Page 1

U

#

COMUNE DI VTLLA]\IUovA a cura della Giunta Municipale

di Villanuova

SUL CLISI

sul Clisi

Carissimi concittadini e concittadine, con questa lettera di fine anno di questo nostro nuovo mandato voglio ancora una volt a ringrazíare tutti coloro che hanno espresso la loro fiducia nei confronti della pres ente maggior aÍtza e confermare i sentimenti più sinceri di un serio impegno amministrativo che mi vede vicino a tutta la nostra gente. Essere vicini a Villanuova e ai villanovesi per chi amministra significa essere impegnati ogni giorno a comprendere i problemi concreti e le potenzialità su cui lavorare per continuare a crescere. La situazione economica e sociale del Paeserichiede a tutti più sacrifici che nel passato. La società

multietnica, che oggi anche per Villanuova è sempre più una redtà, ci mostra d contempo la faccia di una povertà che fino a poco tempo fa era solo una "voce". Oggi molti dei nostri "vicini" (colleghi, amici dei nostri figli, le personedella nostra via, quelle cheincontriamo ogni giorno per strada, nei negozi...)provengono molto spessoda terre lontane, dove "povertà'' significa ancora"fame, miseria, malattie, mancanzadi un tetto". Oggi la societàha qualche difficoltà in più rispetto al passato,ma ha ancora molto su cui contare. Dobbiamo valorizzare ltsistente e soprattutto continuare a garantire i servizi fondamentali di cui Villanuova si è dotata nel tempo, insieme ad uno sviluppo economico che possa garantire e favorire la dignità e Ia sicurezza di un lavoro.

U

Il nostro impegno in questo senso è preciso e più volte 1o si è ribadito.

Fa\

c # vr"",.fi,"&ffs?i" Con I'augurio che il

SANTO NATATE porti nel cuore di tutti Pace e Spera,rnza e che nel

NUOVOANNO si possano realizzarÍe î aspettatÍve di lavoro W*le .-\ e prosperità per la W G-

*

nostracomunÍtà

il

4 J

Continua è stata la ricerca di sinergie e collaborazione con importanti realtà associative locali. Senza alcune di esse non solo Villanuova non sarebbe la stessa, ma sarebbe priva di quegli esempi concreti di altruismo e abnegazíone che ci sono di aiuto e di stimolo per renderci migliori. Un esempio su tutti il Gruppo Volontari Assis tenzaVillanovese. Ho fatto un sogno.

Laltra sera, forse perché ero andato a letto troppo preoccupato per le tante questioni amministrative ancora irrisolte ... ho

fatto un sogno. Ho sognato che eta arrrvato Natale e baldanzoso come un bambino sono andato sotto l'albero a vedere quali delle mie aspettative si erano tradotte finalmente in realtà. Siccome i sogni di un Sindaco non sono solo i suoi ma anche quelli dei suoi cittadini, grande è stata la mia sorpresa quando ho trovato sotto l'albero tante buste che contenevano quei fondi già da troppo tempo attesi. Finalmente potevo sistemare definitivamente strade e scuole, segnaletica e centro storico, illuminazione e parchi, le nostre frazionie la viabilità, 1o stadio e le tante vrgenze, potevo dare aiuti e non solo parole a chi aveva

fuyfus.{*:,",,.^,,


perso il lavoro o era in cassadi integrazione; c'erapersino una busta con il necessarioper aiutare i miei cittadini a pagarei loro mutui; éu un monitor destinato aI nuovo Municipio guardavo curioso le facce di alcuni componenti delle minoranze che incredibilmente sorridevano e a voce bassaparlavano bene dell'Amministrazione! Guardando attentamente sullo sfondo, inoltre vedevo apparire i volti noti di molti villanovesi che sorridevano e si scambiavano doni e promesse di pace, di amore e di serenita: proprio quei valori eterni che almeno da duemila anni dowebbero far parte della storia di tutti. Girandomi, forse per l'eccessiva emozione, mi sono svegliato e mi è venuta spontanea una considerazione: se proprio non sarà possibile quest'anno trovare tutto ciò sotto I'albero, voglio sperare di trovarci comunque un rereno Nit'de e un fdice Nuovo Anno per tutti i miei concittadini Auguri sinceri il Sindaco Ermanno Comincioli

Dopo la riconferma elettorale del Giugno scorso, per la quale ringraziamo ancora una volta la popolazione, sentiamo I'esigenza di elencare le attivíta positive che in questi sei mesi siamo riusciti a portare a termine, se non altro per ridimensíonare le grida chiassosedelle opposizioni che tendono a dipingere sempre a tinte fosche lbperato della Giunta e della maggioranza. Non abbiamo la presunzione di affermare che tutto funzíona a meraviglia: Villanuova non è i/ migliore ilei paesipossibíIí;siamo ben consapevoli dei fmiti nostri e della struttura amministrativa nei conftonti anche delle complessità e delle innumerevoli nuove situazioni che metterebbero a dura prova. qualunque pubblica amministrazione. Non accettiamo perciò le definizioni di irresponsabilità, soprettutto da parte di chi ha potuto sperimentare di persona la difficoltà de1gouenmre e chea stto tempo non ha voluto seguire la strada del risenamento che invece questa Amministrazione ha felicemente conduso ultimando lavori mai storicamente realizzati quali il rifacimento del Municipio, della Scuola Media, delle Scuole Elementari e di altri immobili di proprieta comunale. Siamo invece certi che il nostro sforzo eil nostro impegno nei confronti dei problemi non sono mai venuti meno: qualsiasi suggerimento è comr:ngue sempre ben accetto se è finalizzato al bene comune e non è sterile polemica. '"bombardamento mediatico" delle minoranze dovuto forse ad una non ancora rassegnata Nonostante il accettazione della sconfltta elettorde, vorremmo brevemente e senza enfasi particolare portare a conoscenza della cittadinanza lbperatività e i risultati di questi ultimi sei mesi. 1_. Conclusionedelf iter burocratico (in corso da anni) per la realizzazione della rotatoria all'uscita dello svincolo della 45 bis in accordo con la Provincia di Brescia e la Comunità Montana di Valle Sabbia la cui rcalízzazioneè prevista per la primaver a20I0:il Comuneha già stanziato la sua quota parte e siglato I'accordo 2 . Finanziamento ottenuto dal Ministero dell'Interno a seguito di un progetto in tema di sicurezza e di prevenzione finalizzato alla reahzzazionea Villanuova di un sistema di videosorvegli artza per un importo di € 68.500. il comune di Villanuova risulta, insieme al comune di Chiari e di Brescia,uno fra i pochissimi destinatari dell'importante contributo ministeriale 3 . Rispetto del patto di stabilità e ottenimento del bonus regionale nonostante le rigide imposizioni legislative e le difficoltà di tutti gli Enti ad osservarlo 4. Finanziamentoper l'abbattimento delle barriere architettoniche presso la scuolamedia e il nuovo municipio per círca€ 50.000 5 . Attivazione del nuovo Istituto Comprensivo "don Milani" che riunisce gli Istituti scolastici di Villanuova

,tuVurìú ,4looo,tooo


6, 7.

Realizzazione dei locali, arredi e rete informatica del nuovo Istituto Comprensivo di Villanuova Aiuti economici per i cassintegrati di Villanuova con l'erogazione di voucher in cambio di prestazioni lavorative per il Comune 8. Stanziamento di un fondo di € 16.000 per aiuti economici a favore delle fasce deboli messe in difficoltà dalla crisi economica 9 . Mantenimento di tutti i servizi alla persona nonostante la riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato 10. Potenziamento del servizio di assistenza ad personam nel campo dellistruzione primaria per un importo complessivo di € 52.000 (tale disponibilità, frutto di una sensibfità nei confronti delle persone svantaggiate, non ha eguali con nessun paesedella Vdle Sabbia) 11. Approvazione del Piano per il Diritto allo Studio (che impegna il Comune con € 446.000) a favore di tutta la popolazione scolastica che include anche l'erogazione di un contributo per gli studenti meritevoli 12. Attivazione della struttura ITALPARK dedicata ai giovani con spazi di aggregazione quali lo skate park, la sala prove per gruppi musicali e attività ludico ricreative 13. Sistemazione degli spogliatoi dello stadio comunde 14. Demolizione e ripristino di alcuni locali costruiti abusivamente da privati 15. Distribuzione di pacchi natelizi con generi di prima necessità per persone bisognose 1.6. Pranzo gratuito sociale di Natale con gli anziani offerto da un benefattore L7. Attivazione di un corso gretuito di alf.abetizzazioneper stranieri in collaborazione con il centro IDA OPBRE IN PROGRAMMAA BREVB: 1. 2.

3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

Trasloco nella nuova sedemunicipale dotata di nuovi arredi e servizi Approvazione del nuovo Piano di Governo del Territorio le cui linee guida sono state tracciate con I'apporto di tutti: singoli cittadini, associazioni, studenti, professionisti. La Villanuova dei prossimi decenni dowa nascere dai bisogni, dalle esigenzee dalle legittime richieste dei cittadini di oggi. Ristrutturazione organica del sito internet per una migliore accessibilità ai documenti, agli'atti, nellbttica di fornire oltre alle informazioni, serwzi on line per i cittadini e le imprese Realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici pubblici Predisposizione di un progetto da parte dell'AATO per il nuovo depuratore che trovera posto fuori dal comune di Villanuova con conseguente dismissione dell'attude in via Rossini Acquisto di un nuovo scuolabus Progetto per il parcheggio di via Berniga Sistemazione del tetto delle scuole elementari Localizzazione nuova area per I'isola ecologica

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, la rendicontazione sullo stato dei lavori in corso presso il Santuario della Madonna della Neve

ttle campane sono tornate al loro posto.t' fintervento per l'adeguamento "strutturale" del Santuario della Madonna della Neve è pressoché ultimato: manca il rosone centrale di facciata che, con tutta probabilità, previo benestare della Soprintendenza, dowà esserecerchiato con una lamiera di acciaio. La gru ed il ponteggio esterni sono stati smontati e portati a vdle con il gruppo elettrogeno, buona parte del cantiere è stata rimossa. Con iI nuovo anno si procedera al consolidamenti delle murature interne, alle lavorazioni sulle travi in legno del soffitto interno ed al rifacimento o restauro degli intonaci che sono stati oggetto di progetto di variante Il progetto iniziale, come abbiamo già avuto occasionedi dire, è stato rivisto e aggiornato in base a quanto ci ha mostrato l'avanzamento dei lavori ed ai saggi che a cantiere aperto, con le dovute attrezzature, si sono potuti eseglufe. In questi giorni la Regione ha approvato la variante progettuale proposta e con questo dowemmo chiudere


f intera opera. Visto che ci sentiamo a distartza di un anno vale la pena di ricordare i lavori che abbiamo nel frattempo eseguito. Lo scorsoanno abbiamoposto in rilievo l'esistenzadi un cordolo in cemento armato sulla sommità dellemurature perimetrali e sulle arcate di collegamentodella chiesa. Ebbenequesta"travecontinua" è statamantenutaperché funzionale al consolidamento della struttura alla quale è stata accuratamente legata con delle barre verticali di acciaioposte ogni cinquanta centimetri e infisse per una profondità di circa un metro. Qpestalavorazioneci ha permessodi mantenere la copertura esistentedivisa in due parti quella eseguita negli anni settanta e quella del novecentovisibile dalf interno della chiesa. Il tetto del rifugio è invece stato interamente rifatto. Sono state demolite le travi in cemento armato, rimossi i travetti in prefabbricato e il laterizio del solaio, al loro posto sono stateposatetravi e tavolein legno di castagno, ed è tutta un'altra cosa. I muri portanti del rifugio sono stati consolidati con un profilato continuo ad U in acciaioanche questo accuratamente legato alla muratura verticale con delle barre di acciaio poste ogni cinquanta centimetri e infisse anche loro per una profondità di circa un metro. I coppi della chiesa sono stati rimossi per permettere Ia posa una nuova guaina impermeabile. Llíntero tetto risulta cosl rifatto completamente. La facciata, che presentava un distacco ben visibile a rischio di ribdtamento è stata collegata alle murature laterali con quattro tiranti in acciaio ed dla copertura con otto ferri di ancoraggio appositamente costruiti. Nuovi canali in rame, nuovi comignoli, il campanile rifatto e la pulizia degli intonaci esterni completano la prima parte delllintervento. Siamo soddisfatti del lavoro 6n qua eseguito che, seppure non privo di difficolta, ha dato grande soddisfazione per il risultato ottenuto. Il prossimo ed importantissimo obiettivo è Ia costn:zione della teleferica momentaneamente sospesaa causa della necessaria approvazione da parte dgl (ensiglie Comunale del Piano del Governo del Territorio. La teleferica è I'elemento indispensabile per il rifornimento del cantiere ed il regolare prosieguo dei lavori secondo i programmí d'intervento. Senzala teleferica sarebbe necessario ricorrere ancora ai rifornimenti per via aerea con tutte le Problematiche d'uso e di sicurezza che questo sistema porta con sè. E stato un onore lavorare in collaborazione con amministratori e tecnici de1comune di Villanuova per il recupero di unbpera così profondamente radicata nella storia di questacomunità. Per chiudere è un obbligo morale per noi della direzione lavori dire un grande un grazie a tutto il comitato della Madonna dellaNeveedin particolareal suopresidente Mauro che,anchenei momenti più difficili e complicati,non ci hanno mai lasciati soli. LaDirezione dei Lavori "Provinciadi Milano" settore ProtezioneCivile Dicembre2009

,Mugrurì


Notiziario del Comune di Villanuova sul Clisi 2009  

Notiziario del Comune di Villanuova sul Clisi 2009

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you