Page 111

Paolo Maria Rossin

la protezione Nucleare, biologica e chimica (Nbc), l’azienda è approdata alla protezione Nucleare biologica chimica radiologica (Nbcr) e alla linea dedicata ai cosiddetti Chemical Warfare Agents, indumenti che proteggono dalla contaminazione degli agenti utilizzati nella guerra chimica. Ma la ricerca di soluzioni sempre più sicure e innovative, non si ferma. Dopo il lancio sul mercato di un tape protettivo adesivo: «Stiamo continuando il lavoro, – spiega il procuratore speciale – iniziato da alcuni mesi, per sviluppare una nuova generazione di materiali ancora più polifunzionali e protettivi, adattabili alle esigenze dei committenti. L’attività di ricerca portata avanti dal nostro reparto R&S si avvale della collaborazione di enti specializzati e laboratori di analisi, che sottopongono i nostri prodotti a test e prove finalizzati alla certificazione dei materiali e delle proprietà dei nostri indumenti. Per quanto riguarda il budget, non ne abbiamo uno fisso. Questo perché la ricerca costante di nuove soluzioni da proporre al mercato rappresenta il perno attorno al quale verte la nostra attività. Lo sviluppo dei materiali e la progettazione, sono, infatti, strettamente connessi alla nostra produzione. L’elaborazione del materiale è per la maggior parte a nostro appannaggio: si tratta di un

impegno considerevole ed è la giusta combinazione di vari polimeri che fa sì che si ottenga un effetto barriera ai diversi agenti nocivi». Un altro investimento, ha riguardato l’impianto fotovoltaico di cui l’azienda si è dotata per produrre energia green. Tale strategia si allinea alla logica su cui la Indutex basa la propria attività; una logica che, malgrado le prospettive, consente alla società di guardare con fiducia al 2013. «Quello che ci prefiggiamo – afferma Rossin – è cercare di mantenere il trend positivo, in linea per quest’anno a quello del 2011 in cui, dopo anni difficili, abbiamo registrato un aumento di fatturato. Per il 2013, intendiamo consolidare tale andamento e le nostre quote di mercato. Inoltre, stiamo riponendo molta attenzione ai paesi emergenti, in quanto potrebbero fornirci importanti occasioni per implementare il nostro business». LOMBARDIA 2012 • DOSSIER • 131

DLombardia122012  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you