Issuu on Google+

CAMPOBASSO La festa entra nel clou. Tre giorni pieni di eventi

Colori e Misteri riempiono la città Il Festival dei misteri è entrato nel vivo. E a un paio di giorni dall’evento clou, la sfilata degli ingegni del di Zinno lungo le strade di Campobasso gli appuntamenti del cartellone si intensificano. Intanto da ieri sera sono state allestite le classiche bancarelle, che il venerdì il sabato e la domenica diventano l’attrazione più importante dell’iniziativa. Le strade del centro e la zona dell’ex Stadio Romagnoli diventano un enorme mercato a cielo aperto dove trovare qualche oggetto che di solito non si trova in città. Scovare l’affare è l’obiettivo di tutti. E allora via di bancarella in bancarella a contrattare per borsette, servizi di piatti, mobili etnici e lampadari che sembrano opera dei maestri vetrai di Murano. La città nei giorni che precedono il Corpus Domini si riempie di gente. Il centro diventa impraticabile, congestionato come non mai. Trovare un parcheggio è come azzeccare i numeri vincenti al lotto, la città si riempie di odori e colori nuovi come fosse un souk arabo e anche le facce degli am-

10 ANNO II - N° 133 VENERDÌ 12 GIUGNO 2009

bulanti sembrano ricordare ambienti a sud del Mediterraneo. Insomma una magia che si ripete da anni e che ogni anno trasforma e fa rivivere una città che avrebbe bisogno di essere rivitalizzata più spesso. Ma torniamo al programma di oggi. Alle 18.30 nell’aula magna del Convitto Nazionale M. Pagano concerto dal titolo “Il futuro passato remoto” Ensemble Musica di Corte con strumenti d'epoca con la partecipazione della ballerina Emilia Sintoni. Ad esibirsi musicisti con mandolino, flauto, archi, liuto e chitarra barocca, clavicembalo e voce. Per riprodurre la musica che animava le corti e le case signorili del meridione con autori che appartengono alla tradizione musicale napoletana. Alle note sarà abbinato anche un momento di spettacolo visivo grazie alle evoluzioni della ballerina Emilia Sintoni che ricorderà, attraverso i suoi movimenti e i costumi, le meravigliose macchine del Di Zinno. Sempre oggi ma alle 21.30 in piazza Pepe è di scena lo spettacolo D’aria e fuoco. Trapezio, tessuto, corda, giocoleria sono i materiali per uno spettacolo imperdibile. Le immagini di forte impatto scenico lasceranno gli spettatori a bocca aperta, con il fiato sospeso. Faranno da cornice i momenti di giocoleria e di contact con le sfere di cristallo, numeri suggestivi ed eleganti che si alterneranno al fuoco in un crescendo unico di adrenalina.

Presentato ieri il libro ‘Volatili Misteri’ È stato presentato ieri sera “Volatili Misteri: Festa e città a Campobasso e altre divagazioni immateriali”, testo di alto valore scientifico scritto dalla professoressa Letizia Bindi, un’antropologa, che ha seguito e osservato a fondo il ‘fenomeno’ della festa degli Ingegni.

Al Museo dei Misteri dalle 18 alle 21 ‘Il Volo’ documentario sui Misteri realizzato dal regista Pier Luigi Giorgio. Una grande varietà di appuntamenti, per arrivare allo spettacolo in programma domani sera e proposto dalla B-Side Agency Srl. Sul palco di piazza Pepe alle 21,30 concerto-cabaret di Nino Frassica e Los Plaggers Band, band questa formata da sei bravissimi musicisti che per scegliere il nome si sono ispirati ai Platters e un po’ al plagio. Lo show è un originale e coinvolgente viaggio nella musica. Ma ci sono anche altri appuntamenti collaterali. L’associazione culturale Limiti Inchiusi propone fino al 21 giugno dalle 17 alle 21 nella galleria Limiti inchiusi (ex Onmi): “Futuro anteriore” mostra d'arte contemporanea. In mostra ci sono le opere di sette artisti residenti in Molise. Questi artisti, ciascuno con il proprio linguaggio, dialogano tra loro attraverso la produzione di opere d'arte che interpretano in chiave contemporanea il 'Festival dei Misteri'. Lavori che sono una rivisitazione dell’arte dei Misteri e delle sue potenziali proiezioni nel futuro. Artisti che espongono sono Paolo Borrelli, Fausto Colavecchia, Barbara Esposito, Dante Gentile Lorusso, Luigi Grandillo, Cinzia Laurelli, Mauro Presutti L’Associazione fotografica “Sei Torri” T. Brasiliano propone fino al 19 dalle 17 -21 nell’atrio della scuola elementare

D'Ovidio di via Roma la mostra fotografica “Festival dei Misteri”. I soci della 'Sei Torri' di Campobasso espongono i propri scatti riguardanti il Festival dei Misteri. La stessa associazione propone domenica 14 l’VIII estemporanea fotografica ‘Misteri a Campobasso’ la cui premiazione avverrà sabato 20 giugno, mentre l’esposizione ci sarà dal 20 al 28 giugno dalle 17 alle 21 nell’atrio della scuola elementare D'Ovidio via Roma. Fino al 14 giugno in Piazza V. Emanuele II ci sarà lo stand informativo dell’Ares Ildiavolodeimisteri dove oltre alle informazioni è possibile comprare gadget, libri, oggetti sui Misteri. Punto di riferimento per soddisfare la richiesta di informazioni sulla manifestazione, sulla città, sui luoghi da visitare, sulla ricettività e la ristorazione e dare loro la possibilità di acquistare un gadget, una cartolina di Campobasso e del Festival. Ecco gli orari oggi: 10.30-13 e 18 -21.30. Mentre sabato e domenica dalle 9.30 alle 13,30 e dalle 15 alle 23.

All’Assindustria conferenza sull’aumento tasse regionali Oggi alle ore 15 presso la sede dell’Associazione Industriali del Molise, le organizzazioni di rappresentanza delle imprese delle diverse categorie economiche terranno una conferenza stampa per illustrare la posizione delle imprese sul rischio di aumento della tassazione regionale per coprire in disavanzo della sanità.


Pagina_10_CB:Layout 1.qxd