Issuu on Google+

FRANCESCO GENNARO I

N

T

E

R

I

O

R

D

E

S

I

G

N

E

R


ABOUT ME-

Nero, rosso. Due colori molto distanti tra loro ma che mi rappresentano. Simbolo degli aspetti diversi eppure complementari della mia personalità potrebbe essere, forse, uno sfondo nero su cui compare sempre un segno rosso. Tre parole esprimono a pieno il mio modo di lavorare: sforzo, tensione, sperimentazione… sforzo nel raggiungere gli obiettivi, tensione nel mantenerli vivi, sperimentazione per il futuro. Il design mi appassiona, la moda mi affascina. La ricerca delle sue tendenze, la minuziosa cura del dettaglio, l’espressione di emozioni sono lati che amo riportare all’interno dei progetti che mi trovo a dover affrontare. Come uno spettatore osservo, interpreto, apprendo ciò che vedo ed ecco che prendono vita i progetti, frutto di precisione, curiosità, collaborazione. F.G


I N D E X -

0 1 H O S P I TA L I T Y D E S I G N 02 COMMERCIAL SPACE 03 EXHIBIT DESIGN 04 HOME DESIGN


01-

H O S P I TA L I T Y D E S I G N


e G

f

h

l

n

d

f


enjoyable luxur y democratic DESIGN jewel pattern elegan GOLD comfort leisure AMORPHOUS freshness suspension ho lerie nugget trasparencies restructuring bright enjoyable xur y democratic DESIGN jewel pattern elegant GOLD com leisure AMORPHOUS freshness suspension hotellerie nugget tr sparencies restructuring bright enjoyable luxur y democratic DESIGN jewel pattern elegant GOLD comfort leisure AMORPHOUS freshness suspension hotellerie nugget trasparen cies restructuring bright enjoyable luxur y democratic DESI jewel pattern elegant GOLD comfort leisure AMORPHO

suspension hotellerie nugget trasparencies restructu bright enjoyable luxur y democratic DESIGN jewel pattern e gant GOLD comfort leisure AMORPHOUS freshness suspensi hotellerie nugget trasparencies restructuring bright enjoy luxur y democratic DESIGN jewel pattern elegant GOLD comfort leisure AMORPHOUS freshness suspension hotellerie nugget trasparencies restructuring bright enjoyable luxu democratic DESIGN jewel pattern elegant GOLD comfort le re AMORPHOUS freshness suspension hotellerie nugget traspa cies restructuring bright enjoyable luxur y democratic DESI jewel pattern elegant GOLD comfort leisure AMORPHO freshness suspension hotellerie nugget trasparencies restructu bright enjoyable luxur y democratic DESIGN jewel pattern e gant GOLD comfort leisure AMORPHOUS freshness suspensi freshness


GOLDEN PALACE

LUXURY HOTEL TORINO “ L’ E S S E N C E D U L U X E ” PROGETTO DI TESI

Il lusso di possedere le cose. Un tempo la ricchezza era definita dalla preziosità degli oggetti e la loro rarità ne definiva il valore, oggi la ricchezza è definita più dal denaro: è come se si fosse passati da un possedere cose materiali ad un possesso virtuale, smaterializzato, ancor più effimero. Il lusso nella proposta è invece la ricerca dell’esclusività di oggetti preziosi, gioielli, che racchiudano al loro interno non solo la rarità della materia prima ma anche il saper fare, l’ingegno dell’interprete. Un’ interpretazione del tutto originale è la proposta della hall completamente riorganizzata, della centralità del bar e della nuova realtà del bistrot, per accogliere e far vivere di più lo spazio grandioso aprendosi a un’ intera città.

Progetto in collaborazione con Rebecca Biancorosso.


passaggio preferenziale ascensori

ingresso principale

desk reception

PROSPETTO

poltrone in pelle tortora e tavolini cromati oro su progetto

passaggio preferenziale ascensori

ATTESA RECEPTION

desk reception BACK OFFICE

PLANIMETRIA LOBBY - RECEPTION


RECEPTION La ristrutturazione crea nuovi spazi, i materiali dettano il mood. Gia’ da qui il concept è di forte impatto e caratterrizante dello spazio. Pepite fluttuanti e sinuose luccicano per poi trasformarsi talora in un d i v e r t e n t e gioco a pavimento; il tutto plasmato da un design pulito e leggero, da un’ alternanza di pieni e vuoti, dati da trasparenze e sospensioni dei volumi solidi. Le tinte neutre donano allo spazio una luminosità ed un’eleganza essenziali, mentre il tocco di cromatura oro regala preziosità ad uno stile inconfondibilmente Golden Palace.


GOLDEN CAFE’ Luogo di incontri, di passaggio, di scambi internazionali, e’ cosi’ che il Golden Cafè si impone sulla centralita’ delle aree comuni. L’imponente cupola si caratterizza di una cascata di pepite oro, che si proiettano su un ampio bancone dai toni chiari e dalle forme essenziali. La zona lounge, invece, si firma della collezione AIR di LAGO, che dona allo spazio una divertente esclusivita’, grazie alle sue poltrone componibili, dagli accoppiamenti di tessuti e materiali differenti e dai tavolini che giocano con le sospensioni. Le lampade da tavolo sono invece firmate FOSCARINI. Una realta’ che non dipende solo dalla vita dell’albergo, ma si apre a chi la citta’ la vive tutti i giorni regalandosi l’unicita’ di un servizio a 5 stelle lusso.


controsoffitto in mdf laccato con elementi scenici a sospensione

postazione dj, schermo LCD a parete

PROSPETTO

RETRO BAR

poltrone e tavolini collezione AIR di LAGO

LOUNGE bancone in corian su disegno

GOLDEN CAFE’

PLANIMETRIA GOLDEN CAFE’


GOLDEN BISTROT La nuova realta’ del Golden Palace, il modo per concedersi il lusso di una pausa a 5 stelle. Postazioni piu’ appartate ai tavolini, o sgabelli al banco alto per un pasto veloce ma dalla location esclusiva. Atmosfera conviviale ma dal gusto inconfondibile Golden, proprio qui il lusso si trasforma in soluzioni insolite e cosi’ anche il gesto piu’ comune del “mangiare” diventa divertente. Le scintillanti posate di BROGGI, come gioielli, diventano accessorio di una lampada magnetica, tornando all’occorenza a rivestire il loro ruolo originale. E’ cosi’ che il Golden Bistrot diventa una seconda area ristoro, un luogo in cui sentirsi accolti in modo esclusivo, ma democratico; cio’ che e’ sempre stato inaccessibile diventa alla portata di tutti.


ingresso dal giardino

lampada magnetica con posate

mensolone alto con sgabelli su progetto

desk cassa

PROSPETTO

ZONA DI SERVIZIO

montavivande sedute FJORD di MOROSO

tavoli AIR di LAGO

PLANIMETRIA GOLDEN BISTROT


bow - window con accesso al giardino/dehor

bancone buffet

PROSPETTO

tavoli AIR di LAGO

sedute FJORD di MOROSO

accesso dal dehor

accesso dal dehor

PLANIMETRIA GOLDEN RESTAURANT


GOLDEN RESTAURANT Mood fresco e arioso, il bow-window vetrato comunica con l’area esterna e con la vivacità del verde. Le superfici in corian dai toni chiari e le linee minimali degli arredi danno eleganza ad un ambiente in cui il protagonista è il vetro. La scelta delle celebri sedute FJORD in policarbonato firmate MOROSO, donano la giusta freschezza ad un ambiente sofisticato. Il controsoffitto, progettato come un pattern di specchi, amplifica lo spazio creando un piacevole gioco di disorientamento.


TOILETTE CLIENTI Anche una toilette, se a 5 stelle, necessità di particolarita’ e unicita’, date dal servizio, dalla pulizia e da soluzioni innovative che al meglio devono raccontare il lusso di questa realta’ alberghiera. I toni scuri e i suggestivi tagli di luce giocano un ruolo determinante nel creare un’atmosfera intima ed elegante. La creatività si esprime in dettagli sfiziosi, quali gli specchi sagomati su disegno, una divertente parete attrezzata, uniti alla freschezza della natura indoor. Sanitari firmati ANTONIO LUPI, muschio indoor di VERDE PROFILO e le consuete lastra di vetro verniciato a pavimento.


muschio indoor VERDE PROFILO

specchi sagomati su disegno

vano per salviette mani cestino per salviette

PROSPETTO

WC DISABILI ORINATOI

WC

pavimentazione in lastre di vetro retroverniciato, pattern su disegno

sanitari ANTONIO LUPI ANTIBAGNO

TOILETTE UOMINI

PLANIMETRIA TOILETTE CLIENTI


ingresso al ristorante

zolle d’erba sintetica sagomate su progetto applicate a pavimento

ingresso al ristorante

ingresso al bistrot

ingresso secondario

PLANIMETRIA GOLDEN JARDIN


telaio con elementi scenici a sospensione, sagomati su disegno, con funzione frangisole

zolle d’erba sintetica sagomate a laser su progetto

fontana

PROSPETTO

“ giochi d ’ ombre , fuori scala , convivialita’ ed espressione ”

GOLDEN JARDIN Anche nel dehor il concept viene declinato in modo fortemente scenico. Zolle sagomate di verde a pavimento si accompagnano a suggestivi giochi di ombre, dati dai telai sospesi. Materiali dal forte impatto visivo e dal basso costo di manutenzione danno ossigeno ad uno spazio esterno, ma circondato dalle imponenti architetture razionaliste dei due edifici, come un cavedio di verde in cui concedersi il lusso dell’aria aperta.


PRESIDENTIAL SUITE L’atmosfera muta nei toni dei grigi, dei tortora e del senape. Gli accenti di colore accrescono la vivacità di uno spazio dalle soluzioni bizzarre, coniugate a una fresca eleganza e raffinatezza dello stile. Luci calde, materiali ricercati e ossigeno della natura indoor, per godere di ogni lusso. La briosità della collezione AIR firmata LAGO, si esprime anche nelle camere di tutto l’albergo e in questa suite si fa spazio con le sue innumerevoli composizioni e colori.


PRESIDENTIAL SUITE Annessa al living si trova la zona pranzo, la cui cucina, su disegno, sparisce all’esigenza permettendo di vivere un ambiente spazioso e luminoso, grazie alle ampie vetrate di cui gode la camera. Nell’immagine sottostante uno scorcio della seconda camera doppia, il cui concept sarà declinato per le altre Deluxe Room dell’albergo. Leggerezza del motivo decorativo, muschio indoor firmato VERDE PROFILO, poltroncina di JACOBSEN, lampade FOSCARINI e, sulla testiera, CANTALUPI mentre a pavimento l’innovativo BOLON. Inconfondibile l’eleganza dei sanitari di ANTONIO LUPI.


appoggio estraibile da parete in cartongesso, su disegno, per appoggio valigia

lampada TWIGGY di FOSCARINI

carta da parati con pattern su progetto

specchi sagomani su progetto

PROSPETTO

blocco vasca/lavabi su disegno idromassaggio JACUZZI

mobile con cucina a scomparsa, isola a doppia altezza con sgabelli il tutto su disegno desk e panca su progetto

tavolino e divani collezione AIR di LAGO

WC pavimento in BOLON WC

DELUXE ROOM

PRANZO

cartongesso su disegno, guardaroba ad incasso parete di muschio indoor VERDE PROFILO, desk/ lavabi ANTONIO LUPI, SWAN CHAIR di JACOBSEN

LIVING

PLANIMETRIA PRESIDENTIAL SUITE

CAMERA DOPPIA


PRESIDENTIAL SUITE Lo spazio è una conquista. Quando è poco, giocare la carta dei mobili su misura è un must. Il muschio indoor, abbinato al grigio antracite e alla luce soffusa, rende l’atmosfera dell’altra camera doppia estremamente rilassante. Il letto è dotato di un tavolo che scorre su binario dal quale, tramite un ipad mini, si regola la domotica. Davanti al letto un cartongesso su disegno nasconde all’occorrenza la televisione ed una mensola che funge da appoggio bagagli.


TAVOLE TECNICHE

VISUALE ESTERNA - PRESIDENTIAL SUITE QUINTO PIANO - Fuori Scala

profilo portante controsoffitto

profilo a ‘Z’

profilo a ‘Z’

profilo portante controsoffitto

profilo a ‘Z’

DETTAGLIO A

DETTAGLIO CONTROSOFFITTI - Scala 1:10

DETTAGLIO B


DETTAGLIO A

tappezzeria con pattern su disegno

porte a scrigno in laccato opaco lampada TWIGGY di FOSCARINI

mobile - cucina a scomparsa su disegno

poltrone e divano AIR by LAGO

tavolo a doppia altezza, top laccato opaco e gambe in vetro temperato; sgabelli su disegno

LIVING

DETTAGLIO B

specchi sagomati su disegno

rivestimento muschio VERDE PROFILO

lavabi ANTONIO LUPI mod.TUBA poltrona SWAN di JACOBSEN

porta a battente e parete doccia in vetro temperato satinato

mensola in legno laccato opaco con funzione appoggio lavabi e desk

SECONDA CAMERA DOPPIA/DELUXE ROOM

SEZIONI


u m

l m

c

r

m g

c

n W

d

n


unconventional organic razionality DESIGN contrast minimal elegant WHITE black luxury UNCONVENTIONAL or nic razionality design contrast minimal elegant white BLAC luxury unconventional organic razionality DESIGN contras minimal elegant WHITE black luxury UNCONVENTIONAL organic razionality design contrast minimal elegant wh te BLACK luxury unconventional organic razionality DESIG contrast minimal elegant WHITE black luxury UNCON VENTIONAL organic razionality design contrast minimal ele gant white BLACK luxury unconventional organic raziona ty DESIGN contrast minimal elegant WHITE black luxur UNCONVENTIONAL organic razionality design contrast min mal elegant white BLACK luxury unconventional organ razionality DESIGN contrast minimal elegant WHITE black luxury UNCONVENTIONAL organic razionality design contr minimal elegant white BLACK luxury unconventional o ganic razionality DESIGN contrast minimal elegant WHITE black luxury UNCONVENTIONAL organic razionality desig contrast minimal elegant white BLACK luxury unconventi nal organic razionality DESIGN contrast minimal elegant WHITE black luxury UNCONVENTIONAL organic razionality design contrast minimal elegant white BLACK luxury unco ventional organic razionality DESIGN contrast minimal ele gant WHITE black luxury UNCONVENTIONAL organic razio nality design contrast minimal elegant white BLACK luxur


AD LUXURY HOTEL LOBBY PROJECT

Uno spazio non convenzionale. Due filosofie solo apparentemente distanti: l’estrema libertà delle linee morbide e organiche rubate alla natura e l’impronta più rigorosa del razionalismo. All’interno del distretto culturale di Saadiyat Island, nasce il concept di AD LUXURY HOTEL, una torre in calcestruzzo armato che ospiterà un hotel business a 5 stelle, unico nel suo genere. Il cliente crederà di trovarsi in uno spazio quasi fantascientifico, ma paradossalmente accessibile. Un’idea di libertà trasformata in realtà, uno spazio d’incontro dove si uniscono diverse culture e modi d’intendere l’architettura, l’arte e il design. È un’opera che sveglia i sensi dell’ospite, che rompe schemi grazie all’uso di contrasti di colori e di forme. Dentro e fuori si mescolano, il confine si espande, grazie alle grandi vetrate a tutta altezza. AD Lobby sarà uno spazio eclettico ed audace che non rinuncia al comfort, uno spazio unico che si distinguerà specialmente per la sua qualità ed il suo ampio ventaglio di servizi. Complessivamente, si tratta di uno spazio bianco, pulito, affascinante e molto luminoso. Entrando, l’ospite scopre spazi dalle forme curvilinee e sinuose ma i contrastanti dettagli neri lo immergono al tempo stesso in uno stile più rigoroso, elegante e minimale. Progetto in collaborazione con Lorenzo De Gregorio e Lorenzo Vassallo.


PLANIMETRIA LOBBY

PROSPETTO INTERNO

PROSPETTO ESTERNO


L’INGRESSO Il piacere sensoriale ed intellettuale sintetizza bene i precetti di ricerca, di qualità e di innovazione. Di fronte compare l’elemento chiave del progetto: la scala, il liquido che diventa materia plasmata.


LOUNGE BAR - RELAX La luce bagna pareti e pavimento. La location ideale per sfuggire alla confusione sensoriale del mondo esterno. Protagonisti dell’ambiente i divani di MOROSO e le lampade a sospensione firmate FOSCARINI. Nella pagina a fianco, si nota un elemento spiazzante ma al contempo affascinante: la linea curva assume rigore. A sinistra dell’ingresso, troviamo il bar con gli arredi esclusivi firmati ZAHA HADID e il bancone su disegno, un tutt’uno con il soppalco che emerge grazie alla forma e ad un solo taglio di luce.


LE ALTRE AREE COMUNI Zona eventi: il giusto connubio tra bianco e nero. Il minimalismo dell’ambiente lo rende versatile ai diversi tipi di eventi che l’albergo può ospitare. Nelle immagini sopra la toilette clienti: la musica dell’acqua in un ambiente dove il senso di purezza è estremizzato. L’antibagno è caratterizzato da un controsoffitto da cui sgorga un getto d’acqua che rende l’ambiente decisamente suggestivo.


TAVOLE TECNICHE

VEDI DETTAGLIO BANCONE BAR

711 561 504 90

43

57

50

50

354

A

50

sgabello PRESSIOUS - Casamania, seduta laccato bianco e gambe in acciao

celle frig o

top in mdf rivestimento in resina nera

celle frig o

230

40

erogatore bevande

doppia estrusione del controsoffitto in cartongesso

lavabicchieri B

fabbricatore ghiaccio

200

660

841

955

B

vetrinetta freezer superalcolici

vetrina in vetro trasparente aperta lato retrobanco per esposizione prodotti

macchina del caffè

230

panca h.45 struttura in mdf rivestimento in resina nera lavabo 40x40

+10

piano di lavoro in acciao inox

50

40

cuscino in pelle bianca

A

PIANTA DETTAGLIO BANCONE BAR

pedana in legno idrofugo e gomma sintetica


doppia estrusione del controsoffitto in cartongesso espositore bevande e bicchieri

apparecchio a sospensione a led 500 lux

struttura bancone in mdf, rivestimento in resina nera

erogatore bevande

sgabello PRESSIOUS - Casamania seduta laccato bianco, gambe acciaio

elemento panca accessibile da gradini

PROSPETTO FRONTALE

espositore bevande e bicchieri

sgabelli PRESSIOUS - Casamania seduta laccato bianco, gambe acciaio

103

PROSPETTO LATERALE

45

403

52

90

47

struttura bancone in mdf rivestimento in resina nera

r ig o cel

23

r ig o

33

r ig o

cel

28

r ig o cel

r ig o

r ig o

cassetto con serratura per cassa

le f

r ig o

cel

cel

cel

38

50

cel

50

le f

50

le f

50

le f

50

le f

50

le f

50

le f

50 r ig o

13

mensole

37

mensole

93

le f

55

piano di lavoro in acciaio inox

cel

vetrina in vetro trasparente aperta lato retrobanco per esposizione prodotti

103

40

SEZIONE B-B

mensole in mdf con led

68

80

75

piano di lavoro in acciaio inox

15

SEZIONE A-A

62

59

40

100

80

go f ri le cel

go f ri le

77

cel

go cel

le

f ri

38

47

103

30

90

34

57

f r ig o

73

cel le

30

40

45

30

47

80

53

190

gradini in mdf, rivestimento in resina nera

62

97

cuscino pelle bianca

vetrina in vetro trasparente per esposizione prodotti


02-

COMMERCIAL SPACE


r

s

r

L

t

L

t

L

t

L

t

L

r


reinterpretation brass shop FURNITURE fashion white e centric LACQUERED velvet pearl grey CARPET trend elegan shop furniture fashion brass pearl grey VELVET trend car reinterpretation lacquered WHITE trend eccentric reinterpretation brass shop FURNITURE fashion white eccent LACQUERED velvet pearl grey CARPET trend elegant shop fur ture fashion brass pearl grey VELVET trend carpet rein terpretation lacquered WHITE trend eccentric reinterpretation brass shop FURNITURE fashion white eccentric LACQUERED velvet pearl grey CARPET trend elegant shop fur ture fashion brass pearl grey VELVET trend carpet rein terpretation lacquered WHITE trend eccentric reinterpretation brass shop FURNITURE fashion white eccentric LACQUERED velvet pearl grey CARPET trend elegant shop fur ture fashion brass pearl grey VELVET trend carpet rein terpretation lacquered WHITE trend eccentric reinterpretation brass shop FURNITURE fashion white eccentric LACQUERED velvet pearl grey CARPET trend elegant shop fur ture fashion brass pearl grey VELVET trend carpet rein terpretation lacquered WHITE trend eccentric reinterpretation brass shop FURNITURE fashion white eccentric LACQUERED velvet pearl grey CARPET trend elegant shop fur re fashion brass pearl grey VELVET trend carpet reinte pretation lacquered WHITE trend eccentric reinterpretatio brass shop FURNITURE fashion white eccentric LACQU


ELSA CONCEPT STORE

Torino, via Carlo Alberto. Un nuovo concept per la riapertura di Elsa, la famosa boutique d’alta moda. Un negozio che unisce la passione dei proprietari per lo stile contemporaneo all’art decò. Ricerca stilistica. Progetto. Il grigio perla delle stanze è disegnato dai contorni bianchi e oro degli arredi in cui l’art decò rivive in chiave moderna. Un luogo dove l’alta moda è parte integrante dell’interior design.


Gli ARREDI, su disegno, rivestono le pareti seguendo un motivo geometrico tipico di quel periodo e la suggestione di sviluppo materico e di anatomia crescente, tipica dei building costruiti in quegli anni. Accostamento di materiali e tessuti pregiati. Raffinatezza. Luci incassate nei controsoffitti oppure a bagnare l’incantevole affresco sulla volta.


CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK C

EATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

faretto ad incasso a led in ottone WC tre specchi a muro, cornice in ottone in due dimensioni

fluorescenti lineari sorgenti luminose

ZONA CAMERINI h. 3,44 m

MAGAZZINO h. 3,40 m

1048

moquette grigio perla

armadi a muro in legno laminato laccato bianco, decorazione in ottone

ZONA VENDITA h. 6,00 m

h. 3,60 m

bancone con vetrinetta per accessori in legno laminato laccato bianco

consoffittatura ad estrusioni diverse verso l’interno, illuminazione diffusa data dal vetro opalino

CASSA

A

A

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK h. 4,20 m

8%

CREATOCON CONLA LAVERSIONE VERSIONEDIDATTICA DIDATTICADI DIUN UNPRODOTTO PRODOTTOAUTODESK AUTODESK CREATOCREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK B 997

C

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

PLANIMETRIA

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

B

REATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

TAVOLE TECNICHE

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODE volta affrescata con illuminazione a radenza verso l’alto cornice perimetrale in legno laminato laccato binaco con faretti ad incasso

specchio incassato in telaio in ottone con motivo decorativo art decò

SEZIONE A-A

SEZIONE B-B

illuminazione a led per le scaffalature, fluorescenti lineari a radenza della volta controsoffitto in cartongesso h. 360 tenda a copertura dei camerini in velluto grigio perla

sezione arredo in legno laminato laccato pavimentazione sezionata muratura sezionata

SEZIONE C-C

SEZIONI


SKETCHES


03-

EXHIBIT DESIGN


APRITI IED 2013 NATURALLY POWERFULL

IED DEGREE SHOW

“Sogni, speranze e aspettative giorno dopo giorno forgiano il percorso che racconta ciò che siamo. Libertà e leggerezza offrono al nostro estro una via d’espressione creativa. Schizzi e passione danno voce a ciò che vogliamo diventare, a ciò in cui crediamo: da un solo foglio di carta vediamo nascere e crescere un’idea...un’idea in bianco e nero, sincera, pura.” Apriti IED è l’evento che chiude l’anno accademico con l’esposizione dei progetti di tesi realizzati dai corsi triennali post-diploma in collaborazione con le aziende partner nelle aree del Design, della Moda, del Visual Communication e del Management. La mostra riprende il tema “Naturally Powerful” puntando sull’energia della condivisione e della libera circolazione del sapere per uno sviluppo spontaneo della creatività.

Progettazione e allestimento in collaborazione con Rebecca Biancorosso. Immagine coordinata a cura di Giulio Mosca e Raffaella Petrucci. Coordinamento allestimento aule a cura di Tommaso Delmastro e Michele Bortolami(Undesign Studio - Torino).


L’evento ha visto la partecipazione di M**BUN slowfastfood, che ha offerto l’aperitivo e ha lanciato MOLECOLA, la nuova cola tutta italiana! Sempre in occasione dell’inaugurazione, svoltasi mercoledì 10 luglio 2013, Radio Flash ha trasmesso in diretta dalla sede IED Torino. L’allestimento è stato realizzato grazie alla collaborazione di Fedrigoni. Gli scatti fotografici sono a cura di Edoardo Piva.


c

t

e

e

M

t h

t

m

M m

T

l E c

t


change evolution MOVEMENT time history myths emo tion change EVOLUTION movement time hystory myths EMOTION change evolution movement TIME history MYT emotion change evolution MOVEMENT time history my emotion change EVOLUTION movement time hystory myths EMOTION change evolution movement TIME histor MYTHS emotion change evolution MOVEMENT time history myths emotion change EVOLUTION movement time hystory myths EMOTION change evolution movement T

history

MYTHS emotion change evolution MOVEME time history myths emotion change EVOLUTION move ment time hystory myths EMOTION change evolution movem TIME history MYTHS emotionchange evolution MOV MENT time history myths emotion change EVOLUTIO movement time hystory myths EMOTION change evolution m vement TIME history MYTHS emotion change evoluti MOVEMENT time history myths emotion change EVOL TION movement time hystory myths EMOTION change evo tion movement TIME history MYTHS emotion change e lution MOVEMENT time history myths emotion chang EVOLUTION movement time hystory myths EMOTION change evolution movement TIME history MYTHS emotion change evolution MOVEMENT time history myths emo tion change evolution MOVEMENT time history myth


FLUIDMOTION MUSEO DI DANZA CONTEMPORANEA

“Danza che cambia. Danza che si evolve. Danza che abbandona il suo essere rigore, linea, tensione di corpi e leggiadra rigidità, per trasformarsi attraverso nuovi modi di concepire il movimento.” Su questa filosofia si basa il concept di Fluidmotion, un progetto di allestimento museale che nasce dalla collaborazione con Rebecca Biancorosso. Il percorso museale è diviso in sette situazioni dedicate a personaggi che, in epoche e zone geografiche differenti, hanno rivoluzionato attraverso lotte e scandali il modo di concepire la danza.


BOOKSHOP Il piano terra del museo ospita una area check in, un book shop e una caffetteria, che in modo essenziale e minimale, rievocano una forma sinuosa e fluida. LuciditĂ  e trasparenze si muovono in uno spazio completamente bianco, in contrapposizione con tutto il museo in cui il nero e le luci soffuse fanno da padrone.


SALA 1: LA DANZA DELLE DONNE In un gioco di trasparenze, luci e suggestioni, tre giovani donne conducono il fruitore attraverso un’esperienza che segnò per sempre il modo di danzare. Esattamente un secolo fa, Isidora Duncan, Martha Graham e Ruth st Denis stravolsero la concezione di movimento ed espressione, aprendo le porte ad una comunicazione e ad un gesto completamente nuovo. Manichini di veli morbidi e leggiadri personificano i tre personaggi, così fluidi, in silenzio, sfuggenti come la loro evoluzione sempre in corsa, il corpo parla e la musica ne dà vita.

SALA 3: VERSO IL FUTURO USA, Seconda Guerra Mondiale, Merce Cunningham, ballerino e coreografo, dando origine alla New Dance, stravolgerà completamente il ruolo del danzatore. Gli elementi principali diventano spazio, tempo e velocità, che sono stati il fulcro delle scelte progettuali. La scena si svolge in una tipica sala da ballo dove specchi in movimento, regolati da una successione sequenziale, creano un disorientamento dello spazio. Una parte della sala è dedicata a Doris Humprey, allieva di Cunningham e autrice del trattato “The art of making dances”. Una proiezione del personaggio sul vetro è accompagnata da un touch screen in cui poter consultare il testo.


SALA 4: PERSONAGGI A CONFRONTO Si parla di una seconda generazione americana, pregnante di informazioni e di tecniche diverse, in cui ognuno cresce con la propria consapevolezza, di fronte a una danza che si libera di costrizioni e catene, per essere sempre più l’unico mezzo di espressione. La sala è dedicata a personalità di spicco come Anna Sokolow, Jose Limon, Alvin Aley, Trisha Brown, Steve Paxton e Paul Taylor, il più irruento. Delle teche racchiuderanno in piccoli spazi un’ esperienza che attraverso filmati e immagini condurrà attraverso i pensieri e le vite di queste icone.

SALA 5: IL TEATRO - DANZA DI PINA Scomparsa nel 2009, la tedesca Pina Bausch, mito della danza e del teatro di fine Novecento, ha terremotato con una determinazione senza confronti il panorama delle arti contemporanee, restituendo al corpo un’inedita loquacità esistenziale. Ha saputo svelarci, con i suoi imponenti pezzi interlinguistici, un cosmo scenico di individui riconosciili, vibranti e pieni di umanità. Il tutto intrecciando danza e gestualità quotidiana in grandiosi flussi di immagini, azioni e musiche del mondo. L’intera sala è dedicata a lei e alla sua espressività, attraverso una riproduzione di una delle scenografie più celebri, “Caffè Muller” avvolta nei suoi filmati e nelle fotografie che al meglio possono raccontare la sua incredibile storia.


“ D a n z i a m o , d a n z i a m o . . . a l t r i m e n t i s i a m o p e r d u t i ”

P I N A

B A U S C H

CAFFE’ MULLER


TAVOLE TECNICHE 1063

902

403

LEGENDA PIANO TERRA ZONA 1: CHECK IN Ingresso

2

Porte d’ingresso/ U.S.

3

Desk check-in

4

Monitor per introduzione al percorso museale

5

Tenda velluto bianco ignifugo a copertura finestre e vano tecnico

11 ZONA 3: SOMMINISTRAZIONE

13

10

12

VANO TECNICO

ZONA 2: BOOKSHOP 2

U.S.

6

Espositori bassi

7

Desk

8

Espositore a colonna, plexiglass retroillumintao

9

Elemento d’arredo come controsoffitto h 380, con semisfere concave e convesse luminose o decorative

MAGAZZINO BAR

SERVIZI IGENICI

1158

1

9

5

4

8

ZONA 2: BOOKSHOP

ZONA 1: CHECK IN 3

ZONA 3: SOMMINISTRAZIONE 10

Tavoli e sedute

11

Bancone bar

12

Idrante

13

Apertura di un passaggio mediante creazione di un gradino

7

6

2

2

1

INGRESSO

Zona Check-in: controsoffitto h 380 da piano di pavimento finito semisfere concave e convesse decorative o luminose (fluorescente compatta I-Guzzini); Tinteggiatura bianca, pavimentazione in resina bianca; Monitor Hantarex full HD 42’’.

1

511

PLANIMETRIA PIANO TERRA LAYOUT ALLESTIMENTI/ ARREDI

8

SEZIONE A-A’

9

ZONA3: SOMMINISTRAZIONE

LEGENDA PIANO TERRA 3

ZONA 1: CHECK IN 1

Desk check-in

2

Tenda velluto bianco ignifugo a copertura finestre e vano tecnico

3

Controsoffitto h 380 con incassato semisfere concave e convesse luminose o decorative

4

Monitor per introduzione al percorso museale

5

Partenza percorso museale

7 5

4

2

6

1

ZONA 2: BOOKSHOP 6

Espositori a colonna, plexi retroilluminato

7

Elemento d’arredo come controsoffitto con semisfere concave e convesse luminose o decorative

10

U.S.

11

Desk

8

Tavoli e sedute

9

Bancone Bar

SEZIONE B-B’

ZONA2: BOOKSHOP

ZONA1: CHECK-IN

ZONA 3: SOMMINISTRAZIONE

Tinteggiatura ad idropittura bianca, pavimentazione in resina bianca.

SEZIONI PIANO TERRA ALLESTIMENTI/ ARREDI

1

SEZIONE C-C’

10

ZONA1: CHECK-IN

11

ZONA2: BOOKSHOP


490

SEZIONE D-D’

689

830

490

851

SCALA A SALIRE

Prespaziato a parete

PLANIMETRIA

LA DANZA DELLE DONNE

L’ESPRESSIVITA’ DEI CONFLITTI

VERSO IL FUTURO

260

PRIMO PIANO LAYOUT ALLESTIMENTI/ ARREDI

SEZIONE E-E’

692

PLANIMETRIA

SECONDO PIANO ALLESTIMENTI/ ARREDI

DANZIAMO...OGGI

953

IL TEATRO-DANZA DI PINA

618

PERSONAGGI A CONFRONTO


TAVOLE TECNICHE sistema audio BOSE CineMate 1 SR

faretto concentratore I_GUZZINI 50W ricostruzione di una finestra in MDF; finestra agibile; stampa su tessuto bertex tesato su pannello raffigurante le rovine di Berlino

lampada ad incandescenza I-GUZZINI 100 W

tela con copia dell’opera “Ritratto di Mary Wigman” di Ernst Kirchner

tenda in velluto nero ignifugo SEZIONE D-D’

pavimentazione in pvc finta mattonella

omino in cera per la personificazione di Ernst Kirchner; tavolino del pittore con pennelli e tempere usati

tessuto bertex stampato e tesato su pannello raffigurante le rovine di Berlino ricostruzione di una porta finestra in MDF

tavolo con stoviglie e seduta old style con rete in pvc su seduta e schienale

ringhiera in ferro verniciato poltrona old style in pelle marrone tappeto in tessuto sintetico ignifugo

tenda in velluto nero ignifugo

pavimentazione in pvc finto parquet armadio old style a due ante in legno pannello esplicativo sala

PLANIMETRIA

DETTAGLIO SALA 2 ALLESTIMENTI/ ARREDI

tenda di fili di nylon per proiezione interna; proiettore BARCO full HD sistema WARPING

tenda in velluto nero ignifugo tassellamento mancorrente a parete

tassellamento perno a binario a pavimento

SEZIONE D-D’

struttura metallica in lamiera zincata, tamponatura in cartongesso e lana di roccia rivestito da tessuto bertex stampato e tesato al vivo

perno in acciaio tassellato a soffitto specchi sandwich legati da distanziali

montante per tenda in nylon ancorato a soffitto da tiranti porta “vai e vieni” in MDF con oblò in plexiglass scatola magica nera con proiezione su vetro; videopr. BARCO full HD; monitor HANTAREX full HD 13’’ touchscreen

mancorrente in tubolare ligneo pannello esplicativo sala

pavimentazione in linoleum nero

box interattivo con monitor touch screen

scaldamuscoli sottoforma di oggetti scenici

PLANIMETRIA

DETTAGLIO SALA 3 ALLESTIMENTI/ ARREDI


52

32

incasso monitor

monitor HANTAREX 13’’full HD incassato in struttura di MDF verniciato nero

100

aggancio cuffie

pannello per ispezione interna, sistema click-clack con giunto che si mimetizza con la struttura del box struttura in MDF

ingresso cavi dal basso audio/video/elettrico

PROSPETTO FRONTALE

SEZIONE LATERALE

aggancio per cuffie BOSE

PIANTA cavo per cuffie

DETTAGLIO BOX MONITOR TOUCH Scala 1:10


Alice Turina - Simone di Pietro Photographers

s

p

t m

p

t m

p

t m

p

t m

p

t m


suggestion tailored black ANATOMY aesthetics cuts projections JACKETS body movement exhibition CREATIONS point of juncture atmosphere black projections cuts anatomy exhibition SUGGESTION tailored aesthetics body movement creations POINT OF JUNCTURE atmosphere jackets suggestion tailored black ANATOMY aesthetics cut projections JACKETS body movement exhibition CREATIONS point of juncture atmosphere black projections cuts anatomy exhibition SUGGESTION tailored aesthetics body movement creations POINT OF JUNCTURE atmosphere jackets suggestion tailored black ANATOMY aesthetics cut projections JACKETS body movement exhibition CREATIONS point of juncture atmosphere black projections cuts anatomy exhibition SUGGESTION tailored aesthetics body movement creations POINT OF JUNCTURE atmosphere jackets suggestion tailored black ANATOMY aesthetics cut projections JACKETS body movement exhibition CREATIONS point of juncture atmosphere black projections cuts anatomy exhibition SUGGESTION tailored aesthetics body movement creations POINT OF JUNCTURE atmosphere jackets suggestion tailored black ANATOMY aesthetics cut projections JACKETS body movement exhibition CREATIONS point of juncture atmosphere black projections cuts anatomy exhibition SUGGESTION tailored aesthetics body movement creations POINT OF JUNCTURE atmosphere jackets suggestion tailored black ANATOMY aesthetics cut


A PACT WITH THE DEVIL STAND M O I S TA N D T U R C H E T T I

MoistandTurchetti è un brand torinese nato grazie alla collaborazione di due talentuosi emergenti fashion designers, Ilaria Turchetti e Francesco Mocchia di Coggiola. La loro inventiva ha recentemente dato vita a “A pact with the devil”, una collezione di sette capispalla maschili couture. La linea trova ispirazione nel Faust di Goethe, in quel senso di appartenenza a nessun luogo che caratterizza i romanzi del periodo e una città in movimento, ma comunque colma di storia, sfarzo e stile d’altri tempi. Tagli innovativi e puliti nelle forme, un po’ giapponesi nella teatralità, intrisi di un senso di libertà e personalità da costruire. Giacche che si costruiscono intorno al corpo, per dare spazio a ogni storia che vuole essere raccontata, per quei Sognatori Sconosciuti che non ricercano la fama, sebbene la bramino, per chi conosce se stesso e sa reinventarsi. Una proposta di stand che al meglio rappresenti la filosofia di questa collezione. Essenzialità dei supporti, sospensioni, luci d’accento, voce narrante... Pitti Immagine Uomo Firenze? Progetto in collaborazione con Rebecca Biancorosso.


04-

HOME DESIGN


c L

t

r

t

L

t

r

t L

t l

r


corten green wood RESIN concrete effect herbs furnitu LAYOUT complements CORTEN green wood resin concrete eff herbs furniture layout complements corten green wood RE SIN concrete effect herbs furniture LAYOUT complem ts CORTEN green wood resin concrete effect herbs furniture layout complements corten green wood RESIN concrete eff herbs furniture LAYOUT complements CORTEN green w resin concrete effect herbs furniture layout complements co ten green wood RESIN concrete effect herbs furniture

LAYOUT complements CORTEN green wood resin concrete eff herbs furniture layout complements corten green wood RE SIN concrete effect herbs furniture LAYOUT complem ts CORTEN green wood resin concrete effect herbs furniture layout complements corten green wood RESIN concrete eff herbs furniture LAYOUT complements CORTEN green w resin concrete effect herbs furniture layout complements co ten green wood RESIN concrete effect herbs furniture LAYOUT complements CORTEN green wood resin concrete eff herbs furniture layout complements corten green wood RE SIN concrete effect herbs furniture LAYOUT complem ts CORTEN green wood resin concrete effect herbs furniture layout complements corten green wood RESIN concrete eff herbs furniture LAYOUT complements CORTEN green w resin concrete effect herbs furniture layout complements co


PROGETTO MOMO R E S T Y L I N G L U G L I O 2 0 1 2

Un contesto comune, reso unico dall’entusiasmo di questa mia prima esperienza lavorativa. Dalla fiducia del designer e imprenditore Gianluca Bocchetta, titolare della design factory VELVET LAB a Venaria Reale, nasce una collaborazione estiva in questo progetto di ristrutturazione di un terrazzo a Moncalieri.


R

U

Confrontandoci continuamente durante la fase progettuale abbiamo cercato di soddisfare le esigenze della committenza, compiendo un intervento contemporaneo ma in linea con lo stile dello stabile. Segno distintivo dello spazio e’ sicuramente stato l’utilizzo di materiali di pregio, quali acciaio corten e legno massello tipici dei progetti a marchio RUGINE, azienda specializzata nella lavorazione dei metalli e in complementi e soluzioni d’arredo, che Gianluca inaugura nel 2011.

G

I

DESIGN & OBJECT

N

E


\


TAVOLE TECNICHE 670

pannello angolare in ferro verniciato micaceo

tavolo su disegno in teak invecchiato

213

vasi in terracotta smaltati rivestimento pavimentazione in resina effetto cemento pannello in corten grezzo traforato

PLANIMETRIA LAYOUT ARREDI

doghe di teak invecchiato massello distanziate

scuretto cavo

200

85

gambe in teak invecchiato massello 75

PROSPETTO FRONTALE

PROSPETTO LATERALE

alette con bussole

85

200

scurette cavo

PIANTA

DETTAGLIO TAVOLO

PIANTA SEZIONATA

sedute SUMMER SET - VARESCHIN


DETTAGLIO PANNELLO ANGOLARE trafori 30x5 cm

225

pannelli in ferro verniciato micaceo tasselli

piante di spezie

225

portavasi dotati di fori sottostanti per scolo dell’acqua

vaschetta montata leggermente inclinata per scolo dell’acqua

tassellamento a pavimento PROSPETTO FRONTALE A

PROSPETTO FRONTALE B

PROSPETTO LATERALE B

DETTAGLIO PANNELLO PARETE lamiera in ferro verniciato micaceo tassellata e ispezionabile dal laterale 117

117

117

225

assemblaggio delle lamiere mediante tasselli e profili ad L

lampada fluorescente lineare montata su binario che permette l’ispezione


g

y

w

b

m

m g

r r

p L m

c

e

g

w


grey project dimension TEXTILE green wood collaborati COLOURS learn mosaic MATERIALS black experience resin yard dimension elegant grey project dimension TEXTILE gre wood collaboration COLOURS learn mosaic MATERIAL black experience resin yard dimension elegant grey project mension TEXTILE green wood collaboration COLOURS le mosaic MATERIALS black experience resin yard dimension el gant grey project dimension TEXTILE green wood collabo ration COLOURS learn mosaic MATERIALS black experienc

resin yard dimension elegant grey project dimension TEXTIL green wood collaboration COLOURS learn mosaic MATERIALS black experience resin yard dimension elegant gre project dimension TEXTILE green wood collaboration C LOURS learn mosaic MATERIALS black experience resin yard

mension elegant grey project dimension TEXTILE green wo collaboration COLOURS learn mosaic MATERIALS black experience resin yard dimension elegant grey project dime TEXTILE green wood collaboration COLOURS learn m saic MATERIALS black experience resin yard dimension elega grey project dimension TEXTILE green wood collaborati COLOURS learn mosaic MATERIALS black experience resin yard dimension elegant grey project dimension TEXTILE gre wood collaboration COLOURS learn mosaic MATERIAL black experience resin yard dimension elegant grey project


PRIVATE HOUSE TURIN RESTRUCTURING M A R Z O 2 0 1 3

Concepire, progettare e realizzare spazi ed ambienti su misura. La ricerca di un giusto connubio tra funzionalità e atmosfera con l’attenzione al prestigio del dettaglio, sia esso tessuto, colore, luce che insieme danno vita alla casa, rispecchiando l’unicità di chi la abita. Nella splendida cornice del centro di Torino, un attico di 180 mq. Un ruolo fondamentale è giocato dalla scelta dei materiali che sono stati utilizzati: tessuti dalle trame grosse ed evidenti, uso sapiente del legno e delle decorazioni a parete. La palette cromatica qui composta da tonalità di grigio con inserti di bianco, nero, verde brillante, blu e lilla, si sposa perfettamente con il bel colore e le caratteristiche del parquet in teak. Il risultato è un arredamento elegante, rilassante e accogliente. Progetto in collaborazione con l’Architetto Sabina Bandiziol.


BIANCO: questo colore esprime il silenzio assoluto, velato di ottimismo. E’ adibito a conferire un’alta luminosità naturale e in questo appartamento fa da padrone. L’ampio spazio viene suddiviso da un cartongesso su disegno che maschera il pilastro e che diventa l’elemento chiave della zona giorno. La tv è fissata ad un pannello in legno laccato che, grazie ad un perno centrale, ne permette la visione da ambo i lati della stanza. Lampada a sospensione firmata VIBIA, tavolo di BONALDO e sedie di COLICO. In basso a destra, nella pagina accanto, uno scorcio della zona conversazione, GRIGIO: il fascino della determinazione quieta, non nutre ma conserva, non stimola ma accompagna.Un colore freddo ma attivo. E’ applicato, in diverse tonalità, nelle decorazioni a parete e nei tessuti di SABA. Divano firmato VALENTINI.


NERO e BLU: il nero è potere, eleganza, mistero... è un colore elegante, sofisticato e forte. E’ il colore che predomina in questo bagno patronale rivestito quasi interamente da ardesia nera sottoforma di piastrelle e mosaico di MARAZZI. Il blu, colore che rimanda all’acqua e al freddo, viene utilizzato nei led incassati nel controsoffitto della vasca, che donano una sensazione di calma e di tranquillità. Nella pagina a sinistra la CUCINA. Un accento di VERDE porta un pò di vibrante natura ad un ambiente dove il grigio predomina. Il tocco glamour è invece dato dal tavolo RUGINE in corten grezzo e dalla lampada TRESS di FOSCARINI. Cucina su disegno, sulla cui penisola, a sospensione, le incofondibili APLOMB di FOSCARINI. Sgabelli di KRISTALIA.


INGRESSO SALOTTO

SALA DA PRANZO CUCINA

DISIMPEGNO

LAVANDERIA

CAMERA

BAGNO PADRONALE

CABINA ARMADI CAMERA MATRIMONIALE

BAGNO

PLANIMETRIA LAYOUT ARREDI


V I A

V E L A

VIVERE IL PROGETTO E... IL CANTIERE


dati anagrafici

Francesco Gennaro nato a Cuneo il 12 - Novembre - 1989

istruzione e formazione

Laureato in Interior Design il 13.07.2013 presso l’Istituto Europeo di Design di Torino, discutendo una tesi dal titolo “L’ESSENCE DU LUXE”. E’ stata elaborata una proposta progettuale per gli interni del GOLDEN PALACE LUXURY HOTEL TORINO, volta a proporre soluzioni concrete, funzionali e gestibili secondo le esigenze della committenza. Corso di Visual Merchandising nell’anno 2011. Corso di Arredamento nell’anno 2009. Diplomato in Ragioneria nell’anno 2008 presso L’istituto Tecnico Commerciale “Franco Andrea Bonelli” di Cuneo.

attività professionali

Collaboratore presso Studio di Architettura di Emanuele Svetti: partecipazione al concorso per il recupero della Villa di Colle Allegro(AR) e ad altri progetti del settore residenziale e retail. Pr o ge ttista e allestitor e d ella mostr a “D E SI G N E TE R R I TO R I O ” p er “A D I - d eleg az ion e Piemon te e V alle d ’A osta” n el cor so d ella TO R I NO D ES I G N WE E K. O ttob r e 2013. Progettista dell’allestimento OVERTAKE IMPEDIMENTA - MOIST/CAPITANI in occasione di “MODISSIMA TORINO” e “OPEN AIR_moda”. Settembre 2013. Collaboratore presso IED TORINO come supervisore della comunicazione relativa all’evento OPEN DAY. Settembre 2013. Collaboratore presso Studio Arch. Sabina Bandiziol per il pregetto di arredamento di 4 appartamenti tra Nizza e Cap d’Ail. Agosto 2013. Progettista e allestitore della mostra “APRITI IED 2013”, inaugurata il 10 luglio 2013 presso la sede IED TORINO. Collaboratore presso Studio Arch. Sabina Bandiziol per la ristrutturazione di un attico in Via Vela a Torino con il ruolo di renderista e assistente di cantiere. Agosto 2012 - Marzo 2013. Contemporaneamente nel periodo estivo renderista presso Studio Arch. Silvia Rista per il progetto di ristrutturazione di un ufficio sito in Milano. Stagista presso VELVET LAB - FACTORY DESIGN. Luglio - Agosto 2012. Ve t rini sta e V ice Stor eman ag er p r esso H O T FU N FA SH I O N S. R . L. M a rz o 2009 - Settemb r e 2010.

competenze linguistiche

Inglese a livello scolastico. Francese a livello base.

competenze informatiche

Macintosh, Windows, Adobe(Photoshop, Indesign), 3D Studio Max(Vray), Sketch up, Microsoft Office.


CURRICULUM-

F R A N C E S C O I N T E R I O R

C E L L M A I L W E B SKYPE

G E N N A R O D E S I G N E R

. + 3 9 3 4 0 6 5 1 5 3 5 7 . info@francescogennaro.com . www.francescogennaro.com . francescogennarodesign



FRANCESCO GENNARO PORTFOLIO - ITALIANO