Page 1

into/thedarkroom Alessandro Russo


monografìa è un’idea editoriale di

Fotografia Liquida che nasce per dare spazio ad autori impegnati nella produzione di immagini con un liguaggio visivo dal forte impatto sociale, culturale ed emotivo.

monografìa is an editorial idea by

Fotografia Liquida which was created to give space to authors engaged in the production of images with a visual language with a strong social, cultural and emotional impact.

© 2020 Tutti i diritti riservati Scandiano RE

Dicembre 2020 fotografialiquida.it


into/thedarkroom Alessandro Russo

un viaggio attraverso sensazioni analogiche a journey through analog sensations


A mia moglie, che mi sostiene sempre. To my wife, who always supports me.


into/thedarkroom

6


Into/thedarkroom è una collezione di immagini nata dalla necessità dell'autore di tornare a sperimentare con la fotografia analogica. Il contatto con la pellicola, la carta ed i provini di stampa rappresentano un passaggio che ogni fotografo dovrebbe sperimentare per entrare in contatto con la parte più antica e autentica della disciplina fotografica. L'accesso alla camera oscura è frutto di un gioco, come spesso accade: in un’epoca scandita dalle produzioni digitali, tornare all'analogico può sembrare anacronistico. Invece la ricerca di nuovi stimoli e l'osservazione critica dello scenario moderno, contribuiscono ad una presa di posizione circa l'utilizzo che oggi si fa della comunicazione visiva: abbiamo perduto artigianalità dietro alla fotografia, quel complesso di azioni e di comefare che caratterizzavano la carriera di un bravo fotografo, sempre attento a produrre un'opera, prima che una semplice fotografia. Su queste basi si fonda il lavoro durato alcune settimane che scandisce le pagine a seguire. Le immagini presentate in questo volume sono il frutto di scatti effettuati durante la fase più acuta di quarantena al quale il mondo si è dovuto piegare nel primo semestre del 2020 a causa del virus COVID-19. Il tempo trascorso tra le mura domestiche ha fornito l'occasione per trascorrere molte ore alla luce rossa della camera oscura. Le immagini in bianco e nero sono state stampate su carta opaca, fissate su un comune foglio da disegno e utilizzate come studio di provinatura per stampe su grande formato. Ogni commento, ogni segno, ogni accorgimento rappresenta una nota che contribuirà a rendere l'immagine finale un'opera. Con questo volume si sta rappresentando il flusso dietro una visione fotografica, fatta di fallimenti e soddisfazioni, fatta di immagini sottoposte al giudizio critico dell'autore e costantemente messe in discussione. Dalla frustrazione alla gioia per lo scatto perfetto, in tutte le sfumature possibili. Amare la fotografia analogica significa amare la parte più ingenua della fotografia, la parte più silenziosa e solitaria di una disciplina complessa, ma sempre vera. Significa inoltre toccare con mano la luce e le sue sfumature, attraverso un contatto diretto con la chimica e la tecnica. L'auspicio è quello di infondere nel lettore la passione che anima costantemente tutti i fotografi che credono nella comunicazione visiva come strumento di empatia e condivisione.

Into / thedarkroom is a collection of images born from the author's need to go back to experimenting with analog photography. The contact with the film, the paper and the print samples represent a passage that every photographer should experience to get in touch with the most ancient and authentic part of the photographic discipline. Access to the darkroom is the result of a game, as often happens: in an era marked by digital productions, returning to analogue could seem anachronistic. Instead the search for new stimuli and the critical observation of the modern scenario, contribute to a stance on the use that is made of visual communication today: we have lost craftsmanship behind photography, that complex of actions and how-to-do that they characterized the career of a good photographer, always careful to produce a work, before a simple photograph. On this basis is based the work that lasted a few weeks which marks the following pages. The images presented in this volume are the result of shots taken during the most acute phase of quarantine to which the world had to bow in the first half of 2020 due to the COVID-19 virus. The time spent within the home walls provided the opportunity to spend many hours in the red light of the dark room. The black and white images were printed on matte paper, fixed on a common drawing sheet and used as a proofing study for large format prints. Every comment, every sign, every trick represents a note that will help make the final image a work. This volume represents the flow behind a photographic vision, made of failures and satisfactions, made of images subjected to the critical judgment of the author and constantly questioned. From frustration to joy for the perfect shot, in all possible shades. Loving analog photography means loving the most naive part of photography, the most silent and lonely part of a complex but always true discipline. It also means touching the light and its nuances by hand, through direct contact with chemistry and technology. The hope is to instill in the reader the passion that constantly animates all photographers who believe in visual communication as a tool of empathy and sharing.


#1


marzo/march


31 giorni di quarantena 31 days of quarantine


Indipendentemente da ciò che accade, o da quanto pessima può sembrare questa giornata, la vita continua e domani andrà meglio. Regardless of what happens, or how bad this day may seem, life goes on and tomorrow will get better. [Maya Angelou]


into/thedarkroom

12


13


into/thedarkroom

14


15


into/thedarkroom

16


17


into/thedarkroom

18


19


#2


aprile/april


720 ore di quarantena 720 hours of quarantine


A volte non hai il tempo di accorgertene. Le cose capitano in pochi secondi. Tutto cambia. Sei vivo. Sei morto. E il mondo va avanti. Siamo sottili come carta. Sometimes you don’t have time to notice. Things happen in seconds. Everything changes. You are alive. You are dead. And the world goes on. We are thin as paper. [Charles Bukowski]


into/thedarkroom

24


25


into/thedarkroom

26


27


into/thedarkroom

28


29


into/thedarkroom

30


31


#3


maggio/may


44.640 minuti di quarantena 44.640 minutes of quarantine


Ammiro chi resiste, chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue, e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere, e vivere in piedi, anche nei momenti peggiori. I admire those who resist, those who have made the verb resist flesh, sweat, blood, and have demonstrated without great gestures that it is possible to live, and live standing, even in the worst moments. [Luis SepÚlveda]


into/thedarkroom

36


37


into/thedarkroom

38


39


into/thedarkroom

40


41


into/thedarkroom

42


43


#4


giugno/june


2.592.000 secondi di quarantena 2.592.000 seconds of quarantine


Un senso di responsabilità sociale che vada al di là della famiglia, o al massimo della tribù, richiede fantasia, devozione, lealtà, tutte le virtù più alte che un uomo deve sviluppare autonomamente. Se gliele imporrete, finirà per rigettarle. A sense of social responsibility that goes beyond the family, or at most the tribe, requires imagination, devotion, loyalty, all the highest virtues that a man must develop independently. If you force them on him, he will end up rejecting them. [Robert A. Heinlein]


into/thedarkroom

48


49


into/thedarkroom

50


51


into/thedarkroom

52


53


into/thedarkroom

54


55


about/theautor Alessandro Russo è appassionato di fotografia e comunicazione visiva fin da piccolo. Gli piace raccontare storie che possano muovere le menti e descrivere la realtà da un diverso punto di vista. Gli studi in architettura lo hanno influenzato nell’approccio alla fotografia, aiutandolo a “respirare” le immagini prima ancora di catturarle. Alessandro Russo is passionate about photography and visual communication from a young age. He likes to tell stories that can move minds and describe reality from a different point of view. Architecture’s studies have influenced him in the approach to photography, helping him to ‘breathe’ the images before even capturing them.


into/thedarkroom Alessandro Russo

fotografialiquida.it/monografia

Profile for Fotografia Liquida

into/thedarkroom  

Into/thedarkroom è una collezione di immagini nata dalla necessità dell'autore di tornare a sperimentare con la fotografia analogica. Il con...

into/thedarkroom  

Into/thedarkroom è una collezione di immagini nata dalla necessità dell'autore di tornare a sperimentare con la fotografia analogica. Il con...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded