Issuu on Google+

MONTELLA - I Carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazione sequestrano un caseificio I Carabinieri della Compagnia di Montella, hanno posto in essere un'intensa attivitĂ  di controllo e verifica delle aziende agrituristiche e zootecniche, delle industrie alimentari ed in particolare dei caseifici, presenti sul territorio di competenza in collaborazione con il N.A.S. (Nucleo Antisofisticazione di Salerno). Oggetto dei controlli, in particolare, alcuni caseifici della zona ove in uno di essi sono state riscontrate diverse anomalie strutturali e gravi carenze igienico-sanitarie tanto da renderne necessario il sequestro. Il locale deposito e stagionatura di circa 100 metri quadrati, per un valore complessivo di oltre 300mila euro, sulla scorta dei controlli dei Carabinieri ha evidenziato gravissime carenze igienico-sanitarie.

ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

www.gazzettadiavellino.com

redazione@.gazzettadiavellino.com 8.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO L’ultimo orrore Dopo l’orrore, l’angoscia vite spezzate dalla furia del branco La cronaca ogni giorno ci informa di stupri sulle donne, e per noi inizia il martirio! Come mai negli ultimi tempi si sono moltiplicati i casi di 'abuso' fisico, senza tener conto dei tanti che avvengono 'moralmente' (stalking)? L'ultimo caso di violenza che ci ha scossi ulteriormente è stato uno stupro di gruppo. La vittima di turno è una ragazza di 17 anni di Udine. La violenza è stata commessa da un branco di sei minorenni in un locale pubblico nel centro del capoluogo friulano. La ragazza ha avuto, per fortuna, una forza ed una lucidità impensabili, è corsa dai carabinieri della centrale di Udine ed ha confessato raccontando anche particolari importanti per le indagini. Ho parlato di forza perché in questi casi non è semplice averla, ma è una forza apparente, un gesto incondizionato dettato dall'istinto, dalla rabbia e dal dolore. Dietro a tutta questa 'fermezza' c'è però l'angoscia e la luce del cuore che all'improvviso si è spenta sotto i colpi di quel branco impazzito. Un dolore che questa piccola anima, e come lei quella di tante altre, si porterà dentro nel cammino della vita. I dati statistici, purtroppo, confermano che sono poche le donne che riescono a superare con il tempo la ferita provocatagli. Tutto il resto, circa il 70% dell'universo femminile, non riesce e forse non lo farà mai a superare una violenza non voluta. Le ragioni di questi martiri, oltre ad essere scovate nei meandri più oscuri delle menti degli uomini, possono essere ricollegate alle origini del genere umano. La sessualità maschile è geneticamente una sessualità violenta e di rapina. Nell'approccio 'fisico' la femmina è ricettiva, selettiva, riflessiva. Il maschio, invece, impulsivo, insensibile, cumulativo. In un tempo remoto era usuale che l'uomo colpiva con una randellata la testa della donna e poi la trascinava nelle caverne, lì soddisfava le proprie voglie e il sostentamento anche degli altri maschi, che a turno la stupravano garantendosi la prole. Questa storia, ai nostri occhi assurda ed incredibile, è frutto della tradizione antica ed è andata avanti per secoli e secoli. Anche quando si sorpassò l'onda selvaggia dello stupro di gruppo nelle caverne, i comportamenti del maschio sono stati sempre caratterizzati da una aggressività sessuale vistosa nei confronti della donna. Questo fa capire come l'uomo, di natura, è sopraffattore e milioni anni di evoluzione e di cultura hanno modificato solo in parte questo stato di cose. Le donne lo hanno sempre saputo e lo sanno ancora, ma solo nel secolo scorso hanno giustamente rivendicato e richiesto pratiche sessuali basate sulla scelta e la libertà personale. Hanno finalmente imposto il controllo del proprio corpo e soprattutto a loro è andata la scelta con chi abbandonarsi al piacere dei sensi. Questo ritorno agli albori della natura umana può servire in parte a capire la brutalità e la violenza selvaggia che in gran parte d'Italia e del mondo viene compiuta sulle donne. Spesso si tratta di corpi giovanissimi, indifesi e fragili che vengono martoriati fisicamente ma soprattutto moralmente da una ferita lacerante e profonda destinata a segnare la vita per sempre. Molto spesso uomini di culture non industrializzate trovano normale compiere queste atrocità. Gli uomini dei paesi industrializzati, invece, consapevoli dell'oramai indipendenza ed autonomia delle donne, le violentano perché considerate minaccia alla loro 'potenza' e 'superiorità'. Tutto questo può sembrare assurdo, ma è solo la vergognosa evoluzione della nostra specie, che spesso non si allontana molto da quella degli animali. Oggi i mass media non fanno che aumentare 'volontariamente' o meno questo dramma umano. Non è sicuramente una giustificazione, perché la perversione dei maschi non deve assolutamente essere ricollegata ad un esibizionismo del corpo femminile (indipendentemente se si è d'accordo o meno con le scelte di tante donne di mostrarsi più o meno vistosamente). La nostra educazione all'approccio sessuale spesso, anzi quasi sempre, non è supportata da una adeguata documentazione ed informazione. Accade così che l'unica educazione che i maschi hanno del sesso è quella mostrata dai film cosiddetti 'hard'. La donna ha un corpo che ha solo sembianze e movenze diverse da quello dell'uomo. Gli istinti sono gli stessi, ma nella maggior parte dei casi questi istinti e le passioni non sono supportate allo stesso modo da entrambi, ovvero dal cervello! Al di là di ogni spiegazione o possibile analisi, non si può condurre uno stupro alla storia, alle origini, alle tradizioni, alla diversità di sessi o altro. Uno stupro è un qualcosa di abominevole, abolito e negato a prescindere da tutto. Chi lo riceve, non può dimenticare, ma ha solo una possibilità: cercare di superare. Chi, invece, lo compie ha una sola possibilità: La vergogna!


PRIMO PIANO BELCASTRO, IANNACCONE, MILO, SARDELLI: LOMBARDO ESPELLA SE STESSO DA MPA, HA TRADITO SUD ED ELETTORI “Dopo un ribaltone, guida in Sicilia una giunta di centrosinistra"” “Raffaele Lombardo dovrebbe espellere se stesso dal Mpa avendo tradito il Popolo meridionale ed essendo stato il fautore di un ribaltone grazie al quale ora è alla guida di una giunta di centrosinistra.” E’ quanto affermano in una nota congiunta i parlamentari Elio Belcastro, Arturo Iannaccone, Antonio Milo e Luciano

Quotidiano del mattino Registrazione al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 DIRETTORE RESPONSABILE Angelo Santagostino

A.I. COMMUNICATION SEDE LEGALE via Gorizia, 42 86100 Campobasso Tel 08741 481034 Fax 0825 099839 e- mail: redazione@gazzettadiavellino.com sito internet: www.gazzettadelmolise.it

STAMPA Tipografia Poligrafica Ruggiero Avellino

Il lunedì non siamo in distribuzione La collaborazione è gratuita supplemento a la Gazzetta del Molise Free Press

Sardelli. “In questi ultimi mesi – spiegano i deputati - Il Movimento per l’Autonomia ha imposto ai gruppi parlamentari di Camera e Senato una condotta dannosa per le ragioni del Mezzogiorno e ha indicato una linea politica del tutto ambigua, costringendo più volte i parlamentari a non votare la fiducia al Governo.” “I recenti provvedimenti di commissariamento degli organismi locali – aggiungono – sono stati adottati da Lombardo prescindendo dalle indicazioni espresse dagli eletti e dai territori, tradendo, così, lo spirito autonomista che avrebbe dovuto caratterizzarne l’operato.” “Il segretario Federale del Mpa, con i provvedimenti di commissariamento, con il ribaltone operato in Sicilia, e con i preannunciati accordi con il centrosinistra nelle regioni chiamate al voto, ha di fatto cambiato radicalmente la linea politica del Mpa, dimostrando di voler portare il Movimento a sinistra. E’ evidente che chi come noi ha rispetto del Sud e della volontà popolare, non può accettare il tradimento di quelle motivazioni che ci hanno spinto a candidarci nel centrodestra e – concludono - a spenderci nell’esclusivo interesse delle popolazioni meridionali.”

Ariano reclama rappresentanza all’interno del Pd provinciale Il Direttivo del circolo del Partito Democratico di Ariano Irpino, in linea con la rappresentanza territoriale, come principio fondante del nostro Statuto, rivendica la necessità imprescindibile per la città di partecipare come protagonista alla vita politica di questa provincia. Affinché questo accada si rende quanto mai opportuna che nostri rappresentanti entrino a far parte all'interno degli organismi esecutivi del partito provinciale per un fattivo contributo politico. Inoltre ci appare necessario che una delle cinque candidature regionali sia espressione della città Ariano e del comprensorio. Questa eventualità assolverebbe a molteplici necessità politiche e sociali, fra cui quella di intercettare l'esigenza di rappresentanza di un numero elevato di elettori presenti sul nostro territorio, priva al momento su tutto lo scacchiere politico di riferimenti e probabili candidati. Ci rivolgiamo quindi al Segretario provinciale del partito, che invitiamo nuovamente ad Ariano, affinché si faccia carico concretamente di questa esigenza.” Documento politico votato all'unanimità dal Direttivo del Partito Democratico di Ariano I. martedì 19 gennaio 2010.

3 ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010


REGIONE Bassolino: "Con nuova legge immigrazione diventa parte strutturale del nostro welfare" NAPOLI. "La legge sull’immigrazione approvata dal consiglio regionale fa della Campania una delle regioni più avanzate sul fronte dell’inclusione sociale. Con la nuova norma, le politiche dell’immigrazione diventano una parte strutturale del Antonio Bassolino nostro welfare. "Tra le principali misure sono previsti interventi per favorire l’apprendimento della lingua da parte degli immigrati, strumenti per accelerare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, incentivi per favorire il diritto alla casa e assistenza legale gratuita contro episodi di xenofobia. Solo pochi giorni fa, la giunta ha stanziato 18,5 milioni di euro per gli immigrati che risiedono e lavorano nelle zone di Castelvolturno ed Eboli. "Con la legge approvata oggi, si delinea un quadro normativo più forte per portare avanti il lavoro di inclusione e le politiche di legalità e di accoglienza per gli immigrati presenti nel territorio campano. Ci muoviamo su un terreno difficile, e tanti sono i problemi e le sofferenze. Per questo vogliamo continuare a lavorare con determinazione, convinti che una giusta politica dell’immigrazione non è un rischio, ma un’opportunità di sviluppo".

Campania, Caldoro si presenta: Meno politica, più società civile NAPOLI. Campagna elettorale sobria, niente comitato elettorale classico, apertura alla società civile, ascolto del territorio, programma condiviso con gli alleati (da rubacchiare magari anche al centrosinistra). Sono queste le prime parole d'ordine di Stefano Caldoro, nel giorno della sua presentazione ufficiale a candidato governatore in Campania per il centrodestra in un'affollatissima sala di un hotel del lungomare partenopeo. Al fianco dei massimi dirigenti locali del Pdl – il coordinatore Nicola Cosentino, il vice Mario Landolfi, il ministro Mara Carfagna e il sottosegretario Pasquale Viespoli – l'esponente socialista ha provato a dare un'impronta poco politica all'inizio di un percorso che lo vedrà impegnato per due mesi con tempi serratissimi. Le priorità saranno: sicurezza-legalità, sanità e lavoro, ma è presto per spiegare il programma di governo. L'attualità stretta si chiama alleanza, allargamento del raggio Stefano Caldoro d'azione, riannodamento dei fili della tradizione socialista i cui pezzi sono sparsi in tutti i partiti. Ecco che Caldoro chiede alla politica di “fare un passo indietro” e prova a disegnare nuovi confini al centrodestra che attende ancora di sapere se l'Udc parteciperà alla corsa per la successione di Bassolino: “Dobbiamo aprirci alla società civile, renderla autonoma perché in questi anni è stata ancella del potere – ha detto il segretario del Nuovo Psi -. La mia sede elettorale sarà dove ascolto le persone. Se devo sentire i problemi dell'agricoltura, ad esempio, posso fare due scelte o far venire i dirigenti al mio comitato elettorale o andare da loro e discutere”. Il secondo appello è alla sobrietà: Chiederò anche a tutte le liste e ai candidati di evitare eccessi nelle campagne - ha aggiunto -. E mi riferisco agli eccessi dei manifesti, partecipazione ad eventi che sono sopra le righe: dobbiamo dare un segnale di cambiamento”. Infine, due riferimenti personali. Al leader degli industriali napoletani, “l'amico” Gianni Lettieri (“Non è mai stato in corsa per una candidatura per la sua indisponibilità”) ma soprattutto al premier Silvio Berlusconi per aver risolto l'emergenza rifiuti “che ha ridato dignità ai cittadini offesi dal malgoverno”.

Lady Mastella e la condanna preventiva

Sandra Lonardo Mastella

4 ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010

NAPOLI. Si torna a discutere di condanne preventive, di provvedimenti emessi ancor prima dell'accertamento della verità ma che limitano la vita degli indagati. E' il caso preso ad esempio da Pierluigi Battista che sulla prima pagina del Corriere della Sera si domanda: “Ma davvero Sandra Lonardo Mastella merita di essere trattata come una delle più pericolose criminali della storia italiana? E, visti i tempi lenti della giustizia, si è deciso forse che ai politici vada riservato un trattamento feroce preventivo, prima ancora della condanna in un tribunale?”. Il giornalista, firma di punta del quotidiano di via Solferino ripercorre i fatti. “Tre mesi fa alla signora Mastella, in un'inchiesta su un giro di raccomandazioni e favori nell'ambito della Regione Campania, è stato interdetto persino l'avvicinamento in territorio campano e province limitrofe. A Natale, come è noto, è consentito ad alcuni detenuti di trascorrere qualche ora in famiglia. A Sandra Lonardo Mastella non è stato consentito”. Pierluigi Battista si domanda a questo punto quali siano stati i passi dell'inchiesta in questi mesi in cui la presidente del consiglio regionale della Campania è stata lontana da casa e dall'ufficio. Un'occasione emblematica insomma per rievocare un tema noto quanto di prepotente attualità: la condanna preventiva. Battista cita Ottaviano Del Turco, presidente dell'Abruzzo fino all'inchiesta sulla sanità che gli costò l'arresto.“Di questi giorni – si legge sul Corriere della Sera – la sentenza definitiva che scagiona Calogero Mannino da accuse per cui l'imputato ha già scontato numerosi mesi di prigione e di arresti domiciliari”. Insomma il filo che lega alcuni politici finiti nelle bufere giudiziarie è la condanna preventiva.“Incidenti di percorso della casta politica?” si domanda Battista. Di qui la riflessione finale: “Se è assurdo chiedere che ai rappresentanti della classe politica venga riservato un trattamento di favore, sarebbe assurdo anche il contrario: e cioè che per per non dare adito a sospetti di collusione o di acquiescenza con la classe politica, quest'ultima deve sottoporsi a un trattamento di assoluto sfavore”. Pierluigi Battista dalla prima pagina del Corriere della Sera scrive: “ La condanna preventiva non è mai giusta ed equanime, anche se a farne le spese è un politico. Un certo accanimento che si traduce nel massimo dell'attenzione mediatica al momento dell'arresto e in una disattenzione distratta e scialla quando l'indagato viene lasciato solo con se stesso, non è neanche questo un momento splendente di verità e di giustizia. Chissà perché – conclude Battista – la signora Mastella non dovrebbe, dopo tre mesi, neanche avvicinarsi alla Campania (e alle province limitrofe). Colpevole o innocente che sia”.

Fondazione Rive Mediterranee, Valiante presenta il libro "Giustizia e potere"

Pd Napoli, rissa tra consiglieri. In aula senza capogruppo

Prende il via domani la rassegna annuale "Un mare di libri", promossa dalla Fondazione Rive Mediterranee. Il primo incontro si terrà alle ore 17 al Circolo Artistico Politecnico, con il deputato europeo Luigi de Magistris, che presenterà il suo lavoro "Giustizia e potere". I lavori saranno introdotti dal vicepresidente della Regione Campania Antonio Valiante.

NAPOLI. Dopo la fuga, ora anche la rissa. Nel Pd napoletano, tira aria pessima dopo gli addii al partito da parte di numerosi esponenti dell'area moderata trasmigrati nell'Udc o nell'Api. Scoppiata la rissa tra i consiglieri comunali Antonio Borriello e Diego Venanzoni (il primo ex capogruppo, il secondo aspirante tale), i due sono arrivati alle mani dopo un acceso diverbio.


AVELLINO Consiglio Comunale, in aula il 26, 27 e 29 gennaio

La riunione del Consiglio Comunale è stata convocata per i giorni 26, 27 e 29 gennaio, alle ore 17, per trattare in prima convocazione i seguenti argomenti: Svolgimento interrogazioni, dalle ore 17 alle ore 18. ( r e l a t o r e c o n s i g l i e r e C. Preziosi) Mozione ai sensi dell'art. 60 presentata dai consiglieri di opposizione sulla questione “Liste d'attesa” nelle Strutture Sanitarie. Tale argomento verrà trattato nella seduta del 26 gennaio alle ore 18.30 Riqualificazione Urbana (relatore assessore Genovese) R i c h i e s t a d i informativa ai sensi dell'art. 18 da parte dei consiglieri di opposizione sulla Riqualificazione dell'area di Piazza Maggiore, area ex Seminario e Piazza Castello. (relatore Presidente) Individuazione degli organi collegiali ritenuti indispensabili

6 ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010

per la realizzazione dei fini istituzionali art. 96 Decreto Legislativo n. 267/2000. Ambiente (relatore assessore Festa) Controllo impianti termici di pertinenza territoriale Decreto Legislativo 192/05 e s.m.i. prosecuzione attività biennio 2008/2009. Distribuzione servizio gas naturale città di Avellino. Affidamento del servizio. Urbanistica (relatore assessore Matarazzo) Variante al P.d.R. “centro storico” per la costruzione di un fabbricato urbano al Corso

Umberto I civico 203/205. Ditta Maffei Consolato Alfonso. Decreto Legislativo 76/90 art. 34 variante al P.d.R. – “Corso Vittorio Emanuele e Viale Italia” un intervento di Ristruturazione Urbanistica – immobili distinti in catasto al Fg 37 p.lle 306 e 311. Ditta Fioretti Domenico. (relatore consigliere Gliatta) Ordine del giorno “Sicurezza notturna della città”. Cultura (relatori Sindaco e assessore Biazzo) Richiesta di informativa ai sensi dell'art. 18 da parte dei consiglieri di opposizione sul futuro del Teatro Carlo Gesualdo. Tale argomento verrà trattato nella seduta del 29 gennaio Urbanistica (relatore assessore Matarazzo) Nomina componenti commissione art. 19 T.U. n. 76 del 30.03.1990.

Misure anticrisi, la Giunta dà il via libera ai contributi per i nuclei familiari in dif icoltà

Nuovo impegno per l'Assessore alle Politiche Sociali, Sergio Trezza, nell'ambito dei provvedimenti da attuare in base alle direttive regionali per le cosiddette misure anticrisi adottate, in particolare, per sostenere le politiche della casa. Ieri mattina l'assessore Trezza ha portato in Giunta la sua proposta che sarà esecutiva da subito e che prevede l'attuazione di tutte le misure necessarie a rendere concreti, in tempi brevi, gli interventi per quelle pratiche la cui natura rientri nelle misure anticrisi. Proprio la Regione Campania aveva autorizzato le Amministrazioni comunali ad effettuare l'istruttoria per la verifica del possesso dei requisiti dichiarati dai nuclei familiari ammissibili al beneficio e la conseguente erogazione del mutuo. In particolare, si tratta di concedere contributi integrativi ai canoni di locazione in favore di persone che abbiano perso il posto di lavoro o che siano state collocate in cassa integrazione guadagni o mobilità per l'anno 2009. “ Già da tempo mi stavo occupando della questione – ha spiegato l'Assessore Sergio Trezza - L'attivazione della procedura richiedeva dei tempi proprio per effettuare le verifiche richieste ma dalla prossima settimana entreremo nella fase conclusiva ed in breve saremo in grado di dare risposte e di espletare quelle pratiche che risponderanno ai requisiti richiesti”.


AVELLINO

Divieto di vendita di tabacchi ai minori: irregolari 14 distributori automatici di sigarette

Nell'ambito di un articolato piano avviato dal Comando Provinciale di Av e l l i n o a s e g u i t o d i u n a segnalazione al servizio di pubblica utilità “117“, sottoposte a verifica le rivendite di tabacchi della provincia. L'operazione ha portato al riscontro di irregolarità per 14 distributori automatici di sigarette che, sulla b a s e d i u n d e c r e t o dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, a partire dal 1° novembre 2009 devono subordinare la cessione di sigarette alla preventiva verifica dell'età anagrafica dell'acquirente, che deve essere maggiore di anni 16 a mezzo controllo di un documento d'identità quale tessera sanitaria e/o tesserino del codice fiscale. Nel rispondere ad una chiamata dei primi giorni di gennaio, gli operatori del 117 si erano visti destinatari di un accorato appello di un genitore che, forse anche sulla scia del recente clamore di una denuncia di un tabaccaio di Giulianova (TE) da parte di una madre disperata, segnalava come il proprio figlio minorenne avesse potuto acquistare liberamente delle sigarette presso un rivenditore automatico di tabacchi di Avellino senza inserimento del documento d'identità e, contestualmente, richiedeva un intervento delle Fiamme Gialle. La denuncia era basata sul fatto che,

onde evitare che il prelievo delle sigarette sia effettuato da soggetti minori di anni sedici (R.D. 24 dicembre 1934, n . 2 3 1 6 ) , l'Amministrazion e Autonoma dei Monopoli di Stato aveva disposto c h e , o l t r e all'obbligo di verifica dell'età dell'acquirente all'atto della cessione da parte del tabaccaio, con decorrenza da ultimo fissata al 1° novembre 2009 (a seguito di difficoltà oggettive prospettate dall'ASSOTABACCAI) anche i distributori automatici installati presso le rivendite o presso i pubblici esercizi, fossero dotati di un sistema idoneo alla lettura automatica di documenti contenenti l'indicazione anagrafica degli utenti. Traendo spunto dalla disperata segnalazione pervenuta al 117 il Comando Provinciale ha quindi avviato specifici controlli presso i distributori automatici di Avellino e comuni limitrofi: militari della Compagnia di Avellino, agli ordini del capitano Salvatore Serra, hanno percorso in lungo ed in largo la circoscrizione di competenza simulando l'acquisto di un pacchetto di sigarette presso i distributori automatici. Più nel dettaglio i finanzieri, negli orari di chiusura della rivendita (e quindi di funzionamento del distributore automatico), hanno verificato presso ciascun apparecchio se inserendo una comune scheda dotata di banda magnetica (tipo “raccogli punti”) ma priva di riferimenti anagrafici e selezionando nell'apposita tastiera il codice per l'acquisto di un pacchetto di sigarette, venissero poi di fatto cedute le sigarette ovvero, come previsto, venisse inibita la

cessione con contestuale dicitura “INSERIRE CARTA VALIDA” sul display. La prima fase di tale piano è stata avviata nella giornata di domenica 17.01.2010, con la verifica di un numero complessivo di 40 distributori automatici sia in Avellino che in Mercogliano, Cesinali , Rotondi, Forino, San Potito Ultra, Monteforte Irpino e Montefusco. L'azione di servizio si è conclusa con il riscontro di irregolarità per 14 distributori nei casi in cui, pur essendo inserita nel distributore una carta non contenente alcun riferimento anagrafico, veniva ugualmente consentito l'acquisto del genere di Monopolio selezionato (dopo aver inserito la carta il distributore automatico mostrava la dicitura “CARTA VALIDA ACQUISTO A B I L I TAT O ” e p e r m e t t e v a l'acquisto delle sigarette). In relazione alle constatate irregolarità rispetto alle disposizioni vigenti, nella giornata di lunedì 18 gennaio i militari della Compagnia di Avellino facevano ritorno presso le rivendite che avevano consentito l'acquisto delle sigarette senza verifica dell'età dell'acquirente e procedevano alla contestazione delle violazioni nei confronti dei titolari delle rivendite (con una sanzione che l'articolo 35 della legge nr. 1293/57 fissa in una pena pecuniaria comminata dall'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, Sezione di Salerno). Nella circostanza inoltre, per i 14 casi di riscontrata irregolarità, si procedeva anche all'inibizione nell'uso dei distributori automatici. E' da segnalare inoltre che, dopo tre violazioni della stessa indole commesse in un biennio, quale sanzione accessoria, le disposizioni vigenti attribuiscono all'Amministrazione dei Monopoli la facoltà di procedere alla disdetta del contratto d'appalto di rivendita di tabacchi e/o alla revoca della gestione della rivendita.

Individuato e arrestato un pregiudicato in Alta Irpina LACEDONIA. L'intensa e capillare attività di controllo del territorio, pianificata anche attraverso mirati servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, finalizzata ad accertare eventuali infiltrazioni di natura camorristica, ha fatto si che in Lacedonia, i Carabinieri della locale Stazione, nella mattinata odierna, individuassero, traendolo in arresto, all'interno di un appartamento del centro abitato, CESARANO Domenico, 54enne originario della Provincia di Napoli, ritenuto affiliato al clan camorristico “Fabbrocino”, con area di influenza nella zona vesuviana, colpito da provvedimento di rintraccio emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Modena poiché lo stesso, all'inizio del mese, si era allontanato dalla Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia, ove era sottoposto alla misura di sicurezza detentiva della Casa Lavoro. I militari, che sono intervenuti nell'abitazione alle prime luci dell'alba dopo aver predisposto un'idonea cornice di sicurezza, hanno sorpreso in pieno sonno il ricercato, in compagnia di alcuni familiari, che è stato immediatamente arrestato e accompagnato presso la Caserma dei Carabinieri, per essere successivamente tradotto presso la Casa di Reclusione di Sant'Angelo dei Lombardi, da cui sarà poi nuovamente trasferito all'istituto detentivo modenese. La proprietaria dell'appartamento è stata deferita all'A.G. per favoreggiamento personale. Sono in corso ulteriori investigazioni finalizzate ad accertare i motivi della presenza nel paese altoirpino del pregiudicato.

L’intero incasso delle offerte per la popolazione di Haiti

Al Comune di Avellino presentazione del progetto “Public-TV”

GROTTAMINARDA. La parrocchia di Santa Maria Maggiore di Grottaminarda invierà al paese vittima, la scorsa settimana, di un violento sisma di magnitudo sette, l’incasso delle offerte durante le messe. Il popolo irpino che ha stampato in mente lo spaventoso terremoto del 23 novembre 1980, con questo piccolo contributo, vogliono alleviare le sofferenze degli abitanti haitiani.

AVELLINO. Il sindaco Giuseppe Galasso e l'assessore alla cultura Salvatore Biazzo hanno convocato per oggi alle ore 10.30 una conferenza stampa per illustrare il progetto “Public-TV”. All'incontro, che si terrà presso la sala stampa del Comune, interverrà anche il responsabile del CED Vincenzo Gambale.

7 ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010


AVELLINO “UNITA' D'ITALIA E LE ISTITUZIONI”è il tema del convegno promosso dal Lions Club UNITA' D'ITALIA E LE ISTITUZIONI” è il tema del convegno promosso dal Lions Club Morra De Sanctis Alta Irpinia presieduto da Dora G a r o f a l o . L'appuntamento è per lunedì 25 gennaio alle ore 9,30 presso il Liceo classico di Sant'Angelo dei lombardi, diretto dal preside Antonio Carbone. Conclude Gianfranco Rotondi, Ministro Attuazione Programma del Governo. Al convegno intervengono: Antonio Carbone Dirigente Scolastico; Michele Forte S i n d a c o d i Sant'Angelo dei Lombardi; Maricetta Speranza Sanfilippo Presidente VI Circoscrizione Lions; Dora Garofalo Presidente Lions Club Morra De Sanctis Alta Irpinia; Luigi Anzalone Consigliere Regione Campania; Antonio Guerriero Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sant'Angelo dei Lombardi; Mario Sena consigliere Regione Campania. Concludono: Alfonso Caterino I.Past Governatore Distretto Lions 108YA e Gianfranco Rotondi Ministro Attuazione Programma del Governo. Modera Marina D'Apice Giornalista. “Coniugare solidarietà e cultura è l'obiettivo del programma del Club Lions Morra De Sanctis Alta Irpinia – dice la presidente Dora Garofalo- La partecipazione attiva e l'attenzione dei giovani allievi degli Istituti Superiori dell'Alta Irpinia, finora coinvolti, ci invogliano a continuare l'opera intrapresa, che è quella di suscitare attraverso la comunicazione, in sinergia con le istituzioni presenti sul territorio, vivo interesse verso le questioni di fondo della società attuale, facendo possibilmente rinascere o solo riportando al piano della normalità valori, senso etico, senso di appartenenza, deontologia e rispetto. Presso il Liceo Classico di Sant'Angelo dei Lombardi si parlerà dell'identità nazionale e degli aspetti eticopolitici dello Stato unitario che si sono sviluppati per quasi 150 anni in una continuità di ideali e di valori, valori che non possono essere disgiunti dai principi sanciti dalla Carta Costituzionale che rappresenta la sintesi, il documento riassuntivo di tutto un percorso di trasformazioni profonde che hanno portato all'affermazione e al consolidamento del patto democratico, su cui si regge la nostra convivenza civile, e alla formazione delle Istituzioni Repubblicane. Un argomento questo che investe in modo diretto il lionismo, sempre più sollecito ad occuparsi della salvaguardia dei valori fondanti e dell'identità del popolo di cui siamo espressione ed interpreti morali”.

«Fuoco Barocca archivia il successo di Nusco e si prepara ad accendere Taurasi ed Avellino» Partecipazione, spettacolo, cultura, tradizione e tanto divertimento. La Notte dei Falò di Nusco, impreziosita dalla spettacolo della Fenice realizzato dello Studio Festi, nell'ambito delle attività promosse da Fuoco Barocco, ha confermato le aspettative facendo registrare diverse decine di migliaia di turisti. Numerosi i visitatori da fuori provincia e fuori regione, con hotel, alberghi ed agriturismo che hanno annotato il tutto esaurito. “Siamo molto soddisfatti per il movimento turistico generato, quest'anno, dall'evento Notte dei falò - Fuoco barocco, promosso dall'EPT di Avellino e dal Comune di Nusco. – Afferma, Roberto Pepe, direttore dell'Hotel Villa Rosa di Nusco - Mi risulta il tutto esaurito nelle strutture turistiche presenti nel perimetro Nusco, Sant'Agelo dei Lombardi e Lioni . Noi abbiamo lavorato molto con gruppi provenienti da tutta la Campania e dal Lazio.” Suggestivo e seguitissimo lo spettacolo dello Studio Festi, prodotto da Pina Petrone che alle 23 ha incantato il pubblico con giochi di musica, fuochi, luci e danze. L'anteprima di Fuoco Barocco ha raccolto il favore del folto pubblico presente. Si è trattato solo di un piccolo assaggio di quello che sarà il grande spettacolo del 13 febbraio in programma ad Avellino, lungo il corso Vittorio Emanuele. Frequentatissima anche la mostra mercato allestita nel palazzo Vescovile di Nusco, ad opera dello Stapa Cepica.

Boom di presenze alla Chiesa del Carmine per la Mostra dell'Autoritrat o di Acerenza, che racconta dell'ultimo di mistero di Leonardo. Sempre più consistente l'affluenza alla Mostra allestita alla Quadreria di Piazza del Popolo, dove è custodita l'opera più discussa ed ammirata negli ultimi anni. Tante le visite che quotidianamente affollano la Chiesa del Carmine, per ammirare la suggestiva tela proveniente dal Museo delle Antiche Genti di Lucania, a Vaglio di Basilicata, in provincia di Potenza, sulla quale è rappresentato un volto, la cui identità sarebbe da attribuire, secondo le analisi scientifiche fin'ora realizzate, a Leonardo Da Vinci. L'opera, tutt'ora oggetto di studi, rimarrà in città fino al 24 gennaio. L'evento, organizzato dall'Atb consulting, col patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino, sta suscitando grande interesse. Tante le prenotazioni fino ad oggi giunte alla segreteria organizzativa per poter visitare la Mostra. Delle guide, sempre presenti, illustrano a gente comune, esperti di storia dell'arte, amanti del genio di Leonardo, scolaresche e gruppi organizzati, tutta l'affascinante e misteriosa storia della tela esposta e, fino ad oggi, solo ipoteticamente attribuita al Maestro del Rinascimento. Giovedì un nutrito gruppo di allievi dell'Istituto d'Arte, visiterà la Mostra seguito dai frati del Convento di San Francesco a Folloni, di Montella.

Furto al comune rubate carte d’identità

Denunciato ucraino per giuda in stato d’ebrezza

ROCCABASCERANA. Ignoti si sono introdotti all'intero della casa comunale di Roccabascerana mediante l'effrazione del portone principale in legno. Una volta dentro, hanno subito preso di mira l'ufficio anagrafe, dove con l'uso di uno scalpello, hanno divelto dal muro e poi asportato la cassaforte ove erano custodite più di 200 carte d'identità in bianco.

ATRIPALDA. nella centralissima via Appia di Atripalda si è verificato un sinistro stradale tra due Fiat Panda, condotte rispettivamente da una donna del posto sulla quarantina e da un ucraino di 30 anni residente ad Avellino, che è risultato positivo all’alcooltest ed è stato denunciato per guida in stato d’ebrezza dai carabinieri.

11 ANNO III - N° 14 MERCOLEDI 20 GENNAIO 2010


VALLE DELL’IRNO ATRIPALDA – CARABINIERI NOTIFICANO UNA SOSPENSIONE AMMINISTRATIVA DELLA LICENZA AD UN BAR DEL CENTRO Nei mesi di novembre e dicembre 2009, nonché in questo inizio di 2010, i carabinieri della Stazione di Atripalda hanno condotto numerosi servizi contro la movida notturna e per il controllo degli esercizi commerciali ove solitamente si radunano i giovani e che più di altri costituiscono una turbativa per la sicurezza e per l'ordine pubblico. In tale contesto, oltre alle varie sanzioni amministrative irrogate durante gli interventi, specie in orari notturni, per bar ancora aperti o per musica ad alto volume, spesso i carabinieri hanno avuto modo di riscontrare che alcuni bar erano frequentati quasi interamente da persone che annoveravano vari pregiudizi penali e all'esterno dei quali spesso avvenivano aggressioni o altre turbative. Per questi casi più gravi, oltre alle sanzioni amministrative pecuniarie irrogate sul posto e al momento dell'intervento, i carabinieri hanno pure compiutamente relazionato all'autorità amministrativa, onde richiedere più severe sanzioni nei confronti dei titolari dei bar. In tale contesto, proprio oggi i militari di Atripalda hanno avuto la prima risposta dall'autorità amministrativa, notificando così al titolare di un bar che si affaccia proprio su Piazza Umberto Primo un decreto di sospensione della licenza di bar per un periodo di 5 giorni, con la motivazione prevista dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza che quell'esercizio commerciale costituisce un pericolo per l'ordine pubblico, per la pubblica moralità e la sicurezza dei cittadini. Il bar dovrà quindi rimanere chiuso per 5 giorni da oggi. Nella stessa occasione, gli stessi militari hanno notificato due provvedimenti analoghi anche a due internetpoint della cittadina del Sabato, ai quali – per motivi diversi – l'autorità amministrativa ha revocato l'accesso ad internet.

Tutte le maschere del Carnevale Gli appuntamenti da non perdere per ammirare il Carnevale avellinese Passato Sant'Antuono Maschere e Suono il 17 gennaio con l'accensione dei falò il Carnevale è alle porte quest'anno il carnevale si festeggia di norma Domenica 14 febbraio, Martedì 16 febbraio, oltre in altre date a seconda degli organizzatori. Fervono i preparativi da parte di pro loco, associazioni ed enti locali nei paesi dell'Irpinia per accogliere i visitatori e i turisti. Sono impegnati migliaia di volontari nelle prove, nell'allestimento dei carri e nella preparazione dei costumi, delle maschere dei balli, sparsi in tutti i paesi. Un appuntamento molto sentito dagli irpini. Previsti dibattiti e convegni, con il coinvolgimento degli enti locali quali l'Ept di Avellino, l'Amministrazione Provinciale, Comune capoluogo e comuni interessati, su una tradizione di origine pagana di una civiltà contadina che resiste alla società postindustriale, alla modernità di face book e alla crisi economica che mette a repentaglio migliaia di posti di lavoro. L'Unpli provinciale di Avellino, in stretta collaborazione con l'Unpli Campania, come per il passato nell'ambito del coordinamento e della promozione unitaria dei cento carnevali irpini sta predisponendo il calendario degli appuntamenti per la rassegna “Carnevale e Lasagne in Irpinia” che da quest'anno ad essa aggiunge “I Cento Carnevali Irpini”. Ad oggi l'Unpli ha raccolto le adesioni da parte di Pro Loco ed Associazioni della città capoluogo e dei paesi dove si svolge il carnevale: Avellino, Avellino Bellizzi, Avella, Baiano, Cervinara, Carife, Cesinali, Chiusano San Domenico, Conza della Campania, Forino, Gesualdo, Mercogliano, Monteforte Irpino, Montemarano, Montoro Inferiore, Montoro Superiore, Pago di Vallo Lauro, Paternopoli, Serino, Solofra, Taurano, Torella dei Lombardi, Volturara Irpina. L'elenco dei comuni non tiene conto dei carnevali spontanei che verranno organizzati. Man mano che si aggiungeranno gli altri paesi sarà cura di questo Comitato di girarli alla stampa che già da adesso ringraziamo per il prezioso sostegno alle iniziative. Alla stampa chiedo, in qualità di presidente Unpli, altresì di stimolare un dibattito sul carnevale e sulle tradizioni, sulla validità della proposta dell'Unpli della costituzione dell'Ente del Carnevale e delle Tradizioni coinvolgendo i rappresentanti degli gli enti locali preposti alla cultura e al turismo, sociologi, antropologi, associazioni, mondo dello spettacolo.

SOLOFRA E AIELLO: SERVIZIO CONTRO GLI STRANIERI CLANDESTINI: 4 ARRESTI PER ESPULSIONE Il primo servizio contro i clandestini del 2010 porta nuovi risultati operativi alla Stazione di Solofra ed a quella di Aiello del Sabato, da sempre meta di cittadini stranieri, per lo più indiani, cinesi e nordafricani in cerca di occupazione nelle locali aziende artigiane e concerie. L'offensiva dei militari delle due Stazioni Carabinieri è iniziata proprio nelle prime ore della mattinata odierna, con il controllo di un'abitazione di via Caprai a Solofra e a un ambulante ad Aiello del Sabato, dove i militari sapevano esserci la presenza di stranieri che potevano non essere in perfetta regola con il permesso di soggiorno. Tre gli indiani trovati nell'appartamento e tutti e tre, una volta generalizzati, sono risultati non solo sprovvisti di permesso di soggiorno ma addirittura già colpiti da altrettanti ordini di espulsione emessi dal Prefetto di Avellino nel corso del 2009. Per ciò che riguarda invece Aiello, anche il marocchino 40enne fermato da quei militari è risultato colpito da un ordine di espulsione emesso dal Prefetto di Avellino solo 15 giorni fa. Terminate quindi le incombenze di rito per identificazione e atti giudiziari, i quattro stranieri sono stati tratti in arresto per il reato di cosiddetta clandestinità, ovvero per aver continuato a permanere sul territorio dello Stato Italiano nonostante l'ordine di espulsione già spiccato a loro carico. Per tutti sono quindi ANNO III - N° 14 subito scattate le manette e, dovendo essere giudicati per il reato commesso, verranno al più presto condotti davanti al giudice del MERCOLEDI 20 Tribunale di Avellino per la celebrazione del rito direttissimo. GENNAIO 2010

12


UNIVERSITÀ Master DAOSan Sono aperte le iscrizioni per la V edizione del Master universitario di II livello in Direzione delle Aziende e delle Organizzazioni Sanitarie DAOSan, promosso dal Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali dell'Università di Salerno in partnership con l'Università di Napoli Federico II, l'Università del Sannio e l'Agenzia Regionale Sanitaria della Regione Campania (ArSan). Il DAOSan forma professionisti di alto profilo idonei a svolgere compiti e funzioni dirigenziali nelle aziende sanitarie, pubbliche e private, in aziende dell'indotto, in agenzie sanitarie e assessorati, nonché ad esercitare attività consulenziale. Il percorso è articolato in 1.500 ore di formazione (60 CFU): 320 d'aula, 200 di elearning, 480 di stage e 500 di studio individuale guidato e project work. La Faculty è composta da docenti universitari e da studiosi di fama internazionale tra cui il prof. Henry Mintzberg della McGill University e il prof. Geert Bouckaert dell´Université Catholique de Louvain, nonché dirigenti e professionisti del settore. Lo stage viene svolto in una delle oltre 80 organizzazioni partner, presenti in Campania e sul territorio nazionale: aziende sanitarie pubbliche e private, società di consulenza, aziende farmaceutiche, elettromedicali, assessorati e agenzie sanitarie. È prevista l'opportunità, per coloro che già lavorano in ambito sanitario, di svolgere il tirocinio nelle strutture di appartenenza e, per coloro che ne facciano espressa richiesta, presso strutture sanitarie con sede all'estero. Per favorire la frequenza dei discenti lavoratori è offerta altresì la possibilità di scegliere tra due modalità di partecipazione: il tempo pieno, che ha la durata di un anno, e il tempo parziale, che consente di distribuire tutte le attività in 24 mesi. Il DAOSan è di fatto l'unico Master in Europa a fornire la preparazione per le figure di RSPP, ASPP e datore di lavoro (D.lgs. 81/2008), le certificazioni ECDLHealth e EQDL-Health, nonchè internal auditor UNI EN ISO 9001 e internal auditor SA8000. La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione è fissata per il 25 gennaio 2010. Il bando di concorso è scaricabile dal sito www.daosan.it

V Congresso della Società Italiana delle Storiche "Nuove frontiere per gli studi di genere"

Nuove frontiere per gli studi di genere La Società Italiana delle Storiche (SIS) organizza a Napoli, sotto l'Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica, dal 28 al 30 gennaio 2010 il suo V Congresso che riunirà oltre trecento studiose e studiosi provenenti da varie parti del mondo - Europa, USA, America Latina, Africa, Asia - che dialogheranno sulle nuove frontiere per gli Studi di genere e sulle tematiche relative alle Pari opportunità. Alla realizzazione del Congresso, organizzato, per la prima volta nel Sud d'Italia, dalla SIS in collaborazione con le Università di Napoli "Federico II" e L'Orientale, l'Università di Salerno, l'Istituto Italiano per gli Studi filosofici e la Fondazione P. Valerio, hanno contribuito: l'Assessorato alle Politiche sociali e alle Pari Opportunità della Regione Campania, il Comitato Provinciale Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Salerno e la Fondazione Banco di Napoli. Fra le studiose di prestigio internazionale che hanno assicurato la loro presenza alle sessioni plenarie si ricordano Mary Gibson (CUNY, New York), Montserrat Duch (Universitat Rovira i Virgili, Tarragona), Marta Petrusewicz (CUNY, New York), Pauline Schmitt Pantel e Violaine Sebillotte (Université Paris 1 - Sorbonne), Andreina De Clementi (Università di Napoli L'Orientale), Simonetta Soldani (Università degli Studi di Firenze), Françoise Thébaud (Université d'Avignon), Perry Willson (University of Dundee, UK). Diverse studiose e studiosi di alto profilo figurano inoltre nei singoli panels, che si svolgeranno in contemporanea presso il Centro Congressi e il Centro Linguistico di Ateneo della Federico II, in via Partenope 36, e l'Università di Napoli L'Orientale - Palazzo Du Mesnil, in via Chiatamone 61. Un interesse particolare è rivolto alle nuove generazioni, cui si offre l'opportunità di diffondere le proprie ricerche. Gli oltre 40 panels tematici analizzano un ampio e variegato ventaglio di temi: dalla rilettura del mondo antico nella prospettiva di genere, alle recenti politiche europee per le pari opportunità, dal ruolo delle donne nel conflitto israeliano-palestinese al protagonismo delle donne in America Latina, dalla storia del cinema, del teatro, della musica a quella della violenza, dal ruolo delle donne nelle organizzazioni criminali alle relazioni di genere in Africa, Medio Oriente, Cina, dai temi della proprietà, del lavoro e dell'educazione a quelli della bioetica e della salute, dalla centralità del genere nella definizione della nazione ai rapporti tra identità, biografia e scrittura. Comitato scientifico: Laura Guidi (coordinatrice), Benedetta Borello, Alessandra Gissi, Patrizia Guarnieri, Isabella Lazzarini, Claudia Montepaone, Maria Rosaria Pelizzari, Elisabetta Vezzosi (Presidente SIS).

Bando concorso borse di studio a.a. 2009/2010

Si dà notizia che sino al 5 marzo 2010 sono aperti i termini per la presentazione delle domande on line per la partecipazione al Bando di Concorso Borse di Studio a.a. 2009/2010 per gli studenti iscritti ai corsi di dottorato di ricerca, di specializzazione obbligatoria per l'esercizio della professione, della Scuola interuniversitaria Campana di Specializzazione all'Insegnamento, al Conservatorio di Avellino e di Salerno nonché per gli studenti che, per l'a. a. 2009/2010, possono iscriversi ad ulteriore semestre di un corso di laurea o al primo anno di un corso di laurea specialistica, avendo conseguito la laurea successivamente al 30 settembre 2009 ad eccezione degli studenti che si sono immatricolati ai corsi di laurea magistrale in Comunicazione di Impresa e Comunicazione pubblica - classe LM59- e di Teoria della Comunicazione, Audiovisivi e Società della Conoscenza - classe LM92 che potranno partecipare al concorso anche se hanno conseguito la laurea prima del 30 settembre 2009"; Dopo le ore 24.00 del giorno 5 marzo 2010 non sarà più possibile la compilazione della domanda. Si ricorda che, per l'esatta compilazione on line della domanda di Borsa di Studio a.a. 2009/2010, la login dovrà essere riportata in maiuscolo mentre la password così come registrata negli archivi dell'Università. Si ricorda, altresì che, nei casi indicati dall'articolo 15 del Bando di Concorso, la documentazione richiesta deve essere presentata, a pena di decadenza, entro il 5 marzo 2010: a) di persona o per mezzo di propri incaricati all'Ufficio Diritto allo Studio sito presso il Rettorato, II° piano, stanza n. 12, dal lunedì al giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00; b) via fax, selezionando il numero: 089 96 6305; Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri: 089 96 6285/6248. Gli iscritti al Conservatorio Musicale di Avellino e al Conservatorio di Salerno dovranno, invece, produrre istanza cartacea secondo quanto indicato al punto 1.3.1 del Bando, mediante compilazione del modello riportato all'Appendice 4 . Si precisa che la domanda cartacea di partecipazione al Concorso per gli studenti iscritti ai Conservatori di Avellino e Salerno dovrà essere prodotta con le seguenti modalità: a) a mezzo posta racc. A.R; b) di persona o per mezzo di propri incaricati presso l'Ufficio Diritto allo Studio dell'Università degli Studi di Salerno, II piano, stanza 12, edificio Rettorato; Le istanze che dovessero pervenire fuori termine non saranno prese in considerazione.

Orari navetta interna Campus ANDATA - FISCIANO UNIVERSITA' 8.06-8.18-8.30-8.42-8.54-9.06-9.18-9.30-9.42-9.54-10.06-12.30 UNIVERSITA' FISCIANO - EDISU 8.07-8.19-8.31-8.43-8.55-9.07-9.19-9.31-9.43-9.55-10.07-12.31 UNIVERSITA' FISCIANO -RETTORATO/AULA LAUREE 8.08-8.20-8.32-8.44-8.56-9.08-9.20-9.329.44-9.56-10.08-12.32 UNIVERSITA' FISCIANO - BIBLIOTECA 8.09-8.21-8.33-8.45-8.57-9.09-9.219.33-9.45-9.57-10.09-12.33 UNIVERSITA' FISCIANO - FACOLTA' FARMACIA 8.10-8.22-8.34-8.468.58-9.10-9.22-9.34-9.46-9.58-10.10-12.34 LANCUSI 12.42-12.57-13.18-13.19-13.20-13.21-13.2213.30-13.31-13.32-13.33-13.34-13.42-13.43-13.44-13.45-13.46-13.54-13.55-13.56-13.57-13.58-14.0614.07-14.08-14.09-14.10-14.18-14.19-14.20-14.21-14.22-14.30-14.45-16.06-16.07-16.08-16.09-16.1016.18-16.19-16.20-16.21-16.22-16.30-16.31-16.32-16.33-16.34-16.42-16.43-16.44-16.45-16.46-16.5416.55-16.56-16.57-16.58-17.06-17.07-17.08-17.09-17.10-17.18-17.19-17.20-17.21-17.22-17.30-17.3117.32-17.33-17.34-17.42-17.43-17.44-17.45-17.46

RITORNO - LANCUSI UNIVERSITA' FISCIANO - FACOLTA' FARMACIA 8.11-8.23-8.35-8.478.59-9.11-9.23-9.35-9.47-9.59-10.11-12.35 UNIVERSITA' FISCIANO FARMACIA 8.12-8.24-8.368.48-9.00-9.12-9.24-9.36-9.48-10.00-10.12-12.36 UNIVERSITA' FISCIANO - BIBLIOTECA 8.138.25-8.37-8.49-9.01-9.13-9.25-9.37-9.49-10.01-10.13-12.37 UNIVERSITA' FISCIANO RETTORATO 8.14-8.26-8.38-8.50-9.02-9.14-9.26-9.38-9.50-10.02-10.14-12.38 UNIVERSITA' FISCIANO EDISU 8.15-8.27-8.39-8.51-9.03-9.15-9.27-9.39-9.51-10.03-10.15-12.39 FISCIANO UNIVERSITA' 8.16-8.28-8.40-8.52-9.04-9.16-9.28-9.40-9.52-10.04-10.16-12.40-12.57-13.07-13.2313.24-13.25-13.26-13.27-13.28-13.35-13.36-13.37-13.38-13.39-13.40-13.47-13.48-13.49-13.50-13.5113.52-13.59-14.00-14.01-14.02-14.03-14.04-14.11-14.12-14.13-14.14-14.15-14.16-14.23-14.24-14.2514.26-14.27-14.28-14.45-15.00-16.11-16.12-16.13-16.14-16.15-16.16-16.23-16.24-16.25-16.26-16.2716.28-16.35-16.36-16.37-16.38-16.39-16.40-16.47-16.48-16.50-16.51-16.52-16.59-17.00-17.01-17.0217.03-17.04-17.11-17.12-17.13-17.14-17.15-17.15-17.16-17.23-17.24-17.25-17.26-17.27-17.28-17.3517.36-17.37-17.38-17.39-17.40-17.47-17.48-17.49-17.50-17.51-17.52

13 ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010


SPORT BASKET MINORE

CALCIO NAPOLI

L’amministrazione Provinciale festeggia il G.S. Basket Aolha di Ariano

ARIANO IRPINO. Il G.S.Basket Aloha Ariano orgoglio non solo della Città di Ariano ma dell’intera Provincia. L’Amministrazione Provinciale riceverà domani alle 16,30 tutta la squadra e la dirigenza societaria, coach Cirillo in testa, per complimentarsi del prestigioso successo in Coppa di Lega. Le atlete che porteranno al loro seguito il trofeo conquistato il 10 gennaio scorso al Pala Vesuvio, b a t t e n d o i l C a s t e l l a m m a r e, saranno ricevute a Palazzo Caracciolo dal Presidente della Provincia Cosimo Sibilia, dall’Assessore allo Sport Raffaele Lanni, ma anche dagli Assessori arianesi Generoso Cusano (Lavori Pubblici) e Mimmo Gambacorta (Ambiente) particolarmente orgogliosi degli esaltanti risultati

dei propri conterranei. E’ stato soprattutto Gambacorta a spingere per l’iniziativa, visto il suo legame con una squadra che ha seguito da sempre anche da sindaco del Tricolle. Tra l’altro è già stato fissato per la prossima settimana un incontro istituzionale proprio presso il Comune di Ariano. Da rilevare, inoltre, che la stampa e i media locali stanno dando grande merito alla squadra rivelazione della scorsa stagione e grande conferma di questa. Dunque proseguono le soddisfazioni per le rossoblù, sia quelle agonistiche che quelle sociali. Le campionesse d’inverno continuano a vincere in ogni incontro del campionato, anche l’ultimo contro il Vis Liternum e domenica incontro casalingo con il Ruggi Salerno

Pierpaolo Marino: "Ecco quanto sono costati Hamsik, Lavezzi e Gargano..." Pierpaolo Marino, ex d.g. del Napoli, e' intervenuto a "Speciale Calciomercato" su Sportitalia. Ecco quanto evidenziato da «La Gazzetta di Avellino» : : "A Napoli mi hanno rimproverato di essere ingrassato. Anche Corvino, che e' il miglior direttore sportivo, non è leggero. Gargano? E' costato 3.2 milioni di euro, con un ingaggio di 160mila euro adeguato a 500mila euro dopo 2 anni. Hamsik? E' costato 5.5 milioni di euro con un ingaggio iniziale di 500mila euro. Lavezzi? E' costato 6 milioni di euro con un ingaggio di 600mila euro all'anno. Auguro a De Laurentiis di vincere con il Napoli quello che ho vinto io nel club. Credo che la sua idea sia di andare avanti con la politica dei giovani promettenti, poi non so se ha cambiato opinione. La Juventus? Non mi sono incontrato con Blanc. Personalmente avevo trattato D'Agostino insieme a Quagliarella con l'Udinese. Al primo incontro Pozzo, che e' un mio amico, mi disse di non perdere tempo perche' il calciatore era gia' d'accordo con la Juventus poi sfumo' tutto e puntarono su Melo. Candreva lo seguo da anni, lo volevo prendere ai tempi della Ternana. Ferlaino seguiva il calcio da quand'era ragazzino, ha sempre vissuto il calcio come una passione. De Laurentiis sta acquisendo la passione negli ultimi anni, ha avuto un approccio diverso al calcio rispetto a Ferlaino. Bolatti? Lo aveva preso il Porto; va alla Fiorentina ed e' una grande scommessa perche' non ha un fisico possente. Schelotto? Va al Genoa, il cartellino e' a meta' con l'Atalanta. Santon? Sta crescendo. Balotelli per me e' un fuoriclasse: non so se ha il giusto sostegno dalla famiglia per la sua crescita. Balotelli somiglia ad Adriano per la difficolta'

nella gestione. Donadoni? Serio. Hamsik? Globale. Lavezzi? Fantasia. D e n i s ? Sfondatore. Datolo in prestito all'Olympiakos? Mi dispiace, e' un giocatore che poteva restare nella rosa del Napoli. E' un giocatore che puo' dare una marcia in piu', non so le strategie, forse il giocatore ha premuto per e s s e r e c e d u t o. Gargano? Lotta continua, ha fatto b e n e D e Laurentiis a rinnovare il c o n t r a t t o. D e Laurentiis? M i t i c o. R e j a ? Signorilità. Hamsik all'Inter? N o n c r e d o, i l Napoli non puo' mettere in discussione il progetto. La cessione di Datolo fa capire che c'e' un disegno chiaro su Hamsik, che fara' un ulteriore rinnovo dopo quello che gli ho fatto io. Quagliarella? E' un'operazione che ho concluso in extremis. Fabio lo voleva anche la Juventus oltre l'Inter, ma lui voleva venire a Napoli. Molti napoletani rilasciavano solo le dichiarazioni sui giornali: solo Quagliarella alle parole ha fatto seguire i fatti. Mchedlidze piace al Napoli? Non metto in dubbio le parole di Pedulla',

ma non lo conosco bene. Il mio vero maestro? Franco Landi, poi ho appreso da Sibilia, Viola e Allodi. Ero presente all'arresto di Sibilia a Milano. Bigon? E' il nuovo che avanza, certo e' una piazza difficile: comincia dal master, dopo il liceo. Navarro l'errore piu' grande? No, e' troppo recente. Donadoni voluto da De Laurentiis per questioni personali? No, per una scelta. Non ho avuto nessuna buona uscita quando ho lasciato il Napoli. Chi butto dalla torre tra De Laurentiis e Pozzo? Nessuno dei due".

CALCIO FEMMINILE AVELLINO

Ancora una vittoria per la stella verde, rifilate 12 reti al Tufara AVELLINO. Si conclude con una goleada la tanto temuta sfida contro la squadra del Tufara Unita. 12 le reti delle ragazze di patron Sementa a cospetto di una formazione piena di talenti ed in prospettiva di belle peranze (tutta la squadra del Tufara risulta composta da ragazze Under 18). Marcatrici di giornata il Capitano e bomber Filocaso con 7 reti , arrivata a 27 reti totali in 6 gare di campionato, seguita da Genovese con 3 realizzazioni (di cui la prima su calcio di rigore per fallo di mani netto in area ha aperto la strada al successo biancoverde), e una rete a testa per le due nuove stelle, Grassi al secondo incontro e LOMBARDI,

14 ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010

alla prima partita con la Stellaverde. Impressionato lo stesso presidente Sementa, che a fine gara esulta per il gioco espresso dalla squadra ".. Innanzitutto complimenti al Tufara, che dimostra come si possa far bene crescendo un gruppo affiatato di ragazzine, a loro vanno i miei sinceri auguri per il proseguimento del campionato, e sono sicuro saranno la vera sorpresa(a parte noi...) del campionato. Poi la gara è stata entusiasmante per la concentrazione e la voglia che hanno messo le ragazze fin dal primo istante , con la quadratura che un elemento forte ed esperto come la LOMBARDI ha dato alla nostra

formazione..Adesso ci aspetta lo Sport Napoli, e di sicuro sarà una vera e propria battaglia che speriamo di vincere per puntare ad un insperato quanto possibile secondo posto del girone..infine un grosso ringraziamento al presidente e ai giocatori del LIBERTAS GROTTOLELLA, accorsi in forze per sostenere le nostre ragazze e finalmente abbiamo vinto la prima gara casalinga del campionato.." A conferma della qualità dello Sport Napoli , nella serata di Domenica la stessa squadra ha pareggiato contro il Cerreto in trasferta , 5-5 il risultato finale con le Napolettane avanti 5-4 fino a 5 secondi dal fischio finale.

Calcio, il centrocampista De Rosa fa il salto di categoria

La Scandone si allena in vista della sfida di domenica

AVELLINO. "Ho preso questa decisione - dice - insieme alla società. Non c'erano più i presupposti per continuare. Sono dispiaciuto ed amareggiato, soprattutto perchè non sono riuscito a dare il mio contributo alla squadra e la squadra stessa non ha fatto la differenza come doveva".

AVELLINO. Riprendono ad allenarsi gli uomini di mister Pancotto in vista della delicata sfida che li vedrà opposti alla neopromossa Vanoli Cremona. Una vittoria domenica darà il matematico accesso alle Final Eight che stanno di nuovo prendendo la via di Bologna, ma soprattutto una vittoria sarà importante in chiave salvezza.


Meteo Avellino

0°C 8°C

Mattina

Caserta

0°C 12°C

Napoli

5°C 12°C

Salerno

6°C 13°C

Pomeriggio

Sera

La Ricetta

AVELLINO - BENEVENTO feriali 6.20(bus) 7.11 8.00 8.29 9.35(bus1) 9.40 13.34 14.00(bus2) 14.11 15.12 16.23 16.36 17.38 19.48 19.55(bus3) 19.58 20.40 21.05 21.27 festivi 6.20(bus) 6.30 8.29 9.40 13.05 15.12 16.09 16.36 18.18 19.55 (bus 3) 20.40 BENEVENTO-AVELLINO feriali 5.00 5.13 5.40 6.30 7.05 8.40(bus3) 9.09 10.40 12.40 13.10 14.21 15.09 15.50(bus1) 16.30 17.20(bus2) 17.39 19.05 19.20(bus) 21.10 festivi 5.40 7.22 8.40 (bus 3) 9.09 10.40 12.15 13.55 17.20 17.39 19.20 (bus) 19.30 note: Bus1 meno la domenica-Bus 2 solo lunedi-venerdi-Bus 3 meno lunedi e sabato

Risotto con radicchio di treviso INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 1 scalogno 1/2 spicchio aglio 30 g burro 320 g riso sale 20 cl vino bianco 100 cl brodo 400 g radicchio di treviso 40 g formaggio grana grattugiato 20 g fiocchi di burro Tritate l'aglio e lo scalogno. Fateli rosolare per 2-3 minuti a calore moderato in una casseruola con un pezzetto di burro precedentemente fatto fondere. Aggiungete il riso, mescolatelo e fatelo rosolare un paio di minuti. Salate con parsimonia. Bagnate con il vino bianco e fate ridurre il liquido della metà, facendolo sobbollire leggermente. Coprite a filo con il brodo bollente e proseguite la cottura a calore moderato per 15 minuti, aggiungendo man mano il resto del brodo. Quando il riso sarà cotto al dente, aggiungete il radicchio tagliato a listerelle, alzate la fiamma per qualche istante e poi allontanate il recipiente dal fornello. Mantecate con metà grana e il burro e servite con il rimanente grana grattugiato.

Numeri utili Carabinieri Avellino Guardia di Finanza Avellino Polizia Municipale Avellino Polizia Amministrativa Avellino Polizia Stradale Avellino Vigili del Fuoco Avellino Croce Rossa Avellino Guardia Medica Avellino Protezione Civile Avellino Segnalazione incendi Avellino Soccorso stradale A.C.I. Avellino Unità ospedaliera Avellino Acquedotto Avellino Camera di Commercio Avellino Comune Avellino 0825 2001 0825 3090 Enel Avellino 0825 39019 Gas Avellino Informagiovani 0825 72645 0825 27811 Poste Avellino

TRENI AVELLINO - LIONI - ROCCHETTA S.A. P. 6,26 - A.(Lioni) 7,58 P. 9,45 - A. 12,10 ROCCHETTA S.A. - LIONI AVELLINO P. (Lioni) 8,08 - A. 9,30 P. 12,34 - A. 15,50 P. (Lioni) 17,25 - A. 18,45

Benevento -1°C 10°C

112 0825 32891 0825 200726 0825 798545 0825 33333 115 0825 74758 0825 292013 0825 760408 1515 116 118 0825 87973 0825 6941

A D N E AG

Oroscopo

ORARI

AVELLINO - CAMPOBASSO TERMOLI 6.20 (1)Ter. -9,35(2) Cb - 14.00 (3) Cb 17,38(4)Cb - 19,55(5) Ter. TERMOLI - CAMPOBASSO AVELLINO 6.03(1)Cb-6.35(2)Ter.-12.09(3)Ter.16.20(4)Cb-17,15(5)Ter. note: 1 cambio a BN (Tr-Tr) 2 meno lunedi-sabato 3 meno la domenica cambio Bn 4 solo lunedi venerdì feriali 5 Tutti i giorni

NAPOLI - ROMA Cat. (partenza-arrivo)-dest.-note E (4.31-6.45) TO 1 IR (5.30-7.53) 2+3 ES (6.28 PG-8.16) IC (6.36-8.33)MI IR(6.40-9.25)4+5 E(7.15-9.51)11 ES(7.30-9.16)MI

IC(7.36-9.33)TO ES(8.30-10.16)MI 6 IC(8.36-10.33)VE ES(9.30-11.16)MI IC(9.36-11.33)TO ES(10.22 PG-12.16)7 IC(10.36-12.33)MI ES(11.30-13.16) MI 8 IC(11.36-13.33)TO ES(12.04PG-14.00)9 IC(12.13-14.32-T) MI 9+10 ES(12.22PG-14.16) IC(12.36-14.33)TS ES(13.30-15.16)MI IC(13.36-15.34-T)TO IR(14.00-16.57)4 ES(14.22PG-16.16) IC(14.36-16.40-T) MI IC(14.42-16.55)MI 9+13 R(14.48-17.21)9+14 ES(15.30-17.16)MI IC(15.36-17.33)GE IC(16.30-18.16) IC(16.36-18.33)BO ES(16.53-18.40)VE 15 ES(17.30-19.16)MI IC(17.36-19.33)SP 16 ES(18.22PG-20.16) IC(18.36-20.33) EN(19.04-21.22)MON 1 ES(19.30-21.16)FI 18 E(19.30-22.26)MI 4+17 IC(19.36-21.33) 19 E(20.06-22.29-T)TO 9+20 ICN(20.27-22.43-T)UD 21 ES(20.3PG-22.16) E(20.35-22.50)MI 22 ES(21.22PG-23.15)24 ICN(21.40-0.03-O)TO 17 E(21.46-0.42-T) MI 4+17 E(22.56-1.56-T)MI 4+9+25 ROMA - NAPOLI Cat. (partenza-arrivo)dest.-note E(1.02-O-?)SR26 E(5.01-T-8.10)4+26 E(5.10-O-7.12)RC 27 ICN(5.33-O-8.18)26 E(6.25-T-9.23)26+28 ES(6.45-8.38PG)RC ICN(7.12-T-9.48)29 IC(7.27-9.24)PA ES(7.45-9.38PG)TA

IC(8.27-10.24) E(8.30-T-11.05)1+36 EN(8.32-10.54)30 ES(8.45-10.30)7+31 ES(9.45-11.38PG)RC 7 IC(10.27-12.24)7 ES(10.45-12.30)32 ES(11.20-13.07)33 IC(11.27-13.24) IC(11.45-13.30)SR 19 IC(12.27-14.24) ES(12.45-14.30) IR(13.15-16.11)28 IC(13.21-T-15.24)RC IC(13.41-T-15.47)RC 34 ES(13.45-15.38PG)RC IR(14.01-16.41) 4+35 IC(14.20 - T-16.24)RC ES(14.45-16.30) IC(15.27-17.24) ES(15.45-17.38PG)TA IC(16.27-18.24)RC ES(16.45-18.30) D(16.49-19.30) IC(17.27-19.24) IR(17.32-19.42)36 ES(17.45-19.38PG)RC E(18.00-20.39)SR 37 IC(18.27-20.24) ES(18.45-20.30) D(18.49-21.33) IC(19.27-21.24) ES(19.45-21.38PG)38 E(20.05-22.04)PA 39 IC(20.27-22.24) D(20.35-23.07)40 ES(20.45-22.30) E(20.58-T-22.53) AG 17 IC(21.27-23.24) E(21.32-23.48)SR 39 ES(21.45-23.30)6 IC(22.02-T-0.05)41 ICN(22.55-?)PA 42

SOCIETÀ AIR

N.B. Durante il mese di Agosto e nei periodi di chiusura delle attività scolastiche vengono applicati gli orari del sabato. I SERVIZI SONO FERMI NEI GIORNI DI PASQUA - NATALE - CAPODANNO

Linea: Avellino-Fisciano

Universita Partenza da Avellino 7.25 7.45 7.50(scol.) 8.00 8.10 (scol.) 8.20 8.40 9.00 9.30(scol.) 10.00 10.30(scol.) 11.00 11.30(scol.) 12.00 13.00 14.00 15.00 15.30(scol.) 16.00 16 .30(scol.) 17.00 17.15(scol.) 18.00 18.30 Partenza da Fisciano Università 8.45 9.15 9.45(scol.) 10.05 10.45(scol.) 11.15 11.45(scol.) 12.15 12.45(scol.) 13.15 13.45(scol.) 14.15 14.45(scol.) 15.15 15.45(scol.) 16.15 16.45(scol.) 17.15 17.45(scol.) 18.15 19.15 19.45 Linea: Avellino-S.A. Lombardi da Avellino: 5.55 7.00 8.00 11.20 12.20 13.10 14.10 15.10 17.00 18.00 18.30 19.30 20.15 No Sab. da S.A. Lombardi:6.25 6.45 8.00 8.45 10.15 10.15(fest.) 12.00 13.30 14.15 15.50 17.30 17.30 Linea: Avellino-Roma Partenza da Avellino 6.30 14.30 17.00(Fest.) Partenza da Roma 16.00 20.30 21.00(Fest.) Linea: Avellino-Caserta Orario Feriale Partenza da Avellino 7.00 13.00 17.00 Partenza da Caserta 14.10 16.40 18.00 Linea: Avellino-Benevento (Via autostrada) Partenza da Avellino 5.55 6.00 6.15 7.00 8.00 8.30(fest.) 10.00 10.00 12.00 13.00 14.15 14.30 14.30 17.30 Partenza da Benevento 9.00 11.00 14.10 14.20 15.50 18.05(fest.) 18.10 19.15 Linea: Avellino-Foggia Partenza da Avellino 5.15 6.45 10.45 12.20 12.45 (scol.) 15.45 Partenza da Foggia 7.05 10.30 12.30 14.15 16.50 19.00 Linea: Avellino-Grotta (via autostrada) Partenza da Avellino 6.45 7.15 7.50 10.00 10.45 11.45 12.45 13.00(Scol.) 14.00(Scol.) 14.15 15.45 16.15 18.05 19.15(Giorn.)

Questo giovedì potrete sicuramente avere un incontro decisivo per la vostra vita. Così potrebbe anche solo essere la sensazione di ciò che avete vissuto ieri che oggi si ripresenta ancora più fortemente. Ebbene, vivetevela per come viene e rallegratevi. L'amore è entrato nella vostra esistenza. Il Sole e Venere amici dall'Acquario e una Luna che la sera passa in aspetto positivo, indicano un momento di energia creativa. Così sarebbe bene organizzare una lauta cena con amici particolarissimi. Magari chiamate quella stramba amica dell'acquario che vi racconta le ultime sue follie. Muovetevi in giornata perché così facendo potrete raggiungere delle situazioni del tutto positive sotto l'aspetto professionale. Allora sferzate le armi di un Giove straordinario portando avanti le questioni più importanti. In serata riposate presto! Dovrete badare alle questioni correlate ai rapporti di lunga data. C'è qualcosa che ancora potrebbe vacillare oggi col Sole avverso dall'Acquario. Cercate sempre di utilizzare un dialogo positivo senza farvi prendere dall'aggressività di Marte nel segno. Un Giovedì per certi versi altalenante. Siete reduci da qualche giornata non proprio benevola e allora sarebbe d'uopo cercare di rimandare alcune questioni in sospeso lasciando per il momento correre. Così facendo in serata vi sentirete più leggeri.

AUTOBUS Linea: Avellino-Napoli (Via autostrada) Partenza da Avellino (lun.-ven.) 4.20 4.50 5.30 6.00 6.20 6.30 6.40 6.50 7.00 7.00 7.10 7.20 7.30 7.40 7.50 7.55 8.00 8.10 8.20 8.30 8.40 8.50 9.00 9.10 9.20 9.40 10.00 10.20 10.40 11.00 11.30 12.00 12.30 13.00 13.20 13.40 14.00 14.20 14.30 14.40 15.00 15.20 15.40 16.00 16.20 16.40 17.00 17.00 17.20 17.40 18.00 18.10 18.30 19.00 19.45 20.30 21.15 22.00 Sabato 4.20 4.50 5.30 6.00 6.20 6.40 7.00 7.20 7.40 8.00 8.20 8.40 9.00 9.20 9.40 10.00 10.30 11.00 11.30 12.00 12.30 13.00 13.20 13.40 14.00 14.20 14.40 15.00 15.30 16.00 16.30 17.00 17.30 18.00 18.10 18.30 19.00 19.45 20.30 21.15 22.00 Festivo 4.20 6.00 7.15 8.00 8.30 9.00 10.00 11.00 12.00 13.00 14.00 15.00 16.00 16.30 17.00 17.30 18.00 18.30 19.00 19.30 20.00 20.30 21.15 22.00 Partenza da Napoli (lun.-ven.) 5.40 6.15 6.45 7.10 7.30 7.45 8.00 8.20 8.40 9.00 9.20 9.40 10.00 10.20 10.40 11.00 11.20 11.40 12.00 12.20 12.40 13.00 13.15 13.30 13.45 14.00 14.15 14.30 14.45 15.00 15.20 15.40 16.00 16.15 16.30 16.45 17.00 17.15 17.30 17.45 18.00 18.15 18.30 18.45 19.00 19.30 20.00 20.30 21.00 21.40 22.30 23.30 Sabato 5.40 6.15 6.45 7.10 7.30 8.00 8.30 9.00 9.30 10.00 10.30 11.00 11.30 12.00 12.20 12.40 13.00 13.20 13.40 14.00 14.20 14.40 15.00 15.30 16.00 16.30 17.00 17.30 18.00 18.30 19.00 19.30 20.00 20.30 21.00 21.40 22.30 23.30 Festivo 6.00 7.15 8.30 9.30 10.30 11.00 11.30 12.30 13.30 14.30 15.30 16.30 17.30 18.00 18.30 19.00 19.30 20.00 20.30 20.50 21.10 21.30 21.50 22.30 23.30

Oggi potreste ottenere delle vere e proprie sorprese nella vostra esistenza. Qualcuno del lontano passato potrebbe anche farsi vivo e avere un qualche ascendente su di voi. Non correte con le decisioni, ma chi lo sa, non escludete che possa essere di nuovo amore!

Partenza da Grotta 5.40 6.30 7.00 7.30 8.00 9.10 10.00 11.00(Scol.) 12.45 13.45 14.30 15.45 16.30 17.20 19.00 Linea: Avellino-Ariano (via autostrada) Partenza da Avellino 6.45 7.15 7.50 10.00 10.45 11.45 12.45(Scol.) 13.00 14.00(Scol.) 14.15 15.45 18.05 19.15 (Giorn.) Partenza da Ariano 5.00 6.00 6.30 7.00 7.30 8.40 9.30 10.30 (Scol.)12.15 13.10 14.00

SOCIETÀ SITA AVELLINO - FORINO - SOLOFRA MERCATO S. SEVERINO SALERNO 6.20F 6.30F 6.45F 7.10S 7.20H 7.55F 8.10S 8.10F 8.10 F 9.00H 9.00F 9.30F 10.00S 10.35H 11.00F 11.30F 12.15H 12.15F 12.40F 13.10F 13.20S 14.10S 14.30F 14.30N 15.10H 15.10F 16.10F 16.15F 17.35G 18.00F 19.35G 20.10F SALERNO - MERCATO S. SEV. SOLOFRA - FORINO - AVELLINO 5.45F 6.20S 6.40F 6.50S 7.00F 7.20H 7.45F 8.10F 9.00 H 9.10F 10.00F 10.30F 10.35H 11.00F 12.00S 12.15 H 12.15F 13.00F 13.00F 14.05F 14.10F 14.30F 16.00G 16.15F 16.30F 17.10F 18.00H 18.00F 19.00F 19.35G 20.10F AVELLINO - CONTRADA BANZANO - TORCHIATI MERCATO S. SEVERINO FISCIANO (UNIVERSITA') 7.00F 7.20S 7.45F 7.50S 8.20F 9.00S 9.00N 10.00F 12.00F 12.30F 13.30S 14.00S 14,10F 15.10F 16.30F 17.10F 18.10F 20.10F FISCIANO (UNIVERSITA') MERCATO S. SEVERINOTORCHIATI - BANZANO CONTRADA - AVELLINO 9.30F 12.45S 13.20F 18.45F

Sicuramente vi renderete conto che va molto meglio rispetto a solo pochi giorni fa con Sole e Venere positivi. Così, potrete lasciarvi andare alle spalle totalmente i pensieri in noir abbandonandovi ad una giornata del tutto piacevole. In serata, però, andate a letto presto, vi gioverà! Questo giovedì potrete vivere delle situazioni ambivalenti. Sicuramente Giove positivo espanderà la vostra fortuna ma, allo stesso modo, un Sole negativo in aspetto di quadratura in acquario potrebbe apportare qualche preoccupazione in più. Comunque sia, avanti! Qualcosa potrebbe causare un qualche ostacolo ma molto lo farà il vostro atteggiamento positivo nell'affrontare tali ostacoli. Così dovrete cercare di mantenere il giusto autocontrollo per evitare di cedere alle provocazioni dell'ambiente con Luna ostica. La sera va meglio. Relax! I vostri affari prenderanno una piega positiva con Venere che si concentra proprio nel settore del danaro. Ebbene, riuscirete a portare avanti i vostri progetti in tal senso. Giove positivo prima ancora fa arrivare soluzioni pratiche. Ottimo, andate avanti fiduciosi. Il Sole entra nel segno incrementando questa grande carica energetica positiva. Così vedrete piovere tale situazione nella vostra esistenza attraverso incontri fortunati, anche per chi sta ancora aspettando. Apritevi ai raggi splendenti del sole e gioite. Buone nuove. In questa giornata c'è un momento straordinario per la vostra ulteriore espansione. Giove e Luna nel segno portano situazioni favorevoli nel vostro settore professionale e nelle vostre finanze. Così potrete progettare senza limiti di sorta alcuno. Imbattibili!

15 ANNO III - N° 15 GIOVEDI 21 GENNAIO 2010



La Gazzetta di Avellino 21-01-10