Page 80

fine del modello ci sono le “parti impostazione interessate”. orizzontale, non gerarchica della loro realizzazione (cfr. figura 2). Il ruolo del “vertice”, della Nello Spettacolo ci direzione, delle responsabilità deve essere una apicali, è fondamentale. E’ il leadership vertice che deve scegliere, con dell’organizzatore, volontà chiara, di praticare la che deve fare il Qualità. garante del bilanciamento fra le parti interessate. In particolare la responsabilità gestionale deve creare un equilibrio fra la “proprietà”, la direzione artistica e gli spettatori. Una documentazione Per lo Spettacolo, organica e codificata è che spesso non sa indispensabile per la qualità cos’è un protocollo e gestionale. I principali tipi di ha problemi di documentazione interna sono: il comunicazione manuale della qualità, il piano aziendale, la della qualità, le procedure, i documentazione documenti di registrazione. E’ gestita deve uno strumento organizzativo, costituire una novità non una burocratizzazione. interessante. Il concetto conclusivo del Lo Spettacolo sistema, che fa ricominciare vuole sempre tutto, è il “miglioramento migliorarsi ma spesso continuativo”, le azioni lo fa con modi necessarie ad accrescere gli autoreferenziati. esiti di efficacia ed efficienza. ISO 9001:2000 – requisiti per il miglioramento dell’efficacia La norma finalizza il sistema L’ammissibilità di specificamente ai clienti e alle esclusioni permette caratteristiche che servono di affermare che, ove all’azienda per certificarsi. se ne riscontrasse Viene sancita la compatibilità l’opportunità, lo

Qualityshow  
Qualityshow  

FERRARI Franco, QualityShow. Qualità gestionale e sistema-sala. Norme ISO e attività dello Spettacolo, FrancoAngeli, Milano, 2000.

Advertisement