Issuu on Google+

L’intervista

Ora capisco anche i celerini l Filippo Nigro è tra i protagonisti di “Acab”, il noir di Stefano Sollima che racconta i conflitti sociali dal punto di vista dei poliziotti. a pagina 12 MERCOLEDÌ 25.01.2012

Previsione di felicità

Buongiorno

“Era la sua baciatrice preferita. / Con lei si appartava un momento dal mondo, poi vi ritornava./ Era felice la baciatrice?/ Oh sì, e anche il signore baciato lo era, e anche i baci di essere dati, tutti i conti erano tornati.” (Vivian Lamarque) Un tuo bacio, un mondo solo per noi. www.lisacorva.com Quotidiano gratuito Anno 12 Numero 13

Roma, agricoltori regalano frutta e verdura bloccata dai Tir

SiVinceTutto, oggi estrazione speciale del Superenalotto

Egitto, è passato un anno dalle rivolte che hanno fatto cadere Mubarak

Milano, udienza del processo Mills contro Berlusconi

Amman, negoziati di pace: incontro tra israeliani e palestinesi

Calcio, Coppa Italia. Stasera Napoli­Inter e Chievo­Siena

Garbage: grande ritorno in primavera

Un morto nella protesta dei tir. Disagi ovunque Il governo: rimuoveremo i blocchi

Scarseggia il carburante l Un manifestante è stato investito da un tir nell’Astigiano. Fermata una donna. Ancora caos sulle autostrade, intervengono i prefetti. a pagina 3

Ucciso in garage Un altro morto nella capitale

lUn 64enne con piccoli

precedenti per droga ucciso sotto casa con un colpo di pistola. Sono 36 omidici in 12 mesi. a pagina 4

Hanno detto

“Odio la puzza sotto il naso. Credo che la democrazia in tv consista nel farsi capire dal maggior numero di persone” Simona Ventura

Libia, sostenitori di Gheddafi all’attacco

lI fedeli del rais defunto hanno riconquistato la roccaforte di Bani Walid. Violenti scontri anche a Tripoli. a pagina 7

“La nave si inclinava, sono sceso”

lUn’intercettazione inchioda il comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino.

All’indomani del naufragio davanti all’Isola del Giglio, ammette: “Quando la nave si è inclinata ho preso e sono sceso”. Ieri trovato un altro cadavere di donna, ora le vittime sono 16. a pagina 5

Tre km al giorno per tagliare i costi della sanità

lCinquemila passi, cioè 3 chilometri. È

la distanza che bisognerebbe percorrere ogni giorno per mantenersi in salute. E per risparmiare: la sedentarietà fa ammalare migliaia di italiani, costringendo ogni cittadino a sborsare 300 euro l’anno per le curare i “pigri”. a pagina 8a pagina 8

bari

Furti al bancomat, fermata la banda

lOtto arresti per i colpi del 2010

in Puglia e altre regioni. a pagina 15

Sanità, Fiore lascia arriva Attolini

lRegione, cambio alla guida

dell’assessorato. a pagina 15


2

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

city

I Protagonisti

LELE MORA

Il gup: “L’agente dei vip resta in carcere a Milano”

l Così il giudice dopo che la

Procura aveva chiesto una perizia sulla sua salute. Mora, 56 anni, dimagrito di 30 kg, è in cella da 7 mesi per bancarotta.

Su

city.it

JOSÉ MOURINHO

TEMPESTE SOLARI

Lo “Special One” come Schettino per il giornale As

Possono minacciare le comunicazioni sulla Terra

le critiche dei tifosi, accusato dal quotidiano spagnolo di voler lasciare la squadra come il capitano con la nave Concordia.

solare più potente degli ultimi 6 anni. L’Osservatorio della Nasa: possibili disturbi ai sistemi di trasmissione dati sulla Terra.

lIl tecnico del Real Madrid, dopo lLunedì scorso l’esplosione

MICHEL MARTONE

“Sei non sei laureato a 28 anni, sei uno sfigato”

lCosì il viceministro del Lavoro,

che aggiunge: “Essere secchioni è bello”. Studenti e politici insorgono. E Martone ammette: “Non ho avuto la sobrietà necessaria”.

BENEDETTO XVI

Il Papa: “Si può pregare anche con un tweet”

lPer il pontefice 84enne, il

“cinguettìo” (140 caratteri) sul social network Twitter può “aiutare l’uomo”. Lo ha detto nella Giornata mondiale delle Comunicazioni.

ogni giorno video appuntamenti con Sport, People e Cinema

WASHINGTON

Usa, gps nei cimiteri a bare bio­degradabili

lDebutta in Usa “iGrave”:

dispositivo elettronico per localizzare le tombe. Inoltre nel cimitero “The Preserve” (Indiana), i defunti vengono sepolti in bare bio degradabili, in modo che la salma possa decomporsi in modo naturale. SANTIAGO DEL CILE

Aerei senza pilota per monitorare vulcani

lI 43 vulcani sparsi sul

territorio cileno saranno monitorati con speciali aerei senza pilota. I droni (come quelli usati dagli Usa per le missioni di guerra) possono avvicinarsi ai crateri anche se questi sono attivi. RIO DE JANEIRO

Narcos vendono la droga con figurine dei calciatori

lIn una recente operazione

della polizia sono state trovate decine di pacchetti di crack con la foto dell’attaccante del Flamengo, Ronaldinho “Gaucho”. L’uso delle figurine sarebbe una nuova strategia di marketing dei narcos.

PARIGI

Sarkozy accusato di razzismo da Erdogan

l“Discriminatoria e fascista”. Così

il premier turco Recep Erdogan ha definito la legge francese appena approvata che punisce il negazionismo del genocidio armeno. Duro attacco contro il presidente Sarkozy accusato di usare la questione “per fini elettorali”.

GAZA CITY

Gaza, raid israeliani Colpiti tre tunnel

lL’Aviazione israeliana ha

effettuato nella notte quattro diversi attacchi sulla Striscia di Gaza. Obiettivo: tre tunnel sotterranei utilizzati dai palestinesi per portare a Gaza (sotto embargo) beni di prima necessità ma anche armi.

ISLAMABAD

Pakistan, farmaco killer ha ucciso 70 pazienti

lOltre 70 persone sono morte

dopo aver assunto un misterioso farmaco distribuito gratis in un ospedale a Lahore. La medicina killer è stata data a circa 25 mila pazienti con disturbi cardiologici. Le indagini sono in corso.

LONDRA

l L’allarme arriva dal Wwf.

Secondo i dati dell’Unione internazionale per la conservazione della natura, questi pachidermi sono nella “lista rossa” degli animali a rischio: ne sono rimasti circa 2.400-2.800 esemplari. MANILA

Wikileaks, Assange in tv con talk­show

Scontri tra pescatori Almeno 15 vittime

lJulian Assange, il capo di

lQuindici pescatori filippini

Wikileaks attualmente agli arresti domiciliari in Gran Bretagna, si prepara a diventare una star della tv. Tema del suo talk show, che dovrebbe iniziare a metà marzo (per 10 puntate) sarà “il mondo di domani”.

sono stati uccisi (e altri tre feriti) in uno scontro in mare con presunti rivali al largo di Basilan, un’isola della regione di Mindanao. I pescatori - ha spiegato l’ esercito - sono stati uccisi a colpi di fucile.

BUCAREST

NEW DELHI

Romania, anche i militari in piazza contro i tagli

India, oltre 600 ribelli consegnano le armi

lContinuano in Romania le

proteste contro il governo di Emil Boc. Ieri in piazza a Bucarest sono scesi oltre 2mila militari esonerati dall’Esercito a causa dei pesanti tagli e risparmi decisi nel piano di austerity economica.

GIACARTA

Elefanti di Sumatra Estinti entro 30 anni

lCentinaia di ribelli dello ABUJA

Nigeria, raffica di arresti per la strage integralista a Kano:

lBlitz militare contro i Boko Haram. Sono stati fermati 158

presunti militanti della setta islamica. E sale il bilancio della strage di venerdì scorso a Kano (da loro rivendicata): almeno 194 morti.

stato indiano di Assam hanno ieri consegnato le armi. Nove gruppi di insorti - su 20 che operano nell’area - hanno accettato un cessate il fuoco concordato con il governo locale dopo 30 anni di guerra. Pagina a cura di B. Montini e L. Rossi


city

3

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

I Protagonisti

NICOLAS SARKOZY

“Se perderò le elezioni mi ritirerò dalla politica”

lIl presidente francese, 56 anni,

parla con Le Monde a tre mesi dalla tornata presidenziale. “In caso di ko, smetto con la politica”, ha detto. Sfida il socialista Hollande.

Vai su

JOHN ELKANN

GIORNO DELLA MEMORIA

È nata Vita, la terza figlia del presidente della Fiat

Iniziative in tutta Italia nel 25° della morte di Levi

alle 22. La bimba pesa 3,2 chili e sta bene. Il 35enne e la moglie Lavinia Borromeo hanno altri 2 figli: Leone e Oceano, 5 e 4 anni.

Auschwitz) si ricorderanno le vittime del nazifascismo. Primo Levi, testimone della Shoah, ha scritto Se questo è un uomo.

l Al Sant’Anna di Torino lunedì lIl 27 gennaio (liberazione di

TIZIANO FERRO

Il cantante fa ricorso contro l’Agenzia delle Entrate

lL’artista di Latina, 31 anni, è accusato di un’ evasione da 5 milioni di euro per il triennio (2006-2008) in cui aveva portato la residenza a Londra.

Arrestata donna lTensione anche ieri per lo

sciopero degli autotrasportatori. Ad Asti un 46enne è stato investito da una guidatrice tedesca.

Roma

Disagi, blocchi, proteste e un incidente mortale con un manifestante che è stato travolto da un Tir ad Asti: la protesta degli autotrasportatori contro i rincari dei prezzi dei carburanti anche ieri ha paralizzato l’Italia. Lunghe code e presidi hanno congestionato le autostrade dal Nord al Sud, ma i danni e i ritardi più consistenti si sono avuti nella consegna delle merci.

La statale 10 ad Asti È stato investito mortalmente un uomo. (Ansa) ieri mattina alle 5 ad Asti. Una cittadina tedesca Karin Jiutta Weckerle, 53 anni ha investito mortalmente Massimo Crepaldi, 46enne, astigiano che stava manifestando sulla carreggiata. Secondo una prima ricostruzione l’uomo avrebbe invitato la guidaLa vignetta di Michele Cavaliere

Dinamica da chiarire E si è anche vissuta una tragedia,

trice a parcheggiare il suo Tir con piccoli colpetti sul mezzo pesante. La donna, forse spaventata dal gesto, avrebbe accelerato, agganciando lateralmente l’uomo e trascinandolo sotto il Tir. L’autotrasportatrice è stata arrestata con l’accusa di omicidio colposo.

verifichi un sisma di magnitudo 7. Valutato il cambiamento dell’attività sismica dopo lo tsunami dello scorso marzo.

Approvvigionamenti ko Le manifestazioni degli autotrasportatori hanno bloccato anche gli stabilimenti italiani di Fiat Auto che sono rimasti fermi perché “l’agitazione non ha consentito l’alimentazione regolare dei componenti alle linee produttive”. Fermi Melfi, Pomigliano, Cassino, Sevel e Mirafiori. E lo stop potrebbe proseguire nel primo turno di oggi. A Napoli i blocchi hanno creato disagi agli impianti dei rifiuti con 150 tonnellate che non sono state raccolte nella città. Difficile anche la situazione degli approvvigionamenti con gli scaffali dei supermercati che si stanno svuotando e i ristoranti e i piccoli negozi che hanno disdetto le forniture di carne e pesce. Lunghe code inoltre davanti ai benzinai: alcuni hanno dovuto già chiudere alle 17 di ieri per mancanza di carburante. (CITY)

L’ALLARME

La Coldiretti: “Le proteste costano 50 milioni di alimenti al giorno”

l“Sono a rischio 50 milioni

di euro di prodotti alimentari deperibili al giorno, tra latte, fiori, frutta e verdura che quotidianamente dalle aziende agricole e le stalle raggiungono i mercati e le industrie di trasformazione per arrivare sugli scaffali di negozi e supermercati”. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sugli effetti dello sciopero dei Tir che sta provocando blocchi e rallentamenti alla circolazione in tutta Italia, dove l’86% delle merci circola su strada. Per denunciare le perdite subite, oggi in diverse regioni, gli agricoltori regaleranno a pensionati e famiglie le uova e le verdure che sono bloccate per l’agitazione dei mezzi pesanti. (CITY)

Il governo: “Fermeremo i blocchi” Scendono in campo i prefetti Assicurazioni all’Ue lIl Ministro degli Interni Cancellieri promette la fine delle proteste degli autotrasportatori. La Cgil condanna i blocchi.

Roma

city.it

lC’è il 70% di probabilità che si

city.it, ogni giorno video appuntamenti con News, Sport e Cinema

Blocco dei Tir, code e disagi Travolto e ucciso manifestante

Tutte le vignette su

STUDIO GIAPPONESE

Tokyo a rischio terremoto Forte scossa entro 4 anni

Dopo un’altra mattinata di disagi, contrassegnata da problemi per l’approvvigionamento di carburante e anche di scorte di cibo, il ministro degli Interni, Anna Maria Cancellieri, ha assicurato al vicepresidente della Commissione

europea Antonio Tajani, in una telefonata, che il governo italiano intraprenderà le misure necessarie per porre fine ai blocchi, causati dallo sciopero dei Tir. E cominciano a muoversi le prefetture.

“Pronte misure urgenti” Un’ordinanza del prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro ha imposto lo stop agli assembramenti di mezzi pesanti presso i caselli autostradali all’entrata della Capitale. L’ordinanza, valida da ieri fino a venerdì, prevede una sanzione amministrativa pari a 200 euro, il ritiro della patente, della carta di circolazione ed il fermo ammini-

strativo del mezzo. Se dovessero verificarsi strascichi della protesta dei Tir che compromettano la sicurezza della circolazione e l’incolumità delle persone, “i prefetti potranno far ricorso all’adozione di apposite ordinanze”, ha assicurato il ministro dell’Interno. Cancellieri ha inoltre riferito che sono in corso indagini per accertare la presenza della criminalità organizzata tra i manifestanti in Sicilia. Sui blocchi è intervenuta anche il segretario della Cgil, Susanna Camusso: “La protesta va organizzata in modo che non violi diritti e non impedisca agli altri cittadini di potersi muovere”. (CITY)


4

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

city

I Fatti Rasoio

Scoperti 7500 evasori totali. Avevano quasi completato l’acquisto della Svizzera ANCONA

Badante estorce 75mila euro ad anziano

lCircuito, vessato e poi

minacciato di morte, un facoltoso 79ennedi Sirolo (Ancona) è stato depredato dalla badante croata della somma di 75 mila euro: prima 60 mila euro in contanti, poi altri 15 mila prelevati da libretti di risparmio e buoni fruttiferi. La donna, Mejrima Sneberger, 43 anni, è stata arrestata. LUCCA

Botte a marocchino, arrestati due estremisti

lDue esponenti di Forza

Nuova sono stati arrestati a Lucca dai carabinieri con l’accusa di aver picchiato un marocchino di 51 anni, dopo averlo insultato con frasi razziste e xenofobe. I due sono Riccardo Del Dotto, 26 anni, e Mirko Marchetti, 37 anni, entrambi di Capannori (Lucca). L’accusa è di lesioni personali aggravate dalla discriminazione razziale. SONDRIO

Uomo di 35 anni abusa della sorellina

lA più riprese ha

palpeggiato nelle parti intime la sorellina di 11 anni, finché la minore ha trovato il coraggio di confidarsi con gli insegnanti che hanno fatto così scattare l’inchiesta della Procura di Sondrio. Ieri un uomo di 35 anni, residente in un paese vicino Morbegno (Sondrio), è stato condannato a un anno di reclusione. MILANO

Impiegato del Comune chiedeva soldi ai negozi

lUn impiegato del

comune di Milano è stato arrestato oggi perché accusato di avere chiesto soldi ad alcuni negozianti per evitare di fare verbali di contestazione sulla loro attività. L’uomo avrebbe chiesto mazzette da 100 euro o poco più ai commercianti per evitare di prendere provvedimenti su vari tipi di irregolarità.

Roma, ucciso nel garage “Un’altra rapina finita male” LA SCHEDA

Capitale violenta, 36 morti in 12 mesi lSi allunga la scia

di sangue che dal 2011 sta sconvolgendo la Capitale. Con l’omicidio di ieri alla Pisana sono già tre i morti nei primi 24 giorni dell’anno, che ­ sommati ai 33 del 2011 ­ fanno lievitare il bilancio a 36 morti ammazzati in 12 mesi. La maggior parte delle vittime sono cadute in una guerra senza quartiere tra gruppi di criminali che si fronteggiano per il controllo dello spaccio di droga. Il 2011 si chiuse con il ferimento di un uomo con precedenti a San Lorenzo, prologo di un anno difficile che si aprì con l’esecuzione di un pregiudicato calabrese al Prene­ stino. A questo si susseguirono altri 32 omicidi, alcuni dei più clamorosi ancora insoluti. E non pochi avvenuti in strada. Primo fra tutti l’uccisione di Flavio Simmi, 33 anni, assassinato a luglio in pieno giorno nel centralissimo quartiere Prati .(CITY)

Aveva 64 anni l Avrebbe rifiutato di

consegnare il portafogli, e sarebbe stato freddato da un killer incappucciato. Il cadavere era nel garage condominiale.

Roma

Ancora una rapina finita nel sangue nella capitale. Almeno stando alla prima testimonianza, che è quella di un amico che era con la vittima, Antonio Maria Rinaldi, 64 anni, originario di Salerno, è stato ucciso in pieno giorno perché si è rifiutato di assecondare le richieste di un rapinatore. L’uomo, che lavorava nel settore delle aste immobiliari, aveva un piccolo precedente per droga che risale al 1998. Al momento dell’omicidio era vicino alla sua Smart nel garage condominiale di casa, in via del Fontanile Arenato, alla Pisana, insieme ad un amico, quando è stato raggiunto da un colpo di pistola alla tempia. Il cadavere della vittima è stato trovato a terra, dietro la Smart. “L’uomo che ha ucciso Antonio aveva tentato di rapinarlo, ma lui si è rifiutato e per questo è stato ucciso. Il killer era incappucciato ed è fuggito a piedi”, avrebbe raccontato l’unico testimo-

Agenti al lavoro La polizia scientifica sul luogo del delitto. (Ansa) ne. Il delitto ricorda molto quello del 4 gennaio scorso, quando un commerciante cinese e sua figlia, di soli nove mesi, furono uccisi a Tor Pignattara davanti agli occhi della moglie per un tentativo di rapina. Ma la dinamica dell’agguato è anche molto simile a quella di analoghi delitti avvenuti negli ultimi tempi, che hanno fatto ipotizzare una guerra tra bande. E il fatto che non si escludono altre piste è confermato da un particolare: oltre al pm di turno è coinvolto nelle indagini anche il collega della Direzione distrettuale antimafia.

“La città deve vincere” “La città è sempre più in mano a infiltrazioni mafiose, individui che praticano racket e usura, alla mercé di bande che spadroneggiano contendendosi il territorio. Ma Alemanno dov’è?”, commenta provocatoriamente il capogruppo Pd al Consiglio regionale del Lazio Esterino Montino. Il sindaco è fiducioso: “È uno scontro che possiamo e dobbiamo vincere -dice Alemanno- come dimostrano le operazioni condotte dalle forze dell’ordine e della magistratura in questi ultimi mesi”. (CITY)

Visite a pagamento in ospedale Sospeso primario cardiologo l Effettuava visite private ma utilizzando la

struttura e le attrezzature dell’ospedale pubblico, e sua moglie gli faceva da segretaria.

Milano

Aveva trovato per i pazienti la scorciatoia contro i tempi lunghi d’attesa per le visite il primario di cardiologia del nosocomio di Pieve di Cadore (Belluno): i pazienti li riceveva in Ospedale in orario di lavoro dietro il pagamento di 130 euro, 100 euro se il compenso era senza fattura.Un

meccanismo che andava avanti da tempo, interrotto dalla Guardia di Finanza di Belluno che ha notificato al professionista, Jacopo Dalle Mule, 64 anni, la sospensione dall’ esercizio dell’attività sanitaria e il divieto di dimora nel comune bellunese. Il primario è accusato di peculato aggravato continuato, truffa aggravata continuata ed interruzione di pubblico servizio. Dovrà invece rispondere di concorso in truffa sua moglie, che da casa raccoglieva telefonicamente le prenotazioni. A fronte dei 5 mesi d’attesa per una visita cardiologica, Dalle Mule riusciva a ridurli a sole due settimane per chi era disposto a pagare extra ticket. La visita non avveniva però in uno dei suoi due ambulatori privati, ma all’interno dell’ospedale.(CITY)

Sequestra l’escort per farla abortire Arrestato manager l Aveva assoldato un

intermediario e tre scagnozzi per indurre la ragazza, incinta di 7 mesi, a non tenere il bambino e lasciarlo perdere.

Milano

Prelevata di forza alle otto di sera del 6 marzo scorso da tre uomini in passamontagna, trasportata in una casa di campagna nel pavese, e tenuta rinchiusa per due giorni per convincerla a rinunciare al bambino che portava in grembo e a lasciar perdere il suo amante. Un piano diabolico quello ingegnato dall’uomo di 58 anni, separato e con figli grandi, che pur di evitare lo scandalo avrebbe

I carabinieri hanno indagato sul sequestro lampo della 29enne. assoldato quattro persone, un intermediario e tre “esecutori materiali” per spaventare la ragazza, una escort di 29 anni incinta di 7 mesi. Gli scagnozzi avrebbero addirittura costretto la escort a registrare un video in cui diceva

di aver perso il bambino. Il dirigente di banca, Marco Pracca, ora è stato arrestato perché considerato il mandante del sequestro. In manette anche i suoi soci, a cui avrebbe offerto un compenso di 100mila euro. L’uomo aveva

cercato di distogliere l’attenzione denunciando lui stesso la scomparsa della ragazza, che si era trasferita in casa sua in zona San Siro perché spaventata da una rapina subita qualche mese prima. Ma il racconto della ragazza, che aveva detto di essersi allontanata spontaneamente, non aveva convinto i carabinieri. La donna alla fine non ha abortito ed ora è madre di un bambino. Il manager, membro del consiglio di gestione di Deutsche Bank Italia, si trova nel carcere di Opera. Il 58enne era stato imputato e poi assolto, ad aprile scorso, nell’ambito del processo nei confronti di alcuni istituti di credito per il concorso in aggiotaggio in uno dei filoni di inchiesta sul crack della Parmalat. Le banche e i loro dirigenti sono stati tutti assolti. (CITY)


city

5

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

I Fatti

Schettino in fuga dalla nave: “Era inclinata e sono sceso”

Pompaggio del carburante Si comincia da sabato

l Slitta l’operazione

Naufragio al Giglio l Intercettato, il capitano

della Concordia ammette di essere andato via appena la Concordia si è inclinata, senza prestare aiuto ai passeggeri.

Isola del Giglio

Nuove rivelazioni su Francesco Schettino, il capitano della Costa Concordia naufragata il 13 gennaio davanti all’Isola del Giglio. All’indomani della tragedia, Schettino fu intercettato dagli inquirenti mentre parlava al telefono con un amico. “Per dar retta al manager, passa da lì, passa da lì... - dice Schettino - qualcun’altro non sarebbe stato così benevolo a passare da lì sotto, perché mi hanno rotto il c...passa di là, passa di là. La secca c’era ma non era segnalata”. Più avanti il comandante ammette: “Quando ho capito che la nave si stava inclinando ho preso e sono sceso”. Anche se, aggiunge: “Ho fatto tra virgolette non so se definirla un’imprudenza, ma comunque nei limiti della mia consapevolezza”.

COMUNICATO SINDACALE COSTA CONCORDIA

L’ammissione In un’intercettazione il racconto di Francesco Schettino. (Ansa) La moglie lo difende Intanto la moglie di Schettino, Fabiola Russo, intervistata dal settimanale “Oggi”, lo difende: “Mio marito non è un mostro, questa è una gogna, una caccia al colpevole. Mio marito è stato trasformato in un caso mediatico mondiale”. E in un’interista a Sky, Domnica Cermotan, la giovane moldava che era con lui ribadisce: “Il suo mestiere l’ha fatto bene”.

Trovato un altro cadavere Sale intanto di giorno in giorno il numero delle vittime accertate del naufragio. Ieri i sommozzatori hanno trovato sul Ponte 3 il corpo di una donna anziana, che indossava il salvagente. E sempre ieri è stato identificato il corpo di un’altra vittima: Luisa Virzì, 49 anni, siciliana di Enna. Il numero delle vittime sale così a 16, quello dei dispersi scende a 22. (CITY)

di “defueling” della Costa Concordia. Ieri sono cominciate le ispezioni, ma il pompaggio della nafta comincerà “non prima di sabato”, secondo il commissario Franco Gabrielli. Obiettivo: estrarre 2.380 tonnellate di nafta dai serbatoi ed evitare il disastro ambientale. Ci vorranno 28 giorni. E si ridimensiona l’allarme per la macchia d’olio di 200 metri per 300 rinvenuta lunedì al largo del Giglio: “È composta da idrocarburi leggerissimi ­ ha detto Gabrielli ­ e al momento non dà problemi di tossicità”. (CITY)

City occupa il Web La redazione di City, riunita in assemblea, proclama lo stato di agitazione permanente e vara un pacchetto di proteste multimediali: occupazione del proprio sito web, del profilo Facebook e della colonna degli sms. L’iniziativa è stata decisa dalla redazione dopo l’annuncio della sospensione delle pubblicazioni del quotidiano free press di Rcs Mediagroup entro la fine di febbraio. Da oggi quindi ­ sia sul sito del giornale che su Facebook ­ sono disponibili gli aggiornamenti sullo stato della protesta. Chi vuol dire “No alla chiusura di City” può scrivere all’indirizzo city@rcs.it o mandare un sms al 342411173: i messaggini saranno pubblicati sul giornale. La redazione ha anche deciso di sospendere i turni di ribattuta e si scusa con i lettori che non potranno avere a disposizione sul giornale del giorno dopo le notizie di tarda serata, come i risultati delle partite di calcio. Il cdr ringrazia tutti i colleghi e i lettori per la tangibile dimostrazione di solidarietà dimostrata nei confronti di chi lavora a City. L’assemblea dei redattori

il Piacere

di Respirare


6

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

city

I Fatti MILANO

Borse europee giù Stabile Piazza Affari

l Borse europee in ribasso. Pesa il calo dei bancari, dopo lo stallo nel negoziato per la ristrutturazione del debito greco con i creditori privati. Atene crolla e lascia sul terreno il 6,5%. Milano sale dello 0,14%, Francoforte perde lo 0,27%, Parigi lo 0,47% , Londra lo 0,53%. Lo spread Btp-Bund si ferma a 417 punti base (ieri era a 413). MILANO

Abi: “Le Banche italiane comprino titoli di Stato”

l Le banche italiane, che il

mese scorso hanno preso in prestito ben 116 miliardi a tre anni dalla Bce, possono usare quei soldi per comprare i Btp senza intaccare il credito a famiglie e imprese.Lo ha detto, con parole che mai erano state così esplicite, il presidente dell’Associazione bancaria italiana (Abi), Giuseppe Mussari. NAPOLI

Pdl, Nitto Palma sostituisce Cosentino

l Il leader del Pdl Silvio

Berlusconi ha nominato il senatore Francesco Nitto Palma nuovo coordinatore del partito in Campania. Sostituisce il deputato Nicola Cosentino, che si era dimesso dopo che la Camera aveva votato contro il suo arresto, chiesto dai pm di Napoli nell’ambito di un’inchiesta sulla camorra. ROMA

Decreto Milleproroghe verso il voto di fiducia

l Il governo è intenzionato a

chiedere la fiducia, oggi, per il decreto Milleproroghe. Che così venerdì dovrebbe essere approvato. Ma è braccio di ferro nel governo, tra il ministero del Welfare (contrario) e quello del Tesoro (favorevole) sull’aumento dei contributi pensionistici per gli autonomi, previsto nel decreto.

Fmi: “L’Italia è in recessione E non può farcela da sola” ROMA

Fornero: “La cassa integrazione rimane” La ministra del Lavoro Elsa Fornero frena sull’abolizione della cigs e sul contratto unico. Nessuna eliminazione della cassa integrazione straordinaria nel documento sulla riforma del mercato del lavoro che si appresta a presentare. “È stato detto Fornero vuole eliminare la cassa integrazione straordinaria: non c’è scritto eliminare la cigs nel documento, e non lo so. Vedremo”, ha detto. Lo stesso valer per il contratto unico. “Ne possiamo discutere in modo civile e ordinato”, ha concluso. (CITY )

Poi si corregge l E spiega: serve

un sistema di protezione europeo contro la crisi del debito. Nel 2012 Pil in calo del 2,2%.

Milano

Il governo Monti ha operato bene, ma il Paese andrà comunque in recessione e ha bisogno del sostegno di un sistema anti-crisi europeo. A dirlo è il Fondo monetario internazionale (Fmi). “L’Italia non può farcela da sola”, ha spiegato il direttore del Dipartimento Affari fiscali dell’Fmi, Promosso L’Fmi apprezza l’operato di Monti. (Reuters) Carlo Cottarelli. Poi ha precisato: “L’Italia ha tre cose che deve fa- dei tassi di interesse”, ha concluso re. La prima è l’aggiustamento di bi- Cottarelli. Un riferimento al nuovo Riforma delle pensioni promossa lancio, che già sta facendo a giusta fondo salva-stati permanente “Esm”, Giudizio positivo da parte dell’Fmi velocità”, ha detto Cottarelli. “La se- che anche secondo il premier italiano sulla riforma delle pensioni del goverconda cosa sono le riforme struttura- Mario Monti deve essere potenziato. no Monti. “Grazie a questa e alle preli, che l’Italia sta facendo, come mocedenti riforme”, si legge nel Rapporstrano le misure di liberalizzazione Pil in calo del 2,2% nel 2012 to economico mondiale, “la spesa proposte dal premier Mario Monti. La I dati contenuti nell’aggiornamento pensionistica annua è prevista dimiterza cosa che serve, e questo va la di del Rapporto economico mondiale nuire dell’1,75% del Pil nei prossimi là di quello che l’Italia può fare da sola, dell’Fmi intanto parlano chiaro: l’Ita- 20 anni”. Si tratta, afferma l’Fmi, è la necessità di un firewall (un siste- lia è destinata alla recessione. Il no- “della miglior performance tra i Paesi ma di protezione dalla crisi finanzia- stro Pil, certifica il documento, scen- avanzati, dove la spesa media è stimaria, ndr) dell’Europa più forte. Più derà del 2,2% quest’anno e dello 0,6% ta aumentare dell’1,25% del Pil, sebforte finanziariamente, perchè que- il prossimo. Un peggioramento ri- bene il livello iniziale della spesa presto faciliterebbe molto la riduzione spetto alle stime del settembre scor- videnziale sia tra i più alti”. (CITY)

Milano, perquisita l’agenzia di rating Fitch Sotto inchiesta l La Procura di Trani indaga

su presunte manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate da parte di due società per le valutazioni del debito italiano.

Milano

La Guardia di Finanza ieri ha perquisito la sede di Milano dell’agenzia di rating Fitch per degli accertamenti disposti dalla Procura di Trani, in Puglia. Con i finanzieri c’era il pm Michele Ruggiero, titolare dell’inchiesta di Trani. che coinvolge le agenzie di rating Standars & Poor’s e Moody’s. La scorsa settimana gli uomini della Finanza di Bari assieme al pm Ruggiero avevano già compiuto una perquisizione nella sede milanese di Standard & Poor’s. I magistrati pugliesi accusano gli analisti della società di manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate per aver “elaborato e diffuso” a “maggio,

l Il presidente della

Repubblica Giorgio Napolitano ha firmato ieri il decreto sulle liberalizzazioni. Oggi, con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, sarà legge. Dovrà essere approvato dal parlamento entro 60 giorni (potrebbe in parte cambiare): i partiti sono al lavoro sulle modifiche.

giugno e luglio 2011 - anche a mercati aperti - notizie non corrette (dunque false anche in parte), comunque esagerate e tendenziose sulla tenuta del sistema economico-finanziario e bancario italiano”. Per Moody’s l’accusa si limita alla manipolazione del mercato rispetto a notizie “false (anche in parte)” diffuse il 6 maggio 2010 a mercati aperti. Nell’inchiesta sono indagati tre analisti di Standard & Poor’s (i pm nel decreto di perquisizioni parlavano di “giudizi falsi, infondati o comunque imprudenti”), uno di Moody’s e i responsabili legali per l’Italia delle due agenzie. Due settimane fa Standard & Poor’s ha declassato il rating dell’Italia da “A” a “BBB+”. (CITY)

“No al referendum elettorale per rischio di vuoto normativo”

sentenza pubblicata ieri sul sito web della Consulta.

ROMA

Napolitano ha firmato il decreto liberalizzazioni

so: il tagli sulle previsioni 2012 è del 2,5%. Il momento difficile dell’economia, stima l’Fmi, si farà sentire anche sui conti pubblici che vedranno allontanarsi l’obiettivo del pareggio di bilancio. Secondo il Fondo, il rapporto tra deficit e Pil è destinato ad attestarsi al 2,8% nel 2012. Il dato resta comunque migliore rispetto alla media dell’Eurozona fissata rispettivamente al 3,4%. Il Pil di Eurolandia è stimato in calo dello 0,5% nel 2012. “L’economia mondiale potrebbe ripiombare in recessione” se la crisi del debito europea dovesse peggiorare, ammonisce inoltre il capo economista del Fondo, Olivier Blanchard.

La sentenza della Consulta l Pubblicate le motivazioni con cui la Corte costituzionale ha rigettato il referendum sulla legge elettorale. Una legge che però, secondo i giudici, ha “aspetti problematici”.

Roma

È per evitare un vuoto normativo, cioè la “mancanza di una disciplina ‘operante’ costituzionalmente necessaria”, che lo scorso 12 gennaio la Corte costituzionale ha bocciato i due referendum abrogativi della legge elettorale. Anche se approvati dagli elettori, infatti, non avrebbero portato automaticamente a far rivivere il sistema elettorale precedente, il cosiddetto “Mattarellum”. Lo dice la motivazione della

I due quesiti avevano lo “stesso” obiettivo: “l’abrogazione della legge 270 del 2005 (la legge Calderoli ribattezzata “Porcellum”, ndr), allo scopo di restituire efficacia alla legislazione elettorale in precedenza vigente, introdotta nel 1993”, spiega la Consulta. Ma questo non può essere fatto da un referendum, che in Italia “ha carattere esclusivamente abrogativo”. Nelle motivazioni, i giudici costituzionali chiariscono anche di non ritenere illegittima la legge elettorale attuale, votata 7 anni fa dalla maggioranza di centrodestra (con all’epoca anche l’Udc). Ma sottolineato l’“esigenza di considerare con attenzione gli aspetti problematici” della legge come il “premio di maggioranza” attribuito “senza che sia raggiunta una soglia minima di voti e/o di seggi”. (CITY)

Inutile la raccolta firme. (Ansa)


city

7

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

I Fatti

A Tripoli esplosioni e spari Gheddafiani all’attacco Mahary Hotel, vicino alla sede della Commissione militare di Tripoli. Sempre secondo le informazioni raccolte dall’agenzia Fides è ormai da venerdì sera che nella capitale si susseguono esplosioni e sparatorie.

Riesplode lo scontro lI fedeli del defunto rais avrebbero ripreso il controllo di una delle loro roccaforti. Lo scontro sarebbe in corso anche nella capitale.

Tripoli

La Libia torna a bruciare. I seguaci di Gheddafi, infatti, non intendono in alcun modo arrendersi. Dopo aver riconquistato Bani Walid (ci sarebbero stati anche quattro morti), una delle loro roccaforti, i miliziani fedeli al defunto rais ieri a Tripoli hanno lanciato un’offensiva contro i militari del Consiglio Nazionale di Transi-

Nuovi scontri in Libia. (Ansa) zione. Nella capitale Secondo le fonti dell’agenzia vaticana Fides, sono segnalate esplosioni e colpi di armi da fuoco nei pressi del

“Colpiremo i fedeli di Gheddafi” Sul conflitto esploso a Bani Walid e poi nella capitale, il ministro dell’Interno Fawzi Abedelali ha minimizzato: “Noi non vogliamo precipitarci, gli scontri a Bani Walid sono opera di residui del vecchio regime per ragioni politiche, saremo in grado di colpire chiunque attenterà alla sicurezza della Libia”. Il ministro ha poi aggiunto che il governo “colpirà” i partigiani di Gheddafi che sono coinvolti nell’attacco di ieri a Bani Walid. (CITY)

In Iraq raffica di attentati, almeno 12 morti Baghdad

A poco più di un mese dal definitivo ritiro del contingente dei soldati Usa, Baghdad è di nuovo precipitata nel terrore. Sarebbero almeno dodici le vittime dell’ondata di attentati che ieri ha investito la capitale irachena: oltre alla dozzina di morti, le tre autobomba e i due ordigni esplosi in

vari quartieri della città hanno provocato anche una ottantina di feriti. Una delle autobomba, posta poco distante da una scuola elementare, ha ucciso di cinque bambini e ne ha feriti altri ventotto, alcuni in modo grave. Molti tra gli abitanti di Baghdad temono che la raffica di attentati possa riaccendere in maniera violenta lo scontro tra sunniti e sciiti. (City)

LA POLEMICA

Crisi Siria: è scontro con la Lega Araba

l“Vogliono decidere

il nostro futuro contro il volere del popolo della Siria ”. E’ l’accusa che il ministro degli Esteri siriano, Walid Muallem, ha rivolto ai suoi omologhi della Lega Araba, accusati di avere “manipolato e ignorato” un rapporto di una missione di osservatori quando, domenica, hanno deciso di proporre un nuovo piano che prevede l’uscita di scena del presidente Bashar al Assad. La Russia, intanto, nonostante le pressioni internazionali, ha ribadito che manterrà la collaborazione militare e tecnologica con la Siria.

A UN ANNO DALLA RIVOLUZIONE

Egitto, da oggi revocato lo stato d’emergenza

lIl regime militare ha

deciso di revocare, da oggi , lo stato d’emergenza, dopo oltre 30 anni. L’occasione cade con l’anniversario della rivoluzione cominciata il 25 gennaio del’anno scorso. DOPO LA DECISIONE DELLA UE

In Iran si allarga l’embargo sul petrolio

lL’Unione europea

impone da ieri all’Iran un embargo per tutti i nuovi contratti petroliferi. L’obiettivo è che altri Paesi fuori Ue lo facciano. In particolare Giappone, Cina, India e Corea del sud. MORTI ALCUNI SOLDATI

Somalia, kamikaze contro truppe etiopiche

lUn kamikaze si è fatto

saltare in aria ieri presso una base militare etiopica nel centro della Somalia. Morti alcuni soldati. A Mogadiscio, intanto, ha riaperto l’ufficio dell’Onu.

il Piacere

di Respirare


8

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

city

I Fatti L’INVENZIONE

Sempre connessi con il “Facebook bed”

IL PROGETTO ITALIANO

Capire la logica alla base della vita

lRaccogliere tutto ciò che

lUn letto blu a forma di “f” con tanto

si sa sul funzionamento delle forme viventi per capire quali regole hanno permesso la nascita e l’evoluzione degli organismi, dai batteri all’uomo. È il progetto su cui lavora in Italia un gruppo di studiosi del Cnr (Centro nazionale delle ricerche).

di copriletto decorato dalle icone tipiche di Facebook e una postazione pc integrata per aggiornare continuamente il proprio profilo. Lo ha ideato il designer croato Tomislav Zvonaric per tutti coloro che dedicano al social network il primo e l’ultimo pensiero della giornata. Per il momento ne esiste solo un modello in scala e non è chiaro se l’inventore si sia accordato con l’azienda per poter produrre e vendere il “Facebook bed”. Di certo l’idea ha attirato l’attenzione: il letto è cliccatissimo online. (City)

SCOPERTA ARCHELOGICA

I colori si usavano già 250mila anni fa

lI pigmenti colorati si

usavano già 250mila anni fa, all’epoca degli uomini di Neanderthal: lo dimostra il ritrovamento di resti di ocra rossa in un sito archeologico olandese, vicino Maastricht. Prima si pensava che i colori si fossero diffusi in Europa “soltanto” 50mila anni fa. NEUROLOGIA

Allenare il cervello allontana l’Alzheimer

lDal sudoku ai videogame:

tutto va bene per allenare il cervello, purché lo si faccia sin da giovani. Una ricerca pubblicata su Archives of Neurology dimostra che più è prolungata l’attività intellettiva di un soggetto, minore è il livello di proteine che causano l’Alzheimer. COMPORTAMENTO

Il disgusto salva la vita e influenza la politica

lÈ il più disprezzato tra i

sentimenti, ma in realtà è il più importante: il disgusto salva la vita evitando il contatto con germi e batteri e interviene in ogni ambito sociale. Anche in politica: studi recenti rivelano che chi ha idee conservatrici è più suscettibile al disgusto di chi è liberale.

Lotto

Estrazione di martedì 24 gennaio

Bari Cagliari Firenze Genova Milano Napoli Palermo Roma Torino Venezia Nazionale

23 80 63 54 27 6 9 37 7 83 66

28 60 28 28 79 3 46 29 69 20 43

65 68 79 66 88 90 25 56 60 90 80

44 69 31 24 10 45 67 86 58 15 37 68 71 12 40 22 67 46 15 69 85 90

10eLotto

i numeri vincenti

3 6 7 9 20 23 27 28 29 37 46 54 60 63 65 68 69 79 80 83

Superenalotto 27 32 55 68 72 75 Jolly 84 Superstar 61

L’INDAGINE

Gli italiani si indebitano per fare il “ritocchino” l Belli a tutti i costi,

anche col prestito. Secondo Prestiti.it oltre mille italiani, ogni mese, richiedono un finanziamento per gestire i propri trattamenti estetici. Che si tratti di chirurgia estetica, di depilazione definitiva o iniezioni di filler anti­rughe, la cura del corpo ­ a dispetto della crisi ­ continua ad essere un’esigenza di primo piano per gli italiani, pronti anche a indebitarsi per permettersi il “ritocchino”. Il 56% delle domande di prestito arriva da uomini, mentre la richiesta delle donne si ferma al 44%. L’età media è di 40 anni mentre la cifra media richiesta è pari a 9.200 euro. A chiedere un finanziamento sono soprattutto dipendenti privati (53%) e liberi professionisti (12%), ma ci sono anche pensionati, disoccupati e casalinghe. Categorie che insieme, rappresentano il 15% del campione. (City)

Cinquemila passi al giorno per mantenersi in forma E per tagliare i costi della pigrizia lBasta una passeggiata per

stare in forma e risparmiare i 300 euro all’anno spesi in Italia per curare i sedentari.

Roma

Cinquemila passi, cioè tre chilometri. È la distanza che bisognerebbe percorrere ogni giorno per mantenersi in salute e per eliminare i costi sociali della sedentarietà. Non fare movimento, infatti, causa disturbi e malattie che pesano sulle tasche dei cittadini: ogni italiano sborsa 300 euro l’anno per curare i connazionali “ammalati” di pigrizia. In base agli ultimi dati Istat sono 22 milioni gli italiani che dichiarano di non praticare attività fisica nel tempo libero: ben il 38,3% della popolazione. Sedentarietà: un killer A consigliare a tutti la passeggiata quotidiana è l’Organizzazione mon-

Linea e salute Con una passeggiata. diale della sanità, che in un recente studio ha stimato i danni della sedentarietà in Europa. I risultati del rapporto sono preoccupanti: “La sedentarietà provoca 600mila decessi l’anno in Europa e rappresenta una delle dieci cause principali di mortalità e disabilità nel mondo”, ha spiegato Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale (Simg). Ieri la Simg e l’Associazione parlamentare per la tutela e la promozione del diritto

alla prevenzione hanno organizzato in Senato un convegno nazionale sulla “medicina per sani”. Durante l’incontro è stato presentato Una passeggiata di salute, opuscolo a vignette che riassume le regole base da seguire per una vita sana: dalla dieta mediterranea alla quantità di attività fisica da fare in base all’età, fino ai suggerimenti per curare i piccoli traumi. Stili di vita semplici che però gli italiani non padroneggiano affatto: “I connazionali sono colpiti in massa da malattie croniche come diabete, cardiopatie, ipertensione, cancro, osteoporosi legate proprio a stili di vita sbagliati”, ha spiegato il dottor Cricelli. Camminare per risparmiare Camminare non fa bene solo alla salute ma anche al portafoglio. Lasciando l’auto in garage si possono risparmiare circa 700 euro all’anno. Di questi, 400 sono direttamente legati al costo del carburante e della manutenzione dell’auto. A questa cifra vanno aggiunti i 300 euro che ciascuno sborsa per curare i cittadini sedentari. (CITY)

Gli uomini? Programmati per la guerra

Roma

Tutti i conflitti, dalle guerre mondiali agli scontri negli stadi, sono attribuibili allo “spirito guerriero” dei maschi, diretta eredità dell’epoca in cui era necessario combattere fisicamente per aumentare le chance di riprodursi. Lo afferma una ricerca dell’Università di Oxford. Lo studio, coordinato da Mark van Vugt, ha esaminato esempi storici e test scientifici alla ricerca di una conferma dell’ “ipotesi del maschio guerriero”,

la teoria cioè secondo cui l’uomo è “geneticamente programmato” per aggredire chiunque sia percepito come un estraneo. La conclusione dello studio è che effettivamente un comportamento “tribale” - che unisce all’aggressività anche il forte senso di appartenenza al proprio gruppo -è alla base della maggior parte degli esempi di guerre e violenze. Questo atteggiamento non è comune, invece, alle donne, che hanno una visione che tende ad evitare lo scontro per proteggere i figli. (CITY)

Il nostro cervello ci vieta di vendere l’anima Roma

Lo studio l I valori in cui crediamo

davvero non hanno prezzo: lo dimostra uno studio sull’attività della mente.

L’anima, così come i valori in cui crediamo profondamente, non ha prezzo e non può essere messa in vendita: a “stabilirlo” è il cervello, che elabora questi concetti in un’area specifica e separata da quella in cui valutiamo costi e benefici delle cose meno sacre su cui siamo disposti a contrattare. Lo dimostra uno studio dell’Università Emory (Atlanta, negli Usa) e pubblicato su Philosophical Transactions of the Ro-

yal Society. I ricercatori hanno sottoposto ad una trentina di volontari 62 coppie di affermazioni contrastanti fra loro. Alla fine dell’esperimento, i volontari potevano decidere se rinnegare le proprie affermazioni in cambio di denaro. Analizzando l’attività del cervello, i ricercatori hanno osservato che i valori che riteniamo sacri accendono un circuito neuronale che serve a valutare ciò che è giusto e sbagliato ma non quello che valuta il rapporto costi/benefici.( CITY)


12

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

Tutte le interviste su

L’Intervista

Le Idee

city.it

City chiude dopo 11 anni. Sono a rischio oltre 100 posti di lavoro, tra persone assunte, collaboratori, strilloni, stampatori. Cosa ne pensate?

Ora capisco meglio anche i celerini Filippo Nigro l L’attore lanciato da Ozpetek ne “Le fate ignoranti” e “La finestra di fronte” impugna il manganello per “ACAB”, da venerdì al cinema “ACAB ­ All Cops Are Bastards” (“Tutti i poli­ ziotti sono bastardi”, ndr), efficace noir di Ste­ fano Sollima, investiga frange violente della società dal furgone di un reparto mobile della celere: lei chi interpreta?

Negro, un poliziotto che vive immerso nella violenza urbana e sta attraversando un momento delicato della vita: si sta separando dalla moglie cubana che gli ha dato una figlia, e inevitabilmente porta con sé i problemi del privato sul posto di lavoro.

Il film, dall’omonimo romanzo di Carlo Bonini (Einaudi), racconta fatti accaduti senza fare sconti né ai poliziotti bastardi del titolo né ai teppisti: aveva pregiudizi prima di leggere il copione?

Avevo dei pregiudizi, era inevitabile. Non credo che i celerini siano dei santi, spesso si costruiscono una loro legalità, uno Stato “personale” ma la mia percezione dopo questo lavoro è cambiata.

In che senso?

Questi poliziotti sono abituati a usare la violenza, e il limite entro cui definirla è davvero poco chiaro: lo stare per mesi con loro durante la preparazione, ed effettuare le simulazioni delle azioni sul set, è servito a me e ai miei compagni per “fare” gruppo. Quindi ha cambiato idea?

Il film, pur essendo immerso in fatti sanguinosi, non è solo un film di denuncia sociale:

city

è una storia di uomini. Gli sbirri che io, Marco Giallini e Pierfrancesco Favino interpretiamo sono reduci del G8 di Genova, evento che aleggia senza essere mai raccontato. I miei pregiudizi erano legati ai fatti della cosiddetta “macelleria Diaz”, ma dopo aver conosciuto veri agenti della Celere la mia sensazione è cambiata.

pubblica”, dall’altra si promuove il nichilismo. La difesa autoritaria e violenta, però, è lecita fino a un certo punto. E il film in questo senso è chiaro.

Ero a casa, preoccupato per qualche persona che conoscevo e che per fortuna avevo sentito per telefono. Ma ho avuto la netta sensazione di vivere un fatto di portata storica, un evento che avrebbe segnato un limite: ho avvertito che stava succedendo qualcosa di così grande che niente sarebbe mai stato come prima.

È stato difficile vivere il passaggio emotivo del personaggio, che nel film tira un pugno alla sua ex ed abbandona la figlia in caserma per andare a fare un lavoretto con la “squadra”?

Lei che ricordo ha dei fatti di Genova?

E considera giusto ri­ spondere con violen­ za a un’aggressione?

Cioè?

Oggi il celerino e il tifoso rappresentano categorie molto ravvicinate. Ma sa che le dico? Sarebbe bello che la categoria del poliziotto non esistesse.

Ho vissuto quel gesto di violenza con tranquillità. Il pregiudizio, che inizialmente serve ad innescare il lavoro di ricerca di un attore, mi ha fatto capire che è sbagliato lavorare sulle categorie del “buono” e del “cattivo”. Ho cercato di entrare nella personalità di Negro, dominato dalla frustrazione: lui si considera un servitore dello Stato ma a un certo punto sente di non andare più bene, né come sbirro né come padre. Perciò esplode.

“Questi poliziotti sono abituati a usare la violenza. E non sono così diversi dai loro ‘opposti’, gli ultrà”

È umano rispondere con aggressività, quasi con odio a chi ti attacca. Ne abbiamo discusso col gruppo, riflettuto e anche scherzato su. Questi sbirri vivono dentro una caserma oppure nel loro Ducato, ma a volte si sentono “voltati”: sentono cioè il voltafaccia da parte dello Stato, perché fanno un lavoro scomodissimo che fa comodo a molti.

Lo scrittore Pier Paolo Pasolini, a proposito dei poliziotti, parlava di poveri operai, figli del­ la periferia che appartengono a un’altra clas­ se sociale: crede sia ancora così?

Penso che i tempi siano cambiati, da allora. Oggi, l’intolleranza dei tifosi per i celerini spesso coincide con quella delle forze dell’ordine per gli ultrà. E questi due opposti, poliziotti e violenti delle curve, alla fine si avvicinano: da una parte si difende la “cosa

I celerini di ACAB vanno giocare a rugby dopo il lavoro: il suo hobby qual è?

Adoro cucinare, soprattutto primi piatti e pastasciutte. Vado forte con gli spaghetti con le vongole. Il segreto sta tutto nella mantecatura.

Al cinema tornerà con un’altra pellicola “diffi­ cile” vero?

Sì, il film E la chiamano estate diretto da Paolo Franchi, con Barbora Bobulova e Elio Germano. Ma anche a teatro non sarò da meno: io e Claudio Santamaria, in Occidente solitario, porteremo in scena la storia di due fratelli perennemente in conflitto. Alessandra Miccinesi

Davide /sms A City ho lavorato. Per anni. Ho amato quel giornale, ci ho speso mesi della mia vita, ho conosciuto colleghi di una bravura senza paragoni, ho avuto la fortuna di scrivere circondato da persone che sono diventate amici. City era, e’, una grande, anomala, bizzarra famiglia. E per questo non ne posso piu’ di leggere che qualcuno pensi davvero che la gente, li’, facesse copia e incolla dell’ansa. non e’ cosi’, non lo e’ mai stato. a city si lavorava, si lavora si lavorera’ (perche’ fino alla chiusura, chi sara’ li’ dara’ l’anima, per quel giornale) con grande impegno. e con la missione di fornire a chiunque, gratuitamente, alcune delle notizie piu’ importanti (e divertenti, e curiose) della giornata. con uno stile semplice, senza tecnicismi. e chiunque abbia mai preso in mano una penna sa quanto e’ difficile dire cose complicate in modo semplice. MySelf /sms senza parole! senza parole! Giuseppe/sms pessimo. Sara /sms pessimo Luciano /sms un autogol! Andres /sms come mai? Ale /sms noooooooooo..... Marco /sms no comment... si fa x dire Piero /sms brutto.. ma anke i grandi devono vedere cosa vuol dire stare senza lavoro e nessuna possibilità di trovarne altro.. cosi almeno anke loro non stanno con le mani in mano.. Massimo /sms pessimo Serena /sms ma possibile che non si riesca a rientrare nelle spese?! Sergio /sms assurdo...... Rita /sms Brutta notizia x tutti noi....dove andremo a finire tutti... :-( Off /sms buuu Giuseppe /sms pessimo, rcs urgentemente si impegni a tutelare tante professionalità che contibuiscono a comporne il patrimonio di risorse umane Matteo /sms i giornali cartacei sono destinati a chiudere e comunque avranno fatto i loro conti Sara /sms non so, mi pare di notare una certa sfumatura di ‘tié tié ora ci passate anche voi’ e se fosse così fa davvero vomitare Damiano /sms Perche’ rischia di chiudere? Cinzia /sms perchè deve chiudere? Un giornale semplice da leggere Ennio /sms Penso che a perdere il posto di lavoro (e pagare i danni) dovrebbero essere i colletti bianchi che hanno fatto fare acquisizioni su acquisizioni in perdita all’RCS e che adesso, magari gli stessi, hanno preso la decisione di chiudere il 6° quotidiano più letto in Italia. Neanche capaci di convertirlo in qualcosa di più moderno, di esclusivamente telematico; neanche capaci di sfruttare il telelavoro per abbattere i costi. Chiudere senza convertire oggi, non un anno fa, a ridosso di eventi come Europei e Olimpiadi, è da pippe della gestione economica sms: manda un sms con la tua opinione entro le 13.00 di oggi al 342 4111753, sarà pubblicato su city.it/ditelavostra. facebook: diventa fan di City su Facebook (cerca Quotidiano City) e confronta le tue opinioni con quelle dei tuoi amici.


city

13

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

I Protagonisti

Oscar, pioggia di nomination su “Hugo” e “The Artist”

JULIAN ASSANGE

Condurrà talk show sul “mondo di domani”

l Julian Assange, il

fondatore di Wikileaks attualmente agli arresti domiciliari in Gran Bretagna, sbarca in tv: condurrà un talk show. Per ora si conosce solo l’argomento trattato da Assange nel suo “salotto”: sarà “il mondo di domani”, e contemplerà interviste con personaggi chiave del panorama politico internazionale. GIORGIO PANARIELLO

“Mio fratello? Io fortunato, lui sfortunatissmo”

l Giorgio Panariello rompe

Hugo Cabret Una scena del kolossal in 3D di Martin Scorsese che ha fatto incetta di nomination: 11. Sarà nelle nostre sale dal 3 febbraio.

Ieri l’annuncio l Il film di Scorsese e quello di

Hazanavicius favoriti nella corsa alla statuetta dorata. La sfida come miglior interprete è tra Pitt­Clooney e Streep­Close.

Roma

L’attrice Jennifer Lawrence (“Un gelido inverno”) e il Presidente dell’Academy Tom Sherak hanno annunciato ieri le candidature per le varie categorie in corsa per l’Oscar, in programma il 26 febbraio a Los An-

TV

Riparte Isola dei Famosi Tornano gli ex, si punta su ironia

l Al timone della nona edizione del programma (la prima senza Simona Ventura) al via da stasera su RaiDue (poi il reality trasloca al giovedì per incrociare la concorrenza diretta de “Le Iene” guidate dal trio Blasi­ Brignano­Gassman) ci sono Nicola Savino e Vladimir Luxuria. Scenario del naufragio 2012 sarà di nuovo l’isola di Honduras, sulla quale sbarcheranno 10 concorrenti (cinque donne e cinque uomini) delle passate edizioni: Valeria Marini, Aida Yespica, Flavia Vento, Carmen Russo, Arianna David, Cristiano Malgioglio, Rossano Rubicondi, Den Harrow, Alessandro Cecchi Paone, Enzo Paolo Turchi. Il direttore di Raiudue, Pasquale D’Alessandro, raccontando l’Isola che verrà, promette “leggerezza”. E assicura: la conduzione di Nicola Savino e Vladimir Luxuria sarà all’insegna dell’ironia.

geles. Sia il fantasy “Hugo” (11 nomination) che la pellicola sull’età del muto “The Artist” (10 nomination) sono candidati alla vittoria come miglior film, ma tra i super favoriti c’è anche “Paradiso Amaro” di Alexander Payne, con George Clooney. La lista dei candidati come miglior film include “War Horse” di Steven Spielberg, storia di amicizia fra un ragazzo e il suo cavallo, e la pellicola sul baseball “Moneyball - L’arte di vincere” con Brad Pitt, entrambi con 6 nomination; “Tree of Life” di Terrence Malick, già Palma d’Oro a Cannes; “Midnight in Paris” di Woody Allen; la storia di segregazione razziale rac-

contata in “The Help”; e il film sull’11 settembre di Stephen Daldry, “Molto forte, incredibilmente vicino”. I nomi in corsa come miglior attore sono quelli di George Clooney (“Paradiso Amaro”), Brad Pitt (“Moneyball”), Gary Oldman (immenso nel ruolo di George Smiley ne “La Talpa”), Jean Dujardin (“The Artist”) e Demian Bechir (“A Better Life). Tra le donne si sfidano invece Meryl Streep (la Thatcher di “The Iron Lady”), Glenn Close (“Albert Nobbs”), Viola Davis (“The Help”), Rooney Mara (“Uomini che odiano le donne”), e Michelle Williams nei panni della Monroe (“My week with Marilyn”).

SANREMO

I “sosia” si allenano, Celentano ci sarà l A Sanremo il

“Molleggiato” ci sarà. Magari non quello vero (la questione con la Rai è ancora aperta), ma sicuramente il suo sosia, Stefano Sfredo, friulano, che con Gigi Nardini, alias Pavarotti, ha organizzato “Sanremo off”: una passerella di volti noti dello showbiz, in piazza Colombo, proprio in concomitanza con il festival della canzone italiana. Lo ha detto ieri lo stesso Nardini, noto per le comparsate televisive come sosia del ‘tenorissimo’. “A Sanremo ­ ha spiegato Nardini ­ oltre a Pavarotti e Celentano, ci saranno anche i sosia di Vasco Rossi, Liz Taylor, Frank Sinatra e altre star. Canteremo anche noi e sarà un modo per abbassare la tensione in sala tra i concorrenti”. Intanto i “sosia” sono in fase di “training”. “Ci prepariamo ­ ha detto Nardini ­ con l’intento di regalare a tutti un’ora di spensieratezza in questi momenti così difficili”.

con Vanity Fair il silenzio in cui si era rinchiuso dopo la scomparsa, per overdose, del fratello Franco: “C’è poco da dire: io sono stato fortunato, lui sfortunatissimo”. Panariello è alla vigilia del suo ritorno in tv dopo sei anni: un nuovo one man show di quattro puntate a marzo, per la prima volta su Canale 5. FRANCESCA MICHIELIN

“Distratto”: nel video c’è Luca Argentero

l Ci sarà un cameo di Luca

Argentero nel video di “Distratto”, la canzone con cui la giovane Francesca Michielin ha vinto X Factor. Oggi esce nei negozi l’omonimo ep: oltre all’inedito (firmato ElisaCasalino), contiene cinque cover scelte tra i cavalli di battaglia interpretati da Francesca nel talent show. LAURA PAUSINI

“Mi fido di mia sorella (e il fisco si fida di me)”

l “Mi fido di mia sorella

Silvia e sono contenta che la Guardia di finanza, dopo aver controllato la mia situazione, mi abbia detto che sono in regola”. Impegnata nelle tappe sudamericane del tour mondiale che terminerà il 31 dicembre, Laura Pausini parla con A in edicola oggi, e racconta lo stretto legame con la sorella. CINEMA

“E la chiamano estate” ancora sul set

l Non sono ancora

terminate le riprese del film “E la chiamano Estate” di Paolo Franchi, storia d’amore tormentata e insolita. Prodotto dalla vedova di Pavarotti, Nicoletta Mantovani, il film, interpretato da Isabella Ferrari, Jean-Marc Barr, Luca Argentero e Filippo Nigro, non sarà pronto prima della fine del 2012. A cura di Laura Zangarini


14

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

city

Lo Sport LONDRA 2012

Olimpiadi, servirà un biglietto per tutti “Ticket d’ingresso anche per i neonati”

lServirà un biglietto per tutti, alle Olimpiadi che

si svolgeranno a Londra tra luglio e agosto, anche per i bambini e addirittura per i neonati che non erano stati ancora concepiti quando i loro genitori hanno comprato i posti. È l’ultima regola imposta dagli organizzatori dei Giochi olimpici di Londra, che sta scatenando polemiche nel Regno Unito.

IL PILOTA TEDESCO

Schumacher già sogna la sua Mercedes “Impaziente di tornare a correre in F1”

l“Penso che il tempo da trascorrere prima di

poter finalmente tornare in macchina è molto lungo quest’anno. La mia attesa sta crescendo ogni giorno che passa, e sto diventando impaziente”. Michael Schumacher freme per tornare a provare la sua Mercedes in vista del Mondiale di Formula 1 2012. Lo dice in un’intervista sul proprio sito web.

“Rinunciamo a Tevez” Al Psg piace Thiago Motta Calciomercato lIl club parigino ritira l’offerta

per l’attaccante argentino del Manchester City. E insegue ora l’interista. Balotelli pronto a lasciare la Premier League.

Milano

Prima la certezza di andare al Milan, con la trattativa naufragata solo per il ripensamento di Pato (quasi d’accordo con il Paris Saint Germain). Poi il tentativo dell’Inter che fallisce e la promessa di vestire la maglia del Psg. Adesso il club parigino rinuncia definitivamente all’attaccante argentino Carlos Tevez. È il direttore generale, Leonardo, ad annunciarlo al quotidiano francese L’Equipe: “Abbiamo interrotto le trattative. Per noi è finita”, ha detto l’ex milanista. “C’era un’opportunità, l’abbiamo studiata, abbiamo anche presentato una bella offerta, ma non siamo riusciti a trovare un accordo. Non è il caso di esagerare.

SFIDA IN SEMIFINALE

Rafa e Roger di nuovo avversari

lRafa Nadal ha

Dunque ci tiriamo indietro: per noi è finita”. Il Psg era disposto a sborsare al City fino a 35 milioni di euro. Leonardo ha anche commentato le voci su una trattativa per Kakà del Real Madrid: “Non c’è niente”. E ha invece confermato la caccia a Thiago Motta dell’Inter e ad Alex del Chelsea: “Per entrambi ci sono possibilità, ma per ora niente di fatto”. Come finira? “Il futuro di Thiago Motta è nelle mani dell’Inter”, sostiene il procuratore del centrocampista, “la società nerazzurra ci ha informato di un’offerta importante da parte del Psg. Stiamo alla finestra”. Amauri si veste di viola Ieri per Amauri primo giorno a Firenze: “Sono felice di essere qui, in viola. Non vedo l’ora di giocare”, ha detto l’ex juventino. In Italia, dalla Premier League, potrebbe rientrare anche Mario Balotelli, campione capriccioso del Manchester City. Dopo le nuove polemiche per il “pestone” all’avversario del Tottenham, il suo procuratore avverte: “Se Mario non va bene, ce ne andiamo via”. (CITY)

Pezzo pregiato L’inter potrebbe perdere una delle sue pedine chiave.

raggiunto per la prima volta, dopo tre anni, le semifinali a Melbourne. Roger Federer ha centrato la qualificazione nel suo millesimo incontro da professionista. I due grandi del tennis mondiale sarano avversari. Lo svizzero dopo aver superato Del Potro, lo spagnolo prevalendo su Berdych. Quella di domani sarà la decima sfida in un major tra i due campioni, la 27esima in assoluto con lo spagnolo avanti 17­9. Oggi gli altri due quarti maschili: Djokovic­ Ferrer e Murray­ Nishikori. Nel tabellone femminile, invece, perde la grande favorita, la danese Caroline Wozniacki per mano di Kim Clijsters, che in semifinale troverà Victoria Azarenka. In campo oggi anche sara Errani contro la Kitova.

Ranieri punzecchia Napoli “Inter, zittisci il San Paolo” Stasera la sfida in Coppa Italia lQuarti di finale: Chievo­

Siena nel pomeriggio, in serata la supersfida: “Serve una partita gagliarda”, dice.

Napoli

Si comincia nel pomeriggio con Chievo-Siena (ore 17.30, diretta su Raidue), si prosegue in serata con il match clou: Napoli-Inter (ore 20.45, diretta su Raiuno). I quarti di finale di Coppa Italia entrano nel vivo. E domani sera, sempre in gara unica a eliminazione diretta, il quadro si completa con Milan-Lazio. Claudio Ra-

nieri ci tiene a proseguire nella serie positiva che l’Inter mantiene da quando al timone nerazzurro c’è lui, vincendo anche contro il Napoli stasera al San Paolo. “É una sfida da dentro o fuori, una gara gagliarda tra due squadre che sono in forza, ecco cosa ci aspetta. L’anno scorso è stato 0-0 ai supplementari, poi la vittoria nerazzurra ai calci di rigore, stavolta sarà davvero una grande gara e noi faremo di tutto per andare avanti”, dice il tecnico. L’apporto del pubblico Il Napoli di Mazzarri, però, potrà contare sull’apporto del proprio pubblico. “I nostri avversari hanno una loro dimensione sia in ca-

sa che fuori. Come zittire uno stadio come il San Paolo? Lo puoi zittire solo con una grossa prestazione, quella che serve per andare avanti, quella che vogliamo fare”, non nascondendo che l’obiettivo anche quest’anno è la finale: “Io sono di lì. Certo che voglio andare a giocarmela a Roma...” conclude sorridendo il tecnico di Testaccio. A rispondere con altrettanta passione a Ranieri è il difensore del Napoli, Paolo Cannavaro. “A parlare sono i numeri. L’anno scorso, per esempio, siamo arrivati terzi e pure in Champions dove nessuno pensava. Noi giochiamo sempre per vincere e con l’obiettivo di arrivare più in alto possibile. Lo faremo anche in Coppa”. (CITY)

Il Pocho Lavezzi sarà decisivo contro la difesa interista.


city

15

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

REGIONE

Treni, contro i tagli consiglieri in t­shirt

lLa protesta contro i tagli

ai trasporti da parte di Trenitalia è sbarcata nell’aula del Consiglio regionale della Puglia. Prima dell’avvio della seduta, ieri i consiglieri di maggioranza e opposizione hanno indossato la maglietta con lo slogan “La Puglia non è un binario morto. Ridateci i treni”, raccogliendo la protesta lanciata da una testata brindisina.

bari

Quando il riciclo diventa arte lRiciclàti e riutilizzàti: è il

diktar della mostra d’arte “Prossima Fermata”, che si inaugurerà domani alle 18 in piazza Ferrarese nell’ambito di Mediterre 2012.

pagine a cura di alessandra lamanna e pierluigi spagnolo

Protesta dei tir, effetti e disagi: niente benzina e scaffali vuoti

lCarburante introvabile in

TRASPORTI NEL CAOS

Mafia, processi a rischio “Manca la benzina”

quasi tutti i distributori, lunghe code per accaparrarsi qualche litro di benzina o gasolio, e supermercati che iniziano a mostrare scaffali vuoti (nell’AGphoto, un market nel rione Madonnella). La protesta degli autotrasportatori, che anche a Bari e provincia dalle prime ore di lunedì sta bloccando o rallentando la circolazione in tangenziale, produce effetti e disagi. Nei mercati già si registrano rialzi dei prezzi di frutta e verdura. Ieri pomeriggio, invece, latte e ortaggi gratis in piazza per iniziativa di Coldiretti. (CITY)

lI blocchi stradali

provocati dalla protesta degli autotrasportatori rischiano di mandare nel caos anche i tribunali. Una cancelleria dell’ufficio gipgup del Tribunale di Bari ha ricevuto una comunicazione via fax dal carcere di Taranto in cui si dichiara l’impossibilità a trasportare quattro detenuti dal penitenziario jonico per un processo. WELFARE

Asilo politico e rifugiati incontro al Comune

lGli assessori al Welfare e

all’Accoglienza e Pace, Ludovico Abbaticchio e Fabio Losito, parteciperanno all’incontro regionale con i rappresentanti degli enti locali e degli enti gestori dei progetti S.P.R.A.R (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), che si svolgerà oggi a partire dalle ore 10.30, nella sala consiliare del Comune. L’INTERVISTA

Emiliano: “Io e Vendola una coppia di fatto”

l“Il mio rapporto personale con Vendola è indistruttibile. Siamo una coppia di fatto della politica italiana. Anzi, con De Magistris facciamo un triangolo”. Lo ha detto il sindaco di Bari e segretario pugliese del Pd, Michele Emiliano intervistato su Radio 24. “Il Pd senza l’alleanza con Vendola- dice salterebbe per aria”. L’AUDIZIONE

Scommesse, Masiello in località segreta

lLe sue dichiarazione

potrebbero scatenare un ciclone, con gravissime ripercussioni sul futuro del Bari e di altri calciatori della passata stagione. Per questo, anche per evitare contestazioni dei tifosi, Andrea Masiello deporrà oggi in una località segreta nell’ambito dell’inchiesta sul calcio-scommesse.

GIUNTA REGIONALE

Sanità, Fiore lascia Il nuovo assessore è Ettore Attolini l Si è dimesso da un

incarico verso il quale, già da un anno, manifestava la propria insofferenza. Il professore Tommaso Fiore ha lasciato l’incarico di assessore regionale alla Sanità, cui subentra ora il medico Ettore Attolini. “L’assessore ha da lungo tempo manifestato il desiderio legittimo di tornare al suo lavoro, alla sua cattedra, ai suoi ammalati”, ha detto il governatore pugliese, Nichi Vendola. “Intraprendo questo compito difficilissimo con tutta la consapevolezza della difficoltà dei problemi e nel rispetto della volontà e delle posizioni di tutti: io ascolterò tutti”, ha assicurato il neoassessore alla Sanità pugliese, Ettore Attolini.

Assalti ai bancomat, fermati 8 rapinatori Base a Bitonto lIn manette i responsabili

di una decina di assalti agli sportelli. Otto ordini di custodia cautelare: quattro in carcere e 4 ai domiciliari. Colpivano in Puglia e anche in altre regioni, rapinando i bancomat con modalità da professionisti. Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Bari hanno arrestato otto presunti componenti della cosiddetta “banda del bancomat”, accusati a vario titolo, di associazione per delinquere, rapina, furto, ricettazione e porto abusivo di armi da fuoco. La banda era specializzata nello scassinare gli sportelli degli istituti di credito di Puglia, Campania, Um-

bria e Toscana. Il gruppo era “specializzato” e aveva la sua base a Bitonto. Otto gli ordini di custodia cautelare emessi dalla procura della Repubblica: quattro in carcere e altri quattro ai domiciliari. Individuati dai filmati Armi, mezzi veloci, giubbotti antiproiettile e attrezzi sofisticati per rapine e scasso sono stati sequestrati dagli agenti dopo una lunga indagine svolta con pedinamenti, foto e video che hanno immortalato il gruppo in azione. “Sono misure cautelari importanti - ha detto il procuratore capo di Bari, Antonio Laudati - a dimostrazione della pericolosità della criminalità predatoria accanto a quella tradizionale delle organizzazioni mafiose dedite al traffico di stupefacenti e alle estorsioni. La cellula individuata dalla polizia

ha fatto danni rilevantissimi non solo in Puglia ma anche fuori. Agivano con armi, erano pronti al fuoco e in un caso non hanno esitato a sparare contro una guardia giurata”, sottolinea Laudati. Il gruppo di undici assalti ai bancomat, individuati dall’indagine, è stato commesso nell’arco del 2010, ma probabilmente ce ne sono altri. Secondo il questore di Bari, Domenico Pinzello “questa banda operava anche al di fuori del nostro territorio avendo probabilmente percepito la nostra capacità di controllo del territorio”. “Erano i capi - ha proseguito il capo della Squadra mobile, Gianluigi Rinella - a progettare con molta cura le rapine e ad agire mentre gli altri svolgevano altri ruoli. La base è stata individuata nella frazione di Palombaio, vicino Bitonto”, sottolinea. (CITY)

Carnevale, pronti i carri di Putignano

Innovazione nelle tecniche; recupero di tradizioni, a cominciare dai Giganti di cartapesta; sviluppo di energie e mobilità ecosostenibili con biciclette mascherate da cavalli con cui i turisti potranno andare in giro; una nuova presidenza e qualche polemica. È la 618a edizione del carnevale di Putignano, uno dei più antichi in Italia, presentato ufficialmente ieri. Il carnevale comincerà ufficialmente domani con il “giovedì delle vedove” e proseguirà con le sfilate allegoriche del 5, 12, 19 e 21 febbraio, quest’ultima in

notturna. In mezzo, una serie di eventi carnascialeschi dai laboratori del gusto di slowfood alle esibizioni musicali, alle esibizioni del Circo contemporaneo, alle gare di ballo, alle esibizioni sportive. La polemica di questa edizione riguarda invece la mancanza di un direttore artistico visto che Carlo Bruni, a cui non è stato rinnovato il mandato dalla Fondazione, ha inviato ieri ad alcune testate giornalistiche una lettera per denunciare quanto, a suo dire, non andava nella manifestazione. (CITY)

Giganti di cartapesta. (AGphoto)


16

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

city

Bari Agenda Cosa fare dalle 16.30 alle 21.00 Nazariantz, l’intellettuale armeno che visse a Bari

l Convegno dal titolo “Hrand Nazariantz: le tracce e il volto” dedicato all’intellettuale e poeta armeno vissuto a Bari dal 1913 al 1962. Nel cinquantesimo anniversario della scomparsa la sua figura viene ricordata attraverso un dibattito tra intellettuali turchi, armeni, siriani e greci cui seguiranno un reading di letture a cura dell’attore Vito Lopriore e un concerto-omaggio con musiche di Schumann, Albeniz, De Falla, Rota e Casavola interpretate dal baritono tedesco Alexander Schmidt e dalla pianista spagnola Elena Méndez Gallego. Biblioteca Provinciale De

EVENTOIL27MARZO

JamesTayloralTeam

lUn’altra perla musicale si

aggiunge ai fuoriprogramma del Team, dove ritorna una leggenda della musica americana, il cantautore James Taylor, l’autore di “Mexico”, “Carolina on My Mind”, “How Sweet It Is” e tanti altri successi. Teatroteam – via La Pira, Bari. Tel. 080-5210877. Martedì 27 marzo ore 21.15. Biglietti euro 73/40.

Gemmis - strada Lamberti 4, Bari. Tel. 328-6818911. Oggi ore 16.30. Ingresso libero

Mercoledì con la Storia sul Mezzogiorno medievale

l L’odierno appuntamento dei “Mercoledì con la Storia” è con Giovanni Cherubini, docente di Storia medievale all’Università di Firenze, e Gabriella Piccinni, che insegna la medesima materia all’Università di Siena. L’incontro ha come tema “Popoli, campagne e città nel Mezzogiorno Medievale” e si tiene in occasione della presentazione del volume dello stesso Cherubini intitolato “Scritti meridionali”. Modera Francesco Violante. Libreria Laterza – via Sparano 136, Bari. Oggi ore 18. Ingresso libero

Barraco svela i segreti del ritratto fotografico

l Interessante appuntamento con Daniele Barraco svela i segreti della tecnica e della creatività nel ritratto che lo hanno reso un affermato

fotografo di celebrità. Attraverso una spiegazione sull’uso di macchine e strumentazioni professionali, sarà possibile conoscere il modus operandi dei grandi fotografi dei nostri giorni. Feltrinelli Libri e Musica – via Melo 119, Bari. Oggi ore 18.30. Ingresso libero

Petruzzelli, Maazel dirige una Carmen “americana”

l Ancora una replica, stasera, per la “Carmen” di Bizet della quale il celebre direttore Lorin Maazel offre una lettura a tratti sinfonica, lontana dai tradizionali cliché. Lo spettacolo, firmato dal regista William Kerley, è improntato a un naturalismo che lo rende interessante per il pubblico americano cui verrà proposto la prossima estate al Festival di Castleton fondato dallo stesso Maazel in Virginia. Carmen è la russa Ekaterina Metlova, poco dentro il personaggio, tra i più difficili del teatro d’opera. Teatro Petruzzelli – corso Cavour, Bari. Oggi ore 20.30. Biglietti esauriti

Marti, il comico che voleva fare il poeta

l Replica del divertente monologo autobiografico per il comico tarantino Fabiano Marti, che si racconta nello show “Volevo fare il poeta ma non c’è stato verso”. Tra l’altro Marti è diventato a Bari direttore artistico, con Mauro Pulpito, del Tatì, nuovo spazio dedicato al cabaret e al teatro leggero. Teatro di Cagno – corso De Gasperi 320, Bari. Tel. 0805027439. Oggi ore 21. Biglietti euro 10

ILROMANZODISCHNITZLERATEATRO

“LasignorinaElse”sulpalcodelKismet

lLa poesia de “La signorina Else” di Arthur Schnitzler rivive in

“Else. Andante cantabile con brio” che la compagnia Bottega degli Apocrifi porta in scena al Kismet (dove lo spettacolo era previsto il 7 e 8 gennaio) con la regia di Cosimo Severo e l’interpretazione di Livia Gionfrida (foto). È lei la giovane donna con una musica in testa. Teatro Kismet - strada San Giorgio martire 22/f, Bari. Telefono 080-5797667. Domani ore 21. Biglietti euro 20/15.

Lezione di rock su Amy Winehouse

l Per “Lezioni di Rock”, Ernesto Assante e Gino Castaldo ricordano Amy Winehouse. Dell’artista prematuramente scomparsa raccontano la storia, breve e intensa, il genio inespresso e l’opera, sino al recente disco postumo. Cinema Armenise – via Pasubio 178, Bari. Tel. 0805428281. Oggi ore 21. Biglietti euro 5

Il libro di Giussani sulla “pretesa cristiana”

l Comunione e Liberazione di Bari propone un incontro per la presentazione del libro di Luigi Giussani “All’origine della pretesa cristiana” in occasione

della nuova edizione Rizzoli. L’incontro viene trasmesso in diretta video da Milano. Aula Magna “Attilio Alto” del Politecnico – Bari. Oggi ore 21.30. Ingresso libero

Germano allo Showville nei panni di Thom Pain

l Star del cinema italiano e tra gli attori più amati del momento, il camaleontico Elio Germano veste i panni di Thom Pain nel testo di Will Eno intitolato, per l’appunto, “Pain (basato sul niente)”, del quale ha curato anche la regia. L’appuntamento rientra nella Stagione di prosa del Comune. Showville – via conte Giusso 9, Bari. Tel. 080.5212484. Domani e venerdì ore 21. Biglietti euro 26/18.


city

17

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

I film

I trailers e le mie critiche su

city.it

Il Cinema

di Alessio Guzzano

www.alessioguzzano.com

Benvenuti al Nord Commedia Regia: Luca Miniero Interpreti: Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro «Che brutta morte!» esclama terrorizzato il collega che ha saputo che il postino Alessandro Siani, pressato dal mutuo e da Valentina Lodovini, andrà a lavorare a Milano. Percorso inverso – con surreali spaesamenti simili – rispetto a quello del suo capo nel film precedente, i cui 30 milioni di incasso hanno vinto ogni dubbio sull’opportunità di dargli un seguito (il mediocre originale francese “Giù al nord” si è fermato al primo exploit). Arrivo alla Stazione Centrale a mo’ di Totò (c’è chi gli ha procurato un giubbotto coi fendinebbia), suoneria con Funiculì

La talpa Spionaggio Regia: Tomas Alfredson Interpreti: Gary Oldman, Colin Firth, John Hurt Chi è la mela marcia che tradisce il Secret Intelligence Service inglese al tempo della Guerra Fredda? Lo scoprirà l’agente (licenziato) George Smiley, meticoloso quanto defilato, grigio antieroe su cui John Le Carré, ex membro del MI6 a cui il doppiogiochista Kim Philby fece saltare la copertura (vedi “Another Country” con Rupert Everett), cucì tre best seller densi di atmosfera spiona e a cui Alec Guinness diede un memorabile spessore da 007 senza effetti speciali in una serie tv anni 70. Il lavoro su se stesso di un eterno skizzato come Gary Oldman è encomiabile: dietro gli occhialoni e dentro l’impermeabile, una temperatura corporea da camaleonte deduttivo si adegua a ogni ambiente. Il regista nordico che ci stupì con la baby vampira di “Lasciami entrare” gli allestisce intorno un preciso mondo d’epoca al ralenti: uomini dalla psicologia mediocre, eppure traditori

per ideologia e non per avidità. Ma “La talpa” è un film/scacchiera che si compiace di essere vecchio senza riuscire a risultare un classico. E’ cinema che non sa ricostruire se stesso e ciò che narra se non subendo(si). E’ il minimalismo non rifrullato ad arte che ogni tarantinato detesta. E’ raffinata confezione che vuole essere laguna. E’ un’opera morta che dà il colpo di grazia a ciò che crede di resuscitare.

Multicinema Galleria

C.so Italia, 15-17 - t. 080.5214563

Cinema Bari ABC - Circuito d’autore Via Marconi, 41 - t. 080.9644826

SALA 1 Benvenuti al Nord 16.00,18.10,20.30,22.45 SALA 2 Non avere paura del buio 22.40,0.50 SALA 2 J. Edgar 17.15,20.00 SALA 3 L’incredibile storia di Winter il delfino 3D 16.10,18.25 SALA 3 Underworld: Il risveglio 3D 20.45,22.40 SALA 4 Alvin Superstar 3 - Si salvi

chi può!

18.00,21.00

16.20 SALA 4 Immaturi - Il viaggio 18.20,20.35,22.45 SALA 5 La Talpa 17.45,20.20,22.45 SALA 6 Benvenuti al Nord 17.00,19.15,21.30

Armenise

Multisala Showville

Shame VM 14 18.00,20.00,21.45

Ambasciatori

Via Toma, 67 - t. 080.5425000

The Help

Via Pasubio, 178 - t. 080.5428281

SALA 1 Lezioni di Rock 21.00 SALA 2 Benvenuti al Nord 18.00,20.30,22.35

Il Piccolo Circuito d’Autore Via Giannone, 4 Santo Spirito - t. 080.5333100

E ora dove andiamo?

18.00,20.00,21.50

Traversa Conte Giusso, 9 (Mungivacca) - t. 080.9757084

SALA 1 L’ora nera 3D 20.45,22.40 SALA 1 L’incredibile storia di Winter il delfino 3D 16.15,18.30 SALA 2 Benvenuti al Nord 17.45,20.20,22.40 SALA 3 Underworld: Il risveglio 3D 18.40,20.40,22.40

The Help Drammatico Regia: Tate Taylor Interpreti: Emma Stone, Viola Davis, Bryce Dallas Howard Jackson, Mississippi, anni 60. Le mamies di colore hanno cresciuto decine di ragazzini bianchi per conto di viziate signore yankee razzistelle (Bryce Dallas Howard, strepitosa) che dedicano le loro energie a far costruire bagni esterni in modo che quelli di casa non siano contaminati da corpi neri. L’aspirante scrittrice Emma Stone torna in città dopo la laurea e scopre con dolore che la sua vicemamma «color caffè» è stata allontanata (o peggio). Occupandosi di posta e ricette per un giornale locale, raccoglie le storie di donne umiliate, sfruttate, denunciate, cacciate con un pretesto. Dapprima riluttanti, presto le domestiche si sfogano: ne esce un libro che fa saltare le ladies dal letto e dai lindi porticati. Film extralarge che non alza i toni di denuncia (per questo ha trionfato negli States?), ma sa intrecciare dolore e ‘saporite’ vendette. Cast al femminile da urlo:

SALA 3 Il gatto con gli stivali 3D 16.45 SALA 4 Shame VM 14 18.45,20.45,22.40 SALA 5 La Talpa 17.50,20.15,22.40 SALA 6 Immaturi - Il viaggio 17.40,20.20,22.40 SALA 7 The Help 17.20,20.00,22.30 SALA 8 Alvin Superstar 3 - Si salvi

chi può!

16.15,18.00 SALA 8 J. Edgar 20.00,22.30

Via Buccari, 24 - t. 080.5569729

L’Industriale

18.30,20.30,22.30

Corato Alfieri - Circuito d’Autore Largo Aregano - t. 080.3588551

Il risveglio 3D

via B. Galtieri, 5 - t. 080.8495505

SALA 1 L’ora nera 16.00,18.00,20.00,22.00 SALA 2 Immaturi - Il viaggio 16.30,19.00,21.30 SALA 3 Help 16.30,19.15,22.00 SALA 4 Alvin Superstar 3 - Si

17.30

SALA 1 FELLINI Benvenuti 16.30,19.30,22.15

al Nord

The Artist 19.30 Il gatto con gli stivali

Via Impiso sn - t. 080.3483295

Non avere paura del buio

21.30

Mola Metropolis Circuito d’Autore salvi

16.30 SALA 4 La Talpa 18.30 SALA 5 Benvenuti al Nord 17.00,19.15,21.30 SALA 6 Benvenuti al Nord 16.00,18.15,20.30,22.45 SALA 7 L’incredibile storia di Winter il delfino 3D 16.30 SALA 7 Underworld: Il risveglio 3D 19.00,21.30 SALA 8 Shame VM 14 17.00,19.15,21.30

SALA 1 Benvenuti 19.30,21.45 SALA 2 La Talpa 19.15,21.30

Via Baracca - t. 080.4713038

SALA 1 Benvenuti al Nord 19.10,21.30 SALA 2 La Talpa 18.50,21.40 SALA 3 Shame VM 14 17.30,19.40,21.50 SALA 4 Almanya - La mia famiglia

va in Germania

20.00,22.00 SALA 4 Immaturi 17.50

- Il viaggio

Monopoli Etoile

Piazza V. Emanuele, 26 - t. 080.9371218

Benvenuti al Nord

Via Bari, 33 - t. 080.3253784

Corso Garibaldi, 36-38 - t. 080.3588581

Grumo Appula CineTeatro Cosmo

Gioia del Colle Seven Cineplex

Gravina Sidion

Cinema Elia d’Essai

Octavia Spencer e Viola Davis guidano (e patiscono) la segreta riscossa delle nipoti delle schiave. Le outsider bianche Sissy Spacek e Jessica Chastain subiscono l’ostracismo del loro clan: l’una è una madre fuori dagli schemi spedita in casa di riposo dalla figlia; l’altra una fragile donna incinta che seppellisce feti in giardino e ancheggia sexy come una Marilyn che bussa invano con la torta in mano.

Benvenuti al Nord

chi può!

Nuovo Splendor Circuito d’Autore

SALA 1 L’ora nera 18.00,20.00,21.50 SALA 2 Underworld: 17.00,19.15,21.30 SALA 3 La Talpa 17.00,19.20,21.40

SALA 2 TRUFFAUT 18.00,21.00

Funiculà che esplode nel covo leghista, odio per i ristoranti giapponesi dove vorrebbe rianimare il sushi bocca a bocca. Bisio è nei guai con la moglie demilanesizzata Angela Finocchiaro (strepitosa nel ruolo e nel trucco della propria madre), ma è un abile piacione nello spintonare – anche in moto – una trama inevitabilmente votata alle gag/fotocopia. Il regista Luca Miniero debuttò, con Paolo Genovese di “Immaturi”, nel gradevole “Incantesimo napoletano”: una ragazzina partenopea sognava il Duomo per la disperazione dei genitori. Qui si limita a gestire una storiella che funzionava meglio in riva al mare ozioso. Unica sorpresa: Paolo Rossi nei panni di un manager votato alla superproduttività fantozziana antimarxista.

al Nord

18.00,20.00,22.00

Vittoria

Via Rattazzi, 98

Benvenuti al Nord

18.10,20.20,22.30


18

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

city

Questa sera in Tv

Iduesuperpiedi quasipiatti 21.10

RETE4

lDopo breve separazione,

Spencer e Hill si riunirono (1977) in nome dei briosi cazzotti a pioggia e del regista dei trionfali Trinità: Enzo Barboni (alias E.B. Clucher). Ex ladri arruolati per sbaglio, s’innamorano di stemma e divisa yankee. Ne fa le spese un trafficante di droga.

L’isoladeifamosi 21.00

RAI2

lTorna l’appuntamento con

l’“Isola dei famosi”: tante le novità di questa nona edizione, a cominciare dai conduttori, l’inedita coppia Nicola Savino Vladimir Luxuria. Savino sarà il padrone di casa in studio mentre Vladimr Luxuria si collegherà dall’Honduras per gestire i concorrenti durante le

dirette e raccontare le prove che dovranno affrontare. A lottare per la sopravvivenza e per la vittoria finale dieci “famosi”, cinque uomini e cinque donne, tutti già naufraghi delle passate edizioni: Alessandro Cecchi Paone (2007), Den Harrow (2006), Cristiano Malgioglio (2007), Rossano Rubicondi (2008), Enzo Paolo Turchi (2005), Flavia Vento (2008), Aida Yespica (2004), Carmen Russo (2003), Valeria Marini (2008) e Arianna David (2005). In studio con Savino, in qualità di opinioniste, ci saranno tre donne del mondo dello spettacolo: Nina Moric, Laura Barriales e Lucilla Agosti.

Glisgommati– Apocalisse2012 21.10

SKYUNOHD

lLa striscia comica

quotidiana di Sky Uno, che continua a riscuotere un ottimo riscontro di pubblico, avrà da oggi anche quattro puntate serali. Un vero e proprio show settimanale di 50 minuti, dal titolo “Gli sgommati – Apocalisse 2012”, dove ritroviamo la pungente satira dei pupazzi di gomma con una grande novità: una serie di “interviste doppie” ai politici in carne e ossa e ai loro alter ego di

Unanottealmuseo 21.10

ITALIA1

lBen Stiller ritrova dignità

di uomo e padre nel museo newyorkese che prende vita dal tramonto all’alba. Vorticosa miscela: favola e storia, impagliature e digitale. Dinosauro da riporto, fucilate nordiste, Attila in psicanalisi, Robin Williams Roosevelt. E chi è Cristoforo Colombo?

gomma. La prima puntata vede protagonisti Ignazio La Russa e il suo “doppio”, intervistati dalla versione in lattice di Mentana.

Chil’havisto? 21.10

RAI3

lNella puntata di “Chi l’ha Criminidelcuore 21.15

STUDIOUNIVERSAL

lNella casa d’infanzia del

Mississippi si ritrovano tre sorelle in amoroso conflitto. Sissy Spacek è in libertà provvisoria, Diane Keaton ha sacrificato la sua vita, Jessica Lange ha inseguito invano un sogno. Ricordi, amarezze, rancori. Tre interpreti maiuscole e commoventi.

visto?” in onda stasera si torna a parlare di Roberta Ragusa, la 44enne di San Giuliano Terme (Pisa) della quale si sono perse le tracce il 14 gennaio scorso. Federica Sciarelli aprirà anche una finestra in collegamento dall’isola del Giglio per i dispersi del naufragio della nave Costa

Concordia. Si parlerà, inoltre, di quanto accaduto sabato 21 gennaio durante la manifestazione organizzata da Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, davanti alla basilica di S.Apollinare dove è sepolto Enrico De Pedis: un agente della Gendarmeria Vaticana, in borghese, è stato colto a fotografare i partecipanti alla manifestazione, con una macchina fotografica dotata di un potente obiettivo.

G’Day 19.20

LA7

lOggi la showgirl Melissa

Satta e il sociologo e sondaggista Renato Mannheimer saranno i protagonisti della striscia comica quotidiana di La7 condotta da Geppi Cucciari.


city

19

Mercoledì 25 gennaio 2012

www.city.it

Tempo Libero Il Sudoku

© Puzzles by Pappocom ­ www.sudoku.com

Medio

Medio

Soluzioni di ieri

La regola principale Riempire la griglia in modo che ogni riga, ogni colonna e ogni riquadro contengano una sola volta i numeri dall’1 al 9.

Difficile

Difficile

Il Meteo Torino 8°C

Milano 10°C

A cura del Centro Epson Meteo

Verona 9°C

Genova 12°C

Bologna 8°C

Firenze 11°C

Roma 11°C

Napoli 11°C

Bari 7°C

Previsioni per oggi

Nuova ondata di freddo sull’Italia per l’arrivo di correnti gelide dai Balcani che faranno abbassare le temperature in tutto il Paese. La diminuzione sarà più marcata sul medio Adriatico e al Sud, dove soffieranno anche venti intensi e non mancheranno nuvole e precipitazioni. In particolare nevicate fino a quote basse sono previste nelle zone interne di Abruzzo, Molise, Puglia, sull’Appennino calabro-lucano e sui rilievi della Sicilia, mentre piogge sono attese lungo le zone costiere. Al Nord, sul medio-alto Tirreno e in Sardegna il cielo si manterrà invece sereno o poco nuvoloso.

Milano Milan Verona V na Bol a Bologna

Bari Napolii

Previsioni per domani

Proprietà Rcs Quotidiani S.p.a.

Ariete

Non fidatevi del telefono né di scorciatoie per annullare le distanze: chiarirete gli equivoci parlando di persona. Niente sforzi mentali o lavori complicati. Meglio essere prudenti a tutto campo. Amore Vento che sa di avventura Lavoro Scontri con l’autorità Benessere Snelli, se evitate grassi

21.03­20.04

Bilancia

Una minaccia al sereno dispiegarsi delle emozioni e dei sentimenti viene da un atteggiamento di rigore che può creare conflitti. Bisogna che ancora per un po’ studiate bene le mosse giuste da fare. Amore Niente scelte definitive Lavoro Rimandare ogni impegno Benessere Vi fa bene verdura cruda

23.09­22.10

Toro

Molti saranno disposti a seguirvi nelle idee e i progetti. Previsti e possibili contatti piacevoli e rapporti affettuosi. Cercate di mettere a frutto le buone idee che di certo vi saltano in mente. Amore Un partner un po’ timido Lavoro E’ un periodo di grazia Benessere Un dentifricio con salvia

21.04­20.05

Scorpione

L’equilibrio tende al bello a parte qualche sbalzo d’umore all’inizio. Le orbite delle stelle seguono tracce armoniche e generose. Per un paio di giorni vi sentirete ancor più intuitivi e sensibili. Amore Da Venere delizie amorose Lavoro Un lavoro interessante Benessere Va meglio di pomeriggio

23.10­22.11

Gemelli

Oggi vi prende uno spirito vagabondo che vi porta a vagare qua e là senza che niente riesca a interessarvi. Occhio a mezzogiorno. Per attività di tipo intellettuale aspettate ancora qualche giorno. Amore Un ostacolo al desiderio Lavoro Mancanza d’intraprendenza Benessere Disturbi psicosomatici

21.05­21.06

Sagittario

Avrete un po’ da battagliare prima di arrivare alla meta. Il fatto è che tutto vi costa un sacco di fatica. In amore attenti al pomeriggio: sarà raggiunta la massima distanza tra voi e il partner. Amore Qualcosa pesa sul cuore Lavoro Gioco da ridimensionare Benessere E’ possibile un cedimento

23.11­21.12

Cancro

A partire dalla tarda mattinata avvertirete morbide e delicate sensazioni che accentuano l’intuito e potenziano la creatività. Sul lavoro cercate di occupare posti defilati senza mettervi in mostra. Amore Una sensualità epidermica Lavoro Qualche possibile errore Benessere Un’ombra di mal di testa

22.06­22.07

Capricorno

Si dispiega la ricchezza delle qualità intellettuali che vi rendono in questo periodo produttivi e lungimiranti. Un incontro, grazie alla vostra guida esperta, avrà successo di pubblico e di denaro. Amore Possibile ogni conquista Lavoro Il periodo è vantaggioso Benessere Energie da tutti i pori

22.12­20.01

Leone

Una lieve inquietudine può disturbarvi: attraversa il giorno il ricordo di un sogno complesso che è sfuggito dalla notte. Un errore dettato dall’impulso non governato potrebbe mettervi fuori strada. Amore Ipotesi di trasgressione Lavoro Non agire avventatamente Benessere Mangiare poco e leggero

23.07­23.08

Acquario

Nessun aiuto sarà così risolutivo come quello che saprete darvi da soli. Il momento si presta alle operazioni di scavo profondo. Nel lavoro vi tocca qualcosa di nuovo, ma aspettate qualche giorno. Amore Tutto chiaro per il cuore Lavoro Il momento non è maturo Benessere Un buon libro come relax

21.01­19.02

Vergine

24.08­22.09

Pesci

20.02­20.03

Cercate di mitigare le spinte aggressive emanate da Marte. La voglia di possesso può ostacolarvi. Luna e Venere disarmoniche remano contro. I trasalimenti del cuore portano più turbamento che gioia. Amore Non trascurare il partner Lavoro Scattate come una molla Benessere Predilezione per il dolce

Netto miglioramento del tempo sul medio Adriatico e al Sud, con solo qualche residuo annuvolamento, soprattutto nella prima parte del giorno. Tornano invece un po’ di nuvole in Liguria, con qualche debole pioggia a partire dal pomeriggio. Temperature basse a inizio giornata in tutta Italia; massime anch’esse piuttosto contenute.

Direttore Responsabile Bruno Angelico

L’oroscopo di Astra

Vicedirettore: Antonio Di Rosa Caporedattore: Marco Brando Caposervizio: Fulvio Fiano Vicecaposervizio: Angela Geraci, Elena Tebano

Redazione di Bari Via Villari, 50 - 70100 Bari Telefono 080.5210930 - Fax 080.5212503 e-mail: citybari@rcs.it

Astri armonici rendono inossidabile il vostro fascino. Si consolidano tutte le valenze largamente positive del carattere. Venere nel cielo dei Pesci rende singolare e fortunato un incontro amoroso. Amore Sarete amati e coccolati Lavoro Evitare impegni faticosi Benessere Via libera ai carboidrati

City Italia S.p.A. Sede legale: Via Angelo Rizzoli, 8 - 20132 Milano Amministratore Delegato: Bruno Lommi Consiglieri: Luca Traverso, Andrea Ghisolfi

Reg. Tribunale di Milano n. 738 del 17.11.2000 ● Stampa: Sedit - Via delle Orchidee, 1 - 70026 Z.i. Modugno - Bari ● Concessionaria di Pubblicità: RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Pubblicità ● Filiale di Bari: Via Villari, 50 70122 Bari - Telefono 080.5760111 Fax 080.5760126 ● Distribuzione: Pubbligroup srl Padova Tel 049.8641420 ● Il giornale è stato chiuso alle ore 21.00 ● Responsabile del trattamento dei dati (D.Lgs.196/2003): Bruno Angelico



CityBari