Page 43

I TRE COORDINATORI

LA RESPONSABILITÀ

NELLALIBERTÀ ÈLAMIABANDIERA LA CARATURA DI SANDRO BONDI NELLA SCENA POLITICA ITALIANA SI MISURA A PAROLE. PERCHÉ L’ATTUALE MINISTRO AI BENI CULTURALI HA FATTO DEL DIALOGO E DELLA MEDIAZIONE LA PROPRIA CIFRA STILISTICA. Una capacità sviluppata nei cinque anni in cui è stato Coordinatore nazionale di Forza Italia e che prosegue oggi nelle vesti di uno dei tre coordinatori del Pdl DI LORENZO BERARDI esperienza politica individuale matura e si evolve giorno dopo giorno. Ed è dal dialogo, dal confronto, talvolta anche acceso, tanto con i colleghi di partito quanto con gli avversari che si acquisiscono saggezza e accortezza non solo come politici, ma anche come uomini e pensatori. Per Sandro Bondi, i cinque anni trascorsi come Coordinatore nazionale di Forza Italia dal 2003 al 2008 hanno rappresentato una straordinaria opportunità di crescita politica e intellettuale. «Ho imparato – ricorda oggi l’attuale Ministro dei Beni e delle attività culturali – che nel partito e nei confronti degli avversari politici il buon senso è l’arma migliore per trovare un accordo». Un periodo di «formazione incredibile» che ha consentito a Bondi di divenire un interlocutore privilegiato e attendibile, maturando inoltre «un diverso modo di vedere le cose e di approcciarmi alla realtà politica». Pacato e riflessivo, ma nient’affatto timido o rinunciatario nel portare avanti le proprie posizioni, Bondi non ama l’alzarsi dei toni e la chiassosità tipica di alcuni salotti televisivi. Sue caratteristiche sono il paziente ascolto dei pareri e delle opinioni altrui e quella capacità di mediazione innata di chi per cinque anni ha dovuto coordinare l’operato del principale partito italiano, di governo come d’opposizione. Un partito contraddistinto da una leadership carismatica come quella di Silvio Berlusconi che ha rappresentato assieme il valore aggiunto e la stella po-

L’

RAGIONLIBERA • 61

RagionLibera01  

PER ASCOLTARE UN DOPPIOAPPUNTAMENTO SPECIALE ELEZIONI ©olycom DI LORENZO BERARDI LE PROVINCE RAGIONLIBERA • 17 L’ITALIA AL VOTO Saranno 62 l...

Advertisement