Issuu on Google+

ANNO IV - N°1 - MARTEDÌ 4 GENNAIO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - Tel. 0865.414168 e-mail: lagazzettaisernia@alice.it

www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO AI VICINI ABRUZZESI Di proclami ne abbiamo sentiti tanti, soprattutto riguardanti la diga di Chiauci. Opera mastodontica che potrebbe risolvere innumerevoli problematiche relative all’approvigionamento idrico del Molise e dell’Abruzzo. Fatto sta che dal lontano 1985 i lavori ancora non sono terminati. Tra intoppi burocratici e finanziamenti insufficienti l’opera non è mai stata ultimata. Per questo motico il primo tapiro del 2011 va di diritto alla diga e a chi si è occupato, in questo lasso di tempo, della sua realizzazione. A Vasto gli amministratori abruzzesi hanno tenuto in dibattito riguardante proprio l’invaso di Chiauci, rassicurando che entro il 2013 l’opera sarà ultimata. Ma al convegno non sono stati interpellate istitutizioni molisane e Molise Acque. Un altro motivo per meritarsi il nostro tapiro.

L’OSCAR DEL GIORNO A GAETANO DI CARLO E sono 33. Sono queste le volte di seguito che Gaetano Di Carlo, il mattino del primo gennaio, si è tuffato nelle acque gelide del fiume Volturno. Questa volta sulle rive ad attenderlo c’erano tanti spettatori. “Un gesto che sia di buon auspicio per un anno contraddistinto da pace e serenità”, queste le prime parole di Gaetano Di Carlo dopo l’impresa. Quest’anno, il signore, si è gettato insieme ad un ramo di ulivo che gli è stato consegnato da alcuni atleti.

lagazzettaisernia@alice.it 30.000 copie in omaggio


13a