Issuu on Google+

..E la morte abbracciai E muore questo giorno e tu con lui. E sgorga sangue e acqua dalla croce del mio cuore e le tue lacrime lo purificano, lavano le mie pene. E arde questa fiamma nel crepuscolo della sera che incendia e profana il puro e la vergine allietando una danza E questo giorno resta immutato e noi come statue sepolcrali non facemmo parola tutto il giorno. Le nostre anime che sono due, congiunte, ora formano un'anima sola poichĂŠ nel tuo cuore mi farai dimora. Giacciono i nostri corpi la tua cenere nel vento vola in alto, in un'urna si dissolve la mia anima. Le mie ossa si ricompongono formando il tuo nome e la morte abbracciai.


La morte abbracciai