Page 86

AGROALIMENTARE

Nuovi sviluppi per l’arte bianca Un lungo lavoro di selezione e analisi della materia prima. Sabrina Dallagiovanna racconta la realtà di un molino storico del piacentino, all’avanguardia su mercati e prodotti. Anche senza glutine Luca Càvera

e il primato per la produzione di grano duro spetta al Meridione italiano, per le farine di grano tenero – con le quali si impastano pizza, pasta fresca e pasticceria – la palma va al Nord. Dal 1832, a Gragnano Trebbiense, in provincia di Piacenza, lavorano le macine del molino Dallagiovanna, realtà storica tramandata di famiglia in famiglia, oggi guidata dalla quinta e sesta generazione che nel 2009 ha iniziato la commercializzazione all’estero. «Attualmente – spiega Sabrina Dallagiovanna, marketing manager della società – esportiamo in diversi paesi europei – Spagna, Francia, Regno Unito, Svezia, Danimarca, Svizzera e Cipro – ed extra europei, come Cile, Giappone, Corea del Sud, Australia. Tuttavia l’export rappresenta ancora solo il 3 per cento del nostro fatturato, ma sono mercati ai quali ci siamo avvicinati da pochi anni – fa eccezione il Regno Unito, in cui abbiamo una partnership da 35 anni con uno dei maggiori produttori europei di coni e cialde per gelato. L’obiettivo è quello raggiungere il 7-8 per cento entro il prossimo biennio e di ampliare la platea dei paesi, includendo America del Nord, Brasile e Cina». Se il mercato di riferimento italiano comprende realtà diverse per dimensione e produzione – si va dal piccolo panificio alla grande industria, passando per le pasticcerie, le pizzerie, i produttori di paste fresche e ripiene –, all’estero vanno soprattutto le farine per pizza e pasta fresca, a sottolineare il riconoscimento del prodotto

S

126 • DOSSIER • EMILIA-ROMAGNA 2013

Sopra, Gianluca Guagneli a Sigep 2013 e, nella pagina accanto, Walter Zanoni a Tuttofood 2013. Due maestri che collaborano con il Molino Dallagiovanna Grv Srl di Gragnano Trebbiense (PC) www.dallagiovanna.it

Dosser092013  
Advertisement