Page 102

TECNOLOGIE

L’Europa, un polo per l’elettronica Sviluppare high tech in Europa anziché in Estremo Oriente comporta vantaggi per i clienti in termini di time to market. Stefano Bisio spiega come contribuire alla ripresa del Vecchio continente Valeria Garuti

Stefano Bisio, general manager di Data Modul Italia di Milano Nella pagina accanto, laboratorio produttivo dei display LCD www.data-modul.com

120 • DOSSIER • LOMBARDIA 2012

nvestire in personale specializzato, macchinari, strutture e spazi adeguati al fine di produrre alta tecnologia in Europa anziché in Cina e Giappone. Questo comporta notevoli benefici per gli acquirenti in termini di rapidità di risposte, qualità assicurata e supporto in tempo reale. «Diminuisce notevolmente il tempo che intercorre dell’ideazione di un prodotto alla sua effettiva commercializzazione», afferma Stefano Bisio, general manager dell’azienda milanese nata nel 2007, specializzata in soluzioni di visualizzazione, soluzioni integrate embedded e nella produzione di display LCD, Data Modul Italia. A quali progetti state lavorando in questo momento? «Il completo ciclo produttivo collocato in Germania assicura un’elevata qualità e risposte rapide, a prezzi interessanti. Una combinazione che si sta rivelando vincente. Il controllo diretto in Europa, rispetto alla gestione di filiali in Asia, garantisce un supporto tecnico migliore e tempi più rapidi. A questo proposito gli spazi delle nostre tre fabbriche a nord della Baviera sono stati riorganizzati per consentirci di gestire al meglio la produzione di nuovi metodi di visualizzazione. Mi riferisco ai touch screen chiamati “multitouch”, già noti per il notevole impiego nei Tablet e smart phone. Oggi questi particolari schermi sono sempre più richiesti per impieghi professionali e industriali. Vengono utilizzati per esempio nei pannelli operatori uomo-macchina e anche nei pannelli comandi dei forni per le cucine di nuova generazione. La nostra azienda è tra i primi produttori mondiali di schermi industriali di questo genere impiegati in aziende Europee». Quanto investite in termini di innovazione e ricerca e sviluppo?

I

DLombardia122012  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you