Issuu on Google+

1

9

8

7

-

2

0

1

2


Incipit

5

Il Viaggio di Marco

6

Marco

16

Daniela

26

Gli imprenditori

42

200 e non solo

44

L’importanza di avere radici

54

La sede

61

People

74

Prototipi 86 Logistica

94

Dall’Umbria al Made in Europe

100

Shop in progress

125

Concept retail space

135

Showroom

171

London 173 Dubai

189

Hong Kong

205

China

219

Japan

239

Life Style

262


Se volessimo trovare una filosofia attraverso la quale raccontare la storia di Ruco Line, essa sarebbe la filosofia del VIAGGIO. Tutto inizia con un viaggio, prosegue attraverso i viaggi e continuerà il suo viaggio verso il domani. Il senso del partire, ma anche quello del tornare, del ritrovarsi nelle proprie radici. Il senso della curiosità, dell’esplorazione, dell’avventura: doti importanti per affrontare le sfide della vita, dato che la vita stessa è ancor più meravigliosa se vissuta come un viaggio. Inizia dunque, il viaggio in Ruco Line, che diviene inevitabilmente il viaggio di Marco e Daniela.

4


IL VIAGGIO DI MARCO Santo Domingo, Bocachica 1985

6


Santo Domingo 1985, Bocachica: l’affittacamere arriva puntuale al suo posto di lavoro. Qui lavora un guardiano notturno haitiano. Nel quartiere haitiano della capitale, c’è una signora che cuce scarpe ad uncinetto. Il guardiano le porta all’affittacamere che tutti i giorni le acquista. Quasi a voler ricompensare lo sforzo creativo che la signora metteva nel fare quelle scarpe, le compra per 5 dollari a paio. Arriva a possederne circa trecento, quando decide di tornare a casa, in Italia. L’affittacamere di Santo Domingo ha deciso di riprendere gli studi: frugando nelle sue tasche, trova ben pochi soldi, ma tanta inventiva per realizzare i suoi progetti. Dà uno sguardo ai bagagli ancora da disfare e la sua attenzione si ferma su due sacchi neri, uguali a quelli che si usano per la spazzatura: erano colmi di oggetti che l’affittacamere aveva raccolto nel corso della sua permanenza e che ricordavano i colori dorati di quella terra. Tra essi, anche le trecento paia di scarpe ad uncinetto, che la signora haitiana amava intrecciare con l’ago da pesca anche nelle ore più calde. Prese quelle scarpe e cominciò a proporle ad amici, amici di amici, amici di amici di amici… sarà stato il sorriso di quella signora impresso in ogni filo intrecciato, sarà stata l’allegria di quei ricami, sarà stata la magica alchimia che nasce dalla voglia di realizzare i propri progetti, fatto sta che quelle scarpe furono tutte vendute in un batter d’occhio. A questo punto, l’affittacamere a Santo Domingo è diventato uno studente in scienze politiche che vive a Perugia e che cerca il modo di riprodurre l’essenza di quelle scarpe ad uncinetto. Si dirige così all’Isola Polvese, piccolo atollo di terra in mezzo al Lago Trasimeno dove persiste una lunga tradizione di ricamo a mano. I costi erano davvero esosi, ben lontani dal ricamo così fresco fatto con ago da pesca dalla signora haitiana. Ma lo studente non si dà per vinto e, attraverso la fornitura di un sacchettino di maglia da parte di un calzificio, incollato poi ad una suola, riesce a vendere queste scarpe ambidestre al mercatino di San Lorenzo a Firenze. Questa, che sembra a prima vista un racconto, è tutt’altro che storia inventata. Altro non è che l’inizio del “Buon Ruco” di Marco Santucci. Esatto, il BUON RUCO. La storia passa infatti anche attraverso una tartaruga, simbolo di fortuna, di prosperità, ma mai come in questo caso, simbolo di amore, quello che lega Marco e Daniela, la stylist, oggi come ieri, anima creativa di Ruco Line. È Daniela, studentessa allora in Architettura a Firenze, ad aiutare Marco a produrre le scarpe da vendere al mercatino di San Lorenzo. Daniela lo chiama “Ruco”, da “Tartarugo”, come il tatuaggio che Marco ha sulla caviglia destra. Ed è con l’insegna “IL BUON RUCO”, che nasce la RUCO Line.

8


Mugnano (Pg) 1987, la prima produzione

10


Mugnano (Pg) la sede prima del recupero

12


MICAM (Bo) 1985 14


MARCO 16


18


Marco e papĂ  Piero

20


24


La compagna di viaggio Un tavolo di ampie dimensioni, una finestra da cui filtra la luce del sole e illumina le matite, i blocchi, le numerosi pelli di tutti i colori ammassate sopra il ripiano: Daniela è ancora lì, matita in mano, che alza gli occhi dal foglio e tocca le sue pelli, poi torna al foglio. Nel tempo ha imparato a sviluppare così tanto il senso del tatto che sa riconoscere la validità di un tipo di pelle piuttosto che un altro solo sfiorandone un campione. E quelle che arrivano sul suo tavolo hanno già superato una selezione severa e implacabile. Sarà poi la sua mano a scegliere, tra le migliori, quella giusta per il modello che sta creando. Daniela poggia la matita, si tira indietro i capelli e guarda la sua ultima idea disegnata sul foglio e si sta per chiedere quale strada prenderà, quell’idea: se sarà subito prodotta o se aspetterà ancora, prima di proporla. Sì, perché Daniela ha un’esperienza ormai importante come stilista di scarpe. Soprattutto, è stata la prima donna a creare per le donne la soluzione che tutte volevano, ma che non avevano mai pensato. Ci ha pensato Daniela, nel 1992, con il modello 200 di Ruco Line, la prima sneaker col tacco. È per questo che Daniela sa ormai che le idee hanno bisogno del vento giusto per prendere il volo e così, come un paziente surfista, ascolta il vento e decide quando è il momento di cavalcare l’onda oppure no. Finora Daniela ha sbagliato ben poco, grazie ad un intuito formidabile e ad una creatività così spontanea da stupire. Lei, che non aveva nulla a che fare con il mondo della moda, studentessa di architettura a Firenze e che sempre a Firenze, al mercatino di San Lorenzo, aiutava quello studente di Perugia a vendere le sue scarpe di maglia. Fu proprio nel riprodurre quelle scarpe di maglia, simbolo di quel viaggio a Santo Domingo, che Daniela scoprì di avere un talento, il suo talento creativo: disegnare scarpe per donne. Sarà pure un luogo comune, ma quando è una donna a prendersi cura di un’altra donna, è difficile che sbagli qualcosa. E Daniela disegna ancora oggi per la “sua” donna: una donna sportiva, intelligente, che lavora, con uno stile. Soprattutto una donna autonoma, priva di quei condizionamenti che derivano da una massificazione sempre più dilagante.

DANIELA 26

Una donna che sa riconoscersi nella propria essenza femminile e sa valorizzarla in tutti i suoi aspetti.


I ferri del mestiere

28


Diego e Daniela

30


32


34


36


38


40


Gli Imprenditori 42

La sinergia tra l’innovativo approccio al mercato di Marco e la sensibilità creativa di Daniela sono la forza vitale dell’azienda.


2 0 0 E NON SOLO

La “R” apposta con cura su ogni scarpa prodotta è più di un semplice marchio di fabbrica: essa racchiude in sé un processo di lavorazione lungo, impegnativo, mai scontato. Soprattutto quella “R” sta a significare che quel modello è perfetto nel suo essere, pensato e realizzato con estrema cura, in ogni suo dettaglio. Questo vale oggi come 25 anni fa: la “R” sancisce l’incontro tra creatività, stile, alta qualità. Attraverso queste caratteristiche principali, ecco spiegato, forse, il grande successo mondiale della 200, un modello capace di unire al fashion un comfort straordinario e in grado di essere apprezzato dal mercato per oltre 20 anni. È difficile poter spiegare fino in fondo un successo: sicuramente, esso è costituito da una serie di fattori che, amalgamati insieme, creano un’alchimia irripetibile. Ruco Line ha saputo creare l’alchimia giusta e l’intuizione di Daniela ne è stato, ed è ancora, l’elemento portante. La 200 ha segnato la storia aziendale e non solo, in quanto il suo incredibile successo ha determinato un nuovo modo di interpretare il confort di una scarpa sportiva: questo ha fatto sì che la 200 diventasse una scarpa di tendenza, uno status simbol. Il continuo sperimentalismo portato avanti dall’azienda ha scomposto e ricomposto le linee di questo modello, proponendo una varietà originale e vasta per tutte le esigenze, rendendo la sneaker una scarpa adatta a qualsiasi contesto. La scarpa Ruco Line è una scarpa alta, comoda, con una propria identità. La sua forza sta nell’atto creativo stesso che, più che aggiungere particolari stonati, preferisce “togliere”, in un atto di semplificazione che arricchisce di dettagli funzionali e azzeccati.

44


FOTO MANCANTE 200

La 200

46

FOTO MANCANTE 200


FOTO MANCANTE 200

FOTO MANCANTE 200

48


50


52


L’IMPORTANZA DI AVERE RADICI

54

La sede di Ruco Line è un ex tabacchificio dell’800 che fa parte da sempre dell’immaginario collettivo di Mugnano, delizioso paese alle porte di Perugia, nella verde Umbria. Un luogo, dunque, di produttività fin dalle sue origini e che mantiene questa valenza ancora oggi, grazie al successo aziendale. La struttura, all’epoca, si presentava fatiscente e nel 1990, anno dell’acquisto, i lavori di ristrutturazione iniziano subito. A lavorare è Marco stesso, con l’aiuto della sua famiglia e degli amici più stretti: quelle mura, dunque, acquistano nuova identità grazie alla fiducia che solo una famiglia sa dare e diventa una vera e propria “casa” in cui far abitare i sogni professionali di Marco e Daniela. La volontà di mantenere intatta l’originaria struttura architettonica e l’aver scelto un luogo distaccato, quasi incontaminato, dalla frenesia che caratterizza la grande metropoli, simboleggia il legame autentico che Marco ha stabilito nel tempo con il suo territorio di origine: l’angolo di tranquillità e ispirazione a cui ogni viaggiatore ama tornare dopo essersene allontanato.


56


58


LA SEDE 60


62


Un antico tabacchificio dei primi del ‘900 è la sede operativa Ruco Line

64


66


68


70


72


Ilaria

Matteo

Nicoletta

Tania

Taha

Lamberto

Giorgio

Cinzia

Alessia

Omar

Giuseppe

Marta

Fabio

Vadim

Enrica

Antonio

Giada

Cristiana

Angela

Paolo

Benedetta

Valeria

Myriam

Sabine

Marica

Valeria

Diego

Damiano

Stefano

Fausto

PEOPLE 74


Domenico

Maria Pia

Sabina

Roberta

Emanuela

Francesco

Francesca

Cristina

Anna

Saolo

Rita

Sonia

Kazuo

Naoko

Asako

Marco

Marco

Eliza

Veronica

Mario

Alessandra

Sara

Adrian

Claudio

Paolo

Veronica

Milly

Federica

Massimo

Fabiana

Caterina

Maura

Matteo

Silvia

Alessandro

Barbara

Roberto

Cinzia

76


Una volta messa a punto una parte dell’antica struttura, avviati i nuovi macchinari e aver messo sul nastro di partenza alcune idee nuove, nasce l’esigenza di avvalersi di uomini che sappiano affiancare Daniela e Marco nella loro avventura. Fin dall’inizio, il fattore che più ha guidato le scelte del team work di Ruco Line è stato l’entusiasmo, lo stesso che ha fatto sì che una scarpa di maglina diventasse il primo passo verso la creazione di uno stile originale e apprezzato in tutto il mondo. Coloro che lavorano in Ruco Line hanno l’entusiasmo di affrontare le sfide, la voglia di migliorarsi giorno per giorno, la capacità di collaborare a stretto contatto per perseguire un obiettivo comune. L’atmosfera che si respira dentro gli uffici è di condivisione. A rendere subito palese questo elemento è anche la strutturazione degli uffici stessi: niente porte, niente pareti divisorie, ma un open space in cui le scrivanie sono una accanto all’altra, dove il contatto è diretto e, quando si arriva e quando si torna a casa, il saluto è rivolto davvero a tutti. Le origini umbre di molti dei collaboratori stanno a significare l’investimento non solo economico, ma anche umano che Ruco Line ha costantemente rivolto al proprio territorio: attingere a piene mani in quelle che sono le proprie radici, ha consentito a Daniela e Marco di nutrirsi di una linfa dinamica straordinaria, in uno scambio davvero unico.

78


80


82


84


PROTOTIPI

Ruco Line sviluppa i propri concetti totalmente nella sede di Mugnano, affidando a mani esperte ogni fase di realizzazione a garantire quella qualitĂ  che contraddistingue il marchio da sempre.

86


Domenico

Matteo 88


Domenico 90


Maria Pia

Damiano 92


LOGISTICA

RazionalitĂ  ed efficienza caratterizzano la quotidiana attivitĂ  del Magazzino. Ruco Line ha preferito gestire direttamente la logistica per garantire servizio e tempestivitĂ  nelle consegne.

94


96


Adrian

Giorgio

98


D A L L’ UMBRIA AL MADE IN EUROPE 100


La realizzazione di un modello Ruco Line è un viaggio anch’esso, che nasce da un’idea e si conclude con la collocazione della scarpa sotto la luce ben indirizzata per esaltarne le linee in uno dei flagship stores. Le tappe intermedie di questo viaggio sono rappresentate da una produzione che ingloba ogni aspetto: il reperimento e acquisto delle materie prime, la creazione, il controllo qualità, il customer care. Centro nevralgico è la sede umbra di Ruco Line, luogo da cui si attivano gli input strategici e si monitorizza ogni meccanismo. È qui, infatti, che si prendono le decisioni che contano, si opera un controllo minuzioso di tutte le fasi produttive, si delineano le direttive della distribuzione in tutto il mondo. L’azienda ha saputo, sin dall’inizio, guardare alla propria produzione in un’ottica lungimirante e, soprattutto internazionale, cogliendo in quest’ultimo aspetto un’opportunità di miglioramento del proprio potenziale. Disegno, stile e materiali sono interamente italiani. Dal 1993 parte della produzione viene sviluppata all’interno della Unione Europea, sempre sotto l’attenta e puntuale supervisione della sede centrale. Grazie a questo nuovo meccanismo produttivo e all’adozione di un sistema di commercializzazione all’avanguardia, che hanno prodotto buoni risultati in termini di qualità manifatturiera e redditività, il Made in Italy rappresentato dal marchio Ruco Line continua il suo viaggio fuori dai confini nazionali, cercando di cogliere ogni possibilità di crescita e di sviluppo.

102


La produzione

104


106


108


110


112


114


116


118


120


122


SHOP IN PROGRESS 124


Ha inizio così la strategia di commercializzazione di Ruco Line che rimarrà fedele nel tempo: negozi monomarca in cui lo spirito Ruco Line rimane privo di contaminazioni e riesce a trasmettere tutta la sua essenza. Nel 1996 vengono aperti i primi due negozi: quello di Roma, in via Vittoria, una traversa di via Condotti, e quello di Perugia, in via Bonazzi. Il prodotto di punta di quegli anni è il mitico modello 200. All’apertura dei punti vendita di Roma e Perugia, fanno seguito nel giro di poco tempo (1999-2001) i negozi di Milano, in via della Spiga e quelli di Torino, Verona, Padova, Napoli, Bari, fino all’incoronazione della strategia distributiva dell’azienda, rappresentata dall’apertura nel settembre 2001 del prestigioso punto vendita di Piazza di Spagna, a Roma. Il nuovo store, che affianca la suggestiva scalinata di Trinità de’Monti, ha un forte richiamo mediatico e l’interesse intorno al brand cresce sempre più. I flagships Ruco Line sono dislocati, a livello nazionale, nel centro storico delle città più importanti, incastonando così la propria presenza all’interno di storie millenarie fatte di elementi architettonici, artistici e paesaggistici di notevole valore. Spesso il centro storico coincide anche con il cuore commerciale di una città, così che le vetrine Ruco Line esprimono la propria originalità in un contesto dinamico e ricercato. La scelta delle location, dunque, non viene mai affidata al caso: c’è una ricerca diretta sul terri-

La 2008

torio che, anche in questo caso, è affidata all’istinto di Marco, che lo porta quasi a voler scegliere una nuova “casa” in cui il proprietario deve potersi sentire a proprio agio, per trasmettere poi questa sensazione di accoglienza e benessere anche agli ospiti.

126


128


130


132


R E TA I L SPACE CONCEPT Un ambiente elegante, minimalista, ma fortemente personalizzato nelle sfumature e nei dettagli è quello che accoglie i clienti all’interno dei negozi Ruco Line: l’immagine degli shop è perfettamente studiata per valorizzare le linee di ogni singolo modello e per creare un legame con il luogo attraverso scelte stilistiche di gusto. Sempre in quest’ottica di valorizzazione dei propri negozi, nel settembre 2010 viene ripensato il format del negozio di Milano, che diventa un vero e proprio showroom. Nello stesso anno, viene aperto un nuovo punto vendita a Napoli, mentre il 2011 è l’anno dello store di Firenze e di quello di Bologna: la presenza di Ruco Line in territorio nazionale si fa sempre più capillare. La strategia di distribuzione attraverso negozi monomarca coinvolge anche paesi di respiro internazionale e con una forte vocazione verso la moda. Sullo scenario europeo, non passa inosservata l’importante presenza di Ruco Line a Londra, città che più rispecchia lo spirito Ruco Line per il suo eclettismo e apertura verso le novità. Un mercato da sempre foriero di successi e che nel tempo si è sempre più consolidato è quello asiatico, con il Giappone in prima fila, Taiwan e la Cina: quest’ultima rappresenta la nuova grande sfida Ruco Line nell’ambito della distribuzione internazionale. Al mercato asiatico, si affianca quello del Medio Oriente (Dubai, Emirati Arabi) e dell’Europa dell’Est (Russia). La scelta delle location privilegia, anche in questo caso, il cuore commerciale delle città, i luoghi che denotano un’identità che accoglie il fashion; il format rimane sempre fedele alla filosofia minimalista e moderna sviluppata nelle sedi italiane, creando nuovamente un’empatia straordinaria con il luogo di accoglienza. Minami Aoyama, Tokyo, Japan 134


Via della Spiga, Milano (interni)

1998 Via della Spiga, il primo store a Milano

136


Corso di Porta Ticinese, 56 Milano (interni) Nel Dicembre 2011 l’apertura a Corso di Porta Ticinese segna la presenza di due flagship store nella capitale lombarda, confermando l’identità giovane e fashion oriented di Ruco Line.


62 cm

37 cm

parapetto cristallo

175 cm

cancelletto cristallo (?)

64 cm

266 cm

62 cm

362 cm

362 cm

62 cm

62 cm

62 cm

70 cm

62 cm

31cm

641 cm

60 cm

80 cm

59 cm

presa/ wall pow

rete / LAN telefono / telep

140

141 cm 593 cm 62 cm 48 cm

Corso di Porta Ticinese, 56 Milano


Settembre 2000 Via Santa Lucia, 10 Padova, (interni)

142


Via dell’Archiginnasio 1/D, Bologna 144


Via dell’Archiginnasio 1/D, Bologna (interni) Il flagship store di Bologna è una delle prime aperture Ruco Line, oggi rinnovato grazie al nuovo format e trasferito nella storica piazza Galvani, in via dell’Archiginnasio.

146


Piazza de Rucellai 3/R, Firenze Firenze Maggio 2011: la storica loggia Rucellai posiziona il brand nel punto piÚ esclusivo del quartiere dello shopping. Grazie agli eventi del Pitti Moda, Firenze è uno dei crocevia della moda internazionale.


Piazza de Rucellai 3/R, Firenze (interni) 150


Piazza di Spagna 27, Roma

152


Piazza di Spagna 27, Roma (interni) 154


Piazza di Spagna 27, Roma 2001 il Flagship Store romano è il piÚ visitato degli stores Ruco Line, sia da clienti nazionali che internazionali

156


Via Belsiana 65, Roma 1996 il primo shop. Ruco Line inizia la sua strategia nel retail 158


Via Belsiana 65, Roma (interni) 160


Via Belsiana 65, Roma 162


Via dei Mille 27, Napoli Ottobre 2010: per Ruco Line Napoli è sempre stata il punto di partenza di ogni progetto.

164


Via dei Mille 27, Napoli (interni)

166


Via Argiro 121, Bari (interni) Nell’ottica di una presenza capillare nel territorio Ruco Line apre a Bari e a Padova, due città che rappresentano lo spirito dinamico della provincia italiana.

168


Milano Via Monte napoleone 16 Showroom Ruco Line ha voluto il suo showroom a Milano, in via Montenapoleone, l’atelier della moda italiana. L’ambiente rispecchia i valori del brand e l’immagine dei nuovi store. Lo showroom è concepito come un open space moderno e minimalista, dove le persone e il prodotto sono al centro della scena. L’azienda ha nello showroom il suo punto di contatto con il mercato nazionale e internazionale, ed è proprio qui che Ruco Line presenta i suoi concetti di moda, collezione dopo collezione.

170


LONDON

172


174


176


Hide Park

178


180


1999 64 South Molton Street, Londra

182


64 South Molton Street, Londra (interni) 184


64 South Molton Street, Londra (interni) 186


DUBAI

188


190


192


194


196


198


Wafi City, Dubai Emirati Arabi Uniti: Ruco Line è presente a Dubai dal 2004. 200


Wafi City, Dubai (interni)

202


HONG KONG

204


206


208


210


212


214


2008 Harbour City, Kowloon, Hong Kong

216


CHINA

218


La Grande Muraglia, Maggio 2012

Nel 2008, Ruco Line intraprende una nuova sfida insieme al partner cinese Eva Investment, con l’obbiettivo di conquistare mercato ed aprire nuovi store nelle principali città della Cina. Il rapporto si consolida e nel 2012 sono 14 gli store presenti e altri 2 work in progress. Le scelte stilistiche delle collezioni sono il frutto della collaborazione tra Daniela e il Team Eva, esperti conoscitori del mercato che guidano le scelte commerciali. Nel 2012 ha inizio una strategia di comunicazione che posiziona il brand come sneaker chic e di qualità. Per aumentare la sinergia con il mercato cinese, nella prossima campagna pubblicitaria sarà utilizzata l’immagine di una testimonial di origine orientale. 220


Lufthansa Center, Beijing, Cina. Dal 2007 Ruco Line è presente nel mercato cinese nelle principali città.

222


Mei Chen department store, Jinzhou district, Dalian, Cina 224


Hangzhou Tower, Hangzhou, Cina

226


The Metropolian, Dalian, Cina

The Mixc, Shenzhen, Cina

228


La Perle store, Guangzhou, Cina

Yitian Holiday Plaza, Shenzhen, Cina

230


Tian Mei Department Store, Taiyuan, Cina

Centuryginwa Shopping Center,Xian, Cina

232


Sammy Hangzhou Center, Cina

234


Shenzhen, Cina

236


JAPAN

238


Il rapporto con uno dei paesi più forti dal punto di vista economico a livello mondiale, il Giappone, è emblema dell’inesauribile audacia e costanza di Marco. Da sempre ricettivo alle novità e attento alle proposte più originali, il mercato giapponese riconosce sin dall’inizio la validità e la bellezza del Made in Italy espresso dal modello 200: è un successo enorme, che vede le vetrine dei negozi invase dalla 200 di Ruco Line. Nel loro primo viaggio insieme in questo paese, Marco e Daniela rimangono quasi stupiti da tanta fama guadagnata dal loro prodotto: un riconoscimento non solo dell’originalità della proposta creativa, ma anche della realizzazione del prodotto e dell’attenzione quasi pignola che l’azienda pone nel suo rapporto con i clienti. Marco vuole mettersi in gioco in prima persona nel rapporto con il Giappone, vuole essere lui stesso a decidere, trattare, parlare: impara così il giapponese e comincia una sua personale strategia di commercializzazione nel 2004, dopo vicende difficili che non hanno fatto mai venir meno la voglia di continuare e di esserci su un territorio così importante. Questa tenacia lo ripagherà quasi subito poiché, dopo aver cominciato con il trattare in prima persona con i distributori sino ad allora conosciuti, nel 2005 si sviluppa un accordo importante con Mitsukoshi che continua ancora. Il 2008 è l’anno della prima apertura di un negozio Ruco Line a Ginza, nel 2011 è la volta del distretto di Aoyama. Per mezzo dei distributori giapponesi (dopo Mitsukoshi, seguono gli accordi con Takashimaya, Daimaru, Hankyu, Kintetsu, Matsuzakaya, Sogo, Isetan, Odakyu e Iwataya), i modelli Ruco Line sono presenti in 24 corner distribuiti nelle città più importanti, come Tokyo, Osaka, Kyoto, Sapporo, Fukuoka, Nagoya, Hiroshima e Yokohama. A confermare l’interesse continuo che questa nazione ha da sempre rivolto al made in Italy espresso da Ruco Line, sono altre aperture di punti vendita previste per agosto e settembre 2012. Un sodalizio spontaneo e immediato, dunque, quello tra l’azienda e il Giappone, destinato a scrivere ancora molte pagine di successi.

240


242


244


246


248


Ginza, Tokyo, Giappone 2008. Dopo 15 anni di presenza sul territorio giapponese Ruco Line inaugura il primo Flagship store nell’area di Ginza.

250


Minami Aoyama, Tokyo, Giappone Giugno 2011. 2° Flagship store nell’area dello Shopping Fashion di Aoyama

252


254


256


258


260


LIFE STYLE

Shooting campagna Autunno /Inverno 2012-13

262


Roma evento “Capri” Marzo 2012


Firenze, La notte della Moda Giugno 2011


Backstage Shooting campagna Primavera/Estate 2011


Backstage Shooting campagna Autunno/Inverno 2011


Milano Maggio 2012


Eva, Benson e Marco

Eva Investment, Hong Kong, Maggio 2012


Grand Hyatt, Beijing Maggio 2012


Press Day Tokyo, Minami Aoyama Shop, Maggio 2012


Marco e Pino

280


..il viaggio continua, per lasciare la propria impronta indelebile. Marco e Daniela lo hanno fatto insieme, con e per la loro famiglia, rallegrata da tre splendidi gemelli. Con loro, Marco e Daniela sognano di poter viaggiare in tutto il mondo per vivere i luoghi raggiunti, prenderne il meglio e respirarne l’unicità, senza dimenticare il posto a cui tornare, le proprie radici. La voglia di sentirsi sempre vivi e la curiosità di conoscere continueranno ad essere ingredienti vincenti del futuro di Ruco Line, azienda che mai come in questo caso, racconta in tutto e per tutto coloro che l’hanno fondata e che ancora oggi, con immensa passione, la rendono grande. Oggi, come domani.

282


Flagship Stores ITALIA

GIAPPONE日本

Milano Via della Spiga (angolo via Borgospesso)

Flagship Stores 直営店

Milano Corso di Porta Ticinese, 56

Tokyo, Ginza 東京,銀座 1-7-5 Ginza Chuo-ku, Tokyo 東京都中央区銀座1-7-5

Padova Via Santa Lucia, 10

Tokyo, Minamiaoyama 東京,南青山 5-12-6 Minamiaoyama, Tokyo 東京都港区南青山5-12-6

Bologna Via dell’Archiginnasio, 1/D Firenze Piazza de Rucellai, 3/R

Department Stores 百貨店

Roma Via Belsiana, 65

Isetan Shinjuku 伊勢丹 新宿 3-14-1 Shinjuku, Shinjuku-ku, Tokyo 2nd Floor Women`s shoes 東京都新宿区新宿3-14-1 2F婦人靴

Roma Piazza di Spagna, 27 Napoli Via dei Mille, 27

Iwataya Fukuoka 岩田屋 福岡 2-5-35 Tenjin, Chuo-ku, Fukuoka B1st Floor Women`s shoes 福岡市中央区天神2-5-35 B1F婦人靴

Bari Via Argiro, 121 Catania Corso Italia, 42

Mitsukoshi Nihonbashi 三越 日本橋 1-4-1 Muromachi, Nihonbashi, Chuo-ku Tokyo New Building 1st Floor Women’s shoes 東京都中央区日本橋室町1-4-1 新館1F婦人靴

REGNO UNITO Londra 64 South Molton Street

Mitsukoshi Sapporo 三越 札幌 3-8 Minamiichijonishi, Chuo-ku, Sapporo-shi 2nd Floor Women’s wear 札幌市中央区南一条西3-8 2F婦人靴 Mitsukoshi Hiroshima 三越 広島 5-1 Ebisucho, Naka-ku, Hiroshima-shi 3th floor Women’s shoes 広島市中区胡町5-1 3F 婦人靴 Mitsukoshi Fukuoka 三越 福岡 2-1-1 Tenjin, Chuo-ku, Fukuoka-shi Basement 1st floor Women’s shoes 福岡市中央区天神2-1-1 B1F 婦人靴 Mitsukoshi Takamatsu 三越 高松 7-1 Uchimachi, Takamatsu-shi, Kagawaken New Building 1st Floor Women’s shoes 香川県高松市内町7-1 新館1F婦人靴

284

Mitsukoshi Ginza 三越 銀座 4-6-16 Ginza, Chuo-ku, Tokyo 2nd Floor Women’s wear 東京都中央区銀座4-6-16 2F婦人靴 Mitsukoshi Nagoya Sakae 三越 名古屋栄 3-5-1 Sakae, Chuo-ku, Nagoya-shi 2nd Floor Women’s shoes 名古屋市中央区栄3-5-1 2F 婦人靴 Odakyu Shinjuku 小田急 新宿 1-1-3 Shinjuku, Nishishinjuku-ku, Tokyo 3rd Floor Women`s shoes 東京都新宿区西新宿1-1-3 3F婦人靴 Takashimaya Nihonbashi 高島屋 日本橋 2-4-1 Nihonbashi, Chuo-ku, Tokyo 1st Floor Women’s shoes 東京都中央区日本橋2-4-1 1F 婦人靴 Takashimaya Shinjuku 高島屋新宿 5-24-2 Sendagaya, Shibuya-ku, Tokyo 1st Floor Women’s shoes 東京都渋谷区千駄ヶ谷5-24-2  2F婦人靴 Takashimaya Yokohama 高島屋 横浜 1-6-31 Minamisaiwai, Nishi-ku,Yokohama-shi Kanagawaken 3rd Floor Women’s shoes 神奈川県横浜市西区南幸1-6-31 3F 婦人靴

Takashimaya Kyoto 高島屋 京都 52 Shincho, Kawaramachi Nishi Shinmachi, Shijo-dori, Shimagyo-ku, Kyoto-shi 1st Floor Women’s shoes 京都市下京区四条通河原町西入真町52番地 1F 婦人靴 Kintetsu Abeno      近鉄阿倍野              1-1-43 Abenosuji - Abeno-ku, Osaka-shi       2nd Floor Women’s shoes 大阪市阿倍野区阿倍野筋1-1-43 2F 婦人靴 Kintetsu Uehonmachi 近鉄上本町 6-1-55 Uehonmachi, Tennouji-ku, Osaka-shi 2nd Floor Women’s shoes 大阪市天王寺区上本町6-1-55 2F 婦人靴 Matsuzakaya Nagoya 松坂屋 名古屋 3-16-1 Sakae Naka-ku, Nagoya-shi basement 2nd floor Women’s shoes 名古屋市中区栄3-16-1 B2F婦人靴 Hankyu Umeda 阪急 梅田 8-7 Kakuda-cho, Kita-ku, Osaka-shi 4nd Floor Women’s shoes 大阪市北区角田町8-7 4F 婦人靴 Hankyu Takarazuka 阪急宝塚 2-1-1 Sakaecho Takarazuka-shi 1st Floor Women’s shoes 宝塚市栄町2-1-1 1F 婦人靴

Takashimaya Tamagawa 高島屋 玉川 3-17-1 Tamagawa, Setagaya-ku, Tokyo 1st Floor Women’s shoes 東京都世田谷区玉川3-17-1 1F 婦人靴

Daimaru Shinsaibashi 大丸 心斎橋 1-7-1 Shinsaibashisuji, Chuo-ku, Osaka-shi 1st Floor Women’s shoes 大阪市中央区心斎橋筋1-7-1 1F婦人靴

Takashimaya JR Nagoya 高島屋JR名古屋 1-1-4 Meieki, Nakamura-ku, Nagoya-shi Aichiken 3rd Floor Women’s shoes 愛知県名古屋市中村区名駅1-1-4 3F 婦人靴

Sogo Yokohama そごう 横浜 2-18-1 Takashima, Nishiku, Yokohama-shi Basement 1st floor Women’s shoes 横浜市西区高島2-18-1 B 1F 婦人靴

Takashimaya Namba 高島屋難波 5-1-5 Namba, Chuo-ku, Osaka-shi 2nd Floor Women’s shoes 大阪市中央区難波5-1-5 2F 婦人靴

Tokyu Tama Plaza 東急たまプラーザ 1-7 Utskushigaoka Aobaku Yokohama-shi 1st Floor Women’s shoes 横浜市青葉区美しが丘1-7 1F 婦人靴


CINA 中国 CHINA Shenzhen 深圳 Shop 228, Phase 2, The MIXC, Shenzhen L2/F, Yitian Holiday Plaza, Shenzhen

HONG KONG 香港 Harbour city, shop 2114, level 2, gateway arcade, Kowloon, Hong Kong KUWAIT CITY Majestic Palace Salhiya Complex M-1 Floor

Hangzhou 杭州 2/F, Tower D, Hangzhou Tower, Hangzhou

DUBAI Ruco Line Shop - Wafi City (1st Floor Wafi Mall)

Guangzhou 広州 Shop 304, La Perle store, Guangzhou

ABU DHABI Majestic Palace Showroom Abu Dhabi Shopping Mall (1st Level)

Zhengzhou 鄭州 2/F, Dennis Department Store, Zhengzhou

SHOP ON LINE shop.rucoline.com

Taiyuan 太原 4/F, Tian Mei Department, Taiyuan Dalian 大連 1/F, Mei Chen Department Store, Zhongshan, Dalian 2/F, The Galleria, New World Hotel, Zhongshan, Dalian 1/F, The Metropolian, Zhongshan, Dalian Beijing 北京 2/F, Beijing Lufthansa Center, Beijing Beijing Charter Shopping Center,Haidian District, Beijing Shenyang 沈阳 3/F, Charter Shopping Center, Shenyang Zhongxing Shenyang Commercial Building (Group) Co., Ltd, Heping District,Shenyang Changchun 長春 1FA, Charter Shopping Center, Changchun Nanning 南寧 Shop 260, 2/F, The MIXC, Nanning Xian 西安 B1/F, Centuryginwa Shopping Center, Xian

SHOWROOM Via Montenapoleone 16 20121 Milano Italy showroom.milano@rucoline.it

Harbin 哈尔 4F, Charter Shopping Center,Harbin Chengdu City 成都 Shop 215,2/F,The MIXC Shop,Chengdu City Chengdu 成都 Shop FG-R-5,T2 Terminal,Shuangliu International Airport,Chengdu

RUCOLINE S.P.A Via Rapallo 32 06132 - Mugnano Perugia Italy T. +39 075 695836 F. +39 075 695829 rucoline@rucoline.it CUSTOMER SERVICE servizioclienti@rucoline.it

286


1

9

8

7

-

2

0

1

2


Prova PDF