Page 1


Sommario

Contest

Direttore Responsabile Massimo Vaccaro massimo.vaccaro@frigomagazine.com Ricette di Marca

Amaro Averna Fratelli Orsero Taleggio D.O.P. Sottilette Riso Gallo Maille Whittington Speciale Contest Oro Saiwa FRIGO è registrato presso il tribunale di Milano con il numero 178 del 31/03/2011 Printed in Italy. Tutti i diritti sono riservati. Manoscritti e foto testano di proprietà della Fantasy Communication srl e, anche se non pubblicati, non saranno restituiti. E’ vietata la riproduzione anche parziale di testi, documenti e foto. Stampa PMA Cormano (MI)

Redazione Sergio Brambilla

redazione@frigomagazine.com

Tel 0245485560 Hanno collaborato

Sara Molgora, Ilaria Cappiello, Elena Carella, Aldo Pacciolla, Antonio Rolli

Pubblicità

Tel. 02/45485570

Cerca FRIGOMAGAZINE anche su Facebook e potrai essere sempre aggiornato sulle ricette e le novità delle tue marche preferite e partecipare ai contest di cucina.

ORO Saiwa, da sempre archetipo dei biscotti da colazione, in collaborazione con FRIGO, si presenta oggi in una veste insolita: grazie alla sua semplicità e versatilità, il biscotto diventa uno speciale tocco per originali dolci ricette. Tutte da scoprire nell’esclusivo speciale di questo numero.


Cucina in pellicola

Mole poblano

Preparazione Salsa

Il film “Frida” racconta la vita della pittrice messicana Frida Kahlo, interpretata dall’attrice Salma Hayek. Una vita segnata da un terribile incidente - evento che le procurò dolore per tutta la vita ma che la portò anche a dipingere i primi autoritratti in un letto d’ospedale - dalla sua passione politica e dalla relazione intensa e burrascosa con il marito, il pittore Diego Rivera. Proprio il mattino dopo le nozze, quando i due entrano in cucina, trovano ad aspettarli uno dei piatti simbolo della cucina messicana: il Mole poblano.

Ingredienti 1 tacchino (4 kg) 1 cucchiaio di sale 4 cucchiai di strutto Salsa mole: 2 cucchiai si semi di sesamo 10 peperoncini ancho o poblano secchi 85 g di cioccolato fondente (100%, senza aggiunta di zucchero) 120 g di uvetta 1 cipolla 5 spicchi d’aglio

Preparazione 1 cucchiaino di cannella 1/2 cucchiaino di: anice, chiodi di garofano in polvere, origano essiccato, cumino in polvere, coriandolo in polvere 3 pomodori 1 cucchiaino e 1/2 di sale 2 cucchiaini di zucchero 60 g di scaglie di mandorla 40 g di semi di sesamo 2 o 3 mestole di brodo di pollo olio d’arachidi o di semi

Pulite e tagliate il tacchino in otto pezzi. Mettete i pezzi in una pentola con acqua e e sale, portate a ebollizione e continuate la cottura a fuoco basso per un’ora. Dopo aver scolato i pezzi di tacchino e averli asciugati bene, cuoceteli in una padella dove precedentemente avete fatto sciogliere lo strutto. Una volta che i pezzi appaiono ben dorati su entrambi i lati, ritirateli dal fuoco, scolate il grasso in eccesso e versateli in una pentola dove avete riscaldato la salsa mole. Coprite i pezzi di tacchino con la salsa e fate cuocere a fuoco basso per mezz’ora. Il piatto va servito caldo e con una spolverata di semi di sesamo.

Fate ammorbidire i peperoncini secchi in acqua calda per una trentina di minuti. Asciugateli e fateli a pezzetti. Mettete nel frullatore l’uvetta e il cioccolato, versateci sopra una tazza di brodo di pollo caldo. In una padella scaldare dell’olio e rosolate la cipolla; aggiungete l’aglio, i peperoncini a pezzetti, le spezie e fate cuocere per un minuto. Aggiungete i pomodori, il restante brodo di pollo, sale e zucchero. Cuocete a fuoco basso per una ventina di minuti, mescolando quando serve. Versate il composto nel frullatore, con il cioccolato e l’uvetta, insieme a mandorle tostate e semi di sesamo. Frullate fino a ottenere una crema.


Ricette di marca

Arancina di riso con Amaro Averna Dal menu ideato dallo chef Filippo La Mantia, ispirandosi alla sua terra e all’Amaro Averna, ecco una ricetta innovativa che ha alla base la cultura gastronomica siciliana.

Ingredienti per 4 persone 100 gr di riso Carnaroli 50 gr di caciocavallo ragusano 150 gr di brodo vegetale 100 cl di Amaro Averna 100 gr di zucca 2 cucchiaini di miele di castagno 20 gr di mandorle 10 gr di capperi 200 gr di pane grattato

Preparazione Tostare il riso con un filo d’olio e sfumare con 50 cl di Averna. Aggiungere il brodo vegetale bollente e il restante Amaro Averna, far cuocere per 10 minuti a fuoco moderato. Preparare il ripieno, friggendo la zucca e facendola scolare bene e aggiungere il miele, le mandorle, i capperi e il caciocavallo. Fare raffreddare il riso per poi formare delle palle che andranno farcite con il ripieno precedentemente preparato. Creare una pastella leggera con acqua e farina, immergervi le arancine per poi passarle nel pane grattato. Friggere in abbondante olio a 180/200° C.


Ricette di Marca

Gnocchetti di banana e ricotta

Piatti semplici che vedono la frutta protagonista non solo a fine pasto, quelli ideati dallo chef Max Temporiti per Fratelli Orsero. In questa ricetta protagonista è la banana, per un primo piatto che stupirà per gusto e originalità.

Ingredienti per 4 persone gnocchi 250 g di farina 350 g di ricotta vaccina 120 g di parmigiano reggiano grattugiato 150 g di banana ½ limone 2 Uova medie noce moscata grattugiata q.b. pepe bianco

Preparazione degli gnocchi In una ciotola capiente versate tutti gli ingredienti: la ricotta, il purè di banana che avete precedentemente frullato nel mixer con il succo di mezzo limone, il parmigiano grattugiato, le uova, la noce moscata, la farina e sale e pepe qb. Impastate gli ingredienti e quando saranno amalgamati trasferitevi a lavorare l’impasto su di una spianatoia leggermente infarinata. Formate dei bastoncini del diametro di 3 cm e tagliateli a pezzetti di circa 2 cm di spessore che disporrete sulla spianatoia infarinata.

Ingredienti per 4 persone salsa

Preparazione del piatto

40 g di burro foglie di salvia 4 foglie di limone la buccia di 1 limone grattugiato

In una padella fate sciogliere e imbiondire il burro con la salvia e le foglie di limone. Mettete a bollire una capiente pentola con dell’acqua salata; al cenno del primo bollore versate gli gnocchi. Scolateli con una schiumarola dopo che sono riaffiorati in superficie, buttateli nella padella col burro e fateli saltare per mezzo minuto.


Ricette di Marca

Preparazione

Involtini di filetto di vitello alla siciliana, su fonduta di Taleggio D.O.P. Un piatto che “unisce” l’Italia: involtini di filetto di vitello alla siciliana, su fonduta di Taleggio D.O.P. È una ricetta proposta da Alti Formaggi, progetto nato nel 2009 da alcuni Consorzi di formaggi lombardi. Un modo per fare sistema e divulgare meglio sapere e informazioni su questi prodotti di qualità.

Ingredienti per 4 persone Quattro filetti di vitello tagliato in fette da 100 gr circa 400 gr di pan grattato 200 gr di Pecorino Sardo D.O.P. grattugiato Cinque spicchi d’aglio 300 gr di prezzemolo 300 gr di Taleggio D.O.P. ½ l di latte 3 rosso d’uovo sale e pepe q.b. 3 uova intere Olio extra vergine q.b.

Tagliare il Taleggio D.O.P. a quadrotti e porlo nel latte a macerare per almeno 2 ore. Nel frattempo battere leggermente le fettine di vitello e porle in frigorifero. Tritare l’aglio privato del germoglio con il prezzemolo. In una bastardella

mischiare il trito con il formaggio grattugiato e 100 gr di pan grattato. Stendere le fettine su un piano e ricoprire la superficie con il composto, quindi arrotolare le fettine su se stesse lasciando il lato pulito all’esterno, quindi fermare l’involtino con uno stuzzicadenti. Impanare gli involtini con le uova sbattute e il pan grattato. Far sciogliere il Taleggio D.O.P. nel latte ponendolo su un pentolino pieno d’acqua in ebollizione (bagnomaria) e quando questo si è completamente disciolto nel liquido, aggiungere i tuorli uno alla volta continuando a mescolare sino a quando la salsa non incomincia ad addensarsi. Scaldare un filo d’olio in una padella e cuocere a fiamma viva gli involtini (dovranno solamente caramellizzare cioè prendere un bel colorito dorato) per 2 minuti (la carne deve rimanere cruda). Porre un po’ di salsa al Taleggio D.O.P. sul fondo del piatto di presentazione e adagiare un involtino al centro. Servire caldo.


Ricette di Marca

Ingredienti per 4 persone 4 fette di Sottilette le Cremose 1 rotolo di pasta da pizza fresca pronta da 240 g 200 g di pomodorini 2 zucchine 1 melanzana 8 foglie di basilico 3 cucchiai di olio extravergine di oliva sale

Preparazione Tagliare a dadini le zucchine e la melanzana e dividere a metà i pomodorini. Saltare le verdure in una padella antiaderente con 3 cucchiai di olio e una presa di sale per 7-8 minuti, unire le foglie di basilico e spegnere. Stendere la pasta da pizza sul piano di lavoro assottigliandola ulteriormente. Ricavare 4 dischetti del diametro di 15 centimetri e farcire ognuno di essi con parte delle verdure e le fette di Sottilette le Cremose tagliate a pezzetti. Chiudere la pasta sul ripieno, sigillarla pizzicandola tra le dita e cuocere i calzoni in forno preriscaldato a 200°C per circa 10 minuti.

Piccoli Calzoni di ratatuia


Ricette di Marca

Risotto alle fragole e aceto balsamico di Modena

R

iso Gallo e lo chef Adriano Cavagnini presentano la ricetta per un piatto dal sapore vintage: il risotto con le fragole. Fondamentale, oltre alla qualità del riso e delle fragole, l’utilizzo dell’aceto balsamico tradizionale di Modena, in grado di conferire al piatto un delicato sapore agrodolce.

Preparazione

Ingredienti 280 g riso Riserva Gallo Carnaroli 80 g di fragole ben mature 1 cucchiaino di scalogno tritato olio extravergine d’oliva burro 15 g parmigiano reggiano 36 mesi grattugiato qualche lamella di parmigiano reggiano 36 mesi 1 cucchiaio di aceto balsamico per cottura aceto balsamico tradizionale di Modena extravecchio 1,5 l brodo vegetale

In una casseruola a fondo spesso mettete lo scalogno tritato, una piccola parte dell’olio extravergine, del burro e soffriggete senza far colorire. Aggiungete il riso e tostate a fuoco abbastanza sostenuto per qualche minuto dopo di che sfumate con il balsamico. Continuate la cottura rimestando, aggiungendo il brodo vegetale. Poco prima che la cottura sia completata aggiungete le fragole a pezzettoni, una volta che il riso sarà al dente togliete dal fuoco e aspettate qualche istante; aggiungete il restante olio extravergine, il burro e il parmigiano. Completate la mantecatura all’onda e versate nei piatti fondi caldi, guarnendo il risotto con delle fettine di fragola fresca, le scaglie di parmigiano e qualche goccia di aceto balsamico tradizionale di Modena extravecchio.


Ricette di Marca

D

a Maille, una ricetta per chi ama i sapori forti: quello della carne del coniglio unito a quello della senape Dijon Originale. Vera salsa della tradizione, il segreto del gusto unico e potente della Senape Dijon Originale Maille sta nella lavorazione dei semi di senape, che non vengono schiacciati ma tagliati.

Coniglio in crosta di nocciole e Senape Dijon Originale Maille

Preparazione

Ingredienti per 4 persone 1 kg di coniglio a pezzi 150 g di granella di nocciole Senape Dijon Originale Maille

Spennellare il coniglio a pezzi con la Senape Dijon Originale Maille. Preparare la granella di nocciole in un piatto piano e passarvi il coniglio fino ad ottenere una impanatura omogenea, aggiungere un pizzico di sale e pepe. Cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti. Aggiungere un filo di olio extravergine d’oliva e servire.


BON WEI

Ha invece mantenuto un classico come l’Anatra alla pechinese, laccata in casa, e, su richiesta, sfilettata in sala dallo chef. Proposta anche in porzione singola e senza prenotazione anticipata. Lo chef Guoqing Zhang, che vanta diverse esperienze a Hong Kong, ha messo a punto, insieme ai titolari, ricette nuove e ha escluso i canonici pollo alle mandorle, riso alla cantonese e involtino primavera.

Un viaggio dal Nord a SudEst, passando per la nota provincia dello Sichuan, con predilezione per le specialità cantonesi, fra sapidità agrodolci, speziate, appena piccanti o fortemente pepate.

A

perto in via Castelvetro, il Bon Wei è un ristorante di alta cucina che porta a Milano una nuova immagine della cucina cinese.

Bon Wei Via Castelvetro, 16/18 Tel: 02 341308 www.bon-wei.it


Anatra alla Pechinese In tavola Prendere una crĂŞpe, passare un cucchiaino di salsa, posare le verdure e poi i filetti di carne e pelle, arrotolare il tutto e mangiare con le mani.

Servizio A cottura ultimata, svuotare, sfilettare carne e pelle e servire in un grande piatto con 5 crĂŞpe di farina, julienne di carote, cetrioli e porri e salsa con frutti di mare e ananas.


Si è concluso il Frigo Contest che aveva come ingrediente principale i biscotti Oro Saiwa. Tra le numerose ricette ricevute la redazione di Frigo Magazine ha scelto le ricette vincitrici, che ha poi riprodotto e fotografato. Ecco le ricette dei sei dolci da tenere sempre appuntate sul proprio frigorifero.

Mousse al cioccolato e crema al rum Ingredienti

175 gr di cioccolato al latte o fondente a piacere 4 uova 200 gr di mascarpone 50 gr di zucchero 200 gr di biscotti Oro Saiwa caffè rum

Preparazione Sciogliere il cioccolato e unire una noce di burro e due tuorli. Lasciare intiepidire il composto e unire due albumi montati a neve. Mettere in frigo per una notte. Mescolare due tuorli con 50 gr di zucchero, unire il mascarpone, un cucchiaio di rum e due albumi montati a neve. Fare gli strati alternando biscotti immersi nel caffè, mousse al cioccolato, biscotti, crema al rum. Riporre in frigo almeno un’ora prima di servire.

Foto: DS VISUAL - Food Economist: Alessandra Avallone - Design: Bormioli Rocco

Ricetta di Marialuisa Bernacchi (Milano)


Budino ai frutti di bosco

Preparazione

Ingredienti Biscotti Oro Saiwa un preparato per budino alla vaniglia frutti di bosco surgelati o freschi, latte q.b. Ricetta di Livia Di Censi (Milano)

Preparare un budino alla vaniglia. Caramellare i frutti di bosco con due cucchiai di zucchero. Prendere uno stampo antiaderente, inumidire con acqua o liquore, versare un primo strato di budino. Bagnare i biscotti nel latte e fare uno strato; stendere i frutti di bosco, versare sopra un altro strato di budino, biscotti e un ultimo strato di budino. Lasciare raffreddare completamente in frigorifero prima di capovolgere. Guarnire a piacere con i frutti di bosco.


Preparazione Tritare finemente le nocciole. Spezzettare gli Oro Saiwa. Far sciogliere su un pentolino a fuoco basso il cioccolato aggiungendo i 4 cucchiai d’acqua. Quando il cioccolato sarà completamente sciolto, unire lo zucchero e l’uovo; mescolare con un mestolo di legno per rendere il composto liscio e omogeneo. Togliere il composto dal fuoco nel momento in cui sarà omogeneo. Aggiungere le nocciole tritate e gli Oro Saiwa. Disporre il composto su una pellicola di plastica, richiuderlo e dargli la forma di un salame. Lasciare riposare in frigorifero: idealmente il salame di cioccolato raggiunge la consistenza giusta dopo una giornata in frigorifero. Tagliare a fette e servire!

Salame al cioccolato con Oro Saiwa

Ingredienti Una tavoletta di cioccolato fondente da 200 gr 100 gr di Oro Saiwa 100 gr di nocciole 100 gr di zucchero 4 cucchiai d’acqua 1 uovo

Ricetta di Hélène Duyver (Pavia)


Ricetta di Gilda Cutolo (Napoli)

Semifreddo al

Preparazione

doppio cioccolato

Ingredienti 150 gr di Oro Saiwa 70 gr di burro 30 gr di zucchero 20 gr di nocciole 90 gr di cioccolato 60 ml di panna liquida 2 tuorloi 2 albumei 100 gr di cioccolato bianco

Preparare la base sbriciolando i biscotti ORO Saiwa e le nocciole nel mixer ed impastare con il burro ammorbidito e lo zucchero. Compattare l’impasto ottenuto sul fondo di 2 stampini coppa pasta. Sciogliere nel microonde il cioccolato fondente, aggiungere la panna liquida riscaldata, il burro fuso. Lasciare intiepidire ed aggiungere il tuorlo mescolando bene. Montare a neve l’albume con lo zucchero ed incorporarlo alla mousse con delicatezza. Versare il composto sulle basi arrivando a 2 dita di altezza. Mettere subito in freezer ed intanto procedere allo stesso modo per il semifreddo al cioccolato bianco. Quando il semifreddo si sarà compattato aggiungere due biscotti Oro Saiwa sbriciolati e procedere con il secondo strato di semifreddo al cioccolato bianco. Riporre in freezer per almeno 3 ore. Glassare 2 biscotti Oro Saiwa con i 2 cioccolati fusi nel microonde. Sformare i semifreddi aiutandosi con un coltello ben affilato, aggiungere i biscotti glassati e decorare a piacere con frutti di bosco.


Ingredienti 250 gr di latte 80 gr di panna 150 gr di zucchero 2 tuorli e ½ di uova medie 1 bustina di vanillina 120 gr di biscotti Oro Saiwa

Gelato al biscotto

Preparazione Mettere 200 gr di latte con 50 gr di zucchero in un pentolino e portarli a ebollizione. Sbattere i tuorli d’uovo con lo zucchero che rimane e la vanillina e, quando il latte è pronto, aggiungerlo ai tuorli mescolando bene. Aggiungere al composto la panna, il latte rimanente e i biscotti che precedentemente sono stati tritati finemente. Dopo aver mescolato bene, mettere nel frigo per almeno due ore. Quando il composto è raffreddato, versarlo nella gelatiera e far girare per almeno mezzora, fino a quando il gelato non sarà ben amalgamato. Per questa ricetta è stata utilizzata una gelatiera non professionale, con cestello che viene congelato prima dell’utilizzo.

Ricetta di Valentina Bassi (Piacenza)


Semifreddo Primavera Fragolosa

Ingredienti 200 gr di fragole frullate (con un cucchiaio di zucchero) 250 gr di panna montata 300 gr di crema pasticcera 24 biscotti Oro Saiwa 2 fogli di colla di pesce

Preparazione

Ricetta di Adriana Manzo (Avellino)

In una pirofila rettangolare mettete in file otto biscotti Oro Saiwa; spalmate un primo strato di fragole frullate e poi tutta la crema pasticcera. Fate un secondo strato di otto biscotti, sempre nello stesso verso del precedente, e di nuovo uno strato di fragole frullate e tutta la panna montata, alla quale avrete aggiunto due fogli di colla di pesce sciolta. Dopo l’ultimo strato di otto biscotti, con il frullato restante procedete a realizzare una decorazione a graticola. Il profumo di Oro Saiwa e delle fragole invaderà il vostro “Frigo”! Attenzione: il semifreddo va messo prima in frigo per circa 1 ora e poi nel freezer.


Ricette di Marca

Ice Tea Cocktail Cocktail facili e rapidi da preparare, colorati e sfiziosi. Tra le ricette proposte da Whittington, da preparare con Ice Tea Whittington, ecco quelle adatte per l’aperitivo e quelle per ottimi cocktail analcolici.

Preparazione La preparazione di Ice Tea Whittington è semplice: versare nel contenitore dello shaker 200 ml di acqua, aggiungere una busta di Ice Tea(confezione da 390 gr), aggiungere 3/4 cubetti di ghiaccio e shakerare per 20/30 secondi.

Ricette per aperitivi

Ricette per cocktail

Black & White (tea nero al limone & vermouth bianco) Grey Vermouth (tea neo deteinato al bergamotto & vermouth rosso) Bitter Green (tea verde agli agrumi & bitter) Diet Peach (tea verde senza zucchero alla pesca & vermouth bianco) White grapefruit & vermouth (tea bianco al pompelmo e vaniglia & vermouth rosso)

Forest Dream (tea nero ai frutti rossi & succo d’arancia) Lemon Zed (tea verde allo zenzero & limone, succo di pompelmo e lime) Paradise Batida (fruit paradise ai frutti tropicali & crema di latte)


Frigo14l  

magazine food

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you