Page 77

135

lavori di contromina e

da parte del nemico. I timori che si potevano avere da pnw si vlo ora dileguando, perchè oramai abbiamo precduto

o

'-3 0

nemico di tanto che possiamo voltarci sulla sella e .lutarlo con

la mano. Tutto perciò va così bene che non vi «

S 3 c

^

preoccuparsi di nulla e. traAi qualche setumana. ^ 1 Hettaeli interessanti, su questo ep un letterone monstre, pieno di dettag

C

m

fl

•-

I ^i > "1 .! S;

_a ^ «

_a

E '

a. ^

O

"""Jlinj. o.. ™uo «fa», d fa eS'" pori.» Sci .1 no.» »» Li.». Ai »»l>™ «•

j

di un. „»n., fa C.U.,. ud Ai«e» ""r

Diedi uu. «.nei. .1 g..,di~

fan,.

«.TÌ.

YJ Ifan.

d, ..™., eh. «^rl'l'jrfa'iendl.

V.d. I. coni». P.p.l»«.

j.

iijfal

e mirabile è neH'opera sua: che n Partito da Belluno, trovai per istmda

frana ca-

duta la mattina, che giudicai affetta J m

trasbordare e passare il Cordevol Cima Lana.

^

P ,

,

gi è rimesso

Il tempo, dopo una sene di nevicate^ m^o^^

j-apidità pro

di bello e in quattro giorni la neve si e

j.

artiglierie,

verbiale. Durante quelle limpide ^ornate ^p^^ ^ ci fu un poco di da tanto tempo addormentatesi, si

/ O.

ec

3

ra o.

CD

2 -

E H

-V-É'i

«

-11

i:

j capi-pezzi vo-

sparatoria da destra e da sinistra. i

gliono riaggiustare il tiro. Ho banchi di neve ancora alti per a

tempo e dei

a colpi di mine Cappello di Napoleone

il camminamento della Sella, c e sepa

nemico, ma,

da Cima Lana. È questo lavoro m pi

Q\^^xnì risultati. Si

come al solito, la gran faccia tosta a

^

vede che gli austriaci ci vogliono ene.

spariamo spesso am-

la lunga ,serie di mine (spettacolo

si'sveglia e spara

miro dal piazzale di Cima Lana;,

esploso le mine, come

•''àM

una serie di shrapnel, sul posto ove anno -D

3

' ■\ • ì:.

per indicare che ha visto .1 lavoro. Dopo

E •c

O

m

m 1^:.

' fa

'.tli

Lettere di guerra di un ufficiale del Genio dal 29 agosto 1915 al 17 agosto 1918  
Lettere di guerra di un ufficiale del Genio dal 29 agosto 1915 al 17 agosto 1918  
Advertisement