Page 1

IL

BRUTTO

DELLE

FAKE

NEWS

Marta r. Flavio m. l. Marta z. Era il giorno 22 aprile e la giornalista Arianna sentì squillare il telefono così rispose, era il suo capo che disse:< sei licenziata è uscita una nuova legge > così Arianna uscì ma appena mise piede fuori casa la gente iniziò a dire:< vattene via non sarai mai una giornalista tornatene a casa > lei stufa di sentirsi dire queste cose tornò a casa, accese il computer e andò su google, ma appena scrisse una lettera le Apparse una schermata che diceva :< nuova legge: le donne non possono diventare giornaliste > a questa notizia Arianna piena di rabbia andò subito a vedere chi aveva scritto

l’

articolo e scoprì che l’ autore era < Giulio MARCELLI > IL grafica era pessima. Così Arianna scoprendo che era una fake news, chiamò il suo capo e dopo AVERLO CONVINTO

scrisse subito un articolo dichiarando che

questa nuova legge era in realtà una fake news. Le persone dopo questa notizia si scusarono Con Arianna ma MOLTE GIORNALISTE ERANO SENZA LAVORO. Per questo le fake news sono pericolose: basta solo una per seminare il panico.


Il brutto delle fake news  
Il brutto delle fake news  
Advertisement