Page 255

Egidio Biffi

Lo specialista odontoiatra avvalendosi di manufatti protesici, come corone e faccette in ceramica, ridarà al paziente la funzione occlusale ottimale

riallineare i denti e a ristabilire nuovi piani occlusali per consentire allo specialista maxillo facciale di riportare la parte scheletrica in posizione adeguata per la risoluzione del caso. Infine, lo specialista odontoiatra avvalendosi di manufatti protesici, come ad esempio corone e faccette in ceramica, ridarà al paziente la funzione occlusale ottimale e finalmente un nuovo sorriso. È importante sottolineare, inoltre, come

dopo la terapia, grazie ad una nuova estetica del viso, il paziente acquisisca maggior sicurezza e autostima influenzandone positivamente le relazioni sociali». Si tratta di terapie molto costose? «Sono terapie costose perché lunghe e complesse, non è possibile offrire determinati risultati con le cifre “low cost” che oggi si sentono sul mercato. Il mio obiettivo è di puntare alla miglior soluzione funzionale ed estetica». Tra i pazienti, quali sono i casi d’intervento più diffusi? «Il nostro ambulatorio si occupa di tutto, dalla conservativa al parodonto, dalle terapie per i bambini all’implantologia. Seguiamo con grande interesse la parte estetica perché riteniamo sia importante e manteniamo strette collaborazioni con la maxillo che spaziano oltre l’odontoiatria». Quali sono le novità in campo odontoiatrico? «C’è stata un’evoluzione nel campo degli impianti con l’utilizzo di impianti zigomatici, da prima utilizzati esclusivamente su pazienti oncologici ora anche per persone che hanno particolari carenze d’osso. Sono interventi che richiedono un ricovero e l’utilizzo di una sala operatoria presso strutture adeguate, si ottengono ottimi risultati». LOMBARDIA 2012 • DOSSIER • 317

DLombardia122012  
DLombardia122012  
Advertisement