Issuu on Google+

Incidente stradale, muore giovane medico

Tentato furto, medico mette in fuga i ladri

NAPOLI - Stava rientrando a Napoli dopo aver trascorso il week-end a Monteroduni, suo paese di origine. Antonio Gonnella 28 anni giovane medico specializzando in oncologia è morto sul colpo dopo che la sua auto è uscita fuori strada. A pag 11

CAMPOBASSO - Hanno provato a ripulire una villetta alle porte di Campobasso ma il proprietario, un noto medico, ha messo i due ladri in fuga. Il dottore ha subito chiamato le forze dell’ordine ora sulle tracce dei malviventi. A pag 6

ANNO II - N° 173 MERCOLEDÌ 29 LUGLIO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

L’OSCAR DEL GIORNO A FRANCESCO FIMMANÒ

L’oscar del giorno a Francesco Fimmanò, docente di diritto all’Università degli Studi del Molise perché è stato nominato – in aggiunta agli innumerevoli incarichi che già ricopre a livello nazionale - componente del comitato scientifico nazionale di formazione permanente dei giudici della Corte dei Conti. Francesco Fimmanò, famosissimo avvocato, si è reso protagonista nella nostra Regione di cause civili e penali innovative e destinate a fare storia. In una di queste cita a giudizio per risarcimento danni (a sei zeri !!!) l’editore Giuseppe Ciarrapico e i suoi “fidi collaboratori” per aver portato avanti in maniera selvaggia, scurrile e volgare una campagna diffamatoria senza precedenti nella storia del giornalismo italiano. Per anni si sono divertiti alle spalle della giunta regionale del Molise, ridicolizzando tutti in modo volgarissimo, e ora la giunta regionale, affiancata dal prestigioso avvocato Fimmanò, ha presentato il conto.

IL TAPIRO DEL GIORNO A MASSIMO ROMANO

CAMPOBASSO – Chi troppo vuole nulla stringe dice un vecchio proverbio. A furia di fare la spola, così come è capitato ieri, tra il Consiglio regionale e quello comunale in riunione contemporaneamente, Massimo Romano di Bojano finirà per non capirci un bel tubo. Il sindaco mancato di Campobasso dopo aver fatto il suo intervento a Palazzo San Giorgio dove ieri è passata la mozione per l’installazione di una webcam in aula, se n’è ritornato a Palazzo Moffa dove si discuteva della legge sui pali eolici. Ma il suo rientro non è passato inosservato. Tant’è che Berardo si è complimentato con lui per la riuscita della staffetta. Da parte nostra un bel tapiro.

A casa! www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 20.000 copie in omaggio


01a