__MAIN_TEXT__

Page 34

Un nuovo e moderno sito per i soci di GastroTicino In rete a fine anno con informazioni a 360° – Newsletter solo via e-mail

L’esperienza fatta da marzo a oggi con la quotidianità duramente segnata dal COVID-19, ha insegnato e dimostrato quanto sia importante utilizzare le nuove tecnologie per orientarsi nel mare in tempesta delle norme emanate dalle autorità e non solo. Ecco perché, con la necessità di informare i soci con tempestività, GastroTicino ha adottato quale strumento principale di comunicazione il proprio sito internet. In particolare, su gastroticino.ch è stata approntata una sezione speciale dove si trovano i documenti principali allestiti dalle fonti ufficiali, i link e il materiale da scaricare. Oggi come oggi il sito è ancora tra i più completi tra le associazioni e aziende private, e il successo è stato confermato dalle visite: dalle 20mila alle 70mila mensili con punte di 7mila al giorno. In futuro, però, non sappiamo che cosa ci aspetterà, per cui dobbiamo essere pronti e migliorare sempre l’informa-

zione ai soci. Con uno sforzo non da poco, si è dunque studiato un nuovo sito, moderno e più facile da consultare, che sarà messo in rete entro fine anno, così da fornire un servizio efficiente ai nostri associati. Leggi, consigli, Gastro Diritti, documenti da scaricare, Piani di protezione e molto altro ancora, saranno a vostra disposizione. Ma non è finita. Immediatezza, flessibilità e sicurezza, fanno sì che l’utilizzo delle newsletter spedite via e-mail, sia lo strumento che garantisce l’informazione più rapida in un contesto di cambiamenti repentini. Se quindi sei socio di GastroTicino e vuoi ricevere la nostra newsletter, allora, invia a info@gastroticino.ch il tuo indirizzo e-mail, specificando anche il nome del locale e del paese. Abbiamo già raccolto la maggior parte degli indirizzi e-mail, ma ne manca

ancora qualcuno. Inviateci il vostro indirizzo di posta elettronica con la sicurezza che gli indirizzi e-mail saranno impiegati solo da GastroTicino e dalle proprie Sezioni per fornirvi informazioni legate alla vostra professione. Ci contiamo, anche perché la comunicazione ai soci non avverrà più in forma cartacea per posta, ma esclusivamente per via elettronica. E per chi vuole anche ulteriori informazioni sulle iniziative eno-gastronomiche, è in rete anche il nuovo sito ticinoatavola.ch. Alessandro Pesce, giornalista

La rassegna della «cazzoeula» nei ristoranti ticinesi «Ticino a Tavola», su concorso che mette in palio vino ticinese. idea del «Cazzoeula Iscrizioni per ristoranti aperte sino a fine Club Ticino», or- dicembre 2020. ganizzerà dal «Ticino a Tavola» è l’iniziativa attra27 gennaio al verso la quale GastroTicino promuove i 7 febbraio ristoranti che utilizzano i prodotti tici2021, l’ottava nesi; un’iniziativa alla quale partecipano oltre 100 ristoranti (ticinoatavola.ch). Il «Settimana ticinese della «Cazzoeula Club Ticino», è un’associaCazzoeula nei zione a scopo ricreativo dedita al benesgiorni della sere e alla cultura eno-gastronomica dei merla», aperta ai suoi aderenti, presieduta da Riccardo ristoranti di tutto il Calastri. La «cazzoeula» (ma anche cassöla, Cantone. Oltre alla cazzoeula in alcuni ristoranti si potranno cassoeula, casoeula, cassouela, casoela, cucinare anche trippa, busecca e cazzo- cassuola e cazzuola, derivanti dalla caseula di pesce. E non manca un gustoso seruola) è un piatto tipico lombardo che

nasce all’inizio del XX secolo, anche se sono conosciute varianti più antiche e incerte. Certo, invece, è che si tratta di un piatto invernale legato alla fine del periodo di macellazione dei maiali, che coincideva con il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate. Gli ingredienti classici (ma esistono innumerevoli ricette) sono piedini, costine, cotenne, testa, i salamini detti «verzini», e naturalmente tanta verza, quella che ha subito la prima gelata invernale, diventando così più tenera. Tutte le informazioni sulla rassegna, la guida, la ricetta tipica, l’elenco dei ristoranti e i piatti serviti, si potranno trovare sul sito ticinoatavola.ch.

ANNUNCI

Il Sommelier svizzero della birra ® Per l’ Albergheria e la Ristorazione

Scoprire, degustare e vendere con successo la birra Date Il seminario ha luogo una volta all’anno. Inizio del seminario: Lunedì 18 gennaio 2021 Il seminario della durata di 8 giorni, esame incluso, si svolge come formazione continua parallelamente all’attività lavorativa. Costi Soci di GastroSuisse e dell’Associazione svizzera delle birrerie oppure partecipanti che lavorano in un’azienda associata: CHF 2’100 Rimborso CCNL dopo lo svolgimento del seminario – CHF 1’800 Costi di formazione effettivamente sostenuti per partecipanti CHF 300 aventi sussidio CCNL Seminario, documentazione, esame e certificato inclusi.

Il seminario specialistico

In cooperazione con: 34

L A R I STO R A Z I O N E &

Ulteriori informazioni GastroSuisse, 8046 Zürich 0848 377 111, weiterbildung@gastrosuisse.ch L’A L B E RG H E R ITel. A www.gastrosuisse.ch/it/concetto-settoriale/formazione/

Profile for Gastrojournal

GastroJournal 50/51 2020  

GastroJournal 50/51 2020