/04_XIV_RapportoIEM_abbamonte

Page 1

Un modello di business sostenibile per Internet Giuseppe Abbamonte Head of Policy Development Unit Electronic Communications DG Information Society Commissione Europea


Internet oggi

• L’apertura e la facile accessibilità di Internet sono alla base dell’eccezionale processo di innovazione • L’indipendenza dei servizi dalle reti riduce le barriere all’ingresso di fornitori di servizi e contenuti • Tale fenomeno minaccia le attivita’ caratteristiche degli operatori di rete ••• 2


Alcuni anni fa questi marchi non esistevano

••• 3


L’esplosione del traffico Internet • La ricerca Cisco Visual Networking Index prevede che entro il 2015 il traffico Internet crescerà esponenzialmente. Il traffico mobile aumenterà anche più del fisso (107% all’anno rispetto a 35%) ••• 4


I contenuti video sono il driver della crescita • Video over the internet • Catch up TV • Live TV • Video on Demand ••• 5


La capacità della rete • La crescita del traffico richiede nuovi investimenti per potenziare le reti di accesso esistenti • La crescita del traffico richiede anche investimenti in reti ad alta velocità?

••• 6


L’attuale catena del valore è sostenibile? Fornitori di accesso

Fornitori di connettività

OTTs

••• 7


Non c’è accordo su come possa cambiare

• Nuove fonti di ricavo devono finanziare i crescenti investimenti necessari a fronteggiare la domanda • Nessun accordo tra operatori di rete, transit providers e over the top su come ciò andrebbe fatto • Studio di AT Kearney del 2011 ••• 8


Alternative proposte da AT Kearney (1) • Modifica dei prezzi retail – Da tariffe flat a tariffe trafficbased – Il principale problema è la disponibilità a pagare prezzi più alti da parte dei consumatori

••• 9


Alternative proposte da AT Kearney (2) • Tariffe traffic-based per tutto il traffico – Tariffe di terminazione pagate dai fornitori di contenuti agli operatori di rete

••• 10


Alternative proposte da AT Kearney (3) • Più elevata qualità del servizio sulla rete Internet pubblica – Gli operatori di rete offrono servizi differenziati ai fornitori di servizi online e possono discriminare il traffico

••• 11


Alternative proposte da AT Kearney (4) • Maggiore qualità del servizio basata su according bilaterali – Offerta di servizi managed ai fornitori di contenuti – es. per IPTV o Video on Demand

••• 12


Il quadro delle comunicazioni elettroniche • Le ANR devono promuovere la capacità degli utenti finali di accedere ad informazioni e distribuirle o utilizzare applicazioni e servizi di loro scelta. Art. 8 della Direttiva Quadro • Trasparenza – Art. 20 e 21 della Direttiva Servizio Universale • Le ANR possono prescrivere qualità di servizio minime – Art. 22(3) DSU • Concorrenza – Applicazione del diritto della concorrenza ••• 13


L’attività della Commissione europea sulla neutralità della rete • La Commissione insieme con il Consiglio dei regolatori europei (BEREC) sta conducendo un’indagine sulla neutralità della rete, affrontando temi quali la trasparenza e la gestione del traffico. La Commissione presenterà i risultati nel 2012

••• 14


Neutralità della rete

• Il dibattito sulla sostenibilità e sul futuro del modello Internet non è affatto chiuso • La Commissione europea sottolinea l’importanza di mantenere la rete Internet aperta • La Commissione è favorevole allo sviluppo di modelli di business innovativi a differenti livelli della catena del valore parallelamente al mantenimento di una robusta rete Internet best-effort disponibile per tutti ••• 15


Grazie per l’attenzione

••• 16


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.