Page 47

Fig. 14 - Tipica situazione osservabile dopo un evento di mortalità invernale. Non si tratta però di CCD, sindrome descritta solo negli USA e non ancora in Europa

dovuta alla pressione negativa costante di agenti immunodepressivi come Varroa e virus, e che portano a recrudescenze di virosi da DWV, peste americana ed europea, e non ultimo Nosema apis e Nosema ceranae. Nel corso degli anni diversi centri di ricerca hanno cercato di capire le cause di questi fenomeni, inizialmente individuando singoli patogeni, senza trovare mai una relazione di causalità. Lo scenario che si va tracciando nella comprensione della sindrome, è una origine multifattoriale dei fenomeni legati alla mortalità delle api, dove i vari fattori di stress, primi fra tutti Varroa e virus, agiscono contemporaneamente sulla vita delle api (Fig. 15).

Reazione dell’ape alle infezioni Immunità innata Riproduzione della Varroa Collasso delle colonie

Stress immunodepressivo

Attivazione e replicazione dei virus Ulteriori fattori di stress: inquinanti, scarsa alimentazione, altre patologie Fig. 15 - Concatenazione di fenomeni che possono causare il collasso delle colonie

Varroa e virus

47

Conoscere e controllare la varroa in trentino  

Centro Trasferimento Tecnologico

Conoscere e controllare la varroa in trentino  

Centro Trasferimento Tecnologico

Advertisement