Page 1

F

OTOGRAFANDO TORINO

Numero Nove - Settembre 2011

Magazine Evento del mese: Photocontest “L’album delle vacanze” Eventi passati: ”Una Mostra... da favola” 10 domande a... Massimiliano D’Urso Approfondimenti: Come funziona la macchina fotografica - I° parte La foto del mese: Massimiliano D’Urso

Spazio dedicato agli amici di FO.TO

Appuntamenti e mostre di Settembre

Cercate “Fotografando Torino Magazine” su Facebook

fotografando torino magazine


NUMERO NOVE EDITORIALE

“Ride attonita e smorta l’estate dentro il suo morente sogno.” Così Hermann Hesse scrive nella sua poesia dedicata a Settembre. Ebbene si. Siamo a Settembre. Sembrano lontani i giorni tranquilli delle vacanze, del relax e del riposo. Però c’è un aspetto positivo: ricominciano le attività di FO.TO. Con un bel photocontest, che si chiude in questi giorni (l’11 settembre) i cui risultati verranno pubblicati sul prossimo numero del Magazine. Vi ringraziamo per aver partecipato a “Una Mostra... da favola”, lo scorso 12 Luglio, presso il Cortile della Farmacia. Inoltre, nella sezione approfondimenti vi scriviamo in 3 parti (Settembre, Ottobre, Novembre) una piccola guida di “Come funziona la macchina fotografica digitale”, per cercare di capire come funziona la nostra attrezzatura che viene usata quando si fotografa. In questo numero, abbiamo sottoposto alle fatidiche “10 domande...” il fotografo del gruppo, Massimiliano D’Urso, che ci ha risposto con la simpatia che lo contraddistingue e che ci offre molti spunti di riflessione ed è sempre sua la foto del mese. Complimenti all’autore. Continuano, come sempre, le rubriche e il calendario, aggiornato con gli eventi più interessanti del mese. Buona lettura e buona luce! Fotografando Torino

1


SOMMARIO In copertina: un’immagine della mostra fotografica

pag.5

Pagina 1: Editoriale di Fotografando Torino Evento del mese Pagina 4: Photocontest “L’album delle vacanze” Evento passato: Pagina 5-6: ”Una Mostra... da favola” Pagina 7-8: 10 domande a... Massimiliano D’Urso Flyer della mostra

Massimiliano D’Urso

pag.9 Spaccato Canon EOS 5D

Approfondimenti: Pagina 9-10: Come funziona la macchina fotografica digitale - I° parte

Pagina 11: La foto del mese: Massimiliano D’Urso Pagina 12: Appuntamenti e mostre

pag. 7 2


Scopri il nuovo sito di fotografando torino:

www.wix.com/fotowalk/home 3


EVENTO DEL MESE

PHOTOCONTEST “L’ALBUM DELLE VACANZE”

Pensate che vostro figlio in spiaggia abbia il sorriso più bello del mondo? Che vostra moglie in montagna, sia la più fotogenica di tutte le Alpi?

chi ne fa le veci, per la partecipazione al concorso. Per effettuare il pagamento della quota di partecipazione: La Carovana dei Sogni Bonifico Bancario Intesa Sanpaolo IBAN: IT 17 B 03069 67684 510321558616 Le foto pervenute saranno valutate da una giuria e le prime 3 classificate riceveranno un attestato di partecipazione e un premio assegnato.

Sono aperte le iscrizioni al Photocontest “L’album delle vacanze”! Avete scattato una foto da Premio Pulitzer in vacanza? Pensate che vostro figlio in spiaggia abbia il sorriso più bello del mondo? Che vostra moglie in montagna sia la più fotogenica di tutte le Alpi? Bene, cosa aspettate? Inviate la vostra foto, con il modulo di iscrizione, la quota di partecipazione (3 euro) e la liberatoria in caso di presenza di terzi, entro le ore 20 di domenica 11 Settembre 2011 (farà fede l’orario di ricevimento della mail). Potete trovare tutti i moduli nell’area DOWNLOAD del sito: www. wix.com/fotowalk/home

Partecipazione speciale: ai bambini fino ai 12 anni è aperto il photocontest in maniera gratuita. Serve il benestare dei genitori o di

4

Tutte le foto ricevute saranno pubblicate sul numero di ottobre del Magazine di Fotografando Torino. Attenzione: I premi saranno quantificati in base al numero di partecipanti. Non si assicurano premi in caso di bassa partecipazione.


EVENTO PASSATO

“UNA MOSTRA... DA FAVOLA”

Il 12 Luglio scorso si è svolta la più grande mostra fotografica del gruppo FO.TO, presso il Cortile della Farmacia. La terza dalla fondazione del gruppo.

Grazie. E’ tutto ciò che possiamo dirvi per aver partecipato, lo scorso 12 Luglio, alla più grande mostra fotografica del gruppo FO.TO. Il giusto epilogo di un lavoro lungo e complesso, durato circa quattro mesi, tra progettazione, organizzazione, realizzazione e lavorazione. La terza mostra fotografica del gruppo, dopo quella di Alpignano e quella di Moncalieri, ha portato nel centro di Torino circa 500 persone. Il Cortile della Farmacia è stata la location adatta per la mostra finale del II° Book “On air” - Il mondo delle favole: Alice, Biancaneve,

Cappuccetto e Cenerentola sembravano a loro agio, tra le splendide mura del Cortile, un tempo sede della storica farmacia. Abbiamo ricevuto i complimenti da tutti i partecipanti che ci hanno riempito di soddisfazione per aver eseguito un lavoro notevole. Non sono mancate critiche costruttive e suggerimenti che ci saranno molto utili in futuro. Sperando di poter rivivere presto, altre emozioni come questa, ringraziamo uno per uno chi è passato a vedere la mostra, chi è rimasto tutta la sera, chi ha bevuto e brindato con noi. Naturalmente, i ringraziamenti vanno anche

5

a tutti i fotografi del gruppo (Angelo, Daniele, Davide, Erika, Irene, Kristian, Luciana, Massimiliano, Maurizio, Roberta, Stefania e Stefano), alle modelle (Constanze, Elena, Flavia, Gabriella, Laura, Monica, Priscilla, Ricarda, Sara, Valentina I e Valentina N), ai modelli (Alessio, Davide e Ivan), al Cortile della Farmacia (Ivan e tutti i collaboratori), al Museo Regionale di Scienze Naturali (Laura e a tutto il personale), al nostro assistente specializzato (Rocco), alla costumista (Monica Cafiero) e al djset (Dj Vespa e Dj Pippo De Masi). Dandovi appuntamento ai prossimi eventi, vi diciamo ancora Grazie!


EVENTO DEL MESE

7


10 DOMANDE A... Massimiliano D’Urso

Nato sotto il segno del cancro, il Dursetto sin da piccolo ha sempre saputo cosa voleva dalla vita e soprattutto dove vuole arrivare. Si è diplomato al Primo Liceo Artistico di Torino e ora fa quello che da piccolo desiderava tanto, ovvero fare il falegname nella piccola falegnameria di famiglia, definito da lui un piccolo posto magico dove prendono forma vere e proprie opere d’arte, dedite a regalare quel senso di benessere ed emozioni a coloro che avranno la fortuna di averle in casa. Allegro, sincero, un pò lunatico e un pò timido, anche se molti non ci credono che lo sia, il simpatico Max è fiero di essere un burdelloso e con alcuni suoi amici si definisce un giullare di corte, molti simpaticamente lo definiscono un tamarro, ma solo perché gira con una VW Golf nera con gli specchi cromati e con il volume dello stereo sempre alto, però pensandoci un pò... mi sa che hanno ragione!

****

1) Quando e come ti sei avvicinato alla fotografia? Sono stato sempre vicino alla fotografia, da quando vedevo mio padre scattare mille foto con la sua polaroid, a che mi hanno regalato una piccola compatta a pellicola della Pentax che mi portavo ovunque, a quando nel 2004 mi sono comprato la mia prima reflex analogica, una Canon EOS 300V a pellicola.

4) Qual è la tua ottica preferita? Canon ef 50mm f1.8, ideale per i miei ritratti, regala il giusto sfocato per far risaltare la bellezza delle mie modelle. 5) Qual è il tuo soggetto preferito? Penso che a questa domanda risponderò dicendoti: “Tutto ciò che di bello c’è a questo mondo!” 6) Quali effetti ha la fotografia n e l l a tua vita, privata e non?

2) Chi è che ti ha ispirato? Qualsiasi cosa o persona che possa trasmettere delle belle emozioni.

Sicuramente la fotografia ha un effetto estremamente benevolo nella mia vita, quando faccio foto provo un grande senso di relax sia fisico che mentale e poi mi porta a conoscere un sacco di persone con cui condividere questa splendida passione.

3) Qual è il tuo artista preferito? Tutti e nessuno, o quanto meno ogni artista che riesce ad insegnarmi qualcosa con le sue foto.

7

7) Quali sono i tuoi progetti fotografici futuri? Basta semplicemente dire... imparare cose nuove?! 8) Dilemma eterno: Nikon o Canon? Sono un canonista convinto! 9) Che consiglio daresti a chi ama fotografare? Molte persone che conosco credono che basti avere una reflex o delle ottiche professionali per fare delle belle foto, si sbagliano! Spesso mi rendo conto che la maggior parte di loro non sa neanche sfruttare a pieno le loro entry level, l’unico modo per fare belle foto e diventare bravi é solo quello di scattare, scattare e scattare ancora, imparare dai loro sbagli analizzando attentamente ogni loro foto, imparare a conoscere al meglio la propria macchina cercando di entrare completamente in sintonia con essa! Insomma, basta con le solite scuse, impegnatevi e vedrete che i vostri risultati cambieranno! 10) Fai un saluto alla rivista. Un abbraccio a tutti e come dico sempre W LA F ;) Massimiliano


10 DOMANDE A...

8


APPROFONDIMENTI

COme funziona la macchina FOTOGRAFICa digitalE Che siano reflex o compatte, bridge o fotocamere professionali tutte le macchine fotografiche digitali funzionano più o meno secondo lo stesso principio e all’interno hanno tutte gli stessi componenti. E’ poi il singolo componente che fa la differenza: cambiando sensore o processore, cambiano anche radicalmente le prestazioni di una fotocamera. Ecco come fa una macchina fotografica digitale a scattare foto e quali sono i suoi componenti più importanti. IL PROCESSORE Il processore è il cuore di silicio di ogni macchina fotografica. Oltre a governare tutti i meccanismi dello scatto, quindi indirizzare all’obiettivo i dati del sensore di messa a fuoco, all’otturatore i dati di posa e al sensore la sensibilità di scatto (gli ISO), deve anche ricevere i segnali elettrici del sensore e trasformarli in una foto. Il processore, quindi, non solo scatta la foto, ma si occupa anche di “svilupparla” e di mandarla alla memoria per la scrittura e al display per la visualizzazione. Oggi, per economie di scala, molti sensori usati sulle reflex di fascia alta sono usati anche sulle compatte e sulle bridge, permettendo così grandi prestazioni e grandi velocità. Alcune macchine professionali usano uno o più processori in parallelo per rendere la macchina ancora più veloce: ci sono reflex che scattano anche 12 foto in un secondo, e con tutto il lavoro che deve fare il processore spesso uno solo non basta. CHE COSA INDICA IL TERMINE ISO? E’ un valore che indica la sensibilità della pellicola o, nel caso di una fotocamera digitale, del sensore digitale. Più questo

valore è alto (dagli 800 in sù), più sarà possibile scattare fotografie con luce scarsa, anche se con l’aumento dell’ISO aumenta di conseguenza il rumore video in presenza di scatti particolarmente scuri.

tipo reflex o ibride (ottiche intercambiabili senza specchio) hanno sensori di dimensioni predefinite: Micro 4:3, APS-C e Full Frame.

IL SENSORE

Acronimo di Charge Coupled Device, è uno dei sensori che utilizzano le fotocamere per trasformare la luce in impulsi elettrici. E’ ricoperto da milioni di piccole cellule fotosensibili (fotositi) disposte in righe e legate tra loro. Quando l’esposizione della foto è completa, ogni cella passa la sua carica a un convertitore in tensione esterno, in sequenza dalla prima cella all’ultima. Il convertitore garantisce uniformità di immagine, essendo lo stesso per tutte le celle.

Insieme all’obiettivo, il sensore è l’altro componente chiave di una macchina fotografica. Quando si apre l’otturatore viene investito dalla luce che compone la foto, e a lui spetta il compito di trasformare questa luce in segnali di tipo elettrico. Esistono diversi tipi di sensori, e i più noti sono il CCD e il CMOS, anche se ultimamente è usato più il CMOS perché integra più componenti all’interno, non richiede circuiti aggiunti ed è più facile da produrre oltre a consumare decisamente meno. I sensori hanno dimensioni diverse, e nelle compatte e nelle bridge la dimensione del sensore è legata all’obiettivo utilizzato, per massimizzare sia lo zoom sia il grandangolo. Un sensore molto piccolo, infatti, abbinato a una lente piccola può dare lo stesso ingrandimento dato da una reflex con un teleobiettivo molto lungo. Tuttavia le lenti piccole catturano poca luce, e i sensori piccoli sono molto rumorosi. Le macchine di

9

CHE COS’E’ IL CCD?

CHE COS’E’ IL CMOS? Acronimo di Complementary Metal Oxide Semiconductor, con il CCD è l’altro sensore usato dalle fotocamere. La differenza con quest’ultimo è che le cariche elettriche accumulate in ogni cella sono convertite in tensione dalle singole celle. Ogni convertitore riporta, quindi, una leggera differenza, e si perde un pò di uniformità nella luminosità dell’immagine digitale.


APPROFONDIMENTI L’OTTURATORE

FUOCO ED ESPOSIMETRO

E’ il componente che fa la foto: quando si preme il tasto di scatto, l’otturatore si apre e permette alla luce di colpire il sensore. Compatte e bridge hanno un otturatore di tipo centrale, le reflex hanno un otturatore a tendina, ma la sostanza non cambia. L’otturatore è una palpebra meccanica che si apre e si chiude, e resta aperto il tempo necessario a impressionare di luce il sensore. Il tempo di apertura dell’otturatore corrisponde al tempo di posa, che può scegliere il fotografo in modalità manuale oppure la macchina in modalità automatica.

Il sensore da solo non può fare tutto: lui trasforma la luce in impulsi elettrici, ma servono altri sensori che, leggendo le condizioni ambientali, capiscono quanta luce deve entrare dall’obiettivo e devono fare in modo che l’immagine sia a fuoco. Ogni macchina ha un sensore esposimetrico e un sensore di messa a fuoco. Il primo legge le condizioni di luce e con il processore decide il tempo di posa, ovvero quanto deve rimanere aperto l’otturatore per permettere una posa corretta. Il sensore di messa a fuoco ha un lavoro più delicato: deve capire a che distanza è il soggetto della foto e comunicarlo all’obiettivo che cercherà di renderlo nitido. Una cosa molto difficile se l’oggetto è in movimento, ed è qui che le macchine di tipo professionale fanno la differenza: hanno esposimetri molto precisi e con tante zone di misurazione, e hanno sensori autofocus rapidissimi, quasi istantanei.

IL PROCESSORE

FUOCO ED ESPOSIMETRO

IL SENSORE

(articolo tratto da Mediaworld Magazine, mese di Aprile 2010, pagg. 6-7)

L’OTTURATORE

Spaccato di una Canon EOS 5D

10


LA FOTO DEL MESE

Massimiliano D’Urso

(La foto è stata scelta tra quelle inviate al gruppo di Fotografando Torino su Flickr)

11


CALENDARIO: APPUNTAMENTI E MOSTRE

Appuntamenti Mercoledì 7 Settembre, ore 21, appuntamento di gruppo c/o La Drogheria - piazza Vittorio Veneto 18, Torino Per contattarci: 3423737275 Ricordiamo che durante la serata sarà possibile iscriversi al Photocontest (portando i moduli compilati e la quota d’iscrizione di 3 euro) e alla gita a Gardaland (portando la quota di 60 euro) **** Fino all’11 Settembre, ore 20, photocontest “L’album delle vacanze” Per informazioni: www.wix.com/fotowalk/home **** Fino al 25 settembre, mostra fotografica “Magnum sul set. Il cinema visto dai grandi fotografi” c/o Museo Nazionale del Cinema - Mole Antonelliana, via Montebello 22, Torino Per informazioni: www.museocinema.it **** Fino al 9 ottobre, mostra fotografica “Torino. Una città che cambia. Fotografie 1880-1930” c/o Borgo Medievale - parco del Valentino, Torino Per informazioni: tel. 0114431701-02

12


Seguici su: Sito internet: www.wix.com/fotowalk/bio Facebook: Fotografando Torino: http://www.facebook.com/profile.php?id=100002556388199 Fotografando Torino Magazine: http://www.facebook.com/pages/Fotografando-Torino-Magazine/142178925854560 Flickr: www.flickr.com/photos/fotografandotorino www.flickr.com/groups/fotowalk Twitter: www.twitter.com/fototorino YouTube: www.youtube.com/user/fotowalk Vimeo: www.vimeo.com/user8165704 Tumblr: http://fotowalk.tumblr.com Flavors: http://flavors.me/fo_to

FO.TO: Fotografando Torino Mensile a cura degli amici del progetto fotografico. Potete inviare i vostri articoli a: fotografandotorino@hotmail.it. Numero Nove – Mese di Settembre 2011 Questo mensile non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Finito di editare il 27 agosto2011.

Profile for Fotografando Torino

Numero Nove  

Numero Nove - Mese di Settembre

Numero Nove  

Numero Nove - Mese di Settembre

Profile for fotowalk
Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded