Issuu on Google+

c e a a n a f Str d do

A cura del Franco Agostino Teatro Festival, laboratorio Vivo Vedo Scrivo

XV edizione Crema, 27 ottobre 2012

Anno VII n. 18 - Ottobre 2012

Al via la quindicesima edizione del festival. Ed eccoci di nuovo in pista

Hai voglia di ‘AppassionaRti’?

Anche quest’anno il Franco Agostino Teatro Festival riparte insieme a tutti i suoi laboratori ed eventi, con più entusiasmo e grinta che mai! L’entusiasmo è anzi aumentato, anche perché le uscite di questo inserto — frutto del laboratorio di scrittura ‘Vivo vedo scrivo!’ — sono state confermate! Noi giornalisti siamo motivati a dare il meglio di noi e grazie a questo compito avremo l’occasione di dedicarci in prima persona agli eventi organizzati dal Fatf, ma anche (novità di quest’edizione) di curare la newsletter del festival. Il laboratorio, La redazione formato da una decina di ragazzi tra liceali e universitari, si impegnerà inoltre nella cura di un blog: lì potremo dare libero sfogo alla nostra creatività pubblicando articoli, fotografie e video che possano descrivere in qualche modo il nostro stato d’animo e riflettere online i nostri pensieri. Il filo conduttore nonchè tema di questa nuova edizione, è la passione: non solo quella amicale, coniugale o genitoriale, ma anche e soprattutto la passione per l’arte e le numerose forme in cui si manifesta, dalla pittura alla scultura, dall’architettura alla poesia, dalla musica al teatro. Non solo, si ha a che fare con la passione anche quando si parla di politica, di sport, di studio, di lavoro. Si parla di passione ogni volta che siamo spinti a fare qualcosa dall’entusiasmo e dalla voglia di scoprire. Le passioni non sono solo il fulcro intorno al quale costruiamo la nostra vita, ma sono anche il motore delle nostre azioni, ci rendono migliori, ci rendono diversi gli uni dagli altri ma ci accomunano al tempo stesso. Naomi Zappaterra

Con Il Nuovo Torrazzo un’amicizia che si rinnova Anche quest’anno la “voce” dei ragazzi del Fatf ha trovato ascolto sul settimanale “Il Nuovo Torrazzo”. È una vetrina prestigiosa che valorizza il lavoro degli studenti protagonisti del laboratorio di formazione ‘Vivo, Vedo, Scrivo’, è una ‘strada’ sicura per portare le iniziative del Franco Agostino Teatro Festival in tutte le case dei cremaschi, siano essi di città o dei Comuni del territorio. La decisione di offrire questo spazio è stata presa direttamente dal direttore, don Giorgio Zucchelli, che ha voluto ancora una volta scommettere sul lavoro e dell’impegno di un gruppo di cronisti in erba. È un investimento importante anche in termini economici. Il Comitato Scientifico e il Direttivo del Fatf sono estremamente grati per questo.

Foto Marcella Rallo

I vincitori del FATF in scena al Piccolo

Una festa lunga dieci mesi Si è conclusa il 3 ottobre, con l’epilogo al Piccolo Teatro di Milano, la quattordicesima edizione del Franco Agostino Teatro Festival. E già si è avviata il 9 dello stesso mese, con la conferenza stampa di presentazione, l’edizione numero quindici del festival, che vede come tema centrale quello delle passioni. ‘AppassionaRti’ il nuovo motto: «Un tema molto importante – sottolinea la presidente Gloria Angelotti – soprattutto in questo difficile periodo di crisi per tutti, in cui non bisogna perdere le speranze, ma anzi coltivare nuove passioni. Saranno ancora i giovani i veri protagonisti del nuovo anno, animati da nuovi progetti, iniziative e novità che solo seguendo il Faft potremo scoprire». L’assessore provinciale alla Cultura Paola Orini si è complimentata, durante la conferenza, con tutto lo staff del Franco Agostino, sottolineando la sua professionalità e passione: «Saremo sempre a fianco del Faft — ha assicurato Orini — e lo aiuteremo là dove è possibile, cercando di non far spegnere quella grande passione senza cui non si potrebbe concepire nulla». Un concetto simile è stato espresso dall’assessore comunale alla Cultura Paola Vailati: «Collaborazione — ha detto — sarà la parola chiave che legherà il Comune e il Faft». Angelotti ha ringraziato poi tutte quelle istituzioni e realtà, a partire dalla Fondazione

Cariplo, che hanno da sempre sostenuto sia moralmente sia economicamente tutte le iniziative del Faft e che si spera continueranno a sostenerlo. Il Franco Agostino infatti vorrebbe diventare, anche grazie al sostegno della Fondazione San Domenico, il polo europeo del teatro ragazzi: senza troppi giri di parole, possiamo dire che è sulla strada giusta. La nuova edizione del festival, come sottolineato durante l’incontro, in realtà ha preso il via già a fine agosto con i laboratori per operatori e insegnanti tenuti da Marcello Chiarenza. Preziosa anche la collaborazione del comitato Soci Coop, rappresentato nell’occasione dalla presidente Mimma Benelli. Stefano Guerini Rocco, responsabile del concorso di scrittura rivolto agli studenti di medie e superiori, ha invece illustrato le modalità di partecipazione al bando (tutte le informazioni sul sito www.teatrofestival.it). Insomma, il Faft è ripartito alla grande, o meglio sta proseguendo a pieno ritmo nella sua attività che non si ferma mai. Cercando di coinvolgere più gente possibile e animarla di nuove passioni, intanto, vi aspetta domani, domenica 28 ottobre, alle 15.30 al teatro San Domenico, con il primo spettacolo della nuova stagione: ‘Klinke’, per un pomeriggio all’insegna della giocoleria e delle arti circensi. Manuel Draghetti

Ci vediamo anche su www.teatrofestival.it e ne parliamo su Facebook: Franco Agostino Teatro Festtival

XV edizione

Domenica 28 Ottobre 2012 - ore 15.30 Teatro San Domenico - Crema Ingresso libero fino ad esaurimento posti con il patrocinio di

si ringraziano

Comune di Crema


2 www.teatrofestival.it Domani al San Domenico lo spettacolo d’apertura del Fatf

KlinKe, se l’amore è questione di equilibrio e particolare corteggiamento: un insieme di acrobatiche al suolo, giocoleria, verticalismi ed equilibrismi fino a quattro metri d’altezza. Uno show che terrà il pubblico con il fiato sospeso, fino a farlo morire dal ridere. Uno spettacolo che vuole essere un modo diverso di far vedere il teatro, non solo inteso come recita ma anche come divertimento, come gioco pieno di danza e di acrobazie a diverse altezze. Vi aspettiamo numerosi e con tanta voglia di ridere. Beatrice Doldi

Domani, alle 15.30 presso il teatro San Domenico di piazza Trento e Trieste a Crema, si terrà il primo, inperdibile, gratuito spettacolo di questa nuova ed entusiasmante stagione del Franco Agostino Teatro Festival. A inaugurare la quindicesima edizione del festival sarà lo spettacolo Klinke, una bizzarra storia d’amore con due protagonisti: Olivia, che viaggia per il mondo in una scatola, ed Emilio, che fa di tutto per stare lontano dai problemi. Nel corso della rappresentazione, il pubblico assisterà al loro reciproco

Lo scorso 3 ottobre si sono esibiti i vincitori della passata edizione

Dalle aule di scuola al Piccolo Teatro di Milano Il meglio del Fatf nel tempio della recitazione Ore 19.30, mercoledì 3 ottobre 2012, Piccolo Teatro di Milano. In una tiepida serata di fine autunno si consuma l’ultimo atto della quattordicesima edizione del Franco Agostino Teatro Festival, mentre ormai sta proprio per cominciare la numero quindici. I vincitori della rassegna concorso di maggio — durante la quale studenti di medie e superiori avevano portato sul palco del San Domenico di Crema i loro spettacoli teatrali — hanno l’occasione di ripetere la loro esibizione in una vetrina come quella del Piccolo. Presentano la serata due membri dello staff del festival, Marco Migliavacca e Nunzia Bernardi (i presenti non avranno dimenticato i loro fantastici occhiali a forma di stella e di cuore), che introducono gli spettacoli e intrattengono il pubblico. Si parte con una breve presentazione in cui intervengono la presidente del Fatf Gloria Angelotti, Irene Alzani e Stefano Guerini Rocco, che illustrano due iniziative dell’edizione alle porte: il concerto d’Europa e il concorso di scrittura. A questo punto, si comincia con gli spettacoli. Anche per chi era presente alla rassegna concorso, è bello rivedere gli spettacoli in questo teatro importante, e i ragazzi sono emozionati. Si comincia dalle scuole medie. Il gruppo teatrale ‘I Vespolini’ porta in scena il divertentissimo ‘Buona... da morire’, una rivisitazione ironica (anzi, molto ironica!) del mito di Orfeo ed Euridice. Segue poi ‘Fiaccole di luce: scegliere a favore del bene’, spettacolo serio e intenso che racconta di uomini e donne che hanno rischiato la loro vita per salvare

www.mbstore.it

“Il teatro? È un po’ come la vita...”

Foto Marcella Rallo

Al Piccolo: Stefano Guerini Rocco tra Nunzi Bernardi e Marco Migliavacca

Gli studenti svedesi in scena al Piccolo quella degli ebrei durante il periodo nazista, soffermandosi soprattutto sulla figura di Irena Sendler. Per le scuole superiori, invece, si parte dallo spettacolo ‘Comoedia’, che mette in scena il teatro nel teatro, in modo divertente, con coloratissimi costumi e un copione che colpisce. Tra i bersagli dei lazzi degli attori, ci sono l’economia attuale, lo spread, e molto altro, il tutto in uno stile da ‘Comedie Française’. In seguito, ecco ‘La verità impossibile’, che riprende il mito di Edipo, partendo dalla versione di Sofocle fino a ribaltarlo completamente, e giungendo alla conclusione che a volte è impossibile stabilire la realtà degli avvenimenti, specialmente basandosi solo sui libri.

La serata si conclude con ‘Lisistrata’, il prodotto di uno scambio tra gli studenti di Novara e un gruppo di coetanei svedesi. La compagnia dà prova delle sue capacità in un colorato musical, recitato quasi tutto in lingua inglese, che rivisita in chiave moderna la Lisistrata di Aristofane. Come faranno le donne a impedire agli uomini di fare la guerra? Beh, in un modo molto semplice: non li baceranno più. Che guaio per i poveri uomini! Poco prima delle undici di sera è tutto finito. Ci salutiamo davanti all’ingresso del Piccolo, nel centro di una Milano tiepida e illuminata, e siamo pronti per cominciare la nuova edizione del Franco Agostino, ‘AppassionaRti’. Valentina Cipriani

LABORATORIO MULTIMARCA SPECIALIZZATO DISPONIAMO DI UN MODERNISSIMO LABORATORIO ATTREZZATO IN GRADO DI GESTIRE TUTTE LE PROBLEMATICHE DEL TUO COMPUTER CON ONESTÀ E TRASPARENZA

Il Fatf invitato a raccontarsi in un convegno a Milano

per la

riparazione del tuo

notebook o PC

CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13

(nel cortile dietro la nuova “Osteria del Viale”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506

Sabato 13 ottobre il Franco Agostino è intervenuto, presso il Piccolo Teatro Strehler di Milano, alla presentazione del libro ‘Facciamo Teatro!’ della scrittrice Aurora Marsotto. L’associazione cremasca è stata invitata per portare la sua esperienza. Nel suo intervento, la nostra presidente Gloria Angelotti ha illustrato gli obiettivi del festival: portare i bambini e i ragazzi al mondo del teatro, avvicinandoli al linguaggio della recitazione, favorendo l’incontro coi maestri e abituandoli ad accostarsi a spettacoli di prosa, musica e danza. Il festival va, così, incontro ai giovani e ai docenti attraverso due modalità: la rassegna concorso, che vuole legittimare il lavoro del teatro scuola, e i laboratori scolastici a tema (quest’anno basati sulle passioni), che il Fatf offre gratuitamente alle scuole del territorio. «Il nostro obiettivo educativo – ha spiegato Gloria Angelotti – trova conferma in questo libro, dove si spiega ai ragazzi in modo divertente che il teatro è un po’ come la vita, che l’impegno e la bravura individuali contano esattamente come il gioco di squadra: un grande attore con costumi, luci o regia sbagliati non riesce a trasmettere emozioni, mentre le eventuali piccole imperfezioni dell’individuo possono essere mascherate dal ‘gioco’ degli altri. I nostri laboratori, declinati prevalentemente nelle scuole, riscontrano un grande successo da parte degli insegnanti, che sottolineano, di anno in anno, la necessità dell’inserimento del linguaggio teatrale nella programmazione, perché favorisce sia la socializzazione che l’integrazione, tenendo conto anche della differenze etniche». Il concorso teatrale, riservato ai ragazzi delle scuole medie e superiori, consente invece ai più giovani a salire su un vero palcoscenico e di confrontarsi con gli altri. Tutto con il fine educativo della crescita personale, «perché – ha concluso Angelotti – l’importante non è creare dei piccoli attori, ma magari far nascere e coltivare delle vocazioni». Cecilia Panzetti

sabato 27 e domenica 28 ottobre

PORTE APERTE

PRESENTAZIONE NUOVI MODELLI Concessionaria

MADIGNANO via Oriolo, 41 CREMONA via Dante, 78 www.carulli.com (ang. piazza Stazione F.S.) tel. 0372 46.30.00 (di fianco al Mercatone) tel. 0373 65.82.83

DAL 1905 TI MOTORIZZA MEGLIO


www.teatrofestival.it

3

Rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 20 anni, avrà come presidente di giuria lo scrittore Fulvio Ervas

Autori in erba, fatevi sotto: torna il concorso di scrittura creativa! Non solo teatro e musica: il Franco Agostino Festival abbraccia l’arte in tutte le sue sfaccettature e lo dimostra promuovendo, in collaborazione con il comitato Soci Coop e l’associazione culturale Caffè Letterario di Crema, la terza edizione del concorso di scrittura creativa. In linea con il tema della quindicesima edizione del festival, ossia le Passioni, il concorso è aperto a tutti i giovani dagli 11 ai 20 anni e si dividerà in due sezioni: ‘Under 14’, riservata ai ragazzi frequentanti le scuole medie, e ‘Scrittori in erba’, per i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 20 anni. Tutti i testi narrativi, che dovranno essere consegnati entro il 10 dicembre, verranno giudicati da una commissione composta da scrittori, esperti, giornalisti e rappresentanti delle associazioni aderenti al concorso, che selezioneranno tre racconti per ogni sezione.

La premiazione della scorsa edizione Sarà poi lo scrittore Fulvio Ervas – che avendo manifestato una certa sensibilità verso il mondo dei ragazzi è sembrato il più adatto all’incarico di presidente di giuria – a scegliere tra i lavori finalisti il vincitore di ogni categoria. Le premiazioni avranno luogo

Fulvio Ervas il 18 febbraio presso il teatro San Domenico di Crema. I due elaborati vincitori, inoltre, verranno tradotti in francese e distribuiti gratuitamente sia in Italia che in Francia grazie al gemellaggio con l’edizione francese del Franco

Il Fatf protagonista a ‘L’età della saggezza’

Corso del regista Chiarenza per insegnare l’arte teatrale allo staff del festival

E stavolta a lezione di teatro ci vanno i ‘grandi’...

Invece dei bambivoro e hanno preparaFoto Valentina Zanzi ni in scena, per una to il primo abbozzo di volta, gli operatori spettacolo. Il progetto in scena. Questa era originale prevedeva l’idea alla base di un che andassero in scenuovo progetto partina una volta presso il to a fine estate, che ha teatro San Domenico coinvolto gli operatori di Crema, e una volta del Fatf in una nuova proprio presso Alice impresa. Avrebbero nella Città, con l’idea dovuto preparare uno di mostrare ai bambini spettacolo, di cui loro cosa succede se sono stessi sarebbero stati loro, gli operatori che gli attori, e presentarlo normalmente vanno Gli operatori del Fatf durante la stagione del nelle scuole, a prepache hanno partecipato al corso di formazione festival, in date da derare la festa di piazza, finirsi. Regista dello spettacolo, Mar(visto il budget limitato, eccoli a caca recitare loro stessi. Per ora, lo spettacello Chiarenza, amico del Fatf ormai cia di finestre, carriole e quant’altro tra colo è in cantiere, sicuramente rimarda molto tempo. rigattieri e discariche) e dall’altro alle rà una bella esperienza di formazione Una sfida difficile, ma i nostri operaprime prove. A ospitarli è stato lo spaper i nostri operatori. Nel frattempo, tori ci hanno provato. Dopo un primo zio Alice nella Città, di Castelleone il noi incrociamo le dita nella speranza incontro informativo, per una setticorso di formazione è stato finanziato di vederlo comunque in teatro, prima mana si sono dedicati da un lato alla dalla Provincia di Cremona. Con grano poi... ricerca e alla costruzione dei materiali de entusiasmo, tutti si sono messi al laValentina Cipriani

NUOVA MERIVA

MAZZOLA EVARISTO

CANTONI

20

chiuso mercoledì Rassegna: lunedì, martedì, giovedì, venerdì, sabato ore 20 domenica ore 12,30-20

DA GINO E TERESA

“Locale Storico” Via 4 Novembre, 27 - Marzano di Merlino (Lo) Tel. 02 90658967 - www.daginoeteresa.it

chiuso giovedì Rassegna: venerdì, sabato ore 20 - domenica ore 12,30-20

€ 33,00 (tutto compreso)

via Piacenza, 61 - Tel. 0373.257947-85205

Vi offre...

a

via Maggiore, 3 - Rubbiano - Credera Rubbiano (Cr) Tel. 0373 61909

€ 30,00 (tutto compreso)

CREMA

Un sorriso per gli anziani

Lo scorso 21 settembre il Franco Agostino ha partecipato alla giornata conclusiva della rassegna ‘Età della saggezza, generazioni a confronto’ presso la casa di riposo della Fondazione Benefattori Cremaschi. Gli alunni della scuola elementare dei Sabbioni (le classi 2aA, 2aB e la quarta), diretti da Jessica Sole Negri e accompagnati dalle insegnanti Donatella Facchinetti e Anna Avogadri, hanno portato una ventata di gioia e freschezza all’interno della casa di riposo, cantando con gli ospiti alcune canzoni e riproponendo gli spettacoli sul tema della fiducia che erano stati messi in scena nella festa di piazza dello scorso maggio. Sorrisi, applausi e bis acclamati, insomma: un successo! Mercoledì 31 ottobre le classi dei Sabbioni ospiteranno alcuni ospiti della casa di riposo per una merenda insieme.

A Tavola con la Tradizione Cremasca!

Questa settimana

dal tuo concessionario di zona

Agostino Teatro Festival, a Melun. Tutti gli altri lavori, con un eventuale giudizio della giuria, verranno invece pubblicati e resi scaricabili sul sito www.teatrofestival.it, previa autorizzazione dell’autore. “Ringraziamo il Caffè Letterario che anche quest’anno ci ospita — sottolinea la presidente del Fatf Gloria Angelotti — e il Comitato Soci Coop di Crema sempre presente e costante nel supporto alle nostre iniziative. Dopo Margherita Oggero, presente lo scorso anno, stavolta ci onorerà della sua presenza Fulvio Ervas: sono certa che i ragazzi troveranno di grande stimolo conoscere uno scrittore così talentuoso del panorama italiano. Avere la possibilità di incontrare personalità di rilievo del mondo della narrativa è sempre emozionante e di grande ispirazione, soprattutto per scrittori in erba”. Naomi Zappaterra

DEL CACCIATORE

Via Cascina Colombare, 5 - Chieve (Cr) Tel. 0373 648353

chiuso lunedì, martedì e mercoledì alla sera Rassegna: giovedì, venerdì ore 20 sabato e domenica ore 12,30-20

€ 34,00 (tutto compreso)

Dal 1993 la Rassegna Eno-Gastronomica del Cremasco

DAL 14 OTTOBRE AL 2 DICEMBRE 2012

GLI OLEANDRI

Via Venturelli, 17 - Castelleone (Cr) Tel. 0374 351363

chiuso martedì Rassegna: mercoledì, giovedì, venerdì, sabato ore 20 domenica ore 12,30-20

€ 35,00 (tutto compreso)

LA SORGENTE

Via Gramsci - Montodine (Cr) Tel. 334 3856378 - www.agriturismolasorgente.info chiuso lunedì Rassegna: giovedì, venerdì e sabato ore 20 domenica ore 12,30

€ 33,00 (tutto compreso)

LA TORRETTA

Via Maggiore, 16 - Località Farinate - Capralba (Cr) Tel. 0373 450263

chiuso martedì Rassegna: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato ore 20 domenica ore 12,30-20

€ 35,00 (tutto compreso)

OSTERIA DEL CHIURLO

Via Libertà, 14 - Località Bolzone Ripalta Cr. (Cr) Tel. 0373 68117 chiuso martedì Rassegna: giovedì, venerdì e sabato ore 20 domenica ore 12,30-20

€ 38,00 (tutto compreso)

OSTERIA DEL RUGANTINO

Via Del Capanno, 43 - Lodi (Lo) Tel. 0371 413224 - 333 1582450 chiuso giovedì Rassegna: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato ore 20 domenica ore 12,30-20

€ 35,00 (tutto compreso)

ROSARY

Via IV Novembre, 14 - Quintano (Cr) Tel. 0373 71164 chiuso la sera nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì Rassegna: giovedì e venerdì ore 20 domenica ore 12,30-20

€ 33,00 (tutto compreso)

SAND

Via XXV Aprile, 81/3 - Romanengo (Cr) Tel. 0373 474705 chiuso lunedì e martedì sera Rassegna: mercoledì e giovedì ore 20 domenica ore 12,30-20

€ 35,00 (tutto compreso)

Il programma è in distribuzione presso:

Enoteca Nonsolovino viale Europa, 103 Ombriano - Crema Tel. 0373 31122

E-mail: info@nonsolovino.it www.nonsolovino.it

È NECESSARIO PRENOTARE


Strada Facendo n.1