Page 1

ANNO XV

Numero 2

APRILE 2016

BIMENSILE DELLE RESIDENZE GIUBILEO

L’occhial e


“Due cose portano alla follia: l’amore e la sua mancanza.” Alda Merini

2


Sommario Informazioni Utili Orari

pag. 1/2

Buon Compleanno Festeggiati di FEBBRAIO - MARZO pag. 3/4 Concerti e danze Rapsody dance Danze di primavera “Cantare suonando”

pag. 5 pag. 6 pag. 7

Eventi Colonna sonora del Civitas vitae

pag. 8

Una bella cosa Tanti auguri signora Giuseppina

pag. 9

L’angolo letterario A tutte le donne di Alda Merini

pag. 10

Il mestolo d’argento Pasta asparagi e ricotta

pag.11


Dr. Malatesta

lunedì Informazioni ORARI martedì BAR: tutti i giorni mercoledì giovedì Mattino dalle ore 9.30 alle ore 11.45 venerdì Pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 18.15 sabato

08.00-12.00 Utili12.00 - 15.00 08.00-11.00 14.00-17.00 12.00-15.00 08.00-10.00

N.B. Al fine di evitare inutili e spiacevoli attese, si invitano i sigg. parenti che volessero PARRUCCHIERE E congiunto BARBIERE contattare il medico del proprio , a compilare l’apposito modulo presso il centralino. Ciò garantirà un celere e sicuro contatto con il medico. Dott. Malatesta

Buon compleanno a…

Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì Dalle ore 13.30 alle ore 18.00 PSICOLOGA:

D.ssa Minervini

dal lunedì al venerdì

PEDICURE

dalle ore 9.30 alle ore 12.00

COMPLEANNI DEL MESE Mercoledì dalle ore 9.00 – 12:00 alle ore 13.00 – 17:00 S. MESSE

FEBBRAIO Tutti i giorni Santa Messa:

DI MEDICI Dr. Crea

Lunedì Mar-mer-ven Domenica Santa Messa: Giov - sab

8:00 17:00

9.30-12.3 0 14.30-17.30 10:30 10.00- 13.00

17:00

N.B. AlAdorazione fine di evitare inutili : e spiacevoli attese, si invitano i sigg. parenti che volessero contattare il medico del proprio congiunto , a compilare l’apposito modulo presso il centralino.

( mercoledì/ venerdì/domenica) 15:00 / 17:00

Alpron Lina Ciò garantirà un celere e sicuro contatto con il medico crea Bertocco Amalia

.

Santa messa al Giubileo (solo venerdì) 10:30 Contri Mylena

Dr. Maraglino

18Dott. 18 28

lunedì 15.00 -18.00 Indirizzo del sito della Fondazione Opera Immacolata martedì 11.00Concezione: - 14.30 http://www.oiconlus.it mercoledì 11.00 - 14.30 oppure: giovedì 15.00 - 17.30 http://community.oiconlus.it venerdì 11.00 -14.30


Michelon Lidia Pizzo Maria Spolaor Valli’ Strada Bianca Trovò Linda

16 03 13 02 04

Compleanni del mese di MARZO

Bergo Maria Campello Presede Cuonzo Franca

27 16 17


Daniele Giuseppina De Lazzari Cinzia Giacobbe Giuseppa Lucia Manara Ines Marafon Giuseppe Rampazzo Piera Salmaso Giuseppe Schnies Edith Sedusi Gino Spettoli Roberto Volpato Giovannina

25 30 19 26 18 27 19 11 06 16 11

CONCERTI E DANZE Rapsody dance Domenica 28 febbraio abbiamo avuto il piacere di ospitare la scuola di ballo “Rapsody dance”. Già nostri ospiti, il gruppo di valenti ballerini veramente molto bravi, si è esibito presso il salone delle feste della nostra Residenza alternando balli latinoamericani con quelli da sala. Molti sono stati gli ospiti e i familiari che hanno partecipato alla manifestazione attratti da un pomeriggio davvero incantevole: abiti eleganti e impeccabili coreografie hanno fatto da contorno ad una professionalità dei


ballerini che si sono dimostrati fin da subito simpatici e coinvolgenti e non ultimo generosi nell’averci proposto uno spettacolo difficile da dimenticare. Speriamo rivederli presto … sarebbe davvero un gradito regalo!!

Danze di primavera Piacevole ritorno lunedì’ 21 marzo presso la nostra struttura del gruppo danzante formato da signore dell’associazione di volontariato dell’UPEL (Università Per l’Età Libera). Anche quest’anno il tema dello spettacolo è stata “ la primavera” raccontato attraverso canti e balli folkloristici di paesi lontani: ogni danza, introdotta da una breve spiegazione, ha narrato di usi e costumi di popoli antichi, movimenti ormai in disuso che hanno accompagnato per secoli i ritmi delle stagioni e il loro susseguirsi e che grazie a queste arzille signore hanno ripreso vita. Coreografie sempre molto curate e vestiti variopinti hanno reso la cosa più piacevole contribuendo a rendere il tutto ancora più interessante


e singolare. Contenti per questo regalo il desiderio è quello di riaverle con noi anche l’anno prossimo con la gioia di poter viaggiare virtualmente, grazie alle loro danze e ai loro racconti, ancora una volta per terre lontane.

“Cantare suonando” E’ diventato un appuntamento imperdibile quello proposto dall’associazione “Cantare suonando” presso la nostra struttura. Un gruppo davvero speciale formato da ragazzi diversamente abili che domenica 13 marzo presso il salone delle feste della nostra residenza si sono esibiti suonando la pianola elettrica. Lo spettacolo proposto è stato molto apprezzato e tanti sono stati i brani offerti ad una platea commossa dalla generosità di questi ragazzi che attraverso la musica si sono messi in gioco. Veri professionisti della musica, i componenti del gruppo hanno proposto una Kermesse d’eccezione con brani di vario genere: Celentano, Morandi, Mannoia. Come sempre un grazie particolare


va alla presidente del gruppo, Cinzia Brugnolo, che ha saputo creare fin da subito un clima brioso e spensierato incoraggiando i ragazzi affinchĂŠ il pomeriggio risultasse veramente speciale e al maestro Giovanni che con tanta pazienza ha supportato i ragazzi nello spettacolo. Grazie ancora ragazzi per lo spettacolo proposto... Alla prossima e speriamo presto!!!

EVENTI Colonna sonora del Civitas vitae


L’ultima apparizione in pubblico del professor Angelo Ferro la colleghiamo ad un evento speciale: “l’espressione artistica come veicolo di una nuova cultura della longevità”. Il suo testamento è davvero ricco di valori e di strumenti per proseguire nell’esperienza di condivisione e di promozione sociale, imprescindibile evoluzione alla quale non possiamo rinunciare, indispensabile sarà quindi, cogliere la sfida socio-demografica odierna e futura ed implementare le possibilità positive che ancora offre l’esistenza, la vita nella sua pienezza e nella dimensione etico-valoriale. Il 28 marzo è stata una giornata particolare, nata all’omaggio che la grandissima Mina e Massimiliano Pani hanno voluto dedicare alla Fondazione Opera Immacolata Concezione in occasione del suo sessantesimo compleanno. Musicisti del calibro del contrabbassista Massimo Moriconi, del pianista Ugo Bongianni, del batterista Gianluca Nanni e della cantante Michela Lombardi, hanno interpretato una selezione di brani scelti per l’occasione dal repertorio dell’intramontabile artista. Da questo evento è scaturito un magnifico cd, in grado di evocare i momenti salienti della nostra storia e di accompagnarci verso traguardi futuri che è stato distribuito gratuitamente a quanti fanno parte della vita dell’OIC. Ancora una volta grazie al Professor Ferro e alla sua lucida lungimiranza e all’entusiasmo che ha saputo trasmettere a tutti noi nel continuare nella direzione da lui indicata, di far crescere la cultura della “longevità come risorsa” e nel vedere la realtà della nostra fondazione realizzarsi come “infrastruttura di coesione sociale”.

UNA BELLA COSA


Tanti auguri signora Giuseppina Se penso al numero 102, la prima cosa che mi viene in mente non è certo l’età di una persona! Arrivare a compiere 102 anni è un evento davvero straordinario che ha tutto il diritto di avere una festa speciale. Mercoledì 23 marzo la signora Daniele Giuseppina ha metaforicamente soffiato su una torta con 102 candeline (le candeline le ha spente davvero lei ma erano soltanto tre!) e la consueta festa dei compleanni della residenza Pio XII nel mese di marzo si è arricchita di questo evento eccezionale. I figli della signora Giuseppina si sono stretti tutti intorno a lei per celebrare un giorno indimenticabile inondando la mamma di affetto e tenerezza. Per l’occasione anche il sindaco di Padova ha voluto essere presente attraverso un suo rappresentante: l’assessore Marina Buffoni che è intervenuta per augurare buon compleanno personalmente alla nostra centenaria. E poi musica, grazie al volontario Lodino e alle sue coriste, canti, balli e una golosa fetta di torta che alle feste non guasta mai. Tanti auguri signora Giuseppina anche da parte di tutti noi!


L’angolo letterario A tutte le donne di Alda Merini Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso sei un granello di colpa anche agli occhi di Dio malgrado le tue sante guerre per l'emancipazione. Spaccarono la tua bellezza e rimane uno scheletro d'amore che però grida ancora vendetta e soltanto tu riesci ancora a piangere, poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli, poi ti volti e non sai ancora dire e taci meravigliata e allora diventi grande come la terra e innalzi il tuo canto d'amore.

Alda Merini


IL MESTOLO D’ARGENTO Pasta asparagi e ricotta

La ricetta di questa pasta agli asparagi e ricotta è molto semplice e veloce e permette di preparare un primo piatto molto primaverile e gustoso.

Ingredienti: •

160 gr di pasta


• • • • • •

500 g di asparagi 200 gr di ricotta cipolla sale pepe olio

Preparazione: Fate cuocere gli asparagi in abbondante acqua bollente. Basteranno circa 10 minuti di cottura. Il consiglio è quello di non farli cuocere troppo per non farli sfaldare. Una volta cotti gli asparagi scolateli e raffreddateli subito con del ghiaccio per bloccarne la cottura. Questo preserverà un bel colore verde e li manterrà croccanti. Una volta raffreddati, tagliate le punte e mettetele da parte. Tagliate la rimanente parte del gambo fino a che è ancora morbida. Mettetela nel mixer e aggiungete la ricotta, un po’ d’olio, sale e pepe. Frullate il tutto. Assaggiate e, se necessario, regolate di sale. Controllate anche la consistenza, deve essere una sorta di besciamella, per cui se troppo densa, aggiungete un po’ d’acqua fino a raggiungere la consistenza ottimale. Fate un soffritto con la cipolla e aggiungete le punte degli asparagi tagliate in precedenza e fate insaporire rapidamente. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Una volta cotta, scolatela direttamente nella padella con le punte di asparago, aggiungete la ricotta e mantecate per bene. Se necessario ammorbidite la pasta con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Prendete il piatto da portata e formate uno strato sul fondo uno strato di crema di asparagi, quindi con un cucchiaio mettete la pasta condita con ricotta e punte di asparago. Terminate con una spolverata di pepe.


Buon appetito!

Febbraio marzo 2016  
Febbraio marzo 2016  
Advertisement