Page 122

BIOMEDICALE

Il biomedicale emiliano guarda ai Bric

«Contrarre ulteriormente la spesa sanitaria per l’acquisto di beni e servizi per l’Italia è impensabile». Maurizio Marfori Savini fa il punto sul settore dei dispositivi medicali, un comparto che rappresenta un pilastro per l’economia dell’Emilia Romagna

l comparto italiano dei dispositivi medici rappresenta il 5,8 per cento del totale della spesa sanitaria e costituisce il terzo mercato in Europa: è composto prevalentemente da imprese di piccole dimensioni, localizzate nel Centro Nord Italia. In modo Marco Tedeschi particolare l’Emilia Romagna è la prima regione italiana per numero di occupati nel settore biomedicale, che rappresenta un pilastro dell’industria della regione con un fatturato pari a circa il 2 per cento del prodotto interno lordo. Cizeta Surgical si trova a San Lazzaro di Savena (BO) «Per quanto riguarda l’evoluzione del disposi- www.cizetasurgical.it tivo medico in generale – spiega il dottor Maurizio Marfori della Cizeta Surgical - in questi ultimi 10-12 anni abbiamo registrato l’avvento della “miniaturizzazione” dei dispositivi affinando le tecniche di chirurgia mini-invasiva. Il nostro settore specifico di riferimento che riguarda essenzialmente la chirurgia maxillo-facciale, non ha visto un’evoluzione tanto in questi termini ma più in generale nelle tecniche chirurgiche che permettono tempi di ricovero più brevi e risultati di guarigione migliori». Cizeta Surgical ha un punto di vista privilegiato sul settore medicale; nasce infatti nel settembre del 2002 per volontà di un gruppo di professionisti del settore dei dispositivi medici. Oggi la Cizeta Surgical è presente nel mercato nazionale e nei maggiori mercati esteri del sud America, dell’Europa e in alcuni paesi medio orientali, producendo e commercializzando una vasta gamma di prodotti specificatamente studiati per la chirurgia maxillo-facciale, odontoiatrica, pre-protesica e neurochirurgica. Per quanto riguarda gli articoli Cizeta Surgical produce otto sistemi modulari di placche e viti in titanio per l’osteosintesi ossea del massiccio cranio–facciale; specifici prodotti dedicati alla ri-

I

190 • DOSSIER • EMILIA-ROMAGNA 2013

Dosser092013