Page 145

Giovanni Sella

l’estero. Attualmente le nostre esportazioni si concentrano maggiormente sul mercato europeo ed est europeo, ma stiamo iniziando a riscuotere interesse anche nel mercato asiatico e americano». Quali sono state le principali tappe all’interno del settore dedicato alle macchine per la lavorazione del legno? «Il progresso, nel settore dei cucinieri, è stato dettato da una costante necessità di incrementare i volumi produttivi, riducendo parimenti le tempistiche di lavorazione. In questo senso, nel corso del tempo, abbiamo via via progettato macchine sempre più flessibili e con un’implementazione sempre mag-

Ogni macchina è curata nei particolari e adattata alle necessità del committente, diventando così un pezzo unico altamente personalizzato

giore di componenti informatizzate. Queste per portare le macchine a essere in grado di compiere molteplici operazioni contemporaneamente e riducendo sensibilmente la necessità di gestire il processo produttivo da parte dell’operatore macchina. Inoltre, per quanto riguarda il settore del mobile in generale, abbiamo focalizzato l’attenzione sulla produzione di un centro di lavoro ad alta flessibilità, dedicato alla produzione in tempo reale di piani per cucine, mensole, antine e corpi di mobili. Per quanto riguarda la carpenteria, al momento ci stiamo concentrando maggiormente nello sviluppo di macchine dotate di concetti tecnici sempre più innovativi». Quali sono le macchine più innovative per la carpenteria? ❯❯ VENETO 2012 • DOSSIER • 175

DossVeneto032012  

AGROALIMENTARE............................80 Mario Catania Sergio Marini Franco Manzato Alberto Valente MERCATI ESTERI.........................