Page 149

Mauro Favretto

anni ci siamo specializzati nella produzione di espositori estremamente complessi, per questo tipo di prodotto la presenza dei nuovi plotter è stata fondamentale e ha implementato la capacità produttiva e creativa del nostro ufficio tecnico». Il mercato di riferimento di Plastigrafica comprende i maggiori stampatori del Nord Italia per i quali esegue lavorazioni in conto terzi destinate al mondo dell’occhialeria. «Un altro settore importantissimo per noi, per il quale siamo però fornitori diretti, è quello della scuola. Collaboriamo con le maggiori realtà a livello nazionale nella produzione di copertine ad anelli e cartelline a tre lembi. Inoltre, realizziamo un’ampia gamma di prodotti, tra cui raccoglitori e porta-progetti sempre per scuola e ufficio, cartonati per la legatoria, cofanetti e box da ufficio personalizzati, crowner, cartelli bombati da vetrina. Eseguiamo inoltre accoppiature, fustellazioni, plastificazioni, stampe a caldo su cartonato, verniciature Uv a spot, se-

Un settore importantissimo per noi, per il quale siamo fornitori diretti, è quello degli articoli per la scuola

rigrafiche e normali su qualsiasi materiale. Infine, confezioni a spirale e rubricatura di libri, cataloghi e calendari. La qualità della produzione è garantita a partire dalla scelta delle materie prime e da una struttura produttiva particolarmente attenta al rispetto degli alti standard qualitativi che la nostra azienda si è imposta». La capacità di trovare soluzioni che migliorino l’efficienza produttiva è supportata dalla certificazione Uni En Iso 9001:2008 e dalla certificazione Fsc (Forest Stewardship Council), conseguite entrambe nell’anno 2011. «Per potenziare le nostre competenze abbiamo rilevato la cartotecnica Bieffe, dalla quale è stato inserito nell’organigramma Valter Baldo (socio e attuale responsabile produzione), e acquisito partecipazione nell’azienda serigrafica Silcat. Questo ha incrementato il nostro know how per la lavorazione della carta e l’attenzione al mondo della comunicazione visiva per la realizzazione dei progetti più particolari e creativi. Le prospettive del mercato per il 2012 ci spingono a porci l’obiettivo ambizioso di crescere ancora rispetto all’anno precedente. Siamo convinti che questo periodo di difficoltà possa essere superato soltanto investendo nel miglioramento della struttura commerciale e dell’ufficio tecnico, cioè vuol dire puntare prima di tutto sulla propria azienda, sia dal punto di vista tecnologico che delle risorse umane». VENETO 2012 • DOSSIER • 179

DossVeneto032012  

AGROALIMENTARE............................80 Mario Catania Sergio Marini Franco Manzato Alberto Valente MERCATI ESTERI.........................

Advertisement