Page 1

ANNO i1 - N° 103 - VENERDì 06 MAGGiO 2011 - DistRibuziONE GRAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GiORNALE sAtiRiCO

L’OSCAR DEL GIORNO AGLI STUDENTI BURLONI

Incontro ravvicinato mancato tra un gruppo di studenti di Cassino e il leader della Lega Nord Umberto Bossi sorpreso a mangiare un gelato seduto ad un tavolino di un bar nei pressi di Montecitorio nella capitale insieme al figlio Renzo. Gli studenti della terra di San Benedetto, in visita scolastica a Roma, avrebbero voluto scambiare qualche battuta con il senatur ma niente di tutto questo e allora è scattato veemente e ironico il ritornello «Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta...». L'inno d'Italia urlato in faccia a Bossi ha richiamato subito giornalisti e telecamere che stavano aspettando per intervistare il leader del Carroccio.

SOLO SFILATE POLITICHE

IL TAPIRO DEL GIORNO AI CANDIDATI FANTASMA

Che pur essendo inseriti nelle liste dei vari candidati a sindaco non si sono mai presentati a svolgere il loro ruolo di aspiranti consiglieri comunali. Sono forse quelle persone inserite nelle liste solo per fare numero, o meglio per completare il numero di 24 partecipanti. Insomma sono partecipanti ma non concorrenti, sono quelli che avranno probabilmente zero voti (neanche il loro). Ossia non si sono proprio impegnati

CRONACA

ELEZIONI / 1

ELEZIONI / 2

Oggi protesta in tutta la provincia per lo sciopero generale organizzato dalla Cgil

“Sono vicino sia ai cittadini del centro che della periferia” Le parole di Gianni Valente

La protesta di Iris Volante e Vincenzo Rago: “L’Ici sulle aree fabbricabili non va pagata”

A PAG. 5

A PAG. 6

A PAG. 7

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


regione La Regione Lazio ha sbloccato finalmente la costruzione di appartamenti

In arrivo 12mila nuovi alloggi Le case verranno vendute a prezzi convenzionati o affittate a canone calmierato ROMA - “La Regione Lazio sblocca la costruzione di 12 mila nuovi alloggi da vendere a prezzo convenzionato o da destinare all'affitto a canone calmierato: il presidente Renata Polverini ha infatti firmato stamattina, nella

METRO

Aurigemma, la replica a Vetroni

ROMA ''In merito alle dichiarazioni rese dall'ex sindaco Walter Veltroni alla trasmissione di La 7 'Niente di Personale', va ricordato che se e' vero che i progetti delle nuove linee della Metropolitana risalgono alla precedente Amministrazione, e' vero anche che e' stata l'Amministrazione Alemanno a reperire i fondi per realizzare tali progetti, che sarebbero rimasti solo sulla carta senza l'impegno finanziario di Roma Capitale e del Governo nazionale''. Lo dichiara Antonello Aurigemma, assessore alla Mobilita' di Roma Capitale. ''Sui 3,5 miliardi finora reperiti per realizzare le opere, - continua - questa amministrazione e i governi di centrodestra ne hanno trovati quasi 3, ovvero piu' dell'85%. Veltroni farebbe meglio a ricordarsi piuttosto dei 12 miliardi di euro che le amministrazioni di centrosinistra hanno lasciato nelle casse capitoline''.

2 ANNO II - N° 103 veNerdì 06 mAggIO 2011

sede della Giunta regionale, l’accordo con le associazioni dei costruttori e delle cooperative edilizie di abitazione per l’attuazione dei programmi di edilizia agevolata. Presenti gli assessori regionali al Bilancio e alla Casa, rispettivamente Stefano Cetica e Teodoro Buontempo, oltre ai rappresentanti di Agci, Ance Lazio-Urcel, Confcooperative Federabitazione Lazio, Federlazio, Legacoop, Unci Lazio, Assocoopsicurezza. “Con questo accordo – ha detto Polverini - diamo una risposta concreta al problema dell’emergenza casa nella nostra regione, oltre a dare un nuovo impulso sul piano dell'occupazione e degli investimenti nel settore dell'edilizia, che nel Lazio ha un fatturato di 24 miliardi di euro, pari a circa il 14% del Pil regionale”. L'accordo prevede l'istituzione da parte della Regione Lazio di un nuovo fondo per la copertura della quota interessi dei mutui agevolati concessi alle imprese e alle cooperative costruttrici già aggiudicatarie del bando del

2004, che prevedeva la realizzazione di 12 mila nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica, di cui circa la metà nel Comune di Roma. Grazie all'accordo sottoscritto questa mattina, la Regione Lazio garantirà alle imprese mutui al 2%, facendosi carico, qualora fosse necessario, della differenza fino alla soglia limite del 4,5%. La previsione di spesa annuale è di circa 10 milioni di euro. Altro punto qualificante dell’intesa, l’aver fissato al 30 settembre 2011 per tutti i Comuni del Lazio (Roma compresa), l’indicazione delle aree edificabili nell’ambito dei Piani di zona, elemento che rappresenterà anche uno dei criteri di “premialità” che

la Regione Lazio ha inserito nel Patto regionalizzato 2011. “Se entro quella data alcune aree non fossero assegnate, - ha precisato Polverini - saremo noi a farlo in base all'emergenza abitativa”. “Tutto nasce dal fondo di rotazione della legge regionale del 2002, - ha spiegato Cetica - da cui è scaturito il bando del 2004 per l'accesso ai contributi sui mutui agevolati. Il provvedimento non è però mai partito e questo perché i Comuni non hanno messo a disposizione i loro Piani di zona e di conseguenza Sviluppo Lazio non ha potuto siglare convenzioni con le banche. Nel corso degli anni si sono così accumulati 400 milioni di euro di impegni ipotetici non utilizzati. Questo fa parte di una cultura della gestione del bilancio che questa amministrazione sta bruscamente cambiando”. “Avere milioni fermi e non poter costruire è avvilente – ha aggiunto Buontempo - e soprattutto non rispecchia l'indirizzo di questa amministrazione regionale”.

SANITÀ

Villa Tiberia a rischio chiusura Arriva l’allarme del Pd Sarebbero 91 i dipendenti a perdere il posto di lavoro ROMA -''Sono 91, su un totale di 280, i dipendenti di Villa Tiberia, casa di cura del IV municipio di Roma, a serio rischio di mobilita'. Tra questi ci sono impiegati, infermieri, ausiliari, tecnici e medici''. E' quanto ha riferito, Enzo Foschi, consigliere del Pd della Regione Lazio e vicepresidente della Commissione Sanita', che con il capogruppo del Pd del IV municipio, Paolo Marchionne, e con Federica Rampini, consigliere del Pd del IV municipio, ha incontrato oggi una delega-

zione dei lavoratori con i rappresentanti della Cgil. ''Questa situazione, - ha proseguito - si e' determinata dall'esigenza dell'azienda di ridurre drasticamente i costi diretti, indiretti e differiti per far fronte alle attuali criticita' economiche e finanziarie. Le cause di tale crisi sono da ricercare nella riduzione del budget stanziato per la spesa sanitaria pubblica degli ultimi due anni, da parte dell'amministrazione Polverini''. ''In tempi brevi - ha annunciato -

presentero' un'interrogazione per chiedere alla commissaria della Sanita' per il Lazio, Renata Polverini, cosa intende fare per risolvere una situazione di estrema gravita' che si ripercuoto non solo sull'occupazione di professionalita' altamente specializzate ma anche sulla possibilita' dei cittadini di avere un presidio sanitario fondamentale per la prevenzione e la cura''. La speranza è quella di riusicre a risolvere il problema in tempi molto brevi.

AMBIENTE

Incendi boschivi, ok della Regione alla campagna ROMA - Parere favorevole all’unanimità da parte della commissione Ambiente del Consiglio regionale del Lazio allo schema di delibera di giunta sugli incendi boschivi. Confermata la dichiarazione di “area a rischio di incendio boschivo e di interfaccia” per tutto il territorio del Lazio, nel periodo di massimo rischio - con stato di grave pericolosità - individuato dal 15 giugno al 30 settembre. Previsto, inoltre, dallo schema di delibera per la campagna “Antincendio boschivo 2011” che la sala operativa regionale permanente assicuri - in maniera continuativa tutti i giorni, festivi compresi - il coordinamento e lo svolgimento di tutte le attività e di tutti gli interventi sull’intero Lazio. La sala si avvarrà, nel periodo di massimo rischio, di rappresentanti del Corpo forestale dello Stato, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, dei carabinieri, degli enti locali e del volontariato regionale di protezione civile. La commissione ha proposto il coinvolgimento nella campagna anche dei guardiaparco limitatamente nelle aree di competenza, formulando un’osservazione allo schema di delibera, che torna ora in giunta per l’approvazione definitiva. Tra le varie misure preventivate dallo schema di delibera: la concessione di contributi per operazioni di pulizia e manutenzione silvicolturale oltre a qualsiasi altra tipologia di intervento strutturale utile per la prevenzione degli incendi boschivi anche alle comunità montane, agli enti gestori delle aree naturali protette ed alle amministrazioni comunali.

Parmalat, Tanzi condannato a 8 anni

Oggi sciopero generale della Cgil

ROMA - E' definitiva la condanna per aggiotaggio nei confronti dell'ex patron della Parmalat, Callisto Tanzi: lo ha deciso la Cassazione che ha ricalcolato, un po' al ribasso, l'iniziale condanna di secondo grado a 10 anni di reclusione per portarla ad 8 anni ed 1 mese a seguito della prescrizione di alcuni episodi di false informazioni al mercato. Sono stati dichiarati prescritti, per Tanzi, i reati fino al 18 giugno 2003.

ROMA - Sciopero generale della Cgil venerdi' contro la politica economica del governo. ''L'economia e' depressa, la disoccupazione aumenta, cosi' come la pressione fiscale, i lavoratori subiscono l'abbassamento delle tutele e la cancellazione dei diritti - e' il quadro desolante secondo il sindacato guidato da Susanna Camusso -: lo stato sociale e' stato tagliato indiscriminatamente, i pensionati sono stati penalizzati, ai giovani si e' negato il futuro.


regione Siglata un’intesa tra la Regione e i cavalieri della Gran Croce per nuove opportunità

C’è il protocollo per l’occupabilità 110 giovani laureati e laureandi potranno svolgere tirocinii in grandi aziende italiane o estere ROMA - "Grazie all'intesa tra l'assessorato al Lavoro e Formazione della Regione Lazio e l'Associazione dei Cavalieri di Gran Croce daremo la possibilità a 110 giovani laureati e laureandi della nostra Regione di fare un tirocinio in una grande azienda in Italia o all'estero. Si tratta di un progetto ambizioso che va nella direzione della piena occupazione giovanile e del riconoscimento del merito, per il quale la Giunta Polverini ha messo a disposizione 200 mila euro. Con queste risorse garantiremo 60 borse di studio per tirocini aziendali in Italia, 40 in aziende operanti all'estero e 10 borse riservate a studenti con disabilità, oltre a farci carico delle spese assicurative e di viaggio

".Lo ha dichiarato l'assessore al

Lavoro e Formazione della Re-

L’8 MAGGIO

Talassemia, giornata dedicata alla ricerca ROMA - L’8 maggio si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale della Talassemia: un’occasione per far conoscere i grandi cambiamenti che si stanno consolidando nello scenario di questa patologia. Grazie alla diagnosi precoce, alle trasfusioni intensive, agli

avanzamenti terapeutici, alle nuove tecnologie diagnostiche per l’accumulo di ferro, qualità e aspettativa di vita dei pazienti migliorano costantemente. E dopo molti anni, in attesa che si consolidino terapia genica e cellulare, sono in ripresa le nascite di bam-

bini talassemici, spesso per una scelta precisa dei genitori. Un segno di fiducia nel futuro e di speranza per gli ulteriori successi della ricerca. Ne discutono a Roma il 5 maggio 2011 alle ore 11.30 presso la Sala degli Atti Parlamentari, Biblioteca Giovanni Spadolini in Piazza della Minerva Renzo Galanello Direttore della 2a Clinica Pediatrica e del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologie, Università degli Studi di Cagliari, Ospedale Microcitemico ASL 8 Cagliari Angela Iacono Presidente della Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone per la Guarigione dalla Thalassemia” Genitori e pazienti talassemici MODERA Adriana Ceci Consigliere Scientifico Board Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone per la Guarigione dalla Thalassemia” e Componente Pediatric Committee EMA

gione Lazio Mariella Zezza in occasione dell'Assemblea annuale dell'Associazione Cavalieri di Gran Croce, nel corso della quale è stato presentato il Protocollo d'intesa tra l'associazione stessa e la Regione Lazio - Assessorato al Lavoro e Formazione, finalizzato alla promozione di interventi per la piena occupabilità giovanile e per favorire la transizione dalla scuola al mondo del lavoro. Ai lavori, aperti dalla relazione del prof. Giuseppe De Rita, hanno partecipato il responsabile della delegazione romana dell'associazione, cons. Claudio Gorelli e il presidente dell'Associazione Antonio Maria Marocco. "L'accordo con l'Associazione dei Cavalieri di Gran Croce - ha spiegato l'assessore Zezza - è la dimostrazione di come il merito, il prestigio e l'eccellenza siano fattori presenti e caratterizzanti

della nostra Regione. Questa iniziativa dimostra infatti l'importanza dei "Distretti delle Istituzioni" che mettendo a sistema le competenze di tutti i soggetti presenti sul territorio possono offrire nuove opportunità per il rilancio dell'economia regionale". "L'incontro di oggi - ha aggiunto l'assessore Zezza - si inserisce perfettamente in quella che la Presidente Polverini ha chiamato la settimana dei giovani lavoratori del Lazio. Proprio in questi giorni abbiamo infatti lanciato l'Avviso "Prodigio" del valore di 2 milioni e mezzo di euro per i professionisti under 35, le borse di studio per i giovani Alfieri del lavoro del Lazio e tante altre iniziative volte a favorire l'inserimento lavorativo e la qualificazione dei giovani della nostra Regione".

FEDERALISMO

Fiorito: “Le istituzioni più vicine alla gente”

ROMA - "Credo che i principi di sussidiarieta' e di responsabilita' citati oggi dal presidente della commissione parlamentare Bicamerale per l'attuazione del federalismo fiscale, Enrico La Loggia, esprimano al meglio la visione di federalismo che, come centrodestra, abbiamo in mente. E' importante questo

Alstom, iniziata la chiusura del sito

Potesta dei dipendenti della Croce Rossa

''La chiusura del sito di Colleferro e' cominciata, riguarda 150 persone, e stiamo lavorando con le parti sociali per la loro ricollocazione''. Lo ha annunciato l'amministratore delegato del gruppo francese Alstom, Patrick Kron. L'assessore regionale al lavoro Mariella Zezza ha replicato: ''Non bastano gli annunci di un imprenditore a farci fibrillare. Siamo parte istituzionale coinvolta.

Un gruppo di lavoratori della Croce Rossa Italiana, sostenuti dall'Unione Sindacale di Base, ha occupato la sede del Comitato Centrale della Cri in via Toscana.''Chiediamo - si legge in una nota l'avvio di un tavolo interministeriale per porre fine alla deriva di privatizzazione dell'Ente ed affronti la ripresa del percorso di stabilizzazione dei precari; la mobilita' selvaggia attuata in violazione di accordi sindacali precedenti.

rapporto di stretta collaborazione che si e' instaurato tra le diverse istituzioni in merito a materie cosi' importanti e delicate, che finiscono per incidere in maniera diretta sul territorio e sui cittadini". Lo afferma, in una nota, il capogruppo Pdl alla Pisana, Franco Fiorito. "Sono altresi' convinto che solo attraverso una vera politica di responsabilizzazione degli enti locali si possa portare a compimento un riforma fondamentale per il rilancio delle economie regionali- conclude Fiorito- Il Pdl, insieme a tutta la maggioranza di centrodestra, si sta muovendo esattamente in questa direzione poiche' crediamo fortemente che il progetto federalista possa dare finalmente quella scossa che tanto serve al sistema Italia".

3 ANNO II - N° 103 veNerDì 06 MAGGIO 2011


provincia Si è svolta nella mattinata di ieri a palazzo Gramsci la prima giornata provinciale

Tutte le “dritte” per fare impresa “Imprendiamoci” è un progetto rivolto ad aspiranti o giovani imprenditori ciociari FROSINONE - L'Assessorato alle Attività Produttive e Commercio della Provincia di Frosinone, tramite Invitalia, e la Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio, ha organizzato ieri la prima giornata provinciale sulla creazione d’impresa. L’appuntamento, peraltro motlos eguito ed apprezzato dal pubblico presente, si è svolto ieri mattina con inizio alle ore 11 presso il palazzo dell’Amministrazione provinciale. L’iniziativa, denominata “Imprendiamoci” è rivolta agli aspiranti imprenditori, disoccupati o in cerca di prima occupazione, che voglio avviare la propria attività con il contributo delle agevolazioni pubbliche (D.Lgs. 185/2000 Tit.II). 'Si tratta di un'azione che vedra' impegnati tanti giovani del territorio. L'obiettivo - ha spie-

piego, attraverso strumenti di promozione del lavoro autonomo e dell'autoimprenditorialità ''. Il percorso ha lo scopo di favorire l'inserimento nel mondo del

gato l'assessore provinciale Francesco Trina - e' quello di portare a conoscenza dei cittadini le normative volte a favorire la diffusione di forme di auto im-

Inaugurata ad Alatri a la seconda isola ecologica

4 ANNO II - N° 103 veNerDì 06 MAGGIO 2011

colta differenziata porta a porta, il che ci proietta tra i comuni più virtuosi dell’intera regione, considerato che Alatri non è un paesino”. “La costruzione della seconda isola ecologica della città – dice il Presidente della Provincia, Antonello Iannarilli, presente all’inaugurazione – è la dimostrazione di come l’amministrazione uscente di Alatri abbia in mente chiaramente qual è la strada giusta per il governo del territorio. L’idea chiara e precisa della sua salvaguardia e potenziamento delle zone produttive, la visione di sviluppo di ampio respiro che deve avere chi si propone per governare la terza città della provincia di Frosinone. Occorre saper programmare, pensare in grande e consegnare ai

fino a un massimo di 25.823 euro, sia per le microimprese, con investimenti sino a 129.000 euro''.

GIÀ PRONTE LE DOMANDE PER LA FINESTRA DI FINE ANNO

SODDISFATTO ANTONELLO IANNARILLI

ALATRI - Una città degna del suo prestigio e delle sue dimensioni. Il terzo centro per abitanti della provincia di Frosinone e il secondo per estensione territoriale, si avvia a dire la sua in campo regionale per quanto riguarda la raccolta differenziata, dei rifiuti speciali e degli ingombranti. “Oggi abbiamo inaugurato la seconda isola ecologica della città – esordisce il Sindaco Magliocca – collocata in zona Cavariccio e cioè nella parte bassa del nostro territorio – e abbiamo servito anche questa area, tanto vasta e popolosa, di un servizio che ci fa fare un grande salto di qualità nella raccolta e smaltimento dei rifiuti. Basti pensare che tra pochi giorni l’intero territorio comunale sarà servito dalla rac-

lavoro dei soggetti privi di occupazione e di qualificare la professionalita' dei soggetti beneficiari attraverso la promozione della cultura d'impresa. ''La complessita' della crisi strutturale e congiunturale – afferma Trina richiede una pluralita' di risposte e di azioni concrete ed efficaci. In questo caso il seminario organizzato dalla Provincia avrà lo scopo di valorizzare idee e rilanciare il nostro tessuto produttivo e con esso la base occupazionale. La promozione dell'auto impiego – conclude l’esponente della giunta Iannarilli - verra' avviata attraverso l'informazione sulle normative nazionali, in particolare sul Decreto Legislativo 185/2000. Normativa di consolidata efficacia viste le somme messe a disposizione sia per il lavoro Autonomo, con investimenti

nostri figli una città moderna. I nostri progressi nel campo della raccolta di rifiuti, che notoriamente è una delle note dolenti delle amministrazioni di mezza Italia, è una dimostrazione chiarissima dell’efficienza e della lungimiranza del governo uscente”. Gli fa eco l’assessore al ramo, Enrico Pavia: “Si tratta certamente di un processo virtuoso. Entro il 30 maggio prossimo sarà completata la distribuzione presso tutte le abitazioni del kit per la raccolta differenziata e, dunque, avremo coperto l’intero territorio. Mi preme sottolineare come il completamento anche con la seconda isola ecologica della città di questo servizio comporterà per le casse del Comune un risparmio di circa 800.000 euro sulla spesa per i rifiuti”.

Lavori usuranti, sconti sulla pensione FROSINONE - E' stato approvato in via definitiva lo schema

di decreto legislativo in tema di accesso anticipato alla pensione. Il provvedimento individua le attività particolarmente faticose e pesanti riconoscendo a coloro che le hanno praticate la possibilità di anticipare il momento di andare in pensione, mantenendo fermi i requisiti di anzianità contributiva (non meno di 35 anni) e il regime di decorrenza del pensionamento vigente al momento della maturazione dei requisiti agevolati (vale a dire l'apertura della "finestra di accesso"). I primi a beneficiare degli "sconti" del decreto sono i lavoratori che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre di quest'anno. Questi ultimi dovranno fare domanda al proprio ente previdenziale per andare anticipatamente in pensione entro il 30 settembre 2011.

E ora Camilleri si dà alla politica

Benzina, è di nuovo record storico

PALERMO - Da sempre considerato di simpatie di sinistra, già tesserato col Pci, lo scrittore siciliano Andrea Camilleri è ora pronto a fare l'assessore di un sindaco centrista. A proporgli di entrare nella sua giunta con delega alla cultura è stato Calogero Firetto, sindaco uscente di Porto Empedocle, città natale del papà di Montalbano, ricandidato alle prossime amministrative per la guida della cittadina.

MILANO - Nuovo record storico per il prezzo della benzina che, secondo le rilevazioni di Staffetta Quotidiana, sfiora la soglia di 1,6 euro al litro nella media nazionale, all'indomani del rialzo deciso da Eni sulla verde. Nei distributoriTamoil il prezzo alla pompa è salito a 1,599 euro al litro.I prezzi medi regionali restano invariati con Piemonte e Veneto sempre a guidare la classifica con una media di 1,595 euro al litro sulla benzina e 1,496 euro.


cronaca INTERESSATI I LAVORATORI DEL SETTORE PUBBLICO E PRIVATO

ARPINO

Sciopero generale organizzato Cgil Oggi in tutta la provincia si protesta

Certamen, oggi il via alle traduzioni

I lavoratori del settore privato e di quello pubblico, i precari, i disoccupati ed i pensionati tutti insieme oggi partecipano allo sciopero ge-

nerale della CGIL. Uno sciopero per chiedere un fisco più giusto: il 10% delle persone detiene il 50% delle ricchezze ed il restante 50% pensionati, la-

voratori subordinati, precari che detiene l’altra metà delle ricchezze paga oltre l’80% di tasse, il 17% delle famiglie del cassinate sono ben al di sotto la soglia di povertà Uno sciopero per rilanciare l’occupazione: la metà dei giovani è disoccupato, dell’altra metà 5 contratti su sei sono precari, un lavoratore su tre è in cigo, si sono persi 13.000.000 di ore si lavoro e circa 180.000.000 di euro di salario, ogni famiglia ha perso 7000 euro; facendo crollare la propensione al consumo di un territorio che vede la sua economia legata prevalentemente al reddito delle famiglie che vivono di lavoro subordinato o di

INDIVIDUATE DAI CARABINIERI

ARPINO - La 31° edizione de XXXI Certamen Ciceronianum Arpinas, è iniziata giovedì 5 maggio con l’arrivo dei partecipanti. I primi 15 studenti a raggiungere la Ciociaria sono stati gli studenti di Carrara, Frattamaggiore (Na), Salisburgo (Austria), Foggia, Aversa (Caserta), Milano, Cosenza, Roma, Reggio Calabria e Tortona. I ragazzi hanno sot-

IL CADAVERE RITROVATO IERI MATTINA

Rubano da “Maury’s” Arrestate due romene CASSINO - A Cassino, i militari dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di predisposto servizio per il controllo del territorio, arrestavano nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso, due romene, residenti a Cervaro. Venivano bloccate nel piazzale antistante l’esercizio commerciale denominato “Maurys”, ubicato in quella Via Casilina Nord, subito dopo aver asportato un ferro da stiro, una bilancia di precisione ed altro materiale, per un valore complessivo di circa 300,00 €. L’intera refurtiva veniva resti-

pensione. Uno sciopero per garantire lo stato sociale: contro i tagli alla sanità e la scuola pubblica – contro la politica delle macroaree della Polverini meno ospedali- meno posti letto- + tasse, contro i tagli ai comuni del Governo che hanno portato alla mancata assistenza dei pensionati dei disabili e ad un aumento esponenziale dei buoni mensa nelle scuole del trasporto pubblico. Ed è per questi motivi che i lavoratori, i pensionati, i giovani del cassinate oggi sciopereranno e parteciperanno alla Manifestazione di Frosinone i pullman partiranno da Cassino alle ore 08, 15 da Piazza Green.

tuita all’avente diritto, mentre le arrestate venivano associate presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia. A Ripi, i militari della locale Stazione, nel corso di servizio di controllo del territorio, controllavano tre persone, due donne senza fissa dimora ed un uomo di Gallicano del Lazio (RM), tutti già censiti, che si aggiravano immotivatamente nei pressi di obiettivi sensibili di quel centro. Ricorrendo i presupposti di legge, gli stessi venivano proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

Pastore ucciso da un fulmine ad Arcinazzo TREVI NEL LAZIO - A Trevi nel Lazio, frazione Altipiani di Arcinazzo, PIETRANGELI Renato, classe 1956, del posto, dipendente di quel comune, veniva rinvenuto cadavere dai militari della locale Stazione unitamente a personale della Protezione Civile impegnati nelle ricerche. Il corpo, che presentava una ferita lacero contusa al cranio, all’altezza della regione occipitale, giaceva in area montana impervia, denominata Collesecco. Il Pietrangeli, addentratosi nel tardo pomeriggio di ieri nella montagna alla ricerca di alcuni capi di bestiame di sua proprietà al pascolo brado, veniva colpito da un fulmine durante un violento temporale mentre cercava riparo sotto un albero di grosso fusto. Gli immediati accertamenti esperiti con l’ausilio del Medico Legale consentivano di stabilire che il de-

cesso era riconducibile alla scarica elettrica provocata da un fulmine. La salma veniva trasportata presso l’ospedale civile di Alatri.

tolineato come la partecipazione stessa al Certamen sia già di per sé una vittoria e un arricchimento…certo se si vince è meglio!!! Il sindaco Fabio Forte dà un caloroso abbraccio a tutti i partecipanti che hanno raggiunto la Ciociaria auspicando loro la migliore fortuna nella gara e nella vita in questo che è il suo 11° Certamen da primo cittadino.Tutti i partecipanti sono stati accolti dai membri dell’Associazione Ambasciatori del Certamen che, come sempre, ha offerto la propria collaborazione per la buona riuscita della manifestazione ed assisterà gli ospiti per l’intera durata dell’evento. I partecipanti iscritti sono 404 di cui 243 italiani e 161 europei tutti accolti dagli ambasciatori del Certamen. Le nazioni partecipanti sono 16: Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Serbia, Spagna, Svizzera, Ungheria. Gli accompagnatori sono 170. Anche quest'anno in occasione della XXXI edizione sul sito www.certamenciceronianum.it e sulla web-tv di Ciociariaturismo www.yesciociaria.it si potrà seguire in diretta web da tutto il mondo la premiazione del Certamen Ciceronianum Arpinas. L’appuntamento è per domenica 8 in diretta da Piazza Municipio a partire dalle ore 10.00. Il Certamen entra nel vivo venerdì 6 maggio con la gara di traduzione e commento di uno dei brani del grande arpinate Marco Tullio Cicerone e prosegue fino a domenica 8, giorno della premiazione.


cassino Continua la lotta in città al manifesto selvaggio da parte dei vigili urbani e della polizia

Giornata di incontri elettorali a sostegno dei candidati sindaco Comizi di Psi, Pd, Udc, Idv, Noi Sud e Fiamma Tricolore con interventi sui problemi locali mio pieno sostegno e quello di tutti gli iscritti del Partito Democratico a questa iniziativa come sarò a fianco della CISLe della UIL che il 18 giugno hanno organizzato una mobilitazione per chiedere una riforma del fisco e misure urgenti per la crescita dell’Italia. Condivido queste iniziative che sono rivolte a risolvere il problema del lavoro, della disoccupazione giovanile, per una nuova politica industriale, per una giustizia sociale In sostanza per dare una prospettiva di progresso a tutto il Paese. Una crisi si è abbattuta anche sulla nostra città, i cui cittadini ne pagano tutte le conseguenze per l’inerzia del centro destra che ha governato Cassino e di un governo nazionale rivolto a difendere gli interessi del suo capo. Cassino ha bisogno di una nuova amministrazione che sappia

CASSINO - Giornata di appuntamenti elettorali ieri. Prima l’on. Riccardo Nencini nella sede del psi in via Marconi, poi David sassoli per il Pd a sostegno sempre di iris Volante e in serata l’assessore regionale Aldo Forte. Anche l’Idv ha tenuto una manifestazione a sostegno di petrarcone. Gli esponenti di Noi Sud e Fiamma tricolore hanno avuto una manifestazione al Forum Palace hotel a sostegno della candidatura a sindaco di maurizio Russo presenti i candidati delle quattro liste. Oggi altre riu8nioni elettorali. Intanto il Pd sostiene lo sciopero di oggi,. “Una nuova politica economica che metta al centro il lavoro è l’obiettivo dello sciopero indetto dalla CGIL. “ Lo sostiene Ernesto Polselli Segretario del Circolo PD Capolista nella lista PD il quale aggiunge: ”Dichiaro il

raccogliere le rivendicazioni di tutte le categorie dei lavoratori, dei giovani, dei pensionati che oggi scendono in piazza per chiedere una svolta economica volta a salvare le aree più svantaggiate e a rischio di ulteriore impoverimento. La nostra città purtroppo non fa eccezione. Invito gli elettori di Cassino a votare il 15 maggio per quelle forze come il PD, schierato a sostegno della coalizione di Iris Volante a sindaco, che propone un programma per fermare il degrado e per attuare una politica di risanamento economico in un contesto di progresso per tutti i cittadini di Cassino.” Intanto vigili urbani e polizia proseguono nell’azione di contrasto al manifesto selvaggio. Ogni giornio vengono rimossi quelli abusivi e multati i candidati e gli attacchini.

ELEZIONI COMUNALI / PARLA IL CANDIDATO SINDACO DI FORZA DEL SUD

GianniValente:”Vicino ai cittadini sia del centro che della periferia” CASSINO - <L’attaccamento alla sua famiglia, che è diventato amore per il territorio, e i valori che la storia, quella personale e quella della città di Cassino, gli ha trasmesso; l’apprezzata capacità imprenditoriale; la volontà di mettersi a servizio dei cittadini per migliorarne le condizioni di vita ed essere da tramite tra loro e la casa comunale>: così Gianni Valente ha presentato Gianluca Tartaglia, candidato a consigliere nella sua lista di Forza del Sud. <Ho scelto di stare al fianco di Gianni – ha spiegato lo stesso Tartaglia – perché la mia famiglia e la località in cui abito, San Cesareo, gli sono grate per la disponibilità con cui ha sempre risposto alle piccole grandi esigenze quotidiane in qualità di assessore e consigliere comunale nonché come professionista. La ‘parola è parola’ mi ha insegnato mio nonno e mi ha ricordato che lui

6 ANNO II - N° 103 veNerdì 06 mAggIO 2011

aveva dato la sua parola a Gianni, quindi oggi la mia scelta è particolarmente condivisa dalla mia famiglia e rappresenta la scelta di chi riconosce il passato dei suoi amministra-

tori e coerentemente ci ‘mette la faccia’ per contribuire a non far perdere a Cassino la possibilità di avere per sindaco ‘uno di noi’. La mia decisione di scendere in politica – ha aggiunto Gianluca Tartaglia – si nutre però anche della volontà di impegnarmi per il progresso di tutta la città di Cassino>. <Sì, perché le parole sono importanti e hanno ancora un peso, per fortuna, tra persone che prima di ogni cosa difendono la propria dignità di ‘uomini’ e la libertà di poter scegliere senza che alcuno li condizioni. – ha ribadito Giuseppe Sebastianelli, presente, quale primo sostenitore dell’amico Gianni Valente, all’incontro con il candidato Tartaglia – Siamo orgogliosi di avere nella nostra squadra un giovane che rivendica la sua appartenenza alla storia, sia familiare sia generale, perché con candidati come lui potremo ripartire dal

passato per costruire, insieme a tutti i cittadini, un futuro migliore e progettare strategie per l’investimento di nuovo sviluppo socio-economico per Cassino. Ad altri candidati, perfino a quelli con decenni di esperienza politica, i vertici di partito hanno tolto la storia, hanno tolto dunque anche il presente né tantomeno possono pensare di gestire il futuro, che necessariamente poggia le basi sul passato. Quanto sia vero questo lo hanno dimostrato le prese di posizione di tutti i candidati sindaci contro il cambio del nome dell’università, tutti tranne Palombo che ha espresso un parere molto ambiguo, suscettibile di cambiamento a seconda delle occasioni e degli interlocutori, sulla scia degli insegnamenti del suo editore. A Gianni Valente – ha aggiunto Sebastianelli - mi legano trent’anni di amicizia e di vita professionale e oltre quindici di esperienza politica: delle sue capacità amministrative sono certo, e sono sicuro che anche i cittadini gliele riconoscono, e sono quelle che ha messo in campo quando ha ricoperto il ruolo di assessore alla manutenzione e all’ambiente, ascoltando i problemi e soprattutto trovando soluzioni adeguate e condivise>.

Alatri, atteso incontro con tre ministri

Arpino, articolazioni con musica e danza

Tre ministri del Governo italiano giungeranno nei prossimi giorni ad Alatri per conoscere e affrontare importanti problematiche in essere nel territorio in altrettante iniziative organizzate dal Sindaco Costantino Magliocca. Esattamente martedì 10, alle ore 17,00, a Tecchiena interverrà il ministro della Giustizia Angelino Alfano; Previsti anche Paolo Romani e Giorgia Meloni.

ARPINO - Dal 6 all'8 maggio 2011 ad Arpino, in occasione del Certamen Ciceronianum, la rinomata gara di traduzione e commento dal latino di un brano di Marco Tullio Cicerone, c’è l’appuntamento con "Articolazioni - l'arte tra musica, danza e arti visive", esposizione-performance degli studenti del Liceo Artistico Statale "A. Valente" di Sora.


cassino ELEZIONI

Per la mancata approvazione del nuovo piano regolatore da parte della Regione

IrisVolante eVincenzo Rago:”L’Ici sulle aree fabbricabili non va pagata” Secondo la sentenza della Cassazione il Comune deve rimborsare le quote versate dai cittadini CASSINO - L’I.C.I. sulle aree fabbricabili pagata dai cittadini a seguito dell’adozione della Variante al P.R.G. del dicembre 2004 deve essere restituita. Lo sostiene l’architetto Vincenzo Rago candidato nella lista Udc alle elezioni amministrative di Cassino con candidato sindaco Iris Volante. L’architetto Rago spiega i motivi tecnici che hanno determinato la nuova situazione e le carenze della passata Amministrazione comunale sul problema che interessa oltre duemila cittadini. “La Suprema Corte – spiega Rago - dopo aver sancito che, ai fini ICI, fosse sufficiente il semplice inserimento di un terreno nel P.R.G. come nuova area edificabile, ha mutato orientamento e con una sentenza

chiarificante (16 novembre 2004 n° 21644) ha stabilito che l’area, pur inserita come edificabile in una nuova proposta di P.R.G., ma di fatto soggetta a vincolo di inedificabilità perchè utilizzabile solo dopo l’approvazione del Piano Attuativo o perché area soggetta a “Misure di salvaguardia”, deve essere considerata e dunque tassata, ai fini ICI, solo come terreno agricolo in quanto non ancora utilizzabile ai fini edificatori.” Secondo l’architetto Rago l’ Amministrazione Comunale uscente ha commesso due gravissimi errori. “Primo - osserva Rago - tutte le aree inserite come edificabili o nella fase di valenza delle ‘Nome di salvaguardia’ non dovevano essere tassate, ai fini ICI, come terreni

CONVEGNO PROMOSSO DA ORESTE DELLA POSTA

edificabili ma come terreni agricoli; secondo: avendo la Variante al P.R.G. perso ogni sua efficacia, oggi si è tenuti al rispetto delle sole norme del P.R.G. del 1980, per cui l’ ICI, riferita alle aree inserite edificabili dalla Variante al P.R.G.del 2004, non deve essere corrisposta e quella già versata in precedenza deve essere restituita ai cittadini.” “Sono certo – conclude Rago che la nostra candidata a sindaco Iris Volante, una volta eletta, si impegnerà a prevedere, nel Bilancio Comunale di Cassino, un importo tale da consentire la restituzione ai cittadini dell’ICI già versata.” La dottoressa Iris Volante concorda con la tesi sostenuta dall’architetto Rago, candidato a consigliere comunale nella lista Udc, e dichiara:”L’Amministrazione comunale passata ha costretto migliaia di cittadini,

nonostante tanti pareri negativi delle associazioni di categoria, a pagare l’Ici sulle aree fabbricabili pur conoscendo il blocco del Prg negli uffici tecnici della Regione Lazio. Di fronte a questa realtà mi impegno a far restituire gli importi versati illecitamente”. L’architetto Rago è stato Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cassino dal 1997 al 2004. In questo periodo, tra le opere significative, sono state progettate e realizzate: il Teatro Manzoni, il Museo nell’ex mattatoio, la pista ciclabile lungofiume, i lavori di recupero del Teatro Romano, la passeggiata lungofiume nel Parco del Gari, il parcheggio presso la Facoltà di Ingegneria, il parcheggio presso l’Abbazia di Montecassino, il parcheggio di Piazza Garibaldi, la copertura della tribuna dello stadio comunale, le urbanizzazioni nella zona industriale ed

artigianale, le opere compensative dell’acquedotto campano e le opere compensative della TAV. Inoltre Rago spiega perché si candida:” Perché dal 2006 l’attività edilizia pubblica è ferma, non sono state progettate e realizzate nuove opere significative. Perché tra le opere pubbliche realizzate molte sono in completo abbandono. Perché nella città mancano interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Perché l’attività edilizia privata è ferma causa un Piano Regolatore non adeguato ai tempi e sopratutto per l’atteggiamento superficiale e poco professionale di alcuni Tecnici Dipendenti Comunali nell’affrontare le problematiche edilizie ed urbanistiche della città. Perché chi lavora nel settore edilizio, Architetti, Ingegneri, Geometri, Geologi, Imprese, vive un momento di grave crisi.”

Sviluppo economico MANIFESTAZIONE RISERVATA AGLI STUDENTI cinese e prospettive Tappa a Cassino del tour Si terrà oggi pomeriggio alla Provincia a Frosinone CASSINO - “Sviluppo Economico Cinese, quali prospettive per il nostro territorio?”: è questo il titolo di un seminario organizzato dall’Associazione Politico Culturale “20 Ottobre” in collaborazione con l’Ambasciata Cinese in Italia. L’incontro si terrà, a Frosinone, venerdì 6 maggio a partire dalle 16 preso la sede dell’Amministrazione Provinciale. Al Seminario, che sarà presieduto da Oreste Della Posta, esponente di spicco dell’Associazione “20 Ottobre”, parteciperanno Han Qiuang, direttore dell’ufficio politico dell’Ambasciata cinese in Italia e Ugo Moro membro del Comitato Centrale del PdCI. “L’impresa – spiega Oreste

Della Posta – deve essere vista come una ricchezza del territorio, ancor più se eco compatibile. Nell’era della globalizzazione- dice- è necessario, anzi fondamentale, guardare sempre di più verso i nuove mercati come Cina, India Brasile e Sudafrica. Per fare ciò però è necessario che le imprese italiane investano sempre di più in ricerca sviluppo ed innovazione. Sicuramente – afferma- la ricetta Marchionne è del tutto fuori dai tempi e completamente sbagliata. La giusta via – dice –è quella della Volkswagen che ha investito 50 milioni di euro in 10 anni tutti in innovazione e sviluppo di nuovi modelli”.

regionale “Essere italiani” CASSINO - Il tour ‘Essere italiani’, manifestazione aperta alle scuole delle cinque province laziali e organizzata dalla Presidenza del Consiglio regionale del Lazio in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è giunta alla sua quinta tappa. Ieri mattina, nella splendida cornice del Teatro Manzoni di Cassino, il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, ha incontrato alunni ed insegnanti delle scuole medie “Di Biasio” e “Diamare-Conte” e delle elementari “D’Annunzio” e “Mattei”. Circa 600 bambini hanno partecipato all’iniziativa: gli alunni della scuola ‘Di Biasio’ si sono ci-

mentati nel musical ‘150 e non li dimostra’, altri hanno dato voce agli elaborati che sono stati chiamati a comporre sui temi e i personaggi più significativi del Risorgimento italiano e altri ancora sono stati coinvolti nello spettacolo interattivo curato dall’Associazione ‘Il palco e la cornice’. “Avevo particolarmente a cuore l’idea di portare qui oggi a Cassino il tour ‘Essere Italiani’, per festeggiare anche nella nostra città il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Come saprete, sto girando ormai da più di due mesi la nostra Regione per portare in tutte le province il saluto dell’istituzione re-

Bandiere d’artista a Castro dei Volsci

Solfegna, presidio per Rio Fontanelle

CASTRO DEI VOLSCI - Dal 30 aprile al 30 maggio 2011 a Castro dei Volsci, in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, l’Associazione ‘Paese diventa impresa’ con il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Frosinone e del Comune di Castro dei Volsci organizza la rassegna d’arte BANDIERE D’ARTISTA a cura di Simona Perchiazzi.

I cittadini residenti in Via Solfegna Cantoni, Cerro e Ponte La Pietra si sono costituiti in un comitato per la difesa dell’ecosistema fluviale del“Rio Fontanelle”dagli attacchi di ignoti che riversano nel fiume sostanze presunte inquinanti. Si verificano spesso morie dei pesci e scarichi di sostanze che provocano schiuma. Si fa appello a tutti i cittadini per aderire per la salvaguardia del fiume e della salute di tutti i residenti.

gionale e permettetemi di dire che sono particolarmente emozionato e felice di poter fare lo stesso nella mia città. Cassino è stata attraversata dalla sciagura della II Guerra Mondiale e ha riportato pesanti cicatrici. Sebbene ciò, grazie al coraggio e alla volitività dei suoi abitanti, grazie al faro dell’Abbazia di Montecassino che ha illuminato e illumina questa comunità, è riuscita a rialzarsi e ad affermarsi economicamente e socialmente. Per questo motivi, cari ragazzi, festeggiare, qui e insieme a voi, i 150 anni dell’Unità d’Italia assume un significato ancor più alto per l’istituzione del Consiglio regionale del Lazio che mi onoro di presiedere.

7 ANNO II - N° 103 veNerdì 06 mAggIO 2011


cassinate Sale rifiutate ai bimbi delle scuole elementari, perché da“offrire”ai soliti politicanti della città

Il teatro Manzoni e i suoi burattinai CASSINO - Ma il teatro Manzoni di Cassino, è un'opera per i cassinati? La domanda nasce spontanea, quando si verificano episodi, come quello che vi stiamo per raccontare che hanno dell'incredibile. Il Manzoni è gestito da una società priva t a , amici di Scittarelli e Formisano, si chiama "Nuove Strategie". E' questa azienda che organizza gli eventi, decide cosa fare e cosa non fare nel teatro, insomma, f a i l b e l l o e d i l c a t t i vo t e m p o. D a un lato è anche giusto che sia così, dato che il gestore, questo lavoro lo s vo l g e p e r o t t e n e r c i i l m e r i t a t o guadagno. Fin qua nulla di male. I dolori di panza, cominciano quando si inizia a parlare del comune di Cassino. Il municipio di Cassino ha diritto a 20 eventi l'anno, gratuiti,

ov ver o per con tr atto, i l comun e di C a s s i n o, p u ò u s u f r u i r e d e l l a s a l a del Manzoni per 20 manifestazioni c h e p i ù g l i a g g r a d a n o. E d e c c o l'episodio. Il preside di una scuola media, ha chiesto la sala per i bambini per poter svolgere uno spettac o l o, o q u a l c o s a d e l g e n e r e. I l dirigente comunale addetto, ha inve c e fermamente negato alla scuola, una scuola pubblica sia c h i a r o, l a s a l a d e l t e a t r o. Q u a l c h e dubbio ai cassinati allora sorge: ma come? Per una presentazione di un candidato, per una manifestazione d i c a r a t t e r e p o l i t i c o, i l M a n z o n i s p a l a n c a l e p o r t e, m e n t r e i nve c e per una scuola le porte rimangono sbarrate? Il conto chiaramente non torna. I dirigenti comunali hanno sempre a cuore la politica, in fondo

CEPRANO

permette loro di fare carriera, e di conseguenza di aumentare le entrare del menage familiare. Il tutto sempre e solo alle spalle dei cittad i n i , d e i b a m b i n i i n q u e s t o c a s o, che già da piccoli, devono subire la dura lezione che i potenti, nel caso i politici, hanno accesso a quello che vogliono senza dover sborsare u n s o l o c e n t e s i m o, m e n t r e i p ove racci, o almeno quelli che non f a n n o l a p o l i t i c a , d evo m e t t e r e l a mano al portafogli, nel caso, il portafogli della scuola. Il Manzoni ha molte zone d'ombra e poche di luci, non si capisce mai bene a chi spetta l'ultima parola, e i cassinati l o s n o b b a n o. L o s n o b b a n o p e r c h é gli spettacoli, le rappresentazioni c o s t a n o t r o p p o, p e r c h é c i s o n o troppi biglietti omaggio in giro che

finiscono come al solito nelle tasche di chi i soldi già li ha. Nel caso della scuola a cui è stata neg a t a l a s a l a , s i a m o c o nv i n t i c h e s i tratta di un vero e proprio abuso, di una mortificazione alla scuola pubblica. Ai bambini, ai ragazzi, a quelli che presto saranno uomini, g l i i n s e g n a n t i d ov r a n n o s p i e g a r e che il comune li ha già classificati come cittadini di serie "B", dovranno spiegare che i dirigenti comunali leccano il culo solo ai politici ed al bene comune nemm e n o c i p e n s a n o. M a s i , i n f o n d o cosa interessa alla politica, ai dirigenti, se in mezzo a tanti bambini ci sono anche quelli che il biglietto proprio non possono pagarlo? Affari loro. Ignazio Annunziata

CASSINO

Accordo Udc-Fli, le parole di Federico: Scuola “Lombardi”, lavori a tempo di record “Vogliamo costituire il nuovo polo” Ultimata a tempo di record la copertura della scuola “Irma Lombardi” di Ceprano Scalo, che nei mesi scorsi aveva denunciato una perdita d’acqua dal soffitto di una

8 ANNO II - N° 103 veNerDì 06 mAggIO 2011

delle aule. Lo ha annunciato l’assessore alla Pubblica Istruzione Roberto De Angelis, tranquillizzando così i tanti genitori che chiedevano informazioni: “Purtroppo si tratta di inconvenienti che possono verificarsi soprattutto in presenza di forti piogge fuori stagione, come accaduto sul finire dell’ultimo inverno. Fortunatamente siamo riusciti ad intervenire in tempo, approfittando dei primi giorni di sereno, che ci hanno permesso di rifare l’intera copertura dell’edificio in poco tempo”. Un intervento straordinario completamente gratuito: non un euro è stato sborsato dalle casse comunali per questa nuova copertura, che ha reso impermeabile il terrazzo. “Il tutto – assicura il Vicesindaco Paolo Castaldi - rientra nel contratto che avevamo già sottoscritto con la ditta, che ci ha assicurato dieci anni di garanzia sui lavori eseguiti”.

L'oramai famoso accordo politico, tra l'Udc e il Fli a Cassino, una sorta di laboratorio politico, che ha fatto il giro della Penisola, è stato uno degli argomenti trattati nel corso dell'incontro, che l'onorevole Benedetto Della Vedova, capogruppo Fli alla camera dei deputati, ha tenuto mercoledì scorso a Cassino, alla presenza dell'onorevole Anna Teresa Formisano e la candidata sindaco Iris Volante. A fare gli onori di casa, il responsabile di zona del Fli, Cataldo Federico, candidato al consiglio comunale. "La nostra alleanza con l'Udc-ha spiegato Federico-non è politica ma amministrativa, è un'alleanza nata per costituire un nuovo polo per la Nazione, e per consentire alla città di voltare finalmente pagina, rispetto ad una gestione amministrativa della destra berlusconiana che è stata fallimentare. Non potevamo chiudere gli occhi di fronte alla deriva di un

sistema di potere populista che non ha mantenuto alcun impegno con gli elettori ed ha offeso la nostra città; Per questo motivo, abbiamo preso le distanze condividendo il programma dell'Udc sul quale c'è stato anche il coinvolgimento delle altre forze politiche, che con noi sostengono la candidatura di Iris Volante. Il nostro obiettivo-ha spiegato-resta quello di consolidare l'alleanza di centro che è, e rimane l'unica alternativa non solo a

Cassino,per cambiare realmente le cose e farla finita con un bipolarismo sempre più muscolare. Non abbiamo voluto continuare ad essere corresponsabili dello sfascio amministrativo in cui versa la città, che ha bisogno di uscire dal caos in cui si trova, e che ha deteminato la fine anticipata della legislatura. Il nostro sostegno alla Volante-ha chiuso Federico-è perciò convinto così come è convinta la nostra lealtà al programma della coalizione che resta l'unica alternativa possibile ad un sistema di potere che non rientra nella logica del Fli" Sulla stessa linea di Federico, anche l'intervento dell'onorevole Della Vedova, che, seppur parlando in un'ottica nazionale, ha elencato le medesime motivazioni del responsabile di zona cassinate, definendo l'accordo cittadino tra Fli e Udc "una scelta responsabile di cui non bisogna vergognarsi".

Berlusconi“investe” su Tremonti

Benigni Show ieri a Bologna

ROMA - E' convinto che il prossimo voto alle amministrative sia un test politico, ma è sicuro che sarà un successo: "Il centrodestra vincerà anche queste elezioni e avremo non soltanto la possibilità di portare il buon governo, ma anche di confermare la solidità della maggioranza e di dare un sostegno all'azione del governo".

BOLOGNA - Roberto Benigni e Nicoletta Braschi a Bologna. La coppia più celebre del cinema italiano ha inaugurato la mostra“Roberto Benigni, Nicoletta Braschi Bob & Nico” voluta da Giuseppe Bertolucci, allestita da Giancarlo Basili e realizzata dalla Cineteca all'interno di Palazzo Pepoli, storica dimora recentemente restaurata e destinata al progetto di museo diffuso Genus Bononiae.


sport CALCIO PROMOZIONE

Azzurri (avanti di due reti a 30’ dalla fine) sconfitti 4-3 in casa del Fondi

Cassino, ora si è fatta davvero triste Una tripletta dell’imprendibile Agbonifo non basta ad evitare la peggiore delle sconfitte CLASSIFICA SQUADRE

PARTITE

PT G

V

N

RETI P

F

S

VALMONTONE

75 33 21 9

2 64 21

SEGNI

73 33 21 7

4 60 24

COLLEFERRO

60 33 19 3 11 59 42

NUOVA CIRCE

54 33 13 12 7 39 28

FONTANA LIRI

48 33 12 9 11 42 38 45 33 12 8 12 56 43

NUOVA ITRI TECCHIENA SS. PIETRO E P.

45 33 10 12 10 31 38 44 33 11 10 11 29 31

OLEVANO ALTA

43 33 10 12 10 33 36

SCAURI MINT.

42 33 12 6 14 35 40

BASSIANO

42 34 12 6 15 34 40

S. APOLLINARE

42 34 10 12 11 32 44

PONTINIA

40 33 9 12 11 30 31

CASSINO

38 34 9 12 12 35 37

VIS SEZZE

36 33 8 12 12 39 42

FONDI

35 33 8

8 16 30 46

PALIANO

32 33 8

8 16 22 39

ARCE

31 33 6 10 16 25 49

BELLEGRA

28 33 6 10 16 23 49

I

l Cassino fa harakiri e cede di schianto in casa del Fondi dopo essersi trovato in vantaggio di due reti a mezzora dal termine del confronto salvezza. Un traguardo che si allontana sempre più: gli azzurri di Barbabella, al termine di una prova sconcertante, si lasciano recuperare e sorpassare dagli avversari che hanno avuto il merito di approfittare delle incertezze difensive di una squadra senza carattere e voglia di vincere. Agbonifo porta gli azzurri sul doppio vantaggio nel giro di un minuto: a metà ripresa trasforma prima dal dischetto un rigore procurato da Capocci, poi si beve la difesa locale in velocità e supera Paparello con un preciso destro rasoterra. Il Fondi reagisce e accorcia le distanze sempre dagli undici metri con un rigore trasformato da Sorrentino e assegnato per un fallo di mano in area commesso da Palombo. Ad inizio ripresa però, è ancora Agbonifo a portare il Cassino avanti di due gol indirizzando al-

l’incrocio dei pari la sfera servitagli in profondità da Di Vito. A questo punto inizia la rimonta del Fondi: Vendittelli commette un’ingenuità atterrando appena dentro l’area Sampaolo: dal dischetto Sorrentino

spiazza D’Aguanno. Passano pochi minuti e La Manna stende sulla lunetta un giocatore locale: Sorrentino beffa D’Aguanno sul suo palo riportando il match in parità. Quasi alla mezzora, Vuolo approfitta di

una indecisione di Capocci per incunearsi in area e superare l’imbarazzante D’Aguanno per il quattro a tre finale che sancisce la resa di un Cassino ormai destinato agli spareggi play-out. Pro Calcio Fondi: Paparello, Allard, Pannozzo, Soscia, D’Isanzo (30’ st Sacchetti), Montano, Vuolo, Papa, Sampaolo (28’ st Auricchio), Sorrentino, Stravato G. (45’ st Rosati). A disp.: Perretta, Fazzone, Germano. All.: Di Fazio. Cassino: D’Aguanno, Vendittelli, Capocci, Palombo (37’ st Carlino), Cappelli, La Manna, Agbonifo, Lombardi, Di Vito (15’ st Pittiglio), Ferdinandi, Bucolo (23’ st Di Stasio). A disp.: Pocino, Picano, Giopp. All.: Barbabella. Arbitro: Pizzoli di Ostia. Assistenti: Zuinan e Castaldo di Roma 2. Marcatori: 26’pt Agbonifo (rig.), 27’ pt Agbonifo, 32’ pt Sorrentino (rig.), 5’ st Agbonifo, 11’ st Sorrentino (rig.), 16’ st Sorrentino, 26’ st Vuolo.

ATLETICA NON AGONISTICA

Maratona di Primavera, presentata la 21a edizione E

’ stata presentata ieri mattina la 21esima edizione della Maratona di Primavera che si terrà domenica prossima (8 maggio) a partire dalle 9 di mattina. La Maratona, come gli altri anni sarà un vero e proprio evento che coinvolge tutta la città, e in particolare le scuole e i giovani ai quali sono dedicati i numerosi microeventi che si terranno durante la giornata. La partenza, precedentemente prevista per le 10 e 45, sarà anticipata di una decina di minuti. Confermati tutti gli eventi in programma per domenica. Con particolare attenzione alla prima edizione di “Giochiamo all’atletica”, la manifestazione che ricorderà la figura di Pietro De Feo, pionere dell’atletica leggera e che trasformerà la villa comunale in un vero e proprio campo di atletica in cui si disputeranno le discipline del salto in lungo, della corsa e del lancio del peso (vortex). Poi

10 ANNO II - N° 103 veNerDì 06 mAggIO 2011

sono arrivati i commenti delle persone presenti alla presentazione della manifestazione, tra cui l’Abate di Montecassino, Dom Pietro Vittorelli: «Ringrazio tutti per questa ennesima edizione della maratona di primavera che vede coinvolti i giovani, ma direi che insieme a loro è la famiglia ad

essere coinvolta. Quest’anno alcuni dei festeggiamenti concomitanti con la Pasqua hanno fatto sì che si cambiasse la data, spostandosi da quella tradizionale del 25 aprile. Anche questa volta mi dispiace, ma non potrò correre essendo impegnato, durante la giornata, nelle cresime. In ogni caso non mancherà la mia presenza perché è una manifestazione che amo, in cui credo e che sostengo, insieme alla scuola San Benedetto, da sempre. La Maratona deve essere sostenuta da tutte le istituzioni che vengono così in sostegno di Carmine Calce che se ne fa promotore». E lo stesso Carmine Calce, il presidente del Cus di Cassino, si è espresso così: «Ringrazio tutti coloro che rendono possibile questo evento, a partire dalla scuola San Benedetto, e in particolare suor Giovanna che insieme a suor Claudia è sempre stata una delle risorse più preziose per la realizzazione concreta di alcuni aspetti organizzativi. Sono orgoglioso di avere qui con noi Dom Pietro Vittorelli, la dottoressa Pagliuca, il dottor Capelli e la signora De Feo. Approfitto della presenza - ha sottolineato Calce - di alcuni politici in sala, e in particolare di qualche candidato a sindaco, per

focalizzare l’attenzione sulla mancanza, a Cassino, di una pista di atletica che una volta esisteva, ma si è gradualmente andata perdendo nel tempo. Non voglio dare adito a polemiche sterili o far politica, ma

sottolineare un’esigenza vera, parlandovi col cuore. Trasformare la Villa Comunale in un impianto di atletica, non è un gesto di protesta, ma un modo per dire che vogliamo continuare a fare sport, atletica compresa. Per raggiungere l’obbiettivo dell’aggregazione, dello stare bene e del togliere dalla strada qualche ragazzo impegnato in altre attività. Perché lo sport, non dimentichiamocelo è anche questo».

Totti in allenamento con le scarpe bicolori

Di Natale:“Champions? La Roma non merita”

Uno scarpino bianco ed uno nero. Il capitano della Roma,FrancescoTotti,si è presentato così oggi aTrigoria nella sessione di allenamento in vista della sfida di sabato sera contro il Milan. Un'esigenza di sponsor, secondo alcuni, una forma di scaramanzia per esorcizzare il ritorno in corsa della Juventus e l'Udinese, secondo altri. Sta di fatto che Totti, con l'abbinamento bicolor ai piedi, è apparso in grande spolvero realizzando uno splendido gol di sinistro.

Il bomber bianconero Totò Di Natale dice la sua sulla corsa Champions: «Bisogna evitare di lasciarsi tradire dal nervosismo nella volata finale ha sottolineato - quindi servono testa, ma anche gambe. Siamo in lotta non solo con la Lazio, ma anche con la Roma e ci aggiungo pure la Juventus. Ma sono solo in due a meritare la Champions, la Lazio e noi, non certo i giallorossi e la squadra di Del Neri. Ma alla fine esulterà solo una squadra».


ANNO i1 - N°103 - veNerdì 06 MAGGiO 2011 - distribuziONe GrAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GiOrNALe sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO A FRANCESCO TRINA

L’AEROPORTO DOVE LO METTO?

L'assessore provinciale alle Attività produttive di Frosinone sta davvero dimostrando buone capacità e spirito di iniziativa. Lontano dai riflettori e contrario ad ogni forma di polemica, soprattutto quelle che in queste ultime settimane stanno investendo l'Amministrazione provinciale ed il suo presidente Iannarilli, Trina invece, preferisce fare il suo lavoro e tira dritto. E lo fa attraverso la promozione di una serie di iniziative, vedasi ad esempio l'ultima, quella di ieri, relativa ad un progetto per aiutare i giovani ciociaria fare impresa, che servono per rilanciare l'economia e, soprattutto, creare nuove opportunità di lavoro in una provincia che, crisi a parte, è stata sempre penalizzata da un alto tasso di disoccupazione.

IL TAPIRO DEL GIORNO A FRANCO FIORITO

Ci chiediamo come abbia fatto ad ottenere tutti i voti che ha ottenuto nel corso delle elezioni regionali dello scorso anno. Ci chiediamo chi abbia sostenuto una persona che, politicamente parlando, è un vero e proprio fantasma. E se lo è ora con il centrodestra al comando del governo regionale, immaginiamo cosa abbia pouto (non) fare durante la precedente legislatura, quella di Marrazzo per intenderci, nel corso della quale Fiorito è stato consigliere di opposizione. Da lui non arrivano iniziative. Solo commenti a dichiarazioni altrui. Complimenti!

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


frosinone Gli ambientalisti di Frosinone sostengono però l’idea di sviluppo sostenibile

“Noi l’aeroporto non lo vogliamo” Dalle associazioni ribadito il secco“No”allo scalo ciociaro. E sono fermi nel non trattare FROSINONE - “Dopo oltre 15 anni, l’aeroporto di Frosinone continua a turbare ogni serio proposito di rilancio per il Frusinate e l’intera Valle del Sacco in termini di green economy. Eppure, l’assurdità di tale progetto, insostenibile dal punto vista tecnico, economico e ambientale, era emersa in piena luce nel corso della conferenza dei servizi regionale del 28.10.09, promossa de facto dall’ex assessore al demanio nonché ex presidente della Provincia di Frosinone Francesco Scalia. Una bocciatura inappellabile. Ridicola dunque l’affermazione ufficiale dello stesso Scalia, in data 29.04.11, per cui “Nella prima -ed unica- riunione del 28 ottobre 2009 (ho i verbali, per chi li volesse consultare) l’Enac e la Difesa fecero solo delle osservazioni, peraltro compatibili con la nostra richiesta di realizzare un aeroporto da 3 milioni di passeggeri”. In base ai verbali citati, risulta infatti che nel corso dell’unica conferenza dei servizi che si tenne – in quanto oltre alla clamorosa bocciatura dello studio di fattibilità proposto vi erano delle incongruenze procedurali – l’ENAC ripresentò per l’ennesima volta le insormontabili ragioni riguardo l’inconsistenza del progetto aeropor-

tuale: l’interferenza delle rotte di volo dell’aeroporto candidato con quelle di Fiumicino, Ciampino e Grazzanise; ragioni di sicurezza determinate dall’orografia e dalle condizioni meteoclimatiche della Valle del Sacco; motivazioni ambientali secondo cui, per esprimerci in termini intuitivi quanto efficaci, la Valle del Sacco e il sito aeroportuale prescelto sono una “camera a gas” soggetta a frequenti fenomeni di inversione termica. Ragioni a cui non rispose a tono il progettista della Tecno Engineering. L’Aeronautica Militare ribadì l’incompatibilità della scuola elicotteristica di volo – com’è noto struttura d’eccellenza a livello nazionale – con un aeroporto civile. Il progettista della Tecno Engineering non trovò di meglio che appellarsi a un’inesistente precedente disponibilità da parte del Ministero della Difesa. Tacendo infine di altre osservazioni del Ministero delle Infrastrutture, del Ministero dell’Ambiente, della ASL di Frosinone, della stessa Rete Ferroviaria Italiana. Per quanto riguarda affermazioni ufficiali del presidente della società Aeroporti di Frosinone, Gabriele Picano, in data 28.04.11, non possiamo non riscontrare lo stesso gioco più volte

adottato da Francesco Scalia. Aumentare o diminuire a fisarmonica il numero dei passeggeri per imbonire il possibile impatto ambientale. Egli parla di 400.000 passeggeri quando lo stesso sito AdF chiarisce che l’aeroporto regionale prevede 400.000 passeggeri nella fase iniziale e 2 milioni a regime. Se poi fosse effettivo il ripiegamento su un semplice aeroporto leggero (aero taxi e light jet), è evidente che crollerebbe la sostenibilità economica, peraltro del tutto discutibile per lo stesso aeroporto regionale. D’altro canto, come anche agli onori della cronaca nazionale, l’aeroporto di Frosinone nel 2009 suscitò molto interesse in faccendieri vicini alla malavita organizzata. Un aeroporto aero taxi o light jet avrebbe forse l’unico effetto di agire nel tempo come trojan horse per un aeroporto regionale che, se decollasse davvero, non potrebbe che produrre i danni segnalati dall’Enac in termini di rotte di volo, sicurezza e inquinamento. L’aeroporto di Frosinone serve dunque solo come paravento per giustificare progetti di speculazione edilizia su centinaia di ettari di territorio, ricadenti sulle spalle di centinaia di cittadini espropriati a prezzi da fame. La stessa ipotesi di una tra-

slazione della stazione di Frosinone dal centro cittadino ai pressi del “Moscardini” con linea aeroportuale dedicata è funzionale alla speculazione edilizia, non certo a un miglioramento dell’offerta ferroviaria per le migliaia di pendolari afflitti dal calvario quotidiano della Roma-Frosinone-Cassino. Il presidente della società di gestione AdF, nonché presidente della Provincia, Antonello Iannarilli, ha dichiarato che in settimana apporrà la sua firma al documento necessario alla Valutazione Ambientale Strategica da parte del proponente (ovvero la stessa AdF), il cui iter peraltro sembra procedere con una selva di irregolarità amministrative, prima tra tutte la mancata consultazione del “pubblico interessato”, tra cui le associazioni ambientaliste, senza la quale la VAS smarrisce il suo stesso DNA. Lo invitiamo dunque a ripensarci.Tenendo conto tra l’altro che ha dimostrato di saper voltare pagina nei confronti del precedente governo provinciale sulla questione Acea Ato 5. Le risorse destinate al territorio vanno impiegate invece per progetti di green economy come quello proposto dalla Fondazione Kambo.

SORA

ELEZIONI / ARPINO

Tersigni, il suo progetto a favore delle periferie

E’ stata presentata la lista “Arpino Viva”

“La messa in sicurezza della zona delle Compre è una priorità” SORA - Tersigni si impegna per mettere al centro delle attenzioni della futura giunta comunale le richieste delle periferie ed in particolare della zona delle Compre. Venerdì 29 in località Baffetta, il candidato a sindaco Ernesto Tersigni ha incontrato Antonio Altobelli della lista ADC Pionati e i residenti delle Compre per trovare delle soluzioni concrete per le gravi problematiche che stanno affliggendo da tempo la zona. Altobelli nel corso dell’incontro ha dichiarato: "Chiedo al candidato sindaco Ernesto Tersigni un impegno solenne affinché siano priorità della futura giunta comunale proprio le richieste delle periferie ed in par-

2 ANNO II - N° 103 VENERdì 06 MAGGIO 2011

ticolare della zona delle Compre, abitata da gente onesta e leale che chiede solo le cose necessarie, come ad esempio l’ampliamento della rete del gas metano, il miglioramento della viabilità, una riqualificazione generale. Infine, c’è assoluta necessità di mettere in sicurezza la frana che interessa pericolosamente la zona". Tersigni, dopo aver ringraziato l’organizzatore dell’evento Antonio Altobelli junior e i numerosi partecipanti, prendendo spunto dalla richieste formulate dal capolista di Alleanza di Centro, si è impegnato alla risoluzione delle problematiche anche e soprattutto per la volontà di ricreare un rapporto proficuo tra i

cittadini e l’amministrazione comunale. "Non più richieste inascoltate e chiusura nel palazzo comunale – ha dichiarato Tersigni - ma apertura totale ed ascolto continuo dei residenti. Quindi maggiore attenzione per il decoro delle periferie ma anche del centro cittadino con la manutenzione di strade e marciapiedi ed arredi urbani. La frana sarà un impegno prioritari della nuova amministrazione. Solo con una nuova squadra, con un nuovo entusiasmo e non dimenticando i tanti obbrobri realizzati in passato da chi ora si propone come il salvatore della patria, che si può ripartire per fare di Sora una città migliore".

ARPINO - “Non potevo mancare a questo appuntamento per portare il pieno sostegno a Dino Giovannone”. Così ha esordito l’europarlamentare Francesco De Angelis alla presentazione della lista ARPINO VIVA, avvenuta nei giorni scorsi presso il Ristorante Mingone: “Sono qui per due motivi” – ha proseguito De Angelis – “Per rimarcare con forza che il PD sostiene in maniera convinta la lista di Giovannone ed anche perché a Dino mi lega una profonda amicizia da tanti anni, nel corso dei quali ho condiviso tante battaglie politiche e ne ho potuto apprezzare la passione, l’impegno, le capacità amministrative e l’onestà. Quella di Giovannone è una scelta coraggiosa, ma nel segno della coerenza e per questo alla fine risulterà vincente. Le numerose

persone accorse in questa sala fanno capire che l’entusiasmo e la partecipazione ci sono, bisogna proseguire su questa strada. E’ un progetto molto bello quello messo in campo da questa lista, composta in modo eterogeneo in cui vi sono giovani e meno giovani, uomini e donne, ma soprattutto tante professionalità e tante competenze. E’ una compagine che ha tutte le carte in regola per vincere le elezioni ed assicurare il buon governo alla città di Arpino. Il candidato a sindaco ha dimostrato in questi anni, come Presidente della XV Comunità Montana “Valle del Liri” di saper difendere e valorizzare il territorio, conquistando degli importanti risultati per Arpino e per il comprensorio ed è anche per questi motivi che merita la fiducia di tutti gli elettori arpinati”.

Obama: basta foto uccisione Bin Laden

Migliorano le condizioni di Lamberto Sposini

MILANO - Barack Obama ha deciso: le immagini del cadavere di Osama Bin Laden non saranno diffuse. Ma pochi minuti dopo le anticipazioni delle parole del presidente Usa pronunciate in un'intervista concessa alla trasmissione della Cbs 60 Minutes che andrà in onda domenica, l'agenzia Reuters diffonde quattro fotografie di tre persone rimaste uccise nel raid dei Navy Seals nel rifugio di Abbottabad del capo di Al Qaeda.

ROMA - Migliorano le condizioni del giornalista Lamberto Sposini, condizioni definite «buone e stabili», tanto che i medici del reparto di terapia intensiva del Policlinico Gemelli di Roma, dove è ricoverato in coma farmacologico dopo essere stato operato per un'emorragia cerebrale, parlano di «cauto ottimismo».I medici hanno infatti gradualmente ridotto la sedazione e il giornalista ha dato una risposta motoria agli stimoli esterni.


Meteo

ORARI

SORA CASSINO ROMA

SERA NOTTE

FROSINONE

CASSINO

MATTINO

MATTINO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

SERA

SERA

NOTTE

NOTTE

La ricetta FAGIOLINI ALLA PUGLIESE I fagiolini alla pugliese, come si evince dal nome, rappresentano un tipico e saporito contorno della Puglia, e vengono preparati lessandoli in acqua salata, per poi saltarli in padella assieme ad un condimento di pomodori pelati insaporiti con olio extravergine di oliva, aglio, peperoncino e prezzemolo. Per preparare i fagiolini alla pugliese iniziate spuntatando fagiolini uno per uno, togliendo gli eventuali filamenti, che non dovrebbero essere presenti nei fagiolini teneri o novelli; lavateli con dell’acqua fredda e fateli lessare per circa 15 /20 minuti in acqua salata, dopodiché metteteli a scolare in uno scolapasta. Intanto lavate e tritate il prezzemolo, e passate al setaccio (o passaverdure) i pomodori pelati. Ponete in un tegame l’olio, il peperoncino e l’aglio schiacciato, che farete imbiondire; aggiungete il passato di pomodoro e lasciate cuocere a fuoco allegro per qualche minuto, poi unite i fagiolini, aggiustate di sale e lasciate cuocere per altri 5 minuti; a questo punto spegnete il fuoco, spolverizzate il tutto con il prezzemolo tritato, mescolate e servite i fagiolini alla pugliese.

ABBAZIA DI MONTECASSINO

TRENI

MATTINO POMERIGGIO

MESSE

3.45 4.27 5.04 5.20 5.57 6.32 7.11 7.30 8.03 8.12 8.18 9.10 10.14 10.25 12.11 13.24 14.36 14.39 15.06 15.54 16.21 17.16 18.06 18.25 19.30 20.15 20.18 21.26 21.37 22.16

5.55 6.40 7.07 7.15 7.55 8.35 8.48 8.53 9.40 9.45 9.52 11.25 11.40 12.20 14.40 15.22 16.25 16.46 17.24 17.16 18.22 19.20 19.25 20.40 21.46 21.52 22.35 22.50 23.40 23.48

ROMA CASSINO 5.34 6.15 6.17 6.25 7.25 7.54 8.20 8.25 9.15 10.20 12.47 13.15 13.47 14.15 14.47 15.20 16.15 16.47 17.15 17.47 18.15 18.20 18.47 19.15 19.47 20.15 20.25 21.20 22.20 23.30

7.33 7.37 7.57 8.36 9.29 9.34 9.48 10.49 10.35 12.51 14.44 14.48 15.51 15.42 16.44 17.39 17.50 18.52 18.42 19.44 19.48 20.39 20.44 20.55 21.50 21.56 22.40 23.39 00.44 01.16

ORE

CASSINO NAPOLI 1.40 5.23 5.50 6.57 7.59 8.45 9.30 13.54 14.49 15.15 17.13 18.20 18.47 18.54

NAPOLI CASSINO

5.46 7.18 7.42 8.58 9.27 10.37 12.48 15.47 16.28 17.28 19.09 20.20 20.40 21.00

4.20 5.18 5.51 6.08 6.16 7.50 11.35 12.14 12.20 14.50 15.49 16.50 18.45 19.50

6.30 7.10 7.46 8.11 8.11 9.48 13.25 14.31 14.31 16.55 17.50 18.50 20.13 21.50

EMERGENZA 112

CARABINIERI POLIZIA VIGILI DEL FUOCO EMERGENZA SANITARIA CORPO FORESTALE SOCCORSO STRADALE

113 115 118 1515 800116

SANITA’

OSPEDALE CLINICA S.ANNA CLINICA VILLA SERENA SAN RAFFAELE PRONTO SOCCORSO GUARDIA MEDICA

0776 39291

COMUNE ABBAZIA UNIVERSITA’ TRIBUNALE AUTOSTRADE VI TRONCO FERROVIE DELLO STATO

SAN GIOVANNI ORE

7.30 11.00 19.00

08 MAGGIO

WINE DAY 2011, la manifestazione promossa dall'Associaizone Triclinium, riparte dal successo dello scorso anno, proponendo una formula ancora più ricca e ampliando lo spettro di eccellenze e il numero di espositori presenti: l'evento, giunto alla 3° edizione e diventato un appuntamento di rilevanza nazionale, con oltre 60 aziende provenienti da tutta Italia, propone un momento d'incontro tra produttori, operatori del settore e appassionati. Un’intera giornata di degustazioni che accompagneranno i visitatori alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche italiane nella prestigiosa cornice di “Villa Ecetra”. Per le Aziende Espositrici WINE DAY vuole essere una importante vetrina per farsi apprezzare non solo dai tecnici e professionisti del settore che operano nella Provincia di Frosinone, ma anche dai consumatori finali. Per i professionisti della ristorazione, enotecari e rappresentanti WINE DAY è l’occasione per scoprire, attraverso un’analisi diretta dei prodotti, nuove realtà dell’immenso patrimonio enologico e gastronomico nazionale da proporre in anteprima ai propri clienti. Per appassionati e consumatori WINE DAY è l’opportunità di accrescere la propria cultura enogastronomica attraverso un particolare percorso di degustazioni che consente di entrare in contatto con prodotto e produttore nello stesso momento.

STASERA IN TV

NON TI MUOVERE

(drammatico - 2004)

0776 3081

La figlia quindicenne di Timoteo è vittima di un incidente in motorino. Viene trasportata nella struttura dove il padre lavora come chirurgo. Malgrado il suo lavoro, Timoteo non vuole assistere all'intervento per la rimozione di un ematoma subdurale. La ragazza è sotto i ferri in pericolo di vita e lui, durante l'attesa del risultato dell'operazione, si affaccia alla finestra dove scorge una donna che si siede su una sedia al centro di un incrocio di vialetti che portano alla struttura ospedaliera. La donna è seduta di spalle e indossa un paio di scarpe rosse. Timoteo ha un fremito quando la vede, perché la ragazza è Italia, una donna che lui aveva incontrato più di dieci anni prima. Timoteo ripercorre mentalmente l'incontro e la storia con questa donna: in un pomeriggio d'estate, con l'auto in panne, rimane bloccato in una borgata della periferia romana. Regia di Sergio Castellitto, con Sergio Castellitto, Penelope Cruz, Claudia Gerini.

888088

ANNO 1I - N° 103 - VENERdì 06 MAggIO 2011

0776 311529 0776 2991 0776 32091

7.30 10.00 11.30 18.00

APPUNTAMENTI

Canale Cinque, ore 23.50

0776 2981

ORE

ORE

0776 3941

NUMERI UTILI

S. PIETRO

SAN BARTOLOMEO

0776 21058

0776 24422

ORE

8.30 11.00 19.00

ORE

0776 311123

0776 301222

(CHIESA MADRE)

9.30 12.00 19.00

WINE DAY 2011 Numeri utili

S.GERMANO

S.ANTONIO

PATRICA

CASSINO

9.00 10.30 12.00

8.30 11.00 18.00

SAN BASILIO (CAIRA)

ORE

10.00

SAN GIOVANNI (SANT’ANGELO IN TH.) ORE

8.30 11.00 CASSINO

FARMACIE LUNEDÌ 02 MAGGIO

COSTA

MARTEDÌ 03 MAGGIO

EUROPA

MERCOLEDÌ 04 MAGGIO

PRIGIOTTI

GIOVEDÌ 05 MAGGIO

S.ANNA

VENERDÌ 06 MAGGIO

S.BENEDETTO

SABATO 07 MAGGIO

RICCIUTI

DOMENICA 08 MAGGIO

COSTA


lagazzettacassino060511a  

IL TAPIRO DEL GIORNO AI CANDIDATI FANTASMA CRONACA L’OSCAR DEL GIORNO AGLI STUDENTI BURLONI ELEZIONI / 1 ELEZIONI / 2 ANNO i1 - N° 103 - VEN...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you