Page 1

LUX.1 FOSCARINI


EDITORIALE

VISIBILE E INVISIBILE. ENERGIA EMESSA IN FORMA DI RADIAZIONI CORPUSCOLARI O METAFORA UNIVERSALE DELLO SPIRITO, STRUMENTO FONDAMENTALE DELL'ESPERIENZA, DELLA CONOSCENZA E DELLA VITA QUOTIDIANA, LA LUCE PUÒ ESSERE CONSIDERATA DA INFINITI PUNTI DI VISTA. LUX INIZIA CON QUESTO NUMERO L'ESPLORAZIONE DELLE IDEE, DEI MATERIALI E DELLE FORME CHE PRENDONO IMPULSO DALLA LUCE: DALLA SCIENZA ALL'ARTE, DALL'INDUSTRIA AL DESIGN. UN PERCORSO MOLTEPLICE E STIMOLANTE, LUNGO UN FILO A TRATTI VISIBILE, A VOLTE INVISIBILE: QUELLO DELLA RICERCA FOSCARINI.


EDITORIAL

VISIBLE AND INVISIBLE. LIGHT, ENERGY EMITTED IN THE FORM OF CORPUSCULAR RADIATIONS OR UNIVERSAL SYMBOL OF THE SPIRIT, THE FUNDAMENTAL TOOL OF EXPERIENCE, OF KNOWLEDGE AND OF DAILY LIFE, CAN BE CONSIDERED FROM AN INFINITE NUMBER OF VIEWPOINTS. LUX STARTS TO EXPLORE IDEAS, MATERIALS AND FORMS WHICH ARE INSPIRED BY LIGHT: FROM SCIENCE TO ART, FROM INDUSTRY TO DESIGN. A VARIED AND STIMULATING ITINERARY ALONG A PATH THAT IS SOMETIMES VISIBLE, SOMETIMES INVISIBLE: THAT OF FOSCARINI RESEARCH.


CONTENTS

2 INTRODUCING LUX EDITORIALE 4 A BRILLANT IDEA STORIE DI LUCE 10 10 YEARS OF ORBITAL BY FERRUCCIO LAVIANI 18 IL DONO DELLA SINTESI KEVLAR速 E CARBONIO 34 KARIM RASHID DESIGN STAR 46 WELCOME TO THE FUTURE GRAND HOTEL SALONE 50 BLOB 52 LAMPOON 54 MAUI 56 N+N CORSINO COREOGRAFIE DI LUCE


004 NATA NEL 1879, LA LAMPADINA NON FU UN SEMPLICE LAMPO DI GENIO DI THOMAS ALVA EDISON, MA PIUTTOSTO UNA BEN ARTICOLATA OPERAZIONE DI MARKETING. LO SCOPO DELLO SCIENZIATO AMERICANO ERA INFATTI CREARE UN PRODOTTO COMPETITIVO RISPETTO ALL'ILLUMINAZIONE A GAS: PRIMA ANCORA DI METTERSI AL LAVORO NEL SUO LABORATORIO, NE AVEVA GIÀ FISSATO IL PREZZO, 40 CENTESIMI DI DOLLARO. FONDÒ INOLTRE UNA SOCIETÀ PER LO SFRUTTAMENTO DELLA SUA FUTURA INVENZIONE: LA EDISON ELECTRIC LIGHT COMPANY. NON TRALASCIÒ NEMMENO UN ALTRO DETTAGLIO FONDAMENTALE AI SUOI OCCHI DI INVENTORE-BUSINESSMAN: L'INVENZIONE DEL CONTATORE DELLA LUCE.

A BRILLANT IDEA. STORIE DI LUCE


CREATED IN 1879, THE LIGHT BULB WAS NOT JUST A FLASH OF GENIUS BY THOMAS ALVA EDISON, BUT RATHER A WELL-ORGANISED MARKETING OPERATION. THE AMERICAN SCIENTIST’S OBJECTIVE WAS, IN FACT, TO CREATE A PRODUCT THAT WAS COMPETITIVE COMPARED TO GAS LIGHTING: LONG BEFORE STARTING WORK IN HIS LABORATORY, HE HAD ALREADY FIXED HIS PRICE – 40 CENTS. HE ALSO SET UP A COMPANY TO EXPLOIT HIS FUTURE INVENTION, THE EDISON ELECTRIC LIGHT COMPANY. NEITHER DID HE OVERLOOK ANOTHER DETAIL WHICH WAS FUNDAMENTAL FROM HIS INVENTOR-BUSINESSMAN POINT OF VIEW: THE INVENTION OF THE ELECTRIC METER.

005


006 THOMAS ALVA EDISON PRESE LE MOSSE DALLE ESPERIENZE DI ALTRI SCIENZIATI COME IL RUSSO PAUL JABLOCKHOV, L'INGLESE GEORGE LANE-FOX, L'ITALIANO ALESSANDRO CRUTO E L'AMERICANO HIRAM MAXIM. QUESTI NON ERANO PERÒ RIUSCITI A INDIVIDUARE UN FILAMENTO IN GRADO DI DIVENTARE INCANDESCENTE SENZA DEGRADARSI RAPIDAMENTE. EDISON SPERIMENTÒ 6.000 MATERIALI DIVERSI: DALLA CARTA, ALLE FIBRE VEGETALI PIÙ DIVERSE, AI PELI DELLA BARBA DI UN POLIZIOTTO. ALLA FINE COMPRESE CHE, PER ILLUMINARE SENZA BRUCIARSI, IL FILAMENTO NON DOVEVA CONTENERE OSSIGENO E INDIVIDUÒ NEL COTONE CARBONIZZATO IL MATERIALE PIÙ ADATTO. NEL 1882 LA EDISON ELECTRIC LIGHT COMPANY PRODUSSE 100.000 LAMPADINE, INAUGURANDO UNA NUOVA ERA E UN NUOVO BUSINESS: IL SOGNO DI EDISON SI AVVERAVA DUE VOLTE.


THOMAS ALVA EDISON WAS INSPIRED BY THE EXPERIENCE OF OTHER SCIENTISTS SUCH AS RUSSIAN PAUL JABLOCKHOV, ENGLISHMAN GEORGE LANE-FOX, ITALIAN ALESSANDRO CRUTO AND AMERICAN HIRAM MAXIM. THEY HAD NOT HOWEVER SUCCEEDED IN IDENTIFYING A FILAMENT THAT WAS ABLE TO BECOME INCANDESCENT WITHOUT RAPIDLY DETERIORATING. EDISON EXPERIMENTED WITH 6,000 DIFFERENT MATERIALS, FROM PAPER TO A WIDE VARIETY OF VEGETABLE FIBRES, INCLUDING HAIRS FROM A POLICEMAN’S BEARD. EVENTUALLY, HE REALISED THAT, IN ORDER TO LIGHT UP WITHOUT BURNING, THE FILAMENT MUST NOT CONTAIN OXYGEN AND HE IDENTIFIED CARBONISED COTTON AS THE MOST SUITABLE MATERIAL. IN 1882 THE EDISON ELECTRIC LIGHT COMPANY PRODUCED 100.000 LIGHT BULBS, OPENING UP A NEW ERA AND A NEW BUSINESS: EDISON’S DREAM HAD COME TRUE TWICE OVER.

006


008


010 DIECI ANNI FA VENIVA "LANCIATO" DA FOSCARINI IL MODELLO ORBITAL, DISEGNATO DA FERRUCCIO LAVIANI: UN PRODOTTO TUTTORA DI ATTUALITÀ PER I SUOI VALORI FORMALI E PER LA SUA VERSATILITÀ. LUX HA INTERVISTATO IL DESIGNER MILANESE SU COME HA VISSUTO QUESTO PROGETTO E, PIÙ IN GENERALE, SUL SUO RAPPORTO CON IL MONDO DELL'ILLUMINAZIONE.

INTERVIEW WITH FERRUCCIO LAVIANI. TEN YEARS AGO, FOSCARINI “LAUNCHED” THE ORBITAL MODEL, DESIGNED BY FERRUCCIO LAVIANI: A PRODUCT THAT IS STILL CONTEMPORARY TODAY DUE TO ITS ATTRACTIVE FORMS AND VERSATILITY. LUX INTERVIEWED THE MILANESE DESIGNER ON HOW HE DEVELOPED THIS DESIGN AND, MORE GENERALLY, ON HIS RELATIONSHIP WITH THE WORLD OF LIGHTING.

10 YEARS OF INTERVISTA A FERRUCCIO LAVIANI


ORBITAL 011


012

LUX. CHE COSA LA AFFASCINA DI PIÙ NELLA LUCE? FL. CON MOLTA SINCERITÀ, CONOSCO ASSAI POCO LA LUCE INTESA COME GESTIONE DI UNA FONTE LUMINOSA, NONCHÉ DELLE VARIE ARTICOLAZIONI TECNICHE CHE ESSA PUÒ ASSUMERE, MENTRE SONO ESTREMAMENTE AFFASCINATO DALLA SUA FORMA, OVVERO DALL'INVOLUCRO CHE LA CONTIENE. COME TUTTE LE PERSONE CHE FANNO IL MIO STESSO LAVORO, HO DEI PRODOTTI CHE PREFERISCO DISEGNARE RISPETTO AD ALTRI, E LE LAMPADE SONO FRA GLI OGGETTI CHE MI PIACCIONO DI PIÙ.


LUX. WHAT DO YOU FIND MOST FASCINATING ABOUT LIGHT? FL. QUITE HONESTLY, I KNOW VERY LITTLE ABOUT LIGHT IN THE SENSE OF MANAGING A LIGHT SOURCE, OR ABOUT THE VARIOUS TECHNICAL DETAILS INVOLVED, WHILE I AM EXTREMELY FASCINATED BY ITS FORM, MEANING THE ENCLOSURE THAT CONTAINS IT. LIKE ALL PEOPLE WHO DO MY SORT OF WORK, THERE ARE SOME PRODUCTS I LIKE DESIGNING MORE THAN OTHERS, AND LAMPS ARE AMONGST MY FAVOURITES.

013


LUX. QUALI SONO STATI I PRINCIPI ISPIRATORI DEL DESIGN DI ORBITAL? FL. CERTAMENTE LA SCUOLA DI CASTIGLIONI, SARFATTI E MAGISTRETTI È STATA IL MIO RIFERIMENTO PIÙ FORTE, INSIEME ALL'ARTE CONTEMPORANEA. CREDO CHE LA CULTURA E LA MODA SIANO DUE ELEMENTI CHE INFLUENZANO MOLTO IL DESIGN CONTEMPORANEO DELL'ILLUMINAZIONE. TROVARE I RIFERIMENTI PRECISI CHE HANNO ISPIRATO IL DESIGN DI ORBITAL È PERÒ ALQUANTO COMPLICATO… CERTAMENTE SONO STATI MOLTI. FORSE LA PECULIARITÀ DI QUESTO PROGETTO È L'ESSERE NATO DA UNO SCHIZZO CHE È RIMASTO INVARIATO FINO ALLA REALIZZAZIONE DELLA LAMPADA, E PER QUANTO MI RICORDI CREDO SIA L'UNICA VOLTA CHE MI SIA SUCCESSO.


LUX. WHAT INSPIRED THE DESIGN OF ORBITAL? FL. THE CASTIGLIONI, SARFATTI AND MAGISTRETTI SCHOOL WAS CERTAINLY MY STRONGEST POINT OF REFERENCE, TOGETHER WITH CONTEMPORARY ART. I BELIEVE THAT CULTURE AND FASHION HAVE A GREAT INFLUENCE ON CONTEMPORARY LIGHTING DESIGN. FINDING WHAT PRECISELY INSPIRED THE DESIGN OF ORBITAL IS HOWEVER RATHER COMPLICATED… THERE WERE CERTAINLY MANY FACTORS. PERHAPS THE MOST UNUSUAL THING ABOUT THIS DESIGN IS THE FACT THAT IT STARTED FROM A SKETCH WHICH REMAINED UNCHANGED RIGHT THROUGH TO PRODUCTION OF THE LAMP AND, AS FAR AS I CAN REMEMBER, IT’S THE ONLY TIME THIS HAS EVER HAPPENED TO ME.

015


LUX. COME SI È SVOLTA LA COLLABORAZIONE CON FOSCARINI? FL. TUTTO È INIZIATO ATTRAVERSO L'ALLORA ART DIRECTOR RODOLFO DORDONI, CHE HA SCELTO E SOSTENUTO IL PROGETTO FINO DALL'INIZIO. NEGLI ANNI IL RAPPORTO PROFESSIONALE CON FOSCARINI SI È APPROFONDITO ED EVOLUTO, DIVENTANDO UN VERO E PROPRIO RAPPORTO DI AMICIZIA E PORTANDO, IN QUESTO DECENNIO, ALLA REALIZZAZIONE DI ALTRI PROGETTI ALTRETTANTO INTERESSANTI. LUX. ORBITAL HA 10 ANNI... MA COME SARANNO LE LAMPADE DI DOMANI? FL. CREDO CHE FARE PREVISIONI GENERALI SIA ALQUANTO DIFFICILE… CERTAMENTE SONO INCURIOSITO DA QUELLO CHE SARÀ IL MIO MODO DI PENSARE ALL'ILLUMINAZIONE NEI PROSSIMI ANNI.


LUX. HOW DID YOU COME TO WORK WITH FOSCARINI? FL. EVERYTHING STARTED THROUGH THE THEN ART DIRECTOR, RODOLFO DORDONI, WHO SELECTED AND SUPPORTED THE DESIGN RIGHT FROM THE START. OVER THE YEARS, MY PROFESSIONAL RELATIONSHIP WITH FOSCARINI DEEPENED AND DEVELOPED INTO A TRUE FRIENDSHIP WHICH HAS LED, IN THE PAST TEN YEARS, TO THE CREATION OF OTHER, JUST AS INTERESTING DESIGNS. LUX. ORBITAL IS 10 YEARS OLD... BUT WHAT WILL TOMORROW’S LAMPS BE LIKE? FL. I THINK IT’S RATHER HARD TO MAKE GENERAL PREDICTIONS... I AM CERTAINLY INTRIGUED BY WHAT MY APPROACH TO LIGHTING WILL BE IN THE NEXT FEW YEARS.

017


018

A GIFTED COMBINATION KEVLAR®, ONE OF THE TOUGHEST AND MOST VERSATILE CONTEMPORARY MATERIALS, WAS INVENTED BY STEPHANIE KWOLEK, RESEARCHER AT DUPONT IN THE FIELD OF TEXTILE FIBRES. BORN IN 1923, SHE ENTERED THE TECHNICAL EXPERIMENTATION SECTOR ALONG WITH MANY OTHER WOMEN DURING THE 2ND WORLD WAR. WORKING HARD, IN THE 50’S AND 60’S SHE ACHIEVED NUMEROUS SUCCESSES WITH HER RESEARCH INTO NEW POLYMERS. BUT, AS OFTEN HAPPENS, THE DISCOVERY OF HER LIFE WAS MADE BY FOLLOWING AN INTUITION. USING A SOLVENT WHICH SOME OF HER OTHER COLLEAGUES HAD DISCARDED, STEPHANIE KWOLEK OBTAINED SYNTHETIC FIBRES OF A STRENGTH NEVER SEEN BEFORE: FIVE TIMES STRONGER THAN STEEL.

DUPONTTM , KEVLAR® IS TRADEMARK OR REGISTERED TRADEMARK OF E.I DU PONT DE NEMOURS AND COMPANY.

IL DONO DEL KEVLAR®+CARBONIO


L'INVENTRICE DEL KEVLAR®, UNO DEI MATERIALI PIÙ RESISTENTI E VERSATILI NEL PANORAMA CONTEMPORANEO, È STEPHANIE KWOLEK, RICERCATRICE DELLA DUPONT NEL CAMPO DELLE FIBRE TESSILI. NATA NEL 1923, ENTRÒ NEL SETTORE DELLA SPERIMENTAZIONE TECNICA INSIEME A MOLTE ALTRE DONNE DURANTE LA 2° GUERRA MONDIALE: LAVORANDO INTENSAMENTE, NEGLI ANNI '50 E '60 OTTENNE NUMEROSI SUCCESSI NELLA RICERCA DI NUOVI POLIMERI. MA COME SPESSO ACCADE, LA SCOPERTA DELLA SUA VITA AVVENNE GRAZIE A UN'INTUIZIONE. UTILIZZANDO UN SOLVENTE CHE ALTRI SUOI COLLEGHI AVEVANO SCARTATO, STEPHANIE KWOLEK OTTENNE DELLE FIBRE SINTETICHE DI UNA RESISTENZA MAI VISTA PRIMA: CINQUE VOLTE PIÙ DELL'ACCIAIO.

LA SINTESI 019


LE POSSIBILITÀ DI UNA SIMILE INVENZIONE FURONO SUBITO CHIARE ALLA DUPONT, CHE NEL 1971 LA LANCIÒ SUL MERCATO CON IL NOME DI KEVLAR®. DA ALLORA QUESTO MATERIALE SI È DIFFUSO IN TUTTO IL MONDO, PER INNUMEREVOLI UTILIZZI: VELE PER IMBARCAZIONI DA REGATA O SCAFI PER VEICOLI SPAZIALI, GIUBBOTTI ANTIPROIETTILE E CASCHI PER MOTOCICLISTI, SCI E CUSCINETTI PER FRENI, CAVI PER PONTI SOSPESI E FIBRE OTTICHE. IN TERMINI COMMERCIALI, IL KEVLAR® GENERA VENDITE PER CENTINAIA DI MILIONI DI DOLLARI ALL'ANNO, MENTRE LA SUA ECCEZIONALE RESISTENZA, UNITA A UN'ESTREMA LEGGEREZZA, HA SALVATO MIGLIAIA DI VITE.


THE POTENTIAL OF SUCH AN INVENTION WAS INSTANTLY OBVIOUS TO DUPONT WHICH, IN 1971, LAUNCHED IT ON THE MARKET UNDER THE NAME OF KEVLAR速. SINCE THEN, THIS MATERIAL HAS BEEN USED WIDELY THROUGHOUT THE WORLD, FOR COUNTLESS APPLICATIONS: SAILS FOR RACING YACHTS OR HULLS FOR SPACECRAFT, BULLET-PROOF JACKETS AND MOTORCYCLING HELMETS, SKIS AND BRAKE BEARINGS, CABLES FOR SUSPENSION BRIDGES AND FIBRE OPTICS. IN COMMERCIAL TERMS, KEVLAR速 GENERATES HUNDREDS OF MILLIONS OF DOLLARS OF SALES PER YEAR, WHILE ITS EXCEPTIONAL STRENGTH, COMBINED WITH EXTREME LIGHTNESS, HAS SAVED THOUSANDS OF LIVES.

021


NEGLI ANNI '60, OVVERO ALCUNI ANNI PRIMA DELL'INTRODUZIONE DEL KEVLAR®, ERA STATO IDEATO UN ALTRO NUOVO MATERIALE: LA FIBRA DI CARBONIO. QUESTO ELEMENTO, IL CUI SIMBOLO CHIMICO È C, BENCHÉ ALLA BASE DEL CICLO VITALE, DEI COMBUSTIBILI FOSSILI E DELLA CHIMICA ORGANICA, NON È MOLTO COMUNE IN NATURA: RAPPRESENTA CIRCA IL 0,1% DEL NOSTRO PIANETA E SI PRESENTA DI SOLITO LEGATO CON ALTRI ELEMENTI. ALLO STATO PURO SI TROVA SOTTO FORMA DI DIAMANTE O DI GRAFITE: IN QUEST'ULTIMA, GLI ATOMI DI CARBONIO SONO DISPOSTI IN ANELLI DI FORMA ESAGONALE, COLLEGATI FRA LORO IN PIANI SIMILI NELL'ASPETTO A RETI METALLICHE.


IN THE 60’S, A FEW YEARS BEFORE THE INTRODUCTION OF KEVLAR®, ANOTHER NEW MATERIAL HAD BEEN DEVELOPED: CARBON FIBRE. ALTHOUGH THIS ELEMENT, WHOSE CHEMICAL SYMBOL IS C, IS THE BASIS OF THE LIFE CYCLE, OF FOSSIL FUELS AND OF ORGANIC CHEMISTRY, IT IS NOT VERY COMMON IN NATURE: IT REPRESENTS ABOUT 0.1% OF OUR PLANET AND IS USUALLY PRESENT COMBINED WITH OTHER ELEMENTS. IN ITS PURE STATE, IT IS FOUND IN THE FORM OF DIAMONDS OR GRAPHITE: IN THE LATTER, THE CARBON ATOMS ARE ARRANGED IN HEXAGONAL-SHAPED RINGS, JOINED TOGETHER IN SHEETS WHICH ARE SIMILAR IN APPEARANCE TO WIRE MESH.

023


LE FIBRE DI CARBONIO SONO UNA FORMA DI GRAFITE IN CUI QUESTI "PIANI" SI PRESENTANO LUNGHI E STRETTI, RACCOLTI IN FASCE. SI OTTENGONO RISCALDANDO AD ALTE TEMPERATURE UN POLIMERO CHIAMATO POLIACRILONITRILE, E SOLITAMENTE VENGONO IMPIEGATE PER RINFORZARE RESINE EPOSSIDICHE O ALTRE SOSTANZE TERMOINDURENTI. I MATERIALI COMPOSITI COSÌ OTTENUTI SONO PIÙ FORTI DELL'ACCIAIO, MA ANCHE MOLTO PIÙ LEGGERI: VENGONO PERCIÒ UTILIZZATI PER SOSTITUIRE IL METALLO, DAGLI AEREI ALLO SPACE SHUTTLE, DALLE RACCHETTE DA TENNIS ALLE MAZZE DA GOLF. DALL'UNIONE DI KEVLAR® E CARBONIO È NATO INOLTRE UN NUOVO MATERIALE "IBRIDO", CHE ENFATIZZA ANCORA DI PIÙ LE DOTI DI LEGGEREZZA E RESISTENZA DELLE DUE FIBRE: UNA SINTESI DAVVERO ENTUSIASMANTE.


CARBON FIBRES ARE A FORM OF GRAPHITE IN WHICH THESE “SHEETS” ARE LONG AND THIN, GROUPED IN BUNCHES. THEY ARE OBTAINED BY HEATING A POLYMER CALLED POLYACRYLONITRILE TO HIGH TEMPERATURES AND ARE USUALLY USED TO REINFORCE EPOXY RESINS OR OTHER THERMOSETTING SUBSTANCES. THE COMPOUND MATERIALS THUS OBTAINED ARE NOT ONLY STRONGER THAN STEEL, BUT ALSO MUCH LIGHTER: THEY ARE THEREFORE USED AS A SUBSTITUTE FOR METAL IN PRODUCTS RANGING FROM COMPONENTS FOR AIRCRAFT AND THE SPACE SHUTTLE AND FROM TENNIS RACQUETS TO GOLF CLUBS. BY COMBINING KEVLAR® WITH CARBON, ANOTHER “HYBRID” MATERIAL WAS OBTAINED, WHICH FURTHER ENHANCES THE LIGHTNESS AND STRENGTH CHARACTERISTICS OF THE TWO FIBRES: A TRULY EXCITING COMBINATION.

027


028 IL COMPASSO D’ORO È IL PIÙ AUTOREVOLE PREMIO ITALIANO DEL SETTORE DEL DESIGN. ISTITUITO NEL 1954, SU PROPOSTA DI GIÒ PONTI PER VALORIZZARE IL DESIGN E LA PROGETTUALITÀ DELLA PRODUZIONE DEL NOSTRO PAESE, È ORGANIZZATO DALL’ASSOCIAZIONE DESIGNERS ITALIANA OGNI TRE ANNI. NEL 2001 QUESTO PREMIO È STATO ASSEGNATO ALLE LAMPADE TITE E MITE DISEGNATE DA MARC SADLER, CHE SINTETIZZANO, ATTRAVERSO I LORO MATERIALI E CON LA LORO ESTETICA, L'IMPEGNO NELLA RICERCA DI FOSCARINI.

THE COMPASSO D’ORO IS THE MOST PRESTIGIOUS AWARD IN ITALIAN DESIGN. ESTABLISHED IN 1954 AS A RESULT OF A PROPOSAL BY GIÒ PONTI, AIMED AT PROVIDING RECOGNITION FOR PRODUCTION DESIGN IN ITALY, IT IS ORGANISED BY THE ASSOCIATION OF ITALIAN DESIGNERS EVERY THREE YEARS.IN 2001, THIS AWARD WENT TO THE LAMPS TITE AND MITE, DESIGNED BY MARC SADLER WHICH, THROUGH THEIR MATERIALS AND APPEARANCE, SUM UP FOSCARINI’S COMMITMENT TO RESEARCH.

COMPASSO D’ORO MITE E TITE, DESIGN MARC SADLER


’01

029


030


THE MATERIALS USED FOR MITE AND TITE, A MIXTURE OF GLASS FIBRES AND KEVLAR® OR CARBON THREADS, HAD NEVER BEFORE BEEN USED IN THE LIGHTING SECTOR. THE ALLIANCE BETWEEN MARC SADLER AND FOSCARINI THEREFORE LED TO AN UNPRECEDENTED COMBINATION OF TECHNOLOGICAL AND AESTHETIC INNOVATION. THE FRENCH DESIGNER IS BY NO MEANS A NEWCOMER TO EXPERIMENTATION WITH NEW MATERIALS AND PRODUCTION PROCESSES: FROM SPORTS EQUIPMENT, TO FURNISHINGS AND CONSUMER GOODS. MITE AND TITE ARE A STRIKING EXAMPLE OF HOW FUNCTIONALITY AND SIMPLICITY CAN GIVE A NEW SOUL, AS WELL AS A NEW LOOK, TO OBJECTS.

I MATERIALI UTILIZZATI PER MITE E TITE, UN "MIX" DI FIBRE DI VETRO E FILI DI KEVLAR® O CARBONIO, NON ERANO MAI STATI IMPIEGATI PRIMA NEL SETTORE DELL'ILLUMINAZIONE. L'INCONTRO FRA MARC SADLER E FOSCARINI HA DUNQUE DATO VITA A UN'INEDITA SINTESI DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA E FORMALE. DEL RESTO IL DESIGNER FRANCESE NON È NUOVO ALLA SPERIMENTAZIONE DI NUOVI MATERIALI E PROCESSI PRODUTTIVI: DAL SETTORE DEGLI ARTICOLI SPORTIVI, ALL'ARREDAMENTO, AGLI ARTICOLI DI CONSUMO. MITE E TITE SONO UN ESEMPIO ILLUMINANTE DI COME LA FUNZIONALITÀ E LA SEMPLICITÀ POSSANO INFONDERE UNA NUOVA ANIMA, OLTRE CHE UN NUOVO ASPETTO, ALLE COSE. 031


BY RASHID

DESIGN STAR

MORPHSCAPE PATTERN FOR WILSONART, USA

034


MODELS IN MORPHSCAPE PATTERN DRESSES AND LAMINATE

035


KARIM RASHID COFFIN CONCEPT

036

CHI È OGGI IL PRODUCT DESIGNER PIÙ INNOVATIVO? MOLTI RISPONDONO KARIM RASHID: CLASSE 1960, LUOGO DI NASCITA IL CAIRO, FORMAZIONE IN INGHILTERRA E CANADA, APPRENDISTATO IN ITALIA, ATTIVITÀ NEGLI U.S.A. E, A DETTA DI ETTORE SOTTSASS, TALENTO D'ARTISTA PIÙ CHE DI DESIGNER. CON LE SUE CREAZIONI E IL SUO STESSO METODO DI LAVORO, KARIM RASHID INCARNA IN PIENO IL MULTIFORME SPIRITO DEI TEMPI CHE STIAMO VIVENDO. AMANTE DELLA TECNOLOGIA DIGITALE COME DELL'ESTETICA ORIENTALE, RASHID CONCEPISCE I SUOI PROGETTI COME DEI PEZZI UNICI, DESTINATI ALLA PRODUZIONE DI MASSA. "VORREI CHE IL DESIGN DIVENTASSE UN PROCESSO GRAZIE AL QUALE LA GENTE COMPRASSE MENO E MEGLIO."


TELEPHONE CONCEPT FOR SONY ELECTRONICS WHO IS CURRENTLY THE MOST INNOVATIVE DESIGNER? MANY WILL ANSWER KARIM RASHID: BORN IN 1960, PLACE OF BIRTH CAIRO, EDUCATED IN ENGLAND AND CANADA, APPRENTICESHIP IN ITALY, WORKING IN THE U.S.A. AND, ACCORDING TO ETTORE SOTTASS, MORE AN ARTISTIC TALENT THAN A DESIGNER. WITH HIS CREATIONS AND HIS VERY METHOD OF WORKING, KARIM RASHID IS A TOTAL EMBODIMENT OF THE TIMES WE LIVE IN. A LOVER OF BOTH DIGITAL TECHNOLOGY AND THE ORIENTAL LOOK, RASHID CREATES HIS DESIGNS AS UNIQUE PIECES, DESIGNED FOR MASS PRODUCTION. “I WOULD LIKE DESIGN TO BECOME A PROCESS WHICH ALLOWS PEOPLE TO BUY LESS BUT BETTER”.

037


038

KARIM RASHID DEFINISCE IL SUO STILE CON UN TERMINE DA LUI STESSO CONIATO: "MINIMALISMO SENSUALE". UN'IDEA CHE SI TRASFORMA, NEI SUOI INNUMEREVOLI PROGETTI, IN FORME SEMPLICI, MORBIDE, ORGANICHE, FEMMINILI. "PRENDO ISPIRAZIONE DA TUTTO: LA MUSICA, LA LETTERATURA, I FILM. RIELABORO TUTTE QUESTE INFORMAZIONI E LE TRASFORMO IN QUALCOSA DI FISICO." OGGETTI FUTURIBILI, PENSATI PER CAMBIARE LA VOTA QUOTIDIANA DEI LORO FRUITORI: E IN QUESTO IL RUOLO DELLA TECNOLOGIA DIVENTA FONDAMENTALE. "POTREMMO CREARE OGGETTI DOMESTICI IN CONTINUA MUTAZIONE… AD ESEMPIO STOFFE INTELLIGENTI CHE CAMBIANO COLORE, O VASI CHE ASSUMONO UN COLORE DIVERSO QUANDO È IL MOMENTO DI CAMBIARE L'ACQUA DEI VASI…"


KARIMFLAGE AND PERFUME BOTTLE CONCEPT KARIM RASHID DEFINES HIS STYLE WITH A TERM HE HAS COINED HIMSELF: “SENSUAL MINIMALISM”. AN IDEA THAT TRANSLATES, IN HIS NUMEROUS DESIGNS, INTO SIMPLE, SOFT, ORGANIC AND FEMININE FORMS. “I GET MY INSPIRATION FROM EVERYTHING: MUSIC, LITERATURE, FILMS. I REPROCESS ALL THIS INFORMATION AND CONVERT IT INTO SOMETHING PHYSICAL”. OBJECTS OF THE FUTURE, DESIGNED TO CHANGE THE DAILY LIFE OR THOSE WHO USE THEM: AND HERE THE ROLE OF TECHNOLOGY BECOMES FUNDAMENTAL. “WE COULD CREATE DOMESTIC OBJECTS THAT ARE CONTINUALLY CHANGING… FOR EXAMPLE INTELLIGENT FABRICS THAT CHANGE COLOUR, OR VASES THAT TAKE ON A DIFFERENT COLOUR WHEN THE WATER NEEDS CHANGING….”.

039


040


041

CHAMPAGNE GLASSES FOR RITZENHOFF, AUSTRIA


KAREAMES CHAIRS FOR MAGIS, ITALY

042

CREATORE DI GRANDI "BEST-SELLER" COME OH-CHAIR E GARBO CAN, KARIM RASHID HA RECENTEMENTE INCONTRATO IL KNOW-HOW TECNOLOGICO E LA RICERCA FOSCARINI: UNA COLLABORAZIONE CHE HA SUBITO PRESO UNA FORMA DEL TUTTO INEDITA NEL NUOVO MODELLO BLOB. ORIGINALE IN TUTTO QUELLO CHE FA, CHE SI TRATTI DI DISEGNARE UNA LAMPADA, UNA PALA O AD UNA LINEA DI COSMETICI, KARIM RASHID È ESTREMAMENTE CONSCIO DEL SIGNIFICATO DEL RAPPORTO FRA INDUSTRIA E DESIGN. "IL DESIGNER È CHIAMATO A COLLABORARE CON GLI IMPRENDITORI, INSIEME DEVONO CERCARE NUOVI SBOCCHI, NUOVI MATERIALI…" KARIM RASHID AMA AD ESEMPIO LA PLASTICA, PROPRIO PER LE SUE POSSIBILITÀ TECNOLOGICHE, MA LA SUA RICERCA SI APPLICA ALLE MATERIE PIÙ DIVERSE: METACRILATO, VETRO COLORATO, METALLO, LAMINATO, TESSUTO RIFLETTENTE…


MORPH VASE FOR NAMBÉ, USA THE CREATOR OF GREAT “BEST-SELLERS” SUCH AS OH-CHAIR AND GARBO CAN, KARIM RASHID RECENTLY CAME INTO CONTACT WITH FOSCARINI TECHNOLOGICAL KNOW-HOW AND RESEARCH: A COLLABORATION THAT IMMEDIATELY TOOK ON AN UNPRECEDENTED FORM IN THE NEW MODEL, BLOB. UNIQUE IN EVERYTHING HE DOES, WHETHER DESIGNING A LAMP, A SHOVEL OR A RANGE OF COSMETICS, KARIM RASHID IS ACUTELY CONSCIOUS OF THE SIGNIFICANCE OF A RELATIONSHIP BETWEEN INDUSTRY AND DESIGN. “THE DESIGNER IS ASKED TO COOPERATE WITH INDUSTRIALISTS, TOGETHER THEY HAVE TO CREATE NEW OUTLETS, NEW MATERIALS…”. KARIM RASHID, FOR EXAMPLE, LIKES PLASTIC BECAUSE OF ITS TECHNOLOGICAL POSSIBILITIES, BUT HIS RESEARCH COVERS A WIDE VARIETY OF MATERIALS: METHACRYLATE, COLOURED GLASS, METAL, LAMINATE, REFLECTIVE FABRIC…

043


PLOB ART INSTALLATION FOR CAPP STREET PROJECTS, SAN FRANCISCO, USA

044

"I AM WHAT YOU MIGHT CALL OBSESSED BY THIS PROFESSION… THE INTERESTING THING IS THAT THE OBJECTS I DEVELOP AND THEIR SUCCESS IN THE MARKET ARE NOT THE RESULT OF A STRICT FORMULA. I TRY TO MAKE EFFICIENT THINGS AT AN OPTIMUM COST, SO THAT A LOT OF PEOPLE CAN ENJOY THEM: THIS IS ONE OF THE REASONS FOR THE WAY I WORK. BUT THE SUCCESS OF AN OBJECT IS BASED ON SO MANY FACTORS THAT, AS A DESIGNER, YOU NEVER KNOW WHAT MIGHT HAPPEN… YOU NEVER KNOW HOW PEOPLE WILL REACT TO THINGS”.


ASHTRAY FOR TITZENHOFF, AUSTRIA

"SONO, PER COSÌ DIRE, OSSESSIONATO DA QUESTA PROFESSIONE… LA COSA INTERESSANTE È CHE GLI OGGETTI CHE SVILUPPO E IL LORO SUCCESSO SUL MERCATO, NON SONO IL FRUTTO DI UNA VERA E PROPRIA FORMULA. CERCO DI FARE DELLE COSE EFFICACI A UN COSTO OTTIMALE, IN MANIERA CHE MOLTA GENTE POSSA GODERNE: QUESTO È UNO DEI MOTIVI CHE MI FANNO LAVORARE IN UN CERTO MODO. MA IL SUCCESSO DI UN OGGETTO È BASATO SU COSÌ TANTI FATTORI CHE, COME DESIGNER, NON SAI MAI CHE COSA PUÒ ACCADERE… NON SAI MAI COME LA GENTE REAGISCE ALLE COSE."


046

WELCOME TO THE FUTURE GRAND HOTEL SALONE


INTERPRETING HOSPITALITY IN THE LIGHT OF NEW TRENDS, AS WELL AS OF DESIGN AND ARCHITECTURE AND OF METHODS AND REASONS FOR TRAVELLING AROUND THE WORLD: THIS WAS THE OBJECTIVE OF ‘GRAND HOTEL SALONE’, AN EVENT FOR HOTEL CONTRACT FURNISHING SUPPLIERS ORGANISED AT THE SALONE DEL MOBILE IN MILAN. EVERY DAY, IN FACT, MILLIONS OF PEOPLE ON OUR PLANET TRAVEL FOR WORK OR PLEASURE: FEW ARE AWARE THAT TOURISM, AS AN ECONOMIC ACTIVITY, REPRESENTS MORE THAN 5% OF WORLD GNP. BUT THIS PERPETUAL MOTION OF INDIVIDUALS IS ALSO A GREAT MEETING OF DIFFERENT WAYS OF LIFE AND REQUIREMENTS, AN EXCHANGE OF IDEAS AND SUGGESTIONS: AN EXAMPLE OF “POSITIVE GLOBALISATION” WHICH GIVES FORM TO NEW STRATEGIES AND NEW ENVIRONMENTS. CONCEIVED BY THE ARCHITECT ADAM D. TIHANY, ‘GRAND HOTEL SALONE’ PRESENTED, IN A 2500 M2 EXHIBITION AREA, A SERIES OF DESIGNS BASED ON THE THEME “THE HOTEL ROOM OF THE FUTURE”. EACH “ROOM”, CREATED THROUGH COOPERATION BETWEEN A COMPANY AND A DESIGNER, WAS AT THE SAME TIME SET IN A DIFFERENT WORLD METROPOLIS: FROM ROME TO SYDNEY, FROM TOKYO TO NEW YORK. AS WELL AS IDEAS FROM 10 OF THE TOP WORLD DESIGNERS, THE EVENT INCLUDED THE PARTICIPATION OF GREAT CHEFS WHO, EACH DAY, OFFERED GUESTS A DIFFERENT CUISINE FROM AROUND THE WORLD: AN IDEA WHICH FURTHER ENHANCED THE INTERNATIONAL FLAVOUR OF THE EXHIBITION. THERE WAS ALSO A THE EXHIBITION INCLUDED ALSO A 1,200 M2 AREA WITH A RECEPTION, THREE LOUNGES, A GIFTSHOP/BOOKSHOP AREA AND A RESTAURANT. THE STAR FOR LIGHTING IN THE LATTER WAS THE HAVANA LAMP: FOSCARINI’S CONTRIBUTION TO A COLLECTIVE AND INNOVATIVE VISION OF THE FUTURE.

047


INTERPRETARE L'OSPITALITÀ ALLA LUCE DELLE NUOVE TENDENZE, OLTRE CHE DEL DESIGN E DELL'ARCHITETTURA, DEI MODI E DEI MOTIVI DI MUOVERSI NEL MONDO: QUESTO ERA L'OBIETTIVO DI GRAND HOTEL SALONE, RASSEGNA DEL CONTRACT ALBERGHIERO ORGANIZZATA DAL SALONE DEL MOBILE DI MILANO. OGNI GIORNO INFATTI MILIONI DI PERSONE SI SPOSTANO PER LAVORO O DIVERTIMENTO SUL NOSTRO PIANETA: POCHI SANNO CHE IL TURISMO, COME ATTIVITÀ ECONOMICA, COSTITUISCE OLTRE IL 5% DEL PIL MONDIALE. MA QUESTO MOTO PERPETUO DI INDIVIDUI È ANCHE UN INCONTRO MOLTEPLICE DI MODI DI VIVERE E DI ESIGENZE DIVERSE, SCAMBIO DI IDEE E DI SUGGERIMENTI: UN ESEMPIO DI "GLOBALIZZAZIONE POSITIVA" CHE DÀ FORMA A NUOVE STRATEGIE E NUOVI AMBIENTI. IDEATO DALL'ARCHITETTO ADAM D. TIHANY, GRAND HOTEL SALONE PRESENTAVA, LUNGO UN PERCORSO DI 2.500 MQ, UNA SERIE DI PROGETTI DEDICATI AL TEMA DELLA CAMERA D'ALBERGO DEL FUTURO. OGNI "STANZA", CURATA IN ABBINAMENTO FRA UN'AZIENDA E UN DESIGNER, ERA ALLO STESSO TEMPO IMMAGINATA IN UNA DIVERSA METROPOLI MONDIALE: DA ROMA A SIDNEY, DA TOKIO A NEW YORK. OLTRE ALLE IDEE DI 10 FRA I MAGGIORI DESIGNER DEL MONDO, L'EVENTO PREVEDEVA L'INTERVENTO DI GRANDI CHEF, CHE OGNI GIORNO PROPONEVANO AGLI OSPITI UNA DIVERSA CUCINA MONDIALE: UN'IDEA CHE HA ULTERIORMENTE SOTTOLINEATO IL SAPORE INTERNAZIONALE DELL'ESPOSIZIONE. AL PERCORSO ERA INOLTRE ABBINATA UN'AREA DI 1.200 MQ COMPRENDENTE UNA RECEPTION, TRE LOUNGES, UNA ZONA GIFT SHOP/LIBRERIA E UN RISTORANTE. PROTAGONISTA DELL'ILLUMINAZIONE DI QUEST'ULTIMA, ERA LA LAMPADA HAVANA: IL CONTRIBUTO DI FOSCARINI AD UNA VISIONE COLLETTIVA E INNOVATIVA DEL FUTURO.


049


050

BLOB

DESIGN KARIM RASHID


051


052

LAMPOON DESIGN ALDO CIBIC


053


054

MAUI

DESIGN NICHETTO+GAI


055


056

n+n CORSINO COREOGRAFIE DI LUCE


CAPTIVE PREMIER MOUVEMENT ENLIGHTENED CHOREOGRAPHY EXPLORING THE UNIVERSE OF THE BODY AND THE LANDSCAPE, THROUGH PERFORMANCES WHICH COMBINE VIDEO IMAGES AND REAL MOVEMENT: THIS IS THE POETRY OF NICOLE AND NORBERT CORSINO. SINCE 1989, THE TWO FRENCH CHOREOGRAPHERS HAVE SHIFTED THE STAGE FOR THEIR REPRESENTATIONS INTO A VIRTUAL SPACE, CONSISTING OF FILMED SEQUENCES AND INSTALLATIONS: FOR EXAMPLE, IN THE SERIES OF SEVEN “STORIES” ENTITLED CIRCUMNAVIGATION (1992-1994). WITH “211 JOURS APRÈS LE PRINTEMPS” NICOLE AND NORBERT CORSINO OFFER A MULTISENSORIAL JOURNEY MADE OF LIGHTS AND IMAGES, SOUNDS AND TEXTS. IN 1994, “LIFE FORMS”, AN INTERACTIVE CHOREOGRAPHY CREATED USING SPECIAL SOFTWARE, WON THE “VILLA MEDICIS” PRIZE. SOON AFTER, WITH “TOTEMPOL”, THE COUPLE BROKE ANOTHER BARRIER, MAKING REAL AND DIGITAL DANCERS PERFORM TOGETHER.

057


CAPTIVE PREMIER MOUVEMENT

058 008


ESPLORARE L'UNIVERSO DEL CORPO E DEL PAESAGGIO, ATTRAVERSO PERFORMANCE CHE UNISCONO IMMAGINI VIDEO E MOVIMENTI REALI: QUESTA È LA POETICA DI NICOLE E NORBERT CORSINO. A PARTIRE DAL 1989, I DUE COREOGRAFI FRANCESI HANNO SPOSTATO IL PALCOSCENICO DELLE LORO RAPPRESENTAZIONI IN UNO SPAZIO VIRTUALE, COSTITUITO DA FILMATI E INSTALLAZIONI: AD ESEMPIO NELLA SERIE DI SETTE "FICTION" DAL TITOLO CIRCUMNAVIGATION (19921994). CON "211 JOURS APRES LE PRINTEMPS" NICOLE E NORBERT CORSINO OFFRONO UN VIAGGIO MULTISENSORIALE FATTO DI LUCI, IMMAGINI, SUONI E TESTI. NEL 1994 "LIFE FORMS", UNA COREOGRAFIA INTERATTIVA REALIZZATA MEDIANTE UN APPOSITO SOFTWARE, VINCE IL PREMIO "VILLA MEDICIS". POCO DOPO CON "TOTEMPOL" LA COPPIA INFRANGE UN'ALTRA BARRIERA, FACENDO AGIRE INSIEME DANZATORI REALI E DIGITALI.

059


COPRODUCTION: DANSE 34, PRODUCTIONS, CICV PIERRE SCHAEFFER, VILLE DE MARSILLE, DIRECTION GÉNÉRALE DES AFFAIRES CULTURELLES.

DESIGN+DIRECTION: NICOLE CORSINO, NORBERT CORSINO MUSIC: JACQUES DIENNET. DIRECTORS OF PHOTOGRAPHY: MASSIMO GARDONE, ALESSANDRA MURAN. PERFORMERS: ANA TEIXIDO, CARME VIDAL. EDITING: MARIE-LAURE FLORIN.

060


061 CAPTIVE PREMIER MOUVEMENT


CAPTIVE PREMIER MOUVEMENT

062

THE MOVE OVER TO 3-D CINEMATOGRAPHY WAS, AT THIS POINT, A NATURAL DEVELOPMENT: THIS TECHNOLOGY WAS USED TO CREATE “CAPTIVES SECOND MOUVEMENT”, PRODUCED BY THE CICV (CENTRE INTERNATIONAL DE CRÉATION ARTISTIQUE) AND BY CANAL+ (PIXEL INAS AWARD 2000, AWARD FOR CREATION AT DANCE SCREEN 2000). THEIR MOST RECENT CREATION IS THE INSTALLATION “TOPOLOGIES DE L’INSTANT”, PRESENTED AT THE MODERN ART MUSEUM IN MARSEILLES AT THE BEGINNING OF THIS YEAR. N+N CORSINO ARE CURRENTLY THE MAIN ARTISTS OF A EXIBITION WHICH WILL REACH SHANGHAI, PECHINO AND CANTON.


IL PASSAGGIO ALLA CINEMATOGRAFIA IN 3-D È A QUESTO PUNTO UN'EVOLUZIONE NATURALE: CON TALE TECNOLOGIA È STATO REALIZZATO "CAPTIVES SECOND MOUVEMENT", COPRODOTTO DAL CICV (CENTRE INTERNATIONAL DE CRÉATION ARTISTIQUE) E DA CANAL+ (PIXEL INAS AWARD 2000, AWARD FOR CREATION AT DANCE SCREEN 2000). LA LORO CREAZIONE PIÙ RECENTE È L'INSTALLAZIONE "TOPOLGIES DE L'INSTANT", PRESENTATA AL MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DI MARSIGLIA ALL'INIZIO DI QUEST'ANNO. N+N CORSINO SONO ATTUALMENTE PROTAGONISTI DI UNA ISTALLAZIONE ITINERANTE CHE RAGGIUNGERÀ SHANGHAI, PECHINO E CANTON.

063


FOSCARINI MURANO SRL VIA DELLE INDUSTRIE 92 30020 MARCON / VE T +39 041 595 1199 F +39 041 595 9232 FOSCARINI@FOSCARINI.COM WWW.FOSCARINI.COM AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001

COORDINAMENTO: DESIGNWORK ART DIRECTION: ARTEMIO CROATTO COPY: DANIELE VARELLI TRANSLATION: STUDIO INTRA MADE AND PRINTED IN ITALY BY GFP EDIZIONE 09.2002

PHOTOCREDITS: pp 3 > 19, 24 > 33 MASSIMO GARDONE PP 34 > 35 ILAN RUBIN PP 36 > 45 IMAGE COURTESY OF: KARIM RASHID INC. pp 46 > 49 ALESSANDRO PADERNI pp 56 > 63 MASSIMO GARDONE


VISIBILE E INVISIBILE. ENERGIA EMESSA IN FORMA DI RADIAZIONI CORPUSCOLARI O METAFORA UNIVERSALE DELLO SPIRITO, STRUMENTO FONDAMENTALE DELL'ESPERIENZA, DELLA CONOSCENZA E DELLA VITA QUOTIDIANA, LA LUCE PUÒ ESSERE CONSIDERATA DA INFINITI PUNTI DI VISTA. LUX INIZIA CON QUESTO NUMERO L'ESPLORAZIONE DELLE IDEE, DEI MATERIALI E DELLE FORME CHE PRENDONO IMPULSO DALLA LUCE: DALLA SCIENZA ALL'ARTE, DALL'INDUSTRIA AL DESIGN. UN PERCORSO MOLTEPLICE E STIMOLANTE, LUNGO UN FILO A TRATTI VISIBILE, A VOLTE INVISIBILE: QUELLO DELLA RICERCA FOSCARINI. VISIBLE AND INVISIBLE. LIGHT, ENERGY EMITTED IN THE FORM OF CORPUSCULAR RADIATIONS OR UNIVERSAL SYMBOL OF THE SPIRIT, THE FUNDAMENTAL TOOL OF EXPERIENCE, OF KNOWLEDGE AND OF DAILY LIFE, CAN BE CONSIDERED FROM AN INFINITE NUMBER OF VIEWPOINTS. LUX STARTS TO EXPLORE IDEAS, MATERIALS AND FORMS WHICH ARE INSPIRED BY LIGHT: FROM SCIENCE TO ART, FROM INDUSTRY TO DESIGN. A VARIED AND STIMULATING ITINERARY ALONG A PATH THAT IS SOMETIMES VISIBLE, SOMETIMES INVISIBLE: THAT OF FOSCARINI RESEARCH.

INVISIBILE  

LUX.1 VISIBILE E INVISIBILE

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you