Page 31

Fig. 7 - Durata del ciclo biologico delle tre caste di Ape mellifera

saranno alimentate esclusivamente con pappa reale. La minore o maggiore somministrazione di questa sostanza gelatinosa, prodotta dalle ghiandole ipofaringee e mandibolari delle api operaie, nell’alimentazione larvale è responsabile anche della lunghezza del periodo di sviluppo (Fig. 7). Infatti, i fuchi, cui non viene mai somministrata la pappa reale, necessitano di 24 giorni per svilupparsi da uovo a insetto adulto. Le api operaie (solo tre giorni di pappa reale) compiono lo stesso ciclo in 21 giorni, mentre le api regine (alimentazione tutta a base di pappa reale) in soli 16 giorni. Le api sono insetti a metamorfosi completa, come le farfalle ed i maggiolini. Dall’uovo nasce una larvetta, dall’aspetto assai diverso dall’insetto adulto. La larva si accresce compiendo cinque mute e poi, prima di divenire adulta, attraversa uno stadio inattivo detto pupa, corrispondente alla crisalide delle farfalle. Tutti questi processi di accrescimento e sviluppo avvengono nelle cellette dei favi, che restano aperte all’incirca nei primi 7, 8 e 9 giorni, rispettivamente per api regine, operaie e fuchi, e poi vengono sigillate con cera (fase opercolata del ciclo) dalle api operaie. Le api regine si sviluppano in particolari cellette dette celle reali, che, a differenza di quelle di operaie e fuchi che sono esagonali, appressate le une alle altre e disposte pressoché in orizzontale, sono a forma di ghianda, isolate e sviluppate verticalmente. La durata dello sviluppo delle diverse caste di api e la lunghezza della fase opercolata sono elementi chiave ai fini del controllo della Varroa. Infatti, questo acaro parassita, come vedremo nei capitoli successivi, si riproduce solo all’interno delle cellette di covata opercolate, parassitizzando larve e pupe ed il suo successo riproduttivo, cioè il numero di nuove varroe fertili prodotte da una singola femmina, cambia a seconda che la riproduzione avvenga in cellette da operaia o da fuco (Tab. 1).

Biologia dell’ape mellifera

31

Conoscere e controllare la varroa in trentino  

Centro Trasferimento Tecnologico

Conoscere e controllare la varroa in trentino  

Centro Trasferimento Tecnologico

Advertisement