Page 1

Nella immagine le persone sono sostituite con delle prese, per cercare di dare una rappresentazione grafica a quello che avviene nelle interazioni fra individui in un contesto d'insieme. Sulla destra della ciabatta ci sono i fili in uscita, che rappresentano le relazioni che un singolo vorrebbe. Sulla ciabatta invece ci sono le prese che vogliono indicare le relazioni che i componenti del gruppo vorrebbero avere nei confronti del singolo. Quando c'è reciprocità fra due persone si crea un legame, una relazione. Quando invece le persone coinvolte sono tre o più cominciano ad entrare in ballo altri fattori, per cui certe volte anche essendoci reciprocità fra due persone non è sempre possibile creare una relazione perchè si viene a creare un gioco ad incastro con dei limiti.

La lunghezza della ciabatta dipende dalle relazioni reciproche che ognuno riesce a costruire. Chi ha la ciabatta più lunga? Oppure non è la ciabatta più lunga la soluzione


migliore ma una ciabatta a lunghezza intermedia? E' meglio avere solo amici o è meglio avere anche qualche nemico?

Si puo' fare una mappa delle relazioni umane?


E' possibile rappresentare graficamente le relazioni in un gruppo, con una mappa che simboleggi i rapporti umani con la distanza fra essi?


ammettendo che ogni persona divida gli altri in due categorie, persone con cui vorremmo avere a che fare e persone con cui non vorremmo avere a che fare, si ha per 8 persone, come nell’immagine, 8 diversi gruppi a seconda del pensiero di ognuno. In ogni barca è rappresentato quello che vorrebbe la persona in basso a sinistra. La domanda è esiste una unica barca dove è possibile rappresentare tutti insieme i diversi 8 casi? Ci sono dei limiti per cui nel gioco ad incastro che si verrebbe a creare non è possibile rispettare le persone gradite ad ognuno perché si creerebbero delle contraddizioni?


L'unità, il gruppo unito, il tutti amici che spesso si invoca in realtà non esiste: anche il gruppo più solido ed affiatato presenta al proprio interno due fazioni in lotta tra loro.

Nelle relazioni tra due uomini le possibilità sono due: insieme e divisi, dalla stessa parte o dalla parte opposta.

Nelle relazioni fra tre uomini bisogna distinguere fra i tre casi esaminati separatamente, come se si incontrassero in tre stanze diverse, ed i tre casi esaminati insieme, tutti e tre nella stessa stanza.

a due a due in tre stanze separate e nella stessa stanza. In questo caso non ci sono problemi perchè sia in una stanza unica che in tre stanze abbiamo B sempre solo, mentre A e C soli entrambi con B ed insieme tra loro

In questo caso invece c'è un conflitto: C è insieme con A e con B, A e B però sono divisi tra loro, per cui nel caso della singola stanza C dovrà scegliere tra A e B


lo stesso caso della pagina precedente visto da un'altra prospettiva


relazioni  

relazioni di gruppo

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you