Page 1

Foto ALESSANDRO ROSSI


Direttore responsabile Massimo Limiti m.limiti@forzaroma.info

Impaginazione Renato Bosco

Fotografie Alessandro e Fabio Rossi Gilberto Carbonari Direzione e redazione Via dei Giornalisti, 55 - 00135 Roma Tel. 06.35450641 - 334.3405952

Stampa : Litografia BRUNI Via Tito Speri, 2 - 00040 Pomezia

Reg. Trib. Roma n. 485/96 del 1.10.96

Del contenuto degli articoli e degli annunci economici e pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori.

Mouppett show ette minuti sette per farmi tornare indietro di tanti anni ad una delle trasmissioni più divertenti che mi incollavano davanti al televisore. Ed invece, questa volta, c’era un allenatore a parlare (anzi a sparlare) davanti ad una platea che farebbe invidia anche a napoletano la sera del 31 dicembre. A differenza del presidente della Repubblica, Mourinho difronte a se oltre alle telecamere aveva anche alcuni giornalisti i quali, logicamente, hanno assistito in religioso silenzio alla raffica di stupidaggini che il tecnico portoghese proferiva. Questa è la vita, questo è il nostro Paese e la maggior parte della stampa sportiva nostrana. A rispondere a questo personaggio ci penseranno tutti i tifosi delle squadre che lo affronteranno, ed i risultati del campo che molto probabilmente gli faranno rimangiare qualche pronostico fatto. Io, intanto, ne faccio uno: Mourinho sta preparando le valigie ed insieme a queste una bella scusa da presentare a Moratti. Via dall’Italia, magari con “zero titoli” di quelli a lui richiesti dal patron dell’Inter.

S

editoriale

QUINDICINALE DI SPORT, CULTURA E SPETTACOLO Anno XII - Numero 5 - Sabato 7 marzo 2009

È vietata la riproduzione anche parziale di testi, grafica, immagini e spazi pubblicitari realizzati dalla Publimas.

m.limiti@forzaroma.info

3


ildetectivegiallorosso

CALENDARIO Serie A - Stagione 2008/09

Le parole vere del calcio ncredibilmente, si gioca. Dopo una settimana di parole in libertà, molte delle quali non scriveranno la storia di questo sport, il pallone riprende i suoi rimbalzi che, per quanto imprevedibili, dovrebbero (dovrebbero) essere governati soltanto dall'abilità dei calciatori, e non dall'inanità di chi dovrebbe essere sovrano custode dell'equità e dell'etica. A chi scrive piace immensamente Josè Mourinho, piacciono i suoi eccessi vitali, le sue stimolanti provocazioni, il suo essere così fragorosamente fuori dal piattume generale. Fatta questa premessa, il vate portoghese sbaglia quando sostiene (come un Sonetti o un Cagni qualsiasi, con tutto il rispetto per i suddetti...) che il rigore assegnato a Balotelli si poteva dare o non dare. No, il rigore contro la Roma non solo non si doveva assolutamente accordare (e anche senza moviola si doveva coglierne l'inesistenza), ma ha sottratto frau-

I

INTER, solita storia Mo' dateme qui pure der piagnone, ma più ce penso e più me ce avveleno, 'gni vòrta vai a Milano e te fai er pieno, de rabbia, torti e furti a profusione. Dopo Càrciopoli è cambiato treno, artro convojio e artro vagone, nun c'è manco più quer capostazzione, ma de rubba' nun se ne pò fa' a meno. Me chiedo che se trovera' ner vince, co' furti che a vedelli 'n servon l'occhi, nè de 'n fàrco, de 'na faina o lince. Er fatto è che poi 'n passerà a la storia, che sti scudetti so' tutti farlocchi, ma solo er primo che sta 'n graduatoria!

Stefano Agostino

4

dolentemente ai giallorossi una strameritata vittoria. E per quanto ci riguarda, chiudiamo qui la questione, annotando solamente come l'incorruttibile Collina, alieno dal fascino delle grandi quando arbitrava (la pioggia di Perugia ne è una testimonianza irrefutabile), non riesce a trasfondere questa forza mentale ai suoi arbitri, che ancora, come sempre, subiscono passivamente la tentazione del potere e, per dirla alla Oscar Wilde, la combattono... cedendovi. Incredibilmente, si gioca, dicevamo, e non vorremmo che le grida scomposte di questa settimana abbiano finito per far credere a Totti e compagni che siamo già al rompete le righe di fine stagione, e non invece al crocevia più importante e delicato dell'annata romanista. Al di là delle malefatte dei giudici calcistici, a nostro modesto avviso non è irraggiungibile nemmeno il terzo posto in campionato, visto il disfacimento rossonero, che garantirebbe l'accesso immediato alla prossima Champions senza passare attraverso le forche caudine del preliminare. E poi, è alle porte la madre di tutte le partite, la sfida all'Arsenal che, se vinta, al di là del prestigio intrinseco porterebbe la Roma al terzo quarto di finale consecutivo: se non una medaglia da appuntarsi al petto, perlomeno una cosa di cui andare fieri e che troverebbe posto nell'album giallorosso accanto alla notte del 30 maggio 1984, meravigliosa e drammatica al tempo stesso. Ma quale Roma affronterà l'Udinese e i Gunners? Quella sgangherata, imbelle, del Friuli, di Catania, di Bergamo, dell'Emirates, o quella compatta, scintillante del Chelsea, della Fiorentina e di S.Siro, appena sei giorni fa? La mutevolezza, l'umoralità si sono appalesate come il difetto peggiore dell'annata in giallo e rosso (insieme alla messe sconcertante di infortuni) e questa sorta di roulette russa se da un lato può infondere brividi emozionanti (soprattutto negli osservatori neutrali) dall'altro impedisce di vedere chiaro, ammesso che sia possibile nel mistero agonistico, per dirla alla Brera, che ci chiama calcio. Che dobbiamo difendere a tutti i costi, dai tanti cialtroni (in ambiti diversi ma comunicanti) che cercano di rovinarlo, spesso riuscendovi.

CALENDARIO Serie A 2008/09

0 1 1 2 1 1 2 0 1 2

ANDATA 31-8-09

ANDATA 5-10-08

1 1 1 2 1 1 1 1 3 3

0 ATALANTA SIENA 4 CAGLIARI LAZIO 0 CATANIA GENOA 1 CHIEVO REGGINA 1 FIORENTINA JUVE 2 MILAN BOLOGNA 1 ROMA NAPOLI 1 SAMPDORIA INTER 0 TORINO LECCE 1 UDINESE PALERMO

ANDATA 14/9/09

0 2 2 1 2 2 2 3 1 2

1 0 1 0 0 0 1 1 1 0

ANDATA 21-9-09

0 1 1 1 4 2 3 1 1 0

2a GIORNATA BOLOGNA GENOA INTER JUVE LAZIO LECCE NAPOLI PALERMO REGGINA SIENA

ATALANTA MILAN CATANIA UDINESE SAMPDORIA CHIEVO FIORENTINA ROMA TORINO CAGLIARI

3a GIORNATA

1 CAGLIARI JUVE 0 CATANIA ATALANTA 0 FIORENTINA BOLOGNA 1 LECCE SIENA 1 MILAN LAZIO 1 PALERMO GENOA 0 ROMA REGGINA 1 SAMPDORIA CHIEVO 3 TORINO INTER 0 UDINESE NAPOLI

ANDATA 24-9-08

1 0 1 3 1 1 3 2 1 0

1a GIORNATA

0 3 1 1 0 1 0 1 2 0

4a GIORNATA ATALANTA BOLOGNA CHIEVO GENOA INTER JUVE LAZIO NAPOLI REGGINA SIENA

CAGLIARI UDINESE TORINO ROMA LECCE CATANIA FIORENTINA PALERMO MILAN SAMPDORIA

RITORNO 18-1-08

0 4 1 1 0 4 3 0 3 2

1 1 1 0 1 1 0 1 3 3

RITORNO 28-1-09

1 1 2 1 1 1 1 1 0 0

0 1 0 2 3 1 2 2 0 1

RITORNO 1-2-09

3 0 3 2 3 0 2 1 1 2

2 1 1 1 0 1 2 1 1 2

RITORNO 8-2-09

1 0 1 0 3 2 0 1 1 2

0 1 1 3 0 1 1 2 1 2

ANDATA 28-9-08

4 0 0 3 2 1 1 1 1 2

2 0 2 2 1 2 1 1 0 0

ANDATA 19-10-08

3 2 1 3 1 2 3 2 0 0

6a GIORNATA ATALANTA CAGLIARI CHIEVO GENOA INTER JUVE LAZIO REGGINA SIENA UDINESE

1 1 3 0 1 0 0 1 1 1

RITORNO 22-2-09

SAMPDORIA MILAN FIORENTINA NAPOLI BOLOGNA PALERMO LECCE CATANIA ROMA TORINO

7a GIORNATA

8a GIORNATA

1 1 3 2 2 0 3 1 1 1

0 0 1 1 2 2 0 0 0 0

1 1 2 0 1 0 2 2 1 1

RITORNO 1-3-09

0 4 2 1 0 0 1 0 3 0

2 0 0 1 0 2 2 1 3 0

RITORNO 8-3-09

1 ATALANTA MILAN 0 CAGLIARI CHIEVO 0 INTER GENOA 0 JUVE TORINO 1 LAZIO NAPOLI 3 PALERMO FIORENTINA 0 REGGINA LECCE 0 SAMPDORIA BOLOGNA 1 SIENA CATANIA 1 UDINESE ROMA

ANDATA 29-10-08

1 0 1 0 2 1 2 3 2 2

RITORNO 15-2-09

1 BOLOGNA LAZIO 0 CATANIA PALERMO 1 CHIEVO ATALANTA 0 FIORENTINA REGGINA 0 GENOA SIENA 2 LECCE UDINESE 0 MILAN SAMPDORIA 1 NAPOLI JUVE 4 ROMA INTER 1 TORINO CAGLIARI

ANDATA 26-10-08

0 2 0 1 0 1 2 2 1 3

5a GIORNATA

1 BOLOGNA NAPOLI 0 CATANIA CHIEVO 0 FIORENTINA GENOA 0 LECCE CAGLIARI 0 MILAN INTER 0 PALERMO REGGINA 0 ROMA ATALANTA 0 SAMPDORIA JUVE 3 TORINO LAZIO 1 UDINESE SIENA

9a GIORNATA

ANDATA 2-11-08

0 5 2 1 1 3 2 1 1 2

ANDATA 9-11-08

1 2 0 2 4 1 3 1 2 1

RITORNO 15-3-09

2 BOLOGNA JUVE 2 CATANIA UDINESE 2 CHIEVO LAZIO 0 FIORENTINA INTER 1 GENOA CAGLIARI 1 LECCE PALERMO 1 MILAN SIENA 0 NAPOLI REGGINA 0 ROMA SAMPDORIA 1 TORINO ATALANTA

RITORNO 5-4-09

12a GIORNATA

RITORNO 11-4-09

13a GIORNATA

RITORNO 19-4-09

0 0 1 1 1 0 1 0 0 1

14a GIORNATA ATALANTA CAGLIARI CATANIA GENOA INTER JUVE PALERMO ROMA SIENA UDINESE

RITORNO 26-4-09

LAZIO SAMPDORIA LECCE BOLOGNA NAPOLI REGGINA MILAN FIORENTINA TORINO CHIEVO

RITORNO 10-5-09

17a GIORNATA

RITORNO 17-5-09

18a GIORNATA

RITORNO 24-5-09

1 BOLOGNA CHIEVO 2 FIORENTINA LECCE 0 GENOA TORINO 1 INTER CAGLIARI 0 JUVE SIENA 0 NAPOLI CATANIA 2 PALERMO ATALANTA 3 REGGINA LAZIO 2 ROMA MILAN 1 UDINESE SAMPDORIA

ANDATA 18-1-09

3 2 1 2 1 0 1 0 1 0

16a GIORNATA

3 ATALANTA JUVE 1 CAGLIARI REGGINA 2 CATANIA ROMA 1 CHIEVO GENOA 0 LAZIO PALERMO 0 LECCE BOLOGNA 1 MILAN UDINESE 1 SAMPDORIA FIORENTINA 2 SIENA INTER 0 TORINO NAPOLI

ANDATA 11-1-09

1 1 3 1 1 1 3 2 2 1

RITORNO 3-5-09

2 BOLOGNA TORINO 0 FIORENTINA CATANIA 1 GENOA ATALANTA 2 INTER CHIEVO 2 JUVE MILAN 0 NAPOLI LECCE 0 PALERMO SIENA 2 REGGINA SAMPDORIA 2 ROMA CAGLIARI 3 UDINESE LAZIO

ANDATA 21-12-08

1 1 3 0 1 0 5 0 1 1

15a GIORNATA

0 ATALANTA UDINESE 0 CAGLIARI PALERMO 1 CHIEVO ROMA 3 LAZIO INTER 2 LECCE JUVE 0 MILAN CATANIA 0 NAPOLI SIENA 2 REGGINA BOLOGNA 1 SAMPDORIA GENOA 4 TORINO FIORENTINA

ANDATA 14-12-08

5 2 1 4 4 3 2 0 3 3

1 BOLOGNA PALERMO 2 CHIEVO SIENA 2 FIORENTINA UDINESE 0 INTER JUVE 1 LAZIO GENOA 3 LECCE ROMA 2 NAPOLI CAGLIARI 1 REGGINA ATALANTA 0 SAMPDORIA CATANIA 2 TORINO MILAN

ANDATA 30-11-08

2 1 1 1 2 4 3 1 1 0

11a GIORNATA

ANDATA 7-12-08

3 1 0 0 1 1 2 2 0 1

1 ATALANTA NAPOLI 0 CAGLIARI FIORENTINA 2 CATANIA TORINO 1 JUVE GENOA 0 MILAN CHIEVO 2 PALERMO INTER 0 ROMA LAZIO 2 SAMPDORIA LECCE 1 SIENA BOLOGNA 1 UDINESE REGGINA

ANDATA 23-11-08

1 0 4 1 1 0 2 3 3 2

RITORNO 22-3-09

1 BOLOGNA ROMA 1 CATANIA CAGLIARI 2 CHIEVO JUVE 1 FIORENTINA ATALANTA 0 GENOA REGGINA 0 INTER UDINESE 0 LAZIO SIENA 1 LECCE MILAN 0 NAPOLI SAMPDORIA 0 TORINO PALERMO

ANDATA 16-11-08

3 1 3 4 1 0 1 3 1 0

10a GIORNATA

0 ATALANTA LECCE 1 CAGLIARI BOLOGNA 0 JUVE ROMA 0 LAZIO CATANIA 0 MILAN NAPOLI 0 PALERMO CHIEVO 3 REGGINA INTER 0 SAMPDORIA TORINO 0 SIENA FIORENTINA 2 UDINESE GENOA

19a GIORNATA

1 ATALANTA INTER 0 CAGLIARI UDINESE 2 CATANIA BOLOGNA 1 CHIEVO NAPOLI 1 LAZIO JUVE 2 LECCE GENOA 0 MILAN FIORENTINA 2 SAMPDORIA PALERMO 0 SIENA REGGINA 1 TORINO ROMA

RITORNO 31-5-09


ROMA-UDINESE PROBABILI FORMAZIONI ROMA Doni 32 Motta 13 Mexes 5 Panucci 2 Riise 17 Taddei 11 De Rossi 16 Brighi 33 Pizarro 7 Baptista 19 Vucinic 9

UDINESE 22 Handanovic 2 Zapata 13 Coda 19 Felipe 24 Lukovic 88 Inler 21 D'Agostino 20 Asamoah 7 Pepe 83 Floro Flores 10 Di Natale

Spalletti

All.

All. Marino

25 22 21 3 8 24 23

80 Belardi 99 Sala 5 Obodo 15 Isla 18 Zimling 11 Sanchez 9 Ighalo

Artur Tonetto Diamutene Cicinho Aquilani Menez Montella

PROSSIMI TURNI

(15-3-2009) ATALANTA CAGLIARI JUVE INTER LAZIO PALERMO REGGINA SAMPDORIA SIENA UDINESE

TORINO GENOA BOLOGNA FIORENTINA CHIEVO LECCE NAPOLI ROMA MILAN CATANIA

(22-3-2009)

BOLOGNA CATANIA CHIEVO FIORENTINA GENOA INTER LECCE NAPOLI ROMA TORINO

CAGLIARI LAZIO PALERMO SIENA UDINESE REGGINA ATALANTA MILAN JUVE SAMPDORIA

CLASSIFICA INTER JUVENTUS MILAN FIORENTINA GENOA ROMA CAGLIARI LAZIO ATALANTA PALERMO NAPOLI UDINESE CATANIA SAMPDORIA SIENA TORINO BOLOGNA CHIEVO LECCE REGGINA

60 53 48 46 45 44 38 38 36 36 35 34 33 32 28 24 23 23 22 18

’Udinese aveva iniziato bene raggiungendo la vetta della classifica in coabitazione col Napoli, ma nel momento in cui la formazione di Marino ha dovuto cedere il passo alle avversarie più forti la squadra si è bloccata ed è precipitata al dodicesimo posto. Le uniche soddisfazioni sono arrivate dalla Coppa Uefa, trofeo che l’Udinese sta onorando con impegno visto che è rimasta l’unica squadra italiana a non essere stata eliminata. Uscita dal periodo negativo la compagine bianco nera scenderà all’Olimpico per cercare di arginare una Roma che non penserà all’Arsenal, ma che vorrà prendersi tre punti per sperare nel quarto posto dopo lo scippo di domenica sera a Milano. Marino dovrà schierare la formazione migliore, in cui militano tantissimi ex romanisti come Pepe, Ferronetti, e D’Agostino. Quest’ultimo è diventato uno dei punti di forza del 4-33 di Marino insieme al portiere Handanovic, Felipe, Zapata, Inler e i due esterni Di Natale e Quagliarella, che lo scorso anno all’Olimpico realizzò il gol del momentaneo 1-1

L

22

MARCATORI 16 reti: Di Vaio (Bologna)

HANDANOVIC 2

6

19

24

15 reti: Milito (Genoa); Gilardino (Fiorentina)

ZAPATA

CODA

FELIPE

LUKOVIC

14 reti: Ibrahimovic (Inter)

88

4

20

INLER

D'AGOSTINO

ASAMOHA

12 reti: Amauri (Juventus); Di Natale (Udinese); Pato (Milan)

7 10

DI NATALE

6

occhioalnemico

udinese

Essere o non essere una grande squadra?

SABATO 7 MARZO 2009 - STADIO OLIMPICO

PEPE

83

FLORO FLORES

prima del gol vincente di Taddei. Altri giocatori da tenere d’occhio nella ricchissima rosa friulana sono Floro Flores, Tissone, Obodo, Lukovic, e Coda. A meno di colpi di scena, visti gli “aiutoni” ci sono, mancherà Domizzi, appiedato dal giudice sportivo per due giornate dopo l’espulsione rimediata nella gara contro il Torino. Dopo tanti anni di silenzi, causati del passaggio di Spalletti sulle rive del Tevere, sono ripresi i rapporti tra le due società. La pace è stata suggellata dal passaggio in prestito di Motta, capitano dell’under 21 di Casiraghi. Il giovane ha detto che sta vivendo un sogno, e la società giallo rossa ha detto che a fine anno lo acquisterà in comproprietà. Siamo sicuri che tutto ciò avverrà, anche se ci auguriamo che Rosella Sensi faccia un ulteriore sforzo economico acquistando il giocatore a titolo definitivo. Se Motta continuerà a giocare così bene anche l’anno prossimo, infatti, siamo pronti a scommettere che qualche grande squadra possa mettere sul piatto della bilancia tanti soldi per l’altra metà del cartellino.

IL MODULO 4-3-3

7


Foto GILBERTO CARBONARI


paginedistoria

Corri Manuel, corri!!

n quegli anni a Roma divenne il secondo Manuel più famoso della città (il primo era ovviamente Manuel Fantoni, grande caratterizzazione di Angelo Infanti nel film Borotalco di Carlo Verdone, quello che si era imbarcato su un cargo battente bandiera liberiana). Era la stagione 1985-’86, e la Roma viveva i traumi della grande trasformazione impostata da Ericksson. Il tecnico svedese non era ancora il “minestraro” che divenne in seguito, ma seguace di un calcio totale, fatto di zona, pressing altissimo, fuorigioco. Giocato da calciatori solidi e in possesso di corsa. Quantità, più che qualità. E in quel contesto, Gerolin si inseriva alla perfezione. Indifferentemente terzino o mediano, basava proprio sulla corsa e sulla vigoria fisica il suo gioco. Un moto perpetuo, dal rendimento costante e sicuro che si era messo in grande luce nelle stagioni nell’Udinese a fianco di grandi campioni come Zico e Edinho. “La mia prima partita in

I

10

giallorosso fu, grazie ad un delega da parte dell’Udinese, un’amichevole disputata con l’Ajax. Un momento esaltante perché fu l’ultima apparizione di Falcao con la Roma ed io, che non ho

mai avuto una grande dimestichezza col gol, segnai una rete per l’1-1 finale, andando poi a festeggiare sotto la Sud. Superfluo precisare che quelli trascorsi a Roma furono gli anni più importanti della mia carriera di calciatore. Vincemmo per due volte la Coppa Italia e ci togliemmo tanto soddisfazioni. Certo, vi fu il grande rammarico di aver gettato al vento lo scudetto in quella maledetta partita con il

Lecce nell’86. Ancora oggi, a più di venti anni di distanza, non siamo mai riusciti a darci una spiegazione di come riuscimmo a gettare al vento tutto il lavoro fatto durante la stagione”. Nel ’91 per Gerolin arriva il momento del congedo, dopo 193 partite complessive e 9 reti. Appese le scarpe al chiodo, ancora a correre per il Sud America, in cerca di talenti per la sua Udinese e le collaborazioni coi vari Zaccheroni, Guidolin, De Canio e Spalletti, gli valgono la considerazione come uno dei migliori talent scout del calcio italiano. “Se ho un segreto, è quello di andare sempre di persona a vedere il calciatore di talento da scovare, non mi fido di cassette e procuratori vari. Questo mi ha portato a girare il modo, sempre di corsa”. Oggi è il ds del Siena. “E con la Roma c’è sempre una collaborazione fitta, una corsia preferenziale che spero dia i suoi frutti per la mia società, ma che porti risultati anche ai colori giallorossi.

l’avvelenata

Roma-Udinese nel passato

La commedia dell’arte he cos’era la commedia dell’arte? Era la massima espressione teatrale del diciassettesimo secolo, quello della Controriforma: mentalità oscurantista, un’Italia frammentata e in grande decadenza, non poteva che trionfare questo genere di rappresentazione basato sulle maschere (anche all’epoca nessuno ci metteva la faccia) e sul “canovaccio”, una trama appena abbozzata sulla quale si sovrapponeva la recitazione “a braccio” di alcuni istrioni, cioè personaggi dotati di grande capacità d’improvvisazione e variazioni sul tema. Tipo: il canovaccio prevederebbe di parlare, che so, di un rigore fasullo che indirizza una partita importante e invece l’istrione da’ la sua sterzata e la butta sulla prostituzione intellettuale dei giornalisti, sulle defaillances di Roma e Juve e sulla solidarietà da estendere ai prossimi avversari delle due. Agli istrioni non sempre andava bene, nel senso che se le variazioni sul tema erano palesemente delle boiate, dei tentativi di irretire i gonzi, allora volavano i pomodori e altri ortaggi, sul palco. Però c’è una differenza fondamentale, tra oggi ed allora: all’epoca l’istrione si dava in pasto al pubblico e rischiava sull’improvvisa-

C

zione, oggi la sua performances è filtrata dai giornalisti, i quali hanno il potere di trasformare una serie di boiate espresse con piglio nevrotico, oltretutto partenti da un pregiudizio non onesto intellettualmente, in dichiarazioni talmente sensazionali da togliere ogni spazio ali eventi che le hanno precedute. Così il pubblico viene indirizzato, soggiogato, ammansito e magari l’istrione si prende la scena, offrendo se stesso in pasto a chi invece si stava scagliando contro i fatti. In questo paese, fino a che esisterà una certa concezione del potere e del modo di raccontarlo, qualsiasi maschera andrà sempre bene, tanto cis arà sempre qualche giornalista a fare i complimenti a chi la indossa. A differenza di qualche secolo fa, inoltre, noi viviamo un’epoca da Controriforma, senza aver mai avuto una vera riforma: un record, come quelli di Special One.

11


secondomeoggifinisce…

De Rossi , Baptista e Aquilani, per l’Udinese invece Quagliarella” – un pensiero poi su Inter-Roma – “A me più che il gesto di Balotelli, stupisce come è stata gestita la vicenda intera, l’arbitro che parla del colpo d’anca si vede che era in malafede, e se davvero fosse così allora è un incompetente. Riguardo le parole di De Rossi, lui ha detto solo quello che pensa e probabilmente verrà deferito, mentre Mourinho può sempre dire quello che vuole”. Altro giornalista ascoltato è Massimo Caputi, che non si esime dal darci un pronostico di RomaUdinese: “Per me la partita finisce 1 a 0 per la Roma, in gol Vucinic. Le dichiarazioni di Mourinho, non fanno bene al calcio e all’Inter, che così facendo si sta rendendo molto antipatica all’opinione pubblica. Purtroppo all’allenatore nerazzurro è

stato permesso troppo e questo è il risultato”. Per fortuna c’è sempre che riesce a vedere il lato comico delle cose, parliamo di Gianni Ippoliti. “Roma-Udinese? La gente non ci capisce più nulla con gli orari, capace che arrivano li allo stadio e si trovano la Roma che ha già vinto – riguardo Inter-Roma invece – Bhe ci è andata bene…gli hanno dato solo un rigore”. Infine Max Giusti, importante comico romano, fotografa la situazione con poche parole: “La Roma questa volta ha dato una grande lezione di stile. Si dice che Milano sia la città più elegante, in questo caso Roma è stata la capitale dell’eleganza. Roma-Udinese? Spero vinca la Roma, ma ho paura” Gianluca Lengua

Grande successo dell'iniziativa

“GIOVANI ALLO STADIO CON IL RC TEVERE” n occasione di Roma-Siena, il RC Tevere, con gentile concessione dell’A.S. Roma, ha accompagnato allo stadio oltre 50 tifosi under 18 tra i quali alcuni giovanissimi alla prima esperienza allo stadio Olimpico. L’iniziativa, che il RC Tevere persegue da an-

I

le attività sociali e sportive all’interno della tifoseria organizzata e può senza dubbio considerarsi uno dei più attivi Club della famiglia giallorossa. Paolo Barbato Presidente del RC Tevere.

vitadiclub

abato 7 marzo 27^a giornata di campionato di serie A, Roma-Udinese. Dopo Inter-Roma della scorsa settimana, c’è grande amarezza nell’ambiente giallorosso, ma anche tanta voglia di riscatto e vittoria. Lando Fiorini, sempre presente per dire la sua, interpreta a pieno il pensiero di molti tifosi: “Mourinho? Ci ha veramente rotto li cojoni! Imparasse a rispettare il paese in cui vive e che gli dà da mangiare, non deve dare lezioni a nessuno. Come finisce Roma-Udinese? 2 a 0 per la Roma chiaramente. In gol l’elettricista (ndr. Francesco Totti) e Menez”. Forza Roma ha interpellato anche giornalisti importanti, che hanno a cuore le vicende giallorosse, fra questi Paolo Liguori: “ RomaUdinese secondo me finisce…3 a 1 per la Roma. In gol

S

Organizzato dal R.C.Montecitorio-Utr

MARIA SENSI PRESENTA AI TIFOSI MOTTA E DIAMOUTENE artedì scorso si è svolta l’Assemblea del R.C.Montecitorio, affiliato all’UTR, al termine della quale c’è stata una piacevole conviviale che ha visto coe ospiti d’onore la signora Maria Sensi, consigliere AS Roma, ed i giocatori Motta e Diamoutene. Durante la serata il presidente del Club, l’onorevole Paolo Cento è tornato sulle polemiche del post Inter-Roma “La gara di Milano ci ha fatto molto arrabbiare, è ora che a Roma si alzi la testa. Tutta Italia è d’accordo con il fatto che la Roma è stata danneggiata. Il Roma

M

ni, mira a favorire il proselitismo nei confronti della squadra del cuore attraverso anche la partecipazione di giovani tifosi e loro familiari per vivere dal vivo la partita della AS ROMA, tutto ciò per confermare che,... allo stadio si può!!!! Un pulman stipatissimo di giovani e familiari, lotterie e riffe per tutti i partecipanti, una coreografia con palloncini e sciarpe del Club ma soprattutto la gioia di aver visto dal vivo i propri beniamini. Il RC Tevere promotore tra l’altro dell’iniziativa dello sconto negli abbonamenti per gli over 65 prosegue quindi

13


SEA Sanità Emergenza Ambulanze D.R. N. D0664 CERTIFICATO UNI EN ISO 9001/2000 Via Vigna Jacobini, 73 - 00149 Roma www.sanitasea.com - info@sanitasea.com

Club Montecitorio vuole far sentire la vicinanza alla società. Spalletti squalificato? È un fatto gravissimo. Inaccettabile. I tifosi della Roma non si faranno mettere i piedi in testa da nessuno”. Per oggi il R.C.Montecitorio ha aderito all’iniziativa degli altri Roma Club di mettere sugli spalti gloi striscioni capovolti in segno di protesta. La parola è passata poi alla signora Maria Sensi “Non voglio aumentare le polemiche di questi giorni. La partita l’abbiamo vista tutti e sappiamo cosa è

successo. E’ inutile che dicano il contrario”. Poi sulle parole di Mourinho rivolte nei confronti della Roma (“...non vincerà niente”) , la signora Sensi afferma “E’ meglio che aspetti fine maggio per dire certe cose. incrociamo le dita, e speriamo che debba rimangiarsi tutto. Sai che bello...”.Applausi da tutti e poi il via alle foto ricordo e agli autografi ai quali Motta e Diamoutene si sono sottoposti con molto piacere e simpatia. Francesco Mancuso

Questo spazio è riservato a tutti i Fans Club o Gruppi organizzati che vogliano far conoscere la propria esistenza e le loro iniziative. L’indirizzo per mandare testi e foto è: redazione@forzaroma.info

Mirko Vucinic posa insieme a due suoi grandi ammiratori tifosissimi dei colori giallorossi.

Il piccolo Emiliano Lo Russo festeggia i 7 anni con la sua Roma nel cuore

14

I Assistenza Infiermieristica Domiciliare

I Assistenza Clinica Ospedaliera

I Servizio Ambulanze

◆ Somministrazione di terapie endovenose intramuscolari e sottocutanee; ◆ Medicazioni chirurgiche; ◆ Prevenzione e cura delle piaghe da decubito; ◆ Applicazione e gestione cateteri vescicali; ◆ Gestioni stomie; ◆ Clisteri; ◆ Cure igieniche in pazienti immobilizzati; ◆ Rilevazione e gestione parametri vitali; ◆ ECG, telecardiogramma; ◆ Assistenza infiermieristica post operatoria; ◆ Assistenza infiermieristica a pazienti psichiatrici.

◆ Assistenza post operatoria;

◆ Trasporto urbano;

◆ Assistenza malati oncologici; ◆ Assistenza pazienti psichiatrici; ◆ Strumenti per camere operatorie; ◆ Infermieri per terapie intesive;

◆ Extraurbano; ◆ Regionale; ◆ Nazionale; ◆ Internazionale; ◆ Eliambulanze; ◆ Trasporto sangue e organi.

◆ Tecnici di dialisi; ◆ Tecnici di radiologia.

Tel. 06.5580647 • Fax 06.5587303

Lorenzo, grande tifoso giallorosso, sempre presente al seguito della sua Roma, con addosso i colori che ama.


ABBIGLIAMENTO SPORTIVO, CASUAL E CALZATURE

Viale Giustiniano Imperatore 167 Metro San Paolo - tel.: 065417466/9 Viale Leonardo da Vinci 124 - Tel.: 065417488 c/o Centro Commerciale Gran Pavese Viale Cesare Pavese, 100 B I - Tel. 065020530


Forza Roma di Roma-Udinese  

Forza Roma di Roma-Udinese

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you