Issuu on Google+


Nato come prosecuzione naturale delle rassegne "Jazz Wide" e "Jazz Wide Young" organizzate dall’associazione ExWide, il progetto "Pisa Jazz" si sviluppa grazie al sostegno della Fondazione Pisa e al contributo del Comune di Pisa. Un programma di concerti distribuito nell’arco dell’anno, in varie location della citta’. Dal club di Via Franceschi al Teatro Sant’Andrea, dalla "spiaggetta" estiva di Argini e Margini alla sala grande del Teatro Verdi, passando per il Cinema Nuovo, il Palazzo dei Congressi e il Deposito Pontecorvo. I concerti piu’ importanti della stagione si svolgono nei mesi da Gennaio ad Maggio.


TEATRO VERDI Via Palestro 40, Pisa www.teatrodipisa.pi.it tel. 050/941111


11

MAGGIO

MICHEL CAMILO

PIANO SOLO

Partiamo dalla conclusione. L’ultimo concerto della stagione sarà anche uno dei principali appuntamenti in programma, l’incontro con la musica di un grande Maestro e indiscussa icona del Jazz contemporaneo. Michel Camilo in piano solo, un’imperdibile esclusiva nazionale per Pisa Jazz. Assistere alle sue performance live è come essere testimoni di una tempesta tropicale che si scatena sugli 88 tasti del piano. Il regista premio oscar Fernando Trueba, che ha diretto il documentario musicale Calle 54 dice di lui “Camilo è uno dei migliori musicisti viventi, che si tratti di jazz, musica classica, musica latino-americana o musica per film, Michel padroneggia il suo strumento. Ogni volta che lo sento suonare è come se stessi assistendo ad un miracolo”.


Compositore, pianista, band leader, insegnante e produttore. Michel Camilo è questo e molto di più; il suo entusiasmo, la sua passione per la musica e l’amore per la vita fanno risplendere ogni sua esibizione e arrivano diretti al cuore. Maestro nelle contaminazioni eleganti, dotato di una tecnica sopraffina si trova a suo agio sia nella classica che nel jazz, ma raggiunge vette stellari soprattutto nell’incrocio fra ritmi caraibici e jazz. Premiato in America con Emmy e Grammy, è a Santo Domingo una sorta di eroe nazionale, impegnato a promuovere il valore formativo della musica.

Apertura porte h. 20:00, Inizio concerto h.21:15 Biglietti 1° settore € 30 interp, € 28 ridotto + DDP Biglietti 2° settore € 22 intero, € 20 ridotto + DDP Biglietti 3° settore € 18 intero, € 15 ridotto (solo studenti) + DDP Riduzioni 1° e 2° settore valide per soci ExWide, e soci ARCI Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


CINEMA TEATRO NUOVO Piazza della Stazione, Pisa tel. 050/41332


30 ROSCOE

GENNAIO

MITCHELL 6tet

P L AY S CO L T R A N E Nel 2017 ricorre il 50° anniversario della morte di John Coltrane; PisaJazz ha deciso di celebrare l’occasione con uno straordinario progetto originale, che vede il band leader Roscoe Mitchell attorniato da musicisti di indiscutibile rilevanza come la violoncellista Tomeka Reid, la violinista Mazz Swift, la contrabbassista Silvia Bolognesi, il contrabbassista Junius Paul, il batterista Vincent Davis. Geniale compositore e polistrumentista, fra le anime del multiforme e storico Art Ensemble of Chicago, Roscoe Mitchell non è solo un protagonista delle più creative avanguardie musicali africano-americane, ma un conoscitore profondo delle tradizioni della propria cultura, che affonda le radici nel jazz e nella sua storia. Mitchell, in occasione del cinquantenario della morte di Coltrane, affronta alcune fra le più significative pagine coltraniane, rivivificandone lo spirito, cogliendone l’essenza e il più profondo significato, esaltandone la perenne modernità. Roscoe Mitchel Nato a Chicago cominciò a suonare clarinetto e sax durante gli studi superiori esibendosi nella band della scuola prima, poi nell’orchestra dell’esercito in Germania durante il servizio militare. Tornato a Chicago nel 1961 fondò un sestetto insieme a Henry Threadgill e Joseph Jarman con i quali suonò musica sperimentale, sino al suo ingresso nella Experimental Band of Chicago di Muhal Richard Abrams, un cruogiolo di musica d’avanguardia al quale si sarebbe ispirato il free jazz di Chicago. Nel 1965 fu un socio fondatore dell’ AACM e nel 1967 fondò la Roscoe Mitchell Art Ensemble, 1971 a chicago Mitchell seppur ormai musicalmente maturato ha continuato a sviluppare una straordinaria gamma di progetti, compresi recital come solista, duetti e dal 1990 escursioni nella musica classica, suonando con la rifondata Art Ensemble of Chicago anche dopo la morte di Lester Bowie. Le sue doti compositive, l’intelligenza nella improvvisazione degli assolo unite alla sua rara capacità di sviluppare la musica in direzioni diverse e sempre nuove, ne hanno fatto uno dei musicisti principali del free Jazz della sua generazione.

Apertura porte h. 20:30, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 22 intero / € 20 ridotto + DDP Riduzioni valide per soci ExWide, e soci ARCI Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


PALAZZO DEI CONGRESSI

Via Matteotti 1, Pisa tel. 050/41332


23 SNARKY PUPPY APRILE

Dopo lo straordinario successo ad Umbria Jazz (2014 e 2015) ed il Grammy Awards come migliore Album contemporaneo 2015, dopo il sold out al Teatro Romano di Fiesole per Estate Fiesolana 2016, gli Snarky Puppy suoneranno per la prima volta a Pisa per quello che si candida ad essere “il” concerto della stagione per Pisa Jazz. Questo incredibile collettivo musicale nasce a Denton nel Texas per iniziativa del bassista Michael League. Il primo nucleo della band si forma nel 2004 con circa 40 musicisti, tutti studenti dell’Università del North Texas ed eccellenti strumentisti. Questa famiglia allargata si dedica anima e corpo alla crescita del collettivo con una gavetta estenuante, e dopo dodici anni di attività i risultati sono sotto gli occhi di tutti: undici album all’attivo, un grammy e centinaia di concerti all’anno. Con ogni nuovo progetto, con ogni nuovo spettacolo, giocano e sperimentano, cercando di creare qualcosa che non hanno mai fatto prima. Nel 2016 sono addirittura due gli album pubblicati, “Family Dinner, Volume 2” e il nuovissimo “Culcha Vulcha” in cui il collettivo difficilmente etichettatile (jazz? world? funk? fusion?) ci propone un punto di vista elegantemente al disopra dei generi musicali, e con una potenza di fuoco indescrivibile nella dimensione live. Mentre in “Family Dinner, Volume 2” gli Snarky Puppy si sono sbizzarriti con i “featuring” e gli special guests (solo per citarne alcuni Susana Baca, Charlie Hunter, Salif Keita, Laura Mvula, David Crosby, Ivan Neville, Terence Blanchard) lavorando come una ‘house band’ e dando vita a un viaggio senza precedenti attraverso diversi suoni, generi e culture, nell’ultimo loro lavoro “Culcha Vulcha” tornano a registrare un vero album da studio, come non facevano da “Bring Us The Bright” (2012), in cui il groove torna ad essere il vero centro della composizione.

Apertura porte h. 20:00, Inizio concerto h.21:15 Posto unico € 20 intero / € 18 ridotto + DDP Riduzioni valide per soci ExWide, e soci ARCI Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


TEATRO SANT’ANDREA Via del Cuore 1, Pisa Tel: 050/542364

info@teatrosantandrea.it


15 MULTIKULTI OMAGGIO A DON CHERRY

GENNAIO

Cristiano Calcagnile (batteria, percussioni, arrangiamenti) omaggia Don Cherry guidando di un formidabile ottetto formato da Gabriele Mitelli (tromba, flicorno, pocket trumpet, effetti), Paolo Botti (viola, violino, banjo, salterio ad arco, erhu), Giancarlo Nino Locatelli (clarinetto, clarinetto basso), Massimo Falascone (sax alto, baritono e sopranino, live electronics), Pasquale Mirra (vibrafoni), Gabriele Evangelista (contrabbasso), Dudu’ Kouate (percussioni, xalam, calebasse, djembe, voce). Dal quartetto di Ornette Coleman alle avanguardie Europee con Han Bennink e Johnny Dyani passando da Africa, India e le sperimentazioni psichedeliche e minimaliste nord europee di Terrje Rypdal, Don Cherry non ha mai smesso di cercare linguaggi che gli permettessero di esprimere la sua natura più profonda e magica attraverso il suono. Il concerto costruisce un percorso che “visita” alcuni dei momenti più interessanti della sua carriera.

Apertura porte h. 20:30, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 12 intero, € 10 ridotto Riduzioni valide per soci ExWide, e soci ARCI Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


12

FEBBRAIO

DANIELE MALVISI VIRTUOUS CIRCLES OF MILES DAVIS

SIX GROUP

Il “Six Group” del sassofonista Daniele Malvisi presenta il progetto “Virtuous Circles of Miles Davies”, una dedica di sei musicisti ad una delle loro più intime fonti di ispirazione. Con Giovanni Conversano (chitarre), Andrea Cincinelli (chitarre), Giamarco Scaglia (contrabbasso), Paolo Corsi (batteria, percussioni) e Leonardo Cincinelli (eletronica) Più che un tributo a Miles, è una dichiarazione d’amore verso un periodo preciso della vita di questi musicisti, un momento storico ed intimo di cui Miles e la sua opera furono al contempo ispiratori e testimoni. Il fatto che nel sestetto di Malvisi non vi sia un trombettista la dice lunga sull’onestà genuina di questo affetto artistico.

“Virtuous Circles of Miles Davies”,è la storia di un percorso attraverso il quale la musica di Miles continua a vivere nei cuori e nelle menti di questi musicisti, un “circolo virtuoso” appunto, entro il quale l’opera “davisiana” rivive, ispira e si trasforma; nuovamente rigenerata, continua a vivere ed emozionare il presente di questi artisti. Apertura porte h. 20:30, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 10 intero, € 8 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it


26 PURPLE

FEBBRAIO

WHALES

Inspired by Jimi Hendrix Simone Graziano arrangiamento, composizione, Fender Rhodes, piano, synth Alessandro Lanzoni arrangiamento, composizione, Fender Rhodes, piano Naomi Berrill voce, violoncello Michele Tino sax tenore Stefano Tamborrino batteria, steel guitar Dimitri Grechi Espinoza sax alto “Un progetto su Jimi Hendrix è come un progetto su Mozart: tanto complesso quanto entusiasmante. Abbiamo scelto di riarrangiare alcuni dei suoi brani più famosi (Hey Joe, Little Wing, Wind Cries Mary, Angel) dandone una nostra lettura “visionaria” ma al tempo stesso estremamente filologica.” Un “esperimento” talmente ben riuscito che non si è esaurito nella pubblicazione di un CD, ma ha continuato a dare nuovi spunti creativi, che non hanno smesso di evolversi attraverso le personalità di alcuni dei musicisti più talentuosi e apprezzati degli ultimi anni in Italia.

Apertura porte h. 20:30, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 10 intero, € 8 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it


26 ERNST MARZO

REIJSEGER

Ernst Reijseger, violoncellista, compositore e performer, è una delle figure più importanti della scena musicale contemporanea. Nelle sue performances, il violoncello diviene parte del suo corpo, dando vita a opere piene di alta musicalità, bellezza, pura eleganza e sensibilità. Costantemente spinto alla ricerca di nuovi linguaggi ed espressioni, Reijseger ha collaborato con innumerevoli grandi artisti, tra i quali: Yo Yo Ma, Nana Vasconcelos, Giovanni Sollima, Han Bennink, Trilok Gurtu, Uri Caine e altri ancora. Di grande importanza ed assoluto valore artistico, la sua decennale collaborazione con il celebre regista tedesco Werner Herzog. In occasione del suo 60° compleanno Ernst Reijseger torna con un nuovo album e concerto live in cui si esibisce da solo, con il suo violoncello e voce. Il suo nuovo album “Crystal Palace” nasce dall’incontro con il pittore americano Jerry Zeniuk, durante una sua mostra alla galleria Glaspalast di Augsburg in Germania; in questo contesto Ernst Reijseger ha composto ispirandosi al grande quadro (5x5m) che Zeniuk dipingeva per l’occasione, mentre il pittore americano ha dipinto le sue immagini, le forme e colori sotto l’influenza della musica di Reijseger.

Apertura porte h. 20:30, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 12 intero, € 10 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it


09 APRILE

FONTEROSSA DAY #3

Una giornata dedicata all’etichetta indipendente di Silvia Bolognesi

Special guest: DEE ALEXANDER

H.17:00 @ TEATRO SANT’ANDREA

Conga Lab

Laboratorio di percussioni diretto da Simone Padovani + ospiti

H.18:00 @ TEATRO SANT’ANDREA

Presentazione del cd “Bushido”

Una coproduzione Fonterossa/Setola di Maiale/Amirani records Marco Colonna sax baritono, Alberto Masala testi

H.19:30 @ SOTTOBOSCO LIBRI & CAFFE’ (P.zza S.Paolo All’Orto)

Quartetto estemporaneo

Tony Cattano trombone, Cristiano Arcelli sax Piero Bittolo Bon sax, Daniele Paoletti batteria

H.21:00 @ TEATRO SANT’ANDREA

Ju-Ju Sounds feat. Dee Alexander Achille Succi sax contralto, clarinetto basso Paolo Botti banjo, viola Silvia Bolognesi contrabbasso Andrea Melani batteria Dee Alexander voce

H.22:00 @ TEATRO SANT’ANDREA

FONTEROSSA OPEN ORCHESTRA

Direzione: Silvia Bolognesi, Marco Colonna, Cristiano Arcelli, Tony Cattano, Piero Bittolo Bon Ospite: Dee Alexander Musicisti: Alessandro Deiana, Amedeo Verniani, Carlotta Vettori , Chiara Lazzerini, Chiara Martelli, Cristana Antoniani, Diego Ruschena, Elena Maestrini, Elisabetta Maulo, Emiliano Nigi, Federico Gerini, Francesco Salmaso, Gabriele Quartatone, Gianni Valenti, Luca Gazzi, Marco Calcaprina, Massimiliano Furia, Mauro Rolfini, Michela Lombardi, Mirco Ballabene, Nicola Perfetti, Pietro Borsó, Riccardo Dore, Susanna Ossola, Tobia Bondesan, Virginia Banti Ingresso libero alle attvità pomeridiane Concerti serali Ju-Ju Sounds + Open Orchestra € 10 intero, € 8 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e su Boxol.it


DEPOSITO PONTECORVO

Via Carducci 13, Loc. La Fontina S.Giuliano Terme (PI) Ingresso Riservato Soci ENTES Inizio concerti h.23:00 info@depositopontecorvo.it


MOP 12 MOP ELECTRIC TRIO

GENNAIO

Un concerto ipnotico e coinvolgente, a cavallo tra jazz ed elettronica, dub e Gnawa, funk e psichedelia. E’ quello di Mop Mop, il fortunato progetto del berlinese d’adozione Andrea Benini; un collettivo capace di fondere elementi musicali all’apparenza distanti in una miscela unica e dal sound inconfondibile. In questa occasione Mop Mop ci presenta la sua musica nella versione più “club”, in trio elettrico; Andrea Benini alla batteria sarà acompagnato da Pasquale Mirra al vibrafono elettronico e da Alex Trebo a Rhodes e synth.

GRUFF 03 DJ GIANLUCA PETRELLA

FEBBRAIO

Il rap, l’hip-hop e il turntablism di Dj Gruff incontrano il jazz, la sperimentazione e l’improvvisazione di Gianluca Petrella. Gruff è un’artista dell’hip-hop a 360 gradi: turntablism, breakdance, beatbox, e infine rap. Ed è qui che si scrive la storia. Dalle prime esperienze nella Fresh Press Crew di Skizo e KaosOne (1986) a “Let’s get dizzy” (1990), da “Rapadopa” (1992) a “SxM”(1994), l’album d’esordio dei Sangue Misto, al fianco di Deda e Neffa, Gruff ha sfornato perle considerate pietre miliari per chiunque si sia mai avvicinato al genere. Gianluca Petrella è uno dei più talentuosi trombonisti al mondo; ha iniziato la sua carriera oltre 20 anni fa e vanta collaborazoni con tutti i grandi del jazz. In ambito elettronico collabora con Ricardo Villalobos, Max Loderbaue, Nicola Conte e Ralf. Apertura porte h. 22:00, Inizio concerti h.23:00 Posto unico € 10 intero, € 8 ridotto solo con prenotazione su Eventbrite.it


EXWIDE CLUB

Via Franceschi 13, Pisa Tel: 050/28370 - info@exwide.com Ingresso Riservato Soci AICS Inizio concerti h.22


G I O V E D Ì

12

GENNAIO

BETTA & LUTI

Viaggio alle origini del Blues Elisabetta Maulto voce Roberto Luti Chitarra

€ 5,00 G I O V E D Ì

19

GENNAIO

Jam Session House Band

Eugenio Corsaro pianoforte Matteo Anelli contrabbasso Daniele Paoletti batteria Rossano Emili sax

ingresso libero G I O V E D Ì

26

GENNAIO €8/5

ADA MONTELLANICO 5tet feat. GIOVANNI FALZONE

ABBEY’S ROAD Omaggio a Abbey Lincoln Ada Montellanico voce, Giovanni Falzone tromba e arrangiamenti Filippo Vignato trombone, Matteo Bortone contrabbasso Ermanno Baron batteria

Abbey Lincoln rappresenta una figura leggendaria non solo in ambito musicale ma per l’intero movimento Black Power. Cantante e autrice di autentica originalità, dal sound aspro e sensuale e dalle coloriture africane, Abbey Lincoln è stata iniziatrice di una nuova strada del jazz vocale, collocandosi idealmente vicina ad altre grandi artiste quali Billie Holiday e Nina Simone. Ada Montellanico, preziosa interprete tra le più importanti del panorama nazionale, presenta questo omaggio con etrema originalità ed empatia mettendo in risalto la forza narratrice delle composizioni della Lincoln ed esaltando quello che è il carattere africano della suo mondo sonoro e la sua profonda trasgressività. La scelta di creare una band atipica, caratterizzata dalla mancanza di uno strumento armonico dona a questa particolare formazione un sound energico e coinvolgente, esaltato dagli arrangiamenti curati dal grande trombettista Giovanni Falzone. A loro si uniscono alcuni degli astri nascenti del jazz italiano: Matteo Bortone al contrabbasso, vincitore del Top Jazz 2015, Filippo Vignato al trombone e Ermanno Baron alla batteria.


G I O V E D Ì

30

GENNAIO € 5,00 G I O V E D Ì

09

FEBBRAIO € 5,00

G I O V E D Ì

16

FEBBRAIO € 10 / 8

BJØRN SOLLI TRIO

Bjørn Solli chitarra, Luca Fattorini basso, Adam Pache batteria Nato in Norvegia, Bjørn Solli ha vissuto negli ultimi anni fra Oslo e New York, conosciuto su tutti e due lati dell’oceano come un chitarrista e compositore di grande valore artistico. Ha sviluppato uno stile personale, influenzato inizialmente da Lennie Tristano per il suo concetto della melodia e il ritmo e da George Benson per il suo approccio e suona allo strumento.

RICCARDO TESI & MAURIZIO GERI Una Vita a Bottoni

In occasione della pubblicazione della sua biografia “Una vita a bottoni” scritta da Neri Pollastri, Riccardo Tesi prima presenterà il libro con la partecipazione di Paolo Del Ry e dopo suonerà in concerto con Maurizio Geri, suo sodale storico.

EMANUELE PARRINI 4tet

feat. TAYLOR HO BYNUM Taylor Ho Bynum cornetta, Emanuele Parrini violino Dimitri Grechi Espinoza sax, Giovanni Maier contrabbasso Andrea Melani batteria

Emanuele Parrini presenterà il suo ultimo lavoro discografico dal titolo “The Blessed Prince”; la onclusione di un lavoro di introspezione e studio, cominciato con “Viaggio al Centro del Violino vol. 1” e proseguito con “Are You Ready? Viaggio al Centro del Violino vol. 2”, ne rappresenta la perfetta sintesi. E’ dedicato ad Amiri Baraka, punto di riferimento personale di Parrini ed ideale collante di questa trilogia e delle sue ispirazioni. Taylor Ho Bynum è un musicista straordinario capace di muoversi tra struttura e improvvisazione che si distingue nell’uso di cornetta e un vasta gamma di ottoni. E’ uno dei principali collaboratori di Anthony Braxton sia come musicista che come Executive Director del Anthony Braxton’s Tri-Centric Foundation in veste del quale ha prodotto la maggior parte dei recenti progetti principali di Braxton.


G I O V E D Ì

23

Jam Session House Band

FEBBRAIO T.B.A. ingresso libero G I O V E D Ì

02 MARZO €8/5

JAMES BRANDON LEWIS Trio James Brandon Lewis sax tenore Luke Stewart basso Warren G Crudup III batteria

James Brandon Lewis, considerato dalla critica internazionale come una delle punte di diamante della nuova scena americana, presenta il nuovo album “No Filter”, che segue la pubblicazione dell’album “Days of Freeman” del 2015. Giocando con le sonorità proprie del R&B, dell’hip-hop degli anni ‘90, e del il jazz sperimentale, “No Filter” è un viaggio verace tra avanguardia, jazz, soul e funk. Una lettura personale e coinvolgente dell’anima della black music degli ultimi 30 anni, fuori da schemi ed etichette convenzionali. Sassofonista e compositore americano, James Brandon Lewis ha ricevuto riconoscimenti da tastemakers culturali come l’Ebony Magazine, che già dal 2013 lo ha individuato come uno dei giovani artisti da tenere sotto stretta osservazione. Lewis ha condiviso palchi con icone del jazz come Benny Golson, Geri Allen, e Dorinda Clark-Cole. V E N E R D Ì

09 MARZO

ingresso libero

MICHELA LOMBARDI 4tet

Vocal jam

Michela Lombardi voce, Piero Frassi piano, Nino Pellegrini contrabbasso, Vladimiro Carboni batteria Il quartetto guidato dalla cantante Versiliese, apre la serata con una manciata di standard prima di condurre una “Vocal Jam” aperta a tutti i cantanti.


B AT O SA LE CI A SP E

11

MARZO € 5,00

KORA BEAT “Afrique Unie”

Cheikh Fall kora, voce, effetti, Gianni Denitto sax alto, effetti, Badara Dieng percussioni, Andrea Di Marco basso elettrico, Sam Mbaye Fall batteria

La band Kora Beat è tra le più interessanti del panorama fusion world/jazz in Italia. Il progetto è nato a Torino da un’idea del Maestro senegalese Cheikh Fall. La Kora è un’arpa dell’ Africa occidentale suonata soprattutto nella musica tradizionale. Il gruppo è attivo dal 2013 e ha già suonato, oltre che in Italia, In Senegal e in India. Si è esibita in contesti prestigiosi come il Piccolo Teatro di Milano, il Torino Jazz Festival, La settimana italiana a Dakar, il Bihar Diwas a Patna (India), il Tarantella Power Festival in Calabria. I Kora Beat presentano il loro primo disco “Afrique Unie”, uscito per l’etichetta Kalakuta Studio nel giugno 2015 e stanno lavorando al nuovo album, in uscita nel 2017. G I O V E D Ì

16

MARZO € 5,00

QUINTETTO DI LIVORNO “Fino all’ultimo minuto”

Le musiche di Piero Ciampi in jazz Tony Cattano trombone, Francesco Pellegrini fagotto Andrea Pellegrini pianoforte, Nino Pellegrini contrabbasso Michele Vannucci batteria


G I O V E D Ì

23 MARZO

Jam Session House Band T.B.A.

ingresso libero G I O V E D Ì

30 MARZO € 5,00

SIMONE GRAZIANO Trio feat. TOMMY CRANE Simone Graziano Fender Rhodes, synth, piano Francesco Ponticelli basso elettrico, elettronica Tommy Crane batteria

Simone Graziano presenta il suo nuovo trio schierando una ritmica di forte impatto, composta da Francesco Ponticelli, da tempo suo compagno di palco e musicista di punta della nuova scena Italiana, e Tommy Crane, una giovane rising star internazionale di stanza a New York. G I O V E D Ì

06 APRILE € 5,00

MIKE TURK

ALESSANDRO FABBRI 5tet

Omaggio a Toots Thielemans

Mike Turk armonica a bocca cromatica, Sandro Di Puccio vibrafono Antonio Zambrini pianoforte, Guido Zorn contrabbasso Alessandro Fabbri batteria

Il quintetto trae spunto dalla presenza in Italia dell’armonicista statunitense Milke Turk, un vero specialista dello strumento. Attivo da anni sulla scena newyorkese, Mike ha sviluppato il suo linguaggio improvvisativo nel solco tracciato dal grande Toots Thielemans, del quale è stato allievo ed amico per tanti anni. La collaborazione con il batterista fiorentino Alessandro Fabbri risale ad alcuni anni fa, ed è sfociata in alcune pubblicazioni discografiche oltre che nell’attività concertistica. Per questa serie di concerti Fabbri ricompone la ritmica che si è amalgamata affrontando il repertorio del grande pianista Luca Flores, cui ha dedicato una fortunata serie di concerti nella scorsa stagione .


G I O V E D Ì

13

APRILE

Jam Session House Band T.B.A.

ingresso libero G I O V E D Ì

20 APRILE € 5,00

FRANCESCO PONTICELLI 4tet

feat. Kinzelman, Zanisi, Morello Dan Kinzelman sax e clarinetto, Enrico Zanisi pianoforte Francesco Ponticelli contrabbasso, Enrico Morello batteria

Il quartetto di Francesco Ponticelli è nato nel 2011 sull’onda della registrazione del primo album a nome di Ponticelli, Ellipses, un album con un’impostazione particolare, in cui ogni brano ha una formazione diversa e in cui l’elettronica gioca un ruolo fondamentale. Dan Kinzelman al sax e clarinetto, Enrico Zanisi al pianoforte, Francesco Ponticelli al contrabbasso ed Enrico Morello alla batteria, è un quartetto che oltre a chiamare a raccolta alcuni dei talenti più freschi della nuova generazione, ricerca un’originalità nel suono d’insieme. Il repertorio è costituito dalle composizioni originali di Ponticelli, che hanno in se’ una quantità indefinita di riferimenti e di influenze e che non sono mai esercizi di stile. Allo stesso modo, non è mai un’esercizio di stile l’improvvisazione, che si lega in primo luogo al suono e all’interplay, cercando di dare vita, attraverso il colore della composizione, a una storia sempre diversa, emotivamente coerente e mai banale. G I O V E D Ì

27 APRILE

ingresso libero

GIACOMO TANTILLO QUARTET

In Collaborazione con Ass. Isola del Jazz. Attività svolta con i contributi per le attività studentesche autogestite dell’Università di Pisa Giacomo Tantillo tromba Valerio Rizzo pianoforte Giovanni Villafranca contrabbasso Paolo Vicari batteria


NICO GORI & PISAJAZZ SWING 10tet I Venerdì swing dell’ExWide, in stile “Cotton Club”

Seconda stagione per la produzione targata PisaJazz in residenza fissa all’ExWide Club: il progetto, ideato e diretto da Nico Gori, vede la partecipazione di alcuni giovani musicisti del territorio toscano al fianco di affermati artisti della costa tirrenica. Il tentetto, che conta nel proprio organico anche due voci, maschile e femminile, presenta un repertorio formato da brani della tradizione delle storiche big band, di autori come Benny Goodman e Count Basie e brani originali dello stesso Gori, sempre ispirati alla tradizione swing degli anni ’30 e ’40. Seppur con un organico ridotto rispetto alla big band classica, gli arrangiamenti, il sound ricercato e la scelta del repertorio sono volti a recuperare quel rapporto tra musica, spettacolo e ballo proprio delle grandi orchestre jazz di quegli anni. Nico Gori clarinetto, direzione e arrangiamenti, Nino “swing” Pellegrini contrabbasso, Vladimiro Carboni batteria, Piero Frassi piano, Renzo Cristiano Telloli sax alto, Moraldo Marcheschi sax tenore, Alessio Bianchi tromba, Silvio Bernardi trombone, Mattia Donati chitarra e voce, Michela Lombardi voce, Iacopo Crudeli presentatore/cantante

CALENDARIO CONCERTI GENNAIO: ven. 06, ven. 20 FEBBRAIO: ven. 03, ven. 17 MARZO: ven. 03, ven. 17, ven. 30 APRILE: ven. 14

CORSO DI BALLO SWING Per coloro che vogliono imparare le basi del lindy hop, l’ExWide Club organizza un corso per principianti.

INFOLINE: 342 1963821

EXWIDE CLUB, Via Franceschi 13, Pisa Apertura porte h. 21:30, Inizio serata h.22:30, durata h.2’30’’ (doppio set) Ingresso € 5 con tessera AICS


CONTATTI Info Line: 050 28370 E-mail: info@pisajazz.it Web: www.pisajazz.it

PREVENDITE BOXOFFICE TICKETONE Info Line: 055 210804 Info Line: 892.101 Web: www.boxol.it Web: www.ticketone.it

PRENOTAZIONI Ove la prevendita non fosse attiva, prenotare scrivendo a: info@pisajazz.it Indicare nome, data spettacolo e numero biglietti richiesti

DIREZIONE ARTISTICA Francesco Mariotti E-mail: info@francescomariotti.com Web: www.francescomariotti.com DIREZIONE DI PRODUZIONE Associazione ExWide Web: www.exwide.com Eventuali modifiche al programma saranno segnalate su www.pisajazz.it e sui nostri social


MAIN SPONSOR

www.fondazionepisa.it

Con il Contributo di

Organizzato da

In Collaborazione con: Teatro di Pisa, Teatro Sant’Andrea, Deposito Pontecorvo, Ass. Nuovissimo, Ass. Isola del Jazz, Network Sonoro, Toscana Musiche

Partner tecnico:


Foto: Tatiana Boretti


PisaJazz 2017