Page 38

Eventi e notizie dal mondo agricolo

CONSORZI DI BONIFICA

il presidente nazionale Gargano annuncia campagna di Massimo Gargano

“ prevenzione mediatica ”

“I consorzi di bonifica subiscono un costante atteggiamento di delegittimazione del loro ruolo da parte di istituzioni e cittadini che non hanno alcuna cultura della difesa del suolo”. Il presidente dell’Anbi (Associazione nazionale Bonifiche, Irrigazioni e miglioramenti fondiari) Massimo Gargano ha scelto un incontro della Filbi, l’organismo interno alla Uila che tutela i lavoratori delle bonifiche, per lanciare questo monito. “Se il secondo lago della Versilia, il lago di Massaciuccoli si sta asciugando dopo l’ultima ondata di maltempo, ha aggiunto Gargano, è solo merito delle idrovore che sono a lavoro nella zona”. Con l’obiettivo di far conoscere la funzione e l’attività dei consorzi di bonifica, l’Anbi ha lanciato una campagna di comunicazione, che prevede spazi informativi nell’aeroporto di Fiumicino. Parola d’ordine: prevenzione. Quella civile operata dai Consorzi di Bonifica sul territorio nazionale rispetto alle attività della Protezione Civile, e quella mediatica con una campagna di comunicazione presente per sei mesi all’aeroporto di Fiumicino, alla stazione Termini di Roma e sulla free press. Col messaggio “Assicuriamo un viaggio sicuro e piedi asciutti anche alle nuove generazioni” e il gioco di parole Anbientalmente, vogliamo comunicare e dimostrare che facciamo cose utili ha proseguito Gargano, dopo le polemiche sollevate recentemente da Confedilizia. In questo tavolo, dove siedono Coldiretti, Confagricoltura e Cia, che gestisce 190 mila km di canali e 754 impianti idrovori rappresentiamo i soggetti privati che producono più energia, tutta assolutamente rinnovabile, assicurando manutenzione della rete idraulica a costi zero per lo Stato. Con un impegno in difesa del suolo portato avanti in collaborazione con Wwf, Legambiente e Lipu, e in un Paese che dal 1990 al 2003 ha perso 3,5 milioni di ettari di superficie agricola (Sau). La partita, ha detto il presidente delle Bonifiche, non è dunque sulla inutilità dei Consorzi, nè sui costi. Per prevenire allagamenti infatti, ogni proprietario di immobile agricolo o civile consorziato spende mensilmente, in media quanto 4 caffè al bar e si garantisce il valore del proprio bene immobiliare. Le accuse, ha detto Gargano, a chi rappresenta un interesse generale arrivano da detrattori poco informati o da chi mette in campo interessi corporativi. E fa rabbia vedere che rispetto alla tutela ambientale trovino eco gli interessi privati, perlopiù dei signori che cementificano. Insieme alla Protezione civile, poi, l’Anbi lancerà il prossimo 16 febbraio, un Piano di manutenzione straordinaria del suolo italiano.

36

LA VOCE DEI

Coltivatori

La Voce dei Coltivatori  

La Voce dei Coltivatori - Coldiretti di Piacenza

La Voce dei Coltivatori  

La Voce dei Coltivatori - Coldiretti di Piacenza

Advertisement