Issuu on Google+

La v

N° 2

giugno 2012

ce

Il Foglio Informativo del Comitato Cittadino di Dragona

Buona la prima!!! Grande

successo per le prime serate della manifestazione “Estate Romana a Dragona” organizzata dal Comitato Cittadino, in collaborazione con AP Show e patrocinata del Municipio Roma XIII; l’iniziativa completamente auto-finanziata, è stata realizzata grazie al contributo di alcuni commercianti del quartiere e dello stesso Comitato Cittadino di Dragona. Con la loro nutrita partecipazio-

Dalla scuola… Procedono le operazioni

per la messa in sicurezza della Scuola Elementare M.U. Traiano. I cantieri sono stati allestiti ad aprile dalla Società che sta eseguendo i lavori, ovvero la IRES SRL, e dovrebbero concludersi il prossimo autunno. E’ prevista la sostituzione totale delle finestre, il rifacimento dei controsoffitti, l’illuminazione interna ed i bagni. I muri esterni saranno messi in sicurezza nella struttura e dipinti

ne i cittadini hanno manifestato di apprezzare il programma proposto per questa prima edizione dell’Estate Romana a Dragona, con serate dedicate al calcio, seguendo il cammino dell’Italia agli Europei 2012, con la serata Karaoke tenutasi lo scorso 25 giugno, con le sorprendenti esibizioni canore dei cittadini di Dragona, e la serata cinema che chiuderà la manifestazione il prossimo sabato 7 luglio alle ore in versione multicolore (vedi fig. basso). Soddisfazione espressa dal Dirigente Scolastico Prof. F. Craizer circa il progetto in corso di realizzazione ed anche da parte dei genitori che finalmente potranno vedere i loro bambini ospitati in una struttura rinnovata, sicura ed accogliente.

21 presso il parco giochi di via di Dragone; nel mezzo, impedibile, l’appuntamento con la finale degli Europei 2012 domenica 1° luglio 2012 anche questa proiettata nel parco giochi di via di Dragone.L’iniziativa adatta ad un pubblico di tutte le età è finalizzata, come sempre nello spirito che muove l’azione del Comitato Cittadino, a creare momenti di condivisione, socialità e divertimento all’interno del quartiere; sperando di esserci riusciti vi invitiamo a partecipare numerosi agli ultimi appuntamenti di questa prima “Estate Romana a Dragona”.

ENTRATA PRINCIPALE VIA DI DRAGONE paletta colori

Per qualunque suggerimento o consiglio

potete contattarci all’indirizzo www.dragona.it— email:comitato@dragona.it Tel. 331.8634266 Fax 06233234939

Pagina 1

La Voce


Attestazione Isee: quote contributive della refezione e/o del trasporto scolastico a.s. 2012/2013 Gli utenti interessati al calcolo della quota contributiva per la refezione scolastica e/o del trasporto scolastico dell’Istituto Comprensivo Marco Ulpio Traiano, secondo la situazione economica del proprio nucleo familiare, devono presentare l’attestazione ISEE dal 2 al 9

agosto 2012 presso gli Uffici del Municipio XIII in viale del Lido n. 6 (la dichiarazione ISEE deve rifersi ai redditi del 2011).La mancata presentazione dell’attestazione ISEE nei termini stabiliti pregiudica il diritto all’agevolazione anche se l’utente è nelle condizioni di po-

terne usufruire.

DRAGONE E LO SBARCO DI ENEA

“Enea, protagonista assoluto dell’Eneide di Virgilio, concluse le vicende successive alla sua fuga da Troia con il suo approdo nel Lazio e col suo matrimonio con la principessa Lavinia, dando origine alla stirpe romana e alla gens lulia “. Interpretando la cartografia di Luigi Canina (1795-1856), illustre archeologo e architetto del 1800, che indica sul colle di Dragone il nome di Troja , datando la linea di costa proprio al XIV secolo a.C. (datazione secondo Erotodo che sposta la distruzione di Troia tra il 1350-1250), Piero Labbadia ipotizza che, nell’area della Tenuta di Dragone , sia avvenuto lo sbarco di Enea, proprio sulla riva sinistra del fiume Tevere all’altezza di Dragoncello, dove il capostipite della stirpe romana

Pagina 2

dopo essere sbarcato ed individuato il luogo più idoneo tracciò un solco, su cui si cominciò a costruire una palizzata a protezione del campo troiano all’altezza di Dragona, e successivamente fondò Lavinium. Questi elementi corrisponderebbero non solo al racconto virgiliano, ma anche a taluni scritti lasciati dallo storico Strabone circa le caratteristiche degli accampamenti troiani: questo popolo infatti edificava sulla sommità di basse colline in presenza di una ricchissima vegetazione che si estendeva fino al mare, lasciando intravedere la città da chiunque si trovasse in prossimità della costa. . Le caratteristiche sopra riportare, avrebbero indotto dunque l’archeologo ad indicare proprio all’altezza del Casal Dragone nella Tenuta di Dragone, il luogo dell’accampamento troiano di Enea e dei suoi compagni, caratteristiche che coincidevano con le indicazioni di Strabone: som-

mità di basse colline, presenza di ricchissima vegetazione che si estendeva fino al mare, Bagnoletto presentava all’epoca ma anche fino a metà del 1900 una ricca vegetazione con presenza di fonti d’acqua, visibilità dal mare, la costa all’epoca era molto più vicina alle alture di Dragone, nonché la presenza di un vero e proprio approdo naturale nella valle di Dragoncello (Saxa Puilia) dove successivamente i romani hanno non a caso costruito un porto fluviale come gli scavi archeologici di Ostia hanno messo in luce nei scorsi anni . Le leggende e le tradizioni riflettono una realtà storica che gli scavi hanno riportando alla luce evidenziando non a caso, che i Romani, dopo la vittoria sui Latini, vollero ricostruire proprio a Lavinium l’unità dei Latini, in un luogo ricco di tradizioni e legato indissolubilmente alla leggenda di Enea.

La Voce


Che fine hanno fatto gli “articoli 11”??

Che fine ha fatto il Piano di Recupero Urbano di Acilia – Dragona, anche noto come artt. 11, che doveva cambiare il nostro territorio portando servizi e infrastrutture? Il Comitato Cittadino di Dragona e il Comitato di Quartiere di Dragoncello lo hanno chiesto all’amministrazione in un incontro tenutosi presso il Dipartimento di Attuazione Urbani-

stica di Roma Capitale lo scorso 20 giugno. Dalle informazioni acquisite si è appreso che a breve dovrebbe tenersi una conferenza di servizi tra il Dipartimento e la società che realizzerà gli interventi previsti dal piano di recupero sull’area tra Dragona e Dragoncello. Tale incontro dovrebbe sciogliere gli ultimi nodi ed aprire la fase di realizzazione; in particolare, per quanto riguarda le opere pubbliche, la prima ad essere realizzata dovrebbe essere la bretella viaria che partendo da Via G. B. da

Pesaro correrà lungo il confine nord-est del quartiere raccordandosi con via Prospero Intercetta. La nuova strada costituirà un’importante alternativa viaria per la mobilità interna e per quella con il quartiere di Dragoncello. Insomma, un assaggio in attesa della realizzazione del palazzetto polifunzionale (musica e sport) progettato dall’arch. Paolo Portoghesi e del centro per l’atletica leggera.

La viabilità che verrà Con l’apertura del cantiere per la realizzazione della strada di collegamento tra via di Dragone e via Charles Lenormant inizia a prendere forma la nuova viabilità all’ingresso al nostro quartiere, e pertanto con il procedere dei lavori del Punto Verde Qualità si va definendo tutto il quadrante consegnando a Dragona un nuovo volto. Il nuovo collegamento viario, per il quale il Municipio Roma XIII ha investito circa 420.000 euro, dovrebbe essere aperto alla fine di settembre, consentendo una più efficiente organizzazione dei flussi di transito delle vetture in entrata ed uscita dal quartiere su via di Dragone e attraverso l’area industriale.

nuova bretella di collegamento tra viale dei Romagnoli e via di Dragone, all’altezza dell’attuale rampa che dallo stesso viale dei Romagnoli consente l’accesso al viadotto Zelia Nuttal. Quando anche bretella sarà realizzata si arriverà ad un assetto ultimo della viabilità in questo quadrante del quartiere, così come prevista dal piano particolareggiato, con il risultato di una maggiore sicurezza, per vetture e pedoni, e maggiore fluidità del trafA questo importante intervento seguirà, ma con fico garantita da un regime di sensi unici che gotempi non ancora definiti, la realizzazione delle vernerà la mobilità veicolare. Pagina 3

La Voce


News ACRU Il 23 maggio scorso è stato protocollato presso il Dipartimento delle Politiche per la Riqualificazione delle Periferie , ufficio che si occupa dei progetti delle opere a scomputo, il progetto definitivo di adeguamento di Via Bedizzole e delle annesse aree di parcheggio, la prima opera realizzata dall' ACRU di Dragona, strategica a livello di urbaRingraziamo i Commercianti di Dragona che con i loro contributi ci sostengono permettendo la realizzazione degli eventi

nizzazione primaria in quanto migliora il collegamento tra Dragona e Bagnoletto e fortemente voluta dai due Comitati Cittadini. Una conferenza dei servizi è stata convocata il 25 Luglio p.v per l'approvazione definitiva del progetto e, se i tempi saranno rispettati e salvo imprevisti, i lavori per la realizzazione dell’opera dovrebbero iniziare i primi di ottobre. Nel frattempo l’ACRU di Dragona sta già lavorando sul secondo progetto che prevede la realizzazione del Centro Polivalente di cui a breve verrà pubblicato un bando aperto per la progettazione della struttura.

Eventi in programma

La prima corsa podistica…. PROSSIMAMENTE a DRAGONA

Il Notiziario La Voce offre ai cittadini uno spazio dove poter pubblicare articoli, lettere di interesse pubblico. Per informazioni scrivete una mail all’indirizzo comitato@dragona.it oppure al chiamando il numero 331.8634266 Comitato Cittadino Dragona

Pagina 4

La Voce


La Voce