Page 122

Verso un unico grande porto Un investimento di 700 milioni per potenziare e integrare il sistema portuale campano, da cui oggi transita il 50% delle merci provenienti dal Sud Italia: è l’ambizioso progetto regionale che punta soprattutto a Napoli e Salerno. Ne parla l’assessore ai Trasporti, Sergio Vetrella Paola Maruzzi apoli e la Campania sono diventate il baricentro, anche per ragioni geoecononomiche e geopolitiche, di attrazione e discussione del Mediterraneo»: con queste parole il governatore Stefano Caldoro, varando un progetto che dovrà integrare le attività commerciali e quelle turistiche per i porti di Napoli e Salerno, ha richiamato il ruolo strategico del sistema intermodale. Oggi dagli scali campani passano merci per 110 milioni di tonnellate, in praticata il 50% del mercato del Sud, ma «sono previsti complessivamente in-

«N

194 • DOSSIER • CAMPANIA 2011

vestimenti per circa 700 milioni di euro – spiega l’assessore ai Trasporti Sergio Vetrella – in modo da potenziare l’infrastruttura portuale», un’operazione che secondo il presidente Caldoro comporterebbe 40mila posti lavoro. Assessore, da dove provengono questi fondi e a cosa serviranno? «Su un totale di 700 milioni, circa 200 deriveranno dalla legge obiettivo, grazie all’intesa generale quadro sulle infrastrutture che firmeremo a giorni con il governo per realizzare importanti opere, tra le quali l’adeguamento e il potenziamento dei collegamenti stra-

dali e ferroviari dei porti di Napoli e Salerno e degli interporti di Nola, Marcianise-Maddaloni e Battipaglia; gli altri 500 milioni provengono dai nuovi fondi Por Campania 20072013, per i quali abbiamo in corso di valutazione da parte dell’Unione europea due grandi progetti per il sistema logistico integrato dei porti di Napoli e Salerno». In ambito europeo si parla da anni di “autostrade del mare”, cioè di trasferire parte del trasporto su gomma verso i corridoi marini: in tal senso il sistema portuale campano dal 2001 al 2004 ha incrementato il volume dei

Dossier Campania 10 2011  

dossier campania

Advertisement