Page 8

A

gricoltura

Un dato troppo basso secondo chi “vive” la campagna

LAVORO: IN AGRICOLTURA + 6,2%; CRESCITA AL DOPPIO DELL’INDUSTRIA

I

l numero di aziende che occupano operai agricoli dipendenti è passato da poco più di 187mila dell’anno 2015 a 186.424 del 2016, registrando un lieve decremento pari a -0,4%, in controtendenza rispetto al 2015, anno in cui c’era stato un modesto incremento (+0,2%). E’ l’Inps a dirlo, che sul suo sito ufficiale ha aggiornato i dati sullo stato dell’arte lavorativo nel mondo agricolo. Più precisamente a livello regionale, in Basilicata le aziende che occupano operai agricoli, nel 2016 sono 3561, i cui dipendenti sono 26.948, facendo registrare un -1,8% rispetto allo scorso anno. Per la Puglia nel 2016 sono 185.481 i dipendenti, con una leggera flessione del -0,2% con un totale di aziende pari a 34.700.Per quanto riguarda Il numero di lavoratori agricoli autonomi passa da poco più di 456mila del 2015 a 453.949 del 2016, con una diminuzione di circa 2.070 lavoratori; tra le categorie di lavoratori autonomi, l’unica in aumento risulta essere quella degli Imprenditori Agricoli Professionali che innalza la percentuale annua pari

a +6,2%. Con riferimento alla distribuzione regionale per la Puglia nel 2016 ci sono ben 27.635 lavoratori agricoli autonomi e in Basilicata 8.310, con un totale quindi di 25.127 aziende pugliesi e 7.802 lucane. In entrambe le regioni però, così come mediamen-

te accade in tutte le regioni d’Italia il 65,6% del totale dei lavoratori sono uomini. Percentuale troppo bassa per chi gira le campagne e vede con i propri occhi che la percentuale maschile legata al settore è nettamente più elevata...

“NEL SEGNO DELLA CONTINUITÀ”

NOMINE: COLDIRETTI PUGLIA, CAMBIO DI GUARDIA A BARI E A FOGGIA

a

Bari e a Foggia cambio di guardia in Coldiretti nel segno della continuità. A Bari il Direttore regionale, Angelo Corsetti, assume anche l’incarico di Direttore di Coldiretti Bari e sostituisce Marino Pilati che va a guidare la Coldiretti di Foggia. Sempre a Bari Corsetti è coadiuvato nelle attività di promozione ed indirizzo delle articolazioni territoriali dal delegato confederale, Vito Amendolara. “Una squadra che si conferma e si rinsalda – spiega il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele  – per continuare lungo il percorso di valorizzazione dell’agroalimentare di qualità, a partire dalla tutela e dalla promozione del territorio come fattore di competitività per le imprese

8

agricole. La dignità e le enormi potenzialità del settore agricolo, quale asse portante dell’economia pugliese, continueranno ad essere costantemente al centro dell’attività di Coldiretti, la più grande organizzazione di rappresentanza degli interessi degli imprenditori agricoli, sempre più sindacato imprenditoriale di filiera, che ha un dialogo aperto e proficuo con le istituzioni, i cittadini-consumatori e gli altri partner economici, insieme a campioni industriali nazionali dei rispettivi settori, per la realizzazione di accordi economici finalizzati ad assicurare la massima valorizzazione della produzione agricola anche attraverso la realizzazione di contratti di filiera in ogni comparto”.

www.foglie.tv

FOGLIE n.21/2017  
FOGLIE n.21/2017  

AGRICOLTURA AGROALIMENTARE TURISMO RURALE

Advertisement