Issuu on Google+

6 marzo 2011

Lazio - Palermo

Anno 1 - n°11

STADIO OLIMPICO ORE 20.45: LAZIO-PALERMO

A giocarsi il posto da centravanti per i biancocelesti ci sono Libor Kozak e Sergio Floccari, reduce da un infortunio ma deciso a riprendersi il suo posto. Entrambi vogliono giocare dal primo minuto. L'importante è sempre sapere verso quale direzione si sta andando. La goleada dell'Udinese a Palermo ha cambiato le prospettive, e adesso forse il rischio è di prendere sottogamba una gara che potrebbe invece risultare decisiva ai fini non solo della classifica, quanto piuttosto in vista della stracittadina della prossima domenica. Tra l'altro Edy Reja in settimana è tornato a ribadire che la sua Lazio, reduce dal ko di Cagliari, può conquistare la Cham-

pions League, nonostante il calendario sia pieno di scontri diretti e sicuramente più impegnativo di quello dell'Udinese. La Lazio affronterà Palermo, Roma, Napoli, Inter, Juventus e Udinese. Ma l'intenzione resta quella di vivere il presente e giocare partita dopo partita con determinazione. Il Palermo è a Roma da quasi una settimana, dopo il cambio di allenatore (Cosmi al posto di Rossi) e l'ordine del ritiro dato dal presidente Zamparini. Pensare ai problemi del Palermo, tuttavia, rischierebbe di far passare in secondo piano il peso specifico del match. Anche perchè in casa Lazio non è che ne manchino, in primis la scarsa vena realizzativa della squadra,

che è emersa con prepotenza anche a Cagliari e che rende marginale il fatto che l'undici di Reja sia la 2a miglior difesa della serie A. La Lazio guarda con attenzione soprattutto all'infermeria: Rocchi potrebbe tornare a disposizione, quantomeno per la panchina, così come Mauri. Per il Palermo non ci sarà senz'altro Brocchi, stirato. Sogna un recupero-lampo Muslera che in settimana ha dichiarato di “essere fiducioso”. Ballottaggio in avanti, tra Zarate e Floccari, mentre su Kozak non dovrebbero esserci dubbi di nessuna sorta, il suo rinnovo, tra l'altro, sembra essere decisamente vicino. Maria Laura Cruciani

LE GARE 28ª VENERDI Lecce - Roma IERI Juventus - Milan OGGI Sampdoria - Cesena Bologna - Cagliari Chievo - Parma Fiorentina - Catania Inter - Genoa Napoli - Brescia Udinese - Bari Lazio - Palermo

20:45 20:45 12:30 15:00 15:00 15:00 15:00 15:00 15:00 20:45


6 marzo 2011

Lazio - Palermo

TUTTI UNITI PER L’EUROPA CHE CONTA Basta polemiche ci sara’ tempo per farne… Oggi serve tutto il nostro amore verso la nostra Lazio che seguiamo e amiamo da oltre cent’anni Ebbene si, cari amici biancocelesti, eroici per aver vissuto tante Lazio in momenti certamente difficili, e con un ambiente dove la nostra Lazio spesso non veniva considerata come dovrebbe. Mi soffermo su questo aspetto perchè la nostra squadra a volte ha il freno a mano complici tanti fattori ma su tutti anche il nostro atteggiamento a volte troppo critico e pieno di pregiudizi, mi chiedo, vi chiedo, ma anche noi possiamo e dobbiamo dare di più con la presenza e la voce la domenica quando ci rechiamo allo stadio olimpico per seguire la nostra Lazio. Fatta questa premessa anche la trasferta di Cagliari al di là della sfortuna che ha prodotto la nostra sconfitta ho percepito che la squadra insieme al suo tecnico a volte ha poca stima e convinzione di se stessa. Palermo e Roma due tappe importanti la prima per tenere le posizioni che meritiamo,

LAZIO - PALERMO

la seconda sarebbe ora giocare male un derby ma vincerlo per tutta la gente laziale. La speranza e’ che il nostro mister Edy Reja insieme a tutto lo staff si convinca che si può e si deve ottenere questo straordinario traguardo della Champions League ovvero l’Europa che conta per riassaporare noi tutti sensazioni ed emozioni uniche. Se centreremo questo obiettivo ,sarà il nostro scudetto, lì servirà una società pronta ad operare sul mercato rinforzando l’organico in maniera decisa e mirata con l’aggiunta di calciatori importanti al progetto, adesso tutti insieme a sostenere la prima squadra della capitale. Max Gargini

Attenti, il Palermo vuole uscire dalla crisi Il Palermo arriva all’Olimpico proprio nel momento più delicato della sua stagione e ci si aspetta un cambio di marcia Dopo una stagione 2009-2010 a dir poco brillante e ben al di sopra delle aspettative dei tifosi rosanero in termini di risultati e di gioco espresso, il Palermo conosce quest’anno la crisi. Non che la classifica sia così deludente in quanto i palermitani sono ancora saldamente in corsa per l’Europa: il problema risiede piuttosto nell’aria pesante che circonda il Barbera. In effetti, dopo aver accettato, diversi mesi fa, le dimissioni del suo ex direttore sportivo Walter Sabatini, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha deciso di esonerare una settimana fa l’allenatore di tutti i record sulla panchina rosanera, Delio Rossi. Una decisione che, evidentemente, non è stata affatto compresa né tantomeno gradita sia dagli addetti ai lavori che dai tifosi. Il rapporto di Rossi con i siciliani, così come con il popolo laziale, era splendido e molti sono stati quelli che hanno espresso il proprio disappunto e la loro rabbia durante la set-

timana. Sulla panchina avversaria siederà oggi una vecchia conoscenza, un allenatore che, dopo essere stato espulso in occasione di Lazio-Perugia del 2003-2004, osò gridare “Forza Roma” alla Monte Mario. I compagni di Miccoli, oggi indisponibile, sono in ritiro già da diversi giorni nella capitale e non vi è dubbio che, sotto la guida del nuovo allenatore, vorranno riscattarsi dall’umiliante 0-7 subito domenica scorsa contro l’Udinese. La Lazio dovrà dunque stare molto attenta e ordinata se vuole tenere a distanza proprio la squadra friuliana. Franckie Tourdre

LAZIO: Berni, Lichtsteiner, Biava, Dias, Radu, Ledesma, Matuzalem, Gonzalez, Hernanes, Sculli, Floccari A DISP: Bizzarri, Scaloni, Stendardo, Mauri, Bresciano, Zarate, Kozak ALL. Reja PALERMO: Sirigu, Munoz, Andelkovic, Bovo, Balzaretti, Migliaccio, Nocerino, Kurtic, Ilicic, Pastore, Pinilla A DISP: Benussi, Prestia, Garcia, Kasami, Acquah, Paolucci, Hernandez ALL: Cosmi ARBITRO: Gava IV: Calvarese ASSISTENTI: AYROLDI – TONOLINI


6 marzo 2011

Lazio - Palermo

LAZIO-PALERMO PER NON SBAGLIARE PIU’

QUI PALERMO

Stasera alle 20.45 il momento verita’ arrivano i rosaneri battuti con sofferenza all’andata, con in panchina un nemico in piu’, Serse Cosmi

Dopo la clamorosa sconfitta interna contro l’Udinese il Palermo riparte da Serse Cosmi per cercare di rimanere aggrappato al treno che porta all’Europa

Che dire! Ennesima occasione persa domenica scorsa al Sant’Elia di Cagliari, una sconfitta immeritata che mi lascia senza parole, provate ad immaginare 51 punti con una vittoria, sarebbe un altro scenario vero?, un punto dal Napoli, dal terzo posto che ci consentirebbe di entrare in Champions dalla porta principale senza fare preliminari, invece ci ritroviamo sempre lì né carne né pesce. Adesso basta la Lazio deve tirare fuori gli attributi e capire di che pasta siamo fatti, oggi e domenica prossima saranno tappe fondamentali, due vittorie ci consentirebbero di sognare , dobbiamo assolutamente crederci perché andare a fare la Champions vorrebbe dire tanti soldi in più da spendere per rafforzare la nostra amata Lazio. Domenica scorsa nel vedere il Palermo travolto dall’Udinese per sette a

In ritiro da Giovedi alla Borghesiana i rosanero hanno iniziato il nuovo corso tecnico: esonerato Delio Rossi, Zamparini ha deciso di affidare il Palermo al coriaceo Serse Cosmi. A seguire gli allenamenti del nuovo Palermo anche un agguerrito Zamparini alla ricerca dell’affetto del pubblico e di risultati importanti per la sua creatura. Presumibilmente cambierà l’assetto tattico della squadra che con il nuovo tecnico dovrebbe affidarsi al classico 3-5-2. Difesa a tre composta da capitan Bovo, Munoz e Andelkovic. In mediana Migliaccio, Nocerino e Kurtic con Balzaretti e Ilicic a presidiare gli esterni. In attacco vista l’indisponibilità di Miccoli la coppia composta da Pinilla e Pastore

zero, mi ha fatto tenerezza il nostro ex allenatore Delio Rossi, il suo sguardo, la sua conferenza stampa di addio, mi ha riportato alla mente l’ultima sua conferenza a Formello, sarebbe stato bello riabbracciarlo oggi all’Olimpico e ringraziarlo per tutto quello fatto in casa biancoceleste, invece ci ritroviamo Serse Cosmi; ancora vivo il ricordo, quando uscì dal campo dopo una partita contro di noi, urlando verso la tribuna montemario forza Roma! Oggi avremo un nemico in più , un allenatore tosto, che cercherà di fare bene e strappare almeno un punto, mi aspetto un Palermo molto sulla

Non possiamo più sbagliare!

Dopo la disfatta di Cagliari, arriva il Palermo di Serse Cosmi Lo sapevamo fin dall’inizio: avremmo dovuto lottare con le unghie e i denti per il IV posto, anche quando cavalcavamo i vertici della graduatoria, anche quando si parlava di scudetto. Ora la situazione si fa sempre più pressante, mancano infatti solo 11 partite alla fine del campionato con ben 6 scontri diretti (Palermo, Roma, Napoli, Inter, Juve, Udinese). Prima sfida con il Palermo del nuovo mister Cosmi reduce dal 7-0 con l’Udinese, con quest’ultima a 1 sola lunghezza dietro che incontra il Bari, e che potrebbe dunque effettuare il sorpasso in caso di passo falso dei biancocelesti. 5 punti sotto la Lazio c’è la Roma, esterna con il Lecce prima del derby capitolino, e subito dietro la Juve, a 41 punti, prossima protagonista del big match con il Milan. Il Napoli, dopo il crollo con i rossoneri che l’ha fermato a quota 52 e dunque solo 4 punti avanti alla Lazio, se la vedrà con il Brescia, un nuovo scivolone potrebbe far sognare il terzo posto al popolo laziale. L’importante è non sbagliare più. Silvia Panizza

difensiva chiuso in difesa pronto a ripartire, una partita molto difficile insomma ci vuole veramente la migliore Lazio dell’anno. Mister Reja la prego, non si faccia intimorire, giochiamocela a viso aperto, rischiamo qualcosa in più, lottiamo e crediamoci fino alla fine, un punto non serve a nulla, meglio perdere, ma lottare per vincere. Chiudo dicendo ai ragazzi state uniti come diceva Gianni Morandi nell’ultimo festival di Sanremo, uniti compatti, giocate l’uno per l’altro, per un unico obiettivo, e allora tutto sarà più facile. Roberto Fusillo


GAZZETTA BIANCOCELESTE Periodico d'Informazione Sportiva Edito da: MAGLIAULTRACENTENARIA Direttore Responsabile: Roberto Fusillo sede e redazione: Via Aurelia n.317 tel. 06.83605561 - 392.6059221 e-mail: redazione@corrierediroma.it stampa: Abilgrafh Elaborazione Grafica: Serena Prosperoni Concessionaria di Pubblicità: Italica Service di Cristian Di Nardo Promozioni Pubblicitarie di Francesco Alesse Aut. Trib.di Roma in attesa di registrazione La responsabilità degli articoli è dei singoli autori E' vietata la riproduzione anche parziale


GAZZETTA BIANCOCELESTE