Page 32

STRATEGIE

Il lusso delle idee Un business globale che porta il saper fare italiano in tutto il mondo puntando sulla qualità dei prodotti, investendo in ricerca di nuove soluzioni e materiali. Alberto Vignatelli spiega la storia della forlivese Luxury Living Group Renata Gualtieri na delle chiavi di successo dell’azienda che ha fondato è stata quella di partire dal territorio di origine, trarne il meglio in termini di abilità e knowhow, saperlo valorizzare per dargli una dimensione internazionale. La sede produttiva è situata nel cuore di uno dei distretti da sempre votati al comparto degli imbottiti. «Produrre le collezioni a Forlì è un elemento aggiuntivo - precisa Alberto Vignatelli, ceo di Luxury Living Group - che esprime il pregio del made in Italy grazie a lavorazioni artigianali di alto profilo. Oggi Luxury Living Group impiega oltre 240 persone, con un fatturato di oltre 74 milioni di

U

38 • DOSSIER • EMILIA-ROMAGNA 2013

euro e, sebbene lavoriamo in prevalenza sui mercati esteri, ritengo che sia fondamentale una presenza diretta sul territorio da cui tutto è iniziato». Per questo a Forlì oltre alla produzione, ci sono tre showroom espositivi, ai quali da pochi mesi si è aggiunto Palazzo Orsi Mangelli. L’ex sede dell’università in corso Diaz è diventata la sede di Luxury Living Group. Come Palazzo Orsi Mangelli prende nuova vita all’insegna del lusso? «Uno dei palazzi più rappresentativi di Forlì è tornato agli antichi splendori, quelli originali del 1600. Luxury Living Group si è fatta carico dell’importante opera di restauro di tutta la struttura che si

Alberto Vignatelli, ceo del gruppo Luxury Living

sviluppa su oltre 3.000 metri quadrati, con interventi a 360 gradi. Dagli affreschi ai pavimenti, a ciascuna decorazione tutto è stato meticolosamente recuperato con cura e maestria. Oggi Palazzo Orsi Mangelli è la sede della direzione generale del gruppo: una location importante che ho fortemente voluto. Uno spazio per i pezzi iconici

Dosser092013