Issuu on Google+

c r o n a c h e

d i

v i ta

d i g i ta l e

-

n o v e m b r e / d i c e m b r e

-

N U MER 0

3 6

Videogiochi e tv I doni piu gettonati per natale

Il buono, il brutto e il cattivo

Tipi da Facebook

Cultura da regalare I migliori libri, film e cd del 2009 Distribuito da:

00 cover.indd 2

L’Aquila:

la tecnologia per rinascere 24-11-2009 15:18:00


Numero 36 - novembre/dicembre 2009 Direttore responsabile Emilio Mango REDAZIONE Francesco Di Martile, Tatiana Foroni (impaginazione e grafica), Gea Scancarello Hanno collaborato Tobia Barbieri, Sabine Maja Editore e redazione Indigo Communication Srl Via Faruffini, 13 - 20149 Milano Stampa Rotolito Lombarda - Pioltello (MI) PUBBLICITà MediaAdv Srl - Milano

sommario 4 8 12 16 18 24 32 36 40 44 48 50

03 sommario.indd 1

Regalati un flat Tv L’Aquila: la tecnologia per rinascere Giochi per le feste Organizzati a modo tuo Internet è democratico? Christmas-Sfizi Hot Libri Hot Musica

Periodicità Mensile Pubblicazione registrata al Tribunale di Milano al n. 656 del 23.11.2001 Pubblicazione ceduta gratuitamente In copertina: Zino Hd di Dell

Una volta si diceva “in futuro saremo tutti connessi”. Effettivamente è andata così. Guardiamoci: tra cellulari e computer siamo praticamente sempre raggiungibili. E scarichiamo contenuti, chattiamo, interagiamo con gli altri. Bene, ora è la volta delle macchine. I televisori di ultima generazione si connettono a Internet da soli, e ora anche i lettori di dischi Blu Ray. E anche qualche frigorifero inizia a fare due chiacchiere con il Web. Che cosa fanno? Si aggiornano, cercano sulla Rete se ci sono video, brani musicali, informazioni o software che ci possono piacere. Insomma, cercano di essere sempre più utili e attraenti e, attraverso quello che gli addetti ai lavori chiamano il “cloud” (la nuvola del Web), si connettono anche tra loro e ci permettono di avere sempre a disposizione i nostri contenuti preferiti dovunque noi siamo. è uno scenario che inizia a delinearsi ma che rappresenta il futuro dei prodotti tecnologici, che ci piaccia o meno (qualcuno potrebbe temere un mondo governato dalle macchine). Non fatevi spaventare, però: chi si terrà aggiornato – perché no – anche leggendo Futuremagazine, non corre nessun rischio. Buone Feste e buon 2010. Emilio Mango

Hot Dvd Gli eventi I negozi Mondadori Tempo libero



24-11-2009 13:22:45


FOTO SHARP

regalati un flat tv



4-7 tv.indd 4

23-11-2009 19:05:56


t e l e v i s o r i

restano tra i regali più gettonati di ogni natale. E oggi offrono anche l’alta definizione, la tv digitale e spessori sempre inferiori grazie a nuove tecnologie. a cura di Emilio Mango Passano gli anni, si susseguono le feste, ma il regalo più gettonato resta sempre il televisore a schermo piatto. Dalla sua introduzione sul mercato, infatti, il fascino del flat tv non ha mai perso appeal, sempre rinvigorito da nuove invenzioni tecnologiche e da continui miglioramenti sia del design che della qualità delle immagini. Anche quest’anno, quindi, facciamo il punto sullo scenario di mercato, per capire quali sono i modelli e le tecnologie che conviene acquistare se decidiamo di fare o di farci un regalo impegnativo.

La risoluzione Finita l’era dei televisori a risoluzione “normale”, vale a dire inferiore a 720 linee orizzontali, restano in campo solo due standard: l’Hd Ready, che raggiunge appunto le 720 linee, e il Full Hd, che arriva fino a 1.080. Se l’anno scorso questi ultimi erano il top del mercato ed erano destinati solo a chi poteva permettersi una spesa superiore ai 1.000 euro, questo Natale la vera alta definizione (la Full Hd, appunto) è alla portata di quasi tutti. I televisori Hd Ready, che pur assicurano un’ottima qualità dell’immagine, sono infatti

Lg

nome: 47Sl9000 diagonale: 47” PREZZO: 1.799 euro

Sharp

ormai relegati nella fascia bassa del nome: Aquos Lc46Le700 mercato, e vengono utilizzati spesso diagonale: 46” per clamorose offerte speciali o PREZZO: 1.799 euro promozioni sottocosto. Chi vuole fare bella figura spendendo meno di 500 euro, o chi vuole regalarsi un secondo televisore per la camera da letto, può tranquillamente approfittare di una delle tante offerte disponibili. Un esempio pratico: un ottimo tv Lcd Hd Ready da 32 pollici (un formato di tutto rispetto, molto flessibile e adatto sia come primo che come secondo televisore) si può trovare oggi anche a 299 euro, una cifra impensabile fino a pochi mesi fa. Per un televisore ad alta definizione, invece, i prezzi partono dai 500 euro. Il mercato, comunque, è ormai invaso dai Full Hd, che oggi possono anche beneficiare di una serie di contenuti in alta definizione prima non disponibili. A parte le console di gioco (a cui Futuremagazine dedica un servizio nelle prossime pagine), oggi ci sono i dischi Blu-ray, non ancora diffusi capillarmente ma in crescita di popolarità, e alcuni canali televisivi. L’alta definizione, stiamo parlando di quella “etichettata” con la sigla 1.080, regala sicuramente maggiori soddisfazioni soprattutto sui televisori di grande formato, dai 40 pollici in su: se state pensando di regalarvi un grande schermo, quindi, rivolgetevi verso lo standard 

4-6 tv.indd 5

24-11-2009 12:11:47


Panasonic

nome: Viera Tx42V10 Diagonale: 42” PREZZO: 1.579 euro

Full Hd, in previsione di un futuro tutto in high-definition.

La tecnologia

Per quanto riguarda la tecnologia, negli ultimi tempi la situazione invece di semplificarsi si è complicata. Non solo i televisori al plasma non sono “morti”, come qualcuno si aspettava, ma si sono ritagliati una fetta di mercato (sia pur minoritaria) e ora fanno bella mostra di sé sugli scaffali dei negozi a fianco dei più numerosi Lcd. I televisori al plasma sono competitivi con quelli a cristalli liquidi soprattutto dai 46 pollici in su, una fascia in cui i prezzi diventano comparabili così come la qualità. Ma la complicazione degli ultimi mesi non è dovuta alla sopravvivenza dei tv al plasma, nome: Bravia Z5500 bensì all’introduzione di una variante DiagonaLe: 46” degli schermi Lcd, quella che fa uso PREZZO: 1.799 euro di luci a Led invece delle normali lampade al neon (ebbene sì, dietro

Sony

agli schermi Lcd tradizionali si nascondono dei normalissimi tubi fluorescenti). Alcuni costruttori, tra cui Samsung, hanno deciso di inserire i Led sul bordo degli schermi, riuscendo così a costruire televisori sottilissimi.Altri come Sharp hanno invece costruito un pannello di Led montato dietro a quello dei cristalli liquidi, rivendicando una maggiore qualità dell’immagine (a discapito dello spessore). Per i clienti, il tutto si traduce in una maggiore confusione al momento della scelta. Sappiate che la tecnologia promossa da Sharp viene denominata Full Led (da non confondere con Full Hd) mentre quella di Samsung si chiama Edge (bordo).

Il digitale terrestre Nel caso della tv digitale, invece, le cose si sono semplificate rispetto allo scorso anno. Oggi tutti i televisori in commercio devono essere dotati di ricevitore digitale terrestre (se ve ne propongono uno senza rifiutate senza indugio, si tratta sicuramente di un vecchio modello); l’unica differenza sta nel fatto che alcuni modelli (da preferire) sono dotati di un vano per l’inserimento del modulo Smart Cam (che a sua volta contiene le tessere delle tv digitali a pagamento come Premium e Dhalia), mentre altri possono solo ricevere i canali gratuiti.Anche se al momento non volete vedere i canali a pagamento, sarebbe poco saggio precludersi la possibilità di farlo in futuro.

Samsung

nome: Ve46B8000 Diagonale: 46” PREZZO: 2.499 euro

Il Blu-ray cresce a fatica

Non sarà ancora il Natale del Blu-ray. La tecnologia ottica ad alta definizione, nata qualche anno fa, non ha ancora sfondato, anche se cresce di mese in mese. Complici la crisi economica e il mancato raggiungimento delle economie di scala a livello di produzione, che non hanno consentito una riduzione sensibile dei prezzi dei lettori, il ricambio tra “vecchi” player Dvd e nuovi Blu-ray procede a rilento. Chi volesse però adeguare il suo impianto al nuovo televisore Full Hd può trovare modelli che vanno, a parte qualche eccezione, da 199 e 299 euro. Nessun problema invece sul catalogo film: molti sono ormai anche in Blu-ray, e costano intorno ai 19 euro.



4-7 tv.indd 6

23-11-2009 19:06:17


la tecnologia per

rinascere La cupola della chiesa delle Anime Sante, in pieno centro a L’Aquila. A destra, la consegna dei netbook Acer alle prime matricole dell’Università.

la ricostruzione del capoluogo e del tessuto sociale abruzzese ha trovato in acer e ibm un sostegno informatico alle imprese e, soprattutto, alle scuole

FOTO DI dt.fotograf

Ricostruire mura e vita sociale. Settimana dopo settimana le casette in legno e i nuovi quartieri antisismici disegnano il nuovo paesaggio de L’Aquila e della sua periferia. Il post terremoto del 6 aprile è entrato presto nell’inverno e la grande sfida è ora articolare la vita della città intorno alle antiche consuetudini della casa, del lavoro, dello studio, del divertimento. Ma la “coccia tosht”, la testardaggine abruzzese, è dura quanto il lavoro degli operai e delle imprese impegnate nei fabbricati della città e dei paesi, il più vasto cantiere mai impiantato in Italia.Alle 5.000 persone che a fine ottobre hanno lasciato le tende e trovato una



8-9 acer.indd 8

24-11-2009 12:16:23


9 F F B D 8 I B & CË8H L @ C 8

@e/'ZcXjj`j`jg\i`d\ekX^iXq`\X` e\kYffbleelfmfdf[f[`jkl[`Xi\ CXZfeZi\k\qqX[\cZfeki`Ylkf8Z\ij˅\jgi\jjXX]ÔXeZXe[f :feÔe[ljki`X\jfjk\e\e[fe\cË`e`q`Xk`mXZ_\_XXkki\qqXkf#Zfe+' gfjkXq`fe`[`cXmfif#[\`cfZXc`gifmm`jfi`e\`hlXc`^c``dgi\e[`kfi` j]fccXk`_Xeefgfklkfi`Xmm`Xi\[XjlY`kfc\gifgi`\Xkk`m`k~%8Z\i_X [feXkf)''e\kYffb#YXjXk`jlgifZ\jjfi`@ek\c8kfd#X`dXkliXe[`[\ CË8hl`cX\#g\i/'ZcXjj`[\cc\jZlfc\[\ccXgifm`eZ`X#)%'''8jg`i\Fe\ g`“Xcki`jkild\ek`g\i]Xmfi`i\c\k\Ze`Z_\[`[Xkk`Z_\g`“`eefmXk`m\% Efejfefi`dXjk`\jZclj`^c`le`m\ij`kXi`% @e]Xkk`ZfecXZfccXYfiXq`fe\[`K\c\Zfd@kXc`X#8Z\i_X[feXkf(%''' e\kYffb\)%'''Z_`Xm\kk\LjYg\icXZfee\jj`fe\dfY`c\X@ek\ie\k%È8d\k~efm\dYi\^c``jZi`kk` XccËLe`m\ij`k~jfef^`~(-%(''É#[`Z\`ci\kkfi\=\i[`eXe[f;`Fi`f#Èleeld\ifjlg\i`fi\[`ki\mfck\c\ gi\m`j`fe`%<hl\jkf…lefkk`dfj\^eXc\%CX[`[Xkk`ZX…Y\e\Xmm`XkX`eXlc\]leq`feXc`%I\jkX`cgifYc\dX [\^c`Xccf^^`#dX\ekif^\eeX`f[fmi\YY\ifXjj\^eXiZ`(%'''gfjk`c\kkf[\jk`eXk`X`efjki`jkl[\ek`É%

sistemazione più sicura si aggiungeranno entro gennaio altre 17mila che popoleranno gli alloggi in costruzione. Man mano gli oltre 20mila sfollati, ospitati per lo più nelle strutture alberghiere della costa teramana, potranno rientrare nelle proprie case rimesse in sicurezza. L’aiuto materiale e in denaro profuso dalle raccolte versate alla Protezione Civile ha sfiorato gli 80 milioni di euro. Lì sono confluiti il frutto degli Sms, dei versamenti postali e bancari, di chi ha potuto dare molto e chi meno, e la generosità di chi ha offerto le proprie mani per l’assistenza volontaria e chi ha donato la ruspa e

il camion per portar via le macerie. Oltre ai 308 morti, restano le centinaia di edifici storici e il migliaio di chiese distrutte: L’Aquila era città dai cento campanili, come i 99 castelli che parteciparono alla sua fondazione nel Trecento. Solo una minima parte di essi torneranno utilizzabili per Natale. Resterà l’immane lavoro di ripristinare Santa Maria di Collemaggio, le Anime Sante nel centro aquilano, gli edifici di via XX Settembre e le tante, tante costruzioni che rendevano unica, oltre al capoluogo, la collana di paesini abbarbicati sulle pendici del Gran Sasso. CX]XZfck~[`@e^\^e\i`X [\cZXgfclf^fXYilqq\j\

La ricostruzione richiederà molti anni, purtroppo. Ma i bambini degli asili, i ragazzi delle scuole, le attività artigiane, le microimprese devono essere aiutate subito. Un bisogno che non poteva non essere raccolto da chi si occupa di Information Technology ed è quindi più convinto di altri che la spinta dell’innovazione tecnologica è un motore imprescindibile per formare più rapidamente e meglio i ragazzi delle scuole, per accelerare la rinascita delle attività produttive. Una linfa tecnologica essenziale per ridare vigore alla ripresa e alla ricostruzione del tessuto sociale.

8:<IG<EJ8 8@DGI<J<<J:LFC< Molte le imprese Ict che si sono adoperate in tal senso. Citiamo, per esempio,Acer. Il costruttore taiwanese, guidato dall’italiano Gianfranco Lanci, ha mirato subito all’istruzione e al tessuto delle microimprese abruzzesi per portare un contributo concreto alla ricostruzione.“L’interesse e la responsabilità verso la comunità che ci circonda è un imperativo per noi”, spiega Emanuele Accolla, vice presidente Emea,“In un momento di emergenza, come 0


KidSmart in Abruzzo è il progetto poliennale Ibm costituito sia da stazioni multimediali sia dal sostegno psicologico e tecnologico agli insegnanti. In basso Angelo Failla, direttore della Fondazione Ibm Italia.

il terremoto de L’Aquila,Acer ha pensato di intervenire, non stare a guardare. L’innovazione parte dalle persone e noi, come azienda che crea innovazione, non possiamo prescindere dalla cura, rispetto e sostegno degli uomini, delle donne, dei giovani che hanno bisogno”. Oltre alle imprese,Acer ha pensato alle scuole e alle matricole universitarie.“Un impegno non episodico, ma che durerà nel tempo. L’attenzione di Acer all’education prosegue con un progetto europeo e altre iniziative che affiancano il ministero italiano, che intende favorire nuovi metodi d’apprendimento con Classe 2.0”.

ibm per i piccoli La Fondazione Ibm Italia ha invece concentrato la propria attenzione sui bambini delle scuole dell’infanzia. Il progetto si chiama KidSmart in Abruzzo ed è stato varato nella scuola Peter Pan di Tempera. La convenzione sottoscritta tra Angelo Failla, direttore della Fondazione Ibm, e l’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo è l’avvio di un percorso della durata di almeno due anni. KidSmart in Abruzzo sarà articolato in due momenti: 131 postazioni multimediali saranno donate ad altrettante sezioni di 74 scuole situate nei 57 comuni compresi nel cratere del sisma. La postazione KidSmart è un computer multimediale

appositamente progettato per essere utilizzato con facilità e sicurezza dai bambini fin dalla più tenera età. Parte di un progetto internazionale, KidSmart ha una struttura in plastica dai colori vivaci e dalle forme arrotondate, con un seggiolino per far sedere e collaborare due bambini alla volta così che possano condividere giochi e scoperte. I bambini aquilani coinvolti nel progetto saranno circa 2.700.“In pratica tutti i bambini tra 3 e 6 anni delle scuole dell’infanzia”, calcola Failla,“Una sperimentazione unica nel suo genere: per le circostanze che l’hanno generata, purtroppo, ma anche per la vastità dell’intervento e la concentrazione geografica”. Ciò che, però, caratterizza KidSmart in Abruzzo, non sono solo le stazioni multimediali ma gli interventi

di formazione e supporto agli insegnanti.“Ai primi di dicembre terremo il primo di tre incontri di quest’anno”. Il percorso studiato dalla Fondazione Ibm è articolato in un corso di formazione per fornire agli insegnanti gli strumenti e le risorse necessarie per l’elaborazione degli episodi traumatici e per la gestione delle situazioni di emergenza così da favorire la riduzione degli effetti dei traumi che si verificano nei bambini a seguito di eventi catastrofici.“Non tutti i bambini sono traumatizzati, ma alcuni di essi probabilmente lo sono”.Tre team con psicologi dell’emergenza e del trauma, psicopedagogisti esperti di formazione in contesti formativi arricchiti da tecnologie digitali e consulenti della Fondazione Ibm affiancheranno gli insegnanti. “Vogliamo coprogettare assieme agli attori, ossia insegnanti, genitori e istituzioni, dei percorsi didattici in un contesto di crisi avvalendoci della tecnologia”. Quest’ultima può giocare un ruolo importante nel facilitare la ricostruzione di contatti e di reti di relazione comunitarie sia per i bambini sia per gli insegnanti.“Man mano che le stazioni KidSmart vengono installate, il modo di apprendere dei bambini cambia, perché essi ci giocano e svolgono attività adatte alla loro età, collaborando tra loro e con gli insegnanti. Una esperienza che, tra l’altro, aiuta a rimuovere i pregiudizi degli insegnanti verso la tecnologia perché constatano come KidSmart facilita il lavoro di sviluppo delle competenze dei bambini. Col supporto del team, poi, gli insegnanti apprenderanno a costruire propri percorsi didattici con l’aiuto della tecnologia e faranno il proprio lavoro con maggior soddisfazione”.

10

8-9 acer.indd 10

23-11-2009 18:32:53


giochi per

le feste

12

10-13 videogiochiTOB.indd 12

23-11-2009 19:13:15


v i d e o g i o c h i

a cura di Emilio Mango

in attesa delle grandi novità tecnologiche che si preannunciano per il 2010, ecco un altro natale all’insegna delle console. che ora si connettono a internet e fanno divertire tutta la famiglia Può darsi che a Natale del 2010 videogiocheremo tutti in modo diverso. Senza più joypad o comunque si chiamino quegli oggetti di varie forme che teniamo in mano per manovrare automobili, mitragliatrici, mazze da golf virtuali. E soprattutto senza stare per forza seduti sul divano, ma muovendoci sul tappeto di fronte al televisore come se fossimo veramente immersi in un ipotetico campo da gioco. è uno scenario molto concreto, che potrebbe realizzarsi se Microsoft, inseguendo e cercando di superare il paradigma dei videogiochi introdotto da Nintendo, nome: Xbox 360 arriverà sul mercato con il note: in tre versioni prodotto che al momento PREZZO: da 199 Euro viene contraddistinto dal nome “Project Natal”. Non è una nuova console, ma un sistema che viene collegato alle “vecchie” Xbox 360 e che

Microsoft

permetterà, ponendosi di fronte allo schermo del televisore, di essere riconosciuti dalla macchina e di entrare all’interno dell’ambiente virtuale, muovendosi in modo naturale e interpretando i movimenti del protagonista del gioco. Per schivare un fendente, quindi, bisognerà chinarsi sul serio. Per calciare un rigore sarà necessario muovere veramente le gambe. Per eseguire una curva in un circuito di Formula Uno sarà sufficiente muovere le mani come se si tenesse ben saldo un volante. Project Natal riconoscerà i videogiocatori indipendentemente dall’altezza e dalle caratteristiche fisiche: non ci sarà bisogno di complicate fasi di calibrazione, ma semplicemente di posizionarsi di fronte allo schermo, dove uno scanner/videocamera, che si collegherà all’Xbox, ci prenderà le misure. Una rivoluzione, quindi, iniziata come detto da Nintendo, che con la sua Wii ha sdoganato le console anche nel mondo delle famiglie e dei videogiocatori non abituali, e ora proseguita anche da Microsoft, che non nasconde di voler diventare una grande potenza anche nel settore dell’intrattenimento domestico.

Le console In attesa del futuro, questo Natale le console si presentano più o meno come si presentavano lo scorso anno. In questi dodici mesi, infatti, solo la Ps3 di Sony ha fatto una cura dimagrante, e oggi ha un look più sottile ed elegante. Xbox e Wii non sono cambiate, hanno solo subito qualche ritocco in termini di prezzo, come anche la Ps3. La tecnologia grafica delle tre console è infatti ancora più che sufficiente per rendere in modo estremamente realistico i videogiochi 13

10-13 videogiochiTOB.indd 13

23-11-2009 19:13:21


A fianco, le immagini del nuovo Dj Hero, realizzato da Activision.

adolescenti a centri di intrattenimento per tutta la famiglia e per tutti i gusti; dei dispositivi, che se non fosse per la necessità di scrivere documenti e di navigare liberamente sul Web, potrebbero quasi prendere il posto del personal computer di casa. più sofisticati. E gli accessori a disposizione (vari tipi di joypad, tastiere, cuffie, microfoni e chi più ne ha più ne metta) erano già abbondantemente a disposizione lo scorso Natale. Ecco quindi che gli sviluppi si sono concentrati soprattutto sulla connettività dei tre dispositivi, che ora possono essere visti come un vero e proprio centro multimediale casalingo. La Ps3 è già da tempo un prodotto completo perché incorpora un lettore di dischi Blu-ray, con cui è possibile godersi i film ad alta definizione, ma ora tutte le console, che sin dall’inizio erano collegabili a Internet, sono state dotate di tutti gli strumenti software non solo per giocare online con avversari in tutto il mondo, ma anche per trovare contenuti sul Web (film, videogiochi, aggiornamenti, mappe) e per socializzare attraverso i più famosi siti di social networking (è fresco l’annuncio, da parte di Microsoft e Sony, della disponibilità di Facebook e Twitter su Xbox 360 e Ps3). La metamorfosi delle console è quindi chiara: da super postazioni di gioco per smanettoni

I videogiochi I titoli software per le tre console non potevano non seguire la tendenza dettata dall’hardware. Quest’anno hanno preso sempre più piede i giochi da fare in gruppo o in famiglia, magari meno cruenti e realistici dei precedenti ma più coinvolgenti e alla portata di tutti. Ecco quindi spiegato il grande successo di titoli come Guitar Hero, un best seller ormai da molti mesi, e di Dj Hero, un nuovo titolo che promette di scalare le classifiche come il suo predecessore. A questo punto, si può dire che il mercato dei videogiochi, e quindi anche le scelte degli utenti, ha preso due direzioni divergenti: da una parte i giochi super realistici, alcuni conditi con un po’ di violenza, sempre comunque adrenalinici.

Sony

nome: Ps3 Slim Note: legge i Blu-ray PREZZO: 299 euro

Le console portatili si connettono al Web

Con la recente uscita dal mercato di Nokia, che aveva puntato qualche anno fa sulla piattaforma N-Gage, il settore dei videogiochi portatili, o in mobilità, vede ora solo due concorrenti diretti e un outsider. I due rivali storici sono Nintendo, con la fortunata serie Ds (l’ultima versione si chiama Dsi), e Sony, che continua a sostenere la PlayStation Portable (Psp, il cui modello più recente si chiama Psp-Go). L’outsider della situazione potrebbe essere Apple, che con il suo iPhone ha messo nelle mani di milioni di persone un cellulare in grado tranquillamente di operare come una vera e propria console di gioco, grazie allo schermo ampio e al sensore di movimento in grado di capire quando il dispositivo viene spostato.

14

10-13 videogiochiTOB.indd 14

23-11-2009 19:14:01


v i d e o g i o c h i

Fanno parte di questa categoria le simulazioni di corse automobilistiche, come l’ormai mitica serie Gran Turismo, ma anche gli sparatutto (seppur intelligenti e conditi di avventura) come la saga di Halo e il nuovissimo Call of Duty Modern Warfare 2, che in un solo giorno negli Usa ha venduto sette milioni di copie. L’altro filone molto apprezzato è quello dei videogame più “morbidi”, da giocare in compagnia. Fanno parte di questa categoria sempre più numerosa tutti gli “arcade” come la serie dei fortunati Super Mario (che ha riscosso un successo strepitoso tra gli utenti di Nintendo), le simulazioni di calcio come Pro Evolution Soccer e tutti i giochi di gruppo come Lips o Singstar.

Andate sul sicuro Oggi, quindi, un videogioco non è un regalo apprezzato solo dall’adolescente che deve tenere a bada il livello di testosterone. è ormai una valida alternativa a libri e film per tutta la famiglia. Al momento della scelta, tenete quindi presente un paio di considerazioni: la prima è che il prezzo di un videogame è spesso superiore sia a un Dvd che a un libro. Le ultime novità hanno prezzi che vanno dai 39 ai 69 euro, così alti perché devono compensare gli enormi costi di produzione, ormai quasi simili a quelli dei film di Hollywood. La seconda è che il videogioco deve essere compatibile con la console. Informatevi prima, quindi, quale sia il dispositivo in possesso del soggetto a cui volete fare il regalo, e sinceratevi anche della versione: un gioco per PlayStation 3 non è compatibile con la versione 2 della macchina (e viceversa i giochi

Nintendo

per Ps2 non possono essere letti nome: Wii dagli ultimi modelli di Ps3, tra cui Note: per famiglie la slim). PREZZO: 199 euro Se volete regalare il videogioco a un bimbo o a una famiglia con bambini, troverete molto utili le classificazioni “Pegi”, che vengono riportate su tutte le confezioni: uno o più simboli quadrati, stampati sulla copertina e sul retro della scatola del gioco, indicano prima di tutto la fascia di età consigliata, quindi i contenuti a rischio (come ad esempio sesso, violenza, linguaggio scurrile). Le indicazioni sono chiare e univoche. Il consiglio è di utilizzarle: una disattenzione al momento dell’acquisto potrebbe trasformare un regalo molto gradito in un oggetto imbarazzante sia per chi lo dona sia per chi lo riceve.

A lato, una schermata di Band Hero e la scatola con i vari accessori disponibili.

15

10-13 videogiochiTOB.indd 15

23-11-2009 19:14:11


organizzati

a modo tuo La suite lifespace di toshiba consente di ordinare in modo facile e immediato i propri file, creando desktop personalizzati. e le ricerche nell’archivio diventano semplici e veloci Toshiba LifeSpace è una suite di applicazioni gratuite che semplifica la vita digitale quotidiana di tutti noi. Oggi i computer sono parte sempre più integrante delle nostre vite: foto, musica e video sono digitalizzati e organizzati; le e-mail hanno ampiamente rimpiazzato le lettere, che, quando necessarie, vengono comunque scritte al Pc. Persino la pianificazione delle vacanze, dall’acquisto dei biglietti alla prenotazione degli alberghi, avviene principalmente on line. Insomma, la vita moderna produce una quantità enorme di dati digitalizzati, appunti e file. Tenere in ordine questa “vita digitale” può rivelarsi però una vera e propria sfida. In passato, organizzare i file significava trovarsi un ammasso disordinato di carte sulla scrivania; oggi i contenuti digitali superflui si accumulano sulle nostre scrivanie virtuali: perdiamo file, spesso in

modo irrimediabile, all’interno di cartelle, o li dimentichiamo proprio perché non li abbiamo archiviati. Il che causa infinite e frustranti operazioni di ricerca e un enorme spreco di tempo. Per ovviare a questi problemi Toshiba ha sviluppato LifeSpace: un’interfaccia grafica facilissima da usare che offre un approccio più naturale e personalizzato all’accesso dei file, all’organizzazione dell’attività quotidiana, alla gestione dei progetti. Toshiba LifeSpace, fornito con i notebook della casa con sistema operativo Windows 7, include due applicazioni principali: Bulletin Board, uno strumento di organizzazione visiva che permette di creare più “bacheche digitali” personalizzate per raggruppare in un unico posto file, informazioni e promemoria; e ReelTime, sequenza cronologica visiva dei file

16

16-17 toshiba.indd 16

23-11-2009 12:18:10


b o o k m a r k / To s h i b a recenti per orientarsi su desktop disordinati e tra moltissime cartelle di file. Un modo cioè per individuare velocemente qualsiasi file.

desktop su misura Il desktop di un notebook, infatti, offre ampio spazio per icone e collegamenti a documenti o applicazioni: tuttavia, maggiore è la quantità dei dati archiviati più difficile è la ricerca. Lo conferma un recente sondaggio commissionato da Toshiba, in cui il 53,9% degli intervistati dichiara di avere spesso difficoltà

nel reperire file. Ancora, il 64,4% apprezzerebbe “molto” o “moltissimo” la possibilità di creare sul proprio notebook desktop diversi a seconda del progetto. Proprio quello che Bulletin Board consente di fare. Con il nuovo strumento di organizzazione del desktop si possono creare più bacheche contenenti collegamenti a file, programmi e siti web, oltre a foto, appunti e altri dati. Ognuno può avere fino a un massimo di 7 Personal Bulletin Board raggruppando le informazioni per argomento, progetto o impegno; ciascuna bacheca, poi, può essere personalizzata a piacimento. Alcuni esempi aiutano a capire: la “bacheca vacanze”può contenere le e-mail del tour operator, gli indirizzi e i siti

web degli alberghi preferiti, i negozi e i ristoranti alla moda, oltre alla lista delle cose da fare per un’organizzazione precisa del viaggio. Un calendario affisso in bacheca facilita la programmazione. Un’altra può essere dedicata alle presentazioni aziendali, che richiedono una preparazione attenta. I documenti con le informazioni di base, fogli Excel con fatti e cifre, immagini che potrebbero essere utilizzate e appunti di idee possono quindi essere raccolti su una bacheca apposita. Diversi orologi mostrano l’ora locale dei partner che partecipano al progetto così da poterli contattare nel momento più opportuno. Lavorare con i Bulletin Board è semplice: basta trascinare foto, documenti, video, icone di scelta rapida di applicazioni e siti web su ciascuna bacheca e aggiungere promemoria e altri elementi dai menù integrati. Un doppio clic sul tasto di scelta rapida apre il documento o l’applicazione e tutti gli elementi possono essere facilmente eliminati dalla bacheca togliendo la puntina. Per distinguere a prima vista le diverse bacheche è inoltre possibile assegnare un diverso colore di fondo e un’etichetta colorata con il nome. Tutte le caratteristiche del Bulletin Board sono incluse in tre menù principali, Boards, Tools e Gadgets. La Boards tab mostra le miniature di tutte le bacheche disponibili; il menù Tools consente di organizzare file e applicazioni in modo efficiente e di personalizzare la bacheca. Gli strumenti “Background color” e “Pencil” aiutano a personalizzare la bacheca, il secondo con i propri schizzi, appunti e etichette. Lo strumento “Tile” ridimensiona tutte le icone in un formato simile, mentre la

funzionalità “Pile” impila tutti gli elementi della bacheca con un solo clic. Tra i Gadget che rendono la vita digitale più semplice,“Label” dà il nome alla bacheca, “To Do List” serve da promemoria per gli impegni importanti, “Sticky Notes” aggiunge memo colorati alla bacheca e, infine, un calendario e un orologio aiutano gli utenti a tener traccia degli eventi e del tempo, anche su fusi diversi.

ricerche facili Nella ricerca di un file viene in aiuto ReelTime, che offre un nuovo approccio alla localizzazione e all’apertura dei file. Si tratta di uno strumento di “storia visiva” che mostra i thumbnail di un massimo di 5.000 documenti, foto, video e applicazioni recenti in sequenza cronologica. La ricerca è intuitiva, ha un approccio visivo che aiuta a concentrarsi su un periodo di tempo specifico o su un modello di attività. Per esempio, si può procedere cercando in modo temporale (“ho guardato quella foto un paio di settimane fa”), saltando a una data specifica o a un range di date. Inoltre, è possibile filtrare rapidamente a seconda del tipo di file, includendo o escludendo alcuni formati specifici. ReelTime può essere posizionato in cima o in fondo allo schermo, a seconda delle preferenze dell’utente.

17

16-17 toshiba.indd 17

23-11-2009 12:18:13


INTERNeT

è democratico? a cura di Gea Scancarello

protetti da un’identita virtuale, molti inondano il web di contenuti di ogni tipo. ma è corretto? la rete è di tutti o di nessuno? e come bisogna comportarsi per non invadere lo spazio altrui? C’è voluta la prima pagina dei giornali cartacei per far capire anche ai più irriducibili tra gli Web-scettici quanto contino Internet e i social network. Quando le cronache quotidiane si sono riempite del rischio attentati per il Premier, un rischio apparentemente corroborato da migliaia di adepti su Facebook a un gruppo che incitava alla violenza contro il capo del Governo, in molti si sono resi conto di quanto sia reale il mondo virtuale popolato da 300 milioni di utenti.Talmente reale da dover ricorrere a leggi e polizia per regolamentare le nefandezze, più o meno gravi, dei suoi abitanti. La pervasività dei social network è d’altra parte ben nota a chi li frequenti con una certa assiduità: se gli esperti stimano che ogni utente trascorra una media di 4 ore e 40 al mese al loro interno, a variare molto è ciò che fanno una volta dentro. Non tutti sono infatti ugualmente attivi: c’è chi ama stare nella Rete per osservare gli altri più che per comunicare di sé, e chi invece si produce in un flusso costante di notizie, citazioni, commenti; chi resta defilato e chi si mette al centro; chi è bersagliato dalle informazioni e chi le produce. Posizioni diverse che riflettono una diversa interpretazione dell’utilizzo di Internet e dei suoi spazi: l’assenza di regole tipica del Web consente infatti a ciascuno di muoversi liberamente al suo interno, manipolandolo a seconda delle proprie esigenze. Se molti ritengono che sia questa l’essenza stessa della Rete, ci sono anche quelli, e non sono pochi, che proprio dall’assenza di regole sono infastiditi, perché uno dei suoi corollari è la difficoltà degli utenti di darsene autonomamente.

Ad attraversare la discussione è in definitiva il concetto della “democrazia digitale”, uno dei temi più dibattuti negli ultimi anni da esperti di mass media e web-addicted, nonché uno dei più difficili da definire. L’intrinseca democraticità del Web, secondo i suoi sostenitori, risiede nella possibilità di tutti di

18

18-20 facebook.indd 18

23-11-2009 18:24:44


s o c i a l

ritagliarsi al suo interno un proprio spazio, godendo di visibilità e di una cassa di risonanza che nel tradizionale sistema dei media non potrebbero avere. Eppure è proprio questa possibilità che, secondo molti, rende invece la Rete profondamente antidemocratica, perché senza un governo: un posto anarchico, in cui la legge del più forte continua a esistere, perché in mancanza di schemi comportamentali codificati vince l’homo-hominilupus. In altre parole, significa per esempio che tra gli iscritti ai social network siano destinati a “soccombere” quelli che cercano di tenere un profilo basso e che sono invasi quotidianamente dagli aggiornamenti dei loro contatti. Per tirare le fila, insomma, sarebbe necessario porsi una domanda: se Internet si è trasformato in un’immensa agorà, è giusto o meno che si dia delle regole, esattamente come succede fuori dai suoi liquidi confini? Inutile dire che in molti ritengono la sola domanda sacrilega, perché contrari a qualsiasi forma di controllo della rete. Alcune regole, tuttavia, esistono già da moltissimo tempo, elaborate da alcuni tra i più accesi sostenitori della libertà del Web e profondi conoscitori delle sue dinamiche (e quindi dei suoi punti deboli); sono rinchiuse sotto la definizione di Netetiquette, ovvero l’etichetta applicata al mondo digitale.Trattandosi di regole non scritte, non esiste ovviamente alcun obbligo a rispettarle, ma la loro diffusione e condivisione consente, secondo gli ideatori, di vivere e utilizzare Internet al meglio. I consigli della

net w o r k

Netiquette sono a volte abbastanza ovvi: per esempio si ricorda agli utenti di non diffondere catene di Sant’Antonio via email, di non violare la privacy degli altri inserendo il loro indirizzo in mailing list, di essere chiari nell’identificazione degli argomenti delle email. Ovvietà la cui applicazione non è però affatto scontata su Internet, laddove gli aspetti cruciali nell’interazione faccia a faccia sono spesso ignorati. La Netetiquette è stata recentemente adattata anche ai social network, la cui influenza sulle dinamiche di Internet continua a crescere; sono tuttavia molto pochi quelli che si prendono la cura di seguirla, anche perché non risolve una questione critica, e cioè: lo spazio condiviso su Facebook è di tutti o del singolo? La risposta non è affatto banale e difficilmente potrà arrivare dai guru, che pure abbondano; più facilmente, sarà la prassi di utilizzo a cristallizzare la situazione. Di certo, l’arma che bisognerebbe non dimenticare nell’approccio ai nuovi media è quella del buon senso. Solo ricordando sempre di essere persone in carne e ossa il Web potrà infatti mantenere la propria libertà, senza che le forze dell’ordine siano prima o poi costrette a intervenire per limitare le scelleratezze di chi si sente autorizzato a qualsiasi cosa da un’identità digitale.

19

18-20 facebook.indd 19

23-11-2009 18:24:47


tipi da facebook Facebook è una piazza. E, come tale, è popolata da individui di ogni genere. Sulla scorta di qualche mese di frequentazione facebookiana, abbiamo voluto tracciare l’identikit di alcune delle personalità che si incontrano più frequentemente, scegliendo quelle che meno si adeguano, secondo noi, alla Netiquette, e che meno rispettano gli spazi comuni. Abbiamo quindi “postato” una nota su Facebook con i primi profili e stimolato commenti e aggiunte da parte dei nostri amici. Ne è venuto fuori un elenco scritto a più mani, un primo vero esperimento, per quanto ci riguarda, di articolo 2.0. Lo pubblichiamo volentieri e ringraziamo gli amici che hanno voluto darci il loro contributo. Chi volesse associarsi e scambiare idee e informazioni può farlo: Futuremagazine ha una pagina su Facebook (basta digitare Futuremagazine nella casella “cerca”) e un indirizzo di posta elettronica: info@futuremagazine.it Il calendario umano. Quello che ogni giorno posta: “ciao amici, oggi è mercoledì”. Il giorno dopo, “ciao amici, oggi è giovedì”, e così via. La variante, il barometro umano, è quello che scrive:“ciao amici, oggi piove”. Utile come un impermeabile nel Sahara. Venerdi

20

Aprile

L’educato. Quello che dà la buonanotte. Se tutti facessimo così, ogni sera sulla rete viaggerebbero miliardi di 20 “buonanotte”. Che non è esattamente l’idea che Zuckerberg aveva di Facebook quando l’ha progettato. Venerdi

Aprile

Il piacione. Quello che clicca sul pulsante “mi piace” anche quando uno scrive “sono fermo nel traffico”. Fastidioso. Il professore. 20 Quello che si fa i complimenti da solo:“oggi ho scritto un bellissimo pezzo sul tal giornale”, oppure “oggi ho avuto un grande successo al tal evento”. Brrrravissssimo. Venerdi

Aprile

senza mettere la mano davanti.Trovati uno bravo, ma non su Facebook. Il criptico. Quello che condivide con gli altri una cosa che capisce solo lui. Inquietante. 20 Il paladino di ‘sta cippa. Quello che trova un motivo di indignazione al giorno. Che firma per salvare la Gabanelli e intanto non paga il canone Rai. La sublimazione dell’ipocrisia. Venerdi

Aprile

Il maestro di vita. Quello che pensa che noi per vent’anni abbiamo vissuto con una benda sugli occhi e i tappi nelle orecchie, e posta 40 videoclip musicali, citazioni, consigli al giorno. Grazie, però ora prenditi una pausa, che so, per i prossimi vent’anni. Il fancazzista. Quello che fa i quiz e i giochini tutti i giorni più volte al giorno. Un insulto vivente a lavoratori e studenti (quelli veri). Imbarazzante. 0

Il furbo. 2 Quello che fa direct 20 marketing:“stasera tutti all’Alcatraz”, e L’Osho. prende la percentuale.Accattatevillo Il genere spirituale buddista (ed eliminatelo dagli amici). alla ricerca del senso della vita: un giorno gli hanno detto che bisogna L’imperturbabile. sorridere al destino e da allora dice Quelli che può scoppiare sempre “Grazie” anche quando lo tratti la terza guerra mondiale, ma io male. Ma grazie de che? continuo a scrivere solo dei fatti miei. Solipsismo. L’a-grammaticale. Quelli che la punteggiatura L’esorcista. è una bella invenzione, ma io non 20 Quello ossessionato da la conosco. E i punti esclamativi, Berlusconi: 20 post al giorno per dirci interrogativi e le vocali più ce n’è anche quando il premier sbadiglia meglio è. Carenze affettive?????? Venerdi

Aprile

Venerdi

L’esterofilo. Quello che ha 400 amici italiani e posta in inglese. Oh yeah.

Venerdi

20

Aprile

Il complessato. Quello che non ci mette la faccia e nella foto del profilo se la cava con un’elaborazione Simpson style. Oppure mostra un piede, un occhio, un’unghia, credendo di acquisire “sintomatico mistero”. Tranquilli, Miss Facebook non l’hanno inventata 20 ancora. Venerdi

Aprile

La neo-mamma. Quelle che postano le foto del pargolo in crescita e ti aggiornano sui fenomenali cambiamenti del loro intelligentissimo pupo: dorme, non 0 dorme, ride, piange, mangia la2 pappa, ha fatto la cacca. Ogni scarrafone è bello a mamma sua, ma per gli altri. Venerdi

Aprile

NIMBY (Not In My Back Yard). Quelli che sono aperti e democratici 20 però dopo un paio di volte che non 20 sei d’accordo con loro decidono che è il momento di iniziare a cancellare qualche amico.Web democracy. Venerdi

Aprile

Venerdi

Aprile

Aprile

Venerdi

Aprile

Notworking. Quelli che “se non ci fosse Facebook bisognerebbe inventarlo” e fino al venerdì sono sempre connessi al sito, pronti a rispondere a ogni sollecitazione. Poi però dalle cinque di venerdì alle nove di lunedì spariscono senza lasciare 0traccia. 20 2 Venerdi

Venerdi

Aprile

Aprile

Il Noè de noantri. Quello che vuole salvare tutto il regno animale. Se proprio devi, limita il campo almeno ai mammiferi!

20

18-20 facebook.indd 20

24-11-2009 13:40:23


pubblicita .indd 1

20-11-2009 14:37:11


Windows®. Life without WallsTM. Toshiba consiglia Windows 7.

SATELLITE U500 DUCATI EDITION: POTENZA E TECNOLOGIA ENTRANO IN COPPIA

Leggenda, innovazione e successo scatenano una potenza unica ed esclusiva: il notebook Satellite U500, edizione speciale Toshiba firmata Ducati - imbattibile per design e performance. Elegante, resistente e ultraportatile, Satellite U500 Ducati Edition scende in pista con il processore Intel® Core™ 2 Duo P8700, per eccezionali prestazioni multimediali e di connettività, sicurezza e velocità di conversione ed esecuzione di video HD, musica e foto. Ducati Edition: passione in movimento. www.toshiba.it/pc/ducati Intel, il Logo Intel, Intel Inside, Intel Core e Core Inside sono marchi registrati da Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi. Microsoft, Windows e Windows Vista sono marchi registrati Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Tutti i marchi sono registrati.

SAT ADV 210x275 ESEC.indd 1

23-11-2009 16:58:08


24 T E C N O S F I Z I 32 H O T l i b r i 36 H O T m u sic a 40 H O T d v d 50 te m p o l i b e r o

Si salvi chi può Eccoci di nuovo al via. Inutile chiedersi come ci siamo arrivati, lamentarsi sgomenti di come il tempo voli, che “sembra ieri che siamo tornati dalle vacanze” e banalità di sorta: è così ogni anno e bisogna farsene una ragione. Un mio amico, anzi, suggeriva di iniziare a progettare Capodanno il giorno dopo Ferragosto, per non farsi trovare impreparati. Lui è un po’ esagerato, ma forse meglio così che arrivare con il panico da regali di Natale e festività quando scocca l’8 dicembre, segnale ufficiale che il countdown può iniziare. Per superare queste tre settimane di fuoco, possiamo solo darvi qualche suggerimento per i doni che ancora vi restano da acquistare (siamo certi: quasi tutti). Libri, musica, film e oggetti tecnologici divisi per fasce di prezzo e di età, così da assecondare ogni esigenza e ogni tasca. Sfogliate le pagine, prendete qualche appunto e poi via, liberi tutti, dentro alla bolgia si salvi chi può. Consentiteci solo un consiglio: tra un panettone e l’altro, tra un negozio e quello successivo, fermatevi un istante a respirare e guardare le luminarie. Saranno anche un po’ stucchevoli, ma in fin dei conti il fascino del Natale è proprio questo.

23

23 cover interna.indd 23

23-11-2009 13:56:36


christmass f i z i Chiave Usb Nilox Jewellery [44,99 euro Le chiavette Usb Nilox Jewellery uniscono l’utile al dilettevole trasformando un oggetto di uso comune come una scheda di memoria in graziose collanine o portachiavi. Cinque sono i soggetti presenti nella collezione: Black Bear, Black Dog, Hearts, Lady Bug e Orange Key, tutti in cristallo acrilico e impreziositi con pietre Swarovsky. Questi piccoli gioiellini sono disponibili in versioni da 2 GB e 4 GB.

SanDisk Sansa Clip+ [42,90 Euro

HannSpree Photo Alarm Clock [49,90 euro

Sansa Clip+ è un lettore Mp3 di SanDisk piccolo, compatto e facile da portare grazie alla clip per fissarlo agli abiti. Ha un ampio schermo luminoso Oled delle dimensioni di un 1”, una memoria interna da 2 GB e, se questa non bastasse, uno slot in cui inserire una scheda di memoria microSd per caricare ancora più canzoni. Sansa Clip+ ha una batteria ricaricabile dalla lunga durata; è certificato e compatibile con Windows 7.

Photo Alarm Clock è un orologio multifunzione, sia digitale che analogico, dotato di numerose funzionalità. Oltre a essere orologio, sveglia e calendario, Photo Alarm Clock integra anche una radio Fm capace di memorizzare fino a 25 stazioni e dispone di un lettore Mp3 in cui caricare i propri brani preferiti. Inoltre, può funzionare anche da cornice digitale, consentendo di alternare le immagini più belle e di abbinarle ai file musicali preferiti.

Trascend Mp330 [Da 37 Euro Mp330 è un lettore di musica digitale estremamente compatto e leggero, dotato di una comoda clip per essere indossato come un accessorio. Tra le funzioni, la possibilità di registrare musica da una sorgente esterna, la regolazione della velocità di riproduzione o il sing along che sincronizza i testi delle canzoni in ben 14 lingue. Può essere usato anche come chiavetta Usb, supporta i formati più recenti ed è commercializzato in modelli da 2, 4 e 8 GB.

24

24-25 tecnosfizi.indd 24

23-11-2009 17:10:43


da 0 a 50 euro Mediacom Video Music Player Xtra Slim [da 34,90 Euro Il nuovo lettore multimediale di Mediacom, dal peso e dalle dimensioni contenuti, è in grado di riprodurre musica per quasi 9 ore e video per 3 ore e mezza su un display da 1,5” a 65.000 colori, a fronte di sole 3 ore di ricarica delle batterie. è dotato di radio Fm con 30 stazioni memorizzabili da cui può registrare direttamente sulla memoria interna da 2, 4 o 8 GB. è compatibile con i principali formato audio, foto e video e sistemi operativi.

Belkin Zaino Core Series [49,99 Euro Il nuovo lettore multimediale di Mediacom, dal peso e dalle dimensioni contenuti, è in grado di riprodurre musica per quasi 9 ore e video per 3 ore e mezza su un display da 1,5” a 65.000 colori, a fronte di sole 3 ore di ricarica delle batterie. è dotato di radio Fm con 30 stazioni memorizzabili da cui può registrare direttamente sulla memoria interna da 2, 4 o 8 GB. è compatibile con i principali formato audio, foto e video e sistemi operativi.

Omenex Panda [9,90 euro Un paio di auricolari in-ear, per una migliore qualità del suono, dal design simpatico e originale. Ideali per i music addicted più giovani e per chi vuole sempre avere un tocco in più addosso.

Metronic White Photo frame [49,00 euro Una cornice digitale economica e semplice da usare, dotata di uno schermo da 3,5 pollici con formato 4:3 e di un lettore di memory card (Sd/Mmc ) per caricare tutte le foto desiderate. Si alimenta tramite cavo Usb o con batteria al litio con autonomia di due ore. Visualizza le immagini in modalità slideshow, con molti effetti di transizione, ed è dotata anche di calendario. 25

24-25 tecnosfizi.indd 25

24-11-2009 13:23:59


christmass f i z i Memorex SingStand [89,90 euro LaCie Starck Mobile Hard Drive [99,90 Euro è firmato da Philip Starck l’hard disk esterno di LaCie, caratterizzato da un rivestimento esterno che risponde al tatto e che può essere personalizzato per avviare le applicazioni con un semplice tocco. Il suo solido case in alluminio, anti surriscaldamento e resistente agli urti, lo rende la memoria esterna più resistente sul mercato. Pre-installati anche LaCie Desktop Manager e Backup Assistant, per formattare e fare backup del disco. Disponibile da 320 e 500 GB.

Apple iPod Shuffle [75 euro 4GB iPod Shuffle è il più piccolo lettore Mp3 al mondo e il primo in grado di annunciare i titoli dei brani grazie alla funzione VoiceOver. I controlli del lettore sono posizionati sul cavo dell’auricolare, così da poter ascoltare musica comodamente senza nemmeno dover estrarre l’iPod di tasca o dalla borsetta. è disponibile in due differenti versioni da 2 GB e 4GB e in cinque colori: argento, nero, rosa azzurro e verde.

Originale e divertente, il sistema SingStand trasforma iPod e lettori Mp3 in un karaoke, riproducedo perfettamente tutti i brani contenuti nel dispositivo. La funzione “Auto Voice Control”, infatti, elimina il cantato del brano originale lasciando solo la base musicale sulla quale riprodurre la propria voce. Non solo: è possibile anche collegare i propri strumenti musicali, ad esempio la chitarra elettrica, per suonare i brani insieme ai cantanti. SingStand integra due ingressi microfono, consentendo di cantare da soli o in duetto. I due altoparlanti da 4 pollici integrati nella base consentono inoltre di seguire le p e r fo r m a n ce con un audio di alta qualità.

Jabra Stone [99 euro A prima vista colpisce per la forma, curva e morbida. Poi per l’ergonomia e infine per la qualità audio. Il nuovo auricolare Jabra Stone farà sicuramente breccia nel cuore di quei tanti che non ne vogliono sapere di usare un dispositivo senza fili. Tenuto nella sua custodia ovoidale, lo Stone se ne sta in stand-by, appena tolto, si attiva e si collega automaticamente al telefono cellulare via Bluetooth. L’auricolare ha due ore di autonomia, ma la custodia, che si può tranquillamente tenere in tasca, assicura una ricarica aggiuntiva di sei ore. 26

26-27 tecnosfizi.indd 26

23-11-2009 16:59:39


da 50 a 100 euro Nikon Coolpix L20 [105 Euro La fotocamera compatta entry-level di Nikon ha un sensore da 10 Megapixel effettivi, l’obiettivo Zoom Nikkor 3,6x e un display da 3”. Coolpix L20 è anche dotata di una modalità “Auto” semplificata per facilitare lo scatto, di un rilevatore del movimento e della possibilità di estendere la sensibilità Iso fino a 1600 per compensare i movimenti di camera e soggetto; la funzione “Scelta dello scatto migliore” seleziona inoltre la foto migliore tra gli scatti consecutivi.

Nylox Nx100R [84,90 euro Ha il look retrò di un giradischi anni ’50 questo gadget tecnologico che entrerà nel cuore degli appassionati di musica: non solo permette di suonare i vecchi, rimpianti vinili, ma consente di trasformare contemporaneamente le tracce nel formato digitale Mp3 grazie alla funzione di mp3 encoding. Tutte le canzoni possono poi essere trasferite su diversi supporti (chiavi Usb, memorie esterne o iPod) per averli sempre a disposizione in un formato più “trasportabile”. Il moderno giradischi è dotato anche di radio Fm integrata, ampio display e manopole old style per la sintonizzazione.

Powermat Base Home & Office [89,90 Euro

Pandigital Cornice digitale [84,99 euro

Le basi wireless Powermat consentono di ricaricare contemporaneamente, in un’unica soluzione senza fili, fino a 3 dispositivi elettronici tra quelli di uso più comune, come cellulari, navigatori Gps laptop o netbook, con una porta Usb per il collegamento di un quarto elemento. Per la ricarica, rapida e dal basso impatto ambientale, è necessario un ricevitore compatibile, di cui sono disponibili sia un modello universale chiamato Powercube, sia ricevitori dedicati, tra gli altri, per iPhone, iPod, Blackberry e Nintendo Ds e Dsi.

La cornice digitale da 7 pollici con schermo Lcd in formato 4:3 e risoluzione 800 x 400 pixel riproduce immagini, video e musica, ma è anche capace di memorizzare stazioni radio ed è programmabile per accendersi a una certa ora, sintonizzandosi su una stazione prestabilita. Ha una memoria interna da 1 GB ed è compatibile con tutte le schede di memoria in commercio.

27

26-27 tecnosfizi.indd 27

23-11-2009 16:59:55


christmass f i z i TomTom TomTomGO 750T [259 Euro

Samsung Galaxy Lite GT-i5700 [299 Euro

Il nuovo navigatore TomTom Go 750T ha un design rinnovato, un’interfaccia utente ottimizzata e la possibilità di utilizzare i comandi vocali per impostare i tragitti. Le mappe aggiornate includono anche il database delle telecamere Tutor per il rilevamento della velocità media in autostrada, che si aggiuge a quello degli autovelox. Piccola nota di colore: sono incluse anche le voci di 16 comici di Colorado, per una navigazione più divertente.

Toshiba Camileo S10 [199 euro Funzionalità avanzate e formato ultra slim per il camcorder di Toshiba dal design accattivante. Camileo S10 misura 57 x 100 x 18mm, pesa 120 grammi, ha una risoluzione di 1.080p per i video e 5Megapixel per le fotografie e una funzionalità per caricare i video direttamente su YouTube, semplicemente con un click. In alternativa, i video realizzati possono essere visualizzati direttamente sul display da 2, 5 pollici o su televisori Hd, grazie al collegamento Hdmi.

Chario Synergetics Dj1 Ultrasone [149,00 euro Le Dj1 sono cuffie semplici e di grande comfort, che offrono un’elevata resa acustica grazie al sistema S-Logic National Surround Sound che diffonde il suono nell’ambiente circostante rendendolo avvolgente e tridimensionale. La tecnologia Mu-Metal shielding, inoltre, riduce fino al 98% le radiazioni trasmesse all’ascoltatore per una maggior sicurezza.

L’ultima versione del Galaxy di Samsung integra il sistema operativo d’ultima generazione Android in un apparecchio dal design compatto e sottile, con soli 13,2 mm di spessore. Il telefono ha un processore da 800 Mhz, navigazione sul Web, accede ai principali Social Network come Facebook o MySpace, e consente di scaricare in un attimo varie applicazioni dall’Android Market. Galaxy Lite offre una qualità audiovideo ottimale con cui ascoltare musica o vedere filmati anche in formato DivX.

28

28-29 tecnosfizi.indd 28

23-11-2009 17:01:34


da 100 a 300 euro Creative GigaWorks T3 [249,99 Euro Il sistema di altoparlanti GigaWorks T3 2.1 di Creative offre una qualità audio di massima precisione, ideale per Pc, Mac o lettori Mp3. Dal design innovativo, ha due satelliti compatti ed eleganti, che regalano la massima precisione audio, grazie ai coni di alta fascia ottimizzati per una resa dei toni medi intensi, di alti cristallini e, con il compatto subwoofer a tecnologia Slam, di bassi puri e profondi. Massimo risparmio energetico nella modalità standby e comodo controllo per il volume e uscita cuffie direttamente sul cavo.

Lg Gd510 Pop [da 199 euro Gd510 di Lg è, secondo il produttore, il più piccolo telefono cellulare touchscreen al mondo, anche se dotato di uno schermo da ben 3”. L’interfaccia è divertente e semplice da utilizzare, e rende possibile effettuare chiamate, chiuderle e accedere ai menu tutto con un unico tasto. Grazie al sensore di movimento integrato, inoltre, girando il telefono immagini, video e quant’altro ruoteranno con esso, per essere visualizzati sempre in modo corretto. Immancabile infine il supporto ai social network più diffusi come Facebook, Twitter e MySpace, e una fotocamera digitale da 3 Megapixel.

Novero The First One [149 Euro è sicuramente l’auricolare Bluetooth più “cool” del momento.A partire dalla confezione, un vero e proprio scrigno che può anche essere tenuto dopo l’acquisto per ospitare il prodotto e gli accessori. Il Novero The First One è disponibile in due colori, bianco e nero (quest’ultimo con finiture in pelle), ma si fa notare anche per un dettaglio importante: non ha la “molletta” che di solito si posiziona dietro il padiglione auricolare per tenere fermo il dispositivo. Anche per questo si distingue dalla concorrenza. La qualità audio è più che discreta, la dotazione di accessori è ricchissima. L’unico piccolo difetto, se proprio dobbiamo trovarne uno, è l’autonomia: 4 ore. Un difetto risolvibile, però, grazie al doppio caricatore, da casa e da auto.

Rollei Sportsline 90 [119 Euro La nuova Rollei Sportsline 90 è una fotocamera compatta, di dimensioni estremamente ridotte (94 x 63 x 24,5 mm), particolarmente maneggevole e resistente a urti, graffi e cadute, nonché impermeabile fino a 3 metri di profondità. Con il suo sensore da 9 Megapixel e lo zoom digitale 6x può produrre immagini di alta qualità anche con stampe di grande formato o sott’acqua. Molto intuitiva da usare, ha un display da 2,5” e un accessibile menù con 8 modalità d’uso tra cui scegliere (ad esempio, underwater o notturno). Il look bicolor è disponibile in tre varianti: rosso, blu e giallo. 29

28-29 tecnosfizi.indd 29

23-11-2009 17:01:47


christmass f i z i Acer AZ5610 [990 euro Hannspree HannsApple [399 euro Dopo il successo del modello da 9,6”, ecco arrivare la nuova versione del celebre televisore dall’originale design a forma di mela. Il nuovo Tv Lcd Full Hd da 28” è dotato di uno schermo widescreen 16:10 con risoluzione a 1.080 pixel e un contrasto di 800:1, per immagini dettagliate e fluide, dai colori pieni e accesi. Perfetto per portare nelle camerette dei più piccoli un pizzico di allegria e vivacità.

Apple iPhone 3GS [da 599 euro L’ultimo iPhone di Apple, il 3GS, è il più veloce di sempre. Molto più che un semplice telefono, è un oggetto di cult grazie al design imitatissimo, al sistema di gestione della posta e di navigazione su Web mutuato dai celebri Mac, all’infinita possibilità di personalizzazione con le applicazioni che si scaricano dall’App Store. Offre, tra le altre cose, fotocamera, iPod integrato e fino a 32 GB di memoria.

Il pc all-in-one sensibile al tocco di Acer è stato progettato per ottimizzare le caratteristiche di Windows 7, con cui è possibile muoversi tra file e cartelle o lanciare applicazioni e con la punta di un dito. Il display Lcd touchscreen da 23” Full Hd contiene tutte le componenti hardware nella sua intelaiatura; le ridotte dimensioni e il design elegante ne fanno un oggetto facilmente collocabile in qualsiasi ambiente. Grazie al sintonizzatore Tv, alla webcam e al masterizzatore Dvd e Blu-Ray il computer diventa un sistema completo per l’intrattenimento digitale.

Olympus PEN E-P2 [949 euro La nuova E-P2, ispirata al design di Maitani della serie originale Pen anni ‘70, unisce alla semplicità di utilizzo e all’immediatezza di una fotocamera compatta, la potenza e le performance di una reflex professionale. E-P2 di Olympus si contraddistingue dai precedenti modelli per un generale miglioramento nelle funzionalità e una maggior accessibilità; integra un mirino elettronico estremo orientabile di 90°, due nuovi art filter, la funzione i-Enhance per la valorizzazione dei colori e una porta multimediale per collegarla comodamente agli accessori esterni.

30

30-31 tecnosfizi.indd 30

23-11-2009 18:38:55


da 300 euro in su Adl

iHome [329 euro Il nuovissimo sistema audio dedicato a iPod e iPhone si distingue per il design innovativo ed estremo, con i woofer a vista a richiamare l’immagine delle mitiche moto anni ‘70. Il sistema Bongiovi integrato assicura un’elevatissima qualità audio, capace di cancellare le imperfezioni del formato Mp3, mentre i woofer a nido d’ape e i tweeter a cupola in seta garantiscono un’elevata purezza del suono e bassi profondi.

Dell Inspiron Zino Hd [da 329 euro Il nuovo mini computer desktop di Dell ha dimensioni estremamente contenute, con una forma quadrata di neanche 20 x 20 cm adatta a ogni ambiente, ed è disponibile in 10 diverse cover coloratissime e intercambiabili. Di tutto rispetto anche le prestazioni, con la possibilità di avere un disco rigido fino a 1 TB e schede grafiche fino a 8 GB di memoria, porta Hdmi e tecnologia Blu-ray disc per un’altissima resa visiva.

BlackBerry Bold 9700 [circa 500 Euro L’ultimo smartphone della casa canadese raffina ulteriormente il design e, oltre alle tradizionali funzioni per la push email, offre foto e videocamera da 3,2 Megapixel, un monitor ad alta definizione da 2,2”, connettività wi-fi e un sistema trackpad per la navigazione su Internet. Molte anche le funzionalità integrate in un’ottica “social” come applicazioni native per Facebook e Twitter e un sistema proprietario di instant messaging.

Sony Vaio serie X [da 1.499 Euro I Vaio della Serie X di Sony, in fibra di carbonio, sono i portatili più leggeri al mondo con soli 780 grammi di peso e 13,9 mm di spessore. Le dimensioni non sacrificano però le prestazioni e la qualità, grazie a uno schermo ultrasottile da 11,6” ad altissima definizione, al processore Intel Atom Z550 e a 2 GB di Ram. Disponibili con Windows 7 Professional, hanno un’autonomia di 8 ore.

31

30-31 tecnosfizi.indd 31

23-11-2009 18:39:07


hotlibri

a cura di Sabine Maja

Come mi batte forte il tuo cuore

per chi vuole

ricordare

Storia di mio padre di Benedetta Tobagi Einaudi 19 Euro Benedetta nasce nel ’77 e a soli tre anni perde il padre. È Walter Tobagi, giornalista del Corriere della Sera, ucciso da una formazione terrorista di estrema sinistra. Troppo piccola per averne un ricordo intenso, se non quello sfumato di giochi e colori, Benedetta cresce con un’immagine del padre costruita negli anni attraverso gli altri. Un’immagine che non le appartiene. Come si fa a sentire la mancanza di un padre scomparso, ma allo stesso tempo così ricordato? Benedetta è al centro di una tragedia pubblica, ma il dolore che la consuma è profondamente privato. Chi era veramente suo padre e perché era diventato il nemico numero uno di un gruppo terroristico? Incomincia il viaggio di una figlia alla ricerca dell’identità del padre, che a malapena ricorda di avere conosciuto: in casa (dove l’equilibrio del dolore può spezzarsi in ogni momento), tra gli articoli scritti e le righe di chi lo ricordava. È un percorso di formazione al contrario, come la stessa Benedetta lo definisce. Lo studio di suo padre diventa l’occasione per conoscerlo e trovare nuovi indizi: il rifiuto di un editore, una lettera destinata a una misteriosa ragazza di Pisa. Un mare di carta e di parole. Dal racconto lucido di Benedetta si evince una nuova immagine di Walter Tobagi, priva di eroismi e ricca di normalità. Realisticamente poetica.

Storia delle idee del calcio Uomini, schemi e imprese di un’avventura infinita di Mario Sconcerti Baldini Castoldi Dalai editore 20 Euro

soccer

addicted

A che punto è il calcio moderno? Per scoprirlo occorre intraprendere un viaggio nelle trasformazioni che con il passare degli anni l’hanno ritoccato e indirizzato di volta in volta verso un modulo o una filosofia. In campo non c’è solo l’estro fisico, ma soprattutto un collettivo di idee. Pionieri gli inglesi, che prima inventarono il calcio, quello selvaggio e più vicino al rugby, poi gli misero delle regole e infine furono in grado di aprirsi alle novità per crescere e imporre il proprio gioco ovunque. Nel racconto di Sconcerti rivivono il Grande Torino, le nostre nazionali vincenti, l’Inter di Herrera, Boniperti e la Juve e poi Brera, Meazza e tanto altro ancora. Ricordi senza i quali non è possibile leggere il calcio di oggi. Uno sport capace di fotografare lo stato di un Paese, che rivela le sue qualità migliori proprio nei momenti di maggiore difficoltà. Sconcerti tocca con stile godibilissimo anche gli argomenti di più recente attualità: dal doping al Processo di Calciopoli, con il ritorno dell’Inter alla vittoria e la nuova consapevolezza in casa bianconera che un’era è finita per sempre. Perché le italiane (con l’eccezione del Milan) faticano in campo internazionale? Che cosa salverà il campionato più bello del mondo? Uomini con grandi idee. Per gli affezionati di 90° minuto. 32

32-35 libri.indd 32

23-11-2009 11:51:46


Per lui Che la festa cominci

Slow economy

VOlti polari

Benvenuti alla festa più trash dell’anno. Ammaniti allestisce in questo grandioso ritorno narrativo un vero evento. Stipati nel suo racconto irriverente e geniale i personaggi più “gossippati” del momento: veline, calciatori, aspiranti satanisti, cantanti, chef famosi, scrittori di grido e chirurghi estetici. Tutti presenti alla festa di Villa Adda per una notte esclusiva che non dimenticheranno mai più.

Dopo la crisi che ha travolto gli equilibri internazionali politici ed economici, si profila uno scenario nuovo, nel quale sarà necessario imparare a muoversi. Rampini, corrispondente di Repubblica da Pechino e da New York, prevede una lenta rivoluzione nelle scelte di carattere mondiale, che dovrebbe favorire un rinnovato modello di sviluppo.

Avventura e ignoto sono le parole chiave per entrare nello spirito di questo libro e capire le motivazioni dei protagonisti: uomini che hanno preso parte a spedizioni fino alle estremità polari. Un viaggio nelle terre estreme, corredato dalle foto spettacolari contenute negli archivi dell’Università di Cmabridge e rese accessibili a tutti.

Foto:Box

La lega antiNatale

Una scatola regalo con libro incorporato: la raccolta dei più grandi maestri della fotografia internazionale, in bianco e nero, con immagini che spaziano dal reportage alle sfilate, dal corpo all’arte. Bettina Rheims, Richard Avenon, David LaChapelle e Sebastiano Salgado sono solo alcuni dei fotografi rappresentati.

Quando si avvicinano le feste vi cresce un’inspiegabile angoscia e l’idea di scambiarvi pacchi e pacchetti sotto le luci dell’albero vi fa venire la pelle d’oca? Questo libro fa per voi. I protagonisti di questo divertente romanzo insegnano infatti a sbarazzarsi del Natale; spinti da un odio profondo, hanno infatti organizzato un vero e proprio colpo di Stato anti-Natale durante una serata in un pub di Londra.

di Niccolò Ammaniti Einaudi, 18 euro

Rallegrati di queste cose al crepuscolo di Hugh Nissenson Cargo, 17,50 euro

Una vita normale, quella di Artie e Johanna, che invecchiano insieme con la giusta dose di ottimismo. Artie va pazzo per la mitologia, mentre Johanna è brava a fare soldi; presto i due saranno nonni. Sembra tutto perfetto, ma l’equilibrio è pronto a spezzarsi lasciando la sensazione che sia il destino a governare gli eventi. E contro il destino è difficile combattere.

Rinascere con la saggezza dell’Oriente di Federico Rampini Mondadori, 17 euro

Le immagini dei più grandi maestri della fotografia internazionale a cura di Roberto Koch Contrasto, 25 euro

Uomini che hanno sfidato il ghiaccio di Huw Lewis-Jones De Agostini, 45,50 euro

di Michael Curtin Marcos y Marcos, 12 euro

33

32-35 libri.indd 33

23-11-2009 11:51:59


Per lei

hotlibri Annie Leibovitz Fotografie di una vita 1990-2005 di Annie Leibovitz De Agostini, 89 euro

Impossibile scindere la vita privata da quella professionale quando si è alla ricerca di uno scatto prezioso. è la filosofia di Annie Leibovitz, fotografa americana che accanto a scatti di Nelson Mandela, Patti Smith e Nicole Kidman ci ha lasciato quelli più intimi, ma non meno significativi, di amici e famigliari. Tutti raccolti in questo volume.

100 romanzi di primo soccorso per curare (quasi) tutto di Stèphanie Janicot Corbaccio, 15,60 euro

Indecisi su quale libro regalare all’amica lasciata dal fidanzato o allo zio depresso? Con questo manuale potete autoprescrivere a voi o ai vostri amici un libro per qualsiasi sintomo di insoddisfazione e malessere. Crisi d’identità? “Amore, Prozac e altre curiosità”. Il vostro capo vi perseguita? “Stupori e tremori”. Da usare con cautela.

Orgoglio e pregiudizio e zombie di Jane Austen e Seth Graham-Smith nord, 15 euro

Il classico ottocentesco per eccellenza rivisitato in chiave horror. Fedele per il 75% alla struttura originale, l’autore si è divertito a trasformare Elisabeth Bennet da regina dei salotti a guerriera che combatte gli zombie. Tutto questo per amore del suo Darcy. Le sorti del tranquillo paesino di Maryton sono nelle mani dell’agguerrita eroina.

Diari di pietra di Carol Shields voland, 14 euro

Insuperabile narratrice canadese, Carol Shields, intreccia in questo romanzo i fili di un’esistenza solo in apparenza semplice e banale. Si tratta della storia di Daisy Goodwill, cresciuta nell’amore anche se priva di una madre. Il matrimonio, i figli e le tragedie che deviano il corso della sua vita altrimenti asciutta e semplice forgiano Daisy come una scultura di pietra.

Valentino Garavani Una grande storia italiana Taschen, 50 euro

“Ho sempre desiderato rendere belle le donne”. Una vocazione che nasce da ragazzo e che lo porta da Milano a Parigi per iniziare un lungo percorso, da apprendista a stilista affermato. Valentino non esplode per caso sulla scena della moda. I suoi abiti aspirano a linee semplici ed eleganti; cinema ma anche tanta Dolce Vita nella sua maison, che ha avuto clienti quali Jacqueline Kennedy e Audrey Hepburn.

Che il velo sia da sposa! di Ghada Abdel Aal Epoché, 15 euro

Tutto nasce con un blog. Siamo al Cairo, in Egitto, e l’autrice è una trentenne come tante, stufa di essere sotto pressione per l’annosa “questione matrimonio”. Dire che non sei ancora sposata può suscitare occhiate sbalordite e sospiri consoni ad una vera e propria tragedia: se non hai un marito nella società, anche occidentale, vali poco o niente. Uno spassoso vademecum su come resistere allo stress del matrimonio a tutti i costi.

34

32-35 libri.indd 34

24-11-2009 12:21:56


Giovani e Bambini

1989: Dieci storie per attraversare i muri

Oggetti smarriti

Cappuccetto Rosso

Orecchio acerbo, 12 euro

di Shaun Tan Elliot, 16,50 euro

Ricorre l’anniversario della caduta del Muro di Berlino e insieme a quell’evento storico che cambiò un’epoca, si ricordano in questo libro tutte le barriere che non dovrebbero esistere, da Padova a Israele. Una raccolta di racconti scritta a dieci mani e con firme illustri: Camilleri, Ingo Schulze e Heinrich Boll, per citarne alcune. Un manifesto contro la mancanza di fantasia e contro il grigiore dei muri, fisici e mentali.

Shaun Tan, autore della bellissima graphic novel intitolata “L’approdo”, racconta in questo nuovo e singolare assemblaggio di illustrazioni e testi due storie immaginarie. In entrambe i protagonisti combattono con lo smarrimento di dover trovare il proprio posto nel mondo. E lo fanno vagando in un mondo capovolto, dove le sensazioni si sovrappongono e passano dalla tristezza infinita a una gioia che regala nuova speranza. Delicato.

Un libro pop-up per calarsi nell’atmosfera della fiaba dei fratelli Grimm e viaggiare di fantasia con nuove suggestioni e bellissime illustrazioni. Sono molti i libri di questo tipo sugli scaffali in ocassione delle feste: dal “Piccolo Principe” al “Libro della giungla”. È nato un nuovo modo di leggere, che scappa dalla dimensione normale per rifugiarsi in pagine senza fondo, in cui perdersi e giocare senza limiti. A partire dai 5 anni.

Biancaneve: Una fiaba pop teatrale

Nel paese dei mostri selvaggi

Italia Underground

Di Jane Ray Il Castoro, 19 euro

In questa nuova versione teatrale di un classico delle fiabe, Biancaneve, nuove atmosfere ci riportano indietro nel tempo. Jane Ray crea sei scene tridimensionali nelle quali una bambina di carnagione pallidissima, con labbra rosse come il sangue e capelli color ebano dovrà vedersela con la regina cattiva. Un libro che diventa un teatro, con stanze e paesaggi da scoprire e dove giocare.

32-35 libri.indd 35

di Maurice Sendak Babalibri, 12,50 euro

Capolavoro cult uscito per la prima volta nel 1963, il libro di Sendak è recentemente approdato sul grande schermo grazie al film di Spike Jonze e all’adattamento di Dave Eggers. Il romanzo è un classico moderno, con illustrazioni all’avanguardia e una storia universale, che racconta il bisogno dei bambini di rifugiarsi in un mondo immaginario per non affrontare le paure del quotidiano.

Illustrazioni di Louise Rowe la Nuova Frontiera, 16 euro

sandro teti editore, 13 euro Ventisei racconti usciti dalla penna di altrettanti autori del panorama letterario contemporaneo. Descrivono in maniera audace e cruda l’hinterland italiano, troppo spesso dimenticato e oscurato dalle città, ma in cerca, malgrado tutto, un riscatto. Si tratta di un’Italia invisibile e silenziosa, tinta da razzismo, intolleranza e sopraffazioni, fagocitata e nascosta alla gente comune da un Paese che non esita a distruggerne e ignorarne la memoria.

23-11-2009 11:52:29


hotmusica hockey

mind chaos

Rivelazioni

Secondo i giornalisti americani che hanno avuto il provilegio di sentirli suonare prima del debutto ufficiale sui palcoscenici che contano, gli Hockey potrebbero essere il gruppo del futuro; noi non possiamo che essere d’accordo. Si tratta di un collettivo di rocker di Portland che ancora serba intatti freschezza, passione ed entusiasmo per i ritmi dance-rock. Il tutto è stato mirabilmente travasato nell’album di debutto, Mind Chaos, con cui i quattro potrebbero far innamorare molti: dai fan di Bob Dylan a quelli dei Pixies. Attenzione al ritornello di Song Away: si pianta in mente e non va più via.

empire of the sun walking on a dream

Ispirati all’omonimo romanzo dello scrittore Ballard e al film La Montagna sacra (1973) targato Jorodowsky, gli Empire of the Sun sono un eccentrico duo australiano formato da Luke Steele e Nick Littlemore, esordiente l’uno, veterano del genere elettronico l’altro. Insieme hanno dato vita a un disco di elettronica indie che fonde suoni graffianti con voci in falsetto, per un complessivo risultato psichedelico. La tracklist comprende 11 tracce, inclusa Walking on a dream, tra i singoli dell’estate.

Bat for lashes gattamolesta two suns

czeleste

Forti del successo quasi improvviso di Siren Song, la traccia che ha portato in cima alle classifiche il disco Two Suns, i Bat For Lashes hanno pubblicato un’edizione speciale dell’album che, oltre alle canzoni già note, include un documentario di 48 minuti sul making of del disco e varie bonus track. La voce sensuale della poliedrica Natasha Kahn, di origini pakistane ma trapiantata a Brighton, si produce in una versione “spogliata” di Daniel, nella cover di A Forest dei Cure e nell’interpretazione molto personale di Use Somebody dei Kings Of Leon.

L’energia e il calore della Romagna mescolati alla passionalità dei ritmi tzigani e alla loro trascinante euforia. è questa l’anima dei Gattamolesta, una delle migliori band di powerfolk venute allo scoperto in questi anni in Italia. I loro pezzi hanno carisma da vendere, mescolano sapientemente sonorità balcaniche e umori popolari italiani, tradizione dialettale e ispirazioni irlandesi. Il quartetto è capeggiato da Andrea Gatta, cantante e chitarrista, e conta su Nicolò Fiori al contrabbasso, Jader Nonni alla batteria e Luigi Flocco alla fisarmonica. Irresistibili.

36

36-39 musica.indd 36

23-11-2009 13:24:11


Conferme placebo

battle for the sun Ci sono voluti tre anni di attesa, ma Brian Molko e soci sono tornati a calcare la scena musicale con un nuovo disco. Molte le novità, a cominciare dalla composizione della band britannica, con l’arrivo alle batterie del ventiduenne californiano Steve Forrest al posto di Steve Hewitt. Evoluzione che si traduce in un’esplosione di energia e vitalità di testi e arrangiamenti, ma anche nella scelta coraggiosa di rompere con le major e dare il disco in distribuzione a etichette indipendenti. I vecchi fan non saranno delusi.

beyonce Above And beyonce

Dopo l’enorme successo dell’ultimo disco I am... Sasha Fierce, Beyonce regala ai propri fan un Cd + Dvd contenente alcuni dei suoi video più famosi – destinati a far perdere la testa a molti – più il remix di sette pezzi particolarmente fortunati. Tra gli altri, l’ultima hit

If I were a boy, BrokenHearted Girl (Catalyst Remix), Halo (Dave Audé Remix) ed Ego con la partecipazione di Kanye West. Nel Dvd invece, oltre ai video più noti, venti minuti di riprese inedite con il backstage di concerti e videoclip.

muse

snoop dogg

Annunciato in anteprima su Twitter, a sottolineare la vicinanza con i fan di Matthew Bellamy e soci, il quinto disco dei Muse è stato registrato quasi interamente in Italia in collaborazione con Mark Stent, uno dei mostri sacri del settore, già al lavoro con Massive Attack, U2 e Oasis. Le 11 tracce dei tre inglesi non tradiscono il desiderio di stupire che da sempre li accompagna: ad esempio, le ultime tre sono raccolte in una metasinfonia dal titolo Exogenesis. Da ascoltare anche United States of Eurasia, dall’evidente valenza politica.

La decima fatica dell’eclettico show man Snoop Dogg, come si evince facilmente, è un album dalle due facce diametralmente opposte. Le prime sei tracce rispecchiano infatti in pieno la “malizia” evocata nel titolo, con sonorità tetre e dure, testi e atmosfere gangsta; le sei canzoni seguenti appartengono al “mondo delle meraviglie” e danno mostra della corrente spensierata e scanzonata dell’artista, ora anche Creative Chairman della storica etichetta di hip hop West Coast.

the resistance

Malice N Wonderland

37

36-39 musica.indd 37

23-11-2009 13:24:42


nick cave & warren ellis

Antony and the johnsons

Con i Bad Seeds, i Grinderman e The Dirty Three, la coppia CaveEllis ha creato tenebrose sinfonie per quindici anni, diventate masterpiece per gli appassionati del genere. Oggi un doppio Cd riunisce parte di quelle composizioni, come la colonna sonora dei film La Proposta (2005) e L’Assassinio Di

Non a tutti capita di entrare a piè pari nei classici dopo un solo album d’esordio, ma è questo il fortunato (e meritato) destino di Antony Hegarty, ex drag queen dei sobborghi newyorkesi e attualmente eclettica e talentuosa anima di Antony and The Johnsons, il gruppo idolatrato da critica e pubblico (di nicchia) dopo il disco I’am a bird now. La band ha pubblicato un terzo album, in cui domina l’importanza dei testi e il perfetto equilibrio sonoro della formazione.

white lunar

Jesse James Per Mano Del Codardo Robert Ford (2007) e quella di The Road, adattamento cinematografico dell’omonima novella di McCarthy, ancora non arrivato sugli schermi.

the crying light

pj harvey

a women a man walked by A dodici anni da Dance Hall At Louse Point, Polly Jean Harvey e John Parish sono tornati a collaborare con un disco poetico ed elegante, ma allo stesso tempo capace di forza e brio travolgenti. Tredici tracce, tra cui Black Hearted Love, primo singolo estratto e pezzo rock di rara purezza, scritte da PJ e musicate da Parish in un’alchimia di invenzioni melodiche, riflessione intimistica e incursioni in territori mai esplorati. La parola d’ordine è novità, e non ci vuole molto ad apprezzarla.

pearl jam

u2

I media non hanno ancora finito di celebrare i 18 anni dall’uscita di Ten, il loro stupefacente album d’esordio, che Eddie Vedder e compagni sono tornati alla carica con un nuovo disco, Backspacer. Probabilmente anche queste nuove 11 canzoni guadagneranno un posto nella storia del grungerock, anche grazie alla ritrovata collaborazione con Brendan O’Brien, il primo produttore della band. Il singolo The Fixer, tanto per dire, rimanda ai fasti dei vecchi tempi; da non perdere anche Got Some.

Dodicesimo album in studio e attesissimo ritorno alle sonarità rock di inizio carriera per i 4 irlandesi capeggiati da Bono. Non a caso The Edge, storico chitarrista della formazione, ha dichiarato di essersi ispirato a Led Zeppelin e White Stripes per il nuovo disco. Registrato tra Marocco, Dublino, Londra e New York, l’album è stato prodotto da Brian Eno e Danny Lanois con la collaborazione di Steve Lillywhite ed è disponibile in 4 diverse versioni per collezionisti.

Backspacer

no line on the horizon

Charles aznavour

Classici

Per Intenditori

Hotmusica

and the clayton hamilton jazz orchestra

Charles Aznavour torna alle luci della ribalta smentendo le voci su un suo possibile ritiro con questo nuovo album in collaborazione con la Clayton Hamilton Jazz Orchestra, tra le più sofisticate e talentuose dei giorni nostri. Nella sua ultima fatica, Aznavour, ormai 85enne, reinterpreta le canzoni che lo hanno reso celebre in tutto il mondo in modo nuovo e originale, senza stravolgere ma migliorando le storiche versioni originali.

38

36-39 musica.indd 38

23-11-2009 13:25:21


Per ballare

mika

the boy who knew too much Lo hanno definito l’erede di Freddie Mercury, con cui condivide un po’ di storia personale (entrambi cresciuti a Londra ma nati in Medioriente) e, soprattutto, un’estensione vocale che fa letteralmente impallidire il resto della scena pop. Dopo il successo travolgente di Life In Cartoon Motion’ , Mika ritorna con un disco in cui mantiene fermi i principi che lo hanno catapultato sotto i riflettori: ritornelli che si fissano nella testa, rimbalzi fumettistici, allegria e malinconia mescolate con generosità.

Sonorità ricercate kings of convenience declaration of dependence

Sigla un sodalizio, umano e professionale, il titolo del terzo disco del duo norvegese composto da Erlend Øye ed Eirik Glambek Bøe, diventati famosi per i loro suoni acustici e le melodie delicate. Il nuovo album, definito da entrambi “quello della maturità”, conta tredici tracce che si avvicinano a sonorità pop finora sconosciute al duo, ottenute però, come è nel loro stile, senza percussioni o batteria. Da ascoltare

Second To Numb, Rule My World e 24-25.

Bob dylan

together through life A tre anni da Modern Times, con cui entrò al primo posto delle classifiche internazionali, Bob Dylan ci regala un nuovo disco di inediti, il 46esimo di una lunga carriera di artista eclettico e solitario. L’album conta 10 tracce intense e costruite intorno al singolo Life is hard, scritto come accompagnamento dell’imminente progetto cinematografico del regista Oliver Dahan. Tra gli altri: Feel A Change Coming On, Forgetful Heart e Jolene.

Nelly Furtado the black eyed Mi Plan peas Quarto album in studio della suadente artista canadese (di origini portoghesi), che realizza il sogno di cantare in lingua spagnola dopo il successo ottenuto nel 2007 con il tormentone estivivo Loose (8,5 milioni di copie vendute in poche settimane). Al suo nuovo disco hanno collaborato i produttori Ryan Tedder e Timbaland e artisti del calibro di Juanes, Calle 13 e Aventura, contribuendo a creare le atmosfere latine che la Furtado aveva cercato fin dal singolo di lancio, Manos in Aire.

the e.n.d.

I quattro hip hopper di Los Angeles, dopo qualche anno di silenzio, sono ritornati con un disco. dalla carica esplosiva. Il titolo The E.n.d. non deve ingannare: è infatti una sigla per The Energy Never Dies, a significare tutta l’adrenalina legata alle 15 tracce. A partire da I gotta feeling, vero fenomeno musicale dell’autunno; ma ancheBoom Boom Pow, entrata direttamente al primo posto nelle classifiche statunitensi. Da avere per ballare, sorridere, divertirsi.

Sergio cammariere carovane

Tredici tracce inedite, di cui due interamente strumentali, per il nuovo album di Sergio Cammariere, Carovane. Il disco si allontana dalle sonorità jazz delle opere precedenti e va alla ricerca di nuove emozioni, ottenute con strumenti esotici come sitar, moxeno o vina. Si respira insomma l’aria di mondi lontani e affascinanti, dosati e mixati con garbo e capacità agli strumenti della tradizione occidentale: chitarre, violini e pianoforte. 39

36-39 musica.indd 39

23-11-2009 13:25:46


hotDVD

a cura di Gea Scancarello

the wrestler di darren aronofsky

Animazione

Per chi aveva avuto il piacere, o la fortuna, di vedere i suoi due lavori precedenti, Il terorema del delirio e Requiem for a dream, Darren Aronofsky è una granitica conferma. Per tutti gli altri sarà una scoperta, non senza conseguenze. Come quelle indotte dalla visione di The Wrestler, un film asciutto ed essenziale in ogni suo aspetto, dalla storia alla fotografia; è questa chiarezza a far sì che le emozioni si amplifichino a dismisura. Merito anche di un Mickey Rourke straordinario e irriconoscibile, calato in un personaggio che sembra essergli stato cucito addosso: un ex wrestler di successo caduto in disgrazia, alle prese con problemi di cuore, di salute e di rispetto per se stesso.

valzer con bashir di ari bolman

Animazione sì, ma non per bambini. Questo film parla piuttosto a chi si interroga sul Medioriente, scavando tra i ricordi che affiorano nella mente del protagonista, affetto da incubi ossessivi. Parlando con amici ed ex commilitoni, l’uomo riuscirà a ricostruire i giorni devastanti della prima guerra in Libano condotta da Israele, raffigurandola a tinte forti, senza sconti per nessuno. Magnificamente disegnato, con una fotografia degna di un film d’essai e ricco di citazioni che saranno apprezzate dai cultori di Apocalypse Now.

madagascar 2 di eric darnell, Tom Mc grath

Li avevamo lasciati alla deriva su un’incantevole spiaggia del Madagascar, vinti dal confronto con la natura selvaggia. Adesso Alex il leone, Marty la

zebra, Gloria l’ippopotamo e Melman la giraffa possono sperare di tornare a casa, nello zoo di New York, grazie all’aereo fortunosamente riparato dai pinguini sabotatori. Ma qualcosa va storto e un atterraggio d’emergenza in Africa prolunga le loro avventure. Un raro esempio di sequel che non fa rimpiangere il primo episodio: divertente, ironico e brillante.

wall-e

di Andrew Stanton A metà tra il film di fantascienza e la storia d’amore, l’ultimo capolavoro della Disney occhieggia a 2001: Odissea nello spazio nel raccontare le avventure di un robottino di vecchia fattura destinato alla raccolta della spazzatura che rimane solo sulla Terra dopo la scomparsa del genere umano. Le sue avventure iniziano quando incontra Eve, un robot più evoluto mandato in esplorazione sul pianeta Terra.

40

40-43 Dvd.indd 40

23-11-2009 13:03:51


Amore e dintorni un bacio romantico di wong kar-wai

Per il suo primo film americano, il maestro asiatico ha scelto di puntare sulla miscela di dolcezza e sex appeal di Jude Law, Natalie Portman e Norah Jones, al suo debutto sul grande schermo. Atmosfere rarefatte e dilatate, dialoghi lenti e radi e una fotografia che esalta le ambientazioni notturne sono gli ingredienti di questo film, a metà tra commedia romantica e road movie.

australia

di baz luhrmann Nelle intenzioni del regista, il visionario Luhrmann di Romeo + Juliet e Moulin Rouge, Australia doveva essere il nuovo Via col Vento. Compito affidato ai paesaggi incontaminati di una terra selvaggia, alla bellezza eterea di Nicole Kidman e alla storia d’amore tra una nobile inglese e un mandriano brusco e autentico. Gli ingredienti, insomma,

ci sono, e l’intensità con cui Luhrmann è capace di miscelarli, affidandosi a una fotografia magistrale, a musiche di sicuro impatto e a citazioni sparse qua e là, in modo sapiente ma che appare casuale, regala un film bello e passionale, che non patisce la durata del “kolossal”.

solida nella propria routine di amicizie, lavoro e giardinaggio; invidiati dai vicini, diventano però presto attori nella propria stessa vita, sognando l’evasione e nuove avventure. Uno spaccato di vita magnificamente diretto, che segna la maturità attoriale dei due protagonisti.

revolutionary road

di francesca archibugi

di sam mendes

Tratto dall’omonimo capolavoro letterario di Richard Yates, Revolutionary Road segna il ritorno sul grande schermo della coppia WinsletDi Caprio, dieci anni dopo l’amore impossibile di Titanic. Anche in questo caso si parla di amore, ma nel suo stanco e progressivo consumarsi fino a erodersi, asseragliati nella noia della quotidianità borghese dei sobborghi dell’America anni ’50. April e Frank sono una coppia come tante altre, apparentemente felice e

questioni di cuore Cuore, come sentimenti, ma anche come malattia. è un problema cardiaco che fa diventare improvvisamente vicini di letto in ospedale il meccanico borgataro e lo sceneggiatore cinematografico milanese, magistralmente interpretati rispettivamente da un Kim Rossi Stuart più emaciato e sofferente che mai e da un Antonio Albanese quasi più bravo a commuovere che a far ridere. Nasce tra i due un’amicizia strampalata ma estremamente solida, con un inedito risvolto sulla vita di un’intera famiglia. 41

40-43 Dvd.indd 41

23-11-2009 13:04:13


Scoppiettanti

Hotdvd Burn after reading

regia: Ethan e Joel Cohen L’ultimo capolavoro dei fratelli Cohen sbeffeggia la Cia, i suoi analisti e le fobie degli americani, muovendosi tra il demenziale e il thriller. A farla da padrone ancora una volta George Clooney e Brad Pitt, che rinunciano volentieri a vestire i panni dei sex symbol per quelli degli stupidotti pieni di manie e insicurezze. Convinto di poter ricattare i servizi segreti l’uno, in balia di una passione sfrenata per le donne l’altro, danno vita a un teatrino talmente inverosimile da risultare credibilissimo. Completa il cast John Malkovich, eternamente sopra le righe.

un amore d’infanzia mai dimenticato. Il ritmo e la tensione crescono a ogni domanda, e quello che a qualsiasi altro regista sarebbe venuto fuori come un polpettone di sfortune e buoni sentimenti, sotto la mano del mago Boyle diventa un film avvincente che toglie il respiro.

vicky cristina barcelona di woody allen

Woody Allen sbarca sulle calde sponde del Mediterraneo con una commedia a tre che mischia il fascino angelico della sua musa Scarlett Johansson e l’appeal latino di Penelope Cruz e Javier Barden. Il tutto sullo sfondo di una Barcellona solare, colorata e accogliente (e con un’incursione nelle lontane Asturie). Il resto è Allen come lo conosciamo: dialoghi brillanti, sarcasmo, situazioni paradossali, passione per le belle immagini e tanta ironia.

the millionaire di danny boyle

Asso pigliatutto agli Oscar, con 8 statuette assegnate, The Millionaire è il contenitore glam e perfettamente ritmato di una storia drammatica e coinvolgente, racconto ironico di una nazione e della sua miseria. Jamal Malik è un ragazzo degli slum di Mumbay, analfabeta, che si trova a una sola risposta dal vincere il jackpot milionario della nota trasmissione televisiva. Si parte dalla fine per andare a ritroso: come può uno come lui sapere tutte quelle cose? Le risposte sono racchiuse nell’incredibile storia della sua vita, fatta di fughe, sfruttamento, un fratello con cui architettare ogni scorribanda, 42

40-43 Dvd.indd 42

24-11-2009 12:24:48


Ribelli

il cavaliere oscuro

come dio comanda

L’ultimo (per il momento) capitolo della saga di Batman è un noir psicologico forte con attori come Heath Ledger (scomparso prima dell’uscita del film nelle sale e nonostante questo candidato all’Oscar) e Christian Bale, che rendono credibili e taglienti le perversioni e i giochi di potere di una città che ha smarrito se stessa. Sulla scena di Gotham City si muove per la prima volta Joker, che saprà mettere a dura prova le scelte di Batman.

Trasposizione cinematografica dell’omonimo capolavoro letterario di Niccolò Ammaniti, Come dio comanda è una storia di amore e dignità, un ritratto di disgraziati e delle loro ferite mai chiuse, della fatalità del destino individuale che diventa tragedia collettiva. Filippo Timi è Rino Zena, un disoccupato del Nord-Est che cerca di tirare avanti forte dell’amore per il figlio, con il quale ha un rapporto speciale che li fa sentire, nonostante tutto, una famiglia. La sua battaglia quotidiana con l’assistente sociale che vuole portargli via il bambino diventerà nulla di fronte al tragico evento che cambierà le loro vite in una notte di pioggia.

di christopher nolan

di gabriele salvatores

Impegnati fortàpasc

milk

Risi rispolvera, con coraggio e lucidità, la tragica storia di Giancardo Siani, giornalista praticante appena ventiseienne che nel 1985 si muove tra Torre Annunziata e Napoli per indagare sulla Camorra e raccontarne ai lettori del Mattino. Lo sgomento e la sincerità con cui rivela quello che vede gli valgono una condanna a morte, puntualmente eseguita dai delinquenti che voleva denunciare. Risi ne traccia il ritratto, la passione e l’immensa consapevolezza di sé e dell’importanza del ruolo del cronista, l’ardore letterario e sociale. Sullo sfondo, un Paese che non è ancora uscito dagli anni bui: quelli delle tangenti, della politica imprestata al malaffare, dell’omertà di tutti coloro che dell’eroe Siani hanno denunciato o taciuto la storia.

Affresco di una straordinaria stagione politica e sociale, Milk è l’ennesima (riuscitissima) incursione di Gus Vas Sant nel territorio difficile dei giovani in cerca della propria identità. Un’identità che si addensa e concretizza intorno al progetto politico di Harvey Milk (interpretato da uno Sean Penn da Oscar), insegnante omosessuale che da New York si trasferisce a San Francisco per dare vita a un inedito movimento per i diritti civili dei gay. Progetto difficile e sofferto, che si scontra contro la furia della borghesia benpensante e le incursioni della polizia, ma nel quale migliaia di giovani trovano il proprio percorso di vita e la propria strada. Il finale, drammatico, non è purtroppo una finzione cinematografica ma la cronaca reale degli eventi dell’inizio degli anni Settanta.

di marco risi

di gus vas sant

43

40-43 Dvd.indd 43

23-11-2009 13:04:39


EvENTI2009 MONDADORI MULTICENTER milano Piazza Duomo, 1

marteDì 1/12 ORE 18.30 Spazio Eventi - Terzo Piano Libri Carlo Gargiulo presenta il libro “Influenza A, niente paura”, mondadori Che cosa è veramente l’influenza A di cui, fra allarmismi e approssimazioni, tanto si parla in questo periodo? Come la si può evitare? È utile vaccinarsi? E da quali sintomi la si riconosce? In quali casi bisogna rivolgersi al medico o al pronto soccorso? Di cosa bisogna veramente avere paura? Carlo Gargiulo, il dottore che grazie alla trasmissione televisiva Elisir è diventato negli anni il medico di famiglia degli italiani, illustra con chiarezza e serietà quello che bisogna sapere sulla “suina”. Sbugiardando i falsi miti e stilando i dieci comandamenti della prevenzione efficace, questo libro diventa così un punto di riferimento completo, semplice e affidabile per affrontare la nuova epidemia influenzale. Carlo Gargiulo, medico con specializzazione in chirurgia, si dedica da anni alla divulgazione, in particolare all’interno del programma Elisir.   mercoleDì 2/12 ORE 18.30 Spazio Eventi - Terzo Piano Libri Antonio Caprarica presenta “I Granduchi Di Soldonia. Eccessi e follie dei miliardari globali che se la ridono della crisi”, Sperling & Kupfer Chissà cos’avrebbe fatto il vecchio zio Paperone di fronte al terremoto finanziario dell’ottobre 2008, che ha quasi dimezzato le ricchezze dei miliardari di tutti i Paesi! Difficile immaginarlo, così come sarebbe difficile per lui, riccastro d’altri tempi, concepire i giochi di prestigio con i quali i nababbi di oggi hanno moltiplicato, e poi in parte bruciato, i loro patrimoni. Ma se la crisi ha ridotto al rango di semplici milionari quasi un terzo dei «signori nove zeri» inclusi nella lista annuale della rivista Forbes, non sono di certo loro a pagare il conto di un ventennio di finanza sconsiderata. Anche questo libro di Antonio Caprarica è in un certo

senso un diario di viaggio, ma in un Paese identificato da un unico confine: il livello del conto in banca.

venerdì 4/12 ORE 18.00 Spazio Eventi - Terzo Piano Libri Giorgio Forattini presenta il libro ‘Satiromantico’, Mondadori Dopo la consacrazione che Milano gli ha tributato con una mostra a Palazzo Reale, Giorgio Forattini, il re dei vignettisti italiani torna in libreria armato della sua inconfondibile tendenza allo sberleffo. Come ogni anno, i fatti e misfatti della politica italiana - e i personaggi più popolari che hanno fatto parlare di sé - sono raccontati dalla matita di un disegnatore sublime e di un osservatore arguto. Interviene Piero Ostellino. mercoledì 9/12 ore 18.00 Spazio Eventi - Terzo Piano Spettacolo Per il ciclo “Gli incontri di Milano per lo Spettacolo” Gene Gnocchi si presenta al pubblico in “Cose che mi sono capitate”, regia di Massimo Navone Sono le cose a capitare a noi o noi a capitare alle cose? O meglio: le cose ci accadono a prescindere o siamo noi gli artefici del nostro destino? Questo il punto di partenza dello spettacolo Cose che mi sono capitate di Eugenio Ghiozzi (Gene Gnocchi) e Francesco Freyrie, con la collaborazione di Ugo Cornia. Un’ora e mezza di spettacolo al limite del surreale dove il protagonista ripercorre i propri ricordi, mettendo a nudo il dilemma fondamentale della vita quotidiana: è meglio mangiare prima e poi andare

a teatro o prima andare a teatro e mangiare dopo? Presenta l’incontro Massimiliano Finazzer Flory, Assessore alla Cultura del Comune di Milano. Al Teatro Franco Parenti dall’ 8 al 13 dicembre.

giovedì 10/12 ore 18.00 Spazio Eventi - Terzo Piano Spettacolo Per il ciclo “Gli incontri di Milano per lo Spettacolo” Alessandro Haber, Susanna Marcomeni, Nanni Garella, Franco Sangermano presentano “Platonov” di Anton Cechov, regia di Nanni Garella In Platonov, Cechov disegna un eroe senza volontà, un Don Giovanni riletto e calato nel profondo della provincia russa e fa emergere quella contrapposizione tra due mondi, la nobiltà e la borghesia mercantile, che riapparirà nelle opere maggiori. Il mondo in decadenza nel quale si muovono i vari personaggi ha, per aridità morale e sconvolgimenti economici, più di una somiglianza con il nostro: per questa ragione il regista Nanni Garella ha spostato l’ambientazione della commedia alla fine del Novecento, nella Russia della “perestrojka”. Presenta l’incontro Massimiliano Finazzer Flory, Assessore alla Cultura del Comune di Milano. Al Teatro Carcano dal 9 al 20 dicembre. giovedì 17/12 ore 18.30 Spazio Eventi - Terzo Piano Libri Matteo Marzotto presenta il libro “Volare Alto”, Mondadori

44

44-47 eventi.indd 44

23-11-2009 15:27:07


Nato in una delle più importanti famiglie imprenditoriali italiane, per Matteo Marzotto la vita potrebbe sembrare una strada costantemente in discesa. Eppure in questo libro dimostra che non c’è mai quiete per chi decide di alzare ogni volta la posta in palio, di volare sempre un po’ più in alto. Ecco allora che questa raccolta di riflessioni sui suoi quarant’anni diventa una sorta di parabola, il simbolo di un modo, intraprendente e vincente, di vivere. Ci sono pagine frivole, ma anche riflessioni profonde, sulla vita, sul dolore, sulla difficile ricerca di un equilibrio. Matteo Marzotto è Presidente di Enit-Agenzia Nazionale del Turismo e Presidente di Mittelmoda. È tra i fondatori nonché vicepresidente della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Onlus.

MERCOLEDì 30/12 ORE 18.00 Spazio Eventi - Terzo Piano Spettacolo Per il ciclo “Gli incontri di Milano per lo Spettacolo” Loretta Goggi e Gianni Brezza presentano “S.P.A. Solo Per Amore”

regia di Gianni Brezza Dopo il travolgente successo teatrale della stagione 2006-2007 con Se stasera sono qui, Loretta Goggi torna a calcare i palcoscenici dei più grandi teatri italiani con S.P.A. - Solo per amore, spettacolo ideato per lei da Gianni Brezza che ne è anche il regista. L’One-woman show spazia da grandi emozioni musicali, con l’omaggio ai grandi cantautori della canzone italiana, a esilaranti momenti di comicità e dialogo con il pubblico. Loretta Goggi è accompagnata da un’orchestra di 12 musicisti e un corpo di ballo di 11 elementi. Presenta l’incontro Massimiliano Finazzer Flory, Assessore alla Cultura del Comune di Milano. Al Teatro Nuovo dal 29 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010.

MONDADORI MULTICENTER milano Via Marghera, 28

martedì 1/12 ORE 19.00 Spazio Eventi - Secondo Piano Incontri “Virus Free Day 1 Dicembre 2009” In occasione della giornata mondiale di lotta all’Aids (1 dicembre 2009), Cesvi e Legami lanciano la campagna Virus Free Day per promuovere una cultura della prevenzione condivisa e diffusa. Il 45% delle nuove infezioni da Hiv nel mondo colpiscono i giovani tra i 15 e i 24 anni e due terzi dei sieropositivi sono concentrati nell’Africa Subsahariana. Cesvi è stato precursore in Zimbabwe nella prevenzione del contagio da madre a neonato. Oggi è impegnato nell’educazione e nella cura in 5 Paesi africani. L’iniziativa Virus Free Day è realizzata con la preziosa collaborazione del Segretariato Italiano Studenti di Medicina (SISM), a fianco del Cesvi nella sensibilizzazione sul tema Hiv/Aids sin dal 2004 e ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Per maggiori informazioni www.cesvi.org GIOVEDì 3/12 ORE 18.30 Spazio Eventi - Secondo Piano Libri Dario Laruffa presenta

il libro “Lo spazio tricolore. Storie di uomini che hanno visto le stelle”, Utet Un libro sui molti meriti dell’Italia nell’avventura spaziale, di cui si sa ancora molto poco. Chi sa o ricorda che fu un italiano a pronunciare il fatidico «go» per l’Apollo 11 dalla sala comando di Cape Kennedy, il 16 luglio del 1969? Che siamo stati noi il terzo Paese al mondo a lanciare un satellite in orbita, il San Marco, nel 1964? Che costruiamo quasi la metà delle “stanze nella casa spaziale”, la Stazione spaziale internazionale? Un libro per tutti, anche non addetti ai lavori, nel quale però anche questi ultimi possono trovare un po’ di loro stessi, magari in uno degli aneddoti tratti da 18 interviste esclusive realizzate per il volume. In appendice, un capitolo su chi dice che l’uomo non è mai stato sulla Luna; uno sui detriti che invadono ormai anche lo Spazio; uno sulla letteratura e il cinema nazionali di fantascienza; uno sugli Ufo in Italia. Intervengono l’autore Dario Laruffa, giornalista e conduttore del Tg2 e il curatore del volume Piergiorgio Paterlini, giornalista e scrittore. Modera Dario Di Vico, giornalista editorialista del Corriere della Sera.

SABATO 12/12 ORE 15.30 Spazio Eventi - Secondo Piano Conferenze Medioevo in libreria: Il Medioevo dei Grandi. Sette personaggi che hanno profondamente segnato il Medioevo italiano Ore 15.30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato. A cura di Italia Medievale Ore 16.00: Hubert Houben, Università di Lecce: Federico II di Svevia (1194-1250). Hubert Houben è membro della Commissione Internazionale per le ricerche sull’Ordine Teutonico e della “Commission Internationale pour l’histoire de ville” e direttore del Centro di Studi sull’Ordine Teutonico nel Mediterraneo. Torna anche per il biennio 2009/2010 “Medioevo in Libreria”, ciclo di conferenze organizzato dall’Associazione Culturale Italia Medievale. Sono stati individuati sette personaggi che hanno profondamente inciso sulle vicende del nostro Paese in epoca medievale, cercando di spaziare in molteplici ambiti, da quello militare a quello letterario, da quello artistico ai grandi viaggiatori, per offrire una panoramica più ampia possibile del “nostro” Medioevo. 45

44-47 eventi.indd 45

23-11-2009 15:27:08


EVENTI2009 I Martedì di Applicando al Mondadori Multicenter MARTEDì 15/12 ORE 18.30 Spazio Eventi - Secondo Piano Seminari

Tutto il Mac in due scatti Alla scoperta di iPhoto 09 e Aperture Siete tornati dalle vacanze con centinaia di scatti digitali? Non vedete l’ora di condividere con gli amici le foto della vostra ultima festa di compleanno? Allora non mancate all’appuntamento natalizio de “I martedì di Applicando” per scoprire tutti i trucchi per gestire al meglio la vostra collezione di fotografie. Saranno svelati i più nascosti segreti di iPhoto ’09 in un percorso che appassionerà sia il fotografo dilettante che quello professionista; proprio ai professionisti saranno presentate anche le caratteristiche salienti di Aperture, il non plus ultra per accompagnare la propria reflex digitale. A tutti i

partecipanti all’incontro verrà offerto un abbonamento trimestrale ad Applicando, una copia dell’ultimo numero della rivista e un coupon per acquistare* software e accessori originali Apple con uno speciale sconto del 10%.

*Il buono non è cumulabile con altre promozioni in corso e ha validità per il solo giorno del seminario.

Per informazioni digitare: www.applicando.com, www.negozimondadori.it

MONDADORI MULTICENTER milano Corso Vittorio Emanuele II MERCOLEDì 9/12 ORE 18.00 Web Studio Musica Manuel Auteri presenta il nuovo album “2T”, San Luca Sound- Edizioni Urple Dopo un’attesa di quasi tre anni esce il secondo album del cantautore

bolognese Manuel Auteri: 2T, che contiene tredici canzoni con numerosi guest star. Si tratta infatti di un disco di duetti e collaborazioni ed è diviso in due parti: nella prima sono raccolti i brani più incisivi e ritmati del cantautore, la seconda parte è più riflessiva e intimista. Con la partecipazione straordinaria di Ricky Portera e Iskra Menarini.

MONDADORI MULTICENTER ROMA TREVI Via di San Vincenzo, 10

GIOVEDì 3/12 ORE 18.30 Libri Manuela Villa presenta il libro “La sposa e il diavolo”Armando Curcio Editore Un romanzo drammatico e sofferto, scritto con delicatezza, ma senza rinunciare a denunciare la brutalità della violenza sulle donne. Il giorno

del suo matrimonio con Dev, musicista rock, Sara è convinta di avere trovato la felicità. È un incubo, invece, quello che la aspetta, un inferno di violenze e sopraffazioni. Ma per quanto tempo si può negare l’evidenza e calpestare la propria dignità? E quando l’orrore minaccia anche un figlio? Con la partecipazione straordinaria di Michele Cucuzza.

46

44-47 eventi.indd 46

23-11-2009 15:27:17


MONDADORI MULTICENTER ROMA Via del Corso 472

MERCOLEDì 15/12 ORE 17.30 Webstudio Libri Giorgio Forattini incontra il pubblico e firma le copie

del libro “Satiromantico” MONDADORI Dopo la consacrazione che Milano gli ha tributato con una mostra a Palazzo Reale, Giorgio Forattini, il re dei vignettisti italiani torna in libreria armato della sua

inconfondibile tendenza allo sberleffo. Come ogni anno, i fatti e misfatti della politica - e i personaggi più popolari che hanno fatto parlare di sé - sono raccontati dalla matita di un disegnatore sublime e di un osservatore intelligente e arguto.

MONDADORI MULTICENTER ROMA P.zza Cola di Rienzo, 81/83

SABATO 5/12 ORE 17.30 Libri Giuseppina Torregrossa incontra il pubblico e firma le copie del libro “Il conto delle minne”, Mondadori Ogni anno nonna Agata vuole accanto a sé la nipote Agatina per insegnarle i segreti dei dolci preparati in onore della Santa di cui entrambe portano il nome. Mentre impastano le cassatelle, la nonna racconta il martirio della Santuzza, cui il crudele console Quinziano, non sopportando di sentirsi respinto, fece tagliare le mammelle. Parte da qui il racconto della storia di una famiglia siciliana e delle sue donne straordinarie.Giuseppina Torregrossa vive tra la Sicilia e Roma, dove ha lavorato per più di vent’anni come ginecologa, occupandosi attivamente della prevenzione e cura dei tumori al seno. SABATO 12/12 ORE 18.00 Libri Folco Quilici incontra il pubblico e firma le copie del libro “Terre d’avventura” MONDADORI Un viaggio stimolante nei cinque continenti: sulle orme delle ultime tigri del Bengala alle foci del Gange; insieme ai garimpeiros in cerca di diamanti nei fiumi disseccati dell’Amazzonia; tra gli uomini e le donne delle ultime etnie primitive; accanto ai cacciatori di materie prime preziose nel Sahara o nei laghi salati delle Ande. Un mosaico di esperienze, una incastrata nell’altra, sempre motivo di stupore, di entusiasmo e paura, e costante spunto di riflessione. A rendere ancora più ricco il testo, le conversazioni di Quilici con Claude Lévi-Strauss e Jean Rouch, lo storico Fernand Braudel e i geografi Giorgio Marinelli e Claude Spaak. Folco Quilici, viaggiatore, scrittore e regista, è il più noto narratore italiano di mari e continenti. È autore di film e serie televisive, distribuiti in tutto il mondo e più volte premiati, e di saggi e romanzi di successo. 47

44-47 eventi.indd 47

23-11-2009 15:27:24


I negozi mondadorI

negozi mondadori negozi mondadori negozi mondadori neg Limbiate Varese Vimercate Milano Torino

Como Sesto San Giovanni Bellinzago Padova Mantova

Genova

Ferrara Casalecchio Campi Bisenzio

Bologna

Firenze

Roma Marcianise Nola

MULTICENTER

a palermo un nuovo spazio per la cultura

Palermo

LIBRERIE

Mondadori multicenter Bologna Via Massimo D’Azeglio, 34 Tel. 051 27561.1 Brescia C.C. freccia rossa viale Italia, 31 Tel. 030 289361 Marcianise (CE) C.C. Campania Località Aurno Milano Corso Vittorio Emanuele II, Tmel. 02.760551 Milano Piazza Duomo, 1 Tel. 02.4544110 Milano Via Berchet, 2 Tel. 02.806271 Milano Via Marghera, 28 Tel. 02.48047.1 Milano - Vimercate C.C. Torri Bianche Via Torri Bianche, 16/9 Tel. 039.635041 Roma - Fontana di Trevi Via di San Vincenzo, 10 Tel. 06.697650.1 Roma Lunghezza C.C. Roma Est Via Collatina Km 12,800 Roma Via del Corso, 472 Tel. 06.684401 Torino Via Monte di Pietà, 2 Tel. 011.57788.11

Palermo Via Ruggero Settimo, 18

Librerie Mondadori Bologna - Casalecchio di Reno C. C. Meridiana Via Aldo Moro, 36-38 Tel. 051 6132016 Como Via V. Emanuele II, 36 Tel. 031.273424 Ferrara C.C. Il Castello Via G. Giusti, 4 Tel. 053.292515 Firenze - CAMPI BISENZIO C.C. I Gigli via San Quirico, 165 Tel. 055.8986064 Genova Via XX Settembre, 210/R Tel. 010.585743 Genova - c/o Coin Via XX Settembre, 16/A Tel. 010.542623 Mantova - Bocca busa C.C. La Favorita P.le Beccaria Tel. 0376.245415 Milano - Bellinzago Lombardia C.C. La Corte Lombarda str. Padana Sup. 154 Tel. 02.9584465 Milano - Limbiate C.C. Carrefour via ex SS 527 angolo via Garibaldi Tel. 02.99682458

Sesto San Giovanni (MI) C.C. Vulcano viale Italia,555 Tel. 02.45498767 Milano - Cinisello Balsamo C. C. Auchan Via Panfilo Castaldi Tel. 0261294314 Padova P.zza Insurrezione, 3 Tel. 049.8766862 Roma Via Appia Nuova, 51 Tel. 06.7003690 Roma P.zza Cola di Rienzo, 81/83 Tel. 06.3220188 Roma - FIUMICINO C.C. Leonardo Via Portuense 2000 TEL. 06.65003177 Varese Via Morosini, 10 Tel. 0332.285985 Lonato (BS) Via Mantova, 36 Tel. 030.9158178 Nola C.C. Vulcano Buono Località Boscofangone 80035 Nola (Na) Tel. 081 3641330 Torino Via Roma 80, apertura prevista 28/11/09 Roma C.C. La Romanina Via Enrico Ferri,8 apertura prevista 06/12/09

nel “salotto buono” del capoluogo siciliano ha appena aperto un nuovo multicenter: 2.800 metri quadrati su 5 livelli dedicati a libri, incontri e all’intrattenimento digitale Una vera esperienza formativa e culturale. Nasce sotto quest’auspicio il nuovo Mondadori Multicenter di Palermo, inaugurato il 28 novembre in via Ruggero Settimo 18, in un edificio di gusto neoclassico che si affaccia sulle due piazze più importanti della città: piazza Verdi, dove sorge il Teatro Massimo, e Piazza Ruggero Settimo, dove splende il magnifico Teatro Politeama. Via Ruggero Settimo è dunque un’arteria di congiunzione tra l’antico e il moderno, tra la storia e il presente, che si arricchisce ora di uno spazio dinamico dedicato alla collettività, per offrire prodotti e momenti culturali e un vivace spazio di aggregazione. Nato dal restauro delle due unità edilizie delle vecchie palazzine Guarnaschelli e Caggegi, il Multicenter offre ampi spazi dedicati al rapporto con il pubblico: sale per incontri ed eventi, corsi di formazione e per il tempo libero, spazi dedicati ai bambini, sale lettura, ascolto e consultazione, postazioni

48

48-49 negozi.indd 48

24-11-2009 13:25:05


negozi mondadori negozi mondadori negozi mondadori negozi

A fianco, il nuovo Multicenter di Palermo. Sotto una vista panoramica della città. A destra, alcune immagini del nuovo negozio.

multimediali. L’obiettivo, insomma, è quello di consentire ai visitatori di fare un’esperienza culturale speciale all’interno di un luogo dove anche tutti gli aspetti architettonici, impiantistici e di arredo collaborano alla creazione di un ambiente affascinante e confortevole.

cinque piani per tutti i gusti Suddiviso su cinque livelli collegati comodamente da scale mobili e da un ampio ascensore che elimina le barriere architettoniche, il Multicenter include un piano dedicato alla sala lettura e alla sala convegni che godono dello splendido panorama dei tetti di Palermo e del monumentale volume neoclassico del Teatro Massimo, in particolare, della sala sormontata dalla grande cupola circolare; in questi ambienti, con arredi di design, sono ospitati eventi particolari come mostre e collezioni d’arte. Un piano intero, il primo, è invece dedicato al libro, protagonista eccellente dei negozi Mondadori: classici, novità, anteprime e un’area colorata dedicata appositamente ai bambini; il mondo digitale e i suoi mirabolanti prodotti sono invece in esposizione al secondo piano, dove sarà possibile provare con mano e sperimentare le nuove tecnologie. Il terzo piano, infine, è dedicato al magnifico spettacolo dei televisori di ultima generazione e all’offerta del grande catalogo di film, musica e videogame.

Nei 2.800 metri quadrati del Multicenter si possono trovare oltre 80mila volumi, 10mila Cd e altrettanti Dvd, 5mila giochi e telefonini; un servizio tecnico è a disposizione in negozio per assistere i clienti con qualsiasi necessità, inclusa l’installazione di software sui dispositivi elettronici comprati, e il personale del negozio sa consigliare e indirizzare qualsiasi scelta d’acquisto. Gli eventi ospitati dal negozio si indirizzano a diverse tipologie di pubblico, con attenzione a soddisfare gli interessi culturali specifici di segmenti molto diversi, dai giovanissimi agli anziani, ai professionisti; il mondo culturale italiano e straniero è rappresentato dall’incontro con molti autori impegnati in generi che spaziano dalla saggistica al romanzo, mentre il panorama musicale sarà rappresentato da esibizioni anche eslcusive di artisti affermati e giovani talenti. 

49

48-49 negozi.indd 49

23-11-2009 15:30:56


tempolibero a cura di Gea Scancarello

per chi non ha paura di provare

a foppolo lo sci si fa spettacolo Si terrà a Foppolo, nel cuore delle Alpi Bergamasche, a 50 chilometri di distanza dal centro di Bergamo e a un centinaio da quello di Milano, la quinta edizione del Motor Rail Night Contest, un’affascinante gara in notturna che coinvolge i migliori atleti freestyler italiani e internazionali. Dopo aver dato spettacolo durante il giorno con esibizioni e prove all’interno dello snowpark appositamente allestito, per due sere di fila, il 28 e il 29 dicembre, i freestyler con sci e snowboard ai piedi si esibiranno in una serie di evoluzioni mozzafiato su una rampa illuminata a giorno nel suggestivo scenario dell’alta montagna. L’occasione insomma per affiancare a qualche sciata in occasione delle feste - sia sugli impianti per lo sci nordico che sull’anello da 3 chilometri riservato al fondo - un’esibizione insolita e curiosa, che richiama ogni anno migliaia di turisti e curiosi in un clima di festa. A fare da corredo all’evento, infatti, servizi fotografici e risalite in motoslitta, cene nelle baite della zona e feste fino a tarda notte, dove cocktail, birre e balli ripagheranno e riscalderanno dopo il gran freddo dell’alta quota. Per informazioni o prenotare un soggiorno: www.bremboski.it

snowpark in sicurezza Olre allo spettacolo della Val Brembana e al comprensorio BremboSki (Foppolo, Carona, San Simone), un buon motivo per fare un salto a Foppolo è l’Iron Snow Park, un’area dedicata a sciatori e snowboarder attrezzata con rail (strutture in ferro) e salti, dove in massima sicurezza tutti possono provare a divertirsi con evoluzioni al di fuori del comune. Situato a 1.850 metri d’altezza, servito da una nuova seggiovia recentemente inaugurata e raggiunto dalla più bella pista per gare internazionali delle Alpi Orobiche, lo snow park si estende per 500 metri di lunghezza e garantisce anche ai principianti le condizioni ideali per iniziare a divertirsi, magari con l’aiuto dei maestri. Per informazioni: www.ironsnowpark.it

50

50 tempo libero.indd 50

23-11-2009 15:35:08


Il nuovo iMac. Il massimo degli all-in-one. Ora con il massimo degli schermi. 27’’ a partire da 21,5’’ a partire da

5 1.499,00

5 1.099,00

negozimondadori.it MONDADORI MULTICENTER: BOLOGNA Via Massimo D’Azeglio, 34/a BRESCIA C.C. Freccia Rossa, Viale Italia, 31 MARCIANISE (CE) C.C. Campania Località Aurno, 1 MILANO Via Berchet, 2 MILANO Via Marghera, 28 MILANO Piazza Duomo, 1 MILANO Corso Vittorio Emanuele II PALERMO Via Ruggero Settimo, 18 ROMA Fontana di Trevi ROMA Via del Corso, 472 ROMA Via di San Vincenzo, 10 Fontana di Trevi VIMERCATE (MI) C.C. Torri Bianche, Via Torri Bianche, 16/9

Apple FM dicembre.indd 1

17/11/09 10:21



Futuremagazine 36 (novembre/dicembre)