Page 1

bilancio sociale anno 2011

fondazione patrizio paoletti 12 anni per l’educazione e la ricerca


Ricerca e innovazione

scuola e formazione

sviluppo e cooperazione

sensibilizzazione e divulgazione scientifica


In questi anni attraversiamo una delle più significative crisi socio-economiche della nostra storia, una crisi che non può che essere un indicativo sintomo esteriore per una causa meno visibile ma più determinante, una profonda crisi valoriale. Oggi, come sempre è stato nei più importanti momenti di difficoltà della nostra storia, l’unica reale via di superamento è nutrire la speranza, per sua natura foriera dei più concreti cambiamenti. Nutrire la speranza è la bandiera alla cui insegna si svolge l’attività del nostro Ente, attraverso una attenta riflessione, un ampliamento della visione d’insieme e incisive azioni di senso. La ricerca scientifica, la valorizzazione assoluta dell’attività educativa in ogni età della vita, il sostegno ai più deboli non solo attraverso azioni concrete di assistenza, ma anche tramite l’arricchimento di una lungimirante cultura della cooperazione, queste sono le principali forme del contributo di Fondazione Paoletti alla costruzione di un futuro migliore, inevitabile frutto di una speranza salda e avveduta. Il nostro Ente oggi, a più di dieci anni dalla sua istituzione, può constatare la sua costante crescita in quel ruolo per ricoprire il quale è nato, essere catalizzatore di energie operative, intellettuali, di coinvolgimento, provenienti da ogni settore della società, al fine di potenziare la capacità dell’insieme di orientare la nostra storia, attraverso un indirizzo delle risorse che si ponga quale obiettivo centrale l’uomo e la sua educazione, intesa come strumento del suo divenire, certo incedere verso la realizzazione di quelle aspirazioni che più di ogni altra cosa caratterizzano la nostra specie. Tanti sono i dati che la storia ci fornisce a conferma dell’efficacia della ricerca e dell’educazione come mezzi di sviluppo delle società, e se il valore della ricerca è evidente nel tempo dello sviluppo della società della conoscenza, ancor di più è evidente come i risultati di quella stessa ricerca acquistino il loro valore più profondo nell’applicazione in campo educativo, basti pensare che le indagini delle principali istituzioni internazionali confermano una puntuale correlazione tra gli indicatori di occupazione, salute, mortalità infantile, stabilità delle istituzioni, e livelli di istruzione. Risultano chiare, dunque, le motivazioni che inducono ad accordare priorità all’investimento sul capitale umano, sulla ricerca che ci può svelare quanto è grande il valore effettivo di questo capitale, e sull’educazione del potenziale insito nei futuri protagonisti del nostro domani. Appassionatamente


Ricerca neuroscientifica e psico-pedagogica

La Fondazione è Ente Nazionale di Ricerca, iscritto all’anagrafe del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (M.I.U.R.).


Ricerca neuroscientifica

Ricerca psicopedagogica

• Effects of motor training on brain activity and cognitive mechanisms; • The effects of Quadrato Motor Training on cognitive functions in dyslexia; • Effects of Quadrato motor training (QMT) on the expression of selected genes.

Aumentare l’autoefficacia. Verifica dei progetti formativi realizzati con il metodo Pedagogia per il Terzo Millennio.

Inchieste L’importanza dell’educazione e la promozione dell’eccellenza (730).

Partners La ricerca, che ci permette di conoscere sempre meglio il funzionamento dell’uomo – e in particolare come egli apprende – costituisce il primo modo per migliorare la nostra relazione con gli altri e con l’ambiente che ci circonda.

I numeri Ricercatori coinvolti: n.12 Numero ore di ricerca: n. 23.968 Programmi attivati: n. 5

• Ministero degli Affari Esteri (Italia); • Programma Eureka, network europeo per la ricerca e lo sviluppo; • Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Biologia e Patologia molecolare presso Università di Roma “Sapienza”; • Università di Roma “Sapienza”, Dipartimento di biologia e biotecnologia “Charles Darwin”; • Università di Roma “Sapienza”, Laboratorio di neuroimmagini; • Università degli Studi di Padova, Laboratorio di ricerca e interventi per l’orientamento alle scelte, Facoltà di Psicologia (Italia); • Istituto per l’Educazione, la Ricerca e l’intervento Psicosociale di Pordenone • Bar Ilan University, Gonda Multidisciplinary Brain Research Center (Israele);


formazione nelle relazioni di aiuto, dei care giver e degli insegnanti

In questi anni abbiamo contribuito a formare educatori esperti e preparati, abbiamo sostenuto insegnanti – in Italia e all’estero – con percorsi di formazione permanente, abbiamo aiutato le famiglie nell’educazione dei figli. Svolgendo la nostra attività al servizio dell’educazione ci siamo rafforzati nel proposito di formare uomini e donne capaci di riscoprire, ampliare e trasmettere il proprio sapere, condividendolo nel rispetto e nella valorizzazione di ogni singolo individuo, della sua storia e delle sue potenzialità.

destinatari • Policlinico di Bari, Reparto di neonatologia prenatale • Comune di Roma, Terzo Municipio • Fondazione L’Albero della Vita • Fondazione Progetto Arca • Lega Navale Italiana • L’Altra Napoli Onlus (Napoli) • Istituto scolastico I.C. Vibio Mariano (Roma) • Istituto Scolastico I.C. P. Ardito (Lamezia Terme). • Comune di Roma, Centri commerciali naturali • Programma Scuole nel Mondo


programmi di Alta Scuola di Pedagogia per il Terzo Millennio scuole nel mondo • India, Indonesia, Israele, Perù (Lima), Perù (Amazzonia), Repubblica Democratica del Congo

Disagio e marginalità sociale • Una vela per sperare, programmi di supporto per l’infanzia a rischio di criminalità • Tavolo per la segnalazione di emergenze sociali • Sportello di ascolto e orientamento per la risoluzione del disagio sociale

Personale sanitario • Un nido per Pollicino, programma per la comunicazione relazionale medico-paziente

Famiglie • Genitori Capaci

Professionisti nella relazione di aiuto • Scuola di Counseling Relazionale

Organizzazioni non governative • Programmi per lo sviluppo delle competenze comunicative e relazionali per dirigenti e responsabili di organizzazioni umanitarie • Programmi per l’accrescimento delle competenze educative e relazionali degli educatori professionali

Scuola • Il pianeta nuovo, educazione socio affettiva e formazione per insegnanti • Ogni uomo è un educatore, incontri didattici per la popolazione scolastica tra i 10-15 anni • La scuola e la bottega, incontri didattici (Roma) • Formazione per la riqualificazione comunicativa e relazionale (Roma)

life long learning

I numeri Docenti e specialisti: n. 15 Fruitori: n. 2.019 Ore erogate: n. 3.043 Ore fruite in e-learning: n. 3.430


la scuola per innalzare il potenziale educativo della nostra società

La Fondazione ha impiegato gran parte delle sue energie e risorse per sviluppare e definire efficaci metodi didattici, nell’idea di innovare la pedagogia e fornire un modello di istruzione di qualità. Questa istruzione di qualità viene attualmente fornita sia ai bambini della nostra scuola (Assisi International School - AIS), sia nei paesi in via di sviluppo, all’interno del programma Scuole nel Mondo, realizzato in sinergia con l’Associazione Patrizio Paoletti onlus.


Italia I numeri

Scuole dell’infanzia e primarie Un network che promuove scuole d’eccellenza per l’infanzia, ed affianca alla didattica un costante lavoro di ricerca.

Docenti del programma: n. 96 Docenti formati: n. 300 Bambini raggiunti da docenti formati: n. 9.000 Famiglie coinvolte: n. 1.236 Beneficiari complessivi: n. 12.240 Pasti distribuiti: n. 327.300

Le finalità educative dei programmi Assisi International: • Sviluppo armonioso del bambino • Amore per la conoscenza • Lavoro positivo e cooperativo • Fiducia e problem solving • Rispetto dei diversi ritmi di apprendimento • Motivazione degli insegnanti • Eccellenza come processo educativo globale e permanente orientato al miglioramento La scuola propone ai suoi allievi un apprendimento bilingue, prezioso vantaggio culturale fondato su abilità linguistiche, matematiche e relazionali. Per Assisi International School, il  processo educativo si rinnova solo attraverso una costante azione di ricerca, che potremmo definire ricerca-azione.

Partner • Opera Nazionale Montessori • EducareOggi

Estero Programmi di scolarizzazione e formazione nei Paesi in via di Sviluppo Con questo programma la Fondazione interviene la dove le condizioni di sviluppo sono più. Possiamo senz’altro affermare che tale programma di aiuto alimentare, sostegno al tessuto sociale e istruzione primaria racchiude in sé il senso profondo del nostro operato e a buona ragione può essere considerato come una fondamentale realizzazione del nostro Ente.

Partner

Tipologie di intervento

• Associazione Patrizio Paoletti Onlus • Ambasciata Repubblica Democratica del Congo in Italia • Groupe Scolaire Thsisheleka, Congo • Centro de Estudios Sociales y Publicaciones/CESIP, Perù • Caritas Diocesana Iquitos, Perù • Sekolh Katolik Budi Dharma, Indonesia • Parrocchia del Sacro Cuore di Banda Aceh, Indonesia • Santa Teresa Provincial Delegation of Carmelite Fathers, India • Fondazione Albero della Vita/FADV, Italia

• Scolarizzazione e alfabetizzazione • Riqualificazione strutture scolastiche • Riqualificazione strutture sanitarie • Assistenza sanitaria • Supporto alimentare e nutrizionale • Formazione insegnanti locali • Micro economia e micro-credito

Paesi in cui abbiamo operato • India • Indonesia • Israele • Perù (Lima) • Perù (Amazzonia) • Repubblica Democratica del Congo


Sensibilizzazione una grande responsabilità sociale

Le scoperte scientifiche, l’impegno per un’educazione di qualità richiamano tutti noi ad una forte responsabilità sociale. Se infatti è vero che ogni uomo è un educatore, è certo anche che ogni bambino ha diritto a un’educazione adeguata per crescere capaci di disegnare il proprio futuro.


e

Convegni e conferenze Modena Buk Festival “La vita nelle tue mani”, presentazione terzo volume de “Il Viaggio pedagogico” Children Left Behind “The impact of economic migration on children left behind and their family”, conferenza internazionale presso Parlamento Europeo, Bruxelles Brain Awareness Week “Neuroscienze e ciclo di vita”, workshop tematico presso sede istituzionale Settimana della Scienza “Il vantaggio futuro. Scienza, etica, educazione”, workshop tematico presso Università di Roma “Sapienza” Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia “Prevenzione della pedofilia”, convegno nazionale presso Università di Roma “Sapienza” Developing common European modules on migrants health and poverty “Health Against Poverty in Europe”, conferenza Europea, Lisbona Dossier Viaggiatori Invisibili “Conferenza: i Viaggiatori Invisibili” Conferenza Nazionale presso il Senato della Repubblica Italiana

Manifestazioni e incontri

Forum della Comunicazione, 7 e 8 giugno 2011 Intervenuto il Presidente Patrizio Paoletti

• 21minuti - I saperi dell’eccellenza • Maraviglia: arte, scienza e Pedagogia per il Terzo Millennio. • Il cielo stellato dentro di noi, installazione didattica per esplorare il funzionamento del nostro cervello. • Festival di San Biagio • Positano Myth festival

Campagne • Carovana del Cuore: dal 2004 in tutta Italia con oltre 10.000 presenze di volontari. • Vivi Appassionatamente: dal 2005 per promuovere il valore di una vita proattiva. • Ogni uomo è un educatore: dal 2009 per una rinnovata responsabilità sociale. • Emergenza educazione: dal 2005 per portare l’attenzione degli italiani sul valore dell’educazione.

diritti dell’infanzia doveri degli adulti

14° Congresso di Neurofisiologia Clinica di Roma “The Quadrato Motor Training”, facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica Positano Myth Festival “Il Mito: un’Indagine all’Origine del Mondo” “Il Tempo Sacro del Mito per Bambini e altri Eroi - La Fiaba di Pollicino” Iniziative Univerità Roma 2 “Modellare l’eccellenza”, workshop multidisciplinare presso Università di Tor Vergata Science for Peace 3ª Conferenza Mondiale ‘Science for Peace’ Partecipata e sostenuta dalla Fondazione Patrizio Paoletti Eurochild network Conferenza annuale Eurochild

Pubblicazioni ed eventi editoriali Crescere nell’eccellenza

Più libri più liberi

Paoletti ha presentato a Tel Aviv l’edizione in ebraico del libro “Crescere nell’eccellenza” e il progetto “Ragazzi della luce”.

Patrizio Paoletti ha presentato il testo ‘Osservazione’, il primo volume de “Il viaggio pedagogico”.

Saperi in rete

Riconoscere i saperi dell’eccellenza, come trampolino e ponte per un futuro sostenibile.

Conferenza nazionale sui diritti dell’infanzia. Con il patrocinio della Commissione straordinaria per i diritti umani del Senato della Repubblica, della Commissione Parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e dell’Università La Sapienza di Roma.

21minuti

Mediazione Alla Mediazione è dedicato il secondo dei Quaderni di lavoro di Pedagogia per il Terzo Millennio.


supporters volontari, sostenitori, operatori

La Fondazione Patrizio Paoletti gode del supporto di oltre mille volontari, avvicinatisi negli anni grazie all’incontro con i progetti realizzati dalla Fondazione, con il sistema pedagogico promosso dall’ente, e grazie all’impatto socio-territoriale delle iniziative promosse. Alcuni volontari, professionisti del mondo dell’educazione, hanno approfondito la conoscenza del metodo pedagogico, fino ad entrare nell’albo dei docenti di Pedagogia per il Terzo Millennio. Questi volontari oggi prestano la loro opera come formatori nel programma Scuole nel Mondo. Ogni anno la Fondazione, grazie all’intervento didattico di volontari qualificati, eroga formazione a centinaia di insegnanti ed educatori nel Mondo.


I volontari della Fondazione dedicano all’Ente giornate, settimane, anche le proprie vacanze e provengono prevalentemente da Italia, Israele, Spagna, Francia, Inghilterra, Russia, Stati Uniti, Messico. Le loro numerose testimonianze sono a disposizione sul web, alla pagina della Fondazione e alla pagina della Carovana del Cuore. La forza dell’opera dei volontari, sia in termini di entusiasmo, che di divulgazione che economica, rappresenta per la Fondazione un sostegno irrinunciabile.

Hanno come interesse principale Contribuire alla mission istituzionale; divulgare il sistema pedagogico ed il connesso messaggio di proattività e lifelong learning (“vivi appassionatamente”); partecipare e incidere socialmente; essere utili.

Chi lavora con noi Dipendenti e collaboratori Figure professionali qualificate, con motivazioni e valori molto connotati.

Hanno come interesse principale

contribuire sostenere vivere

Contribuire alla mission di FPP; partecipare e incidere socialmente; crescere personalmente e professionalmente; partecipare ai processi decisionali; esprimere efficacia e continuità lavorativa; mettere la propria professionalità al servizio di precisi valori sociali; acquisire idee e strumenti per il miglioramento individuale e sociale.

Sostenitori stabili Dall’analisi si evince una maggiore presenza di sesso femminile (58%); l’età media si attesta attorno ai 43 anni. L’area geografica di appartenenza dei donatori è fortemente correlata ai luoghi d’incontro con i dialogatori: il 71% dei nostri donatori risiede nel Nord-Ovest, seguito da un 15% che risiede nel Centro. Se si analizza la distribuzione per regione si osserva che la concentrazione è prevalente nelle principali aree metropolitane delle regioni economicamente rilevanti, aree in cui ci sono maggiori potenziali luoghi d’incontro.


Presidenza

comitato onorario

consiglio di amministrazione

collegio dei revisori dei conti

dipartimento 1: ricerca

dipartimento 2: neuro-didattica

dipartimento 3: formazione

dipartimento 4: divulgazione

Neuropsicopedagogica

Educazione Progetti Infanzia

Lifelong Learning

Campagne di sensibilizzazione

Neuroscientifica Movimento/cognizione

Studi sul ruolo dell’emozione nella didattica

Scuola - Insegnanti

Banca del Tempo

Psicologia

Italia - Sezioni primavera

Medici

Convegni e congressi

Pedagogica Didattica

Italia - Scuole infanzia

Organizzazioni non governative - operatori ed educatori

Editoria

Compilativa

Italia - Scuole primarie

Eventi / Workshop

Paesi in via di sviluppo

Alfebatizzazione, Alimentazione, Sanità

governance Sostenibilità, al centro ci sono le persone

Elementi propri di un corretta governance includono principi come onestà, fiducia, apertura mentale, orientamento ai risultati, responsabilità, rispetto reciproco e impegno nella società. È quindi importante, per il corretto perseguimento della mission della Fondazione, che gli amministratori e il management sviluppino un modello di governance che allinei i valori dei vari partecipanti alle attività dell’ente e che provveda a un controllo periodico dell’efficienza del modello. Di seguito si presentano gli strumenti, gli organi di governo e di controllo di cui la fondazione si è dotata.


DIREZIONE E CONTROLLO Consiglio di amministrazione Presidente: Patrizio Paoletti. Consiglieri: Antonella Galiè, Daniele Zambelli, Elena Perolfi, Amedeo Stangherlin, Marie Amadei. Il consiglio di amministrazione è l’organo collegiale al quale è affidata la gestione della Fondazione al fine dell’attuazione dell’oggetto sociale.  Il Consiglio d’amministrazione  ha quindi compiti di orientamento,  controllo e rappresentanza. Collegio dei Revisori Presidente: Alfredo Vaglieco. Revisori: Gennaro Cirillo, Luca Merricone. Il Collegio dei revisori attesta la corrispondenza tra il conto consuntivo e le risultanze della gestione, vigila sulla regolarità contabile e finanziaria della gestione, redige la relazione al bilancio preventivo, ha diritto ad accedere agli atti e ai documenti della fondazione e infine può esprimere proposte per una migliore efficienza ed economicità dell’ente.

Comitato Scientifico Presidente: Patrizio Paoletti. Direttore scientifico: Antonella Selvaggio. Componenti: Moshe Abeles, Gianni Bernardi, Marisa Bianchi, Giuseppina Bisceglie, Antonio Coppola, Marco Lacerenza, Claudio Luraschi, Giulio Pellegata, Lia Teloni. Il comitato scientifico della Fondazione è composto da dieci membri e presiede all’aggiornamento e al monitoraggio delle linee di ricerca attivate dall’ente. Assieme al presidente Patrizio Paoletti  e ai responsabili dei progetti scientifici e pedagogici è garante dell’orientamento dei processi di indagine, ricerca e divulgazione.

Organi di controllo governativi

fatta dalle persone per le persone

- Prefettura di Roma - Agenzia delle Entrate

Codice Etico Può definirsi come la “Carta Costituzionale” di un ente, una carta dei diritti e doveri che definisce la responsabilità etico-sociale di ogni partecipante all’organizzazione delle attività della Fondazione. Introduce una definizione chiara ed esplicita delle responsabilità etiche e sociali dei propri dirigenti, quadri, dipendenti e anche dei fornitori verso i diversi gruppi di stakeholder.

Modello Organizzativo

passione valore impegno

Il D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 ha introdotto per la prima volta nell’ordinamento Italiano un regime di “responsabilità amministrativa” per quei reati, previsti dallo stesso decreto, che dovessero essere commessi da persone: - che rivestano funzioni di rappresentanza, di amministrazione o di direzione della società; - che esercitino, anche di fatto, la gestione e il controllo della stessa; - sottoposte alla direzione o alla vigilanza di uno dei soggetti su elencati. Fondazione Patrizio Paoletti, al fine di predisporre uno strumento idoneo a prevenire tale situazione, ha adeguato le proprie linee interne di organizzazione, gestione e controllo, ai dettami previsti dal D.Lgs. 231/01.

La Carta della Qualità dell’Offerta Didattici La Carta viene aggiornata periodicamente per consolidare i livelli di qualità raggiunti e introdurre cambiamenti che possono scaturire anche dal monitoraggio periodico della soddisfazione dei fruitori. La Carta si propone di esplicitare e comunicare gli impegni che Fondazione Paoletti assume nei confronti dei fruitori dei propri percorsi didattici, laboratoriali e formativi. Essa fissa principi e regole nel rapporto tra l’ente che eroga i propri servizi e i fruitori che ne usufruiscono.


grafica daniele de lorenzo

www.fondazionepatriziopaoletti.org

Bilancio sociale sintetico 2011  

Le attività, i progetti e i loro numeri

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you