Issuu on Google+

ALTERNATIVA Circolo Culturale “P. Borsellino”

Settembre 2011

Newsletter dell’associazione Alleanza per Casoria

Anno VIII - n°7

Dove eravamo rimasti Era una celebre frase con cui un no t o a r t i s t a del l a televisione italiana apriva le proprie trasmissioni: ebbene ci appropriamo della stessa per dare inizio a questa nuova stagione politica. Settembre, mese di transizione che, di solito, apre la strada ad un autunno che, mai come quest’anno, s i pr e an nun ci a politicamente rovente.

transitoria, non ha che l’intento di consentire la conclusione del quinquennio di governo. Certamente nel centro destra  necessaria un pulizia morale che consenta di ridare dignit all’ intero movimento, pi volte offeso da fatti moralmente riprovevoli, che spesso hanno posto le classi dirigenti locali del PDL in cattiva luce. Vo l e n d o , c o m u n q u e , pr escindere da queste valutazioni, che potrebbero apparire eccessivamente bigotte e populiste ma che, in realt, non lo sono affatto e volendo fare invece, il punto della situazione locale, bh la condizione pol i t ic a di cert o non migliora.

Sul piano nazionale si assiste ad un lento quanto inesorabile declino del berlusconismo che, dopo quasi venti anni di gestione del potere, si appresta a lasciare spazio, si spera, ad una nuova classe dirigente, cui spetter  il difficile compito di ridare seriet e dignit ad un centro destra o f f e s o d a q u e s t i o n i Praticamente inesistente personali e fatti che con la l’amministrazione di centro politica poco hanno a che sinistra!!! vedere. Ne i pr i m i 5 m e si di L a b a t t a g l i a p e r l a amministrazione, nessuna leadership nel centro destra iniziativa politica  stata , infatti ed a mio avviso, assunta….inutile ed ovvio solo rinviata. Il dopo ricordare che gli stessi Berlusconi non  ancora risultati afferenti la raccolta iniziato ed oggi, la fase dei rifiuti, sono attribuibili,

senza dubbio alcuno, all’amministrazione precedente che aveva gi innalzata la percentuale di raccolta differenziata dal 4 al 38%, prevedendo, tra l’altra l’eliminazione dei cassonetti della spazzatura a decorrere dal 1 Giugno. Per il resto….il nulla! Orbene, inutile ricordare ai nostri lettori che seri dubbi di legittimit persistono circa la nomina dei dirigenti comunali, considerato che palese appare la violazione del disposto normativo che limitava la possibilit per le amministrazioni di nominare dirigenti esterni dovendo, infatti, indicarli all’interno d el l a s t e s s a m a c c hi na comunale tra coloro in p os s e s s o d ei r e q ui s i t i richiesti. Tali nomine, fatte dal sindaco alla fine del mese di giugno, sono state, tra l’altro, oggetto d i u n a i n t e r r o g a z i on e parlamentare indirizzata al Ministro degli Interni ed a qu el l o de l l a F un zi one Pubblica.

Il corsivo L’impegno statutario di “Alleanza per Casoria” nel l a di f f usi on e s ul territorio della cultura della legalit continua, articolandosi nel tempo con forme sempre diverse, e rivolgendosi alle fasce sociali pi svariate. Da settembre, infatti, partir una nuova iniziativa, rivolta ai nostri interlocutori privilegiati: i giovani. Denominato “Liberiamoci dalle droghe” , il nos tro progetto nasce da una evidente attenzione, nel nostro Paese, al tema della sicure zza, considerata come una delle esigenze primarie dalla collettivit  . La domanda di sicurezza rappresenta senz’altro un problema sentito, a livello nazionale e locale, che trova ampio risalto nei programmi politici e sui media. Secondo una recente indagine del CENSIS, su un campione di 2000 persone, del mezzogiorno Italiano, troviamo la droga al 27, 6% come uno dei principali problemi che preoccupano gli italiani Segue a pag.3

Segue a pag.2

www.alleanzapercasoria.com info@allenzapercasoria.com Siamo presenti anche su facebook e twitter

Tel/fax 0815404666-3899684804 Associazione Culturale Alleanza Per Casoria Circolo P. Borsellino Via T. Tasso, 16 80026 Casoria (Na)


2

ALTERNATIVA

SURREALE Molte volte, troppe, la vita  insolentemente surreale. E la politica si presenta come la sua quintessenza malata. Chiunque faccia politica, soprattutto a destra, prover il nostro stesso disagio, nel guardarsi attorno, e trovarsi di fronte ad uno spettacolo degno del teatro dell’assurdo di Ionesco. Le urne hanno dato alle nostre compagini impegnate n e l l e e l e z i o n i amministrative una sonora sconfitta; la campagna referendaria, poi, ha rincarato la dose. Certo, gran parte delle responsabilit della disfatta sono ascrivibili alla condotta scellerata della classe dirigente del Pdl. Ma chiunque sia cresciuto a pane e politica, come la nostra Comunit, nella sua analisi non pu fermarsi alla superficie di questa constatazione, e meno che

mai all’apparenza che, a fronte della nostra sconfitta, ci sia stata l’affermazione di una opzione politica alternativa alla nostra. Dei militanti, degli operatori politici hanno il dovere di interrogarsi sui reali esiti della nuova stagione della politica, alla luce dell’evolversi della situazione, e chiedersi se non si stia verificando piuttosto quello che accade nella favoletta dello stagno delle rane e del Re Travicello. Rivelando, cos, un esito ben pi drammatico, di quello apparente: pi  che la sconfitta di una parte politica, cio, la sconfitta di tutti. L’ondata di antipolitica, infatti, mentre ha tagliato fuori dalle istituzioni, con l’erba cattiva, anche quella buona, rappresentata da personale politico qualificato, formato da anni

di impegno militante, ha contestualmente affidato responsabilit  enormi a soggetti che, al netto delle loro indiscusse qualit  umane e professionali, si stanno dimostrando del tutto incapaci di governare realt difficili come le nostre. Il peana di vittoria di De Magistris, quell’ “abbiamo scassato!”, rischia di finire per essere un breve ed inequivoco epicedio per la sua Amministrazione, ma soprattutto per la citt che governa. La situazione non  affatto diversa alle nostre latitudini: noi stiamo tenendo alta la vigilanza sulle prodezze che l’amministrazione di Carfora sta realizzando. Quello che per appare di estrema gravit  il clima di narcolessi, che accompagna svarioni amministrativi impressionanti, l’indulgenza con la quale si guarda ad errori marchiani, anche

quando questi danneggiano interessi privati. La macchina della disinformazione deve avere fatto proprio un ottimo lavoro. Ed allora, il dovere di ogni militante, oggi,  quello di strappare il pastorale dalle mani di questi seduttori morali, aprire gli occhi alla gente, a rischio anche di risultare sgradevoli, non assecondare nem meno indirettamente ed incidentalmente la furia antipolitica, che garantisce un brodo di coltura ideale per l’azione dei poteri forti. Questo deve essere il proposi t o, per l ’an no politico che si apre. Dott. Giuseppe Notaro Presidente Circolo Territoriale “G. Meloni” di Azione Giovani-Giovane Italia di Casoria Componente Esecutivo Provinciale Giovane Italia

SEGUE DALLA PRIMA

Dove eravamo rimasti... Tale interrogazion e si aggiunge ad una precedente, indirizzata anch’essa al Ministro degli Interni, riguardante la delibera di convalida degli eletti, oggetto anche di un ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Campania che sar discusso dall’organo giudicante in questo stesso mese di Settembre. Inutile dire che come inizio non  stato certamente dei migliori e non si escludono riflessi importanti sulla stessa tenuta di questa giovane amministrazione

che, seppur composta da tanti giovani consiglieri, non pare essere disposta a t rovarsi in spiacevol i situazioni, anche personali, a causa di errori commessi e voluti da altri al solo fine di implementare la propria sfera di potere. Insomma quello che sta per iniziare appare essere uno di quegli autunni dalle t em per at u r e t ro pi ca l i ; temperature che metteranno a dura prova chi pensava che l’ esclusione di alcuni elementi dal consiglio comunale avrebbe determinato vita facile alla

neonata amministrazione: aveva fatto male i conti! Chi vive la politica per passione non ha alcuna difficolt ad esercitare il proprio ruolo anche dall’esterno delle sedi istituzionali. Continueremo per la nostra strada e senza paura alcuna adempi remo al nost ro dovere di buoni cittadini consapevoli di aver dimostrato di essere stati buoni amministratori. Avv. Luca Scancariello Componente Assemblea Regionale ANCI Campania.

Associazione Culturale Alleanza Per Casoria Circolo P. Borsellino Via T. Tasso, 16 80026 Casoria (Na)


3

ALTERNATIVA

Forum della Gioventù: che i lavori abbiano inizio! Ebbene si: sembra che il Forum Della Gioventù di Casoria possa finalmente cominciare a lavorare e realizzare per i giovani di Casoria. I 25 consiglieri presenti quest’oggi presso la sala consiliare hanno eletto, finalmente, il coordinatore: Pasquale Lucchese, membro di diritto del Forum (rappresentante della nostra associazione), guiderà per i prossimi due anni i lavori del FdG. Con 18 preferenze, è riuscito a prevalere su Emilio Lanzetta, fermatosi a quota 7 preferenze. Con stesso responso preferenziale, la giunta sarà formata da: Nancy Torelli, Alessandro De Benedictis, Assia Di Stadio, Luigi Adimari, Raffaele Nocera e Mauro Porcaro. Il forum nasce da un’idea dell’ex assessore alle politiche giovanili Alfonso Paone, resa realtà dal collega

Giuseppe Notaro. Cinque mesi fa il FdG era già formato dagli attuali 29 membri; in seguito, prima le elezioni comunali, poi qualche capriccio di troppo da parte di qualche membro hanno fatto spostare la nascita effettiva di questa istituzione. Perché Pasquale Lucchese ? A p r e s c i n d e r e dall’appartenenza politica, senza utilizzare frasi già fatte, Pasquale ad oggi rappresenta la giusta guida per il Forum, per spirito e valore. Come detto dal neocoordinatore, a prescindere dalle formazioni venutesi a creare di maggioranza e minoranza, deve esserci l’ impegno comune a lavorare p r o f i c u a m e nt e , s e n z a nascondersi dietro logiche partitico-politiche. Essendo membro del forum, non p os s o c h e a c co da r m i

SEGUE DALLA PRIMA

Il corsivo Il problema dell'uso di sostanze stupefacenti e dell'abuso alcolico tra i giovani investe sicuramente anche il mondo della scuola proprio per le competenze formative ed educative che esso possiede. Non vi  dubbio, infatti, che una delle agenzie educative pi importanti, la scuola, sia in grado di giocare un ruolo decisivo, i nsieme alla famiglia ed alle istituzioni ed amministrazioni, nel fornire opzioni preventive, modelli educativi, informazioni chiare e stili di vita utili a prevenire e contrastare l'uso di sostanze

stupefacenti e l'abuso alcolico. Da qui quindi la necessit di proporre un intervento che ha come obiettivo ultimo la sensibilizzazione di tutta la cittadinanza rispetto alla tematica delle dipendenze patologiche, partendo dal coinvolgimento attivo dei ragazzi frequentanti le scuole del territorio. In tale ot t i ca, “A l l eanza per Casoria” ha stipulato un protocollo di intesa con l’ISIS “Torrente”, una delle realt pi  efficienti nel panorama scolastico del nostro territorio. Saranno gli allievi dell’Istituto a

all’auspicio espresso da Pasquale, nonché dall’assessore Marro. Ma ora sta a noi far divenire il tutto realtà. In questi mesi, ci sono stati vari incontri presso il punto Informagiovani, eppure non è quasi mai stata superata la soglia dei 15 presenti. Questi sono i numeri che ci hanno accompagnati nel periodo pre-elezione. Ora, con il massimo rispetto per gli impegni personali e lavorativi di ogni membro, se il Forum ha vissuto questa situazione di stallo, non posso non muovere qualche critica: agli incontri erano presenti i soliti novedieci (manco a farlo a posta, i nostri sono stati quasi sempre presenti;, poi a turno, con una precisione ammirabile ma poco opportuna, si alternavano gli altri componenti del

forum. Poi, naturalmente, c’erano gli assenti d’obbligo: coloro che hanno disertato anche quest’oggi. E li si va oltre la disponibilità personale. Perch é i loro rispettivi partiti o associazioni non hanno nominato un altro membro per il Forum ? Ma ormai è inutile recriminare. Il primo passo è stato fatto, gli altri mille si faranno se ci sarà la necessaria collaborazione. Dal canto nostro, come abbiamo sempre fatto, presenza, idee e fatti saranno valori da mettere in campo. Ad maiora !!! Cristian Iorio

fruire delle attivit (con formazione di focus group e creazione di una pagina elettronica che abbia come finalit la circolazione di informazioni e la discussione sulle tematiche riguardanti le dipendenze patologiche), condotte da giovani psicologi, e a realizzare un evento finale, previsto per il settembre del 2012 il

progetto ha ricevuto un importante riconoscimento dal Ministro della Giovent, che non solo ha patrocinato l’iniziativa, ma ha anche accordato il suo cofinanziamento. P.Avv. Daniele Mancinelli Pres.te Alleanza Per Casoria

Associazione Culturale Alleanza Per Casoria Circolo P. Borsellino Via T. Tasso, 16 80026 Casoria (Na)


4

ALTERNATIVA

Operazione scuola Quarta candelina per “Operazione Scuola”, quella che abbiamo definita come la “sorella minore” di “ Op er a zi o n e Be f a na ”! Anche quest’anno, infatti, Giovane Italia Casoria “Giorgia Meloni” rinnover l’iniziativa sociale, che replica di fatto le modalit della oramai tradizionale “sorella maggiore”. Come noto, soprattutto ai nostri simpatizzanti, si tratta di una raccolta di materiale scolastico (penne, quaderni, quadernoni, matite, pastelli, etc…), sia attraverso i gazebo, e quindi attraverso l’intervento diretto della cittadinanza, sia attraverso l’aiuto degli sponsor che affiancheranno la nostra avventura, a cui va il nostro pi sentito ringraziamento. Un’iniziativa che nasce dalla nostra ferma convinzione che il valore dell’educazione sia alla base del riscatto di una comunit. Riteniamo, infatti, sacrosanto dovere delle istituzioni fornire a tutti le stesse iniziali possibilit: le diverse attitudini e cap aci t  , e mag ar i l a

meritocrazia, faranno poi le gi uste differenzazi oni . Per quanto superfluo, ci sembra giusto ricordare che come nel caso di “Operazione Befana”, anche per “Operazione Scuola” il nostro impegno non nasce da mero spirito compassionevole, ma da una duplice volont: riappropriarci della funzione civica, che dovrebbe essere l’unica vera natura della politica, anche e soprattutto in un frangente difficile per la militanza in generale, e per la nostra Comunit in particolare; mandare un messaggio forte di riscatto sociale a quanti, vivendo nel disagio, hanno solo la propria libert politica da barattare con vantaggi materiali. La nostra azione come ultimo baluardo, ultima difesa dalla piaga del clientelismo, virus letale del l a vi t a pol i t i ca i n generale, ed in particolare della nostra realt. La nostra speranza, inoltre,  quella di liberare la politica da quel senso di torpore, di indifferenza, che continua

ad accerchiarla. Oltre ai giocattoli dunque, anche penne e quaderni: la scuola, ovvero il primo avamposto dal quale bisognerebbe preparare il riscatto. Una scuola che sappia formare, che sappia fare la giusta e doverosa selezione, una scuola che sappia affiancarsi alla famiglia. La scelta della scuola non  quindi casuale, ma riflette questa nostra convinzione, questo nostro interesse verso l’istituzione scolastica. Mandare un doppio segnale: da un lato la nostra presenza costante e irremovibile, come a dire: “noi nel nostro piccolo ci siamo e ci saremo, e continueremo la nostra lotta”. Dall’altro centrare l’interesse sulla vitale e necessaria importanza della scuola, e come formazione pi strettamente didattica, e come formazione di vita. Forniamo infine le date: i gazebo saranno allestiti in via Marconi, di fronte all’omonima Galleria Commerciale,nelle giornate di Sabato 17 Settembre 2011 dalle ore 11:00 alle

ore 13:30 e Domenica 18 Settembre 2010 dalle ore 11:00 alle ore 13:30. La raccolta proseguir  presso la nostra sede in via Tasso,16 nei giorni: Luned- MartedMercoled 19-20-21 Settembre 2011 dalle ore 19:00 alle ore 20:30 La distribuzione avverr, sempre presso la nostra sede, domenica 25 Settembre 2011 dalle ore 10:30 alle ore 13:00. Dott. Pasquale Lucchese Vice Presidente A.G. - G.I. Casoria Delegato regionale Opes Campania

La Comunità si stringe alla famiglia Buono per la perdita di Giovanni, marito e padre esemplare. Non dimenticheremo mai la grande dignità della sua vita semplice, votata ai valori della famiglia e del lavoro. Noi che abbiamo avuto il privilegio di conoscere le Sue qualità e la Sua forza proprio per il rispetto che gli dobbiamo cercheremo di farne esempio di vita.

Associazione Culturale Alleanza Per Casoria Circolo P. Borsellino Via T. Tasso, 16 80026 Casoria (Na)


Alternativa settembre