Page 82

Bilancio Sociale 2013 Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

Capitolo 3 Attività Erogativa

Dottorato di Ricerca. Attualmente sono 2.300 gli studenti iscritti ai corsi che si svolgono a Rovigo. L’Ateneo di Padova è stato destinatario di un sostegno per la prosecuzione del progetto T.I.M.E. – Top Industrial Managers of Europe (115.500 euro), il cui obiettivo è quello di realizzare percorsi formativi di eccellenza per tecnici e dirigenti industriali preparandoli a svolgere le loro attività a livello europeo ed internazionale. Il Progetto, rinnovato per gli Anni Accademici 2012-2013 e 2013-2014, consente a 21 studenti iscritti ad un corso di Laurea in Ingegneria presso l’Università di Padova di conseguire un doppio titolo di laurea di secondo livello attraverso una permanenza all’estero della durata di un biennio presso alcune tra le migliori scuole di Ingegneria europee. Il primo anno di permanenza all’estero sarà sostenuto tramite contributi del programma L.L.P./Erasmus, mentre i contributi della Fondazione consentiranno la permanenza all’estero degli studenti durante il secondo anno. Una particolare attenzione è stata poi riservata a quegli interventi in grado di favorire un maggior collegamento tra percorsi formativi e attività lavorative. Nello specifico, sono stati rinnovati gli stanziamenti a favore dell’Istituto Veneto per i Beni Culturali di Venezia per la realizzazione di un cantiere scuola per la formazione di collaboratori restauratori per i beni culturali, allestito presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie a Padova (80.000 euro), ed a favore della Camera di Commercio di Rovigo per la prosecuzione del Progetto Start Up [A Progetti approfonditi 2013], promosso da Polesine Innovazione (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Rovigo) al fine di diffondere la cultura d’impresa tra i giovani del territorio, e di dare la possibilità agli interessati di creare una propria impresa mettendo a disposizione dei servizi.

ALTRI PROGETTI E INTERVENTI DI PARTICOLARE RILIEVO PER LA CRESCITA E FORMAZIONE GIOVANILE

È stato assunto infine un importante impegno a valere sulle disponibilità 2014 e 2015 per il sostegno alla Scuola Galileiana di Studi Superiori dell’Università degli Studi di Padova (complessivi 2.000.000 euro), che contribuirà allo svolgimento delle attività previste per il quinquennio 2014-2015/2018-2019. La Scuola Galileiana, nata dalla collaborazione tra l'Ateneo di Padova e la Scuola Normale di Pisa e sostenuta sin dall’inizio dalla Fondazione, è aperta agli studenti di tutte le Facoltà dell'Università di Padova e offre un percorso di eccellenza che comprende laurea triennale e laurea magistrale, seminari e corsi integrativi tenuti da docenti di prestigio internazionale, professori e tutori dedicati a speciali attività di formazione e orientamento.

72

Da sempre la Fondazione dedica una particolare attenzione alla formazione sportiva, considerandola un elemento fondamentale per un’appropriata crescita di bambini e ragazzi, sostenendo sia la realizzazione di spazi destinati allo sport, sia la pratica di attività sportive giovanili [A Progetti approfonditi 2013]. Il Progetto Palestre, ideato nel 1997, ha visto la realizzazione di 6 palazzetti dello sport nelle province di Padova e Rovigo per fornire risposte concrete alla carenza di strutture. Per la progettazione degli impianti sono stati coinvolti giovani professionisti (architetti e ingegneri di età non superiore ai 40 anni), favorendo l’occupazione giovanile. Quattro impianti sono già operativi: Monselice (PD), Porto Viro (RO), Correzzola (PD) e Trecenta (RO), mentre è in costruzione l’impianto di Borgoricco (PD) e la struttura di Villadose (RO) è in fase di appalto. Nel corso dell’esercizio è stato approvato anche il sostegno alle attività sportive giovanili che si svolgono nelle strutture già realizzate di Monselice, Porto Viro, Correzzola e Trecenta, per un ammontare di 240.000 euro.

Bilancio Sociale 2013  
Bilancio Sociale 2013  

Documento di rendicontazione economica, sociale e ambientale della Fondazione

Advertisement