Page 99

Sezione 2: Gli aspetti ambientali legati all'attività erogativa

ambientali: l’efficienza energetica degli edifici e il miglioramento degli impianti di illuminazione pubblica. 32 milioni di euro saranno destinati all’efficienza energetica di 646 edifici tra scuole, immobili destinati allo sport, uffici amministrativi e servizi culturali e sociali (di cui 536 in provincia di Padova e 110 in provincia di Rovigo), mentre 28,4 milioni di euro al miglioramento degli impianti di illuminazione pubblica, per un’estensione di oltre 1.045 km e 100.980 punti luce. La Commissione Europea ha deliberato inoltre un finanziamento a fondo perduto di 2 milioni di euro circa, che copre il 90% delle spese di assistenza tecnica. • Attivamente: iniziative per l’educazione all’ambiente e al risparmio energetico Ogni anno, all’interno del progetto proprio Attivamente, la Fondazione propone alle scuole di ogni ordine e grado delle province di Padova e Rovigo una serie di attività didattiche che riguardano temi di attualità. Tra le 28 proposte didattiche per l’anno scolastico 2013-2014, 4 toccano direttamente i temi dell’ambiente, del risparmio energetico e del riciclo: •

“Scoprimondo”: iniziativa di educazione all’interculturalità e alla solidarietà che attraverso la scoperta delle culture, dei giochi e delle abitudini dei bambini che vivono nei paesi più poveri del mondo, consente ai bambini di riflettere criticamente sui modelli di consumo dominanti e sull’importanza di evitare gli sprechi; “Vedo, tocco… imparo”: in alcune tra le numerose attività di educazione scientifica da scegliere i bambini vengono coinvolti in percorsi di scoperta dei concetti di energie sostenibili e consumo energetico responsabile, di biodiversità e di funzionamento degli ecosistemi; "Incontri nella natura": visite naturalistiche nel territorio di Padova e Rovigo (Giardino Botanico Litoraneo del Veneto a Rosolina Mare (RO), Abbazia di Praglia a Teolo (PD), Parco Regionale Veneto del Delta del Po) finalizzate a coinvolgere i ragazzi in attività didattico-sensoriali attraverso cui scoprire come leggere e comprendere l’evoluzione del territorio, la biodiversità, le specie vegetali e le loro proprietà officinali; “Identità, ambienti, paesaggi per vivere il territorio”: attività di approfondimento sul tema della protezione del territorio, per consentire agli studenti di avvicinarsi al sistema di norme che riguardano

la tutela del patrimonio ambientale e di sviluppare capacità critiche riguardo al problema dell’identità territoriale ed ambientale; •

"RiCifò: che musica!!!": laboratori-spettacolo di educazione musicale e all’espressività basati sulla responsabilità ambientale. Partendo dai temi del riuso e riciclo di materiali comuni viene portato in scena uno spettacolo di cui diventano protagonisti anche i bambini, che usando il loro corpo e la loro voce sono guidati in azioni di auto-espressione oltre che ad apprendere la manipolazione di materiali di riciclo per renderli adatti ad un utilizzo musicale.

• Progetto Culturalmente 2013 Nel 2013 è stata promossa la seconda edizione di questo bando, finalizzato alla crescita ed alla valorizzazione di giovani artisti (massimo 35 anni di età) attraverso la promozione di progetti, spettacoli e azioni che abbiano un impatto su problematiche di particolare attualità per il territorio di riferimento, quali la tutela ambientale e la riqualificazione degli spazi urbani e suburbani [A www.fondazionecariparo.it/bandi A Progetti approfonditi 2013 A video su www.youtube. com/fondcariparo]. Tra i 25 progetti selezionati, 8 in particolare si concentrano su tematiche ambientali: •

Circolo ON STAGE – “Un giardino in città”: creazione di un Giardino Botanico nella città di Monselice, pensato e realizzato dagli artisti e giovani del territorio, con corsi di botanica e fotografia, che sarà anche teatro di eventi musicali, di danza, e di proiezioni di video sui Colli Euganei;

Associazione Khorakhanè – “Seminiamo l’arte in giardino”: recupero di un’ex vivaio abbandonato di circa 5.000 mq, con ampio terreno coltivabile, per creare un ambiente che funga da punto di ritrovo per la realizzazione di progetti che uniscano arte e natura, installazioni e manifestazioni artistiche e colture orticole, floricole ed ornamentali;

Associazione La Mente Comune – “Refuture”: realizzazione di laboratori di ciclomeccanica attraverso il riutilizzo di materiali di scarto e creazione di spazi per l’autoriparazione delle biciclette, con coinvolgimento e inserimento di persone in difficoltà;

Associazione Amici della Bici di Rovigo – “Cicli d’arte”: ciclo di eventi promozionali di natura culturale e campagna di comunicazione ambientale

89

Bilancio Sociale 2013  
Bilancio Sociale 2013  

Documento di rendicontazione economica, sociale e ambientale della Fondazione

Advertisement