Issuu on Google+

Night e prostituzione, domani gli interrogatori

Incidente al bivio di Bojano, seconda vittima

CAMPOBASSO – Saranno ascoltati domani, nel carcere di via Cavour, alcuni dei 16 arrestati finiti nei guai per associazione a delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani, alla riduzione in schiavitù, al favoreggiamento ed allo sfruttamento della prostituzione. A pag.9

CAMPOBASSO - Non ce l’ha fatta la 38enne che mercoledì scorso viaggiava sull’auto di Pasquale Pacifico, il 60enne morto nel tragico incidente verificatosi al bivio di Bojano. Le condizioni di Angela Marchese erano apparse subito molto gravi. Il decesso dopo cinque giorni di agonia. A pag. 11

ANNO III - N° 147 MARTEDÌ 29 GIUGNO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Quotidiano del mattino - Registrato al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso -Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 -Tel. Isernia 0865.414168 E-mail Redazione Campobasso: redazione@lagazzettadelmolise.it - E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it - E-mail: Amministrazione - Pubblicità: commerciale@lagazzettadelmolise.it - www.lagazzettadelmolise.it - www.gazzettadelmolise.com Stampa: Poligrafica Ruggiero srl - 83100 Avellino - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO AI COMUNI INADEMPIENTI Su 136 Comuni molisani, solo 5 (Campobasso, Guglionesi, Jelsi, Matrice e Termoli) hanno adottato il regolamento che disciplina la localizzazione degli impianti elettromagnetici. Il tapiro di oggi, dunque, non poteva che andare a quei sindaci che non tutelano la salute dei loro cittadini-elettori. Forse non sanno che l’esposizione alle cosiddette antenne selvagge è una delle cause di tumori e leucemie. Il fatto è che queste malattie possono impiegare anni a manifestarsi. Un po’ come l’amianto, messo al bando 20 anni dopo che si cominciò a sospettare che fosse cancerogeno.

L’OSCAR DEL GIORNO AI GOVERNATORI Il fronte dei governatori contro i tagli previsti nella manovra correttiva è più che compatto. In barba a quanto scriveva ieri il Corriere della Sera, oggi i presidenti – e non solo quelli del Sud o con i conti in rosso – hanno rafforzato la loro posizione. A partire da Formigoni (Lombardia) che si è detto pronto a restituire le deleghe. Insomma, questa volta sul piede di guerra ci sono veramente tutti, e il Molise che assieme a Lazio, Campania, Calabria e Abruzzo ha scritto al ministro Tremonti, è tra le Regioni che guidano questa ‘crociata’ contro le scelte dissennate del governo Berlusconi.

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


01a