Issuu on Google+

CAMPOBASSO In bilancio niente spese folli Il documento è al vaglio della commissione. Presto andrà in Consiglio Il Bilancio del Comune di Campobasso andrà in Consiglio. Entro la fine della consiliatura. La promessa della maggioranza di non lasciarsi in eredità ai successori la mancata approvazione del documento contabile sarà mantenuta. Nessuna approvazione postuma dunque perché stando alle ultime voci uscite da Palazzo San Giorgio poco prima

della scadenza del mandato il bilancio approderà in aula. Al momento il faldone pieno di numeri e riferimenti è al vaglio della commissione comunale competente che lo sta esaminando. Prima di dare il via libera però servono altri ‘incontri a tema’. Poi, una volta superato questo primo step, il materiale contabile sarà inviato in giunta

per essere esaminato e approvato. Poi, prima di passare all’esame dell’aula, tutta la documentazione dovrà pervenire nelle mani dei consiglieri che avranno così qualche giorno (non tanti visti i tempi stretti) per controllare i capitoli e le voci e, se lo ritengono opportuno, proporre degli emendamenti che verranno discussi in assise. In-

tanto anche se ancora non è del tutto confezionato qualche indiscrezione sul contenuto trapela: “Sarà un bilancio che conterrà le spese e tenterà di riorganizzare i costi – spiega l’assessore alle Finanze Antonio Battista – non ci sono spese pazze ma si tratta di un bilancio assolutamente oculato che rimarcherà, per grandi linee quello degli anni scorsi”.

ranno quelli già programmati a Colle dell’Orso (26 maggio), in via Toscana (27 maggio) e al Cep (3 giugno). Gli altri incontri saranno pianificati nei prossimi giorni. L’iniziativa, tesa a modificare gli stili di vita attraverso la prevenzione, si inserisce in un contesto, quello molisano, in cui la percentuale di popolazione di bambini e

teenager obesa o in forte soprappeso supera il 10% (media nazionale). I dati, derivanti dal progetto di ricerca Moli-Sani, sono ancora peggiori per gli over 65, con il 70% dei maschi e l’80% di femmine . Inoltre, il congresso dei Cardiologi ha reso pubblico il triste primato nazionale della nostra regione per quanto riguarda l’incidenza delle malattie cardiovascolari e dei decessi per infarto ed ictus. C’è bisogno, allora, di sfatare un luogo comune che resiste da generazioni: “Più mangi e più sei in salute, mentre chi è magro non lo è”. Ben venga, allora, la prevenzione per non intervenire “quando i buoi sono scappati” e un’attività fisica sana, regolare e senza sforzi aumenta il colesterolo buono (Hdl), diminuisce quello cattivo, abbassa la pressione arteriosa e i livelli di glicemia ma, soprattutto, riduce il rischio di aritmie minacciose e di morti improvvise. Lo sport praticato una volta a settimana e interrotto bruscamente è dannoso. Meglio farlo con gradualità e costanza: in fondo, per star bene, non ci vuole poi molto. Adimo

Gli anziani nel… cuore Partita ieri la serie di incontri informativi sui corretti stili di vita organizzati dal movimento Consumatori La salute non ha età, ma è il frutto di uno stile di vita sano e dinamico, anche dopo l’uscita dal mondo del lavoro. La sezione di

Campobasso del movimento Consumatori ha organizzato una campagna informativa attraverso una serie di incontri nei centri anziani

cittadini. Inoltre, la stessa associazione, attraverso il suo Osservatorio farmaci e salute, in collaborazione con Astra Zeneca, ha realizzato un opuscolo informativo sugli stili di vita corretti per la prevenzione delle malattie. Gli incontri in programma saranno sette, patrocinati dall’Ordine dei Medici del Molise e tenuti da un equipe formata dai medici Vincenzo Centritto ed Ernesto La Vecchia e dalle assistenti sociali Ulderica Di Donato e Raffaella Ferro. Il primo meeting si è tenuto ieri sera al circolo dell’Amicizia, al quale segui-

ur g u A Aug

i

uri

Auguri

Auguri

Il bimbo nella foto con faccia e capelli d’angelo si chiama Alessandro Tocci e oggi spegne quattro candeline. Al ‘puttino’ i migliori auguri di buon compleanno dai genitori e dal fratellino Niccolò.

10 ANNO II - N° 108 GIOVEDÌ 14 MAGGIO 2009

Oggi all’Albino ‘I diritti dell’infanzia’ Si terrà questo pomeriggio alle 16,30 nella sala conferenze della Biblioteca Albino un incontro dal titolo “Conoscere i diritti dell’infanzia”. Interverranno Davide Cavazza, Nunzia Lattanzio e Nicola D’Ascanio. Verrà proiettato il cortometraggio di William Mussini e si parlerà anche della Marcia della Pace del 17 maggio

Influenza suina 5718 in tutto il mondo Per il Centro europeo prevenzione e controllo delle malattie sono 217 i casi di nuova influenza in Ue (con Norvegia e Svizzera). Nel mondo sono almeno 5.718 di cui 100 casi in Spagna, 68 nel Regno Unito, 13 in Francia, 12 in Germania, 9 in Italia, 3 in Olanda, 2 in Norvegia, 2 in Svezia, e 1 in Austria, Danimarca, Irlanda, Polonia, Portogallo e Svizzera.


Pagina_10_CB:Layout 1.qxd