Page 75

Ercole Zurla

Ercole Zurla è titolare insieme a Valter Andalò e Mario Di Benedetto della Valmar di Pontenure (PC) www.valmar.pc.it

struiamo il tutto internamente. Il comparto che ci rende unici è il nostro ufficio tecnico che si occupa della progettazione. In questo modo riusciamo a realizzare un prodotto ad hoc, un articolo di nicchia che risolve i problemi logistici del committente». L’ufficio tecnico di progettazione, presente all’interno di Valmar, dispone di avanzati sistemi di disegno 3D. «L’esperienza pluriennale nel settore della movimentazione, ci permette di offrire molteplici proposte per trovare la migliore soluzione tecnica alle problematiche che si incontrano nel corso della realizzazione del prodotto finale. La produzione viene eseguita per intero all’interno di un’area di nostra proprietà e tra gli obiettivi che abbiamo c’è quello di allargarci ulteriormente». La particolarità del prodotto ha permesso all’azienda di chiudere il 2012 con un fatturato di quattro mln di euro. «Attualmente inoltre stiamo registrando quasi il 30 per cento in più rispetto al 2012». La maggior parte del fatturato è realizzato in Italia mentre l’estero vale il 30 per cento delle entrate totali. «Per quanto riguarda i paesi con i quali collaboriamo, per il 90 per cento lavoriamo in Germania e il restante è un mercato diretto in Svizzera, Austria e Francia. Il mercato interno resta comunque importantissimo; lavoriamo soprattutto con la Elettric 80 di Reggio Emilia per cui forniamo accessori per la presa e per movimentare i pallet». Per quanto riguarda investimenti e ricerca,



Progettiamo e realizziamo articoli per la movimentazione nella logistica, tutti prodotti su misura



l’azienda è costantemente attiva. «Ogni prodotto che vendiamo viene progettato nell’ufficio tecnico aziendale. Per questo all’interno di ogni singolo articolo che realizziamo c’è una ricerca continua, un progresso che non si ferma mai. Tutto ciò comporta investimenti continui per ottimizzare il prodotto e renderlo flessibile. Stiamo anche pensando nel prossimo futuro di registrare un brevetto per un prodotto che ci ha richiesto la Fiat». Valmar si rivolge prevalentemente ai comparti del carrello elevatore e delle navette laser guidate, per cui viene realizzata la parte elevatrice. «Ciò che noi forniamo è solamente l’accessorio, un prodotto talmente specifico che non abbiamo competitor diretti». Oltre alla volontà di ampliare lo stabilimento, per il 2014 Valmar intende puntare su una crescita costante. «Intendiamo mantenerci su un aumento del 10 per cento. Questo è l’obiettivo che ci poniamo e crediamo che possa essere raggiunto visto le grandi richieste che stiamo ricevendo. Abbiamo numerose commesse sia in Italia che all’estero – conclude Zurla - ma è importante non strafare, pianificare bene il lavoro considerando le nostre dimensioni e crescere mano a mano». EMILIA-ROMAGNA 2013 • DOSSIER • 107

Dosser092013  
Advertisement