Page 1

1

T N M agaz i n e

TN Magazine è un supplemento settimanale online alla testata giornalistica TuttoNocerina.com ­ Autorizzazione Tribunale di Nocera Inferiore nr. 633/2011 online dal 7 febbraio 2011 ­ Direttore Responsabile: Luca Esposito. Per info e contatti: http://www.tuttonocerina.com ­ email: info@tuttonocerina.com n. 18 anno 2 del 2 giugno 2013 © Dario Fico ­ 2013

R os s on er i n el l a t a n a d el L a t i n a , m a i vi o l a t a i n c a m pi o n a t o . M a B r u n o e c o m p a g n i vo g l i o n o l ' i m pr e s a !

Per la tua pubblicità su TuttoNocerina.com contatta la Redazione email: info@tuttonocerina.com ­ tel. 389.17.52.078


2

P ri m a p a g i n a

Gara­2 tra Nocerina e Latina per determinare la prima finalista del girone B Allo stadio "Francioni" di Latina i rossoneri cercheranno di difendere l'1­0 maturato nel match d'andata. Si preannuncia una gara infuocata

Dentro o fuori. Zero alternative. Il nelle proprie mani grazie alla secondo atto dei play­off che passibilità di ottenere due risultati spingerà la Nocerina in terra favorevoli su tre. laziale è la prima vera partita decisiva che può concretamente A Latina servirà in ogni caso la cambiare le sorti dell’intera partita perfetta, i pontini in casa stagione. Novanta minuti per non sono mai stati superati e le guadagnarsi l’atto finale di un motivazioni di voler rimediare ai danni dell’andata percorso che vede sono tante. Le come traguardo il "A Latina servirà caratteristiche dei ritorno in una in ogni caso la molossi che categoria persa con scenderanno in troppa amarezza. La partita perfetta, campo dovranno giusta categoria per pontini imbattuti essere una società dalle in casa" concentrazione e grandi ambizioni, per concretezza. una squadra Bisogna restare imponente ma soprattutto per un pubblico che concentrati per tutti e novanta i minuti perché anche una sola rete merita ben altri palcoscenici. potrebbe mettere fine ai giochi E’ stato proprio questo il tema anticipatamente, ma soprattutto concretizzare ogni principale dell’infuocata settimana bisognerà rossonera: il pubblico. Gli singola occasione sfruttando il trio ottocento posti del “Domenico ritrovato Negro­Mazzeo­ Evacuo. Francioni” riservati al settore Sono solo 90 i minuti che ci ospite è una cifra banale rispetto separano dalla finale, i molossi ad una tifoseria che non ha mai sono pronti, il Latina è avvisato.. mancato il suo apporto, neanche di Luciano Adinolfi per la più banale delle partite. L’ennesima beffa arriva dalla mancata concessione della diretta Tv per cui la stragrande maggioranza dei tifosi rossoneri sarà costretto a collegare il proprio cuore a mezzi alternativi. Ma non bisogna deconcentrarsi perché la vera battaglia è quella in campo. Il risultato ottenuto in casa, battendo per la prima volta i pontini in questa stagione, è fonte di ottimismo ed entusiasmo. Il destino dei molossi ora è solo

Spazio

Disponibile

L ' E d i to r i a l e d i TN Magazine Tenere alto battaglia

il

ritmo

della

Comprensibile l'amarezza di quanti, rimasti sprovvisti di tagliando per il match di Latina, non potranno nemmeno parzialmente consolarsi con la diretta televisiva. Ciò posto, piena fiducia nelle Autorità preposte che, non avanzando provvedimento alcuno per la diretta TV, hanno ovviamente assunto l'impegno di assicurare la piena tutela dell'ordine e dell'incolumità pubblica. In uno Stato di diritto non sarebbe potuto essere diversamente. Ai circa 860 cuori molossi, soltanto una minima parte di quanti sarebbero accorsi al "Francioni" di Latina, il compito, che non sarà sicuramente disatteso, di sospingere, con la loro inesauribile e civile energia, la beneamata Nocerina all'approdo della finale di andata per la serie B. Sarà pomeriggio di ardore dalle 15 di quest’oggi, introdotto da una settimana di maltempo generalizzato su tutta la Penisola, con il Latina a dover necessariamente centrare la vittoria con qualsiasi risultato per ribaltare l’1­ 0 patito al "San Francesco". Imbattuta in casa durante la regular season e con uno score di sole 7 reti subite tra le mura amiche, dovrà sicuramente impostare una gara diversa da quella che è stata sette giorni fa nella gara di andata, quando in Campania ha giostrato molto poco in proiezione offensiva e si è sorretta, quasi esclusivamente, sulla coppia centrale difensiva Cottafava­De Giosa, brava a contenere il tridente di mister Auteri, Mazzeo­Evacuo­Negro, e a tenere unita la retroguardia con la linea mediana, affollando gli spazi nel tentativo di congestionare il gioco rossonero. Alla Nocerina basterà non perdere, missione fattibile qualora ripetesse l’intensità della gara di andata. Non proprio esaltante il ruolino di marcia in trasferta per Bruno e compagni; la nostra impressione è che il terzetto avanzato molosso dovrà cercare la conclusione dalla distanza per assestare quel colpo mortifero che, diversamente, difficilmente arriverebbe, stante la notevole capacità in marcatura del quartetto difensivo di mister Sanderra. Vedremo, restiamo sintonizzati. Sono rimaste, a tal uopo, solamente le frequenze radio dell’emittente nazionale che dirameranno qualche flash della contesa dalla terra pontina. Ci arrangeremo con qualche telefonata a qualche amico presente tra i pochi fortunati al Francioni. Ma tant'è. Per dirigenza, staff tecnico, squadra e tifoseria non serve andare alla ricerca di motivazioni, già tremendamente insite allo scoccare di questi play­off: altri 90’ verso la serie B, carica!. di Alessandro Trapanese


3

T N M R ew i n d

La Nocerina fa suo il primo round nella semifinale playoff contro il Latina

La formazione di Auteri tentenna nel primo tempo sprecando molte occasioni poi nella ripresa si fa più convinta e con Baldan trova il gol che vale la vittoria Buona la prima. La Nocerina si aggiudica il primo match play­off, riuscendo ad avere la meglio su un’avversario che si è dimostrato ostico e dalle caratteristiche pregevoli. Pubblico delle grandi occasioni, al San Francesco, per la sfida contro il Latina, valevole per il primo turno delle semifinali play­off di prima divisione. Non si registra il tutto esaurito, ma comunque buona la cornice di pubblico. Si contano almeno 7000 anime rossonere, che incitano i propri beniamini già mezzora prima dell’inizio della gara. Folta la rappresentanza del tifo ospite, arrivati in 500 ed assiepati nel settore ospite, tutti rigorosamente in maglia neroazzurra. Comincia la partita e la Nocerina si dimostra subito aggressiva, passano solo 8 secondi e la palla finisce in rete ad opera di Mazzeo, ma l’arbitro annulla, assegnando un precedente fallo in favore dei molossi. Continua il forcing della Nocerina, al 5’ Corapi, servito ottimamente da Chiosa, spara di poco alto sulla traversa. Pericolo per la Nocerina al 8’ su tiro dalla distanza di Jefferson, De Lucia non trattiene e Barraco da un metro riesce a spararla fuori. La Nocerina sembra intontita, e un minuto dopo concede un fallo al limite dell’area di rigore, ma il tutto si conclude con una facile parata di De Lucia. Brutto fallo al 13’ da parte di Giosa che atterra Mazzeo sulla trequarti, rischiando il giallo. Un minuto dopo i molossi recriminano un rigore, per atterramento di Evacuo, ma l’arbitro non vuole saperne e fischia fallo in favore del Latina. Le squadre cercano di creare gioco, ma si annullano a vicenda con tantissimi falli, che l’arbitro fischia sistematicamente, ma sono anche tanti gli errori in fase di costruzione da ambo i lati. Si arriva cosi al 27’, quando viene atterrato ai trenta metri Corapi, sul pallone ci va Mazzeo che calcia una punizione al bacio, che finisce solo di qualche centimetro fuori a Bindi battuto, sugli spalti si ha l’illusione del goal. Sale in cattedra la Nocerina, ma il Latina continua ad utilizzare il fallo sistematico per annullare gli attacchi rossoneri, l’arbitro sembra aver dimenticato i cartellini gialli nello spogliatoio. Nocerina vicina al goal al 33’ con Maikol Negro, perfetto l’assist di Corapi che involatosi sulla fascia destra serve un buon pallone, che il salentino calcia debolmente tra le braccia di Bindi. Ancora Negro al 37’, su rinvio impreciso della difesa pontina, calcia al volo spedendo di poco alto sulla traversa. Nulla di fatto fino alla fine del primo tempo, quando nei minuti di recupero, due quelli assegnati, l’arbitro ammonisce prima Cottafava e subito dopo De Liguori.

La Nocerina comincia il secondo tempo con il piglio giusto e si porta subito in attacco. Ci prova Negro al 3’ ad impensierire il Latina, con Bindi che para in due tempi dopo un’indecisione della sua difesa. 5’ ancora Nocerina, questa volta è Fabio Mazzeo ad andare vicino al goal, dopo essere stato imbeccato ottimamente da Evacuo, sospetta la trattenuta ai suoi danni,al momento del tiro che si spegne in calcio di fondo. Prova a cambiare le carte in tavola all’11’ mister Auteri, doppio cambio, escono De Liguori e Chiosa in luogo di Daffara e Pepe, passando di fatto dal 4­3­3 al 3­4­ 3. Due minuti dopo mister Sanderra risponde, sostituendo Burrai per Ricciardi. Nocerina pericolosa al 16’ con Negro, che si invola sull’out sinistro e calcia di potenza rasoterra, attento Bindi che para in due tempi. Altra sostituzione per il Latina al 17’ esce uno spento Jefferson per far posto a Danilevicius. Passano 5 minuti e la Nocerina passa in vantaggio, è il 22’ quando Negro subisce fallo sulla trequarti, l’arbitro assegna la punizione ai molossi, sulla palla ci va lo stesso Negro che con un infido rasoterra costringe Bindi ad una corta ribattuta, sulla sfera si fionda l’accorrente Baldan che di piattone insacca. Al 26’ si fa vivo il Latina con Ricciardi che calcia dalla distanza impegnando De Lucia, che para in due tempi. Partita che si incattivisce al 31’ quando per un fallaccio su Corapi, viene ammonito Danilevicius. Le prova tutte mister Sanderra che al 33’ manda in campo Schetter per Barraco, chiedendo più incisività ai suoi. L’ex rossonero ci prova subito con una bomba dai 25 metri, pallone di poco alto sulla traversa con De Lucia sulla traiettoria. Cresce il Latina, ma mister Auteri, prontamente, corre ai ripari al 45’ inserendo Diagouraga al posto di Corapi. Vengono segnalati 5 minuti di recupero, con la Nocerina che li affronta con un più accorto 4­4­2, a turno Mazzeo e Negro ripiegano centrocampo. I minuti di recupero sembrano interminabili, ma alla fine scorrono e la Nocerina guadagna la vittoria.. di Fabio Vicidomini

Il Tabellino NOCERINA­LATINA 1­0 NOCERINA (4­3­3): De Lucia; Garufo, Baldan, Scardina, Chiosa (dal 11’ s.t. Pepe); De Liguori (dal 11’ s.t. Daffara), Bruno, Corapi (dal 45 s.t. Diagouraga) ; Mazzeo, Evacuo, Negro. A disp. Ragni, Andelkovic, Gavilan, Russo. All.: Auteri. LATINA (4­3­3): Bindi; Milani, Cottafava, De Giosa, Bruscagin; Cejas, Burrai (dal 13’ s.t. Ricciardi), Sacilotto; Agodirin, Barraco (dal 33’ s.t. Schetter), Jefferson (dal 17’ s.t. Danilevicius). A disposizione: Ioime, Cafiero, Agius, Gerbo. All.: Sanderra. ARBITRO: Sig.Ghersini di Genova Assistenti:Chiocchi­Bottegoni MARCATORI: Baldan al 23 s.t. AMMONITI: Cottafava (L), De Liguori (N), Sacilotto (L) ANGOLI: 3­5 RECUPERO: 2’ p.t. ; 5’ s.t.

L e P ag el l e De Lucia 5,5 Garufo 6 Baldan 7,5 Scardina 6,5 Chiosa 6 dal 57' Pepe 6,5 Corapi 6,5 dal 90' Diagouraga sv Bruno 6,5 De Liguori 5,5 dal 57' Daffara 6,5 Mazzeo 6,5: Evacuo 6 Negro 6,5 All. Auteri 7 LATINA (4­3­2­1): Bindi 6; Milani 6,5, Cottafava 7,5, De Giosa 6,5, Bruscagnin 6; Sacilotto 6,5, Cejas 5,5, Burrai 5,5 (58' Ricciardi 6); Barraco 5 (78' Schetter SV), Agodirin 6; Jefferson 5 (63' Danilevicius 5). A disp.: Ioime, Cafiero, Agius, Gerbo. All. Sanderra 5.


4

Le Interviste TNM MARCELLO ESPOSITO

L'ex difensore della Nocerina ha vestito entrambe le maglie di Nocerina e Latina. Oggi si racconta ai microfoni di TuttoNocerina.com

La Nocerina dovrà preoccuparsi più di se stessa, ma se gioca...

A Nocera ha trascorso quattro anni Nella parte finale di carriera ha Marcello Esposito, granitico giocato anche a Latina. Che difensore molosso dal '97 al 2001. ambiente è quello laziale? Ricorda con affetto la piazza "Anche Latina è un ambiente caldo, rossonera e in particolare il primo non caldissimo come Nocera. E' anno rossonero: la nuova Nocerina una buona piazza ed ha il suo di Gambardella perse fascino. La Nocerina dovrà sfortunatamente la finale playoff preoccuparsi di se stessa. Se gioca con la Ternana e vide sfumarsi il come all' andata può passare il sogno cadetto dei rossoneri. Meno turno. Quella rossonera è una entusiasmanti i successivi, ma il squadra matura e può andare in calore del tifo rossonero non si finale. Il Latina ha comunque dimentica. In occasione del ritorno un'ottima squadra". playoff con il Latina, sua ex squadra, Come gestirebbe la "Tra Pisa e TuttoNocerina.com gara? l'ha raggiunto al Perugia ho visto "Mi preoccuperei telefono per parlare della mia squadra, del suo passato in meglio il Pisa, mi farei il mio dovere. rossonero e degli Se la Nocerina gioca ha convinto spareggi stessi. da Nocerina non dovrebbe avere maggiormente" Salve Esposito, lei problemi. Poi queste alla Nocerina ha sono partite particolari". trascorso quattro anni. Come ricorda Nocera e la sua Un giudizio sull'altra semifinale.. atmosfera? "Tra Pisa e Perugia ho visto meglio "I primi due sono stati fantastici, il Pisa, mi ha convinto soprattutto il primo. Perdemmo ai maggiormente". playoff con la Ternana. I successivi furono discreti, è normale che ci Cosa si augura per questi siano alti e bassi in un periodo. spareggi? Nocera è una piazza che mi è "Ovviamente mi auguro che alla rimasta nel cuore, quello che ho fine possa salire la Nocerina. Anche visto domenica è il tifo della per come è andata nello scorso Nocerina!" anno". In questi appuntamenti, che lei ha vissuto come raccontava, qual è l'aspetto che conta di più? "Il fisico è fondamentale. La Nocerina da questo punto di vista l'ho vista benissimo, si vede che mister Auteri è bravo. I tre davanti mi sono piaciuti molto, sono bravissimi".

di Giuseppe Di Mauro

Salvatore Marra (foto Ante.Abbate) L'ex difensore della Nocerina ha trscorso quattro stagioni con la Nocerina e una con il Latina

SCHEDA: Marcello Esposito Una vita trascorsa con la maglia della Turris addosso, parliamo di Marcello Esposito, calciatore con il ruolo del difensore, passato anche a Nocera. Proprio nella città principe dell'Agro è rimasto quattro anni, vivendo alti (i primi due) e bassi (gli ultimi due del periodo in rossonero). Nel mezzo, tra il 1995 e il 1997, Marcello ha calcato i campi della vecchia C2 con la maglia del Matera, luogo dove è rimasto e tuttora vive perché legato sentimentalmente. A seguire Giulianova, Latina e Rosetana. Attualmente si diverte a giocare nelle serie minori. di Giuseppe Di Mauro


5

Campionato 2012-13 Risultati e Classifica

Nocerina e Pisa devono difendere il vantaggio dall'assalto di Latina e Perugia. Il Barletta parte col doppio vantaggio, partita della vita per il Sorrento a Prato Campionato Lega Pro 1^ Div.

Campionato Lega Pro 1^ Div.

Campionato Lega Pro 1^ Div.

12­05­2013 ­ 30a giornata

26­05­2013 andata

02­05­2013 ­ ritorno

Avellino Benevento Carrarese Gubbio Paganese Prato Sorrento Viareggio

Pisa Barletta Latina Catanzaro Perugia Andria Bat Nocerina Frosinone

1­2 4­0 0­1 2­4 4­0 3­0 3­0 2­0

PLAY Pisa Nocerina

OFF Perugia Latina

PLAY Sorrento Barletta

OUT Prato Andria Bat

2­1 1­0

PLAY Perugia Latina

1­1 2­0

PLAY Prato Andria Bat

CLASSIFICA MARCATORI (finale)

OFF Pisa Nocerina

­ ­

OUT Sorrento Barletta

­ ­

16 reti: Evacuo (Nocerina) 14 reti: Castaldo [4 rig.] (Avellino) 12 reti: Fioretti [6 rig.] (Catanzaro); Ciofani [1rig.] (Perugia); Galabinov [1 rig.] (Gubbio) 11 reti: Favasuli [10 rig.] (Pisa) 10 reti: Biancolino [5 rig.] (Avellino); Barraco [1 rig.] (Latina); Mazzeo [4 rig.] (Nocerina) 8 reti: Mancosu [4 rig.] (Benevento); Mancuso (Carrarese); Scarpa [3 rig.](Paganese); Politano (Perugia); Napoli [4 rig.] (Prato) 7 reti: Innocenti [2 rig.] (Andria); De Angelis [3 rig.] (Avellino); Dezi [1 rig.] (Barletta); Marotta (4 Cremonese, 3 Benevento); [Benevento]; Belcastro (Carrarese); Jefferson [1 rig.] (Latina); Girardi (Paganese); Perez (Pisa); Giovinco, Magnaghi (Viareggio) NOTE:

Andria Bat 2 pt di penalizzazione; Frosinone, Perugia e Latina 1 pt di penalizzazione;

Paganese­Latina giocata il 28 marzo 2013; 0­3 a tavolino prima concesso e successivamente revocato; Nocerina­Paganese, si è giocata a porte chiuse e campo neutro (Chieti), il ritorno a Pisa. Carrarese­Gubbio si è giocata domenica 30 novembre 2012 Nocerina­Prato si è giocata sabato 26 gennaio 2013.


6

La prossima sfida Semifinale di ritorno playoff

La Nocerina va nella tana del Latina dove i nerazzurri non hanno mai perso e sono stati la miglior difesa del girone con appena 7 gol subiti in campionato

12. Ragni 13. Diagouraga 14. Daffara 15. Gorobsov 16. Corapi 17. Russo N. 18. Pepe All. Auteri

12. Bindi 13. Giallombardo 14. Giacomini 15. Sacilotto 16. Gerbo 17. Schetter 18. Danilevicius All. Sanderra

C a m p i o n a to 2 0 1 2 ­2 0 1 3 (4­3­2­1)

Bu r r a i

K ol a w ol e

N eg r o

(4­3­3)

C h i os a

D e L i g u or i Sc a r d i n a

D e Luc i a

Arbitro: Saia di Palermo (Borzomì­Fraschetti) Domani allo stadio “Francioni” andrà in scena l’ultimo atto tra Nocerina e Latina per stabilire chi sarà tra le due ad approdare alla tanto ambita finale play­off. La squadra allenata da Sanderra dovrà inevitabilmente cercare di fare la partita per recuperare lo svantaggio maturato nel match di andata; per questo ci si aspetta un Latina arrembante e super offensivo che farà di tutto per vincere la gara. Con ogni probabilità ci sarà qualche avvicendamento in alcune zone del campo: in porta al posto di Bindi, autore di una sciagurata prestazione all’andata, potrebbe esserci Raffaele Ioime, sempre titolare in Coppa Italia, fino alla vittoria finale del trofeo. In difesa, la coriacea ed invalicabile coppia centrale De Giosa­ Cottafava sarà al suo posto, lì, al centro, pronta a respingere ogni possibile sortita offensiva dei molossi. Sulle corsie permangono alcuni dubbi: se a sinistra pare scontato l’utilizzo di Giacomini a destra rimane in dubbio il capitano Andrea Milani alle prese con qualche acciacco fisico. Il centrocampo, fulcro della manovra per necessità di modulo, ma soprattutto per la qualità dei singoli giocatori, potrebbe

Br u n o A .

Ba l d a n

Milani

Je ffe r s o n E va c u o

1a Divisione C o t t a f a va

C ej a s

Ba r r a c o

girone B

Io i m e D e Gi os a A gi us

Br u s c a g i n

M a z ze o

P l a y o ff S e m i fi n a l e

C o r a pi

G a r u fo

ore 16.00, domenica 2 giugno 2013

Stadio "Francioni" di Latina

L a ti n a v s N o c e r i n a subire qualche modifica. Infatti il brasiliano “alla tedesca” Sacilotto potrebbe perdere il pass dal primo minuto per cederlo al polivalente, eclettico Ricciardi; il resto del reparto sarà formato dal duo Cejas­Burrai, importanti nella costruzione del gioco e pericolosissimi nelle conclusioni dalla distanza, apparsi però sottotono all’andata e vogliosi di prendersi la rivincita. In avanti Sanderra dovrebbe affidarsi al trio dell’andata Kola­Jefferson­Barraco per cercar di scardinare la retroguardia rossonera. Un tridente perfetto, e che si completa alla perfezione viste le caratteristiche tecnico tattiche di ognuno di loro. Kola sfrutterà la profondità grazie alla sua grande velocità, Jefferson sarà la boa ed il punto di riferimento capace di difender palla per scaricarla sugli esterni e riceverla, poi in area di rigore. Sull’altro versante ci sarà Barraco: tagliente esterno d’attacco, dotato di un gran cambio di passo e se in giornata, elemento devastante per qualunque avversario. Un Latina che giocherà senza dubbio con il coltello tra i denti per conquistare una finale sotto certi aspetti storica.. di Marco Esposito

L ' a r b i tr o

Il ventottenne Paolo Francesco Saia, appartente alla sezione arbitri di Palermo, dirigerà la gara tra Latina e Nocerina. Il fischietto siciliano è al suo quarto anno in Lega Pro, ha, infatti, diretto 70 gare: 47 in I Div. e 23 in II Div.: 29 le gare terminate con il segno 1; 29 terminate con il segno X; 15 quelle con il segno 2. Il signor Saia ha decretato nelle 70 gare arbitrate 22 rigori ed ha estratto 35 volte il cartellino rosso. 2 precedenti con i rososneri 6 con il Latina. Assistenti: Chiocchi­ Bottegoni. (l.e.)


7

L'avversaria LATINA CALCIO

La squadra di mister Sanderra ha ripreso ad essere una squadra compatta e ben motivata dopo il cambio in panchina.

U.S. LATINA CALCIO

Il Latina fa della difesa la sua arma migliore. Ha comunque un ottimo attacco con l'ex Schetter e Danilevicius arrivati nel mercato di gennaio. I pi첫 pericolosi sono Burrai e Barraco. L'ex Sacilotto a centrocampo e Cejas

Una formazione del Latina Calcio

LA ROSA

PORTIERI Bindi Giacomo (1987) Ioime Vincenzo (1987) Forzati Matteo (1995) DIFENSORI Agius Andrei (1986) Casale Vincenzo (1993) Cafiero Claudio (1989) De Giosa Roberto (1981) Giacomini Andrea (1987) Celli Federico (1994) Bruscagin Andrea (1989) Milani Andrea (1980) Cottafava Marcello (1977) Giallombardo Andrea (1980) CENTROCAMPISTI Sacilotto Luis Gabriel (1983) Burrai Salvatore (1987) Cejas Maximiliano R. (1980) Ricciardi Luca (1989) Gerbo Alberto (1989) Bucciarelli Pierpaolo (1994) Addessi Simone (1995) Stufa Daniele (1993) Schetter Antonio (1982) ATTACCANTI Kolawole Agodirin (1983) Angelilli Manuel (1990) Danilevicius Tomas (1978) Barraco Dario (1985) Peressini Gianmarco (1990) Pagliaroli Antonio (1993) Montalto Adriano (1988) Jefferson Andrade S. (1988) Tulli Alessandro (1982) ALLENATORE: Stefano Sanderra (primo allenatore)


Statistiche Nocerina I numeri sui giocatori molossi

Evacuo vince la palma di capocannoniere del girone con 16 reti. Mazzeo è il secondo meglior goleador dei rossoneri con 10 reti.

Foto: Luigi Gasia ­ 2012

L e s ta ti s ti c h e d ei Ro sso n eri Al termine della stagione regolare del campionato di Prima Divisione, girone B, andiamo ad analizzare i numeri della squadra rossonera. Il calciatore con più presenze è il centrocampista Vincenzo De Liguori che ha marcato il cartellino per ben 29 volte, seguito dalla coppia Baldan­ Evacuo con 28 presenze. Chi ha corso di più è però Marco Baldan con 2661 minuti giocati che stacca lo stesso Vincenzo De Liguori con 2583 m.g..Il calciatore più volte sostituito è ancora Vincenzo De Liguori con 12 sostituzioni seguito da Maikol Negro con 11 e Francesco Corapi con 10, mentre il calciatore che è subentrato più volte è Nicola Russo con 11 subentri seguito da Gorobsov con 8. Inoltre i calciatori che sono rimasti più volte in panchina senza essere utilizzati sono i due portieri Giovanni Russo e Riccardo Ragni con 13 presenze in panchina seguiti dal Manuel Lettieri con 12 panchine. Goleador dei molossi è Felice Evacuo con 16 reti, capocannoniere anche del torneo di prima divisione del girone B, seguito da Mazzeo con 10. La media voti migliore è di Alfonso De Lucia con 6,41 di media mentre il miglior fattore di rendimento è detenuto dalla coppia Vincenzo De Liguori­Felice Evacuo con 6.07. di Giuseppe Nocerino

Spazio Disponibile

8


9

La Berretti a TN ROBERTO ZECCOLINI

Il difensore della "Berretti" è una dei migliori del vivaio rososnero. Oggi si racconta ai microfoni di TuttoNocerina.com

Il mio sogno è di esordire in prima squadra con la Nocerina...

Roberto Zeccolini, fin dai tempi in cui “Sì, quest’anno dovrò conseguire la giocava nelle giovanili, era maturità scientifica”. impressionante per le sue capacità di corsa, difatti gioca nel ruolo di terzino E’ difficile conciliare il calcio e lo fluidificante, ed è anche uno dei studio? giocatori della Berretti della Nocerina “Basta essere organizzati e si può ad aver provato un’esperienza fuori sicuramente riuscire a farlo”. regione, nella scorsa stagione al Città di Marino, vicino Roma. Classe 1995, Qual è il tuo sogno calcistico? napoletano, potrebbe tornar utile nella “Il mio sogno è poter esordire in prima prossima stagione anche alla Nocerina squadra con la Nocerina, però poi stessa, ma resta da capire: il salire un po’ più in alto, magari giocare campionato dei giovani molossi è finito con il Napoli che è la solo qualche settimana squadra della mia fa, ma quello della città”. "Miccio è uno dei prima squadra è non migliori allenatori Qual è il calciatore ancora concluso.

che io abbia mai della Nocerina al “Sono cresciuto avuto sia come quale ti ispiri? calcisticamente nel “Nasco come esterno persona che Pigna, una scuola di centrocampo, quindi come tecnico" calcio di Napoli, poi ammiro Garufo. Poi l’anno scorso ho tecnicamente seguo provato a giocare a Marino – ricorda Negro. Nel Napoli cerco di seguire un Zeccolini – e proprio nella passata po’ di più Insigne”. stagione ho giocato negli Allievi d’Elite con il Città di Marino. Mi è capitato di Il rapporto con mister Miccio? fare anche delle amichevoli con la “Miccio è stato un mister fantastico. prima squadra”. Uno dei migliori allenatori che abbia Che bilancio si può tracciare della stagione della Berretti della Nocerina? Purtroppo si è conclusa con l’eliminazione agli spareggi. “Infatti è stato un peccato. Il rammarico c’è, perché l’esperienza alla Nocerina è stata molto bella, e avevamo un gran gruppo. Comunque ci abbiamo messo tutto ciò di cui eravamo capaci, perché alla fine siamo usciti pur avendo segnato e subito 3 gol. Sicuramente potevamo ambire a qualcosa di importante”.

mai avuto, sia come persona sia come tecnico”. Nella prossima stagione dove ti vedi? “Dovrei restare a Nocera, ma penso che a breve parlerò con il responsabile Ussia, perché non si sa ancora se la prossima stagione si farà ancora la Berretti oppure la Primavera”. di Luca Esposito

Salvatore Marra (foto Ante.Abbate)

Nella foto Roberto Zeccolini

L ' An g o l o d el Tifoso molosso Michele: "Gestiti male i biglietti per Latina" Seguo la Nocerina da quando ero piccolo, sono stato sempre vicino ai colori rossoneri, nelle grandi imprese, come la B nel '78, lo spareggio di Ancona, la cavalcata trionfale di due anni fa, cosi come lo sono stato anche nei momenti difficili, della serie D, dei play­out persi contro il Benevento, insomma da sempre sono un tifosissimo, non mi reputo un ultrà, e non sono iscritto a nessun gruppo ma la domenica statene certi, in curva mi trovate, indipendentemente dall'avversario e dalla categoria. Vi scrivo perchè non mi è assolutamente piaciuto come è stata gestita la distribuzione dei biglietti per la gara di ritorno contro il Latina. So che i tagliandi erano molto pochi, ma fare la fila per qualche ora e vedere sfilare davanti a te persone che prendono 15­ 20 biglietti, fa male. Dolore ancor di più acuito dal fatto che i biglietti sono andati esauriti prima che arrivasse il mio turno. Mestamente sono tornato a casa, con la consapevolezza di dover mancare ad un appuntamento clou. Non mi resta che sperare in un'eventuale diretta televisiva, e assistere alla gara da casa o al bar con gli altri amici rimasti senza biglietto. Mi auguro di passare il turno, perchè Perugia e Pisa, hanno degli stadi grandi e sicuramente non si verificheranno questi problemi. Un saluto a tutti voi e forza molossi.. Rubrica a cura di Fabio Vicidomini

Frequenti la scuola?


10

TuttoNocerina.com

Portale d'informazione sulla Nocerina calcio Per la tua pubblicità sul giornalino web o sul portale web: email: info@tuttonocerina.com ­ tel. 389.17.52.078

Iscrizione al Gruppo Fuori Sede Nocera per la stagione 2012­2013. Chiunque voglia far parte del gruppo può scriverci alla seguente email: fuorisedenocera@libero.it oppure compilare il form al seguente indirizzo web: http://www.forzamolossi.it/fuori­sede­nocera/iscriviti/

LA REDAZIONE DI TUTTONOCERINA.COM RICERCA NUOVI COLLABORATORI Per informazioni contatteci alla segiuente email: info@tuttonocerina.com

LA REDAZIONE DI TUTTONOCERINA.COM

DIRETTORE RESPONSABILE: Luca Esposito VICE DIRETTORE: Fabio Vicidomini

REDATTORI: Marco Esposito (Esperto di mercato) Alessandro Trapanese COLLABORATORI: Gerardo Adinolfi Giuseppe Di Mauro Giuseppe Nocerino Luciano Adinolfi Nicolò Schira Andrea Vicidomini Flavio Morrone Vitantonio Iuliano FOTOGRAFO: Dario Fico

AREALEGALE: Avv. Trapanese Alessandro

Per info e contatti: Sito web: http://www.tuttonocerina.com Email: info@tuttonocerina.com Telefono: 389.17.52.078

Spazio Disponibile

Per la tua pubblicità su TuttoNocerina.com contatta la Redazione email: info@tuttonocerina.com ­ tel. 389.17.52.078

Profile for Giuseppe Benevento

Tnm 2013 06 02  

TN MAGAZINE N. 18 Anno 2

Tnm 2013 06 02  

TN MAGAZINE N. 18 Anno 2

Advertisement