pace” ricordano quel tragico evento bellico. E il Comune di Cassino nel 2004 ottenne dalle ferrovie una somma di 2.200.000 euro per opere compensative per il passaggio del treno ad alta

INIZIATIVA ALL’EX CAMPO BOARIO DOMANI ALLE 18,30 Referendum per la gestione dell’acqua pubblica e contro il nucleare, assemblea delle associazioni ambientaliste CASSINO - Mercoledi 9 marzo ore 18,30 all'ex campo boario assemblea pubblica per la salvaguardia della gestione pubblica a Cassino sul tema riflessione sui referendum acqua e nucleare. In questi giorni il governo sta per decidere le date dei referendum su acqua e nucleare. La data per ora indicata dal ministro Maroni è purtroppo il giorno 12 giugno 2011. Un errore gravissimo e uno sperpero di danaro pubblico. Più di 350 milioni di euro per il semplice fatto di non volergli accorpare con le amministrative. Le associazioni del Cassinate VAS e FARE VERDE, la città invisibile (spazio socio culturale), lanciano un appello alla cittadi-

nanza, alle associazioni e a tutte quelle forze politiche che naturalmente hanno a cuore la difesa della gestione pubblica del servizio idrico e sono contro il ritorno al nucleare in Italia. In particolare chiamiamo all'appello tutte quelle associazioni e comitati che lo scorso hanno hanno contribuito a raccogliere più di 18.000 firme in tutta la provincia di frosinone e più di 2000 solo a cassino per il referendum per l'acqua pubblica. Tutti noi saremo chiamati a decidere a maggio il nuovo governo della città di Cassino e in molti programmi abbiamo letto come punto fondamentale il mantenimento della gestione pubblica del servizio

idrico dell'acquedotto comunale di Cassino. Il futuro di questo importantissimo punto passa inevitabilmente nelle sorti del referendum per l'acqua pubblica. Se non dovessero passare i due quesiti l'acquedotto di Cassino come più del 50% delle gestioni acquedottistiche italiane dovranno essere affidate ai privati entro il 31 dicembre 2011 come previsto dal decreto Ronchi. Per questi motivi un motivo in più per sostenere chi porta avanti questi obiettivi è quello di mobilitare tutti i cittadini di Cassino per quello che è un momento fondamentale per il mantenimento della gestione pubblica del servizio idrico a Cassino.

Poste, personale tutto al femminile

Azienda di Cervaro cerca due operai

AQUINO - Nell’Ufficio Postale di Aquino non si aspetta l’8 marzo per festeggiare le donne. Infatti la sede di Via Filippo di Sotto può vantare uno staff tutto al femminile, confermando la forte presenza delle donne negli uffici postali della provincia dove rappresentano più del 60% del totale. L’ufficio è operativo dalle 8.30 alle 14.00 dal lunedì al venerdì e dalle 8.30 alle 13.00 il sabato.

CA S S I N O - I l C e n t r o p e r l ’ I m piego di Cassino preseleziona D I S O C C U PAT I d a a d i b i r e a l l e mansioni: DI manutentore elettromeccanico, attrezzista di s t a m p i p e r i l p r o c e s s o t e r m o i nd u re n t e e / o t e r m o p l a s t i c o . l u o g o d i l av o ro : C E RVA RO. c o n t ra t t o : T E M P O I N D E T E R M I NAT O.

7 ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011


cassinate 50 persone per presenziare alla cerimonia della fiaccola e 30mila euro pagati coi soldi dei contribuenti

Trasferta a Londra, e io pago... CASSINO - Lo ribadiamo in premessa: non abbiamo assolutamente nulla contro il corteo storico di San Benedetto. E lungi da noi l'idea, di pensare che il viaggio a Londra sia stata una perdita di tempo ed uno spreco di danaro, anche pubblico. Ma proprio in virtù dei 30 mila euro che il comune di Cassino, ovvero i cittadini, hanno sborsato per la trasferta inglese, bisogna fare chiarezza e subito. Il Padre Abate ha spiegato, ma non basta: è necessario sapere chi, e soprattutto a che titolo è andato a Londra ad accompagnare la comitiva benedettina. Passi per Abbruzzese, per la Pagliuca e le altre figure istituzionali, ma a Londra sono andate una cinquantina di persone. E tutte a spese del corteo. Tra l'altro, sono andate persone che hanno il portafogli già bello gonfio di loro, non c'era bisogno che ancora una volta i cittadini di

Cassino si accollassero le spese di una classe sociale che sta già bene di suo. Sono andati medici e professionisti, notabili e avvocati, dirigenti comunali, scusate la domanda, ma a che titolo? Questi presunti vip che hanno dimostrato di essere i soliti scrocconi, con quale criterio sono scelti? Queste sono le domande che arrovellano i cassinati, e che la faccenda stia a cuore ai cittadini, che da giorni non fanno che parlare di questo argomento, lo dimostra che timidamente se ne è interessato, bontà loro, anche il quotidiano La Provincia. Se un gran signore dall'indiscussa onestà intellettuale come Tommaso Villa, caposervizio del quotidiano di Zeppieri ha chiesto spiegazioni, allora vuole dire che non ci eravamo sbagliati. Che Carmelo Palombo doveva rimanere a casa, a spiegare agli anziani che sono stati tagliati i servizi, ai di-

CASTROCIELO

Passaggio all’Udc Materiale replica al segretario Psi CASTROICIELO- SeccareplicadelsindacolauraMaterialealledichiarazionidel SegretarioProvincialedelPSIDaniloIafrateilquale avevav commentato il,passaggiuo di Materiale all’Udc. QuestoscrivelaMaterialeaIafrate:“quantodatesostenutocontiene come al solito inesattezze che artatamente distorcono la verità, e colgo l’occasione per fare solo poche precisazioni. Alla lettera che tu hai citata del 04/5/2010 con la quale mi sarebbe statarevocatal’iscrizionedalpartitoiohorispostoperlerimeconuna letteracheperpuracaritàdipatriahopreferitononrendereancora pubblica. So bene d’altro canto che di certe affermazioni apparse nell’articolo citato non sei responsabile tu e che al riguardo sei stato consigliato ed informato male.Mi devi spiegare poi come fai a parlare di revoca della iscrizione dal partito in data 04/05/2010,quando mi è stata regolarmente inviata dal Segretario Nazionale del PSI RiccardoNenciniconletteradatata20/05/2010latesseradiiscrizione al Partito n.18593, della quale ti allego una copia con la citata lettera di trasmissione. Se leggerai almeno l’inizio di questa lettera,vi troverai scritto anche l’invito rivoltomi dal Segretario nazionale a partecipare al Congresso Nazionale del Partito a Perugia. Come hai modo di constatare dagli atti ufficiali, SONO STATA IO AD ANDARMENE, per una serie di motivi che sarebbe troppo lungo ripetere qui,a meno che non vi sia costretta dal fatto che si riportano nei miei riguardi notizie NON RISPONDENTIALVERO”.

8 ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011

soccupati del progetto 7adulti, che i soldi il comune li tira fuori, ma solo per rimpinguare le borse delle signore impellicciate appresso al corteo storico. Questo è scandaloso, ma soprattutto, troviamo disdicevole che tutto viene fatto nelle oscure stanze dei palazzi, che la gente non viene messa al corrente di nulla, che come al solito a rimetterci e la povera gente. Ecco perchè chiediamo lumi a dom Pietro, ecco i motivi per cui non si può tacere su una cosa così pacchianamente grave e ingiusta. Bisogna immediamente rendere nota la lista dei partecipanti, ed accanto a quella, aggiungere un motivo, uno solo e che sia valido, per cui queste persone hanno beneficiato dei soldi dello Stato. E' vero, una timida spiegazione Montecassino l'ha data, ma sinceramente ci sembra davvero poco, insufficiente. Anche la commissaria deve

Il borsino

E CHI SAL

spiegare alla città, deve illustrare i motivi per cui ha stanziato 30 mila euro, e soprattutto con quale criterio ha partorito la lista dei partenti. Senza contare, che non sono stati invitate alla trasferta, le tante persone che in qualche modo ne avevano pieno diritto, gente che tutto l'anno si fa il mazzo seguendo il corteo, lavorando per il corteo, gente che ci crede, che dedica tutte le sue giornate al sociale, ai ragazzi, e anche alle manifestazioni. Molte, troppe di queste persone sono state lasciate a casa, per fare spazio ai soliti noti, a quelli che credono di avere le mani sulla città, ruffiani del potere che non pensano che al loro tornaconto. Fateci avere l'elenco dei partecipanti, e noi lo pubblicheremo senza sè e senza ma. Solo così ci sarà chiarezza. Ne va del buon nome, della città, e anche dell'Abazia. Ignazio Annunziata

di giovanni trupiano

ROBERTINO MARSELLA: E' l'unico consigliere comunale uscente di Cassino, a fare da baluardo contro l'ipotesi amianto aVilla Santa Lucia. Robertino per nulla intimorito, prosegue la sua battaglia per il territorio. Lontano dai riflettori, prosegue la sua crociata, ci sembra sempre più solitaria, in favore della salute dei suoi concittadini.

ANNA TERESA FORMISANO: Durante l'inaugurazione della sede cassinate dell'Udc, ha accusato gli "altri" tra cui la stampa, di spettegolare sugli accordi veri o presunti del suo partito in vista delle amministrative. E se invece di prendersela con gli altri facesse chiarezza?

TOMMASO ALTRUI: E' sceso in campo alla sua maniera. Prendendo di petto, e con l'entusiasmo che solo un giovane può avere, i problemi dei cittadini, soprattutto dei più deboli, di quelli che non riescono a far sentire la loro voce. Senza contare il suo attaccamento al Pdl, che cerca di ricompattare ogni giorno.

ANDREA VIZZACCARO:: E' ritornato nel Pd ed è sparito. Non ha fatto il benchè minimo cenno sulle intenzioni delle suo partito, che a giorni alterni si schiera con Tizio o con Caio. Da un giovane onesto come lui ci attendiamo cose migliori.

La Rocca propone “Noi con Voi”

Notte tricolore il 16 per i negozi sorani

SORA - Dopo “Raccontaci Sora” arriva “Noi con voi. Costruiamo insieme il futuro”. Una nuova iniziativa, o meglio ancora, una appendice della prima. “Noi con voi” altro non è che il prosieguo dell’articolata campagna di comunicazione e di ascolto dei cittadini sui problemi che affliggono il territorio promossa da Alberto La Rocca.

SORA - Il Comune di Sora ha programmato una serie di iniziative per festeggiare il 150°Anniversario dell’Unità d’Italia tra le quali spicca la “Notte tricolore”che si terrà nella notte tra il 16 e 17 marzo 2011. Con apposita ordinanza n.9760 del 03/03/2011 è stata stabilita per giovedì 17 marzo la chiusura di tutti gli esercizi commerciali mentre per mercoledì 16 marzo le attività potranno restare aperte anche in serata fino alle ore 02,00.

CHI S cend e


sport CALCIO PROMOZIONE

Pareggio (2-2) contro il Tecchiena giocato sul neutro di Nettuno

IlCassinobeffatonelfinaledaunrigore Partita contrassegnata da tre calci dagli undici metri. In gol Pittiglio e Agbonifo CASSINO: D’Aguanno, Palma F. Vndittelli, Lombardi, Palma L. La Manna, Agbonifo, Ferdinansdi, Pittiglio, Di Vito (al 10’ st Bucolo), Letterese (al 20’ st Nalli - al 40’ st Sambucci). A disposizione Pocino, Picano, Di Stasio, Carbone. All. Barbabella. TECCHIENA Petriglia, Colasanti M. Leo, Trilli, Mippi, Coppitelli, Lembo, Marinelli, Settanni, Caperna, Fattizzo. A disposizione Genovese, Marucci, Innocenzi, Colasanti, Frate, Capaldi, Fanella. All. Morgia. ARBITRO: Cattaneo di Civitavecchia. RETI: 12’ Pittiglio, 36’ Settanni (rigore), 38’ Agbonifo (rigore), 89’ Fattizzo (rigore). CASSINO - Beffa finale per il Cassino che si fa raggiungere dal Tecchiena su rigore proprio allo scadere della partita dopo aver condotto in vantaggio per gran parte dei 90 minuti di gioco. E’ stata complessivamente una brutta partita giocata quasi sempre a centrocampo ma caratteriz-

zata da tre calci di rigore di cui l’ultimo molto contestato dagli azzurri del Cassino. Una vittoria sfumata per i padroni di casa proprio nel finale per una ingenuità di La Manna che è caduto nella trappola degli attaccanti del Tecchiena che stavano premendo per arrivare al pareggio ed il gol del pari è arrivato. Gli azzurri passavano in vantaggio al 12’ su una bella azione di Pittiglio che faceva tutto da solo. Gli ospiti arrivavano al pareggio al 36’ con Settanni che trasformava il calcio di rigore concesso per l’atterramento di un attaccante del Tecchiena ad opera di Lombardi. Due minuti dopo il Cassino passava nuovamente in vantaggio con Agbonifo sempre su rigore per l’atterramento di Di Vito in area. Il giocatore veniva buttato giù al momento del tiro dopo che aveva colpito la traversa sulla precedente azione. Nella ripresa gli azzurri, però, facevano poco per mettere al sicuro il risultato e così il Tecchiena si conquistava il

VOLLEY A2 MASCHILE I sorani hanno perso anche contro l’ultima in classifica. Una brutta gara

La Globo sconfitta a Bracciano dall’A.M. Roma per 3-1 S

ORA - Inciampa ancora la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora questa volta al cospetto del Club Italia Aeronautica Militare. Dopo un'ora e trentotto minuti di gioco si chiude 3-1 in favore dei padroni di casa il derby laziale con Sora che lotta nel primo set e si fa rispettare e vince nel secondo. Allo starting six coach Alberto Gatto si affida alla diagonale Scappaticcio-Anderson, con il brasiliano che per la prima volta parte titolare, agli schiacciatori Libraro e Roberts, alla coppia di centrali Polidori e Costantino e al

libero Michele Gatto che torna al suo posto dopo la pausa febbrile della scorsa domenica. Mentre nell'altra metà campo mister Schiavon schiera Pinelli al palleggio opposto a Vettori, Postiglioni e Mazzone al centro, Fedrizzi e Lanza in posto 4 e Pesaresi libero. Il primo set è tutto all'insegna della tensione da una parte del campo e della marcatura "a sangue" su Roberts dall'altra. Con delle belle giocate soprattutto dal centro con Costantino, la Globo arriva al primo technical time avanti di 3 lunghezze, 5-8, che manterrà fino all'ace di Li-

braro del 7-11. Riconquista la palla il Club Italia con Fedrizzi e manda Postiglioni in battuta che con un turno positivo fa pareggiare i conti ai suoi compagni. Il tabellone sale punto a punto fino al 19-19 con Vettori e Roberts che attaccano e si murano a vicenda. Allungano i ragazzi di Schiavon 23-21 e Vettori, miglior realizzatore del set con 8 punti, conquista la prima palla set annullata però da Libraro con un prepotente attacco sulle mani del muro avversario, 24-23. Ci pensa l'esperto Postiglioni, con un attacco di prima intenzione, a chiudere il set sul 25-23. Riconfermano i sestetti in

campo i coach Schiavon e Gatto e i padroni di casa, oramai galvanizzati, continuano a imporre il proprio gioco con un altro turno micidiale del solito Fedrizzi in battuta che fa salire il punteggio 9-4. Non molla Sora che mette a segno un break positivo di 4 lunghezze anche con un ace di Libraro e si riporta sotto 9-8. Ma con 3 murate di Postiglioni e Fedrizzi e qualche errore avversario è di nuovo +5 per i romani, 17-12. Il vantaggio del Club Italia continua a salire mentre Sora continua a sbagliare e a subire così Paris archivia il set sul 25-16 e il match sul 3-1.

Volley, Cassino sconfitta da Aquino

Pallacanestro Sora Inaugurata la palestra

AQUINO - L’ultima gara del campionato Under 16Femminilehariservatounbellissimospettacolo. Le due contendenti, Progetto Pallavolo Ciociaro A, formazione già sicura del primo posto in classifica, e CassinoVolley, formato da ragazze per la maggior parte ancora sotto età rispetto alla categoria, hanno dato vita ad una serie infinita di azioni lunghe ed esaltanti, con il risultato sempre in bilico e tantissime giocate di un livello davvero ottimo.

SORA - In un clima di vera festa e alla presenza di un pubblico numerosissimo giunto da tutta la provincia, si è svolta a Sora, giovedì 3 marzo, la cerimonia di inaugurazione della Palestra comunale. La struttura, completamente ristrutturata è in grado, ora, di accogliere eventi di ogni tipo, uno spazio polifunzionale per tutti e al servizio di tutti

rigore contestato a un minuto dal fischio finale realizzato da Fattizzo. Domenica prossima il Cassino sarà ospite del Colleferro. Antonio Tortolano

BASKET SERIE C2

Il Cassino vince facile contro Fortitudo Roma CASSINO Vince senza grandi problemi la Banca Popolare del Frusinate Cassino contro una giovane Fortitudo Roma 94 - 60. I cassinati hanno sofferto solo nel primo quarto per la sorprendente partenza degli ospiti che si portavano subito in vantaggio 0 - 9. Dopo un primo quarto in sordina la squadra si sbloccava grazie al duo Jonikas-Boffelli che permetteva al Cassino di impattare prima e portarsi in vantaggio alla fine del primo tempo. Partita segnata per i romani in debito d'ossigeno per la mancanza di una panchina lunga, ma tutta la squadra cassinate macinava gioco grazie anche al reparto guardie con un concreto Iannarilli e un buon De Santis in grado di ispirare il gioco della squadra. La partita scivolava via fino alla fine con la Banca Popolare del Frusinate Cassino che controllava l'incontro senza problemi e torna cosi alla vittoria dopo l'inattesa sconfitta di sabato scorso a Rieti, secondo posto consolidato in classifica generale dietro alla Petriana Roma e domenica prossima turno di riposo che servirà soprattutto a tirare il fiato e recuperare fisicamente.

9 ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011


ANNO i1 - N° 55 - mArtedì 08 mArzO 2011 - distribuziONe grAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita giOrNALe sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO AD ANNA MARIA TEDESCHI

Da tempo si sta battendo contro il Piano sanitario regionale targato Renata Polverini, per cercare non di fare un’opposizione sterile e demagogica, ma costruttiva ai fini della creazione di un servizio che sia di grande utilità. Per questa ragione abbiamo molto apprezzato la lettera aperta che prpoprio ieri la consigliere regionale dell’Idv ha inviato al Governatore del lazio, renata Polverini, per denunciare lo stato di difficoltà e precarietà in cui sono costretti a lavorare i Pronto soccorso della nostra provincia. tra carenza di personale e di mezzi. Una lettera che non ha il sapore dello scontro politico ma che punta a mettere in risalto un disservizio che non deve essistere quando si parla di sanità.

IL TAPIRO DEL GIORNO ALL’ACEA ATO 5

Tanto tuonò che piovve. Anche se, a guardare a ritroso, nessuno immaginava che la scure giudiziaria potesseabbattersi sull’Acea per presunti casi di assunzioni clientelari. A dire il vero, che certi contratti di lavoro avessero destato qualche sospetto, è cosa risaputa negli ambienti politici. da più parti si vociferava, infatti, di piaceri fatti a questo o a quell’amico e di assunzioni del figlio del tale o del tal’altro. In ogni caso, al di là dei “rumors”, adesso la vicenda è scoppiata in tutta la sua gravità, a rendere ancora più pesante una situazione che già per la gestione del servizio idrico aveva presentato alcune lacune. Adesso spetta alla magistratura fare chiarezza sulla vicenda e ravvsiare eventuali illeciti.

ACEA, UN AFFARE DI FAMIGLIA SERVIZIO IDRICO

TRASPORTI

COLDIRETTI

Parentopoli ciociara all’Acea Trenta persone finiscono sul registro degli indagati per assunzioni facili

Aeroporto frusinate, l’appello lanciato da Iannarilli per operare un intervento sinergico

Paolo De Cesare neo presidente Subentra a Gianni Lisi Gli auguri di Abbruzzese

A PAG. 2

A PAG. 3

A PAG. 3

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


FROSINONE Nel mirino di Finanza e Procura le assunzioni operate negli ultimi quattro anni

Acea, ecco la Parentopoli ciociara Tra i neo assunti figli e parenti di politici locali di centrosinistra e centrodestra FROSINONE - La notizia è scoppiata in pieno week-end, peraltro anche un pò in sordina e a tutt’oggi (ieri, ndr), non è stato possibile raccolgiere elementi ulteriori per tentare di avere un quadro completo delle acuse che vengono mosse all’azienda che gestisce il servizio idrico in provincia di Frosinone. La Guardia di Finanza, infatti, vuole ancora mantere riserbo su una faccenda che nei prossimi giorni esploderà in tutta la sua gravità, a fare da ulteriore contorno ad una vicenda, quella della gestione del servizio idrico, al centro di numerose polemiche. Di certo si sa che a Guardia di Finanza di Frosinone nei giorni scorsi ha concluso una delicata indagine che riguarda una presunta parentopoli all'interno dell'Acea Ato 5. Le fiamme gialle avrebbero sco-

perto assunzioni in odor di parentela da parte dei vertici dell'azienda, che gestisce gran parte del servizio idrico in tutta la Ciociaria. In modo particolare sotto la lente dei finanzieri sarebbe finito l'elenco delle persone, assunte negli ultimi quattro anni. In base ai riscontri raccolti pare che in questo elenco figurino i nomi di figli e di parenti stretti di esponenti politici locali, appartenenti sia al centrodestra che al centrosinistra. Una sorta di sparitizione bipartisan sulla quale gli investigatori stanno appountando la loro attenzione. Pare, inoltre, che l’indagine conclusa dalle Fiamme gialle e portata avanti per diversi mesi interesserebbe sia la passata amministrazione provinciale, quella di

Francesco Scalia, per intenderci, sia quella attuale. Il fascicolo adesso si trova sulla scrivania del sostituto procuratore della Repubblica di Frosinone il

Sanità, lettera aperta della Tedeschi alla Polverini Il consigliere regionale dell’Idv mette soprattutto in risalto le condizioni di criticità in cui operano i Pronto soccorso della nostra provincia FROSINONE - Dal Consigliere Regionale IDV del Lazio, Anna Maria Tedeschi, riceviamo una lettera aperta rivolta al Commissario Renata Polverini sulla sanità della Provincia di Frosinone ed integralmente pubblichiamo: "Gentile Commissario ad Acta Polverini, la situazione nei pronto soccorso degli ospedali ancora aperti della Provincia di Frosinone sta collassando. Non passa giorno in cui non si registrino situazioni di blocco, di ambulanze che non possono ripartire, di pazienti in coda, di ricoveri negati perché i re-

2 ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011

parti sono saturi, di medici che nonostante tutto cercano con i mezzi e le risorse a disposizione di prestare le cure più necessarie così come prevede il sistema dei codici di pronto soccorso. Siccome sono sicura che il suo ufficio stampa lavori aggiornandola su tutto quello che succede nella Regione Lazio, sono altrettanto sicura che le notizie sulla sanità in Provincia di Frosinone non le saranno sfuggite. D'altro canto a noi cittadini ed a me consigliere regionale non è sfuggito che il TAR di recente ha rinnovato la fiducia nei con-

fronti dei suoi decreti confidando nei buoni propositi di un Commissario che dovrebbe agire per il bene della Regione Lazio. Non di meno, gentile Commissario, io le rinnovo le mie forti preoccupazioni per una situazione sanitaria che in questa Provincia comincia ad essere insostenibile e le faccio presente alcune prese di posizione che mi auguro non debbano mai tradursi in atti concreti: In quanto Commissario lei deve sentirsi responsabile del riassetto della rete ospedaliera e non solo di questa Provincia, quindi qualora a causa di mancanza di risorse e mezzi dovessero sopraggiungere situazioni di pericolo per i cittadini, lei sarà chiamata in causa in quanto responsabile della mancanza di mezzi e risorse; Nel caso in cui i viaggi della speranza verso gli ospedali di Roma o di altre Province o di altre Regioni non dovessero essere sufficientemente tempestivi per gestire le emergenze dei cittadini

dottor Tonino Di Bona il quale, nei prossimi giorni, dovrà decidere se procedere con le richieste di rinvio a giudizio nei confronti delle persone che risulterebbero indagate.

della Provincia di Frosinone, lei dovrà sentirsi responsabile di tutte le conseguenze che ne dovessero risultare; Nel caso in cui negli ospedali di Cassino e di Frosinone che dovrebbero essere rispettivamente DEA di I e di II livello, non dovessero essere erogati i corrispondenti servizi sanitari ed i pazienti non venissero trasportati nei DEA di Roma con il famigerato servizio di eliambulanza, lei dovrà sentirsi ancora una volta responsabile per le conseguenze a cui andranno incontro i cittadini di questa Provincia. Gentile Commissario Polverini, questo rinnovo delle sue responsabilità che fa seguito a quelli che già diverse volte le ho inoltrato in sede di Consiglio Regionale, non vuole essere solo un appello politico e nemmeno la minaccia di chi dai banchi dell'opposizione si trova dinanzi il muro dei decreti. Questa lettera aperta è di una cittadina che abita nel Sud della Provincia di Frosinone e sa quanto tempo ci vuole per arrivare, semmai ce ne dovesse essere bisogno, a Roma in ambulanza. Gentile Presidente-Commissario questa volta il TAR le ha dato ragione, ma se la situazione dovesse precipitare la gente deve sapere di chi è la responsabilità vera e chi dovrà essere chiamata in causa per episodi di mala sanità e certo non mi riferisco ai tanti medici e infermieri che vanno ben oltre l'orario di lavoro pur di onorare il Giuramento di Ippocrate. Con la rabbia di chi è stata in coda al pronto soccorso di Sora”.

I piccoli di“Peter Pan” accolti in Questura

Piano casa, la Cgil boccia la Regione

FROSINONE - Quattro degli otto bambini ospiti della casa famiglia Peter Pan di Cassino sono stati accolti dai poliziotti e dalle poliziotte della Questura di Frosinone. I piccoli hanno effettuato una visita itinerante tra gli uffici della Questura, visitando la Sala Operativa, gli spazi adibiti al fotosegnalamento della Polizia Scientifica, salendo sulle autovetture e sulle motociclette della Polizia di stato.

FROSINONE - Il rilancio del settore dell’edilizia e il rispetto della legalità non è sufficiente il piano casa della Regione ed la SUA proposta dal Prefetto”. Lo scrive in una nota stampa BenedettoTruppa della Cgil Frosinone.La CGIL insieme ad alcune Associazioni ambientaliste ha fortemente criticato il Piano Casa e la relativa proposta di Legge presentata dal Vice Presidente della Regione Luciano Ciocchetti”.


frosinone SCALO CIOCIARO L’appello di Iannarilli dopo l’aut-aut di Fiumicino e di Ciampino

Aeroporto, urge una sinergia

COLDIRETTI

De Cesare presidente Gli auguri di Abbruzzese FROSINONE - "Voglio esprimere i migliori auguri a Paolo De Cesare, nominato nuovo direttore della Coldiretti di Frosinone. Desidero inoltre rivogere a Gianni Lisi un ringraziamento particolare per il grande lavoro che ha svolto in questi anni, con impegno e costanza, al servizio degli associati della principale organizzazione degli imprenditori agricoli della nostra provincia. Sono certo che Lisi, persona di grande esperienza e di comprovate capacità umane e organizzative, saprà assolvere al meglio al nuovo incarico che il segretario nazionale della Coldiretti, Vincenzo Gesmundo, gli ha conferito concedendogli la dirigenza della strategica sede provinciale dell'organizzazione a Caserta, una delle più grandi ed importanti del centro-sud Italia". Lo ha affermato in una nota Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio.

FROSINONE - Torna sull’argomento degli scali aeroportuali il presidente dell’Amministrazione provinciale di Frosinone, Antonello Iannarilli, e lo fa

dopo che i sindaci di Fiumicino e Ciampino hanno sottolineato la necessità di decongestionare i due aeroporti romani. “Il discorso sugli aeroporti del Lazio - ha dichiarato Iannarilli - e sulla necessità di alleggerire Ciampino dal traffico aereo resta aperto. L’aut aut lanciato dai sindaci di Ciampino e Marino all’indirizzo del Governo affinché proceda alla diminuzione dei voli, come era stato stabilito anni fa, riporta all’attenzione alcuni tra i motivi che fecero strada alle procedure che portarono alla decisione di aprire un nuovo scalo nazionale a Viterbo e poi l’indicazione della Regione Lazio per un aeroporto regionale in Ciociaria. Dunque, ferme restando tutte le condizioni ancora da verificare affinché il discorso di uno scalo ciociaro possa essere conside-

rato concretamente e alle quale stiamo lavorando con serietà , mi sembra che occorra accelerare nel discorso che deve vedere il traffico aereo della nostra regione secondo un progetto condiviso e realizzabile. Tutti conoscono la mia cautela quando si parla di un aeroporto a Frosinone. Una cautela non certo dovuta a considerazioni sulla sua utilità o ai benefici che una struttura del genere potrebbe portare al nostro territorio, dell’una e delle altre siamo profondamente convinti. Siamo anche convinti, però, della necessità di dare sempre concretezza ai nostri progetti e, dunque, a maggior ragione camminiamo con piedi di piombo quando parliamo della realizzazione di una grande impresa come un aeroporto e tutto ciò che esso

comporta sotto vari punti di vista, non ultimo quello infrastrutturale. Guardiamo dunque con fiducia a una coralità di intenti (da evidenziare la concordanza di vedute espressa di recente dal Presidente del Consiglio regionale sulla necessità di investire al più presto in infrastrutture come il collegamento ferroviario veloce con la Capitale) nell’ambito di una visione territoriale ampia. Gli accorati appelli dei sindaci di Marino e Ciampino reiterati a più riprese da più di un lustro, pur indirizzati a sfere di competenza che certamente non ci competono, sono comunque un esempio chiarissimo di quanto pressanti siano, insieme alle istanze di riscatto e sviluppo dei territori, le necessità di una spinta progettuale veloce e ampia sui collegamenti”.

ANNUNCIO DI MAURO BUSCHINI

Il prossimo 12 marzo il Pd scende in piazza accanto agli studenti Allo slogan “Io difendo la scuola pubblica perché è di tutti” FROSINONE - "Io difendo la scuola pubblica perché è di tutti". Questo il commento di Mauro Buschini Presidente di Area Riformista, che continua: "Difendo la scuola pubblica perché ci siamo cresciuti tutti, ci ha fatto diventare grandi e perché è la sola istituzione pedagogica che ha creato una tradizione culturale nel nostro paese. Solo la scuola pubblica può permettere a tutti di essere alla pari ai nastri di partenza della vita”. “È inaccettabile- così Buschini- che un Presidente del Consi-

Convegno ad Arce sul brigantaggio

Il tango che unisce intere generazioni

ARCE - Nell’ambito dei festeggiamenti dei 150 anni dell’unità d’Italia le Associazioni “20 ottobre” e “Progresso e Solidarietà” hanno organizzato presso la sala consiliare del comune di Arce, l’evento-dibattito: “I briganti, patrioti o delinquenti?”.la manifestazione si è tenuta sabato scorso alle ore 17.

CECCANO - Calipso,canzoni e danze: la musica unisce le generazioni. Così Mario Luis Zeppa,musicista,direttore d'orchestra e di cori a Rosario,Argentina,professore all'universidad de Murcia, Spagna ha commentato il saggio finale del master class di musica latino americana che ha coinvolto trenta allievi delle classi musicali del Liceo di Ceccano per tre giorni di lavoro,mattina e pomeriggio, nell'aula magna Francesco Alviti.

glio, chiamato ad incarnare e tutelare la cosa pubblica, attacchi la scuola statale pubblica e quindi milioni di persone che in questa credono e alla quale quotidianamente si dedicano. Gli insegnanti già costretti a lavorare in condizioni pessime e colpiti duramente dalla riforma Gelmini, non hanno bisogno di questo”. “E’ da anni che si parla di “fuga di cervelli”- prosegue Buschini - molti italiani sono costretti a lavorare all’estero. In Italia oramai non si investe più nella ricerca e nell’innovazione, è un paese immobile, dove l’unica preoccupazione del Governo sono i problemi personali del Premier, è ora di dire basta, il capo del Governo, dopo i tagli, demolisce anche il ruolo degli educatori”. Conclude Buschini: “Il disegno della destra è chiaro: abbattere la scuola pubblica per limitare diritti ed opportunità a vantaggio di pochi. Noi crediamo nella scuola per tutti, come testimonia il fatto che il comune di Frosinone ha scuole tra le più vivibili d’Italia, merito di investimenti e lavoro. Io sarò in piazza il 12 marzo a Roma con gli studenti per difendere i loro diritti, la passione degli insegnanti ed il futuro di questo Paese”.

3 ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011


sport CALCIO SERIE B

I canarini hanno ripreso la preparazione in vista della trasferta

Frosinone più fiducioso dopo i gol I tre punti contro i lombardi hanno ridato forza e speranza alla squadra di Campilongo FROSINONE . Ripresa degli allenamenti ieri pomeriggio pe r i l Fr o s i n o n e. D o p o l a convincente vittoria di sabato scorsa con l'Albinoleffe, i canarini inizia no l a s etti m a n a c h e l i port er à s ab ato p o m e ri g g i o ad a f f r o n tar e i l M o d e n a , allo stadio Braglia. I tre punti contro i lombardi hann o r i d ato f orz a e s p e ranza alla squadra di Campilon go c h e i n c ol p o so l o è tornata alla vittoria e ha lascia to l ' u l ti m a p o si z i o n e i n classifica. A dodici giornate dal termine del campionato e qu i n d i d el l a r e g u l a r se a son, tutto è ancora possibile con i l Fr o s i n o n e a t t e s o d a do di c i f i n al i . Co n t re n t a se i punti a d i s po si z i o n e l a squa d r a gi al l azz u r r a p u ò sperare di portare a casa la sua q ui n ta s al ve z z a c o n se cutiva n el l a s er i e c a d e t t a . La classifica, in questa serie B, è decisamente corta e con due vi tto r i e c o n s e c u t i ve s i

può scal ar e di ver se posi zi on i . Il Fr osi n on e, ad esempi o, n el l 'ul ti mo tur n o h a appr of i ttato del l a scon fitta interna della Triestina, della sospensione della gara del l 'Ascol i ( ch e comun que

dovrà es s ere recu p erata) e del p ari interno del Portogruaro per riprendersi il tereno p erdu to nelle u ltim e settimane. Per oggi al Cas aleno è p revis ta u na dop p ia s edu ta di

allenam ento, la p rim a in mattinata alle 10.30 e la seconda alle 17. Si rende noto il programma allenamenti settimanale riguardante la prima squadra: Lu nedì 7/03: A llenam ento ore 15:00 a Supino, "La Selvotta". Martedì 8/03: Doppia seduta di allenam ento ore 10: 30 m attina e ore 15: 00 p om eriggio a Fros inone, "Cas aleno". Mercoledì 9/03:Allenamento p om eridiano ore 15: 00 a Frosinone, "Casaleno". Giovedì 10/03: Allenamento p om eridiano ore 15: 00 a Frosinone, "Casaleno". Venerdì 11/03: Allenamento mattutino ore 10:00 a Frosinone, "s tadio com u nale". Ore 12:30 partenza per Modena. Sabato 12/03: Stadio Braglia di Modena ore 15: 00 Modena- Frosinone, gara valevole p er la 31^ giornata di campionato di Serie Bwin.

BASKET LEGADUE

Continua per la Prima Veroli la serie positiva I ciociari superano agevolmente il Monferrato desideroso di riscossa dopo la Coppa Italia veroli - E' un grande momento di forma per il Basket Veroli che dopo la conquista della coppa Italia, batte a Frosinone la Fastweb Casale Monferrato – vice capolista del torneo, finella settima giornata di ritorno della Legadue, con un dominio di gran lunga più netto di quanto dica il 9483 finale. Proprio la dimensione dello scarto è l’unico rammarico in casa Veroli: il +11

neutralizza perfettamente il -11 dell’andata, ma stona con il +29 che Veroli poteva vantare alla fine del terzo periodo. Il calo finale di concentrazione è costata l’impossibilità di portare lo scontro diretto subito dalla propria parte. Così bisognerà aspettare il quoziente canestri totale di fine campionato, sempre nel caso in cui le due formazioni, ora distanti 4 punti a favore di Casale, finiscano da sole a pari merito in classifica. A dare una mano

a Casale anche l’inganno a cui – come svelerà Cavina in conferenza stampa – è stata indotta la panchina giallorossa dal punteggio che compariva sul tabellone elettronico, che per sbaglio del tavolo riportava meno punti di quelli reali per Casale. Cosicché quando Hickman ha segnato allo scadere la tripla da dieci metri il suo tiro è valso in effetti il -11 e non il -14 recitato per errore dal tabellone. Sottolineare lo sperpero dell’enorme vantaggio nel quarto finale non sarebbe però giusto nei confronti dell’eccellente prestazione fornita da Gatto e compagni. La Coppa ha portato altro entusiasmo e fiducia alla Prima, che la partita

Sampdoria, ora conta uscire dal tunnel

Van Gaal-Bayern, divorzio a giugno

La Sampdoria non aveva un gioco: queste le motivazioni di Garrone e dello staff della Sampdoria a Mimmo Di Carlo per spiegargli l’esonero. Osservazioni di carattere tecnico, la situazione ambientale (lo striscione dei tifosi) che ha fatto la differenza. Nel bel mezzo le critiche di Garrone a Pazzini: per motivare la cessione dell’attaccante,il patron ha sottolineato come il Pazzo non avesse più voglia di restare alla Samp.

Era un divorzio annunciato, ora c'è l'ufficialità. L'allenatore del Bayern Monaco, Louis Van Gaal, lascerà la squadra tedesca a fine stagione: lo ha reso noto oggi il club un comunicato. Il tecnico olandese ha concordato con i vertici della società la rescissione del contratto, che sarebbe scaduto il 30 giugno 2012.

l’ha messa in tasca già all’intervallo, finito su un +20 che Veroli era stata brava a costruire senza nemmeno chiedere la luna ai suoi due americani, l’ex di turno Jackson e il convalescente Penn. Soltanto 5 i punti per loro sui 51 di squadra nei primi venti minuti, dove le azioni le hanno finalizzate soprattutto Gatto (19+9 rimbalzi, alla fine) e Rosselli (21 con 7/8 dal campo), con Brkic di rinforzo, mentre nella propria metà campo si impedivano soluzioni facili ai tramortiti piemontesi. Ad inizio ripresa la Prima scivolava sul velluto fino a raggiungere anche il +32 (72-40), poi quell’ultimo periodo vinto da Casale con un eloquente 36-18. Utile giusto per salvare la faccia, non la sostanza di una gara spadroneggiata da Veroli, che chiude pure col percorso netto da record ai tiri liberi: 25/25 (8/8 Gatto, 7/7 Rosselli, 6/6 Brkic, 2/2 per Kavaliauskas e Jackson). Arriva così l’ottava vittoria in 9 match di campionato. E dagli spogliatoi può uscire coi giusti onori la terza Coppa Italia: tale e quale alle sorelle maggiori.

5 ANNO II - N° 55 mArtedì 08 mArzO 2011



lagazzettacassino080311a